Balzelli sui CD? Li difendono con forza

Dirittodautore.it contesta la campagna informativa della ASMI, pensata per criticare gli aumenti sui supporti digitali. Secondo l'associazione per il diritto d'autore la campagna è demagogica


Roma – Non va giù all’associazione per la difesa del diritto d’autore, dirittodautore.it la campagna pubblicitaria voluta dall’ASMI (Associazione Sistemi e Supporti Multimediali Italiana) per contrastare il recepimento della direttiva europea sul copyright, EUCD.

Secondo l’ASMI, il cui presidente è intervenuto nei giorni scorsi su Punto Informatico , la direttiva recepita recentemente in Italia è “corretta nei suoi principi, perché di ispirazione liberale ma che nell’applicazione pratica porterà i fruitori di supporti e apparecchi per la registrazione a dover corrispondere a SIAE un compenso che troviamo iniquo ed eccessivo; la filosofia alla quale il legislatore si è ispirato ci sembra essere “il fine giustifica i mezzi” una filosofia decisamente in contrasto sia con la politica di governo in materia di innovazione tecnologica sia con una politica di concorrenza all’interno di un libero mercato fin qui adottata dalle aziende produttrici e distributrici di supporti multimediali”.

La campagna voluta da ASMI (in questa pagina un particolare dello spot) secondo Dirittodautore.it è “demagogica”, “faziosa e sostanzialmente basata su concetti non rispondenti alla realtà”.

Tre i punti focali della contestazione:

“1. In primo luogo il termine tassa utilizzato nella campagna (memory tax) è assolutamente fuori luogo. Il vocabolo infatti sta a indicare un “tributo pagato allo stato o a un ente pubblico dai privati cittadini per usufruire di particolari servizi” (definizione tratta dal dizionario Devoto Oli) e ciò evidentemente non è il caso in questione. Si tratta infatti di equo compenso per gli aventi diritto a fronte della possibilità di realizzare copie private dell’opera, e non di una tassa.

2. Il denaro raccolto non viene incamerato nelle casse dello Stato bensì ridistribuito agli aventi diritto: autori, produttori fonografici e di opere audiovisive, artisti interpreti ed esecutori, produttori di videogrammi.

Spot ASMI 3. Il concetto di equità insito nel termine stesso indica la realizzazione di una soluzione di compromesso che consente da un lato di non penalizzare troppo gli utenti e i produttori di supporti multimediali, dall’altro permette agli aventi diritto di ottenere un compenso per la realizzazione della copia privata”.

Sostiene Giovanni d’Ammassa, presidente di Dirittodautore.it: “Finalmente il legislatore ha fatto chiarezza sulla materia, e ha limitato le facoltà esclusive degli aventi diritto concedendo all’utente la possibilità di effettuare una copia privata per uso personale senza fini di lucro. E’ una grande libertà, da salvaguardare. A fronte di questa limitazione dei diritti esclusivi, si richiede un compenso equo, il cui costo è assai inferiore rispetto all’alternativa a cui ci sarebbe trovati in mancanza di tale norma: acquistare di volta in volta lo stesso prodotto, senza possibilità di duplicarlo”.

L’associazione di difesa per il diritto d’autore ha anche preannunciato un esposto all’Autorità contro la campagna voluta da ASMI.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • samanta Pampinelli scrive:
    ISIDE XXXXXNI
    (linux)
  • samanta Pampinelli scrive:
    iside t.
    COME VAA SALUTE I. T.
  • Anonimo scrive:
    Mah...
    Siamo sicuri che la somiglianza a Word sia un beneficio?!(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: Mah...
      - Scritto da: Anonimo
      Siamo sicuri che la somiglianza a Word sia
      un beneficio?!
      (linux)Questa e' una interessante domanda... IMHO non lo è ...purtroppo fallo capire agli adepti di windows ...Purtroppo anche noi se vogliamo farci conoscere dobbiamoadattarci allo standard de facto per la video scrittura ...magari una volta introdotti potremo prendere in mano le redini del gioco (linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: Mah...

      Siamo sicuri che la somiglianza a Word sia
      un beneficio?!
      (linux)siamo sicuri che sia un difetto?e se si, perche'?non capisco cosa ci sia di cosi' sbagliato in wordtutti i word processor sono fatti a quel modo e lo sono da prima di word.
      • Anonimo scrive:
        Re: Mah...

        siamo sicuri che sia un difetto?
        e se si, perche'?
        non capisco cosa ci sia di cosi' sbagliato
        in word
        tutti i word processor sono fatti a quel
        modo e lo sono da prima di word.Il difetto è (oltre che nei costi, se non erro negli ultimi anni ridotti) in come lo si usa: se devo mandare un testo a qualcuno non invio un .doc ma un rtf o similari. Non posso (se non all'interno di una azienda) rapportarmi con l'esterno dando per scontato l'acquisto di sw non gratuito.Se poi devo mandare un documento che vada solo letto, invio pdf. E' una questione di principio. Non sto a discutere nè di qualità, nè di altro.Un GRANDE difetto però il word lo ha: lo usate mai per scrivere formule? Per chi come me lo fa spesso (quasi più formule che testo) sarebbe un INCUBO
  • Anonimo scrive:
    Mi chiedo e domando...
    è mai possibile che per la disputa Microsoft vs Linux si debba sempre insultare?!?!?!?!? Possibile non usare altri mezzi?!?!?!?Il rispetto per le idee e per le persone dove è finito????:$
    • Vezz scrive:
      Re: Mi chiedo e domando...
      - Scritto da: nesar
      è mai possibile che per la disputa Microsoft
      vs Linux si debba sempre insultare?!?!?!?!?
      Possibile non usare altri mezzi?!?!?!?
      Il rispetto per le idee e per le persone
      dove è finito????
      :$Perfettamente d'accordo... anche se dobbiamo specificare che quella caratterizzata da pessimo italiano e insulti in abbondanza è la disputa fra TALEBANI Windows e TALEBANI Linux.Le persone normali discutono :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi chiedo e domando...
        - Scritto da: Vezz

        - Scritto da: nesar

        è mai possibile che per la disputa
        Microsoft

        vs Linux si debba sempre
        insultare?!?!?!?!?

        Possibile non usare altri mezzi?!?!?!?

        Il rispetto per le idee e per le persone

        dove è finito????

