Barnes&Noble: basta con gli e-book

Il negozio digitale della grande catena americana di librerie rinuncia al libro digitale perché pochi lo conoscono, pochi lo vogliono e pochi lo comprano. Un business mai decollato


New York (USA) – Niente da fare. L’e-book, il libro digitale, su cui tanto hanno puntato grandi nomi del business del libro e dell’elettronica, non decolla: davvero pochi sono i lettori di libri digitali e pochi coloro che posseggono un lettore di e-book. Non abbastanza, dunque, per investire nel settore.

A dichiarare la sconfitta, almeno temporanea, dell’e-book è nientemeno che Barnes & Noble, uno dei massimi editori americani e soprattutto grande catena di distribuzione in tutto il paese. L’azienda, che dispone di un ricco sito di vendita , sta togliendo tutti gli e-book dai propri cataloghi.

“Le vendite non sono affatto cresciute come invece noi e tanti altri speravamo, – ha dichiarato uno dei manager dello shop internet dell’editore – in più gli utenti non hanno accolto questa tecnologia e non c’è una diffusa adozione di player per e-book”.

Il problema però, secondo alcuni osservatori specializzati, sta più che altro nella lenta crescita del settore. Le vendite di e-book nella prima metà del 2002 negli States hanno portato un volume d’affari di 3,8 milioni di dollari secondo l’ Open eBook Forum , contro i 5 milioni di dollari registrati nello stesso periodo di quest’anno. Una crescita che fa sì sperare per il futuro ma che, per il momento, non giustifica da parte dei grandi nomi gli sforzi e gli investimenti profusi per sostenerla.

Non è un caso, vista la fragilità del comparto, che un editore di grande rilievo come Random House , che investe in e-book, dopo aver appreso la decisione di Barnes & Nobles, si sia invece affrettato a dichiarare che il proprio impegno verso il libro digitale “non subirà alcun cambiamento”. C’è chi si chiede se basterà.

Sull’argomento, un commento tra i tanti è quello pubblicato sul suo blog da Gino Roncaglia :
“Personalmente, resto convinto dell’ineluttabilità del progressivo passaggio in ambiente digitale di molte forme di testualità attualmente legate al mondo del libro su carta, anche per quanto riguarda la lettura da parte dell’utente finale. Ma la strada da percorrere è senz’altro ancora lunga. E per tanti motivi questo non è necessariamente un bene; fermo restando che la cosa migliore è portare i giovani in libreria, preferirei comunque che le giovani generazioni, abituate alla lettura in ambiente elettronico, trovassero in quell’ambiente anche un modo comodo e funzionale per leggere libri: non vorrei che si abituassero a leggere solo pagine web…”

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Ninni di stefano scrive:
    iscrizione vs blog gratuito per collabor
    dal Volume. Il Cardo-(nè fiore né rovo)SpigheHo ritrovato appena in cima al mondol'abbraccio dell'attesa,l'immenso cielo e i rovi del sentiero,che portano dritti al tuo sorriso.Tracce di foglie umide di brinaintenerite dalle libecciatestillano un miele chiarooltre la sogliadi quella luce che il cuore respirava.E tralci e vigne non avrannoparole nuove, solo tuffi di rondininel cielo, e spighe d'oro ai campi.
  • Ninni di stefano scrive:
    attività culturale
    Articoli, comunicati-stampa etc
  • Ninni di stefano scrive:
    Lineacultura- INIZIATIVE LETTERARIE
    I miei articoli e interventi sono di carattere culturale. La nostra attività è esclusuvamente di carattere amatorialee per scrittori e poeti.
  • Ninni di stefano scrive:
    Bando Premio Letterario "Gallery-Duomo"2
    Bandita la prima edizione per libri editi. Premio al Vincitore euro 2.000,00 ai finalisti premi minori. Inviare 3 copie con allegata tassa di partecipazione euro 30,00 unitamente allo stesso materiale, all'indirizzo Segr. Gallery-Duomo Via Schuster, 6 20090 Segrate (Mi) tel/fax 02 26921007. Giuria qualificatissima, presidente del Premio Prof. Ninnj Di Stefano Busà. Scadenza 30 giugno 2009.Pregasi inviare in tempo utile onde evitare disguidi.
  • Anonimo scrive:
    www.rotrexsma
  • Anonimo scrive:
    Re: Da fee a free

    a me x es. sarebbe utile riavere Babylon o
    un suo simile aggratis, visto che l'uso che
    ne farei (per lavoro, ma non faccio
    traduzioni) non giustifica la spesa.

    ciao!aggiungi al file hosts:127.0.0.1 clients.babylon.co.il Tamerlano
    • Funz scrive:
      Re: Da fee a free
      - Scritto da: Anonimo

      a me x es. sarebbe utile riavere Babylon o

      un suo simile aggratis, visto che l'uso
      che

      ne farei (per lavoro, ma non faccio

      traduzioni) non giustifica la spesa.



      ciao!

      aggiungi al file hosts:

      127.0.0.1 clients.babylon.co.il

      TamerlanoGrazie!
  • Funz scrive:
    Da fee a free
    Questa e' da un bel po' che non la sentivo.... speriamo che diventi la moda :)a me x es. sarebbe utile riavere Babylon o un suo simile aggratis, visto che l'uso che ne farei (per lavoro, ma non faccio traduzioni) non giustifica la spesa.ciao!
  • avvelenato scrive:
    Re: splinder VS blogger
    blogger rispetto a splinder ha:+ opzioni x il ftp- commenti (con blogger devi affidarti ad un host esterno, es. http://www.enetation.com )+ bugs nella gestione degli archivi- facile formattare il testo (se usi IE con splinder hai una mascherina con su tutti i vari stili)+ templates- visibilità (con splinder si ricevono + visite. credo dipenda dal fatto che splinder sia squisitamente dedicato ad un audience italiana)per la mia esperienza mi sono trasferito da blogger a splinder, e mi sono trovato da subito meglio.cmq magari bloggerPro risolve tutti i problemi che mi han spinto a lasciare blogger. avvelenato che coi blog stringe qualche amicizia (ps: grazie cmq Google)
    • Terra2 scrive:
      Re: splinder VS blogger
      - Scritto da: avvelenato
      per la mia esperienza mi sono trasferito da
      blogger a splinder, e mi sono trovato da
      subito meglio.hai letto il contratto? sai che tutto cio che scrivi su splinder appartiene a splinder? :)
      • avvelenato scrive:
        Re: splinder VS blogger
        sì, l'ho letto, e francamente della mia fuffa possono farci ciò che vogliono....(poi voglio vedere che valore legale può avere quel contratto sinceramente...non che la cosa abbia importanza.. però... ) avvelenato che una volta ad un amico ha fatto firmare un contratto dove questi gli cedeva l'anima per 500 lire.
  • Anonimo scrive:
    Google è un orgasmo multiplo continuo.
    io ho visto solo un po' splinder ... blogger com'è?funzioni e tools più carini?
Chiudi i commenti