Australia, GPS... a ruba

Nella civilissima Australia, lasciare il GPS in auto non è raccomandabile: sparisce. Fa gola ai ladri
Nella civilissima Australia, lasciare il GPS in auto non è raccomandabile: sparisce. Fa gola ai ladri

Anche in Australia occorre fare attenzione a non lasciare il proprio GPS in auto: da qualche tempo a questa parte i furti di tali apparecchiature in alcune zone hanno raggiunto numeri preoccupanti, racconta il quotidiano The Age .

Da quelle parti, un GPS arriva a costare fino a 1300 dollari australiani (779 euro) e si piazza facilmente al banco pegni o al mercato nero. Ma quel che stupisce le autorità del paese è la superficialità, “al limite della negligenza”, con cui i cittadini lasciano in auto il GPS: “Non lascereste mai 500 dollari nella vostra automobile, quindi non capisco perché la gente ci lasci questi apparecchi”, provoca il Sovrintendente Mick Plotecki, detective della polizia nella zona di Liverpool.

E spiega che a nulla serve tentare di occultare il dispositivo nel porta guanti o sotto al sedile: è una battaglia persa. “Abbiamo scoperto facilmente che i ladri guardano se sul parabrezza c’è il segno della ventosa nel punto in cui era fissato l’apparecchio: anche se non vedono il GPS, sanno perfettamente che c’è e l’unica soluzione è ripulire il parabrezza e portar via l’apparecchio. Prima i cellulari, poi gli iPod, ora questi”.

Il poliziotto, si legge sul quotidiano, suggerisce con ironia di ricorrere alla buona, vecchia, tradizionale guida cartacea.

Marco Valerio Principato

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti