Australia, smanettoni per caso

Il sito del ministero dei Trasporti del New South Wales ha subito una fuga di dati riservati. Responsabile sarebbe un giornale locale. Che avrebbe digitato un URL non pubblico ma accessibile

Roma – Secondo il governo del New South Wales, il Sydney Morning Herald , un quotidiano locale, avrebbe attaccato il sito dell’amministrazione dei trasporti per due giorni per cercare informazioni su una notizia relativa a un piano trasporti da 50 miliardi di dollari australiani e molto discusso in patria.

In quest’arco di tempo il sito sarebbe stato visitato 3.727 volte, tutte le volte per tentare di scardinare la password di un ufficio e ottenere documenti strettamente riservati.

Tuttavia, secondo i reporter autori della storia (e del supposto cyberattacco) sarebbe stato possibile entrare nella zona ristretta solo digitando “nswtransportblueprint.com.au”, URL ottenuto grazie ad una fonte anonima.

Il sito nascosto, spiega il giornale, contiene tutto il materiale informativo necessario a conoscere il piano in discussione, tutti i documenti altrimenti altamente protetti sul sito ufficiale. Si tratterebbe, insomma, di “un sito in costruzione”, ma ancora del tutto privo di protezione.

La questione è stata denunciata dal Ministero alle forze di polizia che devono ora proseguire le indagini. Mossa che secondo il Sydney Morning Herald si limiterà a esporre l’istituzione vittima al pubblico ludibrio. “Il vero problema – spiega il reporter – è che il governo non controlla le informazioni che divulga”.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • danzatriceo rientale scrive:
    Da un lato sono d'accordo...
    Premetto che c'è chi dice che il video incriminato sia stato rimosso subito e chi invece asserisce che sia rimasto in rete per due mesi, però, generalmente parlando, vi garantisco che coloro che dovrebbero vigilare sulla sicurezza dei siti sono dei fantasmi (anzi, addirittura la maggior parte dei siti si affiderebbe a un sistema automatico!) e non prendono provvedimenti (NONOSTANTE RIPETUTE SEGNALAZIONI) salvo che il caso finisca in TV o sui giornali.Non pretendo che si debba effettuare un monitoraggio continuo delle attività effettuate quotidianamente da milioni di utenti, cosa umanamente impossibile, ma nemmeno lavarsene le mani e latitare nel momento del bisogno, sta bene quindi paghino se poi vengono accusati di complicità nei reati perpetrati da terzi.Il loro motto spesso e volentieri è: "Se non ti sta bene, cambia sito: la rete è vasta" e allora, volendola mettere su questo piano, se la rete poi viene "irretita" e imbavagliata a causa di questi troll da loro protetti e che è sconveniente bannare perché indubbiamente fanno numero e portano più visitatori (= soldi), allora poi non si lamentassero se il loro sito viene sequestrato/censurato e loro condannati: questo è il risultato della degenerazione cui ci sta portando l'eccessiva libertà di parola, in nome della quale anche gli insulti e le minacce vengono fatti circolare indisturbati.
    • pippO scrive:
      Re: Da un lato sono d'accordo...

      Il loro motto spesso e volentieri è: "Se non ti
      sta bene, cambia sito: la rete è vasta" e allora,
      volendola mettere su questo piano, se la rete poi
      viene "irretita" e imbavagliata a causa di questi
      troll da loro protetti e che è sconveniente
      bannare perché indubbiamente fanno numero e
      portano più visitatori (= soldi), allora poi non
      si lamentassero se il loro sito viene
      sequestrato/censurato e loro condannati: questo è
      il risultato della degenerazione cui ci sta
      portando l'eccessiva libertà di parola, in nome
      della quale anche gli insulti e le minacce
      vengono fatti circolare
      indisturbati.Ma la censura NON è una risposta!Se facciamo un esempio reale ci rendiamo conto dell'assurdità dell'idea...Il fatto: ci sono dei preti pedofili (ci sono XXXXXXXXX in rete)Soluzione: mettiamo la cintura di castità a TUTTI i preti (censuriamo TUTTA la rete)Ti sembra sensato?Se sei un politico barra si, se sei in possesso di un cervello funzionante ti lascio indovinare la risposta ;)
  • Purple scrive:
    Travaglio oscurato per copyright
    http://www.beppegrillo.it/2010/02/travaglio_oscurato_per_copyright Travaglio oscurato per copyright La scorsa settimana è scomparso da YouTube il video: "I bertoladri" di Marco Travaglio tratto dalla sua trasmissione Passaparola. Il filmato è riapparso dopo un paio di giorni in seguito alle azioni del mio staff. Il motivo riportato da YouTube per la cancellazione del video era: "Questo video non è più disponibile a causa di un reclamo di violazione di copyright da parte di Mediaset".Travaglio è stato intervistato a casa sua a inquadratura fissa. Né lui, né la sua abitazione sono (per ora) di proprietà di Mediaset. Il copyright sulle parole e sui cittadini non è ancora stato introdotto per legge. In futuro, forse, per comparire su Internet bisognerà chiedere il permesso a Ghedini.YouTube è stata costretta a rimuovere il filmato. La violazione di copyright da parte di terzi riconosciuti rende automatica l'operazione. Chi ha subito la cancellazione può fare reclamo assumendosi le responsabilità della eventuale violazione. Di solito il filmato, se lecito, viene ripubblicato in poche ore. In questo caso non è sucXXXXX. Sono stati necessari giorni, email e telefonate. Infine, una imbarazzatissima YouTube, ha ricaricato il video e inviato il seguente messaggio al blog:"Per ordine del giudice della causa civile promossa dinnanzi al Tribunale civile di Roma da RTI contro YouTube, ci è stato ordinato di consentire al Consulente incaricato dal giudice di effettuare verifiche sul corretto funzionamento del sistema di Content ID. La rimozione del video in questione è avvenuta nel corso di queste verifiche ad insaputa di YouTube. Non appena abbiamo avuto notizia ci siamo attivati per risolvere l'inconveniente contattando il Consulente. Va ricordato che YouTube è un hosting Service Provider e nel caso di segnalazioni relative al copyright ha l'obbligo di rimuovere i contenuti segnalati."Riepilogo:- è in corso una causa tra RTI del gruppo Mediaset e YouTube- il tribunale di Roma incarica un perito di controllare come funziona la gestione dei video su YouTube- il perito su milioni di video controlla quello di Travaglio che riguarda Bertolaso e lo disabilita senza informare YouTube- il video non viene ripristinato dopo l'operazione di controllo- il video viene oscurato dichiarando il falso: "violazione del copyright".Quante violazioni della legge sono avvenute per un solo video? Lo chiederò ai miei legali.Di questa vicenda l'aspetto più grave non riguarda il mio blog, ma la rimozione di centinaia di filmati di blogger, magari perfettamente legittimi, con la scusa del copyright.[yt]GA3M0GgYsXM[/yt]
  • Ivan Grossi scrive:
    Google vs Vividown
    Dire che la sentenza del Tribunale di Milano sia molto preoccupante è sottostimare la reale portata del provvedimento. Certo occorrerà attendere le motivazioni del dispositivo di condanna. Tuttavia mi chiedo che tipo di educazione ha ricevuto quella ragazzina che ha prima ripreso e poi caricato il video? Io porterei in tribunale i suoi genitori per chiedere loro conto di che tipo di valori si siano preoccupati di trasmettere. Google non c'entra nulla, paga solo il prezzo perché genitori indegni di questo nome hanno abidcato al loro fondamentale ruolo.
  • Ivan Grossi scrive:
    Google vs Vividown
    Dire che la sentenza del Tribunale di Milano sia molto preoccupante è sottostimare la reale portata del provvedimento. Certo occorrerà attendere le motivazioni del dispositivo di condanna. Tuttavia mi chiedo che tipo di educazione ha ricevuto quella ragazzina che ha prima ripreso e poi caricato il video? Io porterei in tribunale i suoi genitori per chiedere loro conto di che tipo di valori si siano preoccupati di trasmettere. Google non c'entra nulla, paga solo il prezzo perché genitori indegni di questo nome hanno abidcato al loro fondamentale ruolo.
  • Ivan Grossi scrive:
    Google vs Vividown
    Dire che la sentenza del Tribunale di Milano sia molto preoccupante è sottostimare la reale portata del provvedimento. Certo occorrerà attendere le motivazioni del dispositivo di condanna. Tuttavia mi chiedo che tipo di educazione ha ricevuto quella ragazzina che ha prima ripreso e poi caricato il video? Io porterei in tribunale i suoi genitori per chiedere loro conto di che tipo di valori si siano preoccupati di trasmettere. Google non c'entra nulla, paga solo il prezzo perché genitori indegni di questo nome hanno abidcato al loro fondamentale ruolo.
  • Pepito il breve scrive:
    Youtube == WAREZ !
    basta, diciamo le cose come stanno.siete solo dei lameroni.
  • pietro scrive:
    sul satellite
    Vediamo un po' per estremizzare la cosa, se si trasferisse you tube su un satellite automatico in orbita geostazionaria che funziona senza intervento umano, si alimenta con batterie solari riceve gli uplosd e permette a chiunque il download attraverso internet e google lo regalasse al mondo, chi sarebbe l'editore? chi dovrebbe controllare? chi avrebbe l'autorizzazione per, eventualmente, spegnerlo?
    • paolinovaiv aivai scrive:
      Re: sul satellite
      Dal momento che il mondo non è ancora governato da Skynet e i satelliti geostazionari non si mandano in orbita da soli direi che l'editore sarebbe il proprietario del satellite e che dovrebbe seguire comunque le leggi dello stato in cui ha sede legale.
      • pietro scrive:
        Re: sul satellite
        - Scritto da: paolinovaiv aivai
        Dal momento che il mondo non è ancora governato
        da Skynet e i satelliti geostazionari non si
        mandano in orbita da soli direi che l'editore
        sarebbe il proprietario del satellite e che
        dovrebbe seguire comunque le leggi dello stato in
        cui ha sede
        legale.cosa non ti è chiaro in "google lo ha regalato al mondo (inteso come intera umanità)"Direi che in questo caso la responsabilità è inequivocabilmente soltanto di chi ha fatto l'upload, non ne convieni anche tu?
        • pippO scrive:
          Re: sul satellite


          Dal momento che il mondo non è ancora governato

          da Skynet e i satelliti geostazionari non si

          mandano in orbita da soli direi che l'editore

          sarebbe il proprietario del satellite e che

          dovrebbe seguire comunque le leggi dello stato
          in

          cui ha sede

          legale.

          cosa non ti è chiaro in "google lo ha regalato al
          mondo (inteso come intera
          umanità)"
          Direi che in questo caso la responsabilità è
          inequivocabilmente soltanto di chi ha fatto
          l'upload, non ne convieni anche
          tu?No, non ci arriva... :D
          • paolinovaiv aivai scrive:
            Re: sul satellite
            Dai trolletto se sei a corto di argomenti ammettilo.
          • Africano scrive:
            Re: sul satellite
            - Scritto da: paolinovaiv aivai
            Dai trolletto se sei a corto di argomenti
            ammettilo.Dai trolletto se sei a corto di argomenti datti tortosemmai, che però non vuol dir niente lo stessomeglio:dai trolletto se sei a corto di argomenti trotterellail che vuol dire che se non lo è galoppa tu
        • paolinovaiv aivai scrive:
          Re: sul satellite
          LOL dai per piacere torna a giocare a Farmville invece di sottoporre quesiti idioti.Rileggiti va'.
          • pietro scrive:
            Re: sul satellite
            - Scritto da: paolinovaiv aivai
            LOL dai per piacere torna a giocare a Farmville
            invece di sottoporre quesiti
            idioti.
            Rileggiti va'.il quesito idiota serviva solo per paragonare il comportamento di you tube ad un sistema completamente automatico che è poi quello che succede in realtà visto che i filmati sono disponibili automaticamente dopo l'upload senza nessuna operazione di editing (editore) o selezione del materiale da parte del gestore del sito, vista l'impossibilità fisica di farlo.L'operazione di editing avviene al contrario solo in fase di rimozione su richiesta di chi ne ha diritto.
          • Africano scrive:
            Re: sul satellite
            - Scritto da: pietro
            L'operazione di editing avviene al contrario solo
            in fase di rimozione su richiesta di chi ne ha
            diritto.Che è quello che sembra più giusto, inoltre, il controllo pubblico permette che non si diffonda troppo un eventuale video da rimozione, mentre le tv prima diffondono e dopo il danno di massa eventualmente si può guardare la prossima puntata. Sono le tv ad essere carenti nell'acquisizione di legittimità di pubblicazione, prima occupano il massimo di capacità distributiva e poi se ne può discutere nei talk show.
        • paolinovaiv aivai scrive:
          Re: sul satellite
          In ogni caso ammesso che per assurdo esistesse l'entità politica "Mondo" essa ne sarebbe responsabile.
          • pietro scrive:
            Re: sul satellite
            - Scritto da: paolinovaiv aivai
            In ogni caso ammesso che per assurdo esistesse
            l'entità politica "Mondo" essa ne sarebbe
            responsabile.No in questo caso ogno abitante della terra sarebbe proprietario di un semiliardesimo del satellite ( o sette. ho perso il conto)
          • paolinovaiv aivai scrive:
            Re: sul satellite
            Non è corretto pagherebbe l'entità politica "Mondo" come paga l'Italia le multe all'Unione Europea quando infrange le leggi.
          • pippo scrive:
            Re: sul satellite

            Non è corretto pagherebbe l'entità politica
            "Mondo" come paga l'Italia le multe all'Unione
            Europea quando infrange le
            leggi.Il che vuol dire con i soldi delle NOSTRE tasse, grazie ai politici che TU hai eletto :D
          • Africano scrive:
            Re: sul satellite
            - Scritto da: paolinovaiv aivai
            Non è corretto pagherebbe l'entità politica
            "Mondo" come paga l'Italia le multe all'Unione
            Europea quando infrange le
            leggi.Quindi l'Europa sanziona l'Italia e l'Italia potrebbe sanzionare il Mondo? O la rete? E perché no l'Universo?
    • Africano scrive:
      Re: sul satellite
      - Scritto da: pietro
      Vediamo un po' per estremizzare la cosa, se si
      trasferisse you tube su un satellite automatico
      in orbita geostazionaria che funziona senza
      intervento umano, si alimenta con batterie solari
      riceve gli uplosd e permette a chiunque il
      download attraverso internet e google lo
      regalasse al mondo, chi sarebbe l'editore? chi
      dovrebbe controllare? chi avrebbe
      l'autorizzazione per, eventualmente,
      spegnerlo?Perché la riaa non ha pronta una stazione lunare che che gli chiede il pedaggio ogni volta che lo incontra?
  • mr_caos scrive:
    Ottima analisi
    questa si è un'ottima analisihttp://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplRubriche/editoriali/gEditoriali.asp?ID_blog=25&ID_articolo=7024&ID_sezione=&sezione=
    • Sgabbio scrive:
      Re: Ottima analisi
      - Scritto da: mr_caos
      questa si è un'ottima analisi

      http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplRubriche/ediOttima analisi ? Ma è un delirio ? La sentenza di Milano non mette in pericolo la libertà di Internet, ma si limita a cercare di porre un confine tra la libertà e l'anarchia, ricordandoci che il potere richiede responsabilità e rispetto dei diritti degli altri. Chiunque abbia un proprio website o possa accedere ad un service è in grado di mettere online un video, ma è individualmente responsabile di quello che fa. Google pretende di non esserlo, poiché afferma di non poter controllare tutto. Il suo obiettivo è cercare di fare valere in ogni parte del mondo le leggi della California, cosa che ai giudici europei ovviamente non piace. Se Google cerca di trarre profitto da YouTube, ha sentenziato il magistrato milanese, si assume anche degli obblighi e non può agire al di fuori delle leggi italiane. E questa volta non può nemmeno fare finta di non sapere: il video incriminato è rimasto infatti online per due mesi, ed è stato tra i più visti nella sezione «Video divertenti».In gioco non sono i principi di libertà, che vanno sempre salvaguardati. Come ha detto Hillary Clinton, «Internet libero è un diritto umano inalienabile e va tutelato». Pretendere di censurare il web per evitare violazioni è come illudersi di trovare un modo per non fare commettere più reati, è impossibile. L'importante è che ci siano sistemi di controllo che intervengono quando un reato viene commesso, e che i colpevoli vengano identificati e puniti. Ma Google, YouTube, Yahoo! e altri grandi operatori del web hanno sempre pensato di essere intoccabili semplicemente perché non sapevano che cosa c’era nei loro server. La sentenza di Milano ha stabilito che questa scusa non è più accettabile quando si trae profitto dalla grande quantità di contenuti messi a disposizione spesso senza il minimo rispetto per i diritti di copyright, per la tutela della privacy e della decenza. Occorre dunque esercitare un controllo rimuovendo con rapidità quello che va rimosso. Anche se fa male al business. Non è un editore, non pubblica niente è sopratutto non può controllare ogni cosa che passi nel loro serivizo...E' IMPOSSIBILE... Pure l'autore dell'articolo non ha capito nulla....Il video è stato per due mesi li perchè NESSUNO L'ha preso in considerazione, dopo la segnalazione del video, fu rimosso tra l'altro...mica l'hanno lasciato li !Mamma mia....che ignoranza sulla rete...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 febbraio 2010 16.36-----------------------------------------------------------
      • mr_caos scrive:
        Re: Ottima analisi

        Non è un editore, non pubblica niente è
        sopratutto non può controllare ogni cosa
        che passi nel loro serivizo...E' IMPOSSIBILE...Possiamo passare anni a discutere sulla semantica del termine editore, ma per me, chi organizza un business basato sui contenuti, ne è in qualche modo responsabile.Ancora con questa cosa che è impossibile controllare. - Primo, non è questo il punto. - Secondo, è già stato calcolato quanto costerebbe controllare tutto manualmente. 80 milioni l'anno circa negli stati uniti. A spanne direi circa una decina in cina.- Terzo, nessuno chiede di controllare tutto. Molto probabilmente, sarebbe sufficiente che mostrassero un serio impegno in tal senso. Con metodi automatici piuttosto semplici, potrebbero drasticamente ridurre le infrazioni.
        Pure l'autore dell'articolo non ha capito nulla....Semplicemente un punto di vista diverso dal tuo. Magari ha capito tutto lui e niente tu.
        Il video è stato per due mesi li perchè NESSUNO
        L'ha preso in considerazione, dopo la segnalazione
        del video, fu rimosso tra l'altro...mica l'hanno
        lasciato li !Era tra i primi in classifica nella sezione video divertenti. Almeno i video che segnalano direttamente, permetti che li controllino?
        Mamma mia....che ignoranza sulla rete...Come sopra. Semplicemente punti di vista.
        • pippO scrive:
          Re: Ottima analisi

          Era tra i primi in classifica nella sezione video
          divertenti. Almeno i video che segnalano
          direttamente, permetti che li
          controllino?Controllare anche la sanità mentale di chi lo ha votato? :D
        • Isernaz scrive:
          Re: Ottima analisi
          - Scritto da: mr_caos

          Il video è stato per due mesi li perchè NESSUNO

          L'ha preso in considerazione, dopo la
          segnalazione

          del video, fu rimosso tra l'altro...mica l'hanno

          lasciato li !

