Autodesk e la stampa 3D universale

L'azienda di Autocad si prepara a lanciare il suo primo prodotto hardware. Sarà una stampante tridimensionale dal costo contenuto. Compatibile con più formati possibile

Roma – Dopo oltre 30 anni di impegno nel software, anche Autodesk decide di muovere i primi passi nell’hardware. Così come altre aziende prima di lei, anche la madre di Autocad decide di impegnarsi nella crescita di un segmento di mercato limitrofo al suo core business: la stampa 3D . Oggi il panorama del settore è estremamente frammentato, con ciascun produttore che propone il proprio linguaggio e il proprio software: Autodesk vuole provare a creare una lingua comune, e per farlo si impegna in prima persona a proporre la prima stampante universale.

il rendering della stampante 3d di autodesk, spark

La stampante Autodesk, nome in codice “Spark”, non sarà esattamente low-cost: il prezzo stimato si aggira sui 5.000 dollari, adatto cioè all’acquisto di piccole aziende ma difficilmente una spesa affrontabile da un privato. L’ approccio seguito però è interessante, soprattuto in chiave della crescita del settore: gli schermi costruttivi e i componenti saranno tutti documentati e liberamente fruibili, aprendo la strada ai cloni in un’ottica quasi open hardware . Seguendo lo stesso principio, la stampante funzionerà con i file prodotti dai software Autodesk e con un buon numero delle codifiche altrui: in questo modo i diversi linguaggi usati per descrivere gli oggetti tridimensionali saranno “unificati” in un solo apparecchio, permettendo anche maggiore scambio di sorgenti e design tra professionisti e appassionati.

