Benvenuta GTS450

La nuova GPU mainstream di Nvidia, che strizza l'occhio al multimediale, tiene bassi i consumi e supporta lo SLI. In coppia offre una buona scalabilità. I prezzi sono in diretta concorrenza con ATI/AMD

Roma – È la scheda grafica Nvidia basata sul nuovo chip GF106 della famiglia Fermi, che andrà a rimpiazzare lo zoppicante G92. Soluzione di fascia intermedia, la GTS450 si propone come la “perfetta GPU da Lan Party” e punta al cuore dei videogiocatori disposti ad accontentarsi di un monitor dalle dimensioni contenute. La scheda supporta infatti le DirectX 11, bitstreaming audio HD ed è pronta all’avvento dei Blu-Ray 3D, ma lavora con risoluzioni che oscillano tra 1280×1024 e 1680×1050.

Il vero asso nella manica della GTS450 resta la sapiente gestione dello SLI, che sfrutta due schede video in accoppiata incrementando le prestazioni originali dell’85 per cento (per una risoluzione massima di 2560×1600) con la collaudata tecnica 2-way AFR (Alternate Frame Rendering). Su PCTuner.net e DinoxPC hanno approfondito meglio l’argomento con una serie di confronti e test, tra SLI e overclock estremi: prove che sottolineano anche un apprezzabile equilibrio dei consumi, raggiunto proprio grazie alla minore complessità del nuovo chip Nvidia.

La GTS450 è ad ogni modo equipaggiata con un rispettabile GB di memoria GDDR5 a 902 MHz, che opera a 3600 MHz effettivi. La frequenza reference fissata dal produttore è di 783 MHz per il core e di 1566 MHz per gli shader. Il piccolissimo GF106 (15.2mm x 15.7mm) è invece prodotto con un processo a 40 nanometri e composto da 1,17 miliardi di transistor.

Ovviamente ogni partner Nvidia (EVGA, ASUS, ZOTEC ecc) sta ora proponendo una sua versione personalizzata della scheda, con o senza “turbo boost”, ma il prezzo di listino della GTS450 dovrebbe orbitare sempre intorno ai 120-150 euro. In una fascia perfettamente mainstream e in diretta competizione con le Radeon HD 5750 di ATI.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Giacobbo Baskervill e I scrive:
    Zahi Hawass in 3D...
    ...Ancora più misticooooooo!!!!! (cylon)
    • Rover scrive:
      Re: Zahi Hawass in 3D...
      Siccome i permessi per i filmati li concede lui, che è pure molto presenzialista e conta più di un ministro, qualunque troupe che intenda fare un documentario inserisce anche una intervista al dr Hawass. Non si sa mai.Certo che, siccoma ama farsi riprendere con dei grandangolare, in £d deve essere qualcosa di mai visto.Il problema, seriamente, è un altro: più che sulla qaulità delle immagini,. anche in certi ambiti, si punta sulla spettacolarità.Tra 3 anni lo metteranno pure sull'aifone, e sarà moolto cool.
  • Bastard Inside scrive:
    Confermo, anzi, raddoppio!!!
    MediaWorld di Genova è riuscito a fare anche di peggio: un mese fa circa, teneva in mostra un 3D Samsung che se il prezzo di oltre 6000 non fosse bastato a far scappare la gente, era esposto acceso, ma senza personale ad avvertire della necessità degli occhialini e a prestarli a chi volesse provare, quindi la gente dava un occhiata all'immagine sdoppiata e inguardabile e si dileguava bofonchiando commenti poco lusinghieri sui televisori coreani! :-D
  • Magia magia scrive:
    Esiste già il 3D senza occhialini!
    Cliccate sull'immagine e sdoppiate lo sguardo finchè non vedete tre cani: concentratevi sul cane di mezzo.[img]http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/d/d8/Gordie_want_birthday_cake_stereographic_parallel.png[/img]Incredibile, eh?Ora non resta che applicare lo stesso principio ai televisori.[img]http://ubik.blog.deejay.it/files/photos/uncategorized/pic28.jpg[/img]
  • Jack scrive:
    3DS Polarizzato...
    la tecnologia utilizzata dalla Nintendo non è la polarizzazione (che prevede obbligatoriamente l'utilizzo degli occhiali appunto polarizzati) ma la barriera parallattica (metodologia conosciuta da svariate decine di anni)...
  • c_s scrive:
    Il problema del 3D è:
    il fatto che sia un 3d fatto da immagini 2d!Mi spiego meglio: se avete un sasso vicino a voi e l'attore più lontano il sasso sarà, al 99%, sfuocato mentre l'attore sarà a fuoco e questo rende le immagini 3d per niente naturali.Nella realtà è l'occhio a decidere il fuoco ma nel 3d attuale non lo può fare.Ciao.
    • MadPascal scrive:
      Re: Il problema del 3D è:
      - Scritto da: c_s
      il fatto che sia un 3d fatto da immagini 2d!
      Anche il cervello umano ricava il 3D da 2 immagini 2D, una per ogni occhio.
      Mi spiego meglio: se avete un sasso vicino a voi
      e l'attore più lontano il sasso sarà, al 99%,
      sfuocato mentre l'attore sarà a fuoco e questo
      rende le immagini 3d per niente
      naturali.
      Nella realtà è l'occhio a decidere il fuoco ma
      nel 3d attuale non lo può
      fare.

      Ciao.Esatto! E' proprio questo il vero problema, ossia l'impossibilità da parte degli occhi di poter cambiare la distanza focale.Si è obbligati a mettere a fuoco sul piano dello schermo, procurando un bel mal di testa a molti telespettatori
      • c_s scrive:
        Re: Il problema del 3D è:
        - Scritto da: MadPascal
        - Scritto da: c_s

        il fatto che sia un 3d fatto da immagini 2d!



