Babelgum, la tv P2P battezzata da Spike Lee

Il grande regista americano è il protagonista del lancio a Cannes della nuova beta della net television di Silvio Scaglia. Chi si registra potrà scaricarsi un suo cortometraggio. Ma su Babelgum incombe l'ombra di Joost

Cannes – Come preannunciato nei giorni scorsi, ieri è avvenuta la presentazione formale al mondo di Babelgum , progetto di televisione via P2P che i lettori di Punto Informatico già conoscono e che ora entra nella fase calda del suo sviluppo.

A presenziare il lancio al MIP, il Mercato dell’audiovideo nella città francese, è stato nientemeno che Spike Lee , uno dei più noti registi statunitensi che proprio per Babelgum e per gli iscritti alla sua nuova beta ha ceduto i diritti del suo corto Jesus Children of America , che era stato girato su richiesta di UNICEF e su cui poi lo stesso Lee ha riacquisito i diritti. Per i prossimi tre mesi il suo minifilm , come è stato definito ieri, sarà visionabile dagli utenti del nuovo progetto firmato Silvio Scaglia, già patron di Fastweb .

Il grande regista americano Proprio Scaglia ha cercato di definire ieri le peculiarità di Babelgum rispetto ad un’offerta video in rete sempre più ampia. “Non siamo YouTube – ha dichiarato – accettiamo solo video professionali e di società rintracciabili. I nostri contenuti non sono generati dagli utenti e questo, assieme alla tecnologia che abbiamo messo a punto, offre uno standard qualitativo veramente elevato alla nostra internet tv “.

Le ambizioni di Babelgum sono notevoli, soprattutto punterà sui giovani registi che vogliano farsi conoscere. “Sarà – ha sottolineato Scaglia – una palestra per i nuovi talenti. Il regista che non trova spazi altrove può iniziare da noi”. In più “ampliando le prospettive, altre televisioni e società indipendenti potrebbero testare i propri programmi pilota sul nostro server”. In questa direzione Babelgum ha già stretto una serie di accordi con alcune agenzie e produttori che offrono tramite questa piattaforma alcuni dei propri contenuti, pur senza esclusive.

Babelgum, che può essere utilizzato gratuitamente da qualunque iscritto al servizio, offre una serie di canali a tema e consentirà di essere avvisati via via che i contenuti dei temi scelti verranno caricati nel sistema. La community avrà un peso in quanto la maggiore visibilità sarà offerta a quelli che raccoglieranno più preferenze tra gli spettatori. Che tra di loro possono commentare e discutere le singole produzioni.

Il competitor più diretto per Babelgum è senza dubbio Joost , la creatura P2P messa in piedi dagli stessi creatori di Kazaa e Skype. Lo ammette lo stesso Scaglia, che però punta su un sistema di advertising che ritiene essere fortemente targettizzato e su un apparato di revenue sharing , di condivisione degli utili, con gli autori. “Chi fornirà i contenuti – ha dichiarato – sarà pagato in tre modi diversi. Circa 5 dollari ogni mille viewers, con revenue sharing e in certi casi con accordi di licensing”.

“Joost è mainstream, Babelgum insegue – scriveva di recente Tommaso Tessarolo, uno dei maggiori esperti italiani di net tv e da tempo sperimentatore di entrambi i sistemi – Potrebbe non essere affatto un problema, d’altra parte di spazio ce n’è. Il rischio però è che Babelgum tenti di sovrapporsi troppo al suo rivale, cercando il confronto sugli stessi tavoli. Ma la P2PTV è per un content producer, o per un Network, una piattaforma unica, quindi una volta ceduti i diritti a Joost, non sarà possibile mollarli anche a Babelgum. National Geographics ed MTV hanno già scelto Joost, ed il rischio è che lo trovino più credibile in tanti, rispetto al suo rivale minore”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • scala40 scrive:
    Un ringraziamento al Ministro Bersani
    Illustrissimo Ministro Bersani , la voglio ringraziare per ciò che ha fatto a favore di noi consumatori , io sono sempre convinta uniti tutti per migliorare la nostra bella Italia , noi ce la faremo . Cordialmente la saluto e le invio un cielo di sorrisi , che entrino nel Governo , per dire uniti per il bene di tutti noi ce la faremo :-D . Da una mamma Angela
  • Anonimo scrive:
    Stiamo apposta allora...
    Se hanno comunicato la cosa all'Agcom stanno apposta...Wind già trema dalla paura!!!!
  • Anonimo scrive:
    Come per la benzina e i taxi...
    liberalizza i taxi, e i prezzi dei taxi aumentanosi scaglia contro i petrolieri, perche' quando il petrolio scende, la benzina non scende, e cosa succede ? la benzina e' sempre piu' caraBersani, facci un favore: stai zitto :(
  • Anonimo scrive:
    Passate a tre
    vi lamentate che la vostra compagnia vi ha aumentato la tariffa?facile, cambiate compagnia. Tre ad esempio si stà comportando in modo esemplare
    • Anonimo scrive:
      Re: Passate a tre
      Può darsi che quello che tu dica sia vero oppure che abbiano un briciolo di intelligenza in più nel cervello e aumentare le tariffe quando le acque saranno tornate calme...
      • Anonimo scrive:
        Re: Passate a tre
        - Scritto da:
        Può darsi che quello che tu dica sia vero oppure
        che abbiano un briciolo di intelligenza in più
        nel cervello e aumentare le tariffe quando le
        acque saranno tornate
        calme...Puo' essere, non mi fidealizzo mai ad un'azienda di servizi, scelgo quella che mi fa spendere meno. A quel punto ancora un volta basta cambiare compagnia.
        • Anonimo scrive:
          Re: Passate a tre
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Può darsi che quello che tu dica sia vero oppure

          che abbiano un briciolo di intelligenza in più

          nel cervello e aumentare le tariffe quando le

          acque saranno tornate

          calme...