        :$

        Perfettamente d'accordo... anche se dobbiamo
        specificare che quella caratterizzata da
        pessimo italiano e insulti in abbondanza è
        la disputa fra TALEBANI Windows e TALEBANI
        Linux.

        Le persone normali discutono :)Sono in accordo con te ... :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi chiedo e domando...

          Sono in accordo con te ... :-)ah...la decenza questo sconosciuta...ma se sei uno dei peggiori su questi forum!!!
  • Anonimo scrive:
    quando si tratta della nota della spesa
    o della tesina universitaria un open office un kedit sono sufficenti(però usando 512Mbyte vista la pesantezza cronica degli strumenti).ma se si tratta di report complessi (con anche del codice di pre e post elaborazione), accesso alle fonti dati più disparate testo, database,posta ecc..... capacita di programmazione e di accesso ai web service, capacita di collaborazione anche a distanza, autorizzazioni alla modifica dei documenti, pubblicazioni da remoto dash bord, presentazioni in ppt pubblicabili sul web per gestire sessioni di elerning allora gli strumenti open sono migliardi di anni indietro.office non e solo word openari del ciufolo ma voi che ne volete sapere bambinetti cretinetti
    • Anonimo scrive:
      Re: quando si tratta della nota della sp
      - Scritto da: Anonimo
      o della tesina universitaria un open office
      un kedit sono sufficenti
      (però usando 512Mbyte vista la pesantezza
      cronica degli strumenti).

      ma se si tratta di report complessi (con
      anche del codice di pre e post
      elaborazione), accesso alle fonti dati più
      disparate testo, database,posta ecc.....
      capacita di programmazione e di accesso ai
      web service, capacita di collaborazione
      anche a distanza, autorizzazioni alla
      modifica dei documenti, pubblicazioni da
      remoto dash bord, presentazioni in ppt
      pubblicabili sul web per gestire sessioni di
      elerning allora gli strumenti open sono
      migliardi di anni indietro.ecc. ecc. ecc.Su 100 utilizzatori stiamo parlando di 99 a 1...

      office non e solo word openari del ciufolo
      ma voi che ne volete sapere bambinetti
      cretinettiPerò i cretinoni sono convinti che 99 utenti debbano spendere 500 Euro per poter utilizzare lo strumento necessario ad 1.
      • Anonimo scrive:
        Re: l'openaro non sa che .....
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        o della tesina universitaria un open
        office

        un kedit sono sufficenti

        (però usando 512Mbyte vista la pesantezza

        cronica degli strumenti).



        ma se si tratta di report complessi (con

        anche del codice di pre e post

        elaborazione), accesso alle fonti dati più

        disparate testo, database,posta ecc.....

        capacita di programmazione e di accesso ai

        web service, capacita di collaborazione

        anche a distanza, autorizzazioni alla

        modifica dei documenti, pubblicazioni da

        remoto dash bord, presentazioni in ppt

        pubblicabili sul web per gestire sessioni
        di

        elerning allora gli strumenti open sono

        migliardi di anni indietro.

        ecc. ecc. ecc.

        Su 100 utilizzatori stiamo parlando di 99 a
        1...chi compra un pc trova già una suite office open o pseudo open e non certo office.la MS guadagna con office solo in ambito aziendale dove esiste quello che voi openari cretinetti non conoscete o rifiutate di conoscere: office automationattività che se solo leggermente complessa non potreste mai realizzare con i vostri catramoni open.



        office non e solo word openari del ciufolo

        ma voi che ne volete sapere bambinetti

        cretinetti

        Però i cretinoni sono convinti che 99 utenti
        debbano spendere 500 Euro per poter
        utilizzare lo strumento necessario ad 1.ripeto per gli openari ottusi:chi compra un pc trova già una suite office open o pseudo open e non certo office.
        • Anonimo scrive:
          Re: l'openaro non sa che .....
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          o della tesina universitaria un open

          office


          un kedit sono sufficenti


          (però usando 512Mbyte vista la
          pesantezza


          cronica degli strumenti).





          ma se si tratta di report complessi
          (con


          anche del codice di pre e post


          elaborazione), accesso alle fonti dati
          più


          disparate testo, database,posta
          ecc.....


          capacita di programmazione e di
          accesso ai


          web service, capacita di collaborazione


          anche a distanza, autorizzazioni alla


          modifica dei documenti, pubblicazioni
          da


          remoto dash bord, presentazioni in ppt


          pubblicabili sul web per gestire
          sessioni

          di


          elerning allora gli strumenti open sono


          migliardi di anni indietro.



          ecc. ecc. ecc.



          Su 100 utilizzatori stiamo parlando di 99
          a

          1...


          chi compra un pc trova già una suite office
          open o pseudo open e non certo office.

          la MS guadagna con office solo in ambito
          aziendale dove esiste quello che voi openari
          cretinetti non conoscete o rifiutate di
          conoscere: office automationChe due palline che fai venire ... nessuna personache scrive su questo forum openaro come me o closed comete e cretina, ha convinzioni diverse ... per cui lasciaperdere certi appellativi .. Grazie ...
          office automation:per noi è un mondo ancora in esplorazione, dacci tempo ....come per MS è ancora sconosciuto il mondo dei server,o dei database che realmente funzionino ...

          attività che se solo leggermente complessa
          non potreste mai
          realizzare con i vostri catramoni open.Invece con i vostri catramoni closed obbligate migliaiadi utenti a riavviare il sistema ogni 3 x 2;






          office non e solo word openari del
          ciufolo


          ma voi che ne volete sapere bambinetti


          cretinetti



          Però i cretinoni sono convinti che 99
          utenti

          debbano spendere 500 Euro per poter

          utilizzare lo strumento necessario ad 1.

          ripeto per gli openari ottusi:

          chi compra un pc trova già una suite office
          open o pseudo open e non certo office.
          Cerca di essere un po piu flessibile...Ciao amico delle finestre ..:-)
          • Vezz scrive:
            Re: l'openaro non sa che .....