“È la nostra prima incursione nell’hardware. Stiamo provando a spingerci in una nuova era in cui c’è più spazio per la sperimentazione”: così il CEO Carl Bass ha motivato la decisione di spingersi in questa nuova direzione. Oggi il mercato della stampa 3D è ai primordi, le plastiche utilizzate nelle apparecchiature dei diversi produttori non sono quasi mai compatibili (e gli utenti devono rivolgersi a chi gli ha venduto la stampante per approvvigionarsi). L’interesse di un nome conosciuto come Autodesk per questo mercato significherà senz’altro un’accelerazione nella crescita, e al contempo l’azienda potrebbe riuscire ad accaparrarsi un preziosa percentuale di un settore che promette buoni sviluppi nel futuro prossimo. ( L.A. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Funz scrive:
    Danni
    Sarebbe interessante calcolare i danni subiti dall'economia: quante giornate di lavoro perse a quale prezzo per le aziende che hanno comunque dovuto pagare i dipendenti? Quanti danni per consegne non rispettate? Quante ore di straordinario inutili per rimediare?E presentare il conto alla Adobe e agli evangelizzatori che stanno sulla nuvoletta...
  • ... scrive:
    Re: Assurdo
    - Scritto da: prova123
    Perdite ? E la figura di XXXXX con i clienti ?quando chi vede il servizio ha la faccia come il XXXX, fare figure di XXXXX gli viene cosi' naturale che non ci badano neppure.
    ... I clienti pagano e poco interessa della nuvola o cagate
    varie!!hanno firmato, non leggendolo, un contratto. che se la vadano pure a prendere nel XXXX
    Il cloud è strutturalmente inaffidabile!!! Poi sesono d'accordissimo
    ci sono XXXXXXXX disposti a pagare queste cagate,qui e' pieno: il cloud e' il nuovo mantra e loro ci credono, ahahaha
    spero solo che non lo facciano per lavoro.e invece si, ahahaha e godro' come un pazzo quando fissandoli disperati perche on hanno piu' nulla dei dati massi in cloud, gli urlero' in faccia: "TE LO AVEVO DETTO BHAHAHAAHAWHWHWAHAWHWAWA". Sarebbe bello durante un tremporale con lampi e tuoni, ma mi accontentero' anche di una uggiosa giornata novembrina.
  • Paolo T. scrive:
    Viva il progresso! Viva il Cloud!
    Beh, qui Creative Suite CS6, e mi sto guardando le unghie ridacchiando sotto i baffi...
  • Samuele Dalo scrive:
    Che problemi avete ?
    Ma possibile che ogni volta ci debba essere gentaglia come voi che sputa su servizi ed altro ? Noi abbiamo una casa di produzione video e questa cosa è accaduta, ma non spaliamo XXXXX su Adobe. Negli ultimi anni hanno fatto un gran lavoro sia a livello software, di interazione e di cio' che offre. Noi siamo in 6 e 6 abbonati alla suite. L'Italia va male per gente come voi che sa solo lamentarsi e aspetta il modo di lamentarsi senza fare un XXXXX. 3/4 di voi sono invidiosi perchè non possono permetterselo nemmeno al mese, quindi spalate XXXXX. Io vi garantisco che sono stato uno di quelli che lo ha usato piratato fino alla CC, poi avendo delle responsabilità (cosa che a quanto pare voi non avete) ho deciso di dare questi 360 annuali e sono sicuro che i miei soldi contribuiranno anche a miglioramenti futuri di questo software, perchè ragiono da imprenditore e non da Italiano medio come tutti i commenti qui sopra.
    • AxAx scrive:
      Re: Che problemi avete ?
      Ma no. Non è vero.In Italia è pieno di gente che ammira gli imprenditori italiani che pagano per lasciare i loro dati sui server americani direttamente a casa della nsa e quindi al servizio della concorrenza usa (dato che governo e multinazionali usa di fatto sono la stessa cosa)Certo, può darsi che invece questi imprenditori siano piccoli e rivolti ad un piccolo mercatino locale, ma in questi casi, se il livello è fare concorrenza al ragazzino smanettone, usi gli stessi mezzi del ragazzino smanettone.
      • Samuele Dalo scrive:
        Re: Che problemi avete ?
        Ahahah il "ragazzino smanettone". Certo, peccato che nello studio in cui sono (di queste 6 persone) avrai visto spot anche TV e molto altro. Sempre grazie ad Adobe, già XXXXX dimenticavo anche il ragazzino James Cameron con Avatar, mi pare sia passato da Adobe... ma cosi per farsi un giro. Ste storie dei dati, ste storie da anarchici, bisogna smetterla. Siete nel sistema comunque, che vogliate o no, dal momento in cui paghi il gas e la luce, fai parte di un XXXXX di sistema, non fate gli ipocriti.
        • AxAx scrive:
          Re: Che problemi avete ?
          Non penso proprio che Cameron abbia lasciato i dati di Avatar sui server della Adobe a disposizione di chiunque abbia o possa ordinare di avere le chiavi di acXXXXX (per quanto, essendo multinazionali usa, magari sono protette dalle loro stesse leggi che non valgono per gli stranieri).Se facessi spot per telecicciodisopra forse potrei pensarci, ma sarebbe cmq. antieconomico
          • Paolo T. scrive:
            Re: Che problemi avete ?
            Adobe si è fatta XXXXXXX il codice di Photoshop (e, pare, anche del framework su cui gira il suo software) dai server. Figurarsi se un'azienda seria possa lasciare a loro dati riservati. Capisco il piccolo spot pubblicitario da TV locale, ma di sicuro non il grosso progetto preparato con un anno di anticipo o la documentazione del progetto.
          • Paolo T. scrive:
            Re: Che problemi avete ?
            - Scritto da: AxAx
            Non penso proprio che Cameron abbia lasciato i
            dati di Avatar sui server della AdobePer essere precisi, i dati rimangono nel server dell'utente. Ma Adobe ha acXXXXX in qualsiasi momento, altrimenti il programma potrebbe non funzionare. Naturalmente, il patto è che Adobe non legga e non rivenda i dati. Naturalmente, sappiamo benissimo quanto ci sia da fidarsi dei patti stipulati con aziende di proprietà dei peggiori squali, mascherati dietro inaccessibil scatole cinesi.
    • cicciobello scrive:
      Re: Che problemi avete ?
      (troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)Non hai e non hai mai avuto una casa di produzione video, e non sei un professionista.Un vero professionista non si renderebbe ridicolo sbraitando in questo modo (o lo farebbe, ma sotto falso nome)
    • prova123 scrive:
      Re: Che problemi avete ?
      - Scritto da: Samuele Dalo

      Io vi garantisco che sono stato uno di quelli che
      lo ha usato piratato fino alla CC, poi avendo
      delle responsabilità (cosa che a quanto pare voi
      non avete) ho deciso di dare questi 360 annuali
      e sono sicuro che i miei soldi contribuiranno
      anche a miglioramenti futuri di questo software,
      perchè ragiono da imprenditore e non da Italiano
      medio come tutti i commenti qui
      sopra.Per la Gdf di Milano sarebbe interessante calcolare la data di uscita della CC e la data di creazione della "Alphetto Filmmaker", per Sua stessa dichiarazione.... un passato da craccone di console e affini come ce ne sono a migliaia ovunque ... niente degno di nota come al solito :-oAdesso entriamo nel merito della questione:Io ho sempre lavorato con Per il mio lavoro ho acquistato tools da 10/15 mila euro, non cazzatine da qualche centinaio di euro. A tal proposito dubito che nella Sua attività utilizzi solo CC, sicurtamente utilizzaerà anche altri tools regolarmente licenziati.Qui l'unico italiano medio che alla parola cloud si illumina ed applaude è Lei ... gli altri fortunatamente hanno capito/stanno iniziando a capire che cosa sia il cloud.
      ...
      e sono sicuro che i miei soldi contribuiranno anche a miglioramenti futuri di questo software
      ...Lei sta parlando del futuro di qualcosa che nell'era informatica si colloca nel paleozoico ... ma vada "a ciapà i rat" (sicuro che sarà in grado di comprendere!)
    • Paolo T. scrive:
      Re: Che problemi avete ?