          Puo' essere, non mi fidealizzo mai ad un'azienda
          di servizi, scelgo quella che mi fa spendere
          meno. A quel punto ancora un volta basta cambiare
          compagnia.Chissà quella famosa compagnia che blocca i cellulari cosa ne pensa :D :D :D :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Passate a tre
      me li dai tu i soldi per comprare un nuovo telefono che legga le usim3??!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Passate a tre
        - Scritto da:
        me li dai tu i soldi per comprare un nuovo
        telefono che legga le
        usim3??!!ci sono state campagne promozionali 3 dove i soldi sono stati completamente restituiti in credito telefonico.
      • SiN scrive:
        Re: Passate a tre
        - Scritto da:
        me li dai tu i soldi per comprare un nuovo
        telefono che legga le
        usim3??!! 20 euro in offerta da Expert, ti sesembrano un investimento troppo gravoso?
        • Anonimo scrive:
          Re: Passate a tre
          - Scritto da: SiN

          - Scritto da:

          me li dai tu i soldi per comprare un nuovo

          telefono che legga le

          usim3??!!


          20 euro in offerta da Expert, ti sesembrano un
          investimento troppo
          gravoso?Non ti preoccupare che si rifanno con gli interessi.
          • SiN scrive:
            Re: Passate a tre
            - Scritto da:


            Non ti preoccupare che si rifanno con gli
            interessi.ho visto i profiliricaricabili. Mi sembrano tutto sommato convenienti.Nel caso Wind decida di ritoccare ancora i miei profili, credo proprio passerò da loro
    • Anonimo scrive:
      Re: Passate a tre
      - Scritto da:
      vi lamentate che la vostra compagnia vi ha
      aumentato la
      tariffa?
      facile, cambiate compagnia. Tre ad esempio si stà
      comportando in modo
      esemplareSi come no sono settimane che cerco di farmi sbloccare il cellulare, i loro negozi mi hanno invitato a contattare il call center , nonostante abbia inviato i fax ed a loro risulti che il cell abbia più di 18 mesi... piccolo dettaglio: il call center è a pagamento!!!! Veramente esemplari.Tre evitatela più degli altri.
    • Anonimo scrive:
      Re: Passate a tre
      ahah mi sa che hai preso un granchio...so per certo che sono previsti aumenti anche da h3g!! solo che si sono bloccati a causa di questo scandalo..
    • Anonimo scrive:
      Re: Passate a tre
      Risposta per Passate ad H3GE' sicuramente piu' economica con scarsa copertura Nazionale per non parlare poi di ITZ/ITC,ti lega con la sua USIM anche se in internet esistono i codici di sblocco,credimi e' molto meglio usarla come seconda linea.
      • Anonimo scrive:
        Re: Passate a tre
        Risposta per Passate ad H3GE' sicuramente piu' economica con scarsa copertura Nazionale per non parlare poi di ITZ/ITC,ti lega con la sua USIM anche se in internet esistono i codici di sblocco,credimi e' molto meglio usarla come seconda linea.Ma che cavolo dici!!!! ma in che mondo vivi ? la tre ha la migliore copertura in tutto il nord italia e forse anche al sud !poi se ti lega alla sua USIM cosa te frega e solo per un anno poi te fai cio che vuoi. dopo felice te felici tutti.BAY
        • Anonimo scrive:
          Re: Passate a tre
          - Scritto da:
          Risposta per Passate ad H3G
          E' sicuramente piu' economica con scarsa
          copertura Nazionale per non parlare poi di
          ITZ/ITC,ti lega con la sua USIM anche se in
          internet esistono i codici di sblocco,credimi e'
          molto meglio usarla come seconda
          linea.