          Era tra i primi in classifica nella sezione video
          divertenti. Almeno i video che segnalano
          direttamente, permetti che li
          controllino?
          E in Italia internet è poco diffusa, specie via adsl, che per scaricare video è quasi obbligatoria. Figuriamoci se fossimo nella sitauzione degli USA quanta pubblicità in più avrebbe avuta quella bravata contro il povero ragazzino!Poi si omette di considerare che un video può anche essere scaricato sul prorpio Pc e che magari per certi degenarati cultori del "genere" potrà anche essere oggetto di scambio futuro via mail, P2P o altro.Poi nell'articolo:"Occorre dunque esercitare un controllo rimuovendo con rapidità quello che va rimosso. Anche se fa male al business. "Altrove ho già scritto chela cosa che mi colpisce è che G. possa (sia in grado, ma sarebbe meglio dire alla fine che senza tanti sbattimenti li cancella e basta) intervenire come un fornitore di contenuti suoi a posteriori,si dice su segnalazione. In tali casi si comporterebbe come un editore, cioè è indubbio che agirebbe come editore mi pare,vistoche dovrebbe decidere con personlae proprio elinee guida rispondenti alle vigenti leggi del Paese. Se si accetta che G. è solo un intemediario e ad uncerto punto vengono fatte milioni disegnalazioni dagli utenti, più o meno fasulle(ma poi dovrà decidere G.), cosa succederebbe?1)-G. dovrebbe chiudere perchè il suo servizio diverrebbetroppo costoso.2)Oppure fornirlo a pagamento e fare controllia posteriori su segnalazione (ipotizziamo milioni di segnalazioni nel mio es.),pagando il personlae addetto ai controlli.3)Oppure fare i controlli a priori.Far registrare in modopiù certo chi vuol caricare video (documeti forniti e accettazione di condizioni di serviziocome quando si sottoscrive un contratto di ADSL, per es.),controllare a campione o con criteri adeguati (di più i nuovi utenti inesperti, meno quellicon una certa anzianità che hanno assimilato le linee guida del servizio ed hanno dimostrato di comportarsi bene, per es).Per i casi che dovessero sfuggire, perchè è chiaro che il controllo totalenon potrà mai esserci, farsi un'assicurazione per risarcire i dannia terzi danneggiati.A me quest'ultima soluzione sembrerebbe la più valida.Pazienza se G. vedrà diminuire i video caricati, magari saRANNO di migliore qualitàe non necessariamente perderà in pubblicità a causa di cio, anzi!Magri certi idioti invece di far bravate da pubblicare impunemente su YT (senmbra che legalmente così son andate lecose nel caso concreto) passeranno più tempo a studiare.Ne guadagneremo tutti.Non c'è libertà senza responsabilità.
          • Isernaz scrive:
            Re: Ottima analisi
            - Scritto da: Isernaz
            Poi nell'articolo:
            "Occorre dunque esercitare un controllo
            rimuovendo con rapidità quello che va rimosso.
            Anche se fa male al business. "
            Anche negli Usa ci sono pareri anti-google:"Vaidhyanathan, whose upcoming book The Googlization of Everything tackles the subject of Google as a worldwide cultural force, says that the net’s and Google’s method of doing things first and letting people opt out later is proving to be not a hit everywhere around the globe.".http://www.wired.com/threatlevel/2010/02/italy-google-analysis/
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: Ottima analisi
          contenuto non disponibile
          • mr_caos scrive:
            Re: Ottima analisi

            ah... quindi i cinesi conoscono tute le lingue e
            i dialetti del
            pianeta?
            E conoscono tutte le leggi di ogni nazione.
            E hanno la capcita di dire, per ogni video, in
            quale nazione (fra le centinaia) è legale e in
            quale
            no?
            Perbacco!
            Di questo si tratta: mettere un flag sì/no per
            ogni paese in cui youtube pubblica (tutti i paesi
            del mondo) ponderando bene la decisione in base
            al contenuto (parlato/scritto/cantanto in lingue
            e dialetti) conoscendo con precisione tutta le
            legislatura di ogni
            paese.
            E tu sei convinto che cona decina di milioni si
            possa fare in
            Cina?
            Non si può fare per tutto l'oro del mondo, è
            pacifico e sei in torto
            marcio.Intanto, quasi tutti al mondo sarebbero in grado di scartare il video di un ragazzo down malmenato. Poi, quello dei cinesi era giusto un esempio, tanto per dimostrare che non è così infattibile come tutti immaginano.Come dicevo, sarebbe sufficiente che si mostrassero attivi nel contrastare le infrazioni, cosa che non fanno. Basarsi esclusivamente sulle segnalazioni non è certo un atteggiamento proattivo.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Ottima analisi
            contenuto non disponibile
          • paolinovaiv aivai scrive:
            Re: Ottima analisi
            "Se scrivi su un forum di informatica sai che oggi è impossibile e sarà sempre impossibile scrivere un algoritmo in grado di stabilire se una scena generica è legale."E chi lo dice?! Il libro di futurologia di unaDuraLezione?!Non è un problema di algoritmo ma di calcolabilità e di variabili in gioco, il problema riguarda il campo dell'AI e dei sistemi complessi.Come esistono algoritmi che individuano in automatico i volti umani e li taggano possono esistere benissimo algoritmi che individuano atteggiamenti umani e li taggano e li equiparano alle leggi vigenti.Oltretutto Google ha già sviluppato un algoritmo in grado di indicizzare le parole di un file audio ed è proprio disponibile per YouTube.
          • pippO scrive:
            Re: Ottima analisi

            "Se scrivi su un forum di informatica sai che
            oggi è impossibile e sarà sempre impossibile
            scrivere un algoritmo in grado di stabilire se
            una scena generica è
            legale."

            E chi lo dice?! Il libro di futurologia di
            unaDuraLezione?!

            Non è un problema di algoritmo ma di
            calcolabilità e di variabili in gioco, il
            problema riguarda il campo dell'AI e dei sistemi
            complessi.
            Come esistono algoritmi che individuano in
            automatico i volti umani e li taggano possono
            esistere benissimo algoritmi che individuano
            atteggiamenti umani e li taggano e li equiparano
            alle leggi
            vigenti.Ti sei dimenticato di moltiplicare per le possibili combinazioni di leggi/nazioni... :Des. mooooooolto stupido: supponi che sia il video di un matrimonio di una sposa bambina, legale in molti stati dell'asia, illegale quasi sicuramente da noi, inguardabile a prescindere dalle femministe, etc. etc.1) Come razzo fai a taggarlo?2) Domani cambia la legge in es. india te li ritaggi TUTTI?Mi sembra un bel problemino di tipo NP-complete...
          • mr_caos scrive:
            Re: Ottima analisi
            Ancora una considerazione. Google un'azienda, non uno stato democratico. Non deve garantire a tutti la libert di espressione.Al minimo dubbio di illecito, i video si rimuovono, senza troppe discussioni.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Ottima analisi
            contenuto non disponibile
          • pippO scrive:
            Re: Ottima analisi


            Al minimo dubbio di illecito, i video si

            rimuovono, senza troppe

            discussioni.

            Secondo me questo tuo messaggio è illecito.
            Chiedo al t1000 di rimuoverlo.
            Grazie.(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • mr_caos scrive:
            Re: Ottima analisi
            ohhh hai capito il concetto! ...nessuno al mondo avrebbe diritto di lamentarsi
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Ottima analisi
            contenuto non disponibile
          • paolinovaiv aivai scrive:
            Re: Ottima analisi
            Il punto e' che la tua opinione non ha forza di legge. Quindi il t1000 potrebbe terminare te e non il messaggio.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Ottima analisi
            contenuto non disponibile
          • paolinovaiv aivai scrive:
            Re: Ottima analisi
            Scusa ma chi ha detto che il sito deve essere chiuso?! Si parla del singolo contenuto. Se tu posti contenuti ambigui e il sistema non li pubblica sarà tua responsabilità di autore renderli meno ambigui.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Ottima analisi
            contenuto non disponibile
          • paolinovaiv aivai scrive:
            Re: Ottima analisi
            Scusa ma non ho capito l'esempio. Ma chi ha mai parlato di rendere il sistema giuridico automatico?!Si tratta di creare un algoritmo che segnala contenuti potenzialmente illeciti.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Ottima analisi
            contenuto non disponibile
          • Africano scrive:
            Re: Ottima analisi
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: paolinovaiv aivai

            Scusa ma non ho capito l'esempio.

            Ma chi ha mai parlato di rendere il sistema

            giuridico

            automatico?!

            Si tratta di creare un algoritmo che segnala

            contenuti potenzialmente

            illeciti.

            ah, allora è facile scusa!
            Ecco:
            bool isPotenzialmenteIllecito(video mvideo)
            {
            return true;
            }

            E adesso plonk, perché chi voleva comprendere gli
            argomenti ormai l'ha fatto da un
            pezzo.Solo perché non sai fare un algoritmo che giudichi legamente un video? Che ci vuole? Se gode di leggi ad personam non lo è, ma non lo puoi neanche pubblicare, se è un video di quelli sovversivi che può appellarsi soltanto a qualche articolo della costituzione allora è sicuramente illegale, e violeresti per certo qualche legge ad personam, scordati di pubblicare pure questo. All'algoritmo basterà quindi riconoscere in che paese si trova e se è l'Italia deve mettere solo un link alla pay tv dominante. Vi perdete in un bicchiere d'acqua.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Ottima analisi
            contenuto non disponibile
          • pietro scrive:
            Re: Ottima analisi
            - Scritto da: unaDuraLezione..
            proprio la stessa cosa, GUARDAH
            Anche un procione riconosce il volto delle
            persone, ma *stranamente* per giudicare se un
            atteggiamento è lecito oppure no, serve un essere
            umano chiamato giudice, non un
            procione.
            CHISSA' COME MAI, EH??????inoltre un americano potrebbe dire cosa è lecito per gli americani ma non per un masai, mentre un masai potrebbe dire cosa è lecito per un masai ma non per un cinese e così via..
          • paolinovaiv aivai scrive:
            Re: Ottima analisi
            Infatti si parla di leggi relative allo stato in cui vive chi posta il video e lo stato in cui sono fisicamente presenti i server.
          • pippO scrive:
            Re: Ottima analisi

            Infatti si parla di leggi relative allo stato in
            cui vive chi posta il video e lo stato in cui
            sono fisicamente presenti i
            server.Riassumendo; per non correre rischi google.it dovrebbe:assumere italiani che controllano tutto PRIMA di renderlo eventualmente scaricabile, e soprattutto evitare che qualcuno fuori dall'itaGlia possa vedere o caricare alcunche, giusto?Benvenuto in Iran! :D
          • paolinovaiv aivai scrive:
            Re: Ottima analisi
            google.it?che c'entra? Si parla di youtube non trollare.
          • pippO scrive:
            Re: Ottima analisi

            google.it?
            che c'entra? Si parla di youtube non trollare.Che sbadato, intendevo youtube.it hai capito benissimo.(che è di google nel caso non lo sapessi)
          • paolinovaiv aivai scrive:
            Re: Ottima analisi
            Certo ma google.it è un sito web non una company multinazionale, forse fai un po' confusione.Comunque in sostanza Youtube dovrebbe controllare i contenuti prima di pubblicarli e verificare che non siano contrari alle leggi vigenti nello stato da cui avviene l'upload. Altrimenti semplicemente chiude le proprie sedi in giro per il mondo e ne tiene solo una in USA e lì fa quello che gli impone la legge USA. Al max gli altri Stati oscurano il sito.
          • pietro scrive:
            Re: Ottima analisi
            - Scritto da: paolinovaiv aivai..
            Comunque in sostanza Youtube dovrebbe controllare
            i contenuti prima di pubblicarli e verificare che
            non siano contrari alle leggi vigenti nello stato
            da cui avviene l'upload. ..Ancora.. beata ignoranza, oggi è possibile fare l'upload dall'italia ma utilizzare server presenti in altre nazioni e far in modo che qualunque traccia nei database dicano che il file è stato uplodato dalle isole vergini.
          • paolinovaiv aivai scrive:
            Re: Ottima analisi
            Certo che si può fare. Anche scaricare film da internet a gratis è fattibile ma giò non significa che sia legale.
          • pietro scrive:
            Re: Ottima analisi
            scaricare film gratuiti è illegale perchè si bypassa il diritto d'autore, connettersi a un sito da un server remoto non contravviene alcuna legge
          • paolinovaiv aivai scrive:
            Re: Ottima analisi
            Dipende se lo fai per commettere un reato nello stato in cui vivi.
          • pietro scrive:
            Re: Ottima analisi
            l'illegalità sta nel reato non nella connessione o nella pubblicazione del reato, e si ritorna da dove si è partiti
          • paolinovaiv aivai scrive:
            Re: Ottima analisi
            No caro mio sei tu che ti sei perso un passaggio logico. YouTube non è un'infrastruttura di passaggio ma un editore che tiene i tuoi contenuti. Tu puoi anche eludere il sistema di verifica automatica ma il contenuto rimane comunque illegale nello stato in cui vivi.
          • pietro scrive:
            Re: Ottima analisi
            - Scritto da: paolinovaiv aivai
            No caro mio sei tu che ti sei perso un passaggio
            logico. YouTube non è un'infrastruttura di
            passaggio ma un editore che tiene i tuoi
            contenuti. Tu puoi anche eludere il sistema di
            verifica automatica ma il contenuto rimane
            comunque illegale nello stato in cui
            vivi.Psst. you tube sta in USA, tutti quelli che ci lavorano sono in USA, nessuno di loro è mai stato in italia il sito è raggiungibile da qualunque nazione del mondo (come tutti i siti di internet del resto)a quali leggi deve essere sottoposto? A tutte?INTERNET NON E' ITALIANA. Come si fa a farlo capire anche ai giudici
          • paolinovaiv aivai scrive:
            Re: Ottima analisi
            hahahahah i giudici hanno condannato Google Italia non Google USA. Ti sei perso qualche passaggio.
          • pietro scrive:
            Re: Ottima analisi
            internet non è nemmeno degli USA del resto..comunque Google italiana non ha niente a che vedere con youtube
          • pippO scrive:
            Re: Ottima analisi
            - Scritto da: paolinovaiv aivai
            Certo ma google.it è un sito web non una company
            multinazionale, forse fai un po'
            confusione.Io, neeee? :DBeata ignoranza... :
          • paolinovaiv aivai scrive:
            Re: Ottima analisi
            Beh negare l'evidenza è un atteggiamento decisamente infantile.
          • pippO scrive:
            Re: Ottima analisi

            Beh negare l'evidenza è un atteggiamento
            decisamente
            infantile.No, ti porta a diventare presidente del consiglio :D
          • Africano scrive:
            Re: Ottima analisi
            - Scritto da: paolinovaiv aivai
            Comunque in sostanza Youtube dovrebbe controllare
            i contenuti prima di pubblicarli e verificare che
            non siano contrari alle leggi vigenti nello stato
            da cui avviene l'upload.Non dovresti controllare di più che i telespettatori non vengano esposti in massa e contemporaneamente a telegiornali di provata antidemocraticità? Le leggi vigenti servono per tutelare i cittadini, un video segnalabile e rimovibile cos'è in confronto alla mistificazione prezzolata di massa della realtà in diretta senza appello?
          • pietro scrive:
            Re: Ottima analisi
            - Scritto da: paolinovaiv aivai
            Infatti si parla di leggi relative allo stato in
            cui vive chi posta il video e lo stato in cui
            sono fisicamente presenti i
            server.si vede che hai poca dimestichezza con internet, oggi è possibile avere più server in nazioni diverse che appaiono come un server virtuale e il tuo file che hai uplodato può essere per il 25% su un server e per il 75% su un altro, l'unico che sa come stanno veramente le cose è la mappatura dei file dell'OS
          • paolinovaiv aivai scrive:
            Re: Ottima analisi
            Certo infatti sto parlando anche luogo da cui si fa l'upload.In ogni caso il materiale su di un server deve sottostare alle leggi di quel determinato stato. Se hai server in 3 stati diversi devi studiarti tutti i loro codici civili e penale. Se no sono XXXXX tuoi.
          • pippO scrive:
            Re: Ottima analisi

