Balzelli sui CD, li chiede l'AFI

L'Associazione dei Fonografici italiani non ha dubbi: le gabelle sui supporti digitali e i device di masterizzazione sono necessarie per compensare gli autori. Come accade già in altri paesi. Nubi all'orizzonte


Roma – Stanno arrivando le nuove gabelle sui supporti digitali vergini e sui device di registrazione e masterizzazione e, insieme a loro, arrivano anche le nubi di una polemica i cui toni si stanno alzando. L’ultima novità è la decisa presa di posizione dell’AFI, l’Associazione dei Fonografici italiani, che non ha dubbi: i balzelli sui CD sono necessari e servono subito, e sono dovuti visto anche quello che accade all’estero.

La tesi dell’AFI è stata trasmessa dal presidente dell’Associazione Franco Bixio al ministro delle Politiche Comunitarie Rocco Buttiglione, al quale l’AFI chiede di agevolare il recepimento della Direttiva europea 29/01 che secondo l’Associazione regola “il sistema dei compensi per la copia privata da parte dell’industria elettronica”.

Nella memoria consegnata a Buttiglione, i Fonografici hanno inserito uno specchio dei compensi che girerebbero già in altri paesi europei, come la Germania, la Francia, l’Olanda e la Spagna. Compensi “anche dieci volte superiori, derivanti da una percentuale sulle vendite dei supporti vergini e sugli apparecchi di riproduzione, a tutela di quanti – autori, esecutori, produttori – operano nell’ambito della musica”.

Secondo l’AFI, dunque, l’estensione ai supporti digitali di balzelli che già riguardano supporti analogici da anni in vendita in Italia non è che una giusta e legittima conseguenza, ed è per questo che oltre all’AFI si sono mosse per appoggiare le nuove gabelle anche l’Anica, la SIAE ed altri ancora.

“In un momento così delicato – ha dichiarato Franco Bixio – è di vitale importanza l’applicazione di questi compensi che mirano a risarcire almeno parzialmente artisti, autori, produttori cinematografici e fonografici, per il mancato guadagno causato dalle registrazioni domestiche di opere tutelate, registrazioni a basso costo su cassette e cd vergini che evitano l’acquisto dei prodotti originali.”

Va detto che solo pochi giorni fa la Business Software Alliance Italia, divisione locale dell’Associazione dei produttori di software proprietario, si era mossa per cercare di affondare il provvedimento di recepimento della direttiva così come è concepita. Secondo la BSA, siamo di fronte ad una misura che impone all’utente doppi e tripli pagamenti e dunque con possibili disastrose conseguenze per il mercato.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    SIETE PREOCCUPANTI
    Con la vostra forsennata campagna cosiddetta antispam tutti noi che abbiamo a cuore la libertà di comunicare e la libertà nella sua accezione più vasta,dobbiamo sentire il dovere di preoccuparci. Indubbiamente state facendo proseliti (spuntano perfino le prime suffragette o, se preferite, pasionarie contro il cosiddette spamming). Può darsi, anzi sarà così, che voi siate in buonafede e che le oche vi osannino per fare il loro mestiere di oche, punto e basta. Ma siete