          Ma che cavolo dici!!!! ma in che mondo vivi ? la
          tre ha la migliore copertura in tutto il nord
          italia e forse anche al sud !poi se ti lega alla
          sua USIM cosa te frega e solo per un anno poi te
          fai cio che vuoi. dopo felice te felici
          tutti.BAYSono d'accordissimo: non si può parlare in continuo delle schede o telefonini bloccati rimanendo vincolati ai telefonini delle offerte 3. I telefonini UMTS non costano più come 3/4 anni fa. Se poi mancano 130/200 euro per permetterselo è un altro discorso... Tuttavia nella maggior parte dei casi che sento si arriva a spendere di più per una fotocamera 3.2Mpixels/bluetooth/lettore mp3/avi etc... che per i tipi di rete supportata. Io sono passato a SuperTre già da una mese e ho avuto il piacere di salutare con gioia un operatore che ormai ha deciso di fare un salto a trovare il compagno Blu. Che dire: se un operatore non lo si prova non lo si può giudicare per "sentito dire" o per sue vecchie mancanze di data obsoleta. Già per i soli servizi la Tre sta avanti alla Wind: ad esempio l'UMTS è globale per tutta Italia e l'HSDPA (nuovo servizio internet per chi non lo sapesse) già attivo. Wind? Ancora deve attivare il buon UMTS in gran parte d'Italia... Mancanza di fondi o di clienti che lo utilizzano? Ma... sono parametri troppo dipendenti l'uno dall'altro... Quindi: ADDIO WIND E SPERO CHE TI ACCORGERAI CHE ORMAI NESSUN ITALIANO SI FIDERà PIù DEI TUOI PIANI TARIFFARI O OPZIONI A PREZZI SPECIALI. E LO FAREMO... PER SEMPRE! AH...AH...AH
  • pegasus2000 scrive:
    Questa è la mia segnalazione...
    ...fatta al ministro per e-mail un po' di tempo fa."Egregio signor ministro Pierluigi Bersani,con il decreto che porta il suo nome riguardante le liberalizzazioni, ci sono stati alcuni miglioramenti tra cui l'ormai stranota abolizione dei costi di ricarica dei cellulari. A fronte di questo vantaggio per i consumatori, alcuni gestori (che da qui in avanti chiamerò "i soliti noti") hanno cercato di "fare i furbi", in particolare Wind Telecomunicazioni SpA (tanto per fare nomi e cognomi) che in questi ultimi tempi sta facendo, scusi il termine volgare, una vera e propria "puttanata" nei confronti dei possessori del piano tariffario Wind 10.Infatti da qualche giorno il gestore sta inviando a tutti gli interessati un sms in cui c'è scritto che dal 01.05.2007 il piano tariffario diventerà Wind 12, con aumento di TUTTE le tariffe (scatto alla risposta da 15 a 16 centesimi di euro, tariffa al minuto da 10 a 12 euro, sms singolo da 10 a 12 euro) in barba a quanto lei aveva ribadito, ovvero che a fronte dell'abolizione non ci sarebbero stati aumenti tariffari.Mi sembra che la cosa sia un tantino illegale o mi sbaglio? Io personalmente non ho ricevuto nessuna comunicazione scritta da parte del gestore (un sms ha valore legale? io non credo!) né tanto meno firmato nessun contratto per il cambio del piano tariffario.Poi c'è anche un'altra questione: la non trasferibilità del credito qualora si volesse recedere dal contratto. La mia ragazza, ad esempio, è passata da Tim a Wind lo scorso settembre per poter usufruire della tariffa Wind 10 molto vantaggiosa rispetto a quella degli altri gestori, Per "premiarla" Wind ha rimborsato per 6 mesi le ricariche da lei effettuate fino ad un valore massimo di 50 euro mensili (300 euro totali). Di conseguenza a questo fatto lei si ritrova con un credito spropositato sulla sim, che di fatto perderebbe in caso di recesso. Mi dica lei se le sembra una bella cosa!L'Autority per la Garanzie nelle Telecomunicazioni, alla quale ho già fatto la segnalazione... "DORME". Oppure c'è qualcos'altro sotto? Dopo tutto siamo in Italia, non mi sorprenderei più di tanto ci fossero interessi vari che vanno a discapito dei cittadini!Cosa dobbiamo fare? Dobbiamo, come sempre, abbassare la testa, piegarci a 90 gradi e pigliarla, come sempre, in quel posto, oppure??? Mi scusi lo sfogo, ma io mi sono un po' (solo un po'???) stufato!!!"
  • MThule scrive:
    ¡No Pasaran! (ma son già passate...)
    [img]http://cblog.thule-italia.org/uploads/fastwebcopia.jpg[/img]Ricevo cinque giorni fa da Fastweb questa meravigliosa comunicazione che così recita:Oggetto: Decreto Bersani - Variazioni condizioni di contratto"Gentile MThule,a seguito dell'entrata in vigore del Decreto Legge n. 7, "Decreto Bersani" del 31 Gennaio 2007, FASTWEB ha adeguato le proprie Condizioni Generali di Contratto.Pertanto, l'articolo "Durata del Contratto Fastweb/e.BisMedia/Raiclick - Recesso" delle Condizioni Generali di Contratto è stato integralmente modificato.Per prendere visione del nuovo articolo clicca qui.Il nuovo articolo delle Condizioni Generali di Contratto prevede applicazione immediata.Le variazioni dell'articolo risulteranno applicabili, comunque, solo se relative al suo abbonamento e/o alla data di sottoscrizione dello stesso.E' sua facoltà recedere dal Contratto entro i termini previsti dalle Condizioni Generali di Contratto. In mancanza del suddetto recesso la modifica di tale articolo si considererà da lei accettata.La informiamo inoltre che FASTWEB ha abolito i costi di ricarica e la scadenza del credito prepagato.Per qualsiasi approfondimento troverà tutte le informazioni disponibili consultando la sua MyFastPage oppure semplicemente scrivendo allindirizzoe-mail: fastweb@fastweb.itCordiali saluti,FASTWEB S.p.A"Benissimo.Andiamo a leggere il nuovo articolo e scopriamo che grazie al suddetto decreto è vero si può recedere il contratto prima del fatidico anno con cui molti fornitori - tra cui Fastweb - ti legavano ma con sorpresa..."qualora il cliente decida di recedere dal contratto FASTWEB prima del termine di un anno dalla sua conclusione, FASTWEB avrà il diritto di ottenere dal Cliente il pagamento dei costi sostenuti dalla stessa per le attività commerciali e e per le attività di gestione dei Servizi. Tali costi vengono sin da ora quantificati in Euro 217,20".Caspita, quasi mezzo milione di vecchie lire per sciogliere un contratto prima dell'anno!Questa si che è liberalizzazione.Questo si che è un calcio...in cu**![img]http://cblog.thule-italia.org/uploads/fastwebcopia2.jpg[/img]Fonte: http://cblog.thule-italia.org/index.php
    • Anonimo scrive:
      Re: ¡No Pasaran! (ma son già passate...)
      - Scritto da: MThule
      [img]http://cblog.thule-italia.org/uploads/fastweb

      Ricevo cinque giorni fa da Fastweb questa
      meravigliosa comunicazione che così
      recita:vabbé, prima invece te lo tenevi fino in fondo. Cos'è cambiato in pratica?
      • MThule scrive:
        Re: ¡No Pasaran! (ma son già passate...)
        La presa per i fondelli.Questo è cambiato, anzi non è cambiato.Eticamente - mi si permetta la volgarità della parola - non si può affermare ti levo la catena che ti legava a me per un anno e non ti applico una penale per una anticipata rescissione del contratto ma...mi paghi per "oneri e accessori" un forfettario importo di 217 euro!
      • Anonimo scrive:
        Re: ¡No Pasaran! (ma son già passate...)
        - Scritto da:

        - Scritto da: MThule


        [img]http://cblog.thule-italia.org/uploads/fastweb



        Ricevo cinque giorni fa da Fastweb questa

        meravigliosa comunicazione che così

        recita:

        vabbé, prima invece te lo tenevi fino in fondo.
        Cos'è cambiato in
        pratica?che se lo rescindi un mese prima della scadenza devi pagare 217 euro invece della quota del singolo mese come prima (e se vendi casa e sei obbligato a disdirlo lo fai e paghi)
    • Anonimo scrive:
      Re: ¡No Pasaran! (ma son già passate...)
      - Scritto da: MThule
      [img]http://cblog.thule-italia.org/uploads/fastweb

      Ricevo cinque giorni fa da Fastweb questa
      meravigliosa comunicazione che così
      recita:

      Oggetto: Decreto Bersani - Variazioni condizioni
      di
      contratto

      "Gentile MThule,

      a seguito dell'entrata in vigore del Decreto
      Legge n. 7, "Decreto Bersani" del 31 Gennaio
      2007, FASTWEB ha adeguato le proprie Condizioni
      Generali di
      Contratto.