            Certo infatti sto parlando anche luogo da cui si
            fa
            l'upload.
            In ogni caso il materiale su di un server deve
            sottostare alle leggi di quel determinato stato.
            Se hai server in 3 stati diversi devi studiarti
            tutti i loro codici civili e penale. Se no sono
            XXXXX
            tuoi.ok ok, un altro che ha studiato diritto con vespasiano e scodinzolino... :D
          • paolinovaiv aivai scrive:
            Re: Ottima analisi
            Un altro che risponde trollando.Facciamo una prova. Prova a pubblicare in internet un po' di materiale pedoXXXXXgrafico seguendo il tuo metodo geniale. Poi io ti denuncio e vediamo come argomenti la tua difesa e se non finisci in gabbia. Puo' andare?!
          • pippO scrive:
            Re: Ottima analisi

            Un altro che risponde trollando.
            Facciamo una prova. Prova a pubblicare in
            internet un po' di materiale pedoXXXXXgrafico
            seguendo il tuo metodo geniale. Poi io ti
            denuncio e vediamo come argomenti la tua difesa e
            se non finisci in gabbia. Puo'
            andare?!Come stanno cercando di farti capire, si può fare tranquillamente a TUO nome, e poi divertiti TU a far capire al giudice che un acherozzo ti ha crakkato la pleistecion :D
          • paolinovaiv aivai scrive:
            Re: Ottima analisi
            Visto? CVD.
          • ma va la scrive:
            Re: Ottima analisi
            insomma non ne sai una cippa
          • paolinovaiv aivai scrive:
            Re: Ottima analisi
            Ha parlato LA CIPPA.
          • paolinovaiv aivai scrive:
            Re: Ottima analisi
            Di sicuro so che sei solo un trolletto obnubilato.
          • ma va la scrive:
            Re: Ottima analisi

            Di sicuro so che sei solo un trolletto obnubilato.Tu invece ti sei fumato la biografia di emilio fido?
          • paolinovaiv aivai scrive:
            Re: Ottima analisi
            Chi è, tuo padre?!
          • Simeziz scrive:
            Re: Ottima analisi
            - Scritto da: pippO

            Un altro che risponde trollando.

            Facciamo una prova. Prova a pubblicare in

            internet un po' di materiale pedoXXXXXgrafico

            seguendo il tuo metodo geniale. Poi io ti

            denuncio e vediamo come argomenti la tua difesa
            e

            se non finisci in gabbia. Puo'

            andare?!
            Come stanno cercando di farti capire, si può fare
            tranquillamente a TUO nome, e poi divertiti TU a
            far capire al giudice che un acherozzo ti ha
            crakkato la pleistecion
            :DAmmettendo tu abbia ragione, ti rendi conto di quale livello di anarchiapotrebbe scaturirne?Credi davvero che se su larga scala, un pò per tutti e non solo perhacker superspecializzati, ciò fosse possibile non interverrebbero anche a livello internaziolanle a bloccare una cosa del genere?Dico intervento di tutti i Pesi, perchè sarebbe indubbiamente interesse di tutti, e non solo l'Italia.
          • pippO scrive:
            Re: Ottima analisi


            Come stanno cercando di farti capire, si può
            fare

            tranquillamente a TUO nome, e poi divertiti TU a

            far capire al giudice che un acherozzo ti ha

            crakkato la pleistecion

            :D
            Ammettendo tu abbia ragione, ti rendi conto di
            quale livello di
            anarchia
            potrebbe scaturirne?Si è vero il libero scambio di informazioni tra cittadini è sicuramente uno strumento anarchico da reprimere il più in fretta possibile... :D
            Dico intervento di tutti i Paesi, perchè sarebbe
            indubbiamente interesse di tutti, e non solo
            l'Italia.Non ti preoccupare, se ne stanno già occupando da un po' per fermare questi pedoterrosatanici!
          • Simeziz scrive:
            Re: Ottima analisi
            - Scritto da: pippO


            Come stanno cercando di farti capire, si può

            fare


            tranquillamente a TUO nome, e poi divertiti
            TU
            a


            far capire al giudice che un acherozzo ti ha


            crakkato la pleistecion


            :D

            Ammettendo tu abbia ragione, ti rendi conto di

            quale livello di

            anarchia

            potrebbe scaturirne?
            Si è vero il libero scambio di informazioni tra
            cittadini è sicuramente uno strumento anarchico
            da reprimere il più in fretta possibile...
            :D
            Ho capito bene?Materiale pedoXXXXXgrafico libero scambio di informazioni?Ma in che mondo vivi?

            Dico intervento di tutti i Paesi, perchè sarebbe

            indubbiamente interesse di tutti, e non solo

            l'Italia.
            Non ti preoccupare, se ne stanno già occupando da
            un po' per fermare questi
            pedoterrosatanici!E fanno bene. Però dubito che se ne stiano occupando abbastanza,visto quel che scrivi.
          • pippo scrive:
            Re: Ottima analisi



            Dico intervento di tutti i Paesi, perchè
            sarebbe


            indubbiamente interesse di tutti, e non solo


            l'Italia.

            Non ti preoccupare, se ne stanno già occupando
            da

            un po' per fermare questi

            pedoterrosatanici!
            E fanno bene. Però dubito che se ne stiano
            occupando
            abbastanza,
            visto quel che scrivi.Vero, vero, se non approvato dal minculpop non si può dire niente.Possibile che non ti è chiaro l'ennesimo tentativo di bavaglio ai cittadini, questi si nascondono SEMPRE dietro i bambini!
          • Simeziz scrive:
            Re: Ottima analisi
            - Scritto da: pippo



            Dico intervento di tutti i Paesi, perchè

            sarebbe



            indubbiamente interesse di tutti, e non solo



            l'Italia.


            Non ti preoccupare, se ne stanno già occupando

            da


            un po' per fermare questi


            pedoterrosatanici!

            E fanno bene. Però dubito che se ne stiano

            occupando

            abbastanza,

            visto quel che scrivi.
            Vero, vero, se non approvato dal minculpop non si
            può dire
            niente.
            Possibile che non ti è chiaro l'ennesimo
            tentativo di bavaglio ai cittadini, questi si
            nascondono SEMPRE dietro i
            bambini!E goggle dietro cosa si nasconde?Con i suoi enoromi profitti è capace solo di scaricare il controllosu polizia postale ecc.?Se gli si dovesse chiedere di cooperare, poichè questo alla fine saràil senso di tutta questa storia (balle che qulcuno possa finire in galerao pagare multe salatissime!) lo farà oppure no?Oppure coopera solo con i cinesi, che glielo impongono senza tante storie!I credo che solo i bambibnni possano illudersi che una grANDE MULTINAZIONALE faccia da sola gli interessi di tutti.
          • pippo scrive:
            Re: Ottima analisi


            Vero, vero, se non approvato dal minculpop non
            si

            può dire

            niente.

            Possibile che non ti è chiaro l'ennesimo

            tentativo di bavaglio ai cittadini, questi si

            nascondono SEMPRE dietro i

            bambini!
            Google coopera solo con i cinesi, che glielo
            impongono senza tante
            storie!Adesso capisco: anche tu sei un ammiratore della democrazia made in cina :Dtorna a leggerti le veline cocco
          • Africano scrive:
            Re: Ottima analisi
            - Scritto da: pietro
            - Scritto da: paolinovaiv aivai

            Infatti si parla di leggi relative allo stato in

            cui vive chi posta il video e lo stato in cui

            sono fisicamente presenti i

            server.

            si vede che hai poca dimestichezza con internet,
            oggi è possibile avere più server in nazioni
            diverse che appaiono come un server virtuale e il
            tuo file che hai uplodato può essere per il 25%
            su un server e per il 75% su un altro, l'unico
            che sa come stanno veramente le cose è la
            mappatura dei file
            dell'OSE perché poi non ti toccherà pure stare dietro alle nuvolette? Almeno yt è pubblico e pubblicamente visionabile, e interattivamente modificabile, quello che non lo è esiste lo stesso, e se non è pubblico può fare danni peggiori.
          • paolinovaiv aivai scrive:
            Re: Ottima analisi
            Certo perche' notoriamente i procioni parlano un linguaggio umano comprensibile e chiaro.Secondo te cosa fa un giudice. Compara x azione con y prove e z leggi e poi emette una sentenza.Come ti dicevo non e' un problema di logica o semantica ma semmai di calcolabilita'.
          • pippO scrive:
            Re: Ottima analisi

            Certo perche' notoriamente i procioni parlano un
            linguaggio umano comprensibile e
            chiaro.
            Secondo te cosa fa un giudice. Compara x azione
            con y prove e z leggi e poi emette una
            sentenza.
            Come ti dicevo non e' un problema di logica o
            semantica ma semmai di
            calcolabilita'.Si ma di quelli NP completi!Quindi praticamente irrisolvibili!
          • paolinovaiv aivai scrive:
            Re: Ottima analisi
            Comunque il software in questione potrebbe solamente evidenziare solo i video dubbi e lasciare il giudizio finale all'amministratore visto che il problema all'origine di google sta nella non gestibilita' della mmole di video.
          • pippo scrive:
            Re: Ottima analisi

            Comunque il software in questione potrebbe
            solamente evidenziare solo i video dubbi e
            lasciare il giudizio finale all'amministratore
            visto che il problema all'origine di google sta
            nella non gestibilita' della mmole di
            video.Ok per un genio come te :D un compito facile facile:trovare un algoritmo che dato un filmato di 5 minuti di un parto, lo distingua da un film XXXXX!Inoltre deve renderlo disponibile solo se puoi dimostrare di essere:1) un ginecologo, ma non un antiabortista del midwest americano2) il padre, la madre o un parente fino al terzo grado del bambino3) rocco siffredi nell'altro caso...Prego astenersi perditempo ;)
          • Africano scrive:
            Re: Ottima analisi
            - Scritto da: pippo
            Ok per un genio come te :D un compito facile
            facile:
            trovare un algoritmo che dato un filmato di 5
            minuti di un parto, lo distingua da un film
            XXXXX!Vuoi dire che hanno preso due piccioni con una fava e che il security by oscurity è bello che andato?
          • pippO scrive:
            Re: Ottima analisi

            Ok per un genio come te :D un compito facile
            facile:
            trovare un algoritmo che dato un filmato di 5
            minuti di un parto, lo distingua da un film
            XXXXX!Hei genio tre giorni di duro lavoro e ancora nessuna risposta? :D
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Ottima analisi
            contenuto non disponibile
          • paolinovaiv aivai scrive:
            Re: Ottima analisi
            Puoi rotolare quanto vuoi (magari anche verso altri lidi) tanto sei tu a fare la figura dell'ignorante.Il fatto che esista il test di turing significa che non si esclude a priori come hai affermato un sistema in grado di emulare i lemmi del linguaggio umano. Oltretutto qui non si parla di emulazione artificiale del linguaggio umano ma semplicemente di riconoscere determinati tag ed evidenziarli.Se tutti ragionassero come te non esisterebbero discipline come l'intelligenza artificiale e la coscienza artificiale.Come ho scritto prima il problema riguarda la calcolabilità che è ben diverso. Non credo di ci sia bisogno di continuare a disquisire su argomenti di cui tu o non sai o vuoi ignorare forzatamente.
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Ottima analisi
            contenuto non disponibile
          • ma va la scrive:
            Re: Ottima analisi

            Il fatto che esista il test di turing significa
            che non si esclude a priori come hai affermato un
            sistema in grado di emulare i lemmi del
            linguaggio umano.Non so se TU lo passeresti...
          • paolinovaiv aivai scrive:
            Re: Ottima analisi
            Dai trollino torna a giocare con i lego.
          • pippo scrive:
            Re: Ottima analisi

            Dai trollino torna a giocare con i lego.No, non lo passi proprio...
          • Africano scrive:
            Re: Ottima analisi
            - Scritto da: paolinovaiv aivai
            Certo perche' notoriamente i procioni parlano un
            linguaggio umano comprensibile e
            chiaro.
            Secondo te cosa fa un giudice. Compara x azione
            con y prove e z leggi e poi emette una
            sentenza.
            Come ti dicevo non e' un problema di logica o
            semantica ma semmai di
            calcolabilita'.E il giudice che algoritmo usa? C'è un algoritmo della giustizia? O basta conoscere tutte le leggi per essere giusto? Ce ne sono stati tantissimi che conoscendo tutte le leggi del luogo e niente altre, rispettando le norme vigenti, hanno preso la via dei tribunali dei crimini contro l'umanità. Vedi quant'è affidabile la giustizia algoritmo. Questi sono casi più semplici, non si fa troppo male nessuno, ma vale lo stesso che l'applicazione automatica della legge, laddove fosse possibile, garantirebbe la massima ingiustiza. In inglese summa iniura.La giuria poi che algoritmo sarebbe? Magari la giuria in questo caso è l'intera rete? Se la rete non l'avesse gradito non esisterebbe nemmeno, invece era graditissimo prima ancora di google.
        • Sgabbio scrive:
          Re: Ottima analisi
          - Scritto da: mr_caos
          Possiamo passare anni a discutere sulla semantica
          del termine editore, ma per me, chi organizza un
          business basato sui contenuti, ne è in qualche
          modo
          responsabile.A livello europeo non è coso, il fornitore di servizi non è responsabile degli usi distorti che ne fanno le persone.Comnque Ripeto, youtube non è un editore, non produce lei i video che vengono messi sul suo sito.
          Ancora con questa cosa che è impossibile
          controllare.Si è impossibile, non ci credi ?
          - Primo, non è questo il punto. Mi sembra che lo è.
          - Secondo, è già stato calcolato quanto
          costerebbe controllare tutto manualmente. 80
          milioni l'anno circa negli stati uniti. A spanne
          direi circa una decina in
          cina.Ti pare poco ? Poi vogliamo calcolare pure il tempo per controllare ogni video ?
          - Terzo, nessuno chiede di controllare tutto.
          Molto probabilmente, sarebbe sufficiente che
          mostrassero un serio impegno in tal senso. Con
          metodi automatici piuttosto semplici, potrebbero
          drasticamente ridurre le
          infrazioni.Non è possibile ancora adesso fare dei controlli automatici che dicono cosa è illegale o cosa no con una certezza del 100%.
          Semplicemente un punto di vista diverso dal tuo.
          Magari ha capito tutto lui e niente
          tu.Considerando che la STAMPO tradizionale ha sempre gettato XXXXX su internet, direi di no.

          Era tra i primi in classifica nella sezione video
          divertenti. Almeno i video che segnalano
          direttamente, permetti che li
          controllino?Hanno segnalato il video ? NO Se nessuno segnala un video come pensi che loro si muovono? Non basta che sia tra i primi in classifica, eh ?