pericolosi perché eredi della furbizia classica che ci hanno insegnato a scuola quando con l'aiuto dei "traduttor d'Omero", hanno voluto presentarci Ulisse come un eroe e non per quello che rappresentava: uno che alla battaglia a viso aperto preferiva l'inganno. Direte, l'ineffabile Lamberto dirà, che richiamare l'astuto Ulisse non ha senso volendo polemizzare sullo spamming. Invece no, ha senso. Perché la vostra campagna contro le comprensibili sbavature, i prevedibili eccessi euforici del nuovo modo di comunicare, tutto quanto insomma voi Savonarola da quattro soldi (spero che la definizione non mi faccia incorrere nel non correct, altrimenti ditelo che dobbiamo tutti trasformarci in damine ciciciac delle antiche Corti) definite con disprezzo spamming, non ci porterà all'affermazione della noiosa società seriosa cui sembrate aspirare ma ad un standard (voi amate gli standard) magari meno noioso ma in cambio molto pericoloso: la Società assoggettata in virtù delle Forze incaricate, armata manu, di proibire, proibire, proibire. Qualcuno scrisse, ma io non ricordo chi fosse, che quando, a teatro, il sipario si alza sulla prima scena e noi vediamo appesa alla parete una doppietta, possiamo stare certi che al terzo atto quella doppiettà sparerà.Lo so che voi non volete questo, ma quando si invocano le autorità e si grida loro di fare presto, quello che non volete, accadrà e voi dovrete pagare lo scotto. Insieme a tutti noi innocenti. Non pubblicherete, come tante altre volte precedenti, questo mio parere o quel che è. Ma non è che con questo avrete avuto meno responsabilità per avere, invocato l'intervento della signora maestra affinché essa ponga fine, con editti, multe e chiusure, ad uno stato di calamità immaginario che detestate senza saperci spiegare perché è calamitoso, capaci come siete di addurre come unica ragione la risposta che, nella mai lodata abbastanza canzone di Jannacci, lo stralunato solista riserva alle richieste di "perché" invocate dal suo interlocutore. Ciao a tutti.
    • Anonimo scrive:
      Re: SIETE PREOCCUPANTI
      Ma questa solfa a chi è diretta?E da chi arriva?
    • Anonimo scrive:
      Re: SIETE PREOCCUPANTI
      - Scritto da: Francesco Paolo Conte
      Con la vostra forsennata campagna cosiddetta
      antispam tutti noi che abbiamo a cuore la
      libertà di comunicare e la libertà nella sua.....Se permetti la MIA casella di posta serve a comunicare con CHI VOGLIO IO e non con CANI E PORCI. Le dimensioni della MIA casella di posta servono per mantenere i messaggi di MIO INTERESSE e non quelli di CANI E PORCI. La MIA connessione internet che pago con i MIEI soldi serve a trasmettere esclusivamente i dati che VOGLIO IO e non quelli di CANI E PORCI. I MIEI dati personali servono per essere contattato da amici, conoscenti o comunque persone da ME AUTORIZZATE, e non da CANI E PORCI.Quindi la "libertà di comunicare" di CANI E PORCI finisce dove inizia la MIA libertà di comunicare e il MIO diritto alla privacy.Tutto il resto è solo fumo.
      • Anonimo scrive:
        Re: SIETE PREOCCUPANTI
        - Scritto da: TeX