      L'Italia va male per gente come voi che sa solo
      lamentarsi ...
      3/4 di voi sono invidiosi perchè
      non possono permetterselo nemmeno al mese, quindi
      spalate XXXXX ...
      Io vi garantisco che sono stato uno di quelli che
      lo ha usato piratato fino alla CC, poi avendo
      delle responsabilitàNon so perché, ma il tono isterico e il lessico un po' alleviano danno tutto fuorché l'idea di qualcuno che abbia responabilità aziendali. Poi, si sa, la comunicazione commerciale non è il forte degli italiani moderni.
      • Leguleio scrive:
        Re: Che problemi avete ?


        L'Italia va male per gente come voi che sa solo

        lamentarsi ...

        3/4 di voi sono invidiosi perchè

        non possono permetterselo nemmeno al mese,
        quindi

        spalate XXXXX ...

        Io vi garantisco che sono stato uno di quelli
        che

        lo ha usato piratato fino alla CC, poi avendo

        delle responsabilità

        Non so perché, ma il tono isterico e il lessico
        un po' alleviano danno tutto fuorché l'idea di
        qualcuno che abbia responabilità aziendali. Cos'è il lessico alleviano?Tipico del pianista sponsorizzato da Jovanotti Giovanni Allevi?
        • Paolo T. scrive:
          Re: Che problemi avete ?
          Sì. Ogni volta che qualcuno lo critica, è sempre per "invidia". Anche se è appena finito di tenere un concerto alla Scala o alla Carnegie Hall. Ai ragazzini la parola è piaciuta molto, e vedo che la usano di continuo per difendere i loro idoli (o le loro case di software preferite).
          • Leguleio scrive:
            Re: Che problemi avete ?

            Sì. Ogni volta che qualcuno lo critica, è sempre
            per "invidia". Credo che per Allevi la parola giusta sia "senso della giustizia". :)Mi spiego: incuriosito dal percorso artistico inusuale per un pianista classico, ho chiesto lumi a chi di musica classica ne sa qualcosa (io non ne so nulla) e mi ha confermato che Allevi ha le stesse capacità di un qualsiasi ragazzino uscito dal conservatorio.Cosa non fa il marketing al giorno d'oggi...
            Ai
            ragazzini la parola è piaciuta molto, e vedo che
            la usano di continuo per difendere i loro idoli
            (o le loro case di software
            preferite).Bisogna avere un minimo di psicologia delle masse e di visione d'insieme, ma spesso ciò che muove queste critiche sui forum è proprio invidia, altre volte ancora peggio: tifo da stadio. Nel caso di Adobe si tratta solo di una critica a una formula di distribuzione che usa in via esclusiva solo quella casa, e che inevitabilmente porta a disservizi giganteschi.
    • ... scrive:
      Re: Che problemi avete ?
      - Scritto da: Samuele Dalo
      Ma possibile che ogni volta ci debba essere
      gentaglia come voi che sputa su servizi ed altro ?se ci dici dove abiti, veniamo pure a cacarti addosso: basta il rimborso del viaggio, la defecazione e' gratis.
      Noi abbiamo una casa di produzione video e questa
      cosa è accaduta, ma non spaliamo XXXXX su Adobe.
      Negli ultimi anni hanno fatto un gran lavoro sia
      a livello software, di interazione e di cio' che
      offre.

