Benjamin, il primo scrittore sintetico

L'intelligenza artificiale ha creato un soggetto per un cortometraggio di fantascienza. Il risultato è sorprendente e insolito

Roma – Il ricercatore Ross Goodwin della New York University ha implementato un’intelligenza artificiale in grado di dare alla luce un soggetto
cinematografico. Per quanto il risultato finale, che è stato effettivamente girato con attori in carne ed ossa, se esaminato dal punto di vista della coerenza e logicità lasci un po’ perplessi, bisogna tuttavia riconoscere che questa sia una prima assoluta.

Il soggetto del corto fantascientifico “Sunspring” è stato interamente redatto operando un processo di genesi basato su algoritmi informatici . La novità ha immediatamente guadagnato una certa eco mediatica, ed è possibile seguirne gli sviluppi dalla pagina Facebook ufficiale .

Come spesso accade tutto è nato per via di una conoscenza di vecchia data fra il regista Oscar Sharp e il ricercatore. I due avevano notato di avere in comune l’idea fissa di voler sperimentare macchine capaci di creare storie in maniera spontanea e automatica. Alla fine, dopo un paziente sviluppo condito da fatica e passione, il loro progetto ha visto realmente la luce.

Benjamin, perché questa entità scrivente così si chiama (per la cronaca ha scelto il proprio nome da sola), è una rete neurale di tipo LSTM coniugata con un algoritmo “Markov chain” che è stata nutrita a forza di soggetti fantascientifici degli anni 80 e 90. Questo tipo di rete neurale è spesso utilizzata per il riconoscimento testuale e in questa sua particolare implementazione è in grado di prevedere quali gruppi di frasi potrebbero essere accorpate per ottenere un risultato accettabile anche estrapolando segmenti di frasi della propria base di conoscenza.

Caratteristica che si evince osservando il testo prodotto: l’uso dei nomi propri nei testi sfugge ai modelli predittivi poiché è slegato da rapporti logici con le altre parole. Per rendere più “identificabili” i nomi propri appartenenti ai personaggi questi sono stati battezzati H, H2 e C (in verità il generatore aveva partorito due distinti personaggi di nome H, cosa che è stata corretta manualmente).

Paradossalmente, pur operando solo attraverso modelli matematici, Benjamin è riuscito a generare un testo che si è qualificato nella top ten dello Sci-Fi London Contest sbaragliando centinaia di avversari umani.

effepì

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Sg@bbio scrive:
    Errore nell'articolo.
    Non è che le ultime schede video supportano le DX 12 ? :D
  • Mao99 scrive:
    Info
    Io sono (da una vita) uno di quelli che gioca con il PC che ha, lo tiene quanti più anni può (costa...) e quindi gioca con compreomessi per semplici 3 motivi:1-gioco in underclock (non overclock, l'opposto..) riducendo grafica e disatttivando i pesanti filtri, ne giova PC, temperatura ridotta mediamente di 20° ed il consumo dei Watt generali.2-il PC costa, abbi rispetto per la fatica dei tuoi genitori a guadagnarli sti soldi (parlo anche dei watt annui..)3-svegliarsi, capire e vedere che giocare con compromessi è comunque bello e ti da le stesse sensazioni di giocarci in full
    • benkj scrive:
      Re: Info
      Esiste anche chi la corrente se la paga da solo...
      • panda rossa scrive:
        Re: Info
        - Scritto da: benkj
        Esiste anche chi la corrente se la paga da solo...Esiste anche chi butta i soldi dalla finestra o compra prodotti apple (che e' lo stesso).Il principio di spendere il meno possibile e' sempre degno di rispetto, a differenza di quelli che buttano i soldi.
        • benkj scrive:
          Re: Info
          apple? :|per giocare su pc uno deve avere cash sonante. Puoi disabilitare gli effetti, ma tanto dopo un po' non lo puoi piu' fare da quanto sono pesanti i giochi. Questo e' il motivo per cui ho smesso di usare il pc per giochi, unito al non trascurabile fatto che mi costringeva ad avere windows a prendere spazio
          • panda rossa scrive:
            Re: Info
            - Scritto da: benkj
            apple? :|

            per giocare su pc uno deve avere cash sonante.
            Puoi disabilitare gli effetti, ma tanto dopo un
            po' non lo puoi piu' fare da quanto sono pesanti
            i giochi.


            Questo e' il motivo per cui ho smesso di usare il
            pc per giochi, unito al non trascurabile fatto
            che mi costringeva ad avere windows a prendere
            spazioIo invece ho adottato un'altra strategia: ho smesso di usare giochi che pretendono le stesse risorse di windows.Giochi di qualche anno fa, che girano tranquillamente in VM, e che costano pure poco.Ci si diverte altrettanto.
    • prova123 scrive:
      Re: Info
      Ti segnalo il sw gratuito SweetFX/ReShade che da nuovo smalto ai nuovied anche a vecchi giochi e emulatori.I giochi cambiano completamente aspetto, e puoi anche guadagnere qualche fps. ;)
      • Il fuddaro scrive:
        Re: Info
        - Scritto da: prova123
        Ti segnalo il sw gratuito SweetFX/ReShade che da
        nuovo smalto ai nuovied anche a vecchi giochi e
        emulatori.
        I giochi cambiano completamente aspetto, e puoi
        anche guadagnere qualche fps.
        ;)Io invece ho comperato una playstation 2 con 30EURO da un tipo che mi ha dato anche più di 200dvd di vari tipi di giochi, dallo sparatutto al racing, allo sport, ecc, ecc. Collegato ad un vecchio 14pollici, basta poco che c'è vo!Ci gioco quando mi reggono gli occhi e il divertimento è assicurato. DVD in mano mia e nessun pagamento a chiccessia o server.
        • prova123 scrive:
          Re: Info
          - Scritto da: Il fuddaro

          Ci gioco quando mi reggono gli occhi e il
          divertimento è assicurato. DVD in mano mia e
          nessun pagamento a chiccessia o
          server.Sono pienamente d'accordo. Io ho tutti i miei giochi originali e rigorosamente corredati di crack.Io ho pagato, installo e gioco, senza se e senza ma.
Chiudi i commenti