          Come sopra. Semplicemente punti di vista.Da chi è obsoleto ovviamente.
  • Pepito il breve scrive:
    ORA BASTA !!
    in 7 giorni ho ricevuto 20 emails di moderazione !se non mi volete basta dirlo e levo subito il disturbo !
  • evilripper scrive:
    Una sentenza esemplare
    Questo è quanto afferma Gasparri: http://snipurl.com/uibbq Sfruttando l'inadeguatezza delle leggi italiane e una buona dose di buonismo(visto che ha vinto un'associazione per i deboli) rischiamo di vederci ridotti ancora i nostri diritti! :-(Io gli ho gia' mandato una lettera di protesta, fatelo anche voi magari si rendono conto che hanno fatto una grossissima XXXXXXX!info@vividown.orgpsma come mai ancora non si sanno le motivazioni della sentenza?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 febbraio 2010 15.04-----------------------------------------------------------
    • Pi314 scrive:
      Re: Una sentenza esemplare
      Beh, ci sono 90 giorni mi pare per dare motivazione.. non ti aspetterai che con una sentenza del genere sapessero veramente cosa facevano?? Adesso metteranno qualche stagista a controllare i forum, per vedere cosa ne pensa la gente, e tirare fuori le motivazioni che portano al minor numero di sassate in pubblico
    • Thepassenge r scrive:
      Re: Una sentenza esemplare
      Non servirebbe, anzi gli faresti ancora più pubblicità rendendoli importanti. Devono finrie nel dimenticatoio. Ignoriamoli.Se devi mandare una mail mandala ai politici ed esprimi il tuo sostegno a google.
  • marco ferri scrive:
    buon senso e idiozia uno si l'altro no
    Che questa specie di giudice sceriffo visto che e' lo stesso del caso abu omar ogni volte che veda le stelle e le strisce veda rosso sorge come dubbio , sul fatto che la sua ignoranza nell'ambito di internet tocchi queste vette e' indicativo , la sentenza in questione riporta in auge la solita domanda, chi blocca e punisce il magistrato quando la sua sentenzafa' capire quanto sia XXXXXXXXX ? un altro paio di esempi riguardano quel poveraccio condannato a due anni di galera per aver rubato dei wafer al supermercato poiche' recidivo per esempio , oppure quella magistrato in calabria che perche' aveva altro da fare che depositare le ragioni dell'incriminazione di due assassini della 'ndrangheta li ha fatti scarcerare per decorrenza dei termini insomma non si salva nessuno da queste perle di bestialita' che si deve fare ?
  • Star scrive:
    E' tutta una pagliacciata...
    ...voluta da certi personaggi per far sì che in Italia vengano chiusi tutti i siti in cui via sia libertà di espressione (Youtube, Facebook, Twitter, blog e forum vari).Il motivo di questo penso sia palese a chiunque abbia un briciolo di intelligenza.Se condanni chi semplicemente consente alle persone di esprimersi (tramite filmati, link, articoli scritti e quant'altro) liberamente per non aver messo in pratica un controllo IMPOSSIBILE da realizzare automaticamente e ANTIECONOMICO da implementare manualmente di fatto costringi costoro a non offrire più suddetto servizio perlomeno in Italia... a tutto vantaggio di coloro che non voglio che filmati e notizie ben più scandalose di un cretino che denigra un disabile siano accessibili.Se poi questo qualcuno già ha il controllo degli altri mezzi di informazione (TV, giornali ecc...) beh... a voi le conclusioni ;)
    • Pepito il breve scrive:
      Re: E' tutta una pagliacciata...
      ma DOVE sta scritto che servizi come youtube debbano esistere ?le TV gratuite esistono ma si fanno anche pagare milioni per esistere, e se non ci riescono chiudono baracca.perche' mai youtube deve fare eccezione ?contando che gia' perde mezzo milione di euro al giorno in spese e' di fatto un business NON sostenibile in ogni caso, figurarsi se dovessero manualmente pre-moderare ogni video...
      • pippO scrive:
        Re: E' tutta una pagliacciata...

        ma DOVE sta scritto che servizi come youtube
        debbano esistere
        ?Dove sta scritto che debbano chiudere?
        le TV gratuite esistono ma si fanno anche pagare
        milioni per esistere, e se non ci riescono
        chiudono
        baracca.Questi ci riescono, invidia? :D
      • Star scrive:
        Re: E' tutta una pagliacciata...
        Se non hanno ancora chiuso evidentemente un guadagno (diretto o indiretto che sia) ce l'hanno.Il punto qui non è se Youtube può o meno chiudere di sua iniziativa se è in perdita. Il punto qui è che Youtube e qualsiasi altro sito che offre libertà di espressione (quale sia la forma scelta non ha importanza) se ritenuto colpevole di quanto viene fatto da altri sulle proprie pagine in futuro non potrà più esistere. Quale manager rischierebbe in futuro la galera per non aver controllato un servizio impossibile da controllare ? Quindi si tornerebbe indietro nel tempo dove qualsiasi notizia o filmato era veicolato dai soli mezzi di stampa autorizzati sotto la responsabilità del relativo direttore. Basta a questo punto esercitare il controllo su tali mezzi di informazione e la dittatura è bella e che servita O)
        • Pepito il breve scrive:
          Re: E' tutta una pagliacciata...
          youtube lo tengono in vita artificiale come fanno per google maps e altri servizi che non portano un solo euro di incasso ma costano milioni in server e costi operativi, e' una decisione loro, lo stesso vale per facebook se e' per questo, sperano di andare in attivo prima o poi, e senno' pazienza tanto sono soldi degli azionisti, mica loro...ma ci vogliamo rendere conto che i siti piu' famosi sono tutti in perdita o no ?la gente non ha nessuna intenzione di pagare per video caserecci o articoletti striminziti o servizi pseudogratuiti.e' da 10 anni che e' cosi' e sono gia' passate due bolle finanziarie.murdoch ha pagato myspace 600 milioni e ora cosa vale invece ?facebook "vale" 15 miliardi ma chi pagherebbe 15 miliardi per una azienda in perdita ?e twitter ha milioni di utenti e non ha ancora guadagnato UN SOLO EURO !guardiamo al reale, e non al virtuale, please.
          • pippO scrive:
            Re: E' tutta una pagliacciata...

            youtube lo tengono in vita artificiale come fanno
            per google maps e altri servizi che non portano
            un solo euro di incasso ma costano milioni in
            server e costi operativi, e' una decisione loro,
            lo stesso vale per facebook se e' per questo,
            sperano di andare in attivo prima o poi, e senno'
            pazienza tanto sono soldi degli azionisti, mica
            loro...Vorresti dire che i giudici stanno facendo un favore agli azionisti?Fatti un giro sui blog americani per capire che ennesima figura di me@@a a livello PLANETARIO stiamo facendo (anonimo)
          • Alessandrox scrive:
            Re: E' tutta una pagliacciata...
            Questo, anche ammesso che sia vero, non c' entra un TUBO con la questione in oggetto nell' articolo.
          • Pepito il breve scrive:
            Re: E' tutta una pagliacciata...
            si cagano tutti sotto perche' gia' sono in perdita e se dovessero lavorare onestamente come tutti gli altri il web non esisterebbe piu' come adesso, come infatti ha ribadito google.esatto, la pacchia sarebbe finita, cari miei !hanno chiuso napster, pirate bay, e mille altri servizi e siti pirati, chiuderanno anche youtube prima o poi, non vedo dove stia la novita'.ai miei tempi facevano retate contro gente che aveva milioni di floppy disk per amiga copiati e nessuno si e' mai lamentato.a voi lameroni rode il XXXX che piratare e scroccare sara' sempre piu' difficile, ovvio !e vedete youtube come il robin hood telematico, hahaha lamers !
          • Sgabbio scrive:
            Re: E' tutta una pagliacciata...
            trolling.
          • angros scrive:
            Re: E' tutta una pagliacciata...

            esatto, la pacchia sarebbe finita, cari miei !

            hanno chiuso napster, pirate bay, e mille altri
            servizi e siti piratiE per ognuno che è stato chiuso, ne sono sorti due nuovi, e più difficili da affossare
            , chiuderanno anche youtube
            prima o poi, non vedo dove stia la
            novita'.Prima che lo chiudano, Megavideo (o qualcun altro) ne avrà già preso il posto da anni.

            ai miei tempi facevano retate contro gente che
            aveva milioni di floppy disk per amiga copiati e
            nessuno si e' mai
            lamentato.
            Dici bene: ai tuoi tempi. Un ricordo del passato.Ricordo anche che una volta la gente andava in videoteca, altro ricordo del passato.
            a voi lameroni rode il XXXX che piratare e
            scroccare sara' sempre piu' difficile, ovvio
            !Per ora, sta diventando sempre più facile (qualche anno fa, occorreva installarsi alcuni programmi per farlo, ora non è più necessario neanche quello)
  • Pepito il breve scrive:
    Re: Ma ... se ...
    e' esatto.se io ti fotografo non potro' mai usare la foto per fini pubblicitari.posso invece vendere la foto per "editorial".in ogni caso tu hai comunque diritto in caso ti senta diffamato di denunciarmi, ma questo non capita mai perche' nessun fotografo e' cosi' XXXXXXXX da vendere foto palesemente diffamatorie ne' i clienti si arrischiano a farlo a meno di parli di gossip e paparazzi.
  • Uccio scrive:
    Ma per piacere..
    D'ora innanzi, se:Se un automobilista investe una persona, che si condanni l'amministratore delegato della fabbrica d'auto.Se colpisco una persona con una mazza da baseball, che si carceri il produttore.Se butto una persona dal quinto piano che si incarceri il costruttore edile e, per complicità, l'ingegnere, il progettista ed il direttore dei lavoriSe sparo una persona il titolare della fabbrica d'armi ed il suo addetto a asicurezza per aver posto in vendita oggetti potenzialmente pericolosiSe un uomo affoga in mare, muore in montagna, decede a causa di un terremoto, un'alluvione, un tornado il Signore Iddio per aver progettato in maniera farlocca questo nostro pianeta.Ogni delitto, un responsabile.Ma non sarebbe meglio punire chi veramente ha commesso il fatto?Mah!
    • Alessandrox scrive:
      Re: Ma per piacere..

      Ma non sarebbe meglio punire chi veramente ha
      commesso il
      fatto?

      Mah!Cosa che poi è anche tecnicamente possibile anche se richiede uno sforzino di indagine...
      • Pepito il breve scrive:
        Re: Ma per piacere..
        non ha senso.ci sara' sempre chi fa questo tipo di video, e anche di pedoXXXXX, coprofilia, snuff movies ... il problema e' che e' youtube che alla fonte deve rifiutare questi video.perche' mai se io metto uno snuff movie su un sito mi viene chiuso il sito e io arrestato mentre se lo fa youtube no ??non potrei dire anch'io che ho consentito agli utenti del mio forum di fare uploads e quindi sono XXXXX loro ?vi arrampicate sugli specchi, ridicoli, e in mala fede.siete il motivo per cui sto paese va a putt...
        • pippO scrive:
          Re: Ma per piacere..

          ci sara' sempre chi fa questo tipo di video, e
          anche di pedoXXXXX, coprofilia, snuff movies ...
          il problema e' che e' youtube che alla fonte deve
          rifiutare questi
          video.Perchè?Sono adulto e vaccinato, posso vedere quello che voglio!Se poi è un reato son razzi miei NON di google.
        • Alessandrox scrive:
          Re: Ma per piacere..
          BLOCCARE PREVENTIVAMENTE SIGNIFICA VISIONARE OGNI SONGOLO VIDEO !TI RENDI CONTYO DI COSA VOGLIA DIRE SU MIGLIAIA O MILIONI DI CARICAMENTI AL GIORNO??? OPPURE HAI BISOGNO DI UN INSEGNATE DI SOSTEGNO ?Vedi il fatto è chje NON hai la minima conoscenza di quello su cui BLATERIè tecnicamente molto più semplice punire il singolo utente che pubblica... che poi e' LA FONTESiccome l' IGNORANTE sei TU, chi è che si arrampica suglòi specchi?- Scritto da: Pepito il breve
          non ha senso.

          ci sara' sempre chi fa questo tipo di video, e
          anche di pedoXXXXX, coprofilia, snuff movies ...
          il problema e' che e' youtube che alla fonte deve
          rifiutare questi
          video.

          perche' mai se io metto uno snuff movie su un
          sito mi viene chiuso il sito e io arrestato
          mentre se lo fa youtube no
          ??

          non potrei dire anch'io che ho consentito agli
          utenti del mio forum di fare uploads e quindi
          sono XXXXX loro
          ?

          vi arrampicate sugli specchi, ridicoli, e in mala
          fede.

          siete il motivo per cui sto paese va a putt...
          • Pepito il breve scrive:
            Re: Ma per piacere..
            Una delle agenzie fotografiche per cui lavoro aggiunge circa 30.000 foto al giorno alla loro collezione e lo fanno senza tante storie.E se una foto non viene accettata ricevi una email con spiegazione dettagliata del perche' entro 48 o 72 ore.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Ma per piacere..
            il paragone non regge....sai youtube è infinitamente più grossa, per non parlare che visionare un video è più lungo che visionare una foto.
          • pippO scrive:
            Re: Ma per piacere..

            Una delle agenzie fotografiche per cui lavoro
            aggiunge circa 30.000 foto al giorno alla loro
            collezione e lo fanno senza tante
            storie.

            E se una foto non viene accettata ricevi una
            email con spiegazione dettagliata del perche'
            entro 48 o 72
            ore.Viene controllata che non sia blasfema in india, offensiva in iraq, un gioco di parole volgare in cina, etc etc...Ma che bravi! :DP.S. per chi lavori: la cia?
        • Funz scrive:
          Re: Ma per piacere..
          - Scritto da: Pepito il breve
          non ha senso.il tuo post? Certo, come tutti gli altri che hai scritto.
          ci sara' sempre chi fa questo tipo di video, e
          anche di pedoXXXXX, coprofilia, snuff movies ...
          il problema e' che e' youtube che alla fonte deve
          rifiutare questi
          video.ma certo che no. E' il singolo utente alla fonte che deve astenersi di postarlo, in quanto è lui il responsabile.
          perche' mai se io metto uno snuff movie su un
          sito mi viene chiuso il sito e io arrestato
          mentre se lo fa youtube no
          ??Se lo metti sul tuo sito sei tu il responsabile di quel sito (utente che fa upload), non il tuo fornitore di spazio web (Google). E' chiaro o hai bisogno di uno schemino?
          non potrei dire anch'io che ho consentito agli
          utenti del mio forum di fare uploads e quindi
          sono XXXXX loro
          ?certamente, come anche i commenti sono responsabilità di chi li posta, e non certo del gestore del forum.
          vi arrampicate sugli specchi, ridicoli, e in mala
          fede.

          siete il motivo per cui sto paese va a putt...guarda, io penso che tu non capisca sul serio e sia gravemente disinformato e imbevuto di propaganda televisiva.tutte le tue accuse si possono tranquillamente applicare a te.In quanto allo sfascio del Paese, non ti viene nemmeno in mente che sia colpa della corruzione, della mafia, della classe politica e imprenditoriale che abbiamo. No, più facile dare la colpa a quattro XXXXXXXXX che postano video sconci su Internet. Alla faccia della larghezza di vedute...
    • petrestov scrive:
      Re: Ma per piacere..
      - Scritto da: Uccio
      D'ora innanzi, se:
      Se un automobilista investe una persona, che si
      condanni l'amministratore delegato della fabbrica
      d'auto.credo che le grandi compagnie del tabacco saranno felici di questa tua esegesi a favore della libertà d'impresa.
  • Gerardo de Simone scrive:
    Vietare anche i luoghi pubblici
    Ora per coerenza la giustizia italiana dovrebbe denunciare e vietare tutti i luoghi pubblici in quanto lesivi della privacy. Oppure indire un carnevale da 365 giorni all'anno in modo da poter andare in giro sempre mascherati. Ma forse in Italia è già sempre carnevale.
  • Vincenzo scrive:
    Ma non è evidente la falla legislativa?
    Nell'articolo si parla dell'applicabilità o meno delle norme sulla privacy a google in quanto raggiungibile o meno dalla giurisdizione italiana in merito..
    C:Documents and SettingsVincenzo
    ping www.google.com
    Esecuzione di Ping www.l.google.com [209.85.135.104] con 32 byte di dati:
    Risposta da 209.85.135.104: byte=32 durata=122ms TTL=54A me sembra raggiungibile.Se lo strumento è fruibile unicamente tranne un client, e tu eroghi il servizio ai client nella mia nazione, non sei presente semplicemente perché sono presenti i client? Manca una legislazione per Internet. Punto.E siccome manca su tutta la linea si verificano cagate come quella di cui stiamo discutendo.Il punto è semplicemente che chi, nella catena decisionale che ha portato al perseguimento, ha deciso di agire contro google andrebbe preso a badilate nelle gengive perchè è un IDIOTA. E andrebbe rimosso dalla posizione che occupa. Anche solo perchè ha creato con la sua idiozia un incidente internazionale. E Silvio, se mi senti, ti ho votato fino a ieri ma se dici una parola in merito a sta storia giuro che passo a Umberto (sul serio stavolta) da domani.
    • Vincenzo scrive:
      Re: Ma non è evidente la falla legislativa?
      ho letto il pdf di cui a questo indirizzohttp://www.vividown.org/news/Replica%20Vivi%20Down.pdfOk. Gli IDIOTI si moltiplicano. Credo che la cosa si risolverebbe solo esclusivamente proponendo un "test di idoneità per intendere e volere" a tutti gli Italiani.
      • Pepito il breve scrive:
        Re: Ma non è evidente la falla legislativa?
        non c'e' NESSUNA falla !e' google che pretende di essere al di sopra della legge, e molti altri che li seguono con la scusa che se lo fa google lo possono fare tutti...
    • Pepito il breve scrive:
      Re: Ma non è evidente la falla legislativa?
      ma il governo con MILIONI di video pirata e illegali cosa dovrebbe fare ? star zitto ?fossero 3-4 video in croce capisco, ma se diventano milioni si chiude youtube in italia e fine della storia.o le leggi valgono per tutti, o per nessuno !e se non valgono fatemelo sapere cosi' saro' felice anch'io di vendere decine di migliaia di foto rubate chissa' dove e chi se ne frega del copyright e altre XXXXXXXte.
      • pippO scrive:
        Re: Ma non è evidente la falla legislativa?

        ma il governo con MILIONI di video pirata e
        illegali cosa dovrebbe fare ? star zitto
        ?

        fossero 3-4 video in croce capisco, ma se
        diventano milioni si chiude youtube in italia e
        fine della
        storia.