            Che due palline che fai venire ... nessuna
            persona
            che scrive su questo forum openaro come me o
            closed come
            te e cretina, ha convinzioni diverse ... per
            cui lascia
            perdere certi appellativi .. Grazie ...Sono d'accordo sul fatto che gli appellativi "openaro" e "closed" e "linari" e tutte le altre porcherie che volano qui dentro siano intrinsecamente STUPIDE!
            per noi è un mondo ancora in esplorazione,
            dacci tempo ....
            come per MS è ancora sconosciuto il mondo
            dei server,
            o dei database che realmente funzionino ...Pubblicità faziosa : Windows 2000 Server funziona, e SQL Server nel suo ambito (non-clustered) è al top delle prestazioni.
            Invece con i vostri catramoni closed
            obbligate migliaia
            di utenti a riavviare il sistema ogni 3 x 2;Il mio Windows XP non si è mai bloccato, e non ho mai dovuto riavviarlo. Ma tu non usandolo come fai a sapere queste cose ? :)
            Cerca di essere un po piu flessibile...Sacrosanta verità. Non siate dei talebani. Siate flessibili!
          • Vezz scrive:
            Re: il winzozzaro invece sa molo ... :-)
            - Scritto da: postmaster
            evidentemene non sai quello che scrivi ..
            la serieta' del prodotto
            non la fa il tpc .. di qualunque tipo ...
            per me il database piu' serio in assoluto
            con 10.000 record e' il mysql :-D
            per non parlare del db3 ... :-) Non ho detto che solo SQL Server è serio. Ho detto che SQL Server è serio.
            o forse intendi per serietà un database di
            centinaia di GByte ?
            oppure intendi altro ancora ... ?

            taleban winzozzaro che non sei altro .. :-) Taleban Winzozzaro ? Ma che lingua parli ? Ma sei FUORI ?Io uso tutto. Uso tutto quello che fa al caso mio a seconda delle situazioni. Ben venga mySql, Linux, BSD, il COMMODORE SESSANTAQUATTRO.Ma tu guarda che gente.
          • Anonimo scrive:
            Re: il winzozzaro invece sa molo ... :-)
            - Scritto da: Vezz

            - Scritto da: postmaster


            evidentemene non sai quello che scrivi ..

            la serieta' del prodotto

            non la fa il tpc .. di qualunque tipo ...

            per me il database piu' serio in assoluto

            con 10.000 record e' il mysql :-D

            per non parlare del db3 ... :-)

            Non ho detto che solo SQL Server è serio. Ho
            detto che SQL Server è serio.


            o forse intendi per serietà un database
            di

            centinaia di GByte ?

            oppure intendi altro ancora ... ?



            taleban winzozzaro che non sei altro ..
            :-)

            Taleban Winzozzaro ? Ma che lingua parli ?
            Ma sei FUORI ?

            Io uso tutto. Uso tutto quello che fa al
            caso mio a seconda delle situazioni. Ben
            venga mySql, Linux, BSD, il COMMODORE
            SESSANTAQUATTRO.

            Ma tu guarda che gente.il vic 20 e il commodore 65 prodotto in pochi esemplari lousi come application server :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: il winzozzaro invece sa molo ... :-)




            Taleban Winzozzaro ? Ma che lingua parli ?

            Ma sei FUORI ?



            Io uso tutto. Uso tutto quello che fa al

            caso mio a seconda delle situazioni. Ben

            venga mySql, Linux, BSD, il COMMODORE

            SESSANTAQUATTRO.



            Ma tu guarda che gente.

            il vic 20 e il commodore 65 prodotto in
            pochi esemplari lo
            usi come application server :-)
            miiiiiiii .. ma dovete sempre misurare tutto ? tpc, byte, cm, gbyte, gigadrome, megaroot l'unica misura seria e' la soddisfazione dell'utente .. ( anche quando trombi la tua donna .. e non sempre dipende dai gbyte .. eh eh eh eh )
          • Anonimo scrive:
            Re: openari ecco la forza del closed

            Che due palline che fai venire ... nessuna
            persona
            che scrive su questo forum openaro come me o
            closed come
            te e cretina, ha convinzioni diverse ... per
            cui lascia
            perdere certi appellativi .. Grazie ...giusta notazione ma l'uomo pensa sempre che la proprià idea e migliore di quella degli altri quindi e ovvio che l'appellativo cretinetti per voi openari è giustificato.

            office automation:
            per noi è un mondo ancora in esplorazione,
            dacci tempo ....tengo a precisare che sono anni che smandruzzate le marrone con i prodotti office open e ancora state alla frutta complimenti.
            come per MS è ancora sconosciuto il mondo
            dei server,
            o dei database che realmente funzionino ...ora mi fai veramente incaxxare enumeriamoper i database vai su www.tpc.org guarda i migliori risultati in velocita e costo altro che oracle e SQL server2000, roba open ando stanno bo manco l'ombra.altri prodotti server MS enumeriamoli: Application Center BizTalk Server Commerce Server Content Management Server Exchange Server Host Integration Server Internet Security e Acceleration Server Mobile Information Server Microsoft Project Server SharePoint Portal Server Small Business Server SQL Server Windows Server 2003 Windows 2000 Server Windows 2000 Advanced Server Windows 2000 Datacenter Server che dire altro ai migragnosi openari ciò basta e avanza



            attività che se solo leggermente complessa

            non potreste mai

            realizzare con i vostri catramoni open.

            Invece con i vostri catramoni closed
            obbligate migliaia
            di utenti a riavviare il sistema ogni 3 x 2;
            sei rimasto indietro e poi noi non usiamo linuz.









            office non e solo word openari del

            ciufolo



            ma voi che ne volete sapere
            bambinetti



            cretinetti





            Però i cretinoni sono convinti che 99

            utenti


            debbano spendere 500 Euro per poter


            utilizzare lo strumento necessario ad
            1.



            ripeto per gli openari ottusi:



            chi compra un pc trova già una suite
            office

            open o pseudo open e non certo office.



