BabyBot, il robot della percezione di sé

Ha l'aspetto di un bambino di due anni, è nato a Genova e continua a crescere: è il robot che potrebbe consentire di cogliere i segreti della percezione. Un passo verso le macchine senzienti?

Genova – Il suo nome è BabyBot, è nato presso i laboratori di robotica dell’ Università di Genova ed è la punta di diamante del progetto ADAPT finanziato dalla Commissione Europea per esplorare le frontiere tecnologiche dell’ intelligenza artificiale . L’aspetto di BabyBot somiglia, per forma e dimensioni, a quello di un bambino di due anni: coordinati dal prof. Giorgio Metta , i ricercatori del progetto ADAPT vogliono scoprire i segreti dell’autopercezione , l’affascinante processo psicocognitivo alla base dell’autocoscienza.

“Il senso della presenza”, dice Metta, “è praticamente la nostra coscienza”: BabyBot sarà il banco di lavoro per ricreare artificialmente questo “senso”. Gli scienziati impegnati nell’iniziativa, infatti, credono sia possibile “controllare parametri ben precisi per capire esattamente come avviene la percezione degli ambienti circostanti”, una capacità che prende sostanza nei giovani esseri umani a partire dai primi sei mesi d’età.

“Il robot ci permetterà di scoprire, attraverso i settaggi, quali sono i dettagli delle interazioni tra bimbo ed estranei, tra bimbo ed oggetti, tra bimbo e genitori”, specifica Metta. Il tutto si basa su un modello matematico che considera l’autocoscienza come un processo d’azione, cognizione e percezione: un bambino, secondo le specifiche del modello ADAPT, immagina che gli oggetti in un ambiente non siano “reali”, ma parte d’un processo percettivo generale.

Il robottino Solo dopo aver “toccato” l’oggetto, dicono gli esperti di ADAPT, il bambino riesce ad “oggettivarlo” nel suo contesto fisico. Alla stessa maniera, l’obiettivo di BabyBot è permettere la scoperta di un meccanismo d’oggettivazione della realtà da utilizzare nell’ingegneria robotica. “È il primo passo per capire ed affrontare questo problema”, dice Metta. E non si tratta di un obiettivo facile da raggiungere: la prima idea del Babybot, “gemello” di un altro ambizioso progetto, iCub , risale al 1996.

Per il momento, BabyBot è riuscito ad analizzare, toccare ed afferrare “oggetti fisici” nel corso di due esperimenti. In laboratorio, BabyBot è stato capace di identificare alcuni semplici oggetti e “separarli” dal resto del contesto.

Un piccolo passo, per noi umani, ma un enorme balzo in avanti per lo studio dei meccanismi di intelligenza artificiale. “Il progetto avrà un impatto notevole e numerose applicazioni pratiche, dalla psicologia allo sviluppo di nuovi robot, per arrivare alla creazione di ambienti di realtà virtuale”, conclude Metta.