        o le leggi valgono per tutti, o per nessuno !Lodo Alfano ti dice niente? :D
      • Funz scrive:
        Re: Ma non è evidente la falla legislativa?
        - Scritto da: Pepito il breve
        ma il governo con MILIONI di video pirata e
        illegali cosa dovrebbe fare ? star zitto
        ?La sai quella di Churchill e del divieto di fumare?
        fossero 3-4 video in croce capisco, ma se
        diventano milioni si chiude youtube in italia e
        fine della
        storia.E' più importante Youtube di tutta l'editoria e delle major messe assieme.Spariscano quindi pure tutte.
        o le leggi valgono per tutti, o per nessuno !Tranne per qualcuno più uguale degli altri...
        e se non valgono fatemelo sapere cosi' saro'
        felice anch'io di vendere decine di migliaia di
        foto rubate chissa' dove e chi se ne frega del
        copyright e altre
        XXXXXXXte.
      • Alessandrox scrive:
        Re: Ma non è evidente la falla legislativa?
        - Scritto da: Pepito il breve
        ma il governo con MILIONI di video pirata e
        illegali cosa dovrebbe fare ? star zitto
        ?

        fossero 3-4 video in croce capisco, ma se
        diventano milioni si chiude youtube in italia e
        fine della
        storia.

        o le leggi valgono per tutti, o per nessuno !

        e se non valgono fatemelo sapere cosi' saro'
        felice anch'io di vendere decine di migliaia di
        foto rubate chissa' dove e chi se ne frega del
        copyright e altre
        XXXXXXXte.Si ma la lagge deve essere basata sulla conoscenza delle possibilita' tecniche e delle loro conseguenze: intanto NON si punisce ne si responsabilizza l' autore (che NON è chi gestisce il mezzo ma chi edita e carica il contenuto) e poi controlalre preventivamente tutto significa bloccare di fatto il mezzo.Hai idea di cosa voglia dire controllare da cima a fondo ogni singolo mezzo che passa per i caselli autostradali?TE NE RENDI CONTO O HAI BISOGNO DI UN INSEGNANTE DI SOSTEGNO ?
        • Africano scrive:
          Re: Ma non è evidente la falla legislativa?
          Guarda che trolla sul serio, ogni tanto gli scappano così trollose da risultare satiriche della sua stessa parte. Quando dice che la legge deve essere uguale per tutti che ti fa pensare?
      • GoldenBoy scrive:
        Re: Ma non è evidente la falla legislativa?
        E' bello che chiamate governo la magistratura...O sono toghe rosse, o stato di polizia...adesso anche governo...hahaha.Vabbè tra tante XXXXXXXte che hai detto una in più o una in meno...
  • Gimmi Ridimmi scrive:
    Re: Ma ... se ...
    Sì, peccato che google non è un giornale.
    • Whitedsi scrive:
      Re: Ma ... se ...
      Era per fare vedere l'assurdità della sentenza .... cioè da come è stata data la notizia allora chiunque trovi la sua faccia in una foto o video pubblicati anche su un giornale potrebbe fare causa al proprietario del giornale ..... ( escludendo logicamente articoli di giornalismo corredati da foto per i quali vige una regolamentazione specifica ) ...
      • Pepito il breve scrive:
        Re: Ma ... se ...
        se fai causa a un giornale NON ne risponde il giornalista o il photo editor ma il Direttore Responsabile, che e' tale appunto perche' in caso di cause e' lui a pagare o andare in galera.c'e' un motivo se guadagnano bene i vari Mieli, De Bortoli, e Feltri !
        • pippO scrive:
          Re: Ma ... se ...

          se fai causa a un giornale NON ne risponde il
          giornalista o il photo editor ma il Direttore
          Responsabile, che e' tale appunto perche' in caso
          di cause e' lui a pagare o andare in
          galera.

          c'e' un motivo se guadagnano bene i vari Mieli,
          De Bortoli, e FeltriSi, certo, ma non per quello che pensi tu... :D
  • Alessandrox scrive:
    GOOGLE NON E' UN EDITORE
    semplicemente perchè non è il responsabile della creazione==EDITAZIONE dei contenuti che vengono pubblicati con i suoi mezzi.Se io ho una bacheca e ti permetto di affiggere i tuoi annunci CHI pubblica IO o chi affigge? Chi e' l' editore IO o chi crea gli annunci?OK tecnicamente in questo caso analogico e semplice è abbastanza facile visionare preventivamente i contenuti degli annunci... quindi il paragone si FERMA QUA'... ma se avessi MILIONI di bacheche sparse in tutto il mondo sarebbe IMPOSSIBILE per ME stare dietro a tutti coloro che PUBBLICANO sulle mie bacheche... o ASSUMO MILIONI di dipendenti che fanno questo lavoro.... (con conseguenti COSTI e rallentamenti)o CHIUDO oppure rimango con una bacheca sulla quale si pubblica qualche annuncio non troppo di frequente.Va da se che un conto è visionare preventivamente un annuncio su carta, un altro è visionare un video, decidere quali contenuti violano la privacy ecc. il lavoro sul singolo contenuto e' enormemente maggiore nel secondo caso. Moltiplichiamo per milioni o anche solo migliaia al giorno e poi ditemi se non conviene dedicarsi ad altri mestieri. CHIARO IL CONCETTO ?
    • GoldenBoy scrive:
      Re: GOOGLE NON E' UN EDITORE
      Ho trovato un esempio calzante:Non puoi condannare la Pigna per aver prodotto la carta su cui è stata scritta un ingiuria nei tuoi confronti.Non puoi condannare me perché ho un muro su cui hanno appeso quel foglio.Devi prendertela con chi l'ha scritta quell'ingiuria, e con chi l'ha diffusa (atto ATTIVO, PROMUOVERE la diffusione).Il fatto che l'ingiuria fosse "visibile" (atto PASSIVO) non è sufficiente per prendertela con chi, a sua insaputa, si trovava ad esporlo.
      • Alessandrox scrive:
        Re: GOOGLE NON E' UN EDITORE
        OPPURE:Tizio è il proprietario dell' auto che viene prestata a caio che da ubriaco ammazza sempronio in un incidente ma viene incriminato Tizio in quanto proprietario dell' auto anche se NON è l' autore materiale dell' inciedente ne si è mai ubriacato ne ha indotto all' ubriacatura Caio ma anzi magari gli ha pure chiesto di essere prudente.Allora che si fa? Si vieta il prestito delle auto? Riteniamo responsabile la società di autonoleggi per l' uso scriteriato che dovesse essere fatto delle auto che noleggia?OPPURE E' COME DENUNCIARE L' EDICOLANTE PER AVER VENDUTO GIORNALI IN CUI SI FA UN USO SCRITERIATO E FUORILEGGE DELEL INFORMAZIONI SENSIBILI !!!!!!!!1CHI è IL RESPONSABILE, CHI DIFFONDE I GIORNALI O CHI LI EDITA ????GOOGLE E' IL GIORNALAIO, L' EDICOLA, OGNI UTENTE E' L' EDITORE RESPONSABILE!!!!!! OHHHH VOI DI VIVIDOWN CE LA FATE A COMPRENDERE IL CONCETTO O AVETE BISOGNO DI UN INSEGNANTE DI SOSTEGNO ? -----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 febbraio 2010 14.07-----------------------------------------------------------
        • GoldenBoy scrive:
          Re: GOOGLE NON E' UN EDITORE
          lascia stare l'associazione, per loro basta solo che se ne parli e sono felici.Infatti è quello che han scritto della sentenza...che la sentenza sia ridicola a loro non interessa minimamente...cioè loro portano l'acqua al loro mulino, che sia pulita o sXXXXX poco importa a loro...
  • Andrea scrive:
    Caso Bakeca?
    Qual'e' il caso bakeca? qualche link?
  • Pepito il breve scrive:
    SERVE UN WEB 3.0 !
    Servono leggi staliniste per un nuovo web 3.0 dove finalmente si esca dall'attuale far west.l'alternativa e' la situazione attuale : chiunque e' libero di uploadare video di handicappati, dell'ex morosa, dell'amante, di intercettazioni telefoniche, di spiate, di delazioni, di gente che ti accusa di essere gay e che accusa tua madre di essere una mign..., di studenti che filmano i professori, di dipendenti che filmano il capo mentre va al XXXXX, e nessuno che possa protestare...e' questo che volete ? perche' prima o poi tocchera' anche a voi.
    • saggio scrive:
      Re: SERVE UN WEB 3.0 !
      - Scritto da: Pepito il breve
      Servono leggi staliniste per un nuovo web 3.0
      dove finalmente si esca dall'attuale far
      west.

      l'alternativa e' la situazione attuale : chiunque
      e' libero di uploadare video di handicappati,
      dell'ex morosa, dell'amante, di intercettazioni
      telefoniche, di spiate, di delazioni, di gente
      che ti accusa di essere gay e che accusa tua
      madre di essere una mign..., di studenti che
      filmano i professori, di dipendenti che filmano
      il capo mentre va al XXXXX, e nessuno che possa
      protestare...



      e' questo che volete ? perche' prima o poi
      tocchera' anche a
      voi.Beh, se questo fosse vero varrebbe per il web, la tv, i giornali, volantini ciclostilati in proprio, i muri di un palazzo, i cartelloni pubblicitari etc , etc.In realtà in tutti gli ambiti che ripeto essere il web, la tv, i giornali, volantini ciclostilati in proprio, i muri di un palazzo, i cartelloni pubblicitari (etc , etc.) esistono vari strumenti normativi tra cui la querela di parte, la denuncia per diffamazione, violazione della privacy, etc, etc. Al solito basterebbe applicare la normativa vigente invece di invocare fantasiose normative censorie. Ma purtroppo la Cina è viCina...
      • saggio scrive:
        Re: SERVE UN WEB 3.0 !
        PS: Domanda... i vertici di Google sono stati condannati. E chi ha fatto l'upload del video ha subito qualche conseguenza o è rimasto impunito?
        • panda rossa scrive:
          Re: SERVE UN WEB 3.0 !
          - Scritto da: saggio
          PS: Domanda... i vertici di Google sono stati
          condannati. E chi ha fatto l'upload del video ha
          subito qualche conseguenza o è rimasto
          impunito?Essendo tutti minorenni e di buona famiglia, hanno comminato una pena che non e' stata neppure scontata.Mi sorprende invece come non siano stati condannati ne' l'amministratore della Nokia Italia, ne' quello di Tim, il primo in quanto produttore del telefonino utilizzato e il secondo, provider telefonico che ha permesso lo scambio via MMS del filmatino tra tutti i componenti della tribu', compreso nell'offerta tariffaria in voga a quel tempo.
    • GoldenBoy scrive:
      Re: SERVE UN WEB 3.0 !
      Se metto un video dove ci sei tu e non vuoi esserci, chiedi a youtube la cancellazione, altrimenti si sono passabili di denuncia, ma stai focalizzando lo sguardo nel verso sbagliato.Allora ricapitolo, il video fu girato e messo su youtube e li rimase finche non fu notato e chiesta la rimozione. Il video FU RIMOSSO.google e la polizia postale "presero" chi mise il video su youtube.I ragazzi si scusarono e la famiglia ritirò la denuncia, MA IL COMUNE DI MILANO NON LO FECE e si è arrivata a questa farsa.Tutto quello che hai scritto tu non serve a niente se non un PWNED!
    • angros scrive:
      Re: SERVE UN WEB 3.0 !
      - Scritto da: Pepito il breve
      Servono leggi staliniste per un nuovo web 3.0
      dove finalmente si esca dall'attuale far
      west.

      l'alternativa e' la situazione attuale : chiunque
      e' libero di uploadare video di handicappati,
      dell'ex morosa, dell'amante, di intercettazioni
      telefoniche, di spiate, di delazioni, di gente
      che ti accusa di essere gay e che accusa tua
      madre di essere una mign..., di studenti che
      filmano i professori, di dipendenti che filmano
      il capo mentre va al XXXXX, e nessuno che possa
      protestare...Tu che alternativa proponi? Perchè questa situazione attuale mi sembra mille volte meglio delle soluzioni basate su whitelist, che renderebbero la rete del tutto inutile.Una rete come quella proposta da te, a cosa servirebbe? Me lo spieghi?

      e' questo che volete ? perche' prima o poi
      tocchera' anche a
      voi.Se tocca a tutti, diventa irrilevante; cosa mi importa se tu tiri fuori un flimato imbarazzante su di me, se io posso con la stessa facilità tirarne fuori due o tre su di te (e magari non c'è neanche modo di capire se sono autentici o no)? Se non puoi autenticarli, non danno nessun fastidio.
      • Pepito il breve scrive:
        Re: SERVE UN WEB 3.0 !
        no, e' una questione di legge :o la legge vale per tutti, o per nessuno !c'e' una legge sulla privacy, c'e' una legge sul copyright, sull'obbligatorieta' di avere liberatorie e model release, c'e' una polizia postale che ha potere di bloccare a livello DNS siti stranieri, ci sono gia' 2 sentenze che equiparano youtube a un EDITORE.non vedo dove stia la diatriba... se volete il diritto di piratare all'aria aperta e vendere pure i cd copiati davanti ai supermercati andate in cina o in vietnam ma in europa grazie a dio esiste ancora uno straccio di giustizia.
        • pippO scrive:
          Re: SERVE UN WEB 3.0 !

          no, e' una questione di legge :

          o la legge vale per tutti, o per nessuno !(rotfl)(rotfl)(rotfl)chiedilo a silvio
          • Pepito il breve scrive:
            Re: SERVE UN WEB 3.0 !
            capirai, se anche ingabbiassero berlusca al suo posto avresti i vari DeBenedetti o Murdoch o Caltagirone...
          • pippO scrive:
            Re: SERVE UN WEB 3.0 !

            capirai, se anche ingabbiassero berlusca al suo
            posto avresti i vari DeBenedetti o Murdoch o
            Caltagirone...La legge non vale anche per loro?Deciditi!
        • angros scrive:
          Re: SERVE UN WEB 3.0 !
          - Scritto da: Pepito il breve
          no, e' una questione di legge :

          o la legge vale per tutti, o per nessuno !Il primo requisito di una legge è che sia applicabile.Inoltre, in questo caso ci sono anche problemi di giurisdizione.

          c'e' una legge sulla privacy, c'e' una legge sul
          copyright, sull'obbligatorieta' di avere
          liberatorie e model releaseChe riguardano chi carica il filmato, non chi lo pubblica.
          , c'e' una polizia
          postale che ha potere di bloccare a livello DNS
          siti stranieriNon ha quella possibilità, visto che non è riuscita a bloccare neanche la baia.
          non vedo dove stia la diatriba... se volete il
          diritto di piratare all'aria aperta e vendere
          pure i cd copiati davanti ai supermercati andate
          in cina o in vietnam ma in europa grazie a dio
          esiste ancora uno straccio di
          giustizia.Noi lo vogliamo, e presto lo avremo. Il copyright è obsoleto, e sparirà.
          • Pepito il breve scrive:
            Re: SERVE UN WEB 3.0 !
            sogna sogna,se abolissero il copyright sarebbe la fine dell'intera industria occidentale, non solo di mp3 e dvd ...tutti ruberebbero e vincerebbe solo il piu' ricco, libero finalmente di rubare 100 volte piu' degli altri e di spacciare cio' che ruba come sua idea o sua crazione, come fa appunto google e non solo.
          • angros scrive:
            Re: SERVE UN WEB 3.0 !