            Cerca di essere un po piu flessibile...
            Ciao amico delle finestre ..
            :-)

            tu impara l'umiltà amico dell'open
          • Anonimo scrive:
            Re: openari ecco la forza del closed


            altri prodotti server MS enumeriamoli:

            Application Center

            BizTalk Server

            Commerce Server

            Content Management Server

            Exchange Server

            Host Integration Server

            Internet Security e Acceleration Server

            Mobile Information Server

            Microsoft Project Server

            SharePoint Portal Server

            Small Business Server

            SQL Server

            Windows Server 2003

            Windows 2000 Server

            Windows 2000 Advanced Server

            Windows 2000 Datacenter Server
            cacchio! tutta 'sta roba e non ce n'è uno che funzioni davvero!
          • Anonimo scrive:
            Re: openari ecco la forza del closed
            - Scritto da: Anonimo




            altri prodotti server MS enumeriamoli:



            Application Center



            BizTalk Server



            Commerce Server



            Content Management Server



            Exchange Server



            Host Integration Server



            Internet Security e Acceleration Server



            Mobile Information Server



            Microsoft Project Server



            SharePoint Portal Server



            Small Business Server



            SQL Server



            Windows Server 2003



            Windows 2000 Server



            Windows 2000 Advanced Server



            Windows 2000 Datacenter Server


            cacchio! tutta 'sta roba e non ce n'è uno
            che funzioni davvero!e già... e proprio vero ... ma sai questa roba va giusto bene per farci i giochi ....(linux)
        • Anonimo scrive:
          Re: l'openaro non sa che .....
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          o della tesina universitaria un open

          office


          un kedit sono sufficenti


          (però usando 512Mbyte vista la
          pesantezza


          cronica degli strumenti).





          ma se si tratta di report complessi
          (con


          anche del codice di pre e post


          elaborazione), accesso alle fonti dati
          più


          disparate testo, database,posta
          ecc.....


          capacita di programmazione e di
          accesso ai


          web service, capacita di collaborazione


          anche a distanza, autorizzazioni alla


          modifica dei documenti, pubblicazioni
          da


          remoto dash bord, presentazioni in ppt


          pubblicabili sul web per gestire
          sessioni

          di


          elerning allora gli strumenti open sono


          migliardi di anni indietro.



          ecc. ecc. ecc.



          Su 100 utilizzatori stiamo parlando di 99
          a

          1...


          chi compra un pc trova già una suite office
          open o pseudo open e non certo office.

          la MS guadagna con office solo in ambito
          aziendale dove esiste quello che voi openari
          cretinetti non conoscete o rifiutate di
          conoscere: office automation1) Siamo 99 a 1 anche in ambito aziendale.2) Chi compra un pc trova già una suite MS office piratata. E se non la trova se la pirata lui.3) Gli appellativi li vai a dare a tuo padre, che se tanti (o più probabilmente pochi) anni fa si faceva una sega era meglio per tutti.
        • postmaster scrive:
          Re: il winzozzaro le' intelligiiente ;-)
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          o della tesina universitaria un open

          office


          un kedit sono sufficenti


          (però usando 512Mbyte vista la
          pesantezza


          cronica degli strumenti).





          ma se si tratta di report complessi
          (con


          anche del codice di pre e post


          elaborazione), accesso alle fonti dati
          più


          disparate testo, database,posta
          ecc.....


          capacita di programmazione e di
          accesso ai


          web service, capacita di collaborazione


          anche a distanza, autorizzazioni alla


          modifica dei documenti, pubblicazioni
          da


          remoto dash bord, presentazioni in ppt


          pubblicabili sul web per gestire
          sessioni

          di


          elerning allora gli strumenti open sono


          migliardi di anni indietro.



          ecc. ecc. ecc.



          Su 100 utilizzatori stiamo parlando di 99
          a

          1...


          chi compra un pc trova già una suite office
          open o pseudo open e non certo office.

          la MS guadagna con office solo in ambito
          aziendale dove esiste quello che voi openari
          cretinetti non conoscete o rifiutate di
          conoscere: office automationUA UA UA UA UA UA UA UA .. ECCO 'NALTRO TALEBAN-OFFICIARO ..

          attività che se solo leggermente complessa
          non potreste mai
          realizzare con i vostri catramoni open.






          office non e solo word openari del
          ciufolo


          ma voi che ne volete sapere bambinetti


          cretinetti



          Però i cretinoni sono convinti che 99
          utenti

          debbano spendere 500 Euro per poter

          utilizzare lo strumento necessario ad 1.

          ripeto per gli openari ottusi:

          chi compra un pc trova già una suite office
          open o pseudo open e non certo office.
          • Vezz scrive:
            Re: il winzozzaro le' intelligiiente ;-)
            - Scritto da: postmaster
            UA UA UA UA UA UA UA UA .. ECCO 'NALTRO
            TALEBAN-OFFICIARO .. E che dire di te ? :)
          • postmaster scrive:
            Re: il winzozzaro le' intelligiiente ;-)
            Cercavo di adeguami a te .. rispondendoti a tono .. per non farti sentire solo :-) caro amico inntellligggiiente ..
    • -ToM- scrive:
      Re: quando si tratta della nota della spesa
      - Scritto da: Anonimo
      o della tesina universitaria un open office
      un kedit sono sufficenti
      (però usando 512Mbyte vista la pesantezza
      cronica degli strumenti).

      ma se si tratta di report complessi (con
      anche del codice di pre e post
      elaborazione), accesso alle fonti dati più
      disparate testo, database,posta ecc.....
      capacita di programmazione e di accesso ai
      web service, capacita di collaborazione
      anche a distanza, autorizzazioni alla
      modifica dei documenti, pubblicazioni da
      remoto dash bord, presentazioni in ppt
      pubblicabili sul web per gestire sessioni di
      elerning allora gli strumenti open sono
      migliardi di anni indietro.tutto molto bello... potevi anche aver detto una cosa sensata...ma concludi con la frase qui sotto e ti smascheri.Capace solo di FUDDARE.
      office non e solo word openari del ciufolo
      ma voi che ne volete sapere bambinetti
      cretinettiProva una versione di OpenOffice dopo la 1.0, non basarti sulla prealpha che hai provato 2 anni fa... magari fai un favore a te stesso e anche a noi evitando di trollare così
  • Alessandrox scrive:
    SE...
    Se riuscisse ad interpretare correttamente le macro e il codice basic di EXCEL (che purtroppo OO non puo' fare, almeno per ora) lo comprerei volentieri.
    • Vezz scrive:
      Re: SE...
      - Scritto da: Alessandrox
      Se riuscisse ad interpretare correttamente
      le macro e il codice basic di EXCEL (che
      purtroppo OO non puo' fare, almeno per ora)
      lo comprerei volentieri.Per le macro forse si può pensare a qualcosa... ma per il basic (che è VBA, Visual Basic for Applications, se non sbaglio) credo (e spero) che non si possa fare nulla.E' giusto che sia implementato invece, a mio parere, un linguaggio di scripting portabile come Python.So che è comodo usare VBA sotto Excel, ma ti leghi alla piattaforma. Se è un problema, devi guardare a una soluzione alternativa...P.S. : Ho spesso fatto personalizzazioni in Excel con VBA a persone che sapevo benissimo che non avrebbero mai guardato altro che Excel. Se mai mi capiterà di risolvere il problema della portabilità connesso con la necessità di forti personalizzazioni, so già che dovrò escludere Excel a priori...
      • Anonimo scrive:
        Re: SE...