Per saperne di più su questo progetto i labs genovesi hanno da tempo attivato una pagina web dedicata . Sono anche disponibili dei video che ne illustrano il suo funzionamento.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    La stupidità avanza
    Non si rendono conto in che senso si muoverà il senso di libertà della gente, rischiano di esagerare e scatenare reazioni che saranno anche pesanti nei loro confronti e contro le blindature in genere.Se io smetto di consumare, e per quanto riguarda certe cose lo posso fare benissimo io in 3 mesi li riduco sul lastrico !il problema è che vivo con qualche miliardo di faciloni che non capiscono il potere che hanno in mano.
  • Cobra Reale scrive:
    Nell'Est dell'Indonesia ed in Papua N.G.
    Presso alcune popolazioni papuasiche della Papua Nuova Guinea e dei territori orientali occupati dall'Indonesia, le "povere vittime" del furto di un maialino o di una misera quantità di patate non vanno per il sottile: rispettando la tradizione, possono benissimo uccidere il ladro (anche per mangiarselo) o quantomeno fargli tutto ciò che vogliono.A mio parere, la politica repressiva propugnata da RIAA ed MPAA è basata sullo stesso principio, solo rivisitato in chiave moderna.
  • Anonimo scrive:
    Folli
    Più leggo queste notizie e più penso che la follia abbia preso il sopravvento nella mente di queste persone. Non riesco ad immaginare una persona che possa accettare imposizioni simili, senza dire una parola, e che continui a comprare a comprare a comprare, come niente fosse. C'è qualcosa di profondamente sbagliato in tutto questo...
    • borg_troll scrive:
      Re: Folli
      - Scritto da:
      Non riesco ad immaginare una
      persona che possa accettare imposizioni simili,
      senza dire una parola, e che continui a comprare
      a comprare a comprare, come niente fosse. C'è
      qualcosa di profondamente sbagliato in tutto
      questo...E' il Mercato. Capito perché non abbiamo speranze?
  • The_GEZ scrive:
    A pensarci bene ...
    Ciao a Tutti ! Oltre alle proposte di legge, negli USA avanzano anche le tecnologie di blindatura : nei giorni scorsi ha sollevato molto rumore quella sviluppata da Philips e per la quale è stato richiesto un brevetto negli States, un sistema pensato per impedire al telespettatore di cambiare canale durante la pubblicità o di saltarla in caso di trasmissioni registrate. In effetti mi stavo chiedendo cosa aspettarssero ad inserire anche questa teconlogia, tutto per il nostro bebe, si intende.Boh, forse un lato positifo in tutto questo c'è ... MAGARI (ma veramente MAGARI) la gente imparerà a fare a meno della televisione.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 maggio 2006 14.00-----------------------------------------------------------
  • PinguinoMannaro scrive:
    Re: USA, blindatura dei contenuti dietro
    Gli USA stanno diventando come l'unione sovietica ai tempi del comunismo.Penso che la cosa finira' con un tonfo altrettanto clamoroso.
    • borg_troll scrive:
      Re: USA, blindatura dei contenuti dietro
      - Scritto da: PinguinoMannaro
      Gli USA stanno diventando come l'unione sovietica
      ai tempi del
      comunismo.
      L'URSS non aveva gruppi industriali miliardari a sostenerla.
      Penso che la cosa finira' con un tonfo
      altrettanto
      clamoroso.Si. Il nostro.
      • Anonimo scrive:
        Re: USA, blindatura dei contenuti dietro
        Ben venga!!! che chiudino tutto, cosi la gente stufa di sempre pagare, non compra piu, e poi vediamo quanti migliardari seguiranno quella strada, sempre se migliardari vogliono restare.
      • Anonimo scrive:
        Re: USA, blindatura dei contenuti dietro
        - Scritto da: borg_troll

        - Scritto da: PinguinoMannaro

        Gli USA stanno diventando come l'unione
        sovietica

        ai tempi del

        comunismo.