            sogna sogna,A me sembra che sia tu a sognare (anzi, ad avere gli incubi)
            se abolissero il copyright sarebbe la fine
            dell'intera industria occidentale, non solo di
            mp3 e dvd
            ...Mp3 e divx prolifererebbero, mentre sarebbero cd e dvd a crollare.Cosa altro crollerebbe, secondo te?
            tutti ruberebbero e vincerebbe solo il piu'
            ricco, libero finalmente di rubare 100 volte piu'
            degli altri e di spacciare cio' che ruba come sua
            idea o sua crazione, come fa appunto google e non
            solo.E cosa importerebbe? Anche se tu ti sei impossessato di tutto lo scibile umano, poi cosa ne fai, se tanto chiunque altro può farlo?Se io scrivo un libro, e poi lo metto online, se oltre ad essere pubblicato sul mio sito viene pubblicato anche su quello di Google qual'è il problema? Anzi, verrò letto da piu' persone. E inoltre, se Google prova a farsi pagare per far accedere al mio libro, nessuno pagherà, perchè tutti potranno comunque leggerlo sul mio sito (o su quello di chiunque l'abbia scaricato)
          • Africano scrive:
            Re: SERVE UN WEB 3.0 !
            - Scritto da: Pepito il breve
            sogna sogna,

            se abolissero il copyright sarebbe la fine
            dell'intera industria occidentale, Esattamente è la fine dell'impero della copia digitale d'accidente.
            non solo di
            mp3 e dvdquelli accidentati della linea drm
        • Africano scrive:
          Re: SERVE UN WEB 3.0 !
          - Scritto da: Pepito il breve

          non vedo dove stia la diatriba... se volete il
          diritto di piratare all'aria aperta e vendere
          pure i cd copiati davanti ai supermercati andate
          in cina o in vietnam ma in europa grazie a dio
          esiste ancora uno straccio di
          giustizia.A te serve un traduttore, traducoSe avete imparato a copiare non fatelo sapere troppo in giro che fate scappare gli ultimi polli rimasti. In cina e in vietnam non ci sono più polli, li si può fare pure all'aperto.Ma apri una videoteca seria e trasmetti maxi i video più popolari di youtube, a juke box lo puoi pure fare, e vendi le birre.
    • Funz scrive:
      Re: SERVE UN WEB 3.0 !
      - Scritto da: Pepito il breve
      Servono leggi staliniste per un nuovo web 3.0Ah, ecco, sei pure stalinista... le hai proprio tutte tu, le sfighe!
    • Pi314 scrive:
      Re: SERVE UN WEB 3.0 !
      Io ho un'altra ideaColoro che hanno paura di vedere contenuti offensivi/diffamatori, coloro che temono di vedere il frutto del proprio sudore rubato e copiato dai malvagi pirati, che se ne vadano dalla rete e la lascino libera per quelli che sanno gestirla. E questa sentenza insegna: se la cosa non si vede, non esiste; quindi tutti felici e contenti che non succede niente e tutto va bene.E poi in questi tempi si è sempre detto che l'acXXXXX a internet dovrebbe essere fra i diritti fondamentali dell'uomo.Diritto eh, non dovere.
      • Pepito il breve scrive:
        Re: SERVE UN WEB 3.0 !
        hahaha bella questa, chi l'ha detta l'amm.delegato di Telecom ?ma se gia' solo in collina manco arriva un ADSL a 256kb...
        • Pi314 scrive:
          Re: SERVE UN WEB 3.0 !
          [...]But now the European Commission's Viviane Reding has suggested Internet access as a fundamental human right.[...]http://news.cnet.com/8301-13505_3-10234555-16.htmlHillary Clinton : "Il principio fondamentale della libertà di Internet è vitale per le democrazie che riconoscono il valore della libertà di espressione e viene tutelato da quanti hanno a cuore tale valore" ... "eventuale materiale offensivo non deve diventare una scusa per violare questo diritto fondamentale"http://punto-informatico.it/2820160/PI/News/caso-vividown-usa-ammoniscono.aspxRitenta, sarai più fortunato (rotfl)
          • Pi314 scrive:
            Re: SERVE UN WEB 3.0 !
            Mi rispondo da solo un secondo.. te la traduco eh, giusto per sicurezza- Scritto da: Pi314
            [...]But now the European Commission's Viviane
            Reding has suggested Internet access as a
            fundamental human
            right.[...]Ma ora Viviane Reading della Commissione Europea (pensa, qui puoi anche vedere chi sia... http://ec.europa.eu/commission_2010-2014/index_en.htm) ha suggerito l'acXXXXX ad internet come uno dei diritti fondamentali dell'uomo
          • Pepito il breve scrive:
            Re: SERVE UN WEB 3.0 !
            ma quelle sono due streghe prezzolate dalle telecom !
  • IL solito scrive:
    SKY
    Mi sembra che Google si comporti come Sky per i canali non suoi.Sky è responsabile per le TV che trasmettono attraverso la sua piattaforma?
    • Dattero scrive:
      Re: SKY
      - Scritto da: IL solito
      Mi sembra che Google si comporti come Sky per i
      canali non
      suoi.

      Sky è responsabile per le TV che trasmettono
      attraverso la sua
      piattaforma?Parli dei canali gratuiti non di Sky e visibili su Sat?Quelli che Sky inserisce nella sua numerazione, ma che tecnicamente sono visibili anche senza i pacco-decoder Sky?No, quei canali sono sotto la responsabilità di chi li pubblica, non di Sky.
    • JosaFat scrive:
      Re: SKY
      E' un paragone che non regge. I canali che finiscono nella piattaforma Sky vengono decisi da Sky, non ci vengono caricati dai suoi clienti.
  • Dattero scrive:
    Riepilogo
    Il fatto che Google non voglia/possa controllare è un problema di Google.Tecnicamente pure Mediaset potrebbe ripubblicare automaticamente in tv tutti i video che potrebbe ricevere via internet.Ma se lo facesse, sarebbe responsabile per quanto trasmetto.Proprio come è responsabile per gli sms che pubblica in varie trasmissioni e che devono essere preventivamente controllati per verificarne il contenuto.Qui la questione è che Google è un editore, ma non vuole esserlo, perché non vuole le responsabilità che questo comporta.
    • Matto Matteo scrive:
      Re: Riepilogo
      - Scritto da: Dattero
      Il fatto che Google non voglia/possa controllare
      è un problema di
      Google.
      Tecnicamente pure Mediaset potrebbe ripubblicare
      automaticamente in tv tutti i video che potrebbe
      ricevere via
      internet.
      Ma se lo facesse, sarebbe responsabile per quanto
      trasmetto.
      Proprio come è responsabile per gli sms che
      pubblica in varie trasmissioni e che devono
      essere preventivamente controllati per
      verificarne il
      contenuto.

      Qui la questione è che Google è un editore, ma
      non vuole esserlo, perché non vuole le
      responsabilità che questo
      comporta.Credo che un eventuale proXXXXX in appello si baserà sulla definizione di editore e sulla possibilità di considerare Google come tale o meno. Credo che vi siano ragioni per considerare Youtube come un semplice servizio in mano agli utenti, il che farebbe sì che Google venisse considerato un soggetto diverso da un editore.
      • Pepito il breve scrive:
        Re: Riepilogo
        google e' gia' stata condannata nel proXXXXX mediaset come editorequindi c'e' gia' il precedente legale eh !
        • Matt scrive:
          Re: Riepilogo
          - Scritto da: Pepito il breve
          google e' gia' stata condannata nel proXXXXX
          mediaset come
          editore
          quindi c'e' gia' il precedente legale eh !In Italia non esiste il concetto di precedente: non siamo negli Usa!
          • pippO scrive:
            Re: Riepilogo


            google e' gia' stata condannata nel proXXXXX

            mediaset come

            editore

            quindi c'e' gia' il precedente legale eh !

            In Italia non esiste il concetto di precedente:
            non siamo negli
            Usa!purtroppo :'(
        • Africano scrive:
          Re: Riepilogo
          - Scritto da: Pepito il breve
          google e' gia' stata condannata nel proXXXXX
          mediaset come
          editore
          quindi c'e' gia' il precedente legale eh !(rotfl) ;)Da incorniciare, quando ti ci metti ci rimetti a non venderne qualcuna.
    • wokin scrive:
      Re: Riepilogo
      - Scritto da: Dattero
      Il fatto che Google non voglia/possa controllare
      è un problema di
      Google.
      Tecnicamente pure Mediaset potrebbe ripubblicare
      automaticamente in tv tutti i video che potrebbe
      ricevere via
      internet.
      Ma se lo facesse, sarebbe responsabile per quanto
      trasmetto.
      Proprio come è responsabile per gli sms che
      pubblica in varie trasmissioni e che devono
      essere preventivamente controllati per
      verificarne il
      contenuto.

      Qui la questione è che Google è un editore, ma
      non vuole esserlo, perché non vuole le
      responsabilità che questo
      comporta.quoto, naturalmente questa è una piaga che non riguarda solo google ma tutta la rete che finora ha proliferato in assoluta anarchiaio sono per la libertà di espressione, di parola, ma contro la jungla che sta divorando la rete
    • blix scrive:
      Re: Riepilogo

      Qui la questione è che Google è un editore, ma
      non vuole esserlo, perché non vuole le
      responsabilità che questo
      comporta.quindi la questione è che visto che sono si può fare in automatico si chiude youtube italia e buonanotte no ?
    • GoldenBoy scrive:
      Re: Riepilogo
      Ormai sono le stesse cose che scrivi...ed io mi ripeto!il video fu girato e messo su youtube e li rimase finche non fu notato e chiesta la rimozione. Il video FU RIMOSSO.google e la polizia postale "presero" chi mise il video su youtube.I ragazzi si scusarono e la famiglia ritirò la denuncia, MA IL COMUNE DI MILANO NON LO FECE e si è arrivata a questa farsa.Tutto quello che hai scritto tu non serve a niente se non un PWNED!Stai confondendo un'attività editoriale (creare una comunità tematica o scrivere in un blog) con un servizio informatico (chi mette a disposizione gli strumenti per gestire i contenuti. Sono 2 concetti che non hanno la minima attinenza tra loro, dato che nel primo caso crei dei contenuti, nel secondo caso dai uno strumento per divulgarli. Se è incriminabile google lo sono allo stesso modo i provider che divulgano i contenuti nella rete.Common sense dictates that only the person who films and uploads a video to a hosting platform could take the steps necessary to protect the privacy and obtain the consent of the people they are filming. European Union law was drafted specifically to give hosting providers a safe harbor from liability so long as they remove illegal content once they are notified of its existence. The belief, rightly in our opinion, was that a notice and take down regime of this kind would help creativity flourish and support free speech while protecting personal privacy. If that principle is swept aside and sites like Blogger, YouTube and indeed every social network and any community bulletin board, are held responsible for vetting every single piece of content that is uploaded to them every piece of text, every photo, every file, every video then the Web as we know it will cease to exist, and many of the economic, social, political and technological benefits it brings could disappear.
      • Pepito il breve scrive:
        Re: Riepilogo
        bravo bravo, apri una "comunita' telematica" e lascia liberi gli utenti di uploadare Autocad, MS Office, e warez di ogni tipo con la scusa che se ci sono problemi basta segnalarlo e li rimuovi...ogni scusa e' buona per difendere i ladri eh ?
        • Talking Head scrive:
          Re: Riepilogo
          Il senso della legge (Europea) è che il fruitore del mezzo informatico deve fare il possibile per evitare reati, senza che per questo gli sia impedito di compiere la sua missione aziendale. Come nel mondo reale: internet non è al di fuori del mondo ma parte di questo.Allo stesso modo per cui la società autostrade non può essere multata (e i dirigenti incarcerati) ogni volta che qualcuno trasporta droga nel suo bagagliaio, ma deve mostrarsi cooperativa sui temi della sicurezza stradale, fornire una segnaletica chiara, aiutare le forze dell'ordine nei controlli, etc etc.Allo stesso modo per cui se io insulto qualcuno al telefono la Telecom non viene multata (e i dirigenti incarcerati): il controllo preventivo di ogni telefonata (per evitare illeciti) da parte della Telecom renderebbe impossibile offrire il servizio di telefonia. In compenso ovviamente, in caso di denuncia, la Telecom deve offrire assistenza alle forze dell'ordine.Uguale con Google, che farà ricorso all'autorità Europea sulla questione, sperando che prima o poi la pressione sociale costringerà a muoversi anche il legislatore italiano, nonostante il feroce conflitto d'interessi che lo ha spinto ad approvare una legge illiberale.
        • GoldenBoy scrive:
          Re: Riepilogo
          Ogni scusa è buona per usare il cervello, piuttosto.Capisco che non ci arrivi, ma fare l'upload di un video che ho girato IO è diverso da uploadare file coperti da copyright.Se poi per te youtube == sito warez, beh è inutile creare una discussione se non si hanno le basi minime per argomentarle.
    • Alessandrox scrive:
      Re: Riepilogo
      - Scritto da: Dattero
      Il fatto che Google non voglia/possa controllare
      è un problema di
      Google.NO E' UN PROBLEMA DI TUTTIRispondi a cio' che hio scritto negli altri messaggi, replica se hai argomenti. Ti sto aspettando.I datteri sono molto intelligenti.Peccato tu non sia intelligente quanto i datteri-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 febbraio 2010 14.31-----------------------------------------------------------
      • Pepito il breve scrive:
        Re: Riepilogo
        aho' guarda che se vuoi il warez ci sono gli FTP, siete solo voi lameroni a fare proseliti su ste XXXXXXX "web 2.0".
        • Alessandrox scrive:
          Re: Riepilogo
          - Scritto da: Pepito il breve
          aho' guarda che se vuoi il warez ci sono gli FTP,
          siete solo voi lameroni a fare proseliti su ste
          XXXXXXX "web
          2.0".Non capisco cosa c' entri il WAREZ, siamo parlando di contenuti originali prodotti dagli utenti, hai bisogno di un insegnate di sostegno?
    • Pi314 scrive:
      Re: Riepilogo
      - Scritto da: Dattero
      Il fatto che Google non voglia/possa controllare
      è un problema di
      Google.
      Tecnicamente pure Mediaset potrebbe ripubblicare
      automaticamente in tv tutti i video che potrebbe
      ricevere via
      internet.Balle, non sarebbe possibile per il semplice fatto che youtube riceve oltre 20 ore di contenuti ogni minuto (fonte http://www.youtube.com/t/fact_sheet).. avresti bisogno di 1200 canali ognuno che trasmette un minuto di quello che arriva solo per andare alla pari (e buona fortuna per capirci qualcosa)
      Ma se lo facesse, sarebbe responsabile per quanto
      trasmetto.Esattamente, Mediaset TRASMETTE.
      Proprio come è responsabile per gli sms che
      pubblica in varie trasmissioni e che devono
      essere preventivamente controllati per
      verificarne il
      contenuto. Idem come sopra, vengono controllati soprattutto perchè non c'è il tempo materiale di visualizzarli tutti, e solo in un secondo momento per scremare quelli offensivi.Inoltre la cosa che sembra sfuggire a te come al giudice in questione, è che comunque google non ha diffuso N U L L A. Su internet i contenuti devi sempre e comunque andarteli a cercare; non è come la TV che come la accendi ti becchi quello che è in onda. Questo ha fatto sì che per 2 mesi nessuno si sia filato il filmato. Dopo la sua "scoperta" è stato sbattuto su tutti i telegiornali con gran clamore (loro non lo hanno divulgato eh.. è stato gugol), quindi indirizzando la gente ad andarselo a cercare su youtube. In ogni caso è stato rimosso non appena ricevuta la segnalazione.
    • Africano scrive:
      Re: Riepilogo
      - Scritto da: Dattero
      Il fatto che Google non voglia/possa controllare
      è un problema di
      Google.Il fatto che le tv non possono rimuovere quello che trasmettono è un problema grosso.E come già scritto, non basta seguire i talk show per rimuovere niente, al massimo rimuovono qualcuno scomodo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 febbraio 2010 00.52-----------------------------------------------------------
  • Regur Mortis scrive:
    ViviDown, i veri mongoloidi sono loro
    non quelli che assistono che sono molto più intelligenti, come si può fare causa a un intermediario?I responsabili del video sono stati presi e giudicati l'unica raggione che vedo nella causa contro Google è pubblicità (negativa ovviamente ma loro non ci arrivano) e il tentativo di estorcere denaro, e come imprenditore dico... come si può investire in un paese di XXXXX del genere in questo settore? Giudicare google responsabile è come giudicare responsabile chi fabbrica cellulari e telecamere.qui c'è la replica di vividown http://www.vividown.org/news/Replica%20Vivi%20Down.pdf a un certo punto dicono: "Internet è il postino dei nostri tempi che nessun cane azzannerà" con questa causa è come se si mandasse in galera il postino per aver consegnato una lettera con dati personali di qualcuno.no comment
    • pippas scrive:
      Re: ViviDown, i veri mongoloidi sono loro
      inviti lockerz : http://www.privateshopbazar.com/store/index.php?main_page=product_info&cPath=69&products_id=324 clicca sul bottone in basso alla fine della descrizione per ottenere un invito free
    • Dattero scrive:
      Re: ViviDown, i veri mongoloidi sono loro

      Giudicare google responsabile è come giudicare
      responsabile chi fabbrica cellulari e
      telecamere.Chi fabbrica cellulari e telecamere non pubblica i contenuti prodotti dai propri clienti, esattamente come la Tim (iper-citata ieri) non pubblica sms e telefonate legali/illegali.Google invece pubblica quanto prodotto dai suoi clienti e ottiene ricavi grazie alla pubblicità che inserisce nei video pubblicati.Google, in qualità di editore, non vuole pubblicare video XXXXX, tant'è che li elimina. Se la responsabilità fosse solo di chi fa l'upload, Google non si dovrebbe nemmeno preoccupare di avere una linea editoriale e di cancellare i video XXXXX segnalati dagli utenti.
      • advange scrive:
        Re: ViviDown, i veri mongoloidi sono loro
        Matt, non è cambiando continuamente nick che acquisti credibilità.GET A LIFE.
        • Dattero scrive:
          Re: ViviDown, i veri mongoloidi sono loro
          - Scritto da: advange
          Matt, non è cambiando continuamente nick che
          acquisti credibilità.Non serve la credibilità, servono gli argomenti.A te mancano quelli, evidentemente.
          • Matto Matteo scrive:
            Re: ViviDown, i veri mongoloidi sono loro
            - Scritto da: Dattero
            - Scritto da: advange

            Matt, non è cambiando continuamente nick che

            acquisti credibilità.

            Non serve la credibilità, servono gli argomenti.
            A te mancano quelli, evidentemente.Credo che un eventuale proXXXXX in appello si baserà sulla definizione di editore e sulla possibilità di considerare Google come tale o meno. Credo che vi siano ragioni per considerare Youtube come un semplice servizio in mano agli utenti, il che farebbe sì che Google venisse considerato un soggetto diverso da un editore.
          • Matt scrive:
            Re: ViviDown, i veri mongoloidi sono loro
            - Scritto da: Matto Matteo
            - Scritto da: Dattero

            - Scritto da: advange


            Matt, non è cambiando continuamente nick che


            acquisti credibilità.



            Non serve la credibilità, servono gli argomenti.

            A te mancano quelli, evidentemente.