        Per le macro forse si può pensare a
        qualcosa... ma per il basic (che è VBA,
        Visual Basic for Applications, se non
        sbaglio) credo (e spero) che non si possa
        fare nulla.
        qualsiasi applicazioni windows puo' sfruttare il motore di scriptingche e' multi linguaggio
        E' giusto che sia implementato invece, a mio
        parere, un linguaggio di scripting portabile
        come Python.
        questa affermazione e' sbagliatapython non e' piu' portabile di perl o vbscripttanto e' vero che perl e python della activestate, sotto windows si integrano col windows scripting host
        So che è comodo usare VBA sotto Excel, ma ti
        leghi alla piattaforma. Se è un problema,
        devi guardare a una soluzione alternativa...
        ma non per limiti del linguaggiosemplicemente perche' nessuno ha vouto fare un interprete vbscript per altri sistemi
        P.S. : Ho spesso fatto personalizzazioni in
        Excel con VBA a persone che sapevo benissimo
        che non avrebbero mai guardato altro che
        Excel. Se mai mi capiterà di risolvere il
        problema della portabilità connesso con la
        necessità di forti personalizzazioni, so già
        che dovrò escludere Excel a priori...se personalizzi un software pensato e sviluppato solo sotto windows (Microsoft Office), sai gia' che non avrai problemi di portabilitase invece deve essere multipiattaforma devi scegliere un programma che hosti i tuoi script che sia a sua volta multipiattaformae questo indipendentemente dal linguaggio di script che usi
  • Anonimo scrive:
    Ma che si informino!

    "Microsoft Office è legato a Microsoft Windows, e tale
    rimarrà", sia perché "è troppo grande e sovrabbondante
    per i piccoli dispositivi, e anche questo non cambierà".Ma cosa si sono fumati? Microsoft Office esiste anche perMacintosh e ci sta pure una versione ridotta per i palmari ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che si informino!
      - Scritto da: Anonimo

      "Microsoft Office è legato a Microsoft
      Windows, e tale

      rimarrà", sia perché "è troppo grande e
      sovrabbondante

      per i piccoli dispositivi, e anche questo
      non cambierà".

      Ma cosa si sono fumati? Microsoft Office
      esiste anche per
      Macintosh e ci sta pure una versione ridotta
      per i palmari ...Hai ragione ma esiste Open Office che gira su linux su windows ... mi sembra di aver letto corregetimi se sbaglionon conosco il mondo Mac che esista una progetto per ilporting di siffatto prodotto anche sotto tale SO.E' una questione di scelta e di libero arbitrio ...ciao:-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma che si informino!
        - Scritto da: tux1970
        Hai ragione ma esiste Open Office che gira
        su linux su windows ... mi sembra di aver
        letto corregetimi se sbaglio
        non conosco il mondo Mac che esista una
        progetto per il
        porting di siffatto prodotto anche sotto
        tale SO.Beh, Mac OSX e' uno unix, ci puo' girare il server X,quindi credo che il porting lo possano fare in una giornata,il tempo di compilarlo :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma che si informino!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: tux1970

          Hai ragione ma esiste Open Office che gira

          su linux su windows ... mi sembra di aver

          letto corregetimi se sbaglio

          non conosco il mondo Mac che esista una

          progetto per il

          porting di siffatto prodotto anche sotto

          tale SO.
          Beh, Mac OSX e' uno unix, ci puo' girare il
          server X,
          quindi credo che il porting lo possano fare
          in una giornata,
          il tempo di compilarlo :-)Openoffice per MacOS X esiste già...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma che si informino!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: tux1970


            Hai ragione ma esiste Open Office che
            gira


            su linux su windows ... mi sembra di
            aver


            letto corregetimi se sbaglio


            non conosco il mondo Mac che esista una


            progetto per il


            porting di siffatto prodotto anche
            sotto


            tale SO.

            Beh, Mac OSX e' uno unix, ci puo' girare
            il

            server X,

            quindi credo che il porting lo possano
            fare

            in una giornata,

            il tempo di compilarlo :-)

            Openoffice per MacOS X esiste già...Thanks per la informazione anche a te :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma che si informino!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: tux1970

          Hai ragione ma esiste Open Office che gira

          su linux su windows ... mi sembra di aver

          letto corregetimi se sbaglio

          non conosco il mondo Mac che esista una

          progetto per il

          porting di siffatto prodotto anche sotto

          tale SO.
          Beh, Mac OSX e' uno unix, ci puo' girare il
          server X,
          quindi credo che il porting lo possano fare
          in una giornata,
          il tempo di compilarlo :-)Grazie per la informazione del mondo Mac ignoro moltissimo:-)
          • LaNberto scrive:
            Re: Ma che si informino!
            - Scritto da: tux1970
            Grazie per la informazione del mondo Mac
            ignoro moltissimo
            :-)Dagli una guardata: è tutta un'altra cosa.Comunque per MacOS X esistono sia OpenOffice (e altri programmetti simili, cedi AbiWord) che il tradizionale MS Office (che per ammissione di MS funziona meglio della versione win), anche perché in origine Word e Excel erano programmi nati su Mac
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma che si informino!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: tux1970

          Hai ragione ma esiste Open Office che gira

          su linux su windows ... mi sembra di aver

          letto corregetimi se sbaglio

          non conosco il mondo Mac che esista una

          progetto per il

          porting di siffatto prodotto anche sotto

          tale SO.
          Beh, Mac OSX e' uno unix, ci puo' girare il
          server X,
          quindi credo che il porting lo possano fare
          in una giornata,
          il tempo di compilarlo :-)Guardate che la versione di OpenOffice per Mac esiste già.SalutiProspero
  • Anonimo scrive:
    la qualita e la bonta si paga
    altro che i vostri open buchi
    • Anonimo scrive:
      Re: Correttore di word
      Com e già ho detto in un post precedente, il correttore ortografico di word, che è un software che costa molti soldi, ti sembra un prodotto di qualità?Marco
      • Anonimo scrive:
        Re: Correttore di word
        - Scritto da: Anonimo
        Com e già ho detto in un post precedente, il
        correttore ortografico di word, che è un
        software che costa molti soldi, ti sembra un
        prodotto di qualità?