        L'URSS non aveva gruppi industriali miliardari a
        sostenerla.
        Forse se studi un attimo la storia economica dell'urss ti accorgerai che nel primo dopoguerra il Comunismo e' stato un sucesso, e funzionava anche bene, forse non c'erano i gruppi migliardari made in USA ma c'erano i funzionari.Il disastro sovietico e' stato provocato dal totale blocco dei prezzi e delle merci. In pratica il sistema inustriale, bloccando i prezzi, non riusciva piu a ricevere le merci che finivano sul mercato nero o parallelo provocando una forte svalutazione, non registra dal sistema.Per il resto ci ha pensato il tempo .... e la corruzione che e' stata la naturale coseguenza di un sistema di mercato monopolistico e non selettivo.E se gli USA continueranno a favorire i monopoli faranno la stessa fine (l'economia non e' MAI controllabile al 100%).
    • Anonimo scrive:
      Re: USA, blindatura dei contenuti dietro
      - Scritto da: PinguinoMannaro
      Gli USA stanno diventando come l'unione sovietica
      ai tempi del comunismo.Non ci avevo fatto caso, ma da un certo punto di vista effettivamente sta succedendo un qualcosa di simile, con la differenza che nell'ex Russia era lo stato a possedere l'industria mentre nell'attuale america e' l'industria a possedere lo stato.Per il resto e' un po' come dici tu, si sta attuando una politica repressiva che ricorda in parte quella russa del comunismo, solo che e' in chiave moderna, ovvero allineata allo standard economico attuale e quindi meno visibile, nel senso che un paragone diretto non si puo' fare.Tanto per chiarire che differenza c'e' riporto un'altra comparazione un po' piu' comprensibile:Una volta quando volevi conquistare un paese gli dichiaravi guerra, mandavi i tuoi soldati, lo conquistavi di forza e mettevi i tuoi uomini di fiducia per controllarlo, oggi invece il metodo e' differente, ovvero gli fai una guerra a livello commerciale, blocchi gli scambi economici e togli gli investimenti poi quando e' in crisi gli offri aiuto con denaro e investimenti, la tua influenza sul quel paese diventa tale che praticamente e' come se l'avessi conquistato (mentre i casi di Iran e Afghanistan dimostrano che il metodo dell'uso della forza non funziona piu').
  • Anonimo scrive:
    Re: USA, blindatura dei contenuti dietro
    il grande fratello non era in russia ma in usa
    • Anonimo scrive:
      Re: USA, blindatura dei contenuti dietro
      Se veramente gli USA vogliono dalvare la libertà e la democrazia, oramai gli rimane una sola cosa da fare, autobombardarsi... LOL
      • Anonimo scrive:
        Re: USA, blindatura dei contenuti dietro
        - Scritto da:
        Se veramente gli USA vogliono dalvare la libertà
        e la democrazia, oramai gli rimane una sola cosa
        da fare, autobombardarsi...
        LOLsi sono già autobombardati !pearl harbour, mai sentita?Twin Towers, dice niente?sono già alcuni anni che usano questo sistema come scusa...cmq, su http://www.luogocomune.netc'è una bella sezione di documenti, inoltre è uscito in questi giorni un documentario (ovviamente) inedito in Italia...(attenti però, in questo sito sono un pò fissati per certe cose...)saluti!(linux)(amiga)
  • Anonimo scrive:
    giustissimo ora anche in italia!
    e' ora di dire basta a quelli che si registrano su cassetta le acanzoni dala radio!
    • Anonimo scrive:
      Re: giustissimo ora anche in italia!
      - Scritto da:
      e' ora di dire basta a quelli che si registrano
      su cassetta le acanzoni dala
      radio!ma perche' c'e' ancora qualcuno che lo fa??
  • ishitawa scrive:
    vecchi business
    sono duri a morirechiaramente queste sono proposte di legge dettate dalle major che pur di cambiare il loro modo sclerotizzato di pensare sono disposte a calpestare qualunque cosaeppure proprio loro dovrebbero sapere bene che quello che sembra una "diavoleria" può diventare un business: se negli anni 70-80 avessero impedito il videoregistratore, quanti guadagni avrebbero perso con cassette e ora con DVD? (e quanti film non sarebbero forse neppure stati girati?)e anche il fatto che si possa registrare una trasmissione, si che poi si possono "fast-forwardare" le pubblicità ma queste rimangono e un pò si vedono, magari anche dopo anni
    • Anonimo scrive:
      Re: vecchi business
      - Scritto da: ishitawa
      un business: se negli anni 70-80 avessero
      impedito il videoregistratore, quanti guadagni
      avrebbero perso con cassette e ora con DVD? (e
      quanti film non sarebbero forse neppure stati
      girati?)Mi ricordo quando la SONY ha dovuto difendersi in tribunale perche' aveva inventato il betamax. Rendetevi conto, l'industria cinematografica e televisa che ce l'aveva con SONY.Si mangerebbero la madre, se tornasse utile.Burp
  • Cobra Reale scrive:
    Sklero! Sklero! Sklero!
    Quel tale (non poteva che essere un Repubblicano, come Bush) è anziano ma non saggio, bensì rimbambito e dimostra che certi Americani non si sono adeguati ai tempi!http://en.wikipedia.org/wiki/Ted_StevensP.S.: È ridicolo il fatto che ce l'abbiano a morte perfino con la fotocopiatrice oltre che con il VHS, da loro visto sempre come strumento del diavolo per corrompere i giovani e portarli alla perdizione!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 maggio 2006 08.33-----------------------------------------------------------
    • Rex1997 scrive:
      Re: Sklero! Sklero! Sklero!
      - Scritto da: Cobra Reale[CUT]