      Noi siamo in 6 e 6 abbonati alla suite. eccone un altro. hai anche l'iphone, vero?
      L'Italia va male per gente come voi che sa solo
      lamentarsi e aspetta il modo di lamentarsi senza
      fare un XXXXX. 3/4 di voi sono invidiosi perchè
      non possono permetterselo nemmeno al mese, quindi
      spalate XXXXX.contento di farti tenere per i XXXXXXXX da uno dall'altra parte del mondo che oggi c'e' e domano non c'e' piu? complimentoni, chi va i vostri business plan, Paperoga?
      Io vi garantisco che sono stato uno di quelli che
      lo ha usato piratato fino alla CC, chi era il pezzente che non poteva pemetterselo? ah gia', eri tu.
      poi avendo
      delle responsabilità (cosa che a quanto pare voi
      non avete) ho deciso di dare questi 360 annuali
      e sono sicuro che i miei soldi contribuiranno
      anche a miglioramenti futuri di questo software,
      perchè ragiono da imprenditore e non da Italiano
      medio come tutti i commenti qui
      sopra.XXXXXXXX, tieniti i dati in ufficio del tuto lavoro, non mandarli in giro!
  • AxAx scrive:
    Anche il punto 14.1
    è da rotolarsi dal ridere. In pratica sembrano B. quando voleva l'immunità totale
  • Giuseppe Rossi scrive:
    Cloud
    Il paradiso dei fessi!
    • MacGeek scrive:
      Re: Cloud
      - Scritto da: Giuseppe Rossi
      Il paradiso dei fessi![img]http://www.chiccheinformatiche.com/wp-content/uploads/2013/02/mi-piace.jpg[/img]
  • Shiba scrive:
    Assurdo
    Non riesco a capacitarmi di come gli utenti possano permettere l'esistenza di immondizia di questa portata.
    • Sg@bbio scrive:
      Re: Assurdo
      - Scritto da: Shiba
      Non riesco a capacitarmi di come gli utenti
      possano permettere l'esistenza di immondizia di
      questa
      portata.Cioè io dovrei dipendere da terzi in questo modo per il mio lavoro ? Adobe risarcirà per le perdite subite per queste 24 ore ?
      • Puffo inventore scrive:
        Re: Assurdo
        - Scritto da: Sg@bbio
        - Scritto da: Shiba

        Non riesco a capacitarmi di come gli utenti

        possano permettere l'esistenza di immondizia di

        questa

        portata.

        Cioè io dovrei dipendere da terzi in questo modo
        per il mio lavoro ? Adobe risarcirà per le
        perdite subite per queste 24 ore
        ?
        Cioè io dovrei dipendere da terzi in questo modo
        per il mio lavoro ? Adobe risarcirà per le
        perdite subite per queste 24 ore
        ?Dopo una veloce ricerca ho trovato questo nel loro contratto: 6.3 Adobe farà quanto possibile per rendere disponibili i Servizi 24 ore al giorno, 7 giorni su 7. Tuttavia, si potranno verificare occasioni esulanti dal suo controllo in cui il Servizio sarà interrotto per manutenzione, aggiornamenti e riparazioni, oppure a causa di guasti ai collegamenti delle telecomunicazioni e alle attrezzature. Adobe assumerà misure opportune per ridurre al minimo tali interruzioni, nel limite di quanto ricade ragionevolmente sotto il suo controllo. Alcuni Servizi potrebbero non essere disponibili in tutte le lingue.6.4 Adobe potrà modificare o interrompere, in maniera temporanea o permanente, i Servizi o i Materiali, o qualsivoglia parte di essi, con o senza preavviso. In questo caso, Adobe non sarà responsabile nei confronti dellUtente o di chiunque altro. 14.1 IN NESSUN CASO ADOBE, I SUOI FUNZIONARI, AMMINISTRATORI, DIPENDENTI, PARTNER, LICENZIATARI O FORNITORI SARANNO RESPONSABILI NEI CONFRONTI DELLUTENTE O DI TERZI PER EVENTUALI DANNI SPECIALI, INCIDENTALI, INDIRETTI, CONSEQUENZIALI O PUNITIVI DI QUALSIASI TIPO, COMPRESI QUELLI RISULTANTI DALLA PERDITA DI USO, DATI O PROFITTI, PREVEDIBILI O MENO, E INDIPENDENTEMENTE DAL FATTO CHE ADOBE FOSSE STATA INFORMATA CIRCA LA POSSIBILITÀ DI TALI DANNI, O IN BASE A EVENTUALI PRESUNZIONI DI RESPONSABILITÀ, COMPRESE LA VIOLAZIONE DEL CONTRATTO O DELLA GARANZIA, COLPA O ALTRA AZIONE ILLECITA O ALTRI TIPI DI RECLAMO RISULTANTI DA O IN CONNESSIONE CON LUSO O LACXXXXX AL SITO, AI SERVIZI O AI MATERIALI. NESSUN ELEMENTO DEI TERMINI LIMITERÀ O ESCLUDERÀ LA RESPONSABILITÀ DI ADOBE IN CASO DI COLPA GRAVE O ILLECITO INTENZIONALE DI ADOBE O DEI SUOI DIPENDENTI O IN CASO DI MORTE O LESIONI PERSONALI.14.2 LA RESPONSABILITÀ COMPLESSIVA DI ADOBE E DEI SUOI AFFILIATI, LICENZIATARI E FORNITORI IN VIRTÙ O IN RELAZIONE CON IL PRESENTE ACCORDO SARÀ LIMITATA A $100 O ALLIMPORTO COMPLESSIVO PAGATO DALLUTENTE PER AVER ACXXXXX AL SERVIZIO DURANTE IL PERIODO TRIMESTRALE PRECEDENTE ALLEVENTO CHE HA DATO ORIGINE A DETTA RESPONSABILITÀ, A SECONDA DI QUALE SOMMA SIA MAGGIORE. LA SUCCITATA LIMITAZIONE RESTERÀ APPLICABILE ANCHE SE ADOBE È STATA AVVISATA DELLA POSSIBILITÀ DEL VERIFICARSI DI DANNI E ANCHE IN CASO DI INEFFICACIA DELLO SCOPO ESSENZIALE DI EVENTUALI RIMEDI LIMITATI.
        • krane scrive:
          Re: Assurdo
          - Scritto da: Puffo inventore
          - Scritto da: Sg@bbio

          - Scritto da: Shiba


          Non riesco a capacitarmi di come gli utenti


          possano permettere l'esistenza di immondizia
          di


          questa


          portata.