      Pertanto, l'articolo "Durata del Contratto
      Fastweb/e.BisMedia/Raiclick - Recesso" delle
      Condizioni Generali di Contratto è stato
      integralmente
      modificato.

      Per prendere visione del nuovo articolo clicca
      qui.

      Il nuovo articolo delle Condizioni Generali di
      Contratto prevede applicazione
      immediata.
      Le variazioni dell'articolo risulteranno
      applicabili, comunque, solo se relative al suo
      abbonamento e/o alla data di sottoscrizione dello
      stesso.

      E' sua facoltà recedere dal Contratto entro i
      termini previsti dalle Condizioni Generali di
      Contratto. In mancanza del suddetto recesso la
      modifica di tale articolo si considererà da lei
      accettata.

      La informiamo inoltre che FASTWEB ha abolito i
      costi di ricarica e la scadenza del credito
      prepagato.

      Per qualsiasi approfondimento troverà tutte le
      informazioni disponibili consultando la sua
      MyFastPage oppure semplicemente scrivendo
      allindirizzo
      e-mail: fastweb@fastweb.it

      Cordiali saluti,
      FASTWEB S.p.A"

      Benissimo.
      Andiamo a leggere il nuovo articolo e scopriamo
      che grazie al suddetto decreto è vero si può
      recedere il contratto prima del fatidico anno con
      cui molti fornitori - tra cui Fastweb - ti
      legavano ma con
      sorpresa...

      "qualora il cliente decida di recedere dal
      contratto FASTWEB prima del termine di un anno
      dalla sua conclusione, FASTWEB avrà il diritto di
      ottenere dal Cliente il pagamento dei costi
      sostenuti dalla stessa per le attività
      commerciali e e per le attività di gestione dei
      Servizi. Tali costi vengono sin da ora
      quantificati in Euro
      217,20".

      Caspita, quasi mezzo milione di vecchie lire per
      sciogliere un contratto prima
      dell'anno!
      Questa si che è liberalizzazione.

      Questo si che è un calcio...in cu**!
      Continuate a dire grazie a beppe grillo e ai suoi stupidi seguaci.
      [img]http://cblog.thule-italia.org/uploads/fastweb

      Fonte: http://cblog.thule-italia.org/index.php
    • Anonimo scrive:
      Re: ¡No Pasaran! (ma son già passate...)
      Fastweb:complimenti per la disponibilita' di recensione al contratto prima di un anno alla modica cifra di 217,a questo punto conviene aspettare la scadenza annuale,fare un Last MINUTEed al ritorno tornare alla tanto bistrattata Telecom.
  • Anonimo scrive:
    Grazie Bersani
    Prima dell'intervento di Bersani, gli operatori telefonici rubavano ma si limitavano a farlo con una mano sola, ora vistosi togliere i due euro di ricarica che per altro non gli spettavano, semra che gli operatori si sentano autorizzati a rubare con due.Io uso in modo parsimonioso il telefonino essendo disoccupato e mi accorgo che mentre prima riuscivo a telefonare per pochi secondi a pochi centesimi, ora per pochi secondi non spendo meno di 50 centesimi, quindi i due euro tolti da Bersani, se li stanno riprendendo con gli interessi nel silenzio generale dell'autority.
    • Anonimo scrive:
      Re: Grazie Bersani
      - Scritto da:
      Prima dell'intervento di Bersani, gli operatori
      telefonici rubavano ma si limitavano a farlo con
      una mano sola, ora vistosi togliere i due euro di
      ricarica che per altro non gli spettavano, semra
      che gli operatori si sentano autorizzati a rubare
      con
      due.

      Io uso in modo parsimonioso il telefonino essendo
      disoccupato e mi accorgo che mentre prima
      riuscivo a telefonare per pochi secondi a pochi
      centesimi, ora per pochi secondi non spendo meno
      di 50 centesimi, quindi i due euro tolti da
      Bersani, se li stanno riprendendo con gli
      interessi nel silenzio generale
      dell'autority.La colpa non e' di Bersani ma del cretino di Grillo; quando non fa il pagliaccio in teatro causa solo danni.Dite grazie a lui .
    • Anonimo scrive:
      Re: Grazie Bersani
      - Scritto da:
      Prima dell'intervento di Bersani, gli operatori
      telefonici rubavano ma si limitavano a farlo con
      una mano sola, ora vistosi togliere i due euro di
      ricarica che per altro non gli spettavano, semra
      che gli operatori si sentano autorizzati a rubare
      con
      due.facile.... number portability.La giustissima operazione di bersani e' un toccasana, chi la critica e' solo un boccalone da gran cassa politica.
    • Anonimo scrive:
      Re: Grazie Bersani
      non posso che DARTI RAGIONE!!!!!purtroppo questo è il governo italiano. :
    • Anonimo scrive:
      Re: Grazie Bersani
      Risposta a:prima riuscivo a parlare per pochi cent.ora non meno di 50 cent.Ma scusa ti sei mai interessato del profilo che avevi?Non e' che hanno cambiato il profilo a tua insaputa? I Gestori sono furbi ed andrebbero monitorati.
    • YellowT scrive:
      Re: Grazie Bersani
      Dovresti darti una mossa e controllare1. la tariffa che hai2. cosa offrono gli altri gestoripoi il fatto che da quando ti hanno tolto i costi di ricarica spendi di più è fantasia. Solo Wind sta rimodulando le vecchie tariffe e i primi effetti ci saranno solo il 1° maggio.
  • Anonimo scrive:
    Tim Club
    Tim Club per gli orfani di Wind Sempre Light.Wind ha perso 3 clienti (me, mia madre e mio fratello) con 3 sim registrate nel 2000.Ora abbiamo tim club e ci chiamaiamo a 9 cent/minuto senza scatto e con tariffazione a secondi.Per tutti gli altri numeri costa 19 cent/min sempre senza scatto e con tariffa a secondi.bye
    • Anonimo scrive:
      Re: Tim Club
      si' anch'io sono passato a tim club....Si risparmia, non do' piu' soldi alla Wind che mi ha fregato 30 euro con i suoi operatori meridion-analfabeti perchè mi hanno giurato di aver disattivato un servizio per telefono e invece e' rimasto attivo per mesi quindi mi ha risucchiato il credito....Quindi se wind fallira' saro' solo contento.La migliore adesso e' Tim e 3 per il business.E....ma.... Canalis, ma quanto sei bellllla!!!??
      • Anonimo scrive:
        Re: Tim Club
        - Scritto da:
        si' anch'io sono passato a tim club....
        Si risparmia, non do' piu' soldi alla Wind che mi
        ha fregato 30 euro con i suoi operatori
        meridion-analfabeti perchè mi hanno giurato di
        aver disattivato un servizio per telefono e
        invece e' rimasto attivo per mesi .......a me sono capitati sempre operatori settentrion-analfabeti.. @^
        • Anonimo scrive:
          Re: Tim Club
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          si' anch'io sono passato a tim club....