        Anche il cervello umano ricava il 3D da 2
        immagini 2D, una per ogni
        occhio.Intendevo dire concepite come le immagini 2D tradizionali (profondità di campo, fuoco ecc. ecc.)
        Esatto! E' proprio questo il vero problema, ossia
        l'impossibilità da parte degli occhi di poter
        cambiare la distanza
        focale.
        Si è obbligati a mettere a fuoco sul piano dello
        schermo, procurando un bel mal di testa a molti
        telespettatoriNon solo questo può provocare mal di testa, ma anche chi non ha problemi del genere trova le immagini comunque innaturali perchè non può scegliere su cosa focalizzare la sua attenzione.Ciao.
      • bid scrive:
        Re: Il problema del 3D è:
        non posso che quotare.ho visto 2 film in 3d e sono stato colto da mal di testa e nausea per un mio inutile sforzo istintivo di mettere a fuoco il resto.
    • Tano Persempre scrive:
      Re: Il problema del 3D è:
      Prima di arrivare al problema della "messa a fuoco", c'è da dire che il 3D di oggi non è nemmeno un VERO 3D.
    • Manlio Sgalambro scrive:
      Re: Il problema del 3D è:
      Vedo che di fotografia te ne intendi pochino....Se tieno chiuso il diaframma dell'obbiettivo hai una profondità focale che va dal primo piano all'infinito. Sarei pure io buono a fare quel che chiedi figuriamoci un professionista.Quando vedi sfuocato è perchè è il regista a richiederlo: così facendo riesce a focalizzare l'attenzione (non a caso si dice "focalizzare" l'attenzione) sul particolare che il regista decide.Riguardo al 3D: fin tanto che non cominceranno a fare tutti i film XXXXX in 3D la tecnologia non prenderà piede. Le videocassette insegnano.
      • c_s scrive:
        Re: Il problema del 3D è:
        - Scritto da: Manlio Sgalambro
        Vedo che di fotografia te ne intendi pochino....Vedo che non hai capito un c@zzo, visto che sono un appassionato di fotografia di lunga data (almeno 25 anni).....
        Se tieno chiuso il diaframma dell'obbiettivo hai
        una profondità focale che va dal primo piano
        all'infinito. Sarei pure io buono a fare quel che
        chiedi figuriamoci un
        professionista.Ok, una volta che hai il fuoco infinito pensi che trasportandolo in 3D l'occhio riesca a mettere a fuoco i vari piani?Comunque la profondità di campo va, spannometricamente, da circa 1/3 prima del punto di fuoco a circa 2/3 dopo il fuoco.

        Quando vedi sfuocato è perchè è il regista a
        richiederlo: così facendo riesce a focalizzare
        l'attenzione (non a caso si dice "focalizzare"
        l'attenzione) sul particolare che il regista
        decide.Esatto nel 2D (in fotografia è usatissimo nei ritratti) ma nel 3D è "innaturale" perchè quando l'occhio cerca di mettere a fuoco quello che il regista ha deciso di sfocare "sbarella" perchè l'occhio si aspetta una profondità che in realtà non esiste.

        Riguardo al 3D: fin tanto che non cominceranno a
        fare tutti i film XXXXX in 3D la tecnologia non
        prenderà piede. Le videocassette
        insegnano.Quello che è stato non è detto che sarà ;)Ciao.
  • attonito scrive:
    il 3D esiste da secoli!!!
    Si chiama "Teatro".
    • Valeren scrive:
      Re: il 3D esiste da secoli!!!
      Comodissimo richiamare 20 attori ogni volta.Voglio vederli poi a fare Matrix :D
      • ces scrive:
        Re: il 3D esiste da secoli!!!
        - Scritto da: Valeren
        Comodissimo richiamare 20 attori ogni volta.
        Voglio vederli poi a fare Matrix :DMi costerà tanto riprodurre il Signore degli anelli nel salotto di casa? Al circo Orfei ci sarà qualche Olifante ammaestrato? Il Ballrog sporcherà i tappeti persiani? Ma soprattutto dove lo metto il Monte Fato? :'(
        • FDG scrive:
          Re: il 3D esiste da secoli!!!
          - Scritto da: ces
          Mi costerà tanto riprodurre il Signore degli
          anelli nel salotto di casa? Al circo Orfei ci
          sarà qualche Olifante ammaestrato? Il Ballrog
          sporcherà i tappeti persiani? Ma soprattutto dove
          lo metto il Monte Fato?
          :'(Hai presente Dogville? Usa l'immaginazione ;)
        • Fustigatore di piedi pelosi scrive:
          Re: il 3D esiste da secoli!!!
          - Scritto da: ces
          - Scritto da: Valeren

          Comodissimo richiamare 20 attori ogni volta.

          Voglio vederli poi a fare Matrix :D

          Mi costerà tanto riprodurre il Signore degli
          anelli nel salotto di casa? Al circo Orfei ci
          sarà qualche Olifante ammaestrato? Il Ballrog
          sporcherà i tappeti persiani? Ma soprattutto dove
          lo metto il Monte Fato?
          :'( E poi il povero Sauron è monocolo, non è mica giusto che tutti vedano in 3D tranne lui, alla lunga si rischia di ghettizzarlo! :'(:'(:'(
  • Pietro scrive:
    E se uno invita amici?
    Se uno invita amici a guardare la partita in 3D cosa fa accende un mutuo per comprare occhialini a sufficienza?Oppure fa l'invito "per soli possessori di occhialini 3D della marca X compatibili con il modello Y" (perché non ho dubbi sul fatto che passa qualche anno migliorano la tecnologia e gli occhialini diventeranno incompatibili rispetto alle nuove televisioni e viceversa).O se semplicemente uno ha una famiglia numerosa...
    • Fai il login o Registrati scrive:
      Re: E se uno invita amici?
      Si va verso la pay x view, quindi tu paghi per vedere la partita al massimo con la tua famiglia. I tuoi amici se la vogliono vedere se la guardano (pagando) a casa loro.Questo è dove vogliono arrivare...
    • Bastard Inside scrive:
      Re: E se uno invita amici?
      - Scritto da: Pietro
      Se uno invita amici a guardare la partita in 3D
      cosa fa accende un mutuo per comprare occhialini
      a
      sufficienza?
      Oppure fa l'invito "per soli possessori di
      occhialini 3D della marca X compatibili con il
      modello Y" (perché non ho dubbi sul fatto che
      passa qualche anno migliorano la tecnologia e gli
      occhialini diventeranno incompatibili rispetto
      alle nuove televisioni e
      viceversa).