      P.S.: È ridicolo il fatto che ce l'abbiano a
      morte perfino con la fotocopiatrice oltre che con
      il VHS, da loro visto sempre come strumento del
      diavolo per corrompere i giovani e portarli alla
      perdizione!
      In una nazione dove viene predicata la democrazia al massimo livello, tanto da "esportarla", dove vige la massima libertà, c'è una cosa che ancora non capisco: la Bibbia detta legge ovunque come il Corano in altri posti "non democratici"... :s :( @^-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 maggio 2006 08.54-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: Sklero! Sklero! Sklero!

        In una nazione dove viene predicata la democrazia
        al massimo livello, tanto da "esportarla"e con la forza anche!
      • Anonimo scrive:
        Re: Sklero! Sklero! Sklero!
        L'America si sta isolando sempre di più dal resto del mondo e assomiglia sempre di più all'unione sovietica dell'era pre Gorbaciov, solo che al posto dei capi del "partito" ci sono le lobby.E' oggi il peggior esempio di democrazia al mondo, ed è inevitabile che sia così quando chi detta legge è il dio dollaro, in estinzione pure lui.
  • Anonimo scrive:
    Re: USA, blindatura dei contenuti dietro
    Ci vogliono spremere come limoni, hanno visto che c'e' un mercato su cui non hanno controllo (il p2p) e vogliono lucrarci ad ogni costo. Con tutte queste contromisure da stato di polizia che vogliono imporre, non faranno altro che farci venire la nausea spingendoci a rivalutare il concetto di tempo libero: torneremo tutti a fare più sport, stare con la famiglia magari facendo una bella scampgnata e giocando a qualche gioco da tavolo la sera ;)Ne guadagneremo tutti in salute fisica e mentale :D
    • Anonimo scrive:
      Re: USA, blindatura dei contenuti dietro

      venire la nausea spingendoci a rivalutare il
      concetto di tempo libero: torneremo tutti a fare
      più sport, stare con la famiglia magari facendo
      una bella scampgnata e giocando a qualche gioco
      da tavolo la sera
      ;)
      Ne guadagneremo tutti in salute fisica e mentale
      :DIl primo post intelligente in questo sito...
  • Anonimo scrive:
    USA, blindatura-Faletti sara' contento.
    Vi ricordate di Faletti testimonial nello spot orrorifico contro i "ladri" delle sue "opere" ?Ecco l'intervista, ci sono chicche come " l'open source porta alla barbarie " e altre battute degne di lui:http://www.lastampa.it/_web/_INTERNET/meglio_del_web/internet/archivio/internet050510.aspdice anche che il suo compenso e' stato simbolico, si sara' fatto la plastica anche lui? lo sapete dove la prendono la pelle per rifarvi la faccia, no?
    • Anonimo scrive:
      Re: USA, blindatura-Faletti sara' conten
      Lo calssifico tra gli ignorantoni che non ci hanno un ca%%o di internet e della rivoluzione digitale.
    • PinguinoMannaro scrive:
      Re: USA, blindatura-Faletti sara' conten
      - Scritto da:
      Vi ricordate di Faletti testimonial nello spot
      orrorifico contro i "ladri" delle sue "opere"
      ?
      Ecco l'intervista, ci sono chicche come " l'open
      source porta alla barbarie " e altre battute
      degne di
      lui:

      http://www.lastampa.it/_web/_INTERNET/meglio_del_w

      dice anche che il suo compenso e' stato
      simbolico, si sara' fatto la plastica anche lui?
      lo sapete dove la prendono la pelle per rifarvi
      la faccia,
      no?Quando arrivano delle nuove tecnologie c'e' sempre qualcuno che si lamenta
      • Anonimo scrive:
        Re: USA, blindatura-Faletti sara' conten
        - Scritto da: PinguinoMannaro
        Quando arrivano delle nuove tecnologie c'e'
        sempre qualcuno che si
        lamentaAnche gli spazzacamini si lamentavano, ma nessuno li ha cagati di striscio.Anche i guidatori di carrozze si lamentavano, ma nessuno li ha cagati di striscio.Quando si lamenta qualcuno ben farcito di pecunia, lo cagano immediatamente.Scusate l'abuso del verbo cagare, ma leggere certe cose mi stimola.Burp
    • Anonimo scrive:
      Re: USA, blindatura-Faletti sara' conten
      il passaggio più bello dell'intervista: Per esempio chi? [deve fare 'mea culpa' per "il controllo di internet scappato di mano" (???ma di che parla???) NdMe]«Le radio private, che hanno creato le loro etichette e tengono in ostaggio le altre case discografiche. Poi i produttori di masterizzatori, che mettono in commercio i sistemi per copiare la musica. Così facendo la distruggono, presto non ci sarà più niente da masterizzare». [radio private vs major? da barzelletta: me la immagino proprio Radio Birikina contro Sony...][produttori di masterizzatori?]cavolo, suggerisco quindi di arrestare tutti i produttori di cartine da rollo e di siringhe, sennò la gente si droga... Oliviero Toscani dice che il copyright andrebbe abolito, che basterebbe farsi pagare bene la prima volta e poi la cultura va regalata al pubblico. E cè tutta una comunità di intellettuali che crede nel modello di business del cosiddetto open source per i contenuti digitali. «Io invece penso che lopen source sia il sistema migliore per precipitare nella barbarie. Certe cose vengono fatte perchè esiste unindustria che le produce e investe senza un ritorno economico. Senza un editore, Hemingway non sarebbe stato scoperto». no comment, here....a certi im%%%%lli andrebbe tolto il diritto di parlare pubblicamente...che ignoranza dilagante... :( ::'(
  • Anonimo scrive:
    Non prendetevela con Microsoft
    Non credo proprio che questo sia a vantaggio di Microsoft ne Apple ne di nessuna software house.Non credo che sarà neppure a vantaggio degli USA... rischiano di finire fuori dalla realtà, loro con il DRM e tutto il mondo con i registratori digitali cinesi.Ma vi immaginate ? Quando non sarà possible registrare si apriranno mercati neri pazzeschi.
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Non prendetevela con Microsoft

      Quando non sarà possible registrare si apriranno
      mercati neri
      pazzeschi.Concordo pienamente. Penso sarà la stessa cosa con i computer blindati con il TC. Cominceranno a vendersi schede madri e processori TC-free, si creerà un mercato nero parallelo che sarà perseguitato dalle major e da tutte le aziende stile Microsoft.Non sarà bello dover violare la legge per poter fare ciò che desideri con il tuo PC...TAD
      • Rex1997 scrive:
        Re: Non prendetevela con Microsoft
        - Scritto da: TADsince1995[CUT]

        Non sarà bello dover violare la legge per poter
        fare ciò che desideri con il tuo
        PC...