          Cioè io dovrei dipendere da terzi in questo modo

          per il mio lavoro ? Adobe risarcirà per le

          perdite subite per queste 24 ore

          ?



          Cioè io dovrei dipendere da terzi in questo modo

          per il mio lavoro ? Adobe risarcirà per le

          perdite subite per queste 24 ore

          ?

          Dopo una veloce ricerca ho trovato questo nel
          loro
          contratto:

          6.3 Adobe farà quanto possibile per rendere
          disponibili i Servizi 24 ore al giorno, 7 giorni
          su 7. Tuttavia, si potranno verificare occasioni
          esulanti dal suo controllo in cui il Servizio
          sarà interrotto per manutenzione, aggiornamenti e
          riparazioni, oppure a causa di guasti ai
          collegamenti delle telecomunicazioni e alle
          attrezzature. Adobe assumerà misure opportune per
          ridurre al minimo tali interruzioni, nel limite
          di quanto ricade ragionevolmente sotto il suo
          controllo. Alcuni Servizi potrebbero non essere
          disponibili in tutte le
          lingue.

          6.4 Adobe potrà modificare o interrompere, in
          maniera temporanea o permanente, i Servizi o i
          Materiali, o qualsivoglia parte di essi, con o
          senza preavviso. In questo caso, Adobe non sarà
          responsabile nei confronti dellUtente o di
          chiunque
          altro.

          14.1 IN NESSUN CASO ADOBE, I SUOI FUNZIONARI,
          AMMINISTRATORI, DIPENDENTI, PARTNER, LICENZIATARI
          O FORNITORI SARANNO RESPONSABILI NEI CONFRONTI
          DELLUTENTE O DI TERZI PER EVENTUALI DANNI
          SPECIALI, INCIDENTALI, INDIRETTI, CONSEQUENZIALI
          O PUNITIVI DI QUALSIASI TIPO, COMPRESI QUELLI
          RISULTANTI DALLA PERDITA DI USO, DATI O PROFITTI,
          PREVEDIBILI O MENO, E INDIPENDENTEMENTE DAL FATTO
          CHE ADOBE FOSSE STATA INFORMATA CIRCA LA
          POSSIBILITÀ DI TALI DANNI, O IN BASE A EVENTUALI
          PRESUNZIONI DI RESPONSABILITÀ, COMPRESE LA
          VIOLAZIONE DEL CONTRATTO O DELLA GARANZIA, COLPA
          O ALTRA AZIONE ILLECITA O ALTRI TIPI DI RECLAMO
          RISULTANTI DA O IN CONNESSIONE CON LUSO O
          LACXXXXX AL SITO, AI SERVIZI O AI MATERIALI.
          NESSUN ELEMENTO DEI TERMINI LIMITERÀ O ESCLUDERÀ
          LA RESPONSABILITÀ DI ADOBE IN CASO DI COLPA GRAVE
          O ILLECITO INTENZIONALE DI ADOBE O DEI SUOI
          DIPENDENTI O IN CASO DI MORTE O LESIONI
          PERSONALI.

          14.2 LA RESPONSABILITÀ COMPLESSIVA DI ADOBE E DEI
          SUOI AFFILIATI, LICENZIATARI E FORNITORI IN VIRTÙ
          O IN RELAZIONE CON IL PRESENTE ACCORDO SARÀ
          LIMITATA A $100 O ALLIMPORTO COMPLESSIVO PAGATO
          DALLUTENTE PER AVER ACXXXXX AL SERVIZIO DURANTE
          IL PERIODO TRIMESTRALE PRECEDENTE ALLEVENTO CHE
          HA DATO ORIGINE A DETTA RESPONSABILITÀ, A SECONDA
          DI QUALE SOMMA SIA MAGGIORE. LA SUCCITATA
          LIMITAZIONE RESTERÀ APPLICABILE ANCHE SE ADOBE È
          STATA AVVISATA DELLA POSSIBILITÀ DEL VERIFICARSI
          DI DANNI E ANCHE IN CASO DI INEFFICACIA DELLO
          SCOPO ESSENZIALE DI EVENTUALI RIMEDI
          LIMITATI.Che fico ! Voglio scriverlo anche sulla mia patente e sul libretto della macchina e poi guidare come un pazzo dopo aver bevuto !
          • Paolo T. scrive:
            Re: Assurdo