      O se semplicemente uno ha una famiglia numerosa...Verrà prodotto un apposito programma di allenamento per Wii, Move e Kinect grazie al quale gli utenti privi di occhiali potranno allenarsi a tapparsi alternativamente gli occhi con le mani alla frequenza giusta! (idea) :p
  • ihhihih scrive:
    3d sulle tv inutile?
    imho il 3d sulle tv, per grandi che siano, e' abbastanza inutilePOTREBBE avere un senso con un proiettore, una sala dedicata al cinema e con schermo di ragionevoli dimensioni (sui 2mt di diag)in quel caso, con alcuni film, il 3d potra' essere sfruttato ma solo uno ad oggi sembra meritevoleinsomma e' una tecnologia inutile sulla "Tv/monitor" come li conosciamo oggi
    • pinco pallino scrive:
      Re: 3d sulle tv inutile?
      - Scritto da: ihhihih
      imho il 3d sulle tv, per grandi che siano, e'
      abbastanza
      inutile

      POTREBBE avere un senso con un proiettore, una
      sala dedicata al cinema e con schermo di
      ragionevoli dimensioni (sui 2mt di
      diag)
      in quel caso, con alcuni film, il 3d potra'
      essere sfruttato ma solo uno ad oggi sembra
      meritevoleSi, potrebbe avere un senso ma con almeno 48 frame per occhio, non come adesso che nei panning sembra di assistere ad uno slideshow di immagini!Infatti il cinema 3d non va molto bene. Non tutti riescono a sopportare per ore quel tipo di visione senza mal di testa.
      • Aleph72 scrive:
        Re: 3d sulle tv inutile?
        - Scritto da: pinco pallino
        Si, potrebbe avere un senso ma con almeno 48
        frame per occhio, non come adesso che nei panning
        sembra di assistere ad uno slideshow di
        immagini!
        Infatti il cinema 3d non va molto bene. Non tutti
        riescono a sopportare per ore quel tipo di
        visione senza mal di
        testa.Ma a che cinema siete andati?Francamente io ho visto fin ora solo 2 film in 3D (l'ultimo, spettacolare, è stato Resident Evil Oltretomba) e sono rimasto impressionato dalla qualità che si ottiene oggi rispetto a qualche anno fa.Gli occhiali erano comodi, in gomma morbida sulle orecchie e sul naso, li ho usati sopra gli occhiali da vista senza problemi.E all'ingresso con gli occhiali mi hanno dato una salviettina per disinfettarli e pulire le lenti.Ah... in Spagna. Non so in Italia.
        • ihhihih scrive:
          Re: 3d sulle tv inutile?
          ?? e chi dice che al cinema (se non si usa il sistema con gli occhiali usa e getta, non ricordo il nome) si veda male/sia scomodo?si parlava di tv!!!cmq va detto che noi "quattrocchi" siamo avvantaggiati perche' abituati all'uso degli occhiali, personalmente evito i due paia (orribile e forse, mai provato, scomodo) ed uso le lenti ;)
          • Aleph72 scrive:
            Re: 3d sulle tv inutile?
            - Scritto da: ihhihih
            ?? e chi dice che al cinema (se non si usa il
            sistema con gli occhiali usa e getta, non ricordo
            il nome) si veda male/sia
            scomodo?
            si parlava di tv!!!ops...
            cmq va detto che noi "quattrocchi" siamo
            avvantaggiati perche' abituati all'uso degli
            occhiali, personalmente evito i due paia
            (orribile e forse, mai provato, scomodo) ed uso
            le lenti
            ;)io non potrei farne a meno. Sono astigmatico e senza occhiali l'occhio sinistro non vede quasi niente... perderei l'effetto 3D.
  • Andreabont scrive:
    Non standard.
    Cito: "non fosse abbastanza scoraggiante, ci pensa l'incompatibilità degli occhialini con i televisori 3D se il produttore è differente."Concordo al 100% Si va verso la standardizzazione di ogni cosa, la moda del "non standard" è ormai passata da tempo, l'utente, che si ritrova tra le mani un paio di occhiali che cambiato televisiore vanno sostituiti (considerando i costi) ne esce indispettito e lascia la tecnologia.Deciso uno standard? Bene, che tutti lo seguano, altrimenti i clienti se ne vanno...
    • Valeren scrive:
      Re: Non standard.
      Anche io sono rimasto colpito da questo punto.Già costeranno parecchio, la cosa ovvia è che una persona vada a trovarne un'altra e si porti i suoi occhiali.Ma se A ha un Panasonic e B un Samsung, è idiota che non possano vedere lo stesso film insieme!
    • attonito scrive:
      Re: Non standard.
      - Scritto da: Andreabont
      Cito: "non fosse abbastanza scoraggiante, ci
      pensa l'incompatibilità degli occhialini con i
      televisori 3D se il produttore è
      differente."