        TADGià, non sarà bello, ma sembra di essere catapultati di peso in uno di quei romanzi di SF dove una megacorporation controlla tutto e tutti ed in barba ai controlli, sfruttando la loro stessa rete di comunicazione, un gruppo di cultori della libertà combatte per liberarsi dalla schiavitù loro imposta... :( :(Va bene che la SF ha quasi sempre sbagliato per difetto, ma la realtà sembra diventare sempre più peggio di un incubo... :| :|L'unica speranza è che l'Europa resista a certe "derive"... :s-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 maggio 2006 08.55-----------------------------------------------------------
        • borg_troll scrive:
          Re: Non prendetevela con Microsoft
          - Scritto da: Rex1997
          un gruppo di
          cultori della libertà combatte per liberarsi
          dalla schiavitù loro imposta... :(
          :(Funziona solo nei libri e nei film.Nella realtà no.Loro impongono, noi ci adattiamo.E basta.
          L'unica speranza è che l'Europa resista a certe
          "derive"...Le corporation dettano legge ovunque, Europa compresa. Succederà anche qui. E' inevitabile.Comincia ad abituarti all'idea. Farà meno male.
          • Cobra Reale scrive:
            Re: Non prendetevela con Microsoft
            - Scritto da: borg_troll

            - Scritto da: Rex1997


            un gruppo di

            cultori della libertà combatte per liberarsi

            dalla schiavitù loro imposta... :(

            :(

            Funziona solo nei libri e nei film.

            Nella realtà no.

            Loro impongono, noi ci adattiamo.

            E basta.


            L'unica speranza è che l'Europa resista a certe

            "derive"...

            Le corporation dettano legge ovunque, Europa
            compresa. Succederà anche qui. E'
            inevitabile.

            Comincia ad abituarti all'idea. Farà meno male.Aspetta a dire che ci adattiamo e basta, anche l'allunaggio fino a poco tempo fa era fantascienza; il solo fatto che qualcuno abbia previsto una ribellione contro le mega-corporazioni, vuol dire che il pubblico è MOOOLTO meno tonto di quanto credi.
        • Anonimo scrive:
          Re: Non prendetevela con Microsoft
          Non contare sull'europa per due semplici motivi riscontrati in tutti i paesi e non solo d'europa:1)politici non molto afferrati in materia e spesso di parte.2)Interessi $$$
      • Anonimo scrive:
        Re: Non prendetevela con Microsoft
        - Scritto da: TADsince1995

        Quando non sarà possible registrare si apriranno

        mercati neri

        pazzeschi.

        Concordo pienamente. Penso sarà la stessa cosa
        con i computer blindati con il TC. Cominceranno a
        vendersi schede madri e processori TC-free, si
        creerà un mercato nero parallelo che sarà
        perseguitato dalle major e da tutte le aziende
        stile
        Microsoft.

        Non sarà bello dover violare la legge per poter
        fare ciò che desideri con il tuo
        PC...

        TADGli americani hanno gia' vissuto l'era del Proibizionismo quando agli inizi del 900 vietarono gli alcolici negli USA e sappiamo come ando' a finire... un mercato nero fiorentissimo che fece fare soldi a palate a contrabandieri e mafiosi. Alla fine furono costretti a desistere e legalizzare nuovamente la vendita di alcolici. Finira' cosi anche sta volta. Gia' me le immagino le retate della polizia contro container cinesi pieni zeppi di "pericolosissimi" computer non TC con tanto di televisioni che commentano le imprese della polizia! :)
      • borg_troll scrive:
        Re: Non prendetevela con Microsoft
        - Scritto da: TADsince1995
        Cominceranno a
        vendersi schede madri e processori TC-free, si
        creerà un mercato nero parallelo che sarà
        perseguitato dalle major e da tutte le aziende
        stile
        Microsoft.
        Non perseguitato: *schiacciato*.
        Non sarà bello dover violare la legge per poter
        fare ciò che desideri con il tuo
        PC...No, anche perchè comunque non potrai.
        • Anonimo scrive:
          Re: Non prendetevela con Microsoft
          - Scritto da: borg_troll
          - Scritto da: TADsince1995

          Cominceranno a

          vendersi schede madri e processori TC-free,

          si creerà un mercato nero parallelo che

          sarà perseguitato dalle major e da tutte

          le aziende stile Microsoft.
          Non perseguitato: *schiacciato*.Lo dicevano anche dell'alcool.