            Che fico ! Voglio scriverlo anche sulla mia
            patente e sul libretto della macchina e poi
            guidare come un pazzo dopo aver bevuto!Che, tra l'altro, a volte si ha l'impressione che sia quello che fanno i programmatori Adobe, di fronte a certi bug ormai millenari.
        • 2014 scrive:
          Re: Assurdo
          - Scritto da: Puffo inventore
          - Scritto da: Sg@bbio

          - Scritto da: Shiba


          Non riesco a capacitarmi di come gli utenti


          possano permettere l'esistenza di immondizia
          di


          questa


          portata.



          Cioè io dovrei dipendere da terzi in questo modo

          per il mio lavoro ? Adobe risarcirà per le

          perdite subite per queste 24 ore

          ?



          Cioè io dovrei dipendere da terzi in questo modo

          per il mio lavoro ? Adobe risarcirà per le

          perdite subite per queste 24 ore

          ?

          Dopo una veloce ricerca ho trovato questo nel
          loro
          contratto:

          6.3 Adobe farà quanto possibile per rendere
          disponibili i Servizi 24 ore al giorno, 7 giorni
          su 7. Tuttavia, si potranno verificare occasioni
          esulanti dal suo controllo in cui il Servizio
          sarà interrotto per manutenzione, aggiornamenti e
          riparazioni, oppure a causa di guasti ai
          collegamenti delle telecomunicazioni e alle
          attrezzature. Adobe assumerà misure opportune per
          ridurre al minimo tali interruzioni, nel limite
          di quanto ricade ragionevolmente sotto il suo
          controllo. Alcuni Servizi potrebbero non essere
          disponibili in tutte le
          lingue.

          6.4 Adobe potrà modificare o interrompere, in
          maniera temporanea o permanente, i Servizi o i
          Materiali, o qualsivoglia parte di essi, con o
          senza preavviso. In questo caso, Adobe non sarà
          responsabile nei confronti dellUtente o di
          chiunque
          altro.

          14.1 IN NESSUN CASO ADOBE, I SUOI FUNZIONARI,
          AMMINISTRATORI, DIPENDENTI, PARTNER, LICENZIATARI
          O FORNITORI SARANNO RESPONSABILI NEI CONFRONTI
          DELLUTENTE O DI TERZI PER EVENTUALI DANNI
          SPECIALI, INCIDENTALI, INDIRETTI, CONSEQUENZIALI
          O PUNITIVI DI QUALSIASI TIPO, COMPRESI QUELLI
          RISULTANTI DALLA PERDITA DI USO, DATI O PROFITTI,
          PREVEDIBILI O MENO, E INDIPENDENTEMENTE DAL FATTO
          CHE ADOBE FOSSE STATA INFORMATA CIRCA LA
          POSSIBILITÀ DI TALI DANNI, O IN BASE A EVENTUALI
          PRESUNZIONI DI RESPONSABILITÀ, COMPRESE LA
          VIOLAZIONE DEL CONTRATTO O DELLA GARANZIA, COLPA
          O ALTRA AZIONE ILLECITA O ALTRI TIPI DI RECLAMO
          RISULTANTI DA O IN CONNESSIONE CON LUSO O
          LACXXXXX AL SITO, AI SERVIZI O AI MATERIALI.
          NESSUN ELEMENTO DEI TERMINI LIMITERÀ O ESCLUDERÀ
          LA RESPONSABILITÀ DI ADOBE IN CASO DI COLPA GRAVE
          O ILLECITO INTENZIONALE DI ADOBE O DEI SUOI
          DIPENDENTI O IN CASO DI MORTE O LESIONI
          PERSONALI.

          14.2 LA RESPONSABILITÀ COMPLESSIVA DI ADOBE E DEI
          SUOI AFFILIATI, LICENZIATARI E FORNITORI IN VIRTÙ
          O IN RELAZIONE CON IL PRESENTE ACCORDO SARÀ
          LIMITATA A $100 O ALLIMPORTO COMPLESSIVO PAGATO
          DALLUTENTE PER AVER ACXXXXX AL SERVIZIO DURANTE
          IL PERIODO TRIMESTRALE PRECEDENTE ALLEVENTO CHE
          HA DATO ORIGINE A DETTA RESPONSABILITÀ, A SECONDA
          DI QUALE SOMMA SIA MAGGIORE. LA SUCCITATA
          LIMITAZIONE RESTERÀ APPLICABILE ANCHE SE ADOBE È
          STATA AVVISATA DELLA POSSIBILITÀ DEL VERIFICARSI
          DI DANNI E ANCHE IN CASO DI INEFFICACIA DELLO
          SCOPO ESSENZIALE DI EVENTUALI RIMEDI
          LIMITATI.In breve: pigliatevelo in del cloud :D
          • Leguleio scrive:
            Re: Assurdo