      Concordo al 100%

      Si va verso la standardizzazione di ogni cosa, la
      moda del "non standard" è ormai passata da tempo,
      l'utente, che si ritrova tra le mani un paio di
      occhiali che cambiato televisiore vanno
      sostituiti (considerando i costi) ne esce
      indispettito e lascia la
      tecnologia.

      Deciso uno standard? Bene, che tutti lo seguano,
      altrimenti i clienti se ne vanno...Se ci sono voluti circa 20 anni per imporre uno standard comune al connettore del caricatore per cellulari, chissa' quanto tempo dovra passare per questri: ma credo che si standadizzeranno da soli, altrimenti sono fuori mercato. unica eccezione? se il TV3D lo fara' apple, allora se ne fregheranno alla grande degli standard.
      • Fustigatore dei Macachi Spanati scrive:
        Re: Non standard.
        - Scritto da: attonito
        - Scritto da: Andreabont

        Cito: "non fosse abbastanza scoraggiante, ci

        pensa l'incompatibilità degli occhialini con i

        televisori 3D se il produttore è

        differente."



        Concordo al 100%



        Si va verso la standardizzazione di ogni cosa,
        la

        moda del "non standard" è ormai passata da
        tempo,

        l'utente, che si ritrova tra le mani un paio di

        occhiali che cambiato televisiore vanno

        sostituiti (considerando i costi) ne esce

        indispettito e lascia la

        tecnologia.



        Deciso uno standard? Bene, che tutti lo seguano,

        altrimenti i clienti se ne vanno...