        - Scritto da: Francesco Paolo Conte

        Con la vostra forsennata campagna
        cosiddetta

        antispam tutti noi che abbiamo a cuore la

        libertà di comunicare e la libertà nella
        sua
        .....

        Se permetti la MIA casella di posta serve a
        comunicare con CHI VOGLIO IO e non con CANI
        E PORCI. Le dimensioni della MIA casella di
        posta servono per mantenere i messaggi di
        MIO INTERESSE e non quelli di CANI E PORCI.
        La MIA connessione internet che pago con i
        MIEI soldi serve a trasmettere
        esclusivamente i dati che VOGLIO IO e non
        quelli di CANI E PORCI. I MIEI dati
        personali servono per essere contattato da
        amici, conoscenti o comunque persone da ME
        AUTORIZZATE, e non da CANI E PORCI.

        Quindi la "libertà di comunicare" di CANI E
        PORCI finisce dove inizia la MIA libertà di
        comunicare e il MIO diritto alla privacy.

        Tutto il resto è solo fumo.Ben detto!Tutto fumo, Cani, Porci.E chi ha orecchie per intendere .....
    • Anonimo scrive:
      Re: SIETE PREOCCUPANTI
      Caro Conte, hai scritto la nuova Iliade, ma non hai espresso un granchè, a parte il tuo risentimento verso PI.Mi chiedo sinceramente se dietro a tante parole esista un pensiero lucido, o c'è solo il bisogno maniacale di far il bastian contrario.
  • Anonimo scrive:
    scusate ma...
    che differenza c'e' tra uno spammer e quelli che mi riempiono la cassetta postale (quella reale) di volantini e merda varia...?perche lo spam elettronico e' illegale e quello postale no?
    • Anonimo scrive:
      Re: scusate ma...
      la differenza è che mettere volantini ha un costo, che frena il volantinaggio selvaggio, invece spammare è fattibile a costo zero.inoltre un'altra differenza -notevole- è che se vuoi beccare chi ti infila il volantino, basta aspettare davanti alla casella, per poi "fare la festa" al responsabile. Cosa che vorrei poter fare agli spammer.dunque bisogna scoraggiare gli spammer. e fintantochè le leggi serviranno a garantire la libertà alle persone, credo che le leggi debbano garantire luso dell'email in maniera rispettosa.
    • Anonimo scrive:
      Re: scusate ma...
      - Scritto da: dubbioso
      che differenza c'e' tra uno spammer e quelli
      che mi riempiono la cassetta postale (quella
      reale) di volantini e merda varia...?
      perche lo spam elettronico e' illegale e
      quello postale no?Perchè il volantino lo paga il mittente, mentre la connessione internet la paga il destinatario.
  • Anonimo scrive:
    Fatemi Capire Pls !!!
    Sono contrario allo spam, ovviamente, ne ricevo un 100 al giorno .. quindi fate voi :) :)Però mi chiedo .. se io apro un sito web, che ne so, che tratti di informatica, e raccolgo le email a mano è spamming ??E la mia casella di posta (Quella reale di casa!!) che tutti i giorni è piena delle proposte di Panorama, Centri commerciali, ecc ecc .. è spamming ??E se utilizzassi spamming mirato per il mio sito di informatica dove raccolgo solo email di "settore" .. è ancora spamming ??Chiariamoci .. non ho mai fatto spamming e non ho intenzione di farlo e non ho manco un sito di informatica :P .. però è ovvio che se offro dei servizi (NON PORNO!!!) e trovo email a cui può interessare .. perche no?Nessuno hai mai contattato della gente per segnalare il proprio sito web??Io sono contrarissimo allo spamming sui .exe, qualsiasi essi siano, e ai siti porno ecc ecc.Sono un pò meno contrario allo "spamming mirato" di CONTENUTI!!!Mi spiegate le differenze sopra citate ??Grazie mille :) :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Fatemi Capire Pls !!!
      - Scritto da: Tuzzolo
      Però mi chiedo .. se io apro un sito web,
      che ne so, che tratti di informatica, e
      raccolgo le email a mano è spamming ??Si.
      E la mia casella di posta (Quella reale di
      casa!!) che tutti i giorni è piena delle
      proposte di Panorama, Centri commerciali,
      ecc ecc .. è spamming ??Se non hai sottoscritto quei servizi si è spam
      E se utilizzassi spamming mirato per il mio
      sito di informatica dove raccolgo solo email
      di "settore" .. è ancora spamming ??Si
      Sono un pò meno contrario allo "spamming
      mirato" di CONTENUTI!!!Su questo effettivamente si potrebbe discutere
      Mi spiegate le differenze sopra citate ??
      Grazie mille :) :)ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Fatemi Capire Pls !!!
      - Scritto da: Tuzzolo
      Sono contrario allo spam, ovviamente, ne
      ricevo un 100 al giorno .. quindi fate voi
      :) :)

      Però mi chiedo .. se io apro un sito web,
      che ne so, che tratti di informatica, e
      raccolgo le email a mano è spamming ??

      E la mia casella di posta (Quella reale di
      casa!!) che tutti i giorni è piena delle
      proposte di Panorama, Centri commerciali,
      ecc ecc .. è spamming ??

      E se utilizzassi spamming mirato per il mio
      sito di informatica dove raccolgo solo email
      di "settore" .. è ancora spamming ??

      Chiariamoci .. non ho mai fatto spamming e
      non ho intenzione di farlo e non ho manco un
      sito di informatica :P .. però è ovvio che
      se offro dei servizi (NON PORNO!!!) e trovo
      email a cui può interessare .. perche no?

      Nessuno hai mai contattato della gente per
      segnalare il proprio sito web??

      Io sono contrarissimo allo spamming sui
      .exe, qualsiasi essi siano, e ai siti porno
      ecc ecc.
      Sono un pò meno contrario allo "spamming
      mirato" di CONTENUTI!!!

      Mi spiegate le differenze sopra citate ??
      Grazie mille :)La differenza sta nella quantità.Trè volantini al di nella casella della posta, sempre odiosi, non sono come 300 o 3000 messaggi di posta elettronica, che tra l'altro per chi ha un contratto a tempo col fornitore di accesso, deve pagare.
      • Anonimo scrive:
        Ho preso una trota di 4 metri