        Marcoper quanto lo uso io si funziona bene non mi da problemi, e lo trovo melgio di quello di open office
        • Anonimo scrive:
          Re: Correttore di word


          il correttore ortografico di word, che è un

          software che costa molti soldi, ti sembra

          un prodotto di qualità?
          per quanto lo uso io si funziona bene non mi
          da problemi, e lo trovo melgio di quello di
          open officeAvresti dovuto usarlo per comporre questo pensierino.
    • Anonimo scrive:
      Re: la qualita e la bonta si paga
      Mah... veramente io mi trovo benissimo con OpenOffice.Org e non vedo perchè dovrei andare a spendere soldi (sia pure solo 50 euro) per un programma di cui ho l'equivalente gratis...Ciao!
      • Anonimo scrive:
        Re: la qualita e la bonta si paga
        - Scritto da: Anonimo
        Mah... veramente io mi trovo benissimo con
        OpenOffice.Org e non vedo perchè dovrei
        andare a spendere soldi (sia pure solo 50
        euro) per un programma di cui ho
        l'equivalente gratis...La questione è questa: è capace il prorgamma di darti qualcosa in più di un prodotto gratis?Io devo dire che OpenOffice è valido ma ha pure lui i suoi difetti:I menù sembrano pensati da un demente ed è pesantissimo, alla faccia di chi si lamenta di office.....Certo è gratis non ci si può lamentare, anzi si apprezza l'eistenza di un prodotto siffatto distribuito appunto gratis.
        • Anonimo scrive:
          Re: la qualita e la bonta si paga
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          Mah... veramente io mi trovo benissimo con

          OpenOffice.Org e non vedo perchè dovrei

          andare a spendere soldi (sia pure solo 50

          euro) per un programma di cui ho

          l'equivalente gratis...

          La questione è questa: è capace il prorgamma
          di darti qualcosa in più di un prodotto
          gratis?

          Io devo dire che OpenOffice è valido ma ha
          pure lui i suoi difetti:Il sw e anche una questione soggettiva, comela bellezza e la qualita ... IMHO;
          I menù sembrano pensati da un demente ed è
          pesantissimo, alla faccia di chi si lamenta
          di office.....Sono concorde con te è un po pesante ... ma e ancora giovane il pargolo ... stiamo a vedere semigliora ....Io ammetto la mia poca "smartezza" concedimi il terminecon word (sono ancora un affezionto del VI chiedo venia),pero mi sembra che riprenda abbastanza la fisionomia delword MS :-)
          Certo è gratis non ci si può lamentare, anzi
          si apprezza l'eistenza di un prodotto
          siffatto distribuito appunto gratis.Concordo :-)
    • Anonimo scrive:
      la qualita` e la bonta` si pagano
      anche le ripetizioni di italiano.a quando un word che scrive da solo per non leggere piu` questi obbrobri?
    • Anonimo scrive:
      Re: la qualita e la bonta si paga
      - Scritto da: Anonimo
      altro che i vostri open buchiLa _qualità_ di Linux e Openoffice (ed anche di altri prodotto opensource) è paragonabile a quella di en più costosi prodotti closed..Sia in temini di usabilità, che di funzionalità e di numero di bug.Provare per credere e non parlate per sentito dire.
      • Anonimo scrive:
        Re: la qualita e la bonta si paga
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        altro che i vostri open buchi

        La _qualità_ di Linux e Openoffice (ed anche
        di altri prodotto opensource) è paragonabile
        a quella di en più costosi prodotti closed..
        Sia in temini di usabilità, che di
        funzionalità e di numero di bug.

        Provare per credere e non parlate per
        sentito dire.Mi trovo in acordo con questa ultima affermazione...pur essendo io uno accerrimo sostenitore del mondo open da GNU/Linux a tutti i suoi piu rinnomati software...Provate amici Closed ... non costa nulla e puo essere istruttivo ... tanto e vero che in un'articolo apparso giorni fa la stessaMS ha ammesso di aver imparto molto dal mondo Open...Quindi provate ... (linux)
        • Anonimo scrive:
          Re: la qualita e la bonta si paga

          Provate amici Closed ... non costa nulla e
          puo essere istruttivo ... tanto e vero che
          in un'articolo apparso giorni fa la stessa
          MS ha ammesso di aver imparto molto dal
          mondo Open...

          Quindi provate ... (linux) Inutile, perle ai porci.
    • Anonimo scrive:
      Re: la qualita e la bonta si paga
      E il correttore ortografico l'hai disabilitato?qualità e bontà! O forse hai una tastiera senza vocali accentate?per la grammatica poi: pagano e non paga visto che 2 è plurale.Visto che fai un commento così illuminato vedi almeno di scrivere in italiano corretto.ACE
      • Anonimo scrive:
        Re: la qualita e la bonta si paga


        Visto che fai un commento così illuminato
        vedi almeno di scrivere in italiano
        corretto.si vede che non conoscete i misteri dell'encoding multibytele accentate funzionano bene solo sulla cartanel mondo dell'informatica funzionano solo tra sistemi con stessa codepage
        • Anonimo scrive:
          Re: la qualita e la bonta si paga
          - Scritto da: Anonimo




          Visto che fai un commento così illuminato

          vedi almeno di scrivere in italiano

          corretto.

