Bangladesh: no ai cellulari per minori

Ai bambini i telefonini fanno male e dunque occorre vietarne la vendita
Ai bambini i telefonini fanno male e dunque occorre vietarne la vendita


Roma – In Bangladesh presto per i minori di 16 anni potrebbe diventare molto difficile acquistare e utilizzare un telefono cellulare, almeno stando ai progetti a cui ha affermato di lavorare il ministro della Sanità del paese, Shahjahan Siraij.

“Dobbiamo proteggere i giovani – ha dichiarato il Ministro – dai rischi per la salute dovuti alle emissioni dei telefonini. Prima di approvare il divieto valuteremo quello che è già stato fatto altrove, in Australia per esempio, per rendere fuorilegge anche l’uso di sistemi come forni a microonde, laser e via dicendo”.

Va detto, comunque, che in famiglia sarà sempre possibile offrire un cellulare ai più piccoli anche in Bangladesh.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

06 06 2002
Link copiato negli appunti