            In breve: pigliatevelo in del cloud :DCarino il giuoco di parole. Quando si dice contratti asimmetrici... ci si riferisce al sesso dei due contraenti. All'uso delle parti anatomiche, più precisamente.
          • ... scrive:
            Re: Assurdo
            - Scritto da: Leguleio

            In breve: pigliatevelo in del cloud :D

            Carino il giuoco di parole.
            Quando si dice contratti asimmetrici... ci si
            riferisce al sesso dei due contraenti. All'uso
            delle parti anatomiche, più
            precisamente.Non resisti proprio a non mettere becco, anche quando non hai niente da dire: e' piu' forte di te....
        • Shiba scrive:
          Re: Assurdo
          E la gente paga, capisci? Non solo lo usa, quando la sanità mentale dovrebbe obbligarti a evitarlo pure se fosse gratis, da loro pure dei soldi! Evidentemente qualcosa è andato storto nella testa di molti nell'ultimo decennio.
          • FinalCut scrive:
            Re: Assurdo
            - Scritto da: Shiba
            E la gente paga, capisci? Non solo lo usa, quando
            la sanità mentale dovrebbe obbligarti a evitarlo
            pure se fosse gratis, da loro pure dei soldi!
            Evidentemente qualcosa è andato storto nella
            testa di molti nell'ultimo
            decennio.A me Adobe fa sempre più schifo anno dopo anno, ma se devi lavorare da professionista a Photoshop e Illustrator, purtroppo, non puoi rinunciare, perché non ci sono valide alternative. A tutti gli altri pezzi della suite esistono software concorrenti validi (open o closed non importa) ma a Photoshop e Illustrator non ci sono GIMP, Inkscape o Pixelmator che tengano il confronto.Noi siamo rimasti alla CS6 e speriamo di tenerla il più a lungo possibile.
          • bubba scrive:
            Re: Assurdo
            - Scritto da: FinalCut
            - Scritto da: Shiba

            E la gente paga, capisci? Non solo lo usa,
            quando

            la sanità mentale dovrebbe obbligarti a
            evitarlo

            pure se fosse gratis, da loro pure dei soldi!

            Evidentemente qualcosa è andato storto nella

            testa di molti nell'ultimo

            decennio.

            A me Adobe fa sempre più schifo anno dopo anno,
            ma se devi lavorare da professionista a Photoshop
            e Illustrator, purtroppo, non puoi rinunciare,
            perché non ci sono valide alternative.


            A tutti gli altri pezzi della suite esistono
            software concorrenti validi (open o closed non
            importa) ma a Photoshop e Illustrator non ci sono
            GIMP, Inkscape o Pixelmator che tengano il
            confronto.
            ma a parte il fatto che "sono abituato cosi" ed "e' quello che usano tutti", VERAMENTE mi vuoi dire che non ci sono alternative commerciali a photoshop e illustrator ?? (w32, mica c'e' solo macacos... )
          • MacGeek scrive:
            Re: Assurdo
            - Scritto da: bubba
            ma a parte il fatto che "sono abituato cosi" ed
            "e' quello che usano tutti", VERAMENTE mi vuoi
            dire che non ci sono alternative commerciali a
            photoshop e illustrator ?? (w32, mica c'e' solo
            macacos...
            )Neanche lontanamente, anche perché Adobe si è comprata tutta la concorrenza.È però vero che non è sempre necessario disporre dell'ultimissima versione. Credo che già da diversi anni questi software siano molto più che adeguati al 99% e oltre delle esigenze, anche professionali.
          • FinalCut scrive:
            Re: Assurdo
            - Scritto da: bubba
            ma a parte il fatto che "sono abituato cosi" ed
            "e' quello che usano tutti", VERAMENTE mi vuoiQuesto discorso può valere per Office, (forse) AutoCAD, Maya, AVID.Non certo per Photoshop purtroppo.
            dire che non ci sono alternative commerciali a
            photoshop e illustrator ?? (w32, mica c'e' solo
            macacos... )Concordo con MacGeek che si potrebbe lavorare bene anche con una CS3 (lultima decente) ma quello che fanno (e come lo fanno e gestiscono) Photoshop ed Illustrator non puoi farlo con nientaltroAprimi un file di 1,5GB di dimensione con oltre 300 livelli, ognuno dei quali ha maschere, effetti, gruppi di cartelle, effetti di fusione, e altri 100 cose e gestiscilo senza colpo ferire in tutta velocità e con unaccuratezza di colore e rendering ineccepibili. Ecco Photoshop.GIMP non ne parliamo, Pixelmator dopo i 100 livelli diventa ingestibile ed il colore non è così accurato.Che poi il fratello animato After Effects ha alcune chicche che se fossero portate su Photoshop, tutti correrebbero ad aggiornarlo ed invece, misteriosamente, non lo fanno è unaltro discorso...Che poi Photoshop sia imbarazzante sotto molti punti di vista è ancora unaltro discorso...
        • AxAx scrive:
          Re: Assurdo
          Il punto 6.4 mi fa ridere: è chiaramente vessatorio ed invalido.(almeno in Italia)
        • AxAx scrive:
          Re: Assurdo
          Art. 14.1 e 14.2 sono dei capolavori.Sembrano scritti da un nostro politico famoso che voleva l'immunità totale
      • prova123 scrive:
        Re: Assurdo
        Perdite ? E la figura di XXXXX con i clienti ? ... I clienti pagano e poco interessa della nuvola o cagate varie!!Il cloud è strutturalmente inaffidabile!!! Poi se ci sono XXXXXXXX disposti a pagare queste cagate, spero solo che non lo facciano per lavoro.
    • ruppolo scrive:
      Re: Assurdo
      - Scritto da: Shiba
      Non riesco a capacitarmi di come gli utenti
      possano permettere l'esistenza di immondizia di
      questa
      portata.Questa immondizia è figlia della pirateria.
      • cicciobello scrive:
        Re: Assurdo
        Che c'entra la pirateria qui?
        • Shiba scrive:
          Re: Assurdo
          - Scritto da: cicciobello
          Che c'entra la pirateria qui?Tanto più che con questo modello la pirateria è l'unico modo per essere sicuri che il software funzioni.
      • Shiba scrive:
        Re: Assurdo
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Shiba