          si vede che non conoscete i misteri
          dell'encoding multibyte
          le accentate funzionano bene solo sulla carta
          nel mondo dell'informatica funzionano solo
          tra sistemi con stessa codepageChe stronzata...E comunque al massimo si usa l'apostrofo al posto dell'accento. Non sarà bello ma è meglio che scrivere " la qualita e la bonta si paga.....A proposito... il verbo al singolare è dovuto anche lui all'encoding multibyte ?P.S. Che codepage utilizzi, visto che nella 437, quella standard USA, le accentate sono presenti senza scomodare alcun encoding multibyte ?
  • Anonimo scrive:
    Neppure tanto difficile...
    Con tutti i sorgenti che esistono nel mondo internet non mi sembra così complicato costruire un Word Processor.Che sia il primo vero sfruttamento a scopo di lucro dell'Open Source?Max
  • Anonimo scrive:
    'Ma non e' gratis'
    Vorrei sapere se la persona che ha redatto l'articolo lavora gratis o viene compensata per il proprio lavoro.50 euro per un WP da usare in azienda e' un prezzo onesto (per un'azienda!), il problema e' che il prezzo e le condizioni della EULA di Office non sono onesti!Ciao,luigi
    • Zappa scrive:
      Re: 'Ma non e' gratis'
      Si' pero' questi signori non sanno mica far bene i conti!Vendono il prodotto TextMaker a 49.95 Euro, oppure a 39.95$! ... se lo dovessi comprare, lo comprerei in Dollari!: fanno 35.04 Euro!!!! (un risparmio di 14.90 Euro!)Bah!Zappa
      • Anonimo scrive:
        Re: 'Ma non e' gratis'
        - Scritto da: Zappa
        Si' pero' questi signori non sanno mica far
        bene i conti!
        Vendono il prodotto TextMaker a 49.95 Euro,
        oppure a 39.95$! ... se lo dovessi
        comprare, lo comprerei in Dollari!: fanno
        35.04 Euro!!!! (un risparmio di 14.90 Euro!)
        Bah!
        Zappaimprezzi in dollari sono sempre tax excludedci devi aggiungere un 7%secondo puntoi prezzi negli USA sono SEMPRE piu' bassispecie con un euro forte come in questo momentoxbox negli usa sta 199$ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: 'Ma non e' gratis'
      "Linux" non è uguale per forza a "gratis".E questo è qualcosa che molti si ostinano a non capire.Ancora:"opensource" non vuol dire per forza "gratis" ma anche questo concetto resta difficile da capire.Ciao Alex
      • Anonimo scrive:
        Re: 'Ma non e' gratis'
        - Scritto da: Anonimo
        "Linux" non è uguale per forza a "gratis".
        E questo è qualcosa che molti si ostinano a
        non capire.

        Ancora:

        "opensource" non vuol dire per forza
        "gratis" ma anche questo concetto resta
        difficile da capire.

        Ciao

        AlexAggiungo qualcosa al mio post precedente:non si capisce se il prodotto in questione è opensource o no ....
        • Anonimo scrive:
          Re: 'Ma non e' gratis'

          Aggiungo qualcosa al mio post precedente:
          non si capisce se il prodotto in questione è
          opensource o no ...."TextMaker deve pagare lo scotto di essere closed source"meno arroganza sarebbe gradita nei post, grazieraist
          • Anonimo scrive:
            Re: 'Ma non e' gratis'
            - Scritto da: Anonimo
            meno arroganza sarebbe gradita nei post,
            grazie

            raistIO arrogante ?Io mi stavo solo domandando una cosa visto che non avevo notato la frase nell'articolo... (e ammetto lo sbaglio)E' forse arrogante affermare di non avere capito una cosa e chiedere delucidazioni ?
          • Anonimo scrive:
            Re: 'Ma non e' gratis'

            IO arrogante ?
            Io mi stavo solo domandando una cosa visto
            che non avevo notato la frase
            nell'articolo... (e ammetto lo sbaglio)

            E' forse arrogante affermare di non avere
            capito una cosa e chiedere delucidazioni ?non era arrogante la domanda, e neanche il fatto che avessi letto molto distrattamente l'articolo, ma che due righe sopra facessi notare come molti "si ostinano a non capire" e via dicendo.cmq scusa, non volevo fare polemica, ma mi e` uscita cosi` :Praist
    • Anonimo scrive:
      Re: 'Ma non e' gratis'
      - Scritto da: Anonimo
      Vorrei sapere se la persona che ha redatto
      l'articolo lavora gratis o viene compensata
      per il proprio lavoro.

      50 euro per un WP da usare in azienda e' un
      prezzo onesto (per un'azienda!), il problema
      e' che il prezzo e le condizioni della EULA
      di Office non sono onesti!Quindi secondo te dicendo "non e` gratis" intendeva dire "non e` onesto"?
  • Anonimo scrive:
    Anche Corel faceva utili su Win95 !
    L'anormalità che SoftMaker dovrà saper dimostrare i 50 Euro che costa di fronte ai 350 di Microsoft Word. Tutto questo perché Suite per l'ufficio poco distanti da Microsoft Word, per far concorrenza a quest'ultimo, lo devono distribuire gratuitamente, oppure OEM a prezzi poco distanti (vedi Corel). E questa situazione stranamente nata pochi anni dopo che è stato distribuito Windows 95... Ma non ci sarà mica una relazione !??Non sarà che gli utili di Win95 siano stati talmente elevati da poter finanziare Office '97 e Win NT, l'acquisto di Process Software e molte altre costose Start-Up !??No. Assolutamente no. Come tutti sappiamo, Microsoft è superiore perché ha saputo acquisire personale più qualificato della concorrenza, è superiore perché ha costruito da subito software miglore, è superiore perché è più intelligente e quindi è un modello da seguire, e non certo perché ha avuto una montagna di denaro in più rispetto alla concorrenza per politiche scorrette di mercato e/o per aver influenzato il sistema Antitrust, ci mancherebbe !Detto questo, a ognuno il suo. *Per fortuna* esiste anche la concorrenza, così ho modo di scegliere.Anzi, una volta la concorrenza era a pagamento, oggi c'è solo quella gratuita... che strano, anzi... Meglio, no !?
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche Corel faceva utili su Win95 !

