Barrett (Intel) bacchetta il Vietnam

Il CEO del gigante dei microchip sostiene la necessità di una internet accessibile a tutti in un paese che ha rafforzato la censura. E chiede più scuola e TLC


Hanoi (Vietnam) – Non passa inosservato il tour vietnamita di Craig Barrett, CEO di Intel , il maggiore produttore di microprocessori del mondo. Una visita durante la quale il manager non ha evitato di punzecchiare le censure all’informazione praticate dal governo locale.

“Una cosa che oggi conta nel mondo – ha affermato Barrett dinanzi ad una platea di studenti delle facoltà tecnologiche dell’Università di Hanoi – è il diritto di ogni cittadino all’informazione”. “Questa possibilità offerta da internet – ha sottolineato – probabilmente supera di molto qualsiasi aspetto negativo”.

Ad una platea così sensibile come quella degli studenti non è sfuggito l’evidente riferimento di Barrett allo stato della connettività in Vietnam che proprio nelle scorse settimane ha subito nuove decisioni censorie da parte del governo, come le sanzioni previste per i gestori di netcafé che consentono agli utenti di visitare siti di propaganda anti-governativa.

Secondo il Governo vietnamita, nel paese oggi vi è un milione di utenti internet su 79 milioni di residenti. Secondo Barrett, Intel potrebbe in futuro scegliere di costruire impianti di produzione in Vietnam, ma prima sarà necessario rafforzare la formazione e le infrastrutture di comunicazione.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    legale ?????
    Alle perplessità ha risposto la polizia, affermando che si tratta di un'operazione legale che non viola i diritti di alcuno.=====che sia legale schedare cittadini che non hanno mai commesso nulla e gia molto da discuttere...pero che non viola i diritti di nessuno ???? prendono per il *************** ????what's next ???? (legale ovviamente)
    • Anonimo scrive:
      Re: legale ?????
      - Scritto da: blah
      Alle perplessità ha risposto la polizia,
      affermando che si tratta di un'operazione
      legale che non viola i diritti di alcuno.
      =====
      che sia legale schedare cittadini che non
      hanno mai commesso nulla e gia molto da
      discuttere...pero che non viola i diritti di
      nessuno ???? prendono per il ***************
      ????
      what's next ???? (legale ovviamente)Probabilmente nel Delaware non e' illegale schedare i cittadini. In Italia e' legale. In USA, dove non esiste la fedina penale bianca per coloro che non hanno comesso crimini, la cosa fa notizia.
  • Anonimo scrive:
    In Italia abbiamo tutti la fedina penale
    In Italia abbiamo tutti la fedina penale sin da neonati, benche' sia bianca esiste ed ha il suo ruolo nella burocrazia.Questa notizia fa scalpore in USA perche' li' non sono avezzi ai controlli come nel nostro paese, in USA non esiste la fedina penale e relativi certificati finche' non viene commesso effettivamente un crimine.In Italia invece chiunque e' un possibile criminale. Nel Delaware sono dei dilettanti confronto alla profonda diffidenza del nostro paese verso i cittadini.
  • Anonimo scrive:
    Per fortuna abbiamo una certezza
    Se è crollato l'Impero Romano, continuiamo a coltivare la speranza: prima o poi crollerà pure l'America.
    • Anonimo scrive:
      Re: Per fortuna abbiamo una certezza
      Non finché sarà l'unica ad avere il potere economico, il potere militare, il potere mediatico e soprattutto il petrolio. Quando il petrolio inizierà a scarseggiare, scoppierà la terza guerra mondiale e forse gli USA crolleranno insieme al resto del mondo (30mila+ bombe H).
    • Anonimo scrive:
      Re: Per fortuna abbiamo una certezza
      Però dopo ci sono stati oltre 1000 anni diMedioEvoA meno che tu non sia 2metri e 10, 120Kg di muscoli e il tuo hobby è l'ascia bipenne non so se è una bella prospettiva- Scritto da: sasino
      Se è crollato l'Impero Romano, continuiamo a
      coltivare la speranza: prima o poi crollerà
      pure l'America.
      • Anonimo scrive:
        Re: Per fortuna abbiamo una certezza

        A meno che tu non sia 2metri e 10, 120Kg di
        muscoli e il tuo hobby è l'ascia bipenne non
        so se è una bella prospettivaROTFL! :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Per fortuna abbiamo una certezza

        Però dopo ci sono stati oltre 1000 anni di
        MedioEvoe stato comunque una evoluzione anche se magari piu lenta rispetto all'epoca romana...
        A meno che tu non sia 2metri e 10, 120Kg di
        muscoli e il tuo hobby è l'ascia bipenne non
        so se è una bella prospettivacos'hai contro le persone alte che maneggiano un'ascia ???;-)
Chiudi i commenti