        Non riesco a capacitarmi di come gli utenti

        possano permettere l'esistenza di immondizia di

        questa

        portata.

        Questa immondizia è figlia della pirateria.Non sono d'accordo sulla parola che segue "figlia".
      • prova123 scrive:
        Re: Assurdo
        Questa è immondizia. Punto. Ed è immondizia sia che si parli di Apple, che di Microsoft ... il cloud è immondizia.Con i clienti pensi di cavartela con un sorrisino da ebete e balbettando "c'è un problema con il cloud ... non capisco..."In quel momente il cliente pensa "io ho capito, mi sono rivolto ad un XXXXXXXX!!!!" questa è la realtà!
        • prova123 scrive:
          Re: Assurdo
          E' la stessa situazione di andare dal meccanico a prendere l'auto in riparazione e sentirsi dire "non è pronta perchè mi si è spezzata la chiave inglese" ... se uno nel proprio lavoro ha strumenti evidentemente inaffidabili è meglio che lasci perdere.
      • ... scrive:
        Re: Assurdo
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Shiba

        Non riesco a capacitarmi di come gli utenti

        possano permettere l'esistenza di immondizia di

        questa

        portata.

        Questa immondizia è figlia della pirateria.XXXXXXXXXXXX, XXXXXXXX!
      • ... scrive:
        Re: Assurdo
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Shiba

        Non riesco a capacitarmi di come gli utenti

        possano permettere l'esistenza di immondizia di

        questa

        portata.

        Questa immondizia è figlia della pirateria.mi viene in mente il film "il buono, il brutto, il cattivo": la scena finale, quando "il brutto" corre nel cimitero per urlare al "buono":"HEI BIONDO! LO SAI DI CHI SEI FIGLIO TU?!?!? SEI FIGLIO DI UNA GRAN...."Cambiate "biondo" con "ruppolo" e ci siamo.
      • ... scrive:
        Re: Assurdo
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Shiba

        Non riesco a capacitarmi di come gli utenti

        possano permettere l'esistenza di immondizia di

        questa

        portata.

        Questa immondizia è figlia della pirateria.troll di XXXXX...
      • ... scrive:
        Re: Assurdo
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Shiba

        Non riesco a capacitarmi di come gli utenti

        possano permettere l'esistenza di immondizia di

        questa

        portata.

        Questa immondizia è figlia della pirateria.spero proprio tu non abbia figli/e
      • Trollollero scrive:
        Re: Assurdo
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Shiba

        Non riesco a capacitarmi di come gli utenti

        possano permettere l'esistenza di immondizia di

        questa

        portata.

        Questa immondizia è figlia della pirateria.Ma nemmeno per idea.
      • ... scrive:
        Re: Assurdo
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Shiba

        Non riesco a capacitarmi di come gli utenti

        possano permettere l'esistenza di immondizia di

        questa

        portata.

        Questa immondizia è figlia della pirateria.il problema non e' il tuo essere un grosso XXXXXXXXXXXXXX, il problema e' che PI ti spalleggia.
Chiudi i commenti