        Se ci sono voluti circa 20 anni per imporre uno
        standard comune al connettore del caricatore per
        cellulari, chissa' quanto tempo dovra passare per
        questri: ma credo che si standadizzeranno da
        soli, altrimenti sono fuori mercato. unica
        eccezione? se il TV3D lo fara' apple, allora se
        ne fregheranno alla grande degli
        standard.Ma gli apparecchi Apple non si ricaricano inserendo un "buttplug" direttamente nell'utente? O)
  • Willy Pavanetto scrive:
    Pizza e birra in 3D?
    ma avete già provato a mangiarvi una pizza, bervi una birra e contemporaneamente vedervi un film con gli occhialini... oggi si puo fare senza, ma con gli stessi addosso vi garantisco che è uno spasso!!
    • Joshthemajor scrive:
      Re: Pizza e birra in 3D?
      Bevi un litro di tennent's super, capirai anche la relatività del tempo-spazio oltre che vedere 3d
      • FDG scrive:
        Re: Pizza e birra in 3D?
        - Scritto da: Joshthemajor
        Bevi un litro di tennent's super, capirai anche
        la relatività del tempo-spazio oltre che vedere
        3d(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • amedeo scrive:
    e per i diversamente vedenti ?
    Da 'diversamente vedente' (miope o orbo per chi non è un fanatico del politically correct (geek) ) non ho bisogno di provare per rinunciare al televisore 3D; di occhiali mi basta già doverne mettere un paio !
    • markoer scrive:
      Re: e per i diversamente vedenti ?
      Gli occhiali 3D sono abbastanza grandi da poter stare sopra ad occhiali da vista. (questo in realtà è anche uno dei problemi)Lo sai vero che esistono le lenti a contattoCordiali saluti
      • Indy scrive:
        Re: e per i diversamente vedenti ?
        - Scritto da: markoer
        Gli occhiali 3D sono abbastanza grandi da poter
        stare sopra ad occhiali da vista. (questo in
        realtà è anche uno dei
        problemi)Vero quelli che si usano al cinema si possono usare con gli occhiali da vista e sono comodi.
        Lo sai vero che esistono le lenti a contattoPurtroppo non tutte le patologie ne consentono l'utilizzo, io ad esempio non le posso usare.
        Cordiali salutiCordiali saluti anche a te
      • Giorgione scrive:
        Re: e per i diversamente vedenti ?
        - Scritto da: markoer
        Gli occhiali 3D sono abbastanza grandi da poter
        stare sopra ad occhiali da vista. (questo in
        realtà è anche uno dei
        problemi)
        E qui concordo
        Lo sai vero che esistono le lenti a contatto
        E qui, non concordo. Lo sai che le lenti possono dare seri se non serissimi problemi all'occhio?
        • markoer scrive:
          Re: e per i diversamente vedenti ?
          Tipo? ho sentito tante panzane a proposito, dimmene un'altra
        • ihhihih scrive:
          Re: e per i diversamente vedenti ?
          beh, dopo anni di uso uno tende a metterle anche se cadono a terra.. senza particolari probleminon e' una cosa che si fa, ma se si usano regolarmente poi possono capitarne di tutti i colori prima o poiil top e' stato stropicciarsi gli occhi dopo aver mangiato in cruccolandia un ottimo panino con bradwurst.. un filo di senape sulle mani (invisibile), una stropicciatina sfigata all'occhio dopo un po.. la lente esce (occhio stanco ed asciutto) la rimetti al volo ed inizi a godere come un folle :D il problema e' tutto li: non delle lenti in se, se il problema con le lenti e' correggibile ovviamentepersonalmente dopo parecchi anni di uso esclusivo delle lenti sono diventato quasi intollerante, ma dopo un buon periodo di occhiali posso rimetterle senza prob quando voglio: ad esempio per andare al cinema se e' 3d
      • enrico scrive:
        Re: e per i diversamente vedenti ?
        ti faccio l'esempio di mia figlia di 6 anni che portando gia di suo gli occhiali, quando si è messa sopra anche gli altri per il 3D si è lamentata perche continuavano a scendere e le pesavano
      • Guglielmo scrive:
        Re: e per i diversamente vedenti ?
        Eh bravo ... uno si deve attrezzare di lenti a contatto per andare al cinemaper favore un minimo di serietà
      • amedeo scrive:
        Re: e per i diversamente vedenti ?
        - Scritto da: markoer
        Gli occhiali 3D sono abbastanza grandi da poter
        stare sopra ad occhiali da vista. (questo in
        realtà è anche uno dei
        problemi)
        Rimanendo magari in posizione tale per cui il fuoco non è proprio centrato correttamente o rischiando di rigare le lenti degli occhiali da vista (lo sai,vero, che le lenti graduate costano parecchio :'() )
        Lo sai vero che esistono le lenti a contatto
        si ma so anche che dopo un certo numero di anni l'occhio non le gradisce più e che per motivi anche solo personali non tutti sono propensi ad usarle (io ad esempio non le uso più da circa 35 anni). Inoltre con l'avanzare degli anni, succede di dover utilizzare lenti con gradazioni diverse (o bifocali) ed usare le lenti a contatto per vedere da lontano, dovendo poi aggiungere degli occhiali per riuscire a vedere da vicino mi sembra un po' assurdo.Tieni poi conto che un televisore 3D implica che probabilmente viene utilizzato anche alla sera e dover attendere la fine del film per doversi alzare e togliere le lenti prima di mettersi a dormire, probabilmente non è molto comodo (lo so, esistono anche quelle che puoi tenere quando dormi ma... ).
        Cordiali saluti
        • markoer scrive:
          Re: e per i diversamente vedenti ?
          - Scritto da: amedeo[...]
          si ma so anche che dopo un certo numero di anni
          l'occhio non le gradisce più e che per motivi
          anche solo personali non tutti sono propensi ad
          usarle (io ad esempio non le uso più da circa 35
          anni).Lo sai che non sono rimaste le stesse negli ultimi 35 anni vero? ;-)
          Inoltre con l'avanzare degli anni, succede
          di dover utilizzare lenti con gradazioni diverse
          (o bifocali) ed usare le lenti a contatto per
          vedere da lontano, dovendo poi aggiungere degli
          occhiali per riuscire a vedere da vicino mi
          sembra un po' assurdo.Certo, ma ci sono adesso anche lenti che affrontano anche questo. Sicuramente non tutti possono usare sempre le lenti, me ne rendo conto, come a non tutti piacciono.La mettevo solo come possibilita' non la proponevo come soluzione ;-)
          Tieni poi conto che un televisore 3D implica che
          probabilmente viene utilizzato anche alla sera e
          dover attendere la fine del film per doversi
          alzare e togliere le lenti prima di mettersi a
          dormire, probabilmente non è molto comodo (lo so,
          esistono anche quelle che puoi tenere quando
          dormi ma...
          ).Veramente la mia ragazza si toglie ogni giorno le lenti prima di andare a dormire. Non vedo il problema, in bagno ci devi andare comunque se non altro a lavarti.La TV a letto? assolutamente sconsigliabile, molto piu' delle lenti. Non entrera' mai nella mia camera da letto. Cosi' come nella mia famiglia non si guarda la TV a tavola. Odio le famiglie teledipendenti.In ogni caso, se uno proprio vuole una TV a letto, mica ti devi prendere un 50 pollici 3D, ci installi il muletto di solitoCordiali saluti
    • Bibbo scrive:
      Re: e per i diversamente vedenti ?
      Ho provato a guardare il mio portafogli con gli occhialini di cui sopra, ma è rimasto tremendamente piatto. Sto sbagliando qualcosa?
      • TheKaneB scrive:
        Re: e per i diversamente vedenti ?
        dopo l'acquisto del tv 3D avrà uno spessore "negativo" ... :D
      • ces scrive:
        Re: e per i diversamente vedenti ?
        - Scritto da: Bibbo
        Ho provato a guardare il mio portafogli con gli
        occhialini di cui sopra, ma è rimasto
        tremendamente piatto. Sto sbagliando
        qualcosa?prima devi sbronzarti così vedi l'immagine sdoppiata e poi devi mettere gli occhialini(geek)
    • attonito scrive:
      Re: e per i diversamente vedenti ?
      - Scritto da: amedeo
      Da 'diversamente vedente' (miope o orbo per chi
      non è un fanatico del politically correct (geek)
      ) non ho bisogno di provare per rinunciare al
      televisore 3D; di occhiali mi basta già doverne
      mettere un paio
      !gli orbi, cioe' i ciechi da un occhio, gia' a causa della loro menomazione sono senza possibilita' di visione stereoscopica, per cui gli occhialini non gli faranno ne' caldo ne' freddo, ma li dovranno indossare lo stesso per non mandare in confusione l'ochio funzionante.
      • dfghj erty scrive:
        Re: e per i diversamente vedenti ?
        Il problema è lo strabismo
        • markoer scrive:
          Re: e per i diversamente vedenti ?
          Non solo, ci sono persone che per loro deficit naturale non possono percepire l'immagine 3D in ogni caso. Per esempio mia sorellaCordiali saluti
      • Bastard Inside scrive:
        Re: e per i diversamente vedenti ?
        - Scritto da: attonito
        - Scritto da: amedeo

        Da 'diversamente vedente' (miope o orbo per chi

        non è un fanatico del politically correct (geek)