          Si risparmia, non do' piu' soldi alla Wind che
          mi

          ha fregato 30 euro con i suoi operatori

          meridion-analfabeti perchè mi hanno giurato di

          aver disattivato un servizio per telefono e

          invece e' rimasto attivo per mesi ....

          ...a me sono capitati sempre operatori
          settentrion-analfabeti..
          @^Diciamo che capitano solo operatori analfabeti: questi non dipendono dalla latitudine!
    • Anonimo scrive:
      Re: Tim Club
      - Scritto da:
      Tim Club per gli orfani di Wind Sempre Light.

      Wind ha perso 3 clienti (me, mia madre e mio
      fratello) con 3 sim registrate nel
      2000.

      Ora abbiamo tim club e ci chiamaiamo a 9
      cent/minuto senza scatto e con tariffazione a
      secondi.

      Per tutti gli altri numeri costa 19 cent/min
      sempre senza scatto e con tariffa a
      secondi.


      byeio sono cliente tim da anni e non cambio.ho 2 numeri, di cui uno proprio con la tariffa tim club, è ancora più conveniente della "vecchia" flash tim.ottimo! :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Tim Club
      Ottima scelta e grande mossa di Tim,sai quanti clienti riporta a casa garantendo una copertura nazionale di primordine.
  • Anonimo scrive:
    Auguri ! Se aspettiamo l'Autorita'...
    Cosa e' successo negli anni scorsi lo sappiamo benissimo tutti, inutile far finta di nulla.Tariffe non regolari (nonostante leggi precise a riguardo) contratti con clausule vessatori (che per legge sono vietate, ma guarda caso nessuno blocca) truffe legalizzate tramite call-center che fregano anziani e sprovveduti.Ora, con queste leggine traballanti, arriva il buon Bersani, che vuol fare la faccia rassicurante, amica, che non vuol fare ingerenza nel "libero" mercato, ma che garantisce (???) a tutti un equo trattamento sul fronte delle tariffe (due cose totalmente all'opposto...)Secondo me, come successo fino ad ora, saranno solo i consumatori che hanno voglia di segnalare e spendere cifre nei tribunali ad avere un minimo di rimborso (non risarcimento, rimborso...) per i soldi sequestrati illegalmente dai gestori.Giustificare i costi ?Si fa presto : 8 euro perche' il tecnico deve premere 4 tasti, e il suo stipendio va pagato.Chi puo' obbiettare ?Nessuno...ed ecco fatto.
  • SiN scrive:
    Io sento aria di dirigismo
    E, in ultima analisi, di appiattimento della concorrenza.Spero di sbagliarmi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io sento aria di dirigismo
      io sento aria di (troll)
    • Giacks3d scrive:
      Re: Io sento aria di dirigismo
      sottoscrivo, il governo non devo occuparsi di queste cose perchè ci sono le autority predisposte. Al massimo si può andare a vedere se queste stanno funzionando bene e andare ad agire cambiandone le dirigenze o dotandole di maggior poteri. Fà ridere quando parla di pagare solo quello che si consuma senza balzelli inutili. La tassa governativa sugli abbonamenti di telefonia mobile come la chiama?
      • Dirk Pitt scrive:
        Re: Io sento aria di dirigismo
        - Scritto da: Giacks3d
        sottoscrivo, il governo non devo occuparsi di
        queste cose perchè ci sono le autority
        predisposte. Al massimo si può andare a vedere se
        queste stanno funzionando bene e andare ad agire
        cambiandone le dirigenze o dotandole di maggior
        poteri. Fà ridere quando parla di pagare solo
        quello che si consuma senza balzelli inutili. La
        tassa governativa sugli abbonamenti di telefonia
        mobile come la
        chiama?Bravissimi a togliere agli altri.Ma ciò che confluisce nelle casse dello Stato non va rimosso. Guai!Inc....ato già al mattino presto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Io sento aria di dirigismo
          - Scritto da: Dirk Pitt

          - Scritto da: Giacks3d

          sottoscrivo, il governo non devo occuparsi di

          queste cose perchè ci sono le autority

          predisposte. Al massimo si può andare a vedere
          se

          queste stanno funzionando bene e andare ad agire

          cambiandone le dirigenze o dotandole di maggior

          poteri. Fà ridere quando parla di pagare solo

          quello che si consuma senza balzelli inutili. La

          tassa governativa sugli abbonamenti di telefonia

          mobile come la

          chiama?