        Trè volantini al di nella casella della posta,
        sempre odiosi, non sono come 300 o 3000
        messaggi di posta elettronica, Se ricevi 3000 messaggi di posta elettronica (ma anche solo 300) al giorno... non ci raccontare che tu "sei casto e puro". Avrai sicuramente infilato la tua mail nei posti sbagliati, come succede a molti. Io uso la mia casella da qualche anno e sinceramene non mi lamento. Qualche messaggio ogni tanto, ma nulla di più. Si tratta di non andare sui siti dove ovviamente l'unico obiettivo è quello di farti iscrivere (con un solo scopo).
        che tra l'altro per chi ha un contratto a tempo
        col fornitore di accesso, deve pagare.Vabbè questo è il meno dai, non ci attacchiamo alle 20 lire (1 centesimo).
  • Anonimo scrive:
    siti utili (2)
    Ciao,se volete combattere lo spam e non sapete da che parte iniziare:http://www.maxkava.com/spam/spam_intro.htmhttp://collinelli.net/antispam/(quest'ultimo tra l'altro con un link ad una petizione contro lo spam via sms)
  • Anonimo scrive:
    no monopolio si alla liberta di comunicare e poi
    quando un qualcosa della grande e libera internet tocca da vicino (in senso negativo) i grandi fustigatori del forum di PI (TEX ecc..) ecco che i commenti cambiano, quello che prima era ben accetto diventa rottura di cocomeri, inopportuno, scocciante ecc....ragasuaoli un po di coerenza se volete la liberta totale e ovvio che a qualcosa dovete rinunciare, altrimenti la liberta a cui aspirate e semplicemente una dittatura del guru a cui noi non vogliamo sottostare.quindi o liberta o bavaglio ma ricordate inanzi a tutto deve stare la COERENZA , le banderuole facciamole fare agli altri.
  • Anonimo scrive:
    lo spam non è comunicazione, è violenza
    Detesto lo spam! Sono subissata di schifezze sia sulle caselle di posta che uso per lavorare sia su quella personale. Vivo ogni intromissione come un'invasione violenta della mia libertà. Non ho chiesto nulla, non voglio avere quelle informazioni, e non voglio neppure dover perdere tempo a cancellare messaggi non richiesti! Imporre la propria comunicazione a chi non la desidera non può ottenere certo risultati positivi, quindi non capisco proprio a cosa serva!
  • Anonimo scrive:
    Dico solo quetsto...
    Sono arrivati a fare spam sulla mailing list gestita dal prof. del corso di Reti Logiche dell'uni "La Sapienza"!!!!!Ormai 90% dell'email e' spam, fortuna che i filtri funzionano abbastanza...
  • Anonimo scrive:
    Non c'e' un trucco valido
    Chi ti manda la sua cac*** ti becca comunque anche se non hai indirizzi iscritti a liste di quelli li' o se non li uso in giro.Denunciamoli tutti
  • Anonimo scrive:
    Io mi sono gia' cancellato da un sacco di roba
    Ma continua ad arrivarmi immondizia, non dico da chi se no denunciano anche me
    • Anonimo scrive:
      Re: Io mi sono gia' cancellato da un sacco di roba
      - Scritto da: Free
      Ma continua ad arrivarmi immondizia, non
      dico da chi se no denunciano anche meMai rispondere... Se l'indirizzo del mittente è fasullo (quasi sempre è così) ovviamente non serve proprio a nulla.Se invece l'indirizzo è vero allora rispondere serve solo a far sapere che la casella è attiva... tanto non ti cancellano...Sul discorso delle denuncie credo che non ci siano problemi, se qualcuno ti manda un messaggio a tua insaputa e sensa il tuo consenso penso proprio che non si possa applicare il diritto alla privacy. Quindi dovresti poter pubblicare dove ti pare il testo che ti hanno mandato, o parte di esso. Unica cosa devi stare attento con i commenti personali...
      • Anonimo scrive:
        [OT] Re:Io mi sono gia' cancellato da un sacco...

        messaggio a tua insaputa e sensa il tuo
        consensoAaaargh!"SenZZZZZZZZa"Tex, mi cadi anche tu!:-pppp
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] Re:Io mi sono gia' cancellato da un sacco
          - Scritto da: Takx

          messaggio a tua insaputa e sensa il tuo

          consenso

          Aaaargh!
          "SenZZZZZZZZa"

          Tex, mi cadi anche tu!Ehm... la "z" e la "s" sono vicine...poi da buon piemontese ho la "z" morbida....Vabbè ho preso un bug... :-(Ma tu non hai altro da fare ? :-O
      • Anonimo scrive:
        Re: Io mi sono gia' cancellato da un sacco di roba
        - Scritto da: TeX

        Mai rispondere...
        Se l'indirizzo del mittente è fasullo (quasi
        sempre è così) ovviamente non serve proprio
        a nulla.
        Se invece l'indirizzo è vero allora
        rispondere serve solo a far sapere che la
        casella è attiva... tanto non ti
        cancellano.......quando non capita (come successo a me) che l'indirizzo sia esistente, ma appartenga a qualcuno che non c'entra nulla (e venga impostato come indirizzo del mittente, da parte dello spammer)
        • Anonimo scrive:
          Re: Io mi sono gia' cancellato da un sacco di roba
          - Scritto da: Ansia


          - Scritto da: TeX.....