        ) non ho bisogno di provare per rinunciare al

        televisore 3D; di occhiali mi basta già doverne

        mettere un paio

        !
        gli orbi, cioe' i ciechi da un occhio, gia' a
        causa della loro menomazione sono senza
        possibilita' di visione stereoscopica, per cui
        gli occhialini non gli faranno ne' caldo ne'
        freddo, ma li dovranno indossare lo stesso per
        non mandare in confusione l'ochio
        funzionante.Per loro verranno prodotti appositi monocoli per i quali è già pronto anche il marchio, "Psmith"! :-P
    • Francesco_Holy87 scrive:
      Re: e per i diversamente vedenti ?
      Un orbo non vede in 3D nemmeno nella vita reale.
  • abc scrive:
    Il problema è il 3D
    che senso ha cercare di generare un effetto 3d su uno schermo bi-dimensionale? nessuno, infatti il 3d esiste da decenni e non è mai stato apprezzato. Il 3d avrà senso solo con immagini olografiche, altrimenti mi tengo la tv normale, che comunque mi da una rappresentazione del tridimesionale (non sono certo immagini tipi geroglifici)...Io personalmente ho provato 2 film 3d al cinema e non ripeterei l'esperienza...tenendo conto che costa anche di più...
    • Andy scrive:
      Re: Il problema è il 3D
      Concordo, non ho mai creduto che il 3d si sarebbe sviluppato e continuo a non crederci (ologrammi permettendo).E' un ciclo che si ripete ogni 10 anni (più o meno), dura un pò e poi tutto scema.Mi spiace per chi abboccherà ancora e investirà in queste tecnologie nate vecchie.
      • Enrico Richetti scrive:
        Re: Il problema è il 3D
        Forse il problema piu' grande e' che non ci sono sufficienti programmi in 3d da poter vedere!
      • James Kirk scrive:
        Re: Il problema è il 3D
        - Scritto da: Andy
        E' un ciclo che si ripete ogni 10 anni (più o
        meno), dura un pò e poi tutto
        scema.In effetti è vero: il primo esempio che ricordo viene, come al solito dal cinema erotico, ed è infatti del '73 con "Greta 3D".Questo nuovo tentativo è comunque dettato da tre cose:- Fare i films in 3D è oggi semplice, specie quelli in cui vi è un pesante uso del computer (tipo Avatar, Transformers etc...)- Sono disponibili schermi a 200 Hz che non dovrebbero stancare- La tecnologia degli occhiali attivi è valida.Il momento per re-introdurre la stereoscopia quindi è buono, ma concordo che gli occhialini pongano diversi problemi.
        • Momento di inerzia scrive:
          Re: Il problema è il 3D
          - Scritto da: James Kirk
          Questo nuovo tentativo è comunque dettato da tre
          cose:Quattro: un film in 3D non si può riprendere in sala con la telecamera.E questo fa contenti i produttori, che dei mal di testa degli spettatori se ne fregano
      • JohnnyY scrive:
        Re: Il problema è il 3D
        - Scritto da: Andy
        --- E' un ciclo che si ripete ogni 10 anni (più o
        meno), dura un pò e poi tutto scema.
        Mi spiace per chi abboccherà ancora e investirà
        in queste tecnologie nate vecchie.Super-QUOTO!!Mi ricordo come fosse ieri quando, nell'ormai lontano 1991, andai al cinema a vedere "NIGHTMARE 6 - LA FINE" ed ebbi, insieme al biglietto, quegli occhialini con le lenti in plastica rossa e blu...Devo dire che ne ho un gran ricordo (ero poco + che tredicenne), soprattutto nelle scene in primo piano.Allora solo il finale del film venne dato in 3D, e fu un'idea geniale!Quei pochi minuti, ma buoni, che scioccarono il pubblico in sala! Che effetto! Che realismo e che sorpresa!Di recente ho visto al cinema (a parte l'ovvio AVATAR 3d), anche ALICE IN WONDERLAND e Shrek 4 in 3d... Beh, che dire, non è mica migliorata tanto la tecnologia dal 1991!!!Anzi!!Ho notato un peggioramento dovuto al fatto che ora gli occhialini che ti danno al cinema si usano più e più volte (al di là delle questioni riguardanti la salute e l'igiene) e sono rigidi, mal adattandosi al volto medio.Per i bambini, poi, sono assolutamente pessimi e troppo grandi.Il ciclo ventennale è stato rispettato: ci hanno riproposto la solita pizza rifritta!!L'unica novità sembra quella di Toshiba (http://notebookitalia.it/toshiba-tv-3d-senza-occhiali-entro-lanno-9127), un 3D senza occhiali. Questa sì che è tecnologia utile (se funzionerà)!Altrimenti sarà la stessa storia del BD BluRay rispetto al DvD...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 settembre 2010 02.00-----------------------------------------------------------
    • korn scrive:
      Re: Il problema è il 3D
      Sono d'accordo anche io, probabilmente il 3d rimarrà ancora un pò al cinema - prezzo dei biglietti permettendo - visto che se non li abbassano un pò dubito che a parte blockbuster di una certa importanza gli altri film beneficeranno di questo incremento di pubblico....Per quanto riguarda il 3d casalingo onestamente lo trovo aberrante, il solo pensiero di un'intera famiglia brasata davanti alla tv con gli occhialini mi fa rabbrividire e credo che di nn essere l'unico che la pensa così, sembra un'inquietante realizzazione "live" di qualche fumetto di fantascienza degli anni 50...In più visto che a casa non tutti hanno stanze sdeguate per un 50" e che vedere il 3d su schermi di dimensioni inferiori ne riduce di molto il fascino e, complici anche i prezzi spropositati e la mancanza di contenuti realmente valdi, non credo che ne caveranno un ragno dal buco fino a che non scopriranno il modo di realizzare un 3d olografico che non richieda occhiali o altri arnesi di sorta per la visione.Concludendo, se i produttori aspettano impazienti i risultati di una console della nintendo per verificare l'effettivo impatto di questa tecnologia credo che assisteremo, dopo il tanto osannato disco, ad un'altro grosso flop di mercato