          Non sarà bello dover violare la legge per

          poter fare ciò che desideri con il tuo

          PC...
          No, anche perchè comunque non potrai.Finche' mi vendono saldatore, chip, acido e basette per circuiti potro... E con me molti altri.
          • borg_troll scrive:
            Re: Non prendetevela con Microsoft
            - Scritto da:

            Non perseguitato: *schiacciato*.

            Lo dicevano anche dell'alcool.
            Nel 1920 la polizia non aveva i mezzi che ha ora. E produrre e consumare alcool è molto più semplice che costruire computer, specie quando le componenti non te le puoi fare in cantina.


            Non sarà bello dover violare la legge per


            poter fare ciò che desideri con il tuo


            PC...


            No, anche perchè comunque non potrai.

            Finche' mi vendono saldatore, chip, acido e
            basette per circuiti potro... E con me molti
            altri.Ti fai anche i microcircuiti in casa?
          • Anonimo scrive:
            Re: Non prendetevela con Microsoft
            - Scritto da: borg_troll
            - Scritto da:


            Non perseguitato: *schiacciato*.

            Lo dicevano anche dell'alcool.
            Nel 1920 la polizia non aveva i mezzi che ha
            ora.Anche la gente nel 1920 non aveva le scatole di giocattoli per bambini che sono dei veri e propri kit di montaggio di componenti elettroniche, ora queste cose ci sono.
            E produrre e consumare alcool è molto più
            semplice che costruire computer, specie
            quando le componenti non te le puoi fare in
            cantina.Bhe, te le puoi sempre comprare separatamente, dov'e' il problema ?



            Non sarà bello dover violare la legge



            per poter fare ciò che desideri con il



            tuo PC...


            No, anche perchè comunque non potrai.

            Finche' mi vendono saldatore, chip, acido e

            basette per circuiti potro... E con me molti

            altri.
            Ti fai anche i microcircuiti in casa? No, compro i componenti separati, basta ricordarsi di non comprare ed inserire Fritz.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non prendetevela con Microsoft
        Il DMCA ha valore solo negli Usa e lo stesso vale per eventuali leggi di questo tipo.Il mercato sta cominciando a differenziarsi ed e' destinato a farlo sempre di piu'.Noi dobbiamo rispondere solo alle leggi in vigore nel nostro paese.I nostri Isp ricevono tutti i giorni minacce dalla Riaa e dalla Mpaa dirette a noi utenti perche' violiamo il DMCA e altre loro leggi, minacce che vengono archiviate (qualunque sia il significato di questo termine) perche' in italia non hanno valore.Per farvi un'idea del tipo di minacce che fanno datevi una letta qui:http://thepiratebay.org/legal.phpNoterete come il DMCA venga tirato in causa un gran numero di volte e che la risposta in maniere varie e colorite sia sempre la stessa.
  • Anonimo scrive:
    Re: USA, blindatura dei contenuti dietro
    Stiamo raggiungendo l'apoteosi della minchiaggine.Saluti.
  • Anonimo scrive:
    Fuori gioco ci satnno loro
    Solo loro tagliati fuori, non noi dell' Open Source.Se li tengano i loro format ciofeche degne di debosciati.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fuori gioco ci satnno loro
      veramente, non si capisce tutta questa fretta di fare leggi stupide e volutamente di parte, vedi microsoft e riaa, in un settore strategico cosi' importante, consegnando il tutto nelle mani di pochi monopolisti e sottraendolo all'umanita'.SVERGONGNATI.
      • Anonimo scrive:
        Re: Fuori gioco ci satnno loro
        - Scritto da:
        veramente, non si capisce tutta questa fretta di
        fare leggi stupide e volutamente di parte, vedi
        microsoft e riaa, in un settore strategico cosi'
        importante, consegnando il tutto nelle mani di
        pochi monopolisti e sottraendolo
        all'umanita'.
        SVERGONGNATI.Si capisce, invece, si sono spinti troppo oltre con la loro ingordigia, e lo sanno, ma non ne possono fare a meno, fanno parte di un sistema malato che deve sempre crescere altrimenti collassa.E ora non rimane loro che arraffare subito il più possibile prima dell'inevitabile rivolta.
        • Anonimo scrive:
          Re: Fuori gioco ci satnno loro
          Quale rivolta?Sottoscrivo in pieno quanto dite, ma quale rivolta? Il mercato non si rivolta, si rivolge ad altre fonti di approvigionamento.E' sempre stato cosi' e cosi' sara' sempre.Ho una biblioteca con piu' di 500 volumi (e finalmente ritorna a crescere!), contenuti a cui posso leggere a piacimento senza interruzioni pubblicitarie, che posso duplicare a piacimento senza restrizioni inutilmente complicate, che posso prestare/regalare a chi voglio senza limiti particolari.Chiunque abbia un minimo di cultura (non ne serve molta: basta la III media per questo) sa che e' cosi', ma evidentemente oltreoceano il livello di cultura e' talmente basso che si credono che blindando le trasmissioni televisive e tutti i contenuti digitali si mette un bel tassametro sulla circolazione di prodotti culturali.Che tristezza.
          GT
          • Anonimo scrive:
            Re: Fuori gioco ci satnno loro
            - Scritto da:
            Quale rivolta?
            Sottoscrivo in pieno quanto dite, ma quale
            rivolta? Il mercato non si rivolta, si rivolge ad
            altre fonti di
            approvigionamento.
            E' sempre stato cosi' e cosi' sara' sempre.