          Bravissimi a togliere agli altri.
          Ma ciò che confluisce nelle casse dello Stato non
          va rimosso.
          Guai!

          Inc....ato già al mattino presto.come al solito siete bravi a fare i destrorsi col cuXo degli altri
          • Dirk Pitt scrive:
            Re: Io sento aria di dirigismo
            - Scritto da:
            come al solito siete bravi a fare i destrorsi col
            cuXo degli
            altriCome al solito apri la bocca per niente.La tassa di concessione governativa è presente da sempre nei contratti di telefonia mobile, ha attraversato periodi di governo di sinistra e di destra, senza mai sparire.Quindi l'ironia iniziale non è rivolta ad una fazione politica piuttosto che ad un'altra. Ho infatti parlato di soldi che incassa lo Stato.Ma forse non hai letto bene.
          • Anonimo scrive:
            Re: Io sento aria di dirigismo
            - Scritto da: Dirk Pitt

            - Scritto da:

            come al solito siete bravi a fare i destrorsi
            col

            cuXo degli

            altri

            Come al solito apri la bocca per niente.

            La tassa di concessione governativa è presente da
            sempre nei contratti di telefonia mobile, ha
            attraversato periodi di governo di sinistra e di
            destra, senza mai
            sparire.
            Quindi l'ironia iniziale non è rivolta ad una
            fazione politica piuttosto che ad un'altra. Ho
            infatti parlato di soldi che incassa lo
            Stato.

            Ma forse non hai letto bene.Ogni azienda ha dei costi fissi da sostenere, che novità è mai la tua?
          • Dirk Pitt scrive:
            Re: Io sento aria di dirigismo
            - Scritto da:
            Ogni azienda ha dei costi fissi da sostenere, che
            novità è mai la
            tua?Ma cosa dici? Stiamo parlando di tassa di concessione governativa, che non va al gestore di telefonia (azienda) ma va per intero allo Stato.Devi aver sbagliato discussione :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Io sento aria di dirigismo
          - Scritto da: Dirk Pitt
          Bravissimi a togliere agli altri.
          Ma ciò che confluisce nelle casse dello Stato non
          va rimosso.
          Guai!E sotto quale forma la vorresti pagare questa tassa di concessione?Perche' toglierla? Per aumentare qualcos'altro?Guarda che se la togli, i soldi li devi recuperare da un'altra parte! Quindi meglio la tassa di concessione, visto che oltretutto puoi anche scegliere du prenderti una ricaricabile...
          • Dirk Pitt scrive:
            Re: Io sento aria di dirigismo
            - Scritto da:
            Guarda che se la togli, i soldi li devi
            recuperare da un'altra parte! Quindi meglio la
            tassa di concessione, visto che oltretutto puoi
            anche scegliere du prenderti una
            ricaricabile...Ah ho capito, la morale è " non ti lamentare se paghi un qualcosa di iniquo, se lo togliessero lo integrerebbero in altro ".Capisco, quindi è inutile che ci si lamenti per qualcosa, le cose COSI' SONO E COSI' STANNO.E tra l'altro secondo questa teoria, si giustifica il fatto che gli operatori della telefonia mobile corrono ai ripari cercando di recuperare il mancato introito.Ci si decida, è comprensibile e giusto che lo facciano, oppure no?
          • Anonimo scrive:
            Re: Io sento aria di dirigismo
            il cellulare in abbonamento con addebito su conto corrente non e' una necessita' come ad esempio il cibo, l'elettricita' o il carburante.Personalmente ritengo che questo oggetto con questo abbonamento abbia senso solo per le aziende e i professionisti, i quali comunque possono permetterselo senza andare in rovina visto che finisce nei passivi a diminuire l'imponibile netto!capisco comunque la tendenza, tipicamente italiana, degli interessati a tirare acqua al proprio mulino ignorando il quadro globale della situazione.
          • Dirk Pitt scrive:
            Re: Io sento aria di dirigismo
            - Scritto da:
            il cellulare in abbonamento con addebito su conto
            corrente non e' una necessita' come ad esempio il
            cibo, l'elettricita' o il
            carburante.
            Personalmente ritengo che questo oggetto con
            questo abbonamento abbia senso solo per le
            aziende e i professionisti, i quali comunque
            possono permetterselo senza andare in rovina
            visto che finisce nei passivi a diminuire
            l'imponibile
            netto!

            capisco comunque la tendenza, tipicamente
            italiana, degli interessati a tirare acqua al
            proprio mulino ignorando il quadro globale della
            situazione.Davvero pensi che tutti i possessori di partita IVA possano permettersi di pagare tasse assurde ed inique? Così per te tutti i profesionisti fanno soldi a palate... Eh l'ignoranza... (in senso buono).Ti ricordo che ciò che tu pensi "vada a finire nei passivi", in realtà ci finisce al massimo per il 50%, non come costo intero.Il quadro globale come l'hai descritto tu pare che stia PATENDO l'abolizione dei costi di ricarica, anzichè giovarsene.
          • Anonimo scrive:
            Re: Io sento aria di dirigismo

            Davvero pensi che tutti i possessori di partita
            IVA possano permettersi di pagare tasse assurde
            ed inique? Così per te tutti i profesionistitutti odiano pagare le tasse, tuttavia l'imprenditore può evadere, il dipendente no.
            fanno soldi a palate... Eh l'ignoranza... (in
            senso
            buono).Le imposte sul reddito sono calcolate appunto sul reddito. Il fatto che siano progressive non è una novità. Eh l'ignoranza, in senso buono.
          • Dirk Pitt scrive:
            Re: Io sento aria di dirigismo
            - Scritto da:
            tutti odiano pagare le tasse, tuttavia
            l'imprenditore può evadere, il dipendente
            no.Quindi la tassa di concessione governativa è messa apposta per punire l'eventuale evasione fiscale?
            Le imposte sul reddito sono calcolate appunto sul
            reddito. Il fatto che siano progressive non è una
            novità. Eh l'ignoranza, in senso
            buono.Non capisco cosa centri. Le imposte sul reddito le paghiamo tutti, imprenditori e dipendenti. Non capisco cosa intendi con quella frase.
          • SiN scrive:
            Re: Io sento aria di dirigismo
            - Scritto da: Dirk Pitt

            - Scritto da:

            tutti odiano pagare le tasse, tuttavia

            l'imprenditore può evadere, il dipendente

            no.