      • Indy scrive:
        Re: Il problema è il 3D
        Concordo con te, aggiungo anche che un conto è il 3D su una console portatile destinata a un singolo utilizzatore,che quindi si trova a una distanza e un'angolazione abbastanza precisa, altra cosa è uno schermo di grandi dimensioni che deve rendere lo stesso effetto anche se osservato da angolazioni diverse, non credo che la tecnologia usata dalla nintendo sia poi applicabile alla TV, quindi non credo che ci sia tutta questa attesa da parte dei produttori TV.
        • korn scrive:
          Re: Il problema è il 3D
          Io credo che le aspettative sulla nintendo possano solo essere giustificate dal fatto di verificare quanto il 3d possa solleticare il consumatore, tra l'altro in un segmento di età che può essere preso in considerazione solo per il futuro e non per il presente, la fascia di età che utilizza queste consolle non ha un reddito proprio che possa fare gola, per il momento, alle aziende, tuttavia una diffusa vendita ed un ritorno poitivo su una tecnologia che agli occhi del consumatore è identica (seppur nella realtà non è così) al 3d potrebbe essere un dato su cui intervenire con campagne di marketing ben mirate.Io ripeto che secondo me, dopo il b-ray, questo sarà un'ulteriore flop ma del resto è anche un momento dove di grossa innovazione in campo tecnologico (almeno a livello hardware) non è che ce ne sia moltissima, probabilmente, in attesa di perfezionare certe tecniche, bisognerebbe che investissero maggiormente sulla metodologia di fruizione dei contenuti accantonando il supporto fisico a favore di un'utilizzo del web per la trasmissione passiva o void dei contenuti anche in alta definizione e magari con codifiche differenti a seconda delle esigenze delle persone.
          • Indy scrive:
            Re: Il problema è il 3D
            - Scritto da: korn
            Io credo che le aspettative sulla nintendo
            possano solo essere giustificate dal fatto di
            verificare quanto il 3d possa solleticare il
            consumatore, tra l'altro in un segmento di età
            che può essere preso in considerazione solo per
            il futuro e non per il presente, la fascia di età
            che utilizza queste consolle non ha un reddito
            proprio che possa fare gola, per il momento, alle
            aziende, tuttavia una diffusa vendita ed un
            ritorno poitivo su una tecnologia che agli occhi
            del consumatore è identica (seppur nella realtà
            non è così) al 3d potrebbe essere un dato su cui
            intervenire con campagne di marketing ben
            mirate.Credo che per i produttori di TV basarsi su una console portatile per farsi un idea dell'interesse dei consumatori verso il 3D sia stupido, dato che una console portatile ha un tipo di fruitori e di fruizione completamente diversa da una televisione-
            Io ripeto che secondo me, dopo il b-ray, questo
            sarà un'ulteriore flop ma del resto è anche un
            momento dove di grossa innovazione in campo
            tecnologico (almeno a livello hardware) non è che
            ce ne sia moltissima, probabilmente, in attesa di
            perfezionare certe tecniche, bisognerebbe che
            investissero maggiormente sulla metodologia diD
            fruizione dei contenuti accantonando il supporto
            fisico a favore di un'utilizzo del web per la
            trasmissione passiva o void dei contenuti anche
            in alta definizione e magari con codifiche
            differenti a seconda delle esigenze delle
            persone.Su questo sono completamente d'accordo con te, visto che per ora la tecnologia ancora non ne permette una fruizione comoda, dato che gli occhialini se possono essere sopportati al cinema, in ambito domestico sono improponibili
          • korn scrive:
            Re: Il problema è il 3D
            - Scritto da: Indy
            Credo che per i produttori di TV basarsi su una
            console portatile per farsi un idea
            dell'interesse dei consumatori verso il 3D sia
            stupido, dato che una console portatile ha un
            tipo di fruitori e di fruizione completamente
            diversa da una
            televisione-
            Vero ma non scordare che comunque è il segmento dei consumatori del futuro e che questa tecnologia, nonostante le trionfalistiche dichiarazioni richiederà almeno un'altra decina di anni di perfezionamento. Un colossale flop della nintendo non può che aprire a scenari piuttosta devastanti per il futuro fin da subito mentre un sucXXXXX, se non altro, potrebbe portare a maggiori investimenti nella tecnologia.
      • AllYourBase AreBelongT oUs scrive:
        Re: Il problema è il 3D