            Ho una biblioteca con piu' di 500 volumi (e
            finalmente ritorna a crescere!), contenuti a cui
            posso leggere a piacimento senza interruzioni
            pubblicitarie, che posso duplicare a piacimento
            senza restrizioni inutilmente complicate, che
            posso prestare/regalare a chi voglio senza limiti
            particolari.

            Chiunque abbia un minimo di cultura (non ne serve
            molta: basta la III media per questo) sa che e'
            cosi', ma evidentemente oltreoceano il livello di
            cultura e' talmente basso che si credono che
            blindando le trasmissioni televisive e tutti i
            contenuti digitali si mette un bel tassametro
            sulla circolazione di prodotti
            culturali.

            Che tristezza.


            GT
        • borg_troll scrive:
          Re: Fuori gioco ci satnno loro
          - Scritto da:

          E ora non rimane loro che arraffare subito il più
          possibile prima dell'inevitabile
          rivolta.Quale rivolta? Non ci sarà nessuna rivolta.
      • Anonimo scrive:
        Re: Fuori gioco ci satnno loro
        - Scritto da:
        veramente, non si capisce tutta questa fretta di
        fare leggi stupide e volutamente di parte, vedi
        microsoft e riaa, in un settore strategico cosi'
        importante, consegnando il tutto nelle mani di
        pochi monopolisti e sottraendolo
        all'umanita'.Si tratta di un problema economico; gran parte dell'industria e' uscita dagli stati uniti, e' rimasta dentro quella della sicurezza (detta comunemente delle armi) che pero' e' ad esclusivo uso interno e quindi causa del debito pubblico, e poche altre industrie come quella dei brevetti e dei contenuti.E' normale che in una situazione economica a un passo da un crack come quello che ci fu nel 1929 si cerchi di salvare quella poca industria rimasta a tutti i costi , con i risultati che vediamo tutti i giorni sui notiziari.L'inasprimento delle leggi sul diritto d'autore, sul DMCA, sui brevetti e sull'intercettazione globale sono il segno che il sistema e' al capolinea e si deve raschiare a costo di calpestare i diritti dei cittadini.......Ormai e' solo questione di tempo; la Cina sta finanziando gli Usa in attesa di creare un mercato alternativo (dato che sono ancora i loro migliori clienti) ma quando il gioco non varra' la candela li lascieranno andare a fondo.
Chiudi i commenti