            Quindi la tassa di concessione governativa è
            messa apposta per punire l'eventuale evasione
            fiscale?come l'equo compenso SIAE sui CD.stessa logica: siccome tu PUOI evadrre, è giusto che paghi, credo sia questo che l'anonimo
          • Dirk Pitt scrive:
            Re: Io sento aria di dirigismo
            - Scritto da: SiN
            come l'equo compenso SIAE sui CD.

            stessa logica: siccome tu PUOI evadrre, è giusto
            che paghi, credo sia questo che
            l'anonimoVolevo vedere se ci arrivava da solo.Speranza vana ;)
          • SiN scrive:
            Re: Io sento aria di dirigismo
            - Scritto da: Dirk Pitt

            Volevo vedere se ci arrivava da solo.
            Speranza vana ;)scusa ;)CMQ dai, resta aperta l'altra tua domanda: vediamo se si fa vivo
          • Dirk Pitt scrive:
            Re: Io sento aria di dirigismo
            - Scritto da: SiN
            scusa ;)

            CMQ dai, resta aperta l'altra tua domanda:
            vediamo se si fa
            vivo :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Io sento aria di dirigismo
            ma voi siete imprenditori?ve lo chiedo perche' credo che l'anonimo vi abbia punto sul vivo.
          • Dirk Pitt scrive:
            Re: Io sento aria di dirigismo
            - Scritto da:
            ma voi siete imprenditori?

            ve lo chiedo perche' credo che l'anonimo vi abbia
            punto sul
            vivo.Io sì.Ma non ho iniziato la discussione per quello, ci mancherebbe.Mi sono limitato a dire che lo Stato non dovrebbe permettersi di imporre alle aziende di guadagnare di meno, quando lui stesso si fa capo di un'infinità di balzelli (quello della tassa di concessione governativa è solo uno dei tanti).Tantè che il cliente "ricaricabile" sta rischiando seriamente di pagare più di prima (come in fin dei conti racconta la notizia di PI).
          • SiN scrive:
            Re: Io sento aria di dirigismo
            - Scritto da: Dirk Pitt


            Io sì.
            Ma non ho iniziato la discussione per quello, ci
            mancherebbe.

            Mi sono limitato a dire che lo Stato non dovrebbe
            permettersi di imporre alle aziende di guadagnare
            di meno, quando lui stesso si fa capo di
            un'infinità di balzelli (quello della tassa di
            concessione governativa è solo uno dei
            tanti).

            Tantè che il cliente "ricaricabile" sta
            rischiando seriamente di pagare più di prima
            (come in fin dei conti racconta la notizia di
            PI).quoto.Anceh se sono un liberoprofessionista
      • Anonimo scrive:
        Re: Io sento aria di dirigismo

        predispostePreposte?Quella comunque e' una tassa, non un balzello...la tassa serve per pagare dei costi dello stato se la togliessero dovrebbero rimetterla da qualche altra parte, magari su qualche bene piu' di lusso...visto che ormai il cellulare non e' piu' considerato tale.Ma tutte le tasse possono essere considerate balzello... i costi di ricarica invece andavano ad ingrassare le compagnie telefoniche senza che queste ultime dessero niente in cambio per quei costi fissi...perche' i costi di ricarica sono gia' largamento ripagati con i costi esorbitanti della telefonia mobile italiana.Inoltre questi anni del precedente governo dove si lasciava fare per esempio alle autostrade grossi investimenti per far guadagnare loro azionisti e vedere le autostrade come una fonte di invetimento e non un servizio per i cittadini...beh ora che il presente governo detta le regole tutti urlano allo scandalo e al dirigismo...io invece crede che questo sia il dovere di un governo (essere presente) e i comportamenti passati invece sia menefreghismo. Per esempio anche nel caso telecom stanno facendo benissimo a imporre la sciccione della rete dall'azienda altrimenti gli americani ci comprano l'infrastuttura e poi noi continueremo a pagare il canone per l'uso di qualcosa che e' gia nostro.Qui mi sembra che ci sia tanta gente che vorrebbe vivere in un far west per poter essere libero di fare i suoi porci comodi nella sua attivita', accettando di lasciar fare alle azionde degli altri, come per una sorta di macabra solidarieta' tra mafiosi.Io vorrei vedere se chi urla al dirigismo paga tutte le tasse o fa il furbo, se non si riconosce in questa mia veloce descrizione dei fatti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Io sento aria di dirigismo
          COMUNISTAAA!!!!! (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Io sento aria di dirigismo
            Risposta a COMUNISTA!!!!!! da italiano DemocraticoLa T.C.G come gia stato evidenziato nel Forum esiste dalla nascita della telefonia mobile e con qualsiasi governo ,puo essere di 5,16 ad uso individuale oppure di 12,91 con p.iva.Sai quanti furboni avevano la T.C.G. da 5,16 con P.Iva?Troppi ed i Gestori di telefonia mobile hanno pagato al governo (Berlusconi)le anomalie in base alle P.iva contrattualizzate.Le sim Consumer ricaricabili non giustificavano la gabella del costo di ricarica e giustamente Bersani ha emesso il decreto,tanto è fisiologico che sapendo di essere a costo zero di ricarica ti fai prendere la mano e sviluppi un traffico maggiore.Queste misurea favore di tutti i consumatori scatenano dei balzelli tariffari e qui sta il difficile controllo.Le sim non sono di parte sono uguali sia per"quelli che mangiavano i bambini"sia per "i figli della lupa"ed anche per gli sponsor di ARCORE.Ciao buona serata
        • Anonimo scrive:
          Re: Io sento aria di dirigismo
          se le tasse fossero investite in infrastrutture e servizi ben venganose vengono usate per propaganda (o rimborso) elettorale e nepotismo no...
      • falcone scrive:
        Re: Io sento aria di dirigismo
        I prelievi ingiustificati da parte di un privato sono una cosa, le tasse sono un'altra.
      • Anonimo scrive:
        Re: Io sento aria di dirigismo
        - Scritto da: Giacks3d
        sottoscrivo, il governo non devo occuparsi di
        queste cose perchè ci sono le autority
        predisposte. Solo che non mi pare che l'Authority per le comunicazioni abbia propriamente brillato in questo anni. O NO ?Che poi questa vada potenziata non c'è dubbio, ma di certo la questione è che a gestirla ci vogliono persone che abbiano meno soggezione delle telco e abbiano più a cuore gli interessi dei consumatori.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io sento aria di dirigismo
      - Scritto da: SiN
      E, in ultima analisi, di appiattimento della
      concorrenza.