          Se invece l'indirizzo è vero allora

          rispondere serve solo a far sapere che la

          casella è attiva... tanto non ti

          cancellano...

          ....quando non capita (come successo a me)
          che l'indirizzo sia esistente, ma appartenga
          a qualcuno che non c'entra nulla (e venga
          impostato come indirizzo del mittente, da
          parte dello spammer)Chi si rivede... Bentornata ;)Comunque questa non mi era ancora capitato di sentirla.... in ogni caso è una ragione in più per non rispondere. A meno che l'indirizzo che compare come mittente non sia di un tuo conoscente, a quel punto varrebbe la pena di controllare se il mail non sia partito effettivamente da quella casella. In caso affermativo si potrebbe pensare ad un virus che manda dello spam....il massimo...
          • Anonimo scrive:
            Re: Io mi sono gia' cancellato da un sacco di roba
            - Scritto da: TeX

            Chi si rivede... Bentornata ;)
            Grazie ^__^
            sia di un tuo conoscente, a quel punto
            varrebbe la pena di controllare se il mail
            non sia partito effettivamente da quella
            casella. In caso affermativo si potrebbe
            pensare ad un virus che manda dello
            spam....il massimo...Io penso più ad un rastrellamento di indirizzi da mettere nel campo "from".Allo scopo di creare magari tanti falsi allarmi........per poi avere pronte sdegnate risposte? Mah, forse sono un po' paranoica.E forse no.
          • Anonimo scrive:
            Re: Io mi sono gia' cancellato da un sacco di roba
            - Scritto da: Ansia.....

            sia di un tuo conoscente, a quel punto

            varrebbe la pena di controllare se il mail

            non sia partito effettivamente da quella

            casella. In caso affermativo si potrebbe

            pensare ad un virus che manda dello

            spam....il massimo...

            Io penso più ad un rastrellamento di
            indirizzi da mettere nel campo "from".

            Allo scopo di creare magari tanti falsi
            allarmi....Beh, bisognerebbe controllare l'header completo.In effetti potrebbero utilizzare lo stesso database di indirizzi a cui spedire lo spam anche per prendere gli indirizzi da mettere nel campo mittente. In questo modo lo spammer non deve mettersi a pensare un indirizzo realistico, inoltre forse evita qualche filtro su un server che va a verificare il numero di messaggi che vengono spediti con lo stesso mittente.In ogni caso postare con l'email di un altro è considerato un'aggravante dai servizi di abuse...
          • Anonimo scrive:
            Re: Io mi sono gia' cancellato da un sacco di roba
            Beh io ho gia ricevuto spam (ovviamente porno) che aveva come mittente me medesimo![okay sbirciando l'header completo mi sono reso conto che non ero io, pero fa effetto lo stesso! in piu il reply to era su di me, mitico!]il ConteP.S. ripeta con me nel suo dialetto preferito due peperoni bagnati nell'olio
  • Anonimo scrive:
    La caccia alle streghe.
    Combattere lo spam e' sacrosanto, peccato che vengano a crearsi un esercito di giustizieri e/o inquisitori cui basta un IP risolto al RIPE per avere l'incrollabile sicurezza di aver trovato un bersaglio...bah.
    • Anonimo scrive:
      Re: La caccia alle streghe.
      - Scritto da: DHS
      Combattere lo spam e' sacrosanto, peccato
      che vengano a crearsi un esercito di
      giustizieri e/o inquisitori cui basta un IP
      risolto al RIPE per avere l'incrollabile
      sicurezza di aver trovato un bersaglio...

      bah.La caccia bisogna saperla fare
      • Anonimo scrive:
        Re: La caccia alle streghe.