            Credo che un eventuale proXXXXX in appello si
            baserà sulla definizione di editore e sulla
            possibilità di considerare Google come tale o
            meno.Perfettamente d'accordo.
            Credo che vi siano ragioni per considerare
            Youtube come un semplice servizio in mano agli
            utenti, il che farebbe sì che Google venisse
            considerato un soggetto diverso da un
            editore.Perfettamente in disaccordo.Per me Google è un editore: riceve e ripubblica contenuti al pari di un quotidiano che riceve e ripubblica foto o articoli di lavoratori freelance.L'unica differenza è nell'incapacità tecnica di google di verificare ciò che pubblica. Ma l'incapacità non conta per la legge.
          • GoldenBoy scrive:
            Re: ViviDown, i veri mongoloidi sono loro
            Stai confondendo un'attività editoriale (creare una comunità tematica o scrivere in un blog) con un servizio informatico (chi mette a disposizione gli strumenti per gestire i contenuti. Sono 2 concetti che non hanno la minima attinenza tra loro, dato che nel primo caso crei dei contenuti, nel secondo caso dai uno strumento per divulgarli. Se è incriminabile google lo sono allo stesso modo i provider che divulgano i contenuti nella rete.E anche:Common sense dictates that only the person who films and uploads a video to a hosting platform could take the steps necessary to protect the privacy and obtain the consent of the people they are filming. European Union law was drafted specifically to give hosting providers a safe harbor from liability so long as they remove illegal content once they are notified of its existence. The belief, rightly in our opinion, was that a notice and take down regime of this kind would help creativity flourish and support free speech while protecting personal privacy. If that principle is swept aside and sites like Blogger, YouTube and indeed every social network and any community bulletin board, are held responsible for vetting every single piece of content that is uploaded to them every piece of text, every photo, every file, every video then the Web as we know it will cease to exist, and many of the economic, social, political and technological benefits it brings could disappear.
          • blutarski scrive:
            Re: ViviDown, i veri mongoloidi sono loro
            - Scritto da: Matt
            Per me Google è un editore: riceve e ripubblica
            contenuti al pari di un quotidiano che riceve e
            ripubblica foto o articoli di lavoratori
            freelance.
            L'unica differenza è nell'incapacità tecnica di
            google di verificare ciò che pubblica. Ma
            l'incapacità non conta per la
            legge.neanche la tua incapacità di pensare conta per la legge, ma - almeno a me - ha stufato, razza di troll. Vai a dare testate nel muro, è più utile al mondo intero di te che stai qui a farcele quadrate.con affetto
          • advange scrive:
            Re: ViviDown, i veri mongoloidi sono loro

            Non serve la credibilità, servono gli argomenti.
            A te mancano quelli, evidentemente.Ottima trollata, devo dire. Mi costringeresti a dirti: "Tu argomenti non ne hai, ripeti sempre la stessa solfa, smentita da argomenti seri che tu scansi, sparendo e ripresentandoti con un nuovo nick per riproporre sempre la stessa inutile brodaglia". Ma sarebbe davvero troppo per te.Ah, dopo hai ripreso a scrivere come Matt.FAIL(come al solito)
    • qomax scrive:
      Re: ViviDown, i veri mongoloidi sono loro
      - Scritto da: Regur Mortis
      non quelli che assistono che sono molto più
      intelligenti, come si può fare causa a un
      intermediario?
      I responsabili del video sono stati presi e
      giudicati l'unica raggione che vedo nella causa
      contro Google è pubblicità (negativa ovviamente
      ma loro non ci arrivano) e il tentativo di
      estorcere denaro, e come imprenditore dico...
      come si può investire in un paese di XXXXX del
      genere in questo settore?


      Giudicare google responsabile è come giudicare
      responsabile chi fabbrica cellulari e
      telecamere.

      qui c'è la replica di vividown
      http://www.vividown.org/news/Replica%20Vivi%20Down
      "Internet è il postino dei nostri tempi che
      nessun cane azzannerà" con questa causa è come se
      si mandasse in galera il postino per aver
      consegnato una lettera con dati personali di
      qualcuno.

      no commentnon proprio...il postino non pubblica le lettere della gente, il postino è solo un mezzo di trasporto, che in rete può venire rappresentato dal protocollo tcpgoogle aimhe' è stato considerato un editore, pertanto responsabile della pubblicazione
      • Alessandrox scrive:
        Re: ViviDown, i veri mongoloidi sono loro
        - Scritto da: qomax
        - Scritto da: Regur Mortis

        non quelli che assistono che sono molto più

        intelligenti, come si può fare causa a un

        intermediario?

        I responsabili del video sono stati presi e

        giudicati l'unica raggione che vedo nella causa

        contro Google è pubblicità (negativa ovviamente

        ma loro non ci arrivano) e il tentativo di

        estorcere denaro, e come imprenditore dico...

        come si può investire in un paese di XXXXX del

        genere in questo settore?





        Giudicare google responsabile è come giudicare

        responsabile chi fabbrica cellulari e

        telecamere.



        qui c'è la replica di vividown


        http://www.vividown.org/news/Replica%20Vivi%20Down

        "Internet è il postino dei nostri tempi che

        nessun cane azzannerà" con questa causa è come
        se

        si mandasse in galera il postino per aver

        consegnato una lettera con dati personali di

        qualcuno.



        no comment

        non proprio...

        il postino non pubblica le lettere della gente,
        il postino è solo un mezzo di trasporto, che in
        rete può venire rappresentato dal protocollo
        tcp

        google aimhe' è stato considerato un editore,
        pertanto responsabile della
        pubblicazioneMA è concettualmente e tecnicamente sbagliato perchì l' EDITORE EDITA ed è il diretto autore materiale dei contenuti che quindi ne conosce preventivamente le caratteristiche; Google è ESATTAMENTE IL POSTINO che fa l' esatto lavoro anche si in versione piu' tecnologica e in grande stile, cio' in massa. Ora il fatto che sia stato considerato editore dimostra solo l' ignoranza e l' impreparazione tecnica di chi ha emesso questo giudizio che quindi TECNICAMENTE NON VALE NULLA.
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: ViviDown, i veri mongoloidi sono loro
        contenuto non disponibile
    • Thepassenge r scrive:
      Re: ViviDown, i veri mongoloidi sono loro
      Non dovresti linkare e fare pubblicità a quella gente che usa questa crociata per farsdi soldi e pubblicità gratuita, per di più la cosa peggiore è che si parano dietro a persone sfortunate come i down usandoli a loro piacimento per avere fama e gloria.Secondo me la cosa migliore è abolire e rendere illegale tutte le associazioni che sfruttano problemi sociali per farsi soldi e avere supporti statali.
    • Massimo Sconvolto scrive:
      Re: ViviDown, i veri mongoloidi sono loro
      - Scritto da: Regur Mortis
      non quelli che assistono che sono molto più
      intelligenti, come si può fare causa a un
      intermediario?
      I responsabili del video sono stati presi e
      giudicati l'unica raggione che vedo nella causa
      contro Google è pubblicità (negativa ovviamente
      ma loro non ci arrivano) e il tentativo di
      estorcere denaro, e come imprenditore dico...
      come si può investire in un paese di XXXXX del
      genere in questo settore?


      Giudicare google responsabile è come giudicare
      responsabile chi fabbrica cellulari e
      telecamere.

      qui c'è la replica di vividown
      http://www.vividown.org/news/Replica%20Vivi%20Down
      "Internet è il postino dei nostri tempi che
      nessun cane azzannerà" con questa causa è come se
      si mandasse in galera il postino per aver
      consegnato una lettera con dati personali di
      qualcuno.

      no commentConcordo sul fatto che i subnormali siano quelli di vividown.Avrebbero potuto agire, eventualmente, penalmente per favoreggiamento in quanto google ricevendo il video è venuto a conoscenza di un reato e non l'ha denunciato.E' un dovere civico denunciare i reati di cui si viene a conoscenza.Ma credo che loro fossero solo interessati ad andare a soldi ed è più difficile ottenere soldi come parte civile in un proXXXXX penale.Anche perchè è grazie a Google se quei XXXXXXXX sono stati puniti.Incomprensibile l'atteggiamento di vividown.
    • ruppolo scrive:
      Re: ViviDown, i veri mongoloidi sono loro
      - Scritto da: Regur Mortis
      qui c'è la replica di vividown
      http://www.vividown.org/news/Replica%20Vivi%20Down
      "Internet è il postino dei nostri tempi che
      nessun cane azzannerà" con questa causa è come se
      si mandasse in galera il postino per aver
      consegnato una lettera con dati personali di
      qualcuno.

      no commentOttimo esempio, infatti il postino non lavora gratis, lui (e le poste italiane) traggono profitto dal contenuto intermediato, per usare le parole di Guido Scorza, le poste direttamente (il francobollo), il postino indirettamente (lo stipendio).
      • angros scrive:
        Re: ViviDown, i veri mongoloidi sono loro
        E questo cosa c'entra? Il punto non era sullo stipendio, ma sulla responsabilità.
        • pippo scrive:
          Re: ViviDown, i veri mongoloidi sono loro

          E questo cosa c'entra? Il punto non era sullo
          stipendio, ma sulla
          responsabilità.è un macaco ha le idee confuse ;)
  • madcow scrive:
    colpirne uno (3)
    per educarne 100 (tutti)la cina e' sempre + vicina. Non si èpuo' controllare la rete ? bene spariamo ad altezza uomo e chiudiamola direttamente
  • Marco Ravich scrive:
    Mah, secondo me...
    ...Google farebbe bene ad impedire i caricamenti dall'Italia.Dopo la scontata rivolta popolare, tutto andrebbe sicuramente a posto.
    • LockOne scrive:
      Re: Mah, secondo me...
      interessante provocazione... chissa' che non ci pensino davvero.
      • Regolometro scrive:
        Re: Mah, secondo me...
        Nah, non funzionerebbe. I compatrioti si lamenterebbero come da italica tradizione, ma si lamentano uguale anche per la pioggia e la "rivolta" si esaurirebbe lì. Dopo ci si mette a novanta come al solito e si dimentica in fretta: qualche bella parolina prima delle elezioni e i nostri politici tornano gli eroi di sempre, col vitale ruolo di scaldare la poltrona per il bene dell'Italia. Ah, ma solo quando ne hanno voglia e non li distrae dall'andare alla partita con aerei e auto blu. Tanto c'è sempre l'amico pianista.
    • GoldenBoy scrive:
      Re: Mah, secondo me...
      ...ma secondo me dovrebbero pensare a CHI ha girato il video e compiuto quelle azioni, piuttosto che AL MEZZO DI DIFFUSIONE.Che se per dire, avessero girato il video su un cellulare Nokia, cosa facevano multa a Nokia? Oppure fosse stata una telecamera Sony...Cioé, qua stanno perseguendo il mezzo, non il fatto in se...ma considerando l'età media di chi giudica e la conoscenza quasi a zero di internet e co, ciò non mi stupisce affatto.Ma tornando a noi, giriamo la questione sui forum: se uno scrive qualcosa di molto dubbio ed i moderatori non moderano in tempo, cosa facciamo, chiudiamo il sito?Cina, l'Italia vi è sempre più vicini!
      • Matt scrive:
        Re: Mah, secondo me...
        - Scritto da: GoldenBoy
        ...ma secondo me dovrebbero pensare a CHI ha
        girato il video e compiuto quelle azioni,
        piuttosto che AL MEZZO DI
        DIFFUSIONE.Google ha pubblicato il video. Google è responsabile per quel che pubblica.
        • Sgabbio scrive:
          Re: Mah, secondo me...
          Google non ha PUBBLICATO NULLA. E chi carica che lo pubblica....
          • Matt scrive:
            Re: Mah, secondo me...
            - Scritto da: Sgabbio
            Google non ha PUBBLICATO NULLA. E chi carica che
            lo
            pubblica....Chi carica fa solo upload, non pubblica nulla.E' google che pubblica sul suo sito, con tanto di pubblicità, i video che riceve.Altrimenti, seguendo il tuo ragionamento, non è Mediaset a pubblicare i video di Paperissima, ma chi li invia alla redazione.
          • Matto Matteo scrive:
            Re: Mah, secondo me...
            - Scritto da: Matt
            - Scritto da: Sgabbio

            Google non ha PUBBLICATO NULLA. E chi carica
            che

            lo

            pubblica....
            Chi carica fa solo upload, non pubblica nulla.Invece è chi carica a pubblicarlo. Si serve di un servizio offerto da Youtube, ma è chi fa l'upload del video a pubblicarlo.
            E' google che pubblica sul suo sito, con tanto di
            pubblicità, i video che
            riceve.Youtube è solo un mezzo, che si mantiene con gli spot pubblicitari che ospita sulle sue pagine. Sono gli utenti a pubblicare, al ritmo di oltre 10 ore 10 al minuto
            Altrimenti, seguendo il tuo ragionamento, non è
            Mediaset a pubblicare i video di Paperissima, ma
            chi li invia alla
            redazione.Sei completamente fuori strada: Paperissima riceve i video e la decisione finale spetta alla redazione che deve preparare la puntata della serata; invece YT pubblica automaticamente i video che riceve.
          • Matt scrive:
            Re: Mah, secondo me...
            - Scritto da: Matto Matteo
            - Scritto da: Matt

            Altrimenti, seguendo il tuo ragionamento, non è

            Mediaset a pubblicare i video di Paperissima, ma

            chi li invia alla

            redazione.

            Sei completamente fuori strada: Paperissima
            riceve i video e la decisione finale spetta alla
            redazione che deve preparare la puntata della
            serata; invece YT pubblica automaticamente i
            video che riceve.Ma è un problema di Google il dover controllare cosa riceve, prima di pubblicarlo.Anche Mediaset può prendere le cassette e mandarle in onda senza controllare prima... e ne sarebbe responsabile.
          • GoldenBoy scrive:
            Re: Mah, secondo me...
            Di questo passo potresti dire che è google ad aver girato il filmato, pubblicato...e perché no, anche ad aver pestato il ragazzo.Invece NO, sono dei bulli ad averlo fatto, convertito, creato account su youtube e uploadato nel LORO spazio che google offre a TUTTI, ma del quale TU SEI RESPONSABILE in caso di fatti illeciti.Hai mai visto quei servizi dove hanno arrestato quegli idioti che superavano tutti in motorino, o sfrecciavano in moto ai 200 o facevano le gare in macchina, e riprendevano tutto con la cam e avevano messi i video su youtube? Ecco, che facciamo, arrestiamo CHI fa questi gesti o IL MEZZO che ci fa vedere quante feccia c'è al mondo?Sta feccia c'è sempre stata, è che ora come ora si sta "informatizzando"...ma i nodi tornano sempre al pettine...
          • Alessandrox scrive:
            Re: Mah, secondo me...
            - Scritto da: Matt
            - Scritto da: Matto Matteo

            - Scritto da: Matt



            Altrimenti, seguendo il tuo ragionamento, non
            è


            Mediaset a pubblicare i video di Paperissima,
            ma


            chi li invia alla


            redazione.



            Sei completamente fuori strada: Paperissima

            riceve i video e la decisione finale spetta alla

            redazione che deve preparare la puntata della

            serata; invece YT pubblica automaticamente i

            video che riceve.
            Ma è un problema di Google il dover controllare
            cosa riceve, prima di
            pubblicarlo.
            Anche Mediaset può prendere le cassette e
            mandarle in onda senza controllare prima... e ne
            sarebbe
            responsabile.L tua ignoranza in matera è STRAORDINARIA: la TV che DIFFONDE paperissima si prende la responsbilità di visionare il Format e le singole puntate.GOOGLE per fare la STESSA COSA dovrebbe assmere MILIONI di dipendenti che dovrebbero visionare preventivamente MILIOONI di contenuti audio/dideo caricati da tutto il MONDO. TECNICAMENTE ' IMPOSSIBILE senza rendere impraticabile la fruizione del servizio e tra l' altro a costi che quasi nessuno potrebbe permettersi: fa prima a chidere e cambiare attività.Qualsiasi tecnico informatico che non sia un cialtrone te lo potrà confermare. POI quanto alla pubblicazione G non pubblica ma fornisce il MEZZO, lo STRUMENTO che altri usano per CARICARE (upload). Perchè altrimenti secondo il tuo metro NON solo Google è responsabile ma anche TUTTA l' infrastruttura che sta dietro, quindi anche l' ISP, tutti i gestori degli apparati che veicolano i dati quali router ecc. TUTTI perchè TUTTI potrebbero controllare i contenuti che passano... chiaramente con le identiche controindicazioni che valgono per GOOGLE.Secondo lo stesso tuo ragionamento si dovrebbero incriminare la società autostrade perchè NON provvede a controllare che non contengano ARMI droga, oggetti rubati ecc. mezzo per mezzo tutti quelli che passano dai caselli... tecnicamente sarebbe anche possibile ma al p rezzo di BLOCCARE il flusso autostradale e di aumentare infinitamente i costi di trasporto.INVECE, tornando a Google, siccome NESSUN utente e' assolutamente anonimo e i responsabili dell'UPLOAD possono essere rintracciati ed identificati con adeguate indagini, essendo quindi possibile risalire ai DIRETTI RESPONSABILI, NON E' AMMISSIBILE CHE QUESTI RIMANGANO IMPUNITI E SI PUNISCA CHI NON E' DIRETTAMENTE RESPONSABILE.Ecco perche' TU NON HAI CAPITO NIENTE perchè sei totalmente IGNORANTE di cio' di cui stai blaterando.Oppure sei un troll.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 febbraio 2010 13.00-----------------------------------------------------------
          • Thepassenge r scrive:
            Re: Mah, secondo me...
            Se google dovesse controllare i migliaia di video caricati ogni minuto allora farebbe prima a chiudere e non si pubblicherebbe più nulla. Esiste un pulsante per riportare video se questi violano la legge, se quel video è stato su 2 mesi perchè nessuno se lo è cagato non è colpa di google.Anzi è stato un bene che lo hanno scoperto, così hanno potuto beccare i colpevoli e punirli. Bisogna ringraziare google perchè quei XXXXXXXX si sono sgamati con le loro mani.Ma si sa quando c'è di mezzo la politica ogni scusa è buona per censurare contenuti scomodi con la scusa di altri.
          • GoldenBoy scrive:
            Re: Mah, secondo me...
            Senza considerare che la polizia postale è spessissimo su youtube a controllare i vari video...oltre a youtube stessa...
          • pippO scrive:
            Re: Mah, secondo me...