      Spero di sbagliarmi.
      Dirigismo è la parola di tendenza del momento
      • Anonimo scrive:
        Re: Io sento aria di dirigismo
        - Scritto da:
        Dirigismo è la parola di tendenza del momentoOgni tanto in Italia si impara una parola nuova. E' già tanto se non è in pseudo-inglese.
    • Guybrush scrive:
      Re: Io sento aria di dirigismo
      - Scritto da: SiN
      E, in ultima analisi, di appiattimento della
      concorrenza.

      Spero di sbagliarmi.
      Come mercato e' sui generiis.Non possono esserci troppi operatori, perche' fallirebbero e quando sono pochi se non ci sono controlli, finiscono col fare cartello.Guarda le Assicurazioni: sono molte di piu' degli operatori telefonici, ma han fatto cartello lo stesso!Quindi ben vengano regole ferree e controlli.GT
      • SiN scrive:
        Re: Io sento aria di dirigismo
        - Scritto da: Guybrush

        Come mercato e' sui generiis.vero
        Non possono esserci troppi operatori, perche'
        fallirebbero e quando sono pochi se non ci sono
        controlli, finiscono col fare
        cartello.il fatto è che non facevano poi tanto cartello.. anzi con questo tipo di interventi si finirà per farglielo fare definitivamente
        Guarda le Assicurazioni: sono molte di piu' degli
        operatori telefonici, ma han fatto cartello lo
        stesso!appunto
        Quindi ben vengano regole ferree e controlli.certo.ma quando le regole cambiano da un giorno all'altrosolo perchè qualcuno mette su una petizione...
    • Anonimo scrive:
      Concorrenza e fessi
      - Scritto da: SiN
      E, in ultima analisi, di appiattimento della
      concorrenza.
      Spero di sbagliarmi.
      questo e' il bicchiere mezzo vuoto.Il bicchiere mezzo pieno e' che il decreto (ora e' legge), ha cancellato 1700 milioni di euro di costi fissi ingiustificati. E' impossibile che vengano recuperati tutti (e per tutti gli anni a venire) con aumenti tariffari.Sull'appiattimento della concorrenza, non sono d'accordo.Perche' l'Italia e' l'unico paese con i costi di ricarica, e anche perche' e' l'unico paese che ha bisogno di una legge per eliminare i costi di ricarica? Questo mi sembra il problema, non tanto il dirigismo del governo di Sx.Se non c'e' concorrenza (esempi lampanti: costo degli sms ingiustificato e "stranamente" allineato, tariffe di scatto alla risposta indecenti), e' dovuto alla logica d'impresa della telefonia italiana, che naviga in un mercato in cui 56 milioni di persone sono fesse.Leggendo le cose superficialmente: l'italiano e' stato abituato cosi' dalla SIP, a essere spennato, a cominciare dalla TUT negli anni 80. poi da TI, poi TIM, poi gli altri si sono accodati. Siamo poco pragmatici, non ci accorgiamo che una conversazione fatta di 20 SMS costa 3 euro, la stessa via telefono mobile costerebbe 0,5, via fisso 0,05.Altra concausa sono i costi delle licenze: l'asta UMTS ha salassato le compagnie che devono rifarsi sugli utenti. Come dice Grillo c'e' il rischio che lo stesso succeda con il WiMax.Queste compagnie di telefonia mobile resisteranno un po' poi quando arriveranno le compagnie virtuali che proporranno tariffe flat, allora l'utente godra' ancora di piu'.cordiamentearz
      • SiN scrive:
        Re: Concorrenza e fessi
        - Scritto da:

        - Scritto da: SiN

        E, in ultima analisi, di appiattimento della

        concorrenza.

        Spero di sbagliarmi.


        questo e' il bicchiere mezzo vuoto.
        Il bicchiere mezzo pieno e' che il decreto (ora
        e' legge), ha cancellato 1700 milioni di euro di
        costi fissi ingiustificati.dei quali esattamente 0 che stavo pagando, ma posso ammettere che il mio è solo un punto di vista.
        E' impossibile che
        vengano recuperati tutti (e per tutti gli anni a
        venire) con aumenti
        tariffari.sarà.. ma io grazie ad una conseguenza applicata da WInd post decreto ci ho rimesso fin'ora circa 1 euro
        Sull'appiattimento della concorrenza, non sono
        d'accordo.
        Perche' l'Italia e' l'unico paese con i costi di
        ricarica,(nonchè uno di quelli con le tariffe + basse)
        e anche perche' e' l'unico paese che ha
        bisogno di una legge per eliminare i costi di
        ricarica? il problema dei costi di ricarica era semplicemente di trasparenza e NON di concorrenza
        Se non c'e' concorrenza il decreto ha eliminato due elementi elemento su cui le compagnie potevano 8e due di esse facevano ) concorrenza
        cui 56 milioni di persone sono
        fesse.q eui è dura darti torto
        un po' poi quando arriveranno le compagnie
        virtuali che proporranno tariffe flat, allora
        l'utente godra' ancora di
        piu'.speriamo
Chiudi i commenti