Ballmer: Linux è un giocattolo

Il CEO di Microsoft, fino ad oggi prudente nel criticare Linux, ha rilasciato dichiarazioni molto piccanti sull'interesse di IBM per Linux, l'OS che ora Ballmer definisce un giocattolo
Il CEO di Microsoft, fino ad oggi prudente nel criticare Linux, ha rilasciato dichiarazioni molto piccanti sull'interesse di IBM per Linux, l'OS che ora Ballmer definisce un giocattolo


Redmond (USA) – Fino ad oggi Steve Ballmer, CEO di Microsoft, si era astenuto dal formulare giudizi particolarmente polemici o superficiali su Linux, sostenendo al contrario in più di una occasione, che il sistema operativo open source costituiva una delle maggiori insidie per la sua azienda.

In una recente intervista rilasciata a CRN.com, il boss di Microsoft questa volta sembra invece lasciarsi andare ad affermazioni molto pepate. Alla domanda di cosa pensasse del forte investimento di IBM in Linux, Ballmer ha risposto: “Avrà un suo peso, ma Linux è un giocattolo. Diciamo che IBM supporta Linux e che dunque Linux non è un giocattolo? Vogliamo dirci che IBM e Linux faranno la rivoluzione? Assolutamente no”.

Nemmeno Bill Gates, nella sua ormai famosa intervista australiana , aveva “osato” tanto: chiamando Linux “giocattolo” Ballmer sembra aver quasi cercato un pretesto per gettare altra benzina su un fuoco che ancora arde dopo le dichiarazioni rilasciate lo scorso mese da Doug Miller, manager di Microsoft, che predisse la morte di Linux .

“IBM non ha partecipato alla moderna rivoluzione del software”, ha poi aggiunto Ballmer, intendendo con questo che gli investimenti di IBM in Linux non stanno guidando l’innovazione del software. “Su chi state scommettendo, su Microsoft o su IBM?”- domanda tagliente Ballmer – “Io faccio questa scommessa ogni giorno”.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

20 03 2001
Link copiato negli appunti