            Ma è un problema di Google il dover controllare
            cosa riceve, prima di
            pubblicarlo.
            Anche Mediaset può prendere le cassette e
            mandarle in onda senza controllare prima... e ne
            sarebbe
            responsabile.Quindi se io scrivo sul muro di casa tua un insulto, TU sei responsabile?Dimmi dove abiti, ho una lista di politici... :D
          • Sborone di Rubikiana memoria scrive:
            Re: Mah, secondo me...
            Non potevi fare esempio migliore, grande! 8)
          • picard12 scrive:
            Re: Mah, secondo me...
            mi inchino... e per piacere richiedi di abbattere la sua casa perchè responsabile di non avere vigilato... se lo merita.. Che delinquenti che girano in italia.. gente che non vigila con il fucile i propri muri..
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Mah, secondo me...
            contenuto non disponibile
          • Maestro Miyagi scrive:
            Re: Mah, secondo me...
            Scusa ma questo non ha senso!Utilizzando lo stesso criterio, tu dici che l'operatore telefonico deve bloccare tempestivamente una telefonata in cui un interlocutore dice all'altro una serie di frasi arrecanti ingiuria o molestia?Parliamo anche di una lettera minatoria inviata con il mezzo postale ...Non è forse la stessa cosa?Questa sentenza è allucinante: vanno puniti esemplarmente gli autori di questa schifezza non il vettore!!
          • GoldenBoy scrive:
            Re: Mah, secondo me...
            Di questo passo potresti dire che è google ad aver girato il filmato, pubblicato...e perché no, anche ad aver pestato il ragazzo.Invece NO, sono dei bulli ad averlo fatto, convertito, creato account su youtube e uploadato nel LORO spazio che google offre a TUTTI, ma del quale TU SEI RESPONSABILE in caso di fatti illeciti.Hai mai visto quei servizi dove hanno arrestato quegli idioti che superavano tutti in motorino, o sfrecciavano in moto ai 200 o facevano le gare in macchina, e riprendevano tutto con la cam e avevano messi i video su youtube? Ecco, che facciamo, arrestiamo CHI fa questi gesti o IL MEZZO che ci fa vedere quante feccia c'è al mondo?Sta feccia c'è sempre stata, è che ora come ora si sta "informatizzando"...ma i nodi tornano sempre al pettine...
          • Matt scrive:
            Re: Mah, secondo me...
            - Scritto da: GoldenBoy
            Di questo passo potresti dire che è google ad
            aver girato il filmato, pubblicato...e perché no,
            anche ad aver pestato il
            ragazzo.
            Invece NO, sono dei bulli ad averlo fatto,
            convertito, creato account su youtube e uploadato
            nel LORO spazio che google offre a TUTTI, ma del
            quale TU SEI RESPONSABILE in caso di fatti
            illeciti.

            Hai mai visto quei servizi dove hanno arrestato
            quegli idioti che superavano tutti in motorino, o
            sfrecciavano in moto ai 200 o facevano le gare in
            macchina, e riprendevano tutto con la cam e
            avevano messi i video su youtube? Ecco, che
            facciamo, arrestiamo CHI fa questi gesti o IL
            MEZZO che ci fa vedere quante feccia c'è al
            mondo?Pubblicare video di due che vanno a 200km/h non è illegale, con il consenso degli interessati.Pubblicare video che violano la privacy di qualcuno, senza il loro consenso è illegale.Mi spiace, hai sbagliato esempio.Google non è un mezzo, è un editore.
          • GoldenBoy scrive:
            Re: Mah, secondo me...
            ah beh te corri in città ai 200? Dammi il nome e cognome che la polizia stradale ne sarà felice!Ah permettimi questo esempio, se io ammazzo una persona e metto il video su youtube, arrestano me o lo staff di youtube?Secondo la tua logica lo staff di youtube verrebbe processato...lol!Gli esempi si sprecano se non li cogli.Google, youtube nell'esempio, non è un editore, da un servizio, ed è l'utente l'editore di se stesso. Ma again, se non sai cogliere la differenza sono affar tuoi.E nel mentre tu ti attacchi a sta cosa, CHI HA PESTATO IL RAGAZZO DOWN se la starà ridendo, che invece di focalizzarsi su di loro, se la fanno su youtube.Tant'è che i tizi del video si sono scusati subito e la famiglia (LA FAMIGLIA) ha ritirato la denuncia.In pratica il teatrino è tutto dovuto a Moratti / Formigoni che si sono costituiti parte lesa.Non è da escludere che in secondo grado (o in cassazione) ci sia un proscioglimento pieno perché i tizi (comune di Milano etc) non avevano titolo per costituirsi parte lesa.
          • Vincenzo scrive:
            Re: Mah, secondo me...
            i responsabili del video, almeno, sono stati condannati da un tribunale minorile (a una pena ridicola: qualche mese di lavori socialmente utili) e sono stati espulsi dalla scuola.
          • GoldenBoy scrive:
            Re: Mah, secondo me...
            Scusa eh ma ti sembra una condanna giusta?Qualche mese di lavoro sociale ai tizi che hanno PICCHIATO il ragazzo, preso in giro....e 6 mesi di carcere a chi non c'entra nulla con la vicenda?Il bello è la sentenza dove la parte lesa(la famiglia del ragazzo pestato) si è ritirata... :-/
          • imki scrive:
            Re: Mah, secondo me...
            - Scritto da: Matt
            - Scritto da: GoldenBoy

            Di questo passo potresti dire che è google ad

            aver girato il filmato, pubblicato...e perché
            no,

            anche ad aver pestato il

            ragazzo.

            Invece NO, sono dei bulli ad averlo fatto,

            convertito, creato account su youtube e
            uploadato

            nel LORO spazio che google offre a TUTTI, ma del

            quale TU SEI RESPONSABILE in caso di fatti

            illeciti.



            Hai mai visto quei servizi dove hanno arrestato

            quegli idioti che superavano tutti in motorino,
            o

            sfrecciavano in moto ai 200 o facevano le gare
            in

            macchina, e riprendevano tutto con la cam e

            avevano messi i video su youtube? Ecco, che

            facciamo, arrestiamo CHI fa questi gesti o IL

            MEZZO che ci fa vedere quante feccia c'è al

            mondo?
            Pubblicare video di due che vanno a 200km/h non è
            illegale, con il consenso degli
            interessati.
            Pubblicare video che violano la privacy di
            qualcuno, senza il loro consenso è
            illegale.
            Mi spiace, hai sbagliato esempio.
            Google non è un mezzo, è un editore.Google non è un editore!! Google è un mezzo! Non puoi paragonare una cosa vecchia (l'editoria classica) con internet! Svegliati dinosauro, il web è cambiato e continua a cambiare!
          • Sgabbio scrive:
            Re: Mah, secondo me...
            Google non pubblica i video.... chi carica pubblica....ma è difficile da capire ?
        • ullala scrive:
          Re: Mah, secondo me...
          - Scritto da: Matt
          - Scritto da: GoldenBoy

          ...ma secondo me dovrebbero pensare a CHI ha

          girato il video e compiuto quelle azioni,

          piuttosto che AL MEZZO DI

          DIFFUSIONE.
          Google ha pubblicato il video. Google è
          responsabile per quel che
          pubblica.No ciccio bello!L'utene ha pubblicato il video e l'utente è responsabile di quello che ha pubblicato!Goggle ha la stessa responsabiltà di chi ha messo a disposizione la piattaforma con cui è stato girato il filmato (fabbricante del cellulare).
        • mattosgamat o scrive:
          Re: Mah, secondo me...
          a flammone! XD
        • advange scrive:
          Re: Mah, secondo me...
          È TORNATO LO SPAMMER.(troll3)
        • GoldenBoy scrive:
          Re: Mah, secondo me...
          Di questo passo potresti dire che è google ad aver girato il filmato, pubblicato...e perché no, anche ad aver pestato il ragazzo.Invece NO, sono dei bulli ad averlo fatto, convertito, creato account su youtube e uploadato nel LORO spazio che google offre a TUTTI, ma del quale TU SEI RESPONSABILE in caso di fatti illeciti.Hai mai visto quei servizi dove hanno arrestato quegli idioti che superavano tutti in motorino, o sfrecciavano in moto ai 200 o facevano le gare in macchina, e riprendevano tutto con la cam e avevano messi i video su youtube? Ecco, che facciamo, arrestiamo CHI fa questi gesti o IL MEZZO che ci fa vedere quante feccia c'è al mondo?Sta feccia c'è sempre stata, è che ora come ora si sta "informatizzando"...ma i nodi tornano sempre al pettine...
        • Funz scrive:
          Re: Mah, secondo me...
          - Scritto da: Matt
          - Scritto da: GoldenBoy

          ...ma secondo me dovrebbero pensare a CHI ha

          girato il video e compiuto quelle azioni,

          piuttosto che AL MEZZO DI

          DIFFUSIONE.
          Google ha pubblicato il video. Google è
          responsabile per quel che
          pubblica.Uno che offre un servizio di hosting web, è responsabile del contenuti dei siti web? O è solo un fornitore di un servizio, come Enel, Telecom, Autostrade, eccetera?Riflettici un attimo, e capirai.
          • picard12 scrive:
            Re: Mah, secondo me...
            L'altro giorno si sono fulminati 2 persone con la corrente elettrica.Ho già denunciato l'enel per omesso controllo
      • monnalisa monamour scrive:
        Re: Mah, secondo me...
        - Scritto da: GoldenBoy
        ...ma secondo me dovrebbero pensare a CHI ha
        girato il video e compiuto quelle azioni,
        piuttosto che AL MEZZO DI
        DIFFUSIONE.
        Che se per dire, avessero girato il video su un
        cellulare Nokia, cosa facevano multa a Nokia?
        Oppure fosse stata una telecamera
        Sony...
        Cioé, qua stanno perseguendo il mezzo, non il
        fatto in se...ma considerando l'età media di chi
        giudica e la conoscenza quasi a zero di internet
        e co, ciò non mi stupisce
        affatto.

        Ma tornando a noi, giriamo la questione sui
        forum: se uno scrive qualcosa di molto dubbio ed
        i moderatori non moderano in tempo, cosa
        facciamo, chiudiamo il
        sito?
        Cina, l'Italia vi è sempre più vicini!ottima osservazione, ma la questione è palese per altri motivi, la rete ormai da fastidio; potrei essere scontento e dire che è tutto drammaticoma poi mi viene in mente Arthur Schopenhauer e mi rincuora quanto siamo vicini al cambiamento."La verità passa per tre gradini: prima viene ridicolizzata, poi viene contrastata, in fine viene accettata come ovvia." [yt]7XEujPG7Zjw[/yt] linux è solo un'associazione fortuita :)
        • GoldenBoy scrive:
          Re: Mah, secondo me...
          Guarda, che certi contenuti vadano rimossi non vi è dubbio, cioè vedere un ragazzo down pestato non è il massimo dei desideri, e comunque tutti quelli in violazione alle leggi, MA condannare IL MEZZO è senza senso e si vede come chi giudica non abbia alcuna idea di cosa sia internet. La giurisdizione nelle materie che riguardano internet, in italia, è una delle cose più aleatorie che ci siano, e non c'è da andare fieri.Ed ancora più grave è se passasse come sentenza definitiva e diventasse un caso...alla russia,cina, iran gli faremo un baffo...
          • pippO scrive:
            Re: Mah, secondo me...

            Guarda, che certi contenuti vadano rimossi non vi
            è dubbio,E chi lo decide?La parola che stai cerca si chiama CENSURA!NO, GRAZIE.Come diceva Travaglio, riguardo al gruppo che voleva farlo fuori su FB:"tutti hanno diritto ad essere XXXXXXXXX"(più o meno, non ricordo la frase esatta)
          • GoldenBoy scrive:
            Re: Mah, secondo me...
            Se fanno un filmato dove ci sono io ed io non voglio esserci, faccio richiesta a youtube e loro devono cancellarti. Senza se e senza ma.La censura è ben altra cosa!
          • pippO scrive:
            Re: Mah, secondo me...

            Se fanno un filmato dove ci sono io ed io non
            voglio esserci, faccio richiesta a youtube e loro
            devono cancellarti. Senza se e senza
            ma.D'accordo, ma tu NON hai detto questo!
            La censura è ben altra cosa!Vero, venti anni di minculpop non ci hanno insegnato una mazza!
      • pippas scrive:
        Re: Mah, secondo me...
        inviti lockerz : http://www.privateshopbazar.com/store/index.php?main_page=product_info&cPath=69&products_id=324 clicca sul bottone in basso alla fine della descrizione per ottenere un invito free
      • jimow scrive:
        Re: Mah, secondo me...
        - Scritto da: GoldenBoy
        ...ma secondo me dovrebbero pensare a CHI ha
        girato il video e compiuto quelle azioni,
        piuttosto che AL MEZZO DI
        DIFFUSIONE.
        Che se per dire, avessero girato il video su un
        cellulare Nokia, cosa facevano multa a Nokia?in questo caso google è stato inteso come editore, non come mezzonon è una sentenza folle, bisogna invece riflettere sul futuro della rete e su quanto finora internet sia stato il regno del vandalismo impunito e anonimo, anzichè di libertà
        • GoldenBoy scrive:
          Re: Mah, secondo me...
          Editore di cosa scusa?Il video lo hai girato TU?Lo hai convertito TU?Lo hai uploadato TU, sul TUO account?Ok, allora paghi TU!Equiparare youtube ad un editore è quanto più comico abbia mai letto...suvvia non facciamo ridere! :-D
        • unaDuraLezione scrive:
          Re: Mah, secondo me...
          contenuto non disponibile
          • picard12 scrive:
            Re: Mah, secondo me...
            io direi che è colpa di telecom che non vigila sui contenuti della rete che mette a disposizione a tutti.Già lo hanno fatto con TPB... sarebbe ora che lo facessero.. anzi prendano il governo che non vigila sulle società a cui ha venduto anche le mutande..
          • jimow scrive:
            Re: Mah, secondo me...
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: jimow


            in questo caso google è stato inteso come

            editore, non come

            mezzo

            Hai mai caricato un video su youtube?
            funziona così:
            1) ti registri con un nome.
            2) automaticamente viene creato un *CANALE* col
            tuo
            nome.
            3) tu decidi cosa contiene il canale
            4) tu decidi cosa non contiene il canale
            ergo:
            -*TU* sei l'editore del canale
            -Se il canale è illegale (cosa che può decidere
            sono un magistrato, fino a prova contraria),
            youtube chiude il
            canale.

            YOUTUBE E' INFRASTRUTTURA
            L'editore del canale è *l'utente registrato*
            PUNTO.

            Youtube sta all'utente registrato come l'antenna
            della RAI sta al responabile di una trasmissione
            RAI.
            In entrambi i casi, sono infrastrutture che
            *trasportano e replicano* l'informazione
            *EDITATA* da qualcun
            altro.no, youtube NON è un mezzo di trasporto o un canale di trasmissione, è semplicemente un portale in cui google pubblica video e gli utenti pagano per vedere i video (il pagamento consiste nel vedere gli annunci pubblicitari)youtube è un portale commerciale in cui l'unica a guadagnarci economicamente è google, pertanto google deve essere responsabile di ciò che vendeè così che va tradotta la sentenza, non alla maniera dei nerds
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Mah, secondo me...
            contenuto non disponibile
      • harvey scrive:
        Re: Mah, secondo me...
        Google e' giusto che paghi per quello che ha fattoHa fatto umiliare un bambino disabile pubblicamente per un meseNiente di più e niente di menoLa cosa sulla privacy e' ridicolaL'eula di google e' carta straccia, non puù scaricarsi così semplicemente le responsabilità
    • Sgabbio scrive:
      Re: Mah, secondo me...
      Danneggerebbero un sacco di videoblogger che fanno controfiormazione come Byoblu.
    • advange scrive:
      Re: Mah, secondo me...
      È quello che ho proposto ieri qui:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2819031&m=2819104#p2819104A questo punto non mi resta che denunciare edizioni master per aver consentito a chiunque di copiare le mie idee: chiederò ovviamente l'arresto di tutti i dirigenti, nonché 10mila euro per ogni carattere utilizzato.Nella stessa logica non denuncerò te.Che bello vivere in Italia!
  • pippO scrive:
    una grande TV
    "Una grande TV nella quale i contenuti - proprio come accadeva un tempo - sono prodotti solo ed esclusivamente da parte di soggetti nei quali gli intermediari possano riporre piena fiducia."(rotfl)(rotfl)(rotfl)Proprio come a san scemo...(rotfl)(rotfl)(rotfl)
Chiudi i commenti