      Anzi, una volta la concorrenza era a
      pagamento, oggi c'è solo quella gratuita...
      che strano, anzi... Meglio, no !? siuccome io non lavoro gratis e penso nessuno di voi alla fine mi chiedo, ma fino a quando gente lavorerà gratis? io devo mangiare pagare l'affitto le tasse le bollette ecc. ma sono l'unico? 50 euro per un programma di quel tipo sono pochi? è solo uno dei programmi della suite, si vedrà se al suite costerà intera 50 euro. ben venga la concorrenza ma che debba essere grati no anche perchè alal fine se le aziende lavorano gratis chiudono o forse voi andreste in ufficio o in fabbrica o dove lavorate gratis tutta la vita
      • Anonimo scrive:
        Re: Anche Corel faceva utili su Win95 !

        siuccome io non lavoro gratis e penso
        nessuno di voi alla fine mi chiedo, ma fino
        a quando gente lavorerà gratis? io devo
        mangiare pagare l'affitto le tasse le
        bollette ecc. ma sono l'unico? 50 euro per
        un programma di quel tipo sono pochi? è solo
        uno dei programmi della suite, si vedrà se
        al suite costerà intera 50 euro. ben venga
        la concorrenza ma che debba essere grati no
        anche perchè alal fine se le aziende
        lavorano gratis chiudono o forse voi
        andreste in ufficio o in fabbrica o dove
        lavorate gratis tutta la vitaNon hai ben chiaro il concetto di open source. Prova a dare un'occhiata a http://www.fsf.org
  • Anonimo scrive:
    Tedeschi e Giapponesi
    Devono sempre muoversi i tedeschi ed i giapponesi perchè qualche novità _reale_ arrivi sul mercato. Open source e bla bla bla.. ma chi se ne frega! Inutile sfornare 30 software che fanno sommamente cagare, eccheccavolo! Lo pago, ma datemi un programma come si deve!
    • Anonimo scrive:
      Re: Tedeschi e Giapponesi
      Condivido appieno.Abbassa Linux, abbassa l'open source !
    • Anonimo scrive:
      Re: Tedeschi e Giapponesi
      - Scritto da: Anonimo
      Devono sempre muoversi i tedeschi ed i
      giapponesi perchè qualche novità _reale_
      arrivi sul mercato. Open source e bla bla
      bla.. ma chi se ne frega! Inutile sfornare
      30 software che fanno sommamente cagare,
      eccheccavolo! Lo pago, ma datemi un
      programma come si deve!Per il momento, se non te ne fossi accorto, _paghi_ programmi "che fanno sommamente cagare"
    • Anonimo scrive:
      Re: word
      - Scritto da: Anonimo
      Devono sempre muoversi i tedeschi ed i
      giapponesi perchè qualche novità _reale_
      arrivi sul mercato. Open source e bla bla
      bla.. ma chi se ne frega! Inutile sfornare
      30 software che fanno sommamente cagare,
      eccheccavolo! Lo pago, ma datemi un
      programma come si deve!Secondo te il correttore ortografico di word che hai pagato con i tuoi bei soldini è un programma come si deve?
      • Anonimo scrive:
        Re: word

        Secondo te il correttore ortografico di word
        che hai pagato con i tuoi bei soldini è un
        programma come si deve?Veramente uno non compra il correttore ortografico ma il proramma word (o la suite). Quindi il prodotto va giudicato nel suo insieme.Anche il fotoritocco che è compreso nel prezzo non è comparabile con che so Photoshop.Comunque a me il correttore ortografico non da eccessivi problemi, anche se devo dire che non è perfetto.
      • Anonimo scrive:
        Re: word
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo
        Secondo te il correttore ortografico di word
        che hai pagato con i tuoi bei soldini è un
        programma come si deve?
        Ma chi se ne frega del correttore ortografico! Ma perchè il correttore ortografico di OpenOffice, funziona bene meglio di quello di word?
        • Anonimo scrive:
          Re: word
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Secondo te il correttore ortografico di
          word

          che hai pagato con i tuoi bei soldini è un

          programma come si deve?



          Ma chi se ne frega del correttore
          ortografico! Ma perchè il correttore
          ortografico di OpenOffice, funziona bene
          meglio di quello di word?Si, funziona meglio
          • pippo75 scrive:
            Re: word


            Ma chi se ne frega del correttore

            ortografico! Ma perchè il correttore

            ortografico di OpenOffice, funziona bene

            meglio di quello di word?

            Si, funziona meglionon uso word da un po di mesi (da quando non lo usavo ad un corso di CNC), ma ricordo che se in word scrivevo una frase del tipo:"Il cane ha ha abbaiato"mi segnalava un errore di ripetizione, cosa che faceva anche word perfect.Per open office questa è corretta, quindi per la grammatica funziona ma per la sintassi proprio non esiste.Purtroppo la versione che ho io wi WordPerfect ha dei problemi con xp.
    • fancu scrive:
      Re: Tedeschi e Giapponesi

      Devono sempre muoversi i tedeschi ed i
      giapponesi perchè qualche novità _reale_
      arrivi sul mercato. Open source e bla bla
      bla.. ma chi se ne frega! Inutile sfornare
      30 software che fanno sommamente cagare,
      eccheccavolo! Lo pago, ma datemi un
      programma come si deve!Cosa c'è che non va in Openoffice? Io lo uso per lavorare, producendo testi, tabelle, presentazioni, schemi e grafici che non hanno niente da invidiare a Word/Excel/PowerPoint.E' innegabile che qualche bug ci sia, ma il prodotto risulta perfettamente utilizzabile, ed a costo zero.Nella nostra azienda è stato scelto come standard, anche in virtù del fatto che è multipiattaforma (visto che siamo equamente divisi fra workstation windows e linux).BTW, ben vengano anche software a pagamento: gli integralisti fanno male al movimento.
    • fancu scrive:
      Re: Tedeschi e Giapponesi

      Devono sempre muoversi i tedeschi ed i
      giapponesi perchè qualche novità _reale_
      arrivi sul mercato. Open source e bla bla
      bla.. ma chi se ne frega! Inutile sfornare
      30 software che fanno sommamente cagare,
      eccheccavolo! Lo pago, ma datemi un
      programma come si deve!Cosa c'è che non va in Openoffice? Io lo uso per lavorare, producendo testi, tabelle, presentazioni, schemi e grafici che non hanno niente da invidiare a Word/Excel/PowerPoint.E' innegabile che qualche bug ci sia, ma il prodotto risulta perfettamente utilizzabile, ed a costo zero.Nella nostra azienda è stato scelto come standard, anche in virtù del fatto che è multipiattaforma (visto che siamo equamente divisi fra workstation windows e linux).BTW, ben vengano anche software a pagamento: gli integralisti fanno male al movimento.
Chiudi i commenti