        La caccia bisogna saperla fareTorquemada si considerava (ed era considerato) un ottimo inquisitore...
  • Anonimo scrive:
    Non capisco l'accanimento
    Lo spam e' una forma di comunicazione, e' un modo per usare l'email.... Non capisco ancora queste crociate, quando con lo spam si possono raggiungere moltissimi magari anche per cose importanti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non capisco l'accanimento
      - Scritto da: Garak
      Lo spam e' una forma di comunicazione, e' unGeneralmente una comunicazione si fa in due...Se a me non me ne frega nulla, non è una forma di comunicazione.
      modo per usare l'email.... Non capiscoE' un modo sbagliato di usare l'email. E fra le altre cose limita e danneggia l'uso "corretto".
      ancora queste crociate, quando con lo spam
      si possono raggiungere moltissimi magari
      anche per cose importanti.Appunto. Si possono rompere le palle a migliaia di persone con un solo invio...
    • Anonimo scrive:
      Re: Non capisco l'accanimento
      - Scritto da: Garak
      Lo spam e' una forma di comunicazione, e' un
      modo per usare l'email.... Non capisco
      ancora queste crociate, quando con lo spam
      si possono raggiungere moltissimi magari
      anche per cose importanti.Sono d'accordo e ci sono un sacco di usi utili dello spam
    • Anonimo scrive:
      Re: Non capisco l'accanimento

      Lo spam e' una forma di comunicazione, e' uncerto... volendo anche se ti insulto sto comunicando con te...
      modo per usare l'email.... Non capisco
      ancora queste crociate, quando con lo spamma a te arriva spam? sei contento? tienitelo!
      si possono raggiungere moltissimi magari
      anche per cose importanti.spiegami dove kzz sono le cose importanti... fammi 1 esempio, uno!io ricevo pubblicità di siti porno, webcam nascoste, domini internet, etc...bah
    • Anonimo scrive:
      Re: Non capisco l'accanimento
      - Scritto da: Garak
      Lo spam e' una forma di comunicazione, e' un
      modo per usare l'email.... Non capisco
      ancora queste crociate, quando con lo spam
      si possono raggiungere moltissimi magari
      anche per cose importanti.Ancora hai coraggio di parlare? Sai quanti utonti, a causa dello spam, si sono accorti di dover versare alla Telecom cifre milionarie? Questo grazie ai files eseguibili che ci troviamo, allegati, nelle e-mail.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non capisco l'accanimento
      - Scritto da: Garak
      Lo spam e' una forma di comunicazione, e' un
      modo per usare l'email.... Non capisco
      ancora queste crociate, quando con lo spam
      si possono raggiungere moltissimi magari
      anche per cose importanti.Fammi un solo esempio di "cose importanti" perche' non me ne viene in mente neppure uno!"Enlarge your penis" forse?oppure "Scoprimi, spogliami, possiedimi..."???Oppure ancora questo "(±¤°í) Ç÷¯½º Ç÷¯½º º¹±Ç...¼­µÎ¸£¼¼¿ä ~ !!"(non chiedetemi cosa voglia dire, perche' ho fatto copia/incolla da una qualsiasi delle mail koreane che quotidianamente arrivano)Dove sarebbero allora le "cose importanti" comunicabili tramite lo spam????E dove sta la "comunicazione" nell'inviare a tutto il mondo messaggi in una lingua che si e no parleranno lo 1.2% dei destinatari???
    • Anonimo scrive:
      Re: Non capisco la trollata
      E pure su una notiza così spunta fuori il TROLL!
  • Anonimo scrive:
    Tanta pasta, poco sugo.
    Questa mattina mi sono svegliato di cattivo umore, quindi perdonate il cinismo (o quel che è).Tante belle parole, ma pochi fatti.Perché è economicamente e commercialmente vantaggioso fare spamming?Perché sul mio bel sito (o qualunque altro) non posso scrivere: Ehi gente, la ditta tizio & caio mi ha spammato, guardate il messaggio che mi ha mandato, non comprate niente da loro?Perché denunciare alle Autorità uno spam è una trafila enormente gravosa?Perché evidentemente lo spam è bello... ;)Grazie.
    • Anonimo scrive:
      Tanto SPAM
      Se c'e' un modo per fermare lo spam e' di non lasciar correre. Io gli spammer li inseguo e li butto fuori dalla Internet
    • Anonimo scrive:
      Re: Tanta pasta, poco sugo.

      Perché sul mio bel sito (o qualunque altro)
      non posso scrivere: Ehi gente, la ditta
      tizio & caio mi ha spammato, guardate il
      messaggio che mi ha mandato, non comprate
      niente da loro?Perche' molte volte le responsabilità sono sfuggenti ed e' difficile individuare chi realmente ha inviato lo spam.Gli strumenti che mette a disposizione la rete possono dare un'indicazione, a volte esatta, altre no.E in Italia la diffamazione e' reato.
  • Anonimo scrive:
    Bravo! Sono d'accordo.
    Condivido pienamente le tesi di Paolo De Andreis.Purtroppo come in tutte le cose buone, c'è sempre lo zampino del diavolo che rovina le cose.
Chiudi i commenti