        Per quanto riguarda il 3d casalingo onestamente
        lo trovo aberrante, il solo pensiero di un'intera
        famiglia brasata davanti alla tv con gli
        occhialini mi fa rabbrividireFa rabbrividire anche senza gli occhialini...
    • markoer scrive:
      Re: Il problema è il 3D
      Io ho visto diversi film in 3D e sinceramente mi piace. E mi sta bene il costo che non è eccessivamente superiore.Però mi sta anche bene che rimanga soltanto al cinema. L'idea di invitare quattro o cinque amici a cena e dover possedere oltre mezza dozzina di questi occhiali per vedere un film non mi intriga... specialmente se l'esperienza è quella che ho provato con i sistemi attualmente in commercio, Sony ed LG, che non sono un granché e necessitano di contenuti specialiCordiali saluti
      • korn scrive:
        Re: Il problema è il 3D
        - Scritto da: markoer
        Io ho visto diversi film in 3D e sinceramente mi
        piace. E mi sta bene il costo che non è
        eccessivamente
        superiore.più o meno costa 3 euro di più che il tradizionale, se presi singolarmente sono un modesto esborso se parliamo di famiglie (4 persone) iniziano ad essere 12 euro in più per la sola visione del film che a conti fatti non è proprio poco....

        Però mi sta anche bene che rimanga soltanto al
        cinema. L'idea di invitare quattro o cinque amici
        a cena e dover possedere oltre mezza dozzina di
        questi occhiali per vedere un film non mi
        intriga... specialmente se l'esperienza è quella
        che ho provato con i sistemi attualmente in
        commercio, Sony ed LG, che non sono un granché e
        necessitano di contenuti
        speciali

        Infatti il limite è questo, nei centri commerciali ormai si possono provare tutte le marche disponibili e sinceramente, scomodità a parte degli occhiali, il rendimento è veramente poca cosa anzi, ti fa rimpiangere il tradizionale tubo catodico.....
    • lavos scrive:
      Re: Il problema è il 3D
      - Scritto da: abc
      che senso ha cercare di generare un effetto 3d su
      uno schermo bi-dimensionale? nessuno, infatti il
      3d esiste da decenni e non è mai stato
      apprezzato.Dire "da decenni" è un eufemismo... i primi film 3d sono del 1920...
      Il 3d avrà senso solo con immagini
      olografiche, altrimenti mi tengo la tv normale,
      che comunque mi da una rappresentazione del
      tridimesionale (non sono certo immagini tipi
      geroglifici)...Sbaglio, o qualcuno aveva postato dei video di un videogioco olografico qui su PI?
  • Burp scrive:
    Il 3DS farà passare la voglia del tutto
    "i produttori guardano con apprensione all'appuntamento con il mercato del 3DS di Nintendo. La piccola console portatile dovrebbe offrire un'esperienza tridimensionale di prim'ordine popolarizzando il 3D (senza occhialini), e la speranza dei big del settore è che il sucXXXXX dell'handheld nipponico invogli i consumatori a fare il grande passo verso la tridimensionalità da salotto."Solo che è una tecnologia diversa e un'esperienza diversa. Al massimo, dopo aver visto il 3DS, la TV con gli occhialini farà ancora più schifo. :D
  • Star scrive:
    Mai visto un problema...
    ...il fatto di indossare degli occhialini, anche quelli attivi che sono logicamente più "pesanti".L'importante è che le immagini 3D si vedano correttamente e senza crosstalking (l'effetto delle doppie immagini), ben presente ad oggi in TUTTI i display autostereoscopici fra cui quello del nuovo Nintendo 3DS.Forse un giorno qualche genio scoprirà un modo efficiente di mostrare immagini stereoscopiche su uno schermo piatto senza l'ausilio di barriere di parallasse che costringono a mettersi in posizioni ben definite, ridicono notevolmente la risoluzione dello schermo e non permettono una separazione precisa delle due immagini. Fino ad allora gli occhialini son il solo ed unico modo per godere il 3D...
    • Indy scrive:
      Re: Mai visto un problema...
      E quindi?Mi sfugge il senso del tuo post, se hai letto l'articolo il problema non se il 3D funziona o non funziona, ma il fatto di dover usare gli occhiali per usufruirne la maggior parte della gente semplicemente non li vuole usare a casa per cui rinuncia a comprare un TV 3D e ripiega su un LCD o Plasma normale.
      • fede scrive:
        Re: Mai visto un problema...
        ... e star ti voleva spiegare che se riescono a fare un 3D decente senza occhialini allora per il 3D ci può essere un buon futuro e la gente sarà probabilmente più attirata. Altrimenti bisogna mettersela via e usare gli occhialini. E questo non piace a tutti...
        • Indy scrive:
          Re: Mai visto un problema...
          Scusami ma in questo caso spiega l'ovvio, quindi continuo a non capire l'utilità del post.
          • sgroggo scrive:
            Re: Mai visto un problema...
            - Scritto da: Indy
            Scusami ma in questo caso spiega l'ovvio, quindi
            continuo a non capire l'utilità del
            post.Ed io non capisco l'utilita' di un post che spiega l'inutilita' di un'altro post..
          • Joshthemajor scrive:
            Re: Mai visto un problema...
            - Scritto da: sgroggo
            - Scritto da: Indy

            Scusami ma in questo caso spiega l'ovvio, quindi

            continuo a non capire l'utilità del

            post.

            Ed io non capisco l'utilita' di un post che
            spiega l'inutilita' di un'altro
            post..Quotone (anche se inutile)
          • sgroggo scrive:
            Re: Mai visto un problema...
            - Scritto da: Joshthemajor
            - Scritto da: sgroggo

            - Scritto da: Indy


            Scusami ma in questo caso spiega l'ovvio,
            quindi


            continuo a non capire l'utilità del


            post.



            Ed io non capisco l'utilita' di un post che

            spiega l'inutilita' di un'altro

            post..

            Quotone (anche se inutile)Ed io ti contro-quoto (ma continua ad essere inutile)
          • MelaDiCacca scrive:
            Re: Mai visto un problema...
            Oggi mi sento sazio. Altro post inutile.
          • Bastard Inside scrive:
            Re: Mai visto un problema...
            - Scritto da: Indy
            Scusami ma in questo caso spiega l'ovvio, quindi
            continuo a non capire l'utilità del
            post.L'utilità sta nel fatto che spiega che anche l'attuale soluzione glassesless di Nintendo non è ideale e non può sostituire la TV di casa, come qualcuno vuole credere o far credere, dato che devi scegliere fra le soluzioni concorrenti e avere maggiore qualità d'immagine, angolo di visuale e risoluzione, ma con gli occhialini, oppure la soluzione 3DS senza occhialini, ma con risoluzione ridotta, qualità d'immagine inferiore e angolo di visuale ridottissimo, fruibile da una sola persona alla volta e quindi inapplicabile alle TV domestiche (mentre monitor 3D monoutente senza occhiali sono stati già prodotti, e lo schermo stesso del 3DS è già stato usato prima in alcuni smartphone).
    • Gegio Giorgetti scrive:
      Re: Mai visto un problema...
      il 3D è scomodo ed inutile , se anche non ci fossero questi occhialini il 3D interesserebbe poco ugualmente. Le persone non vogliono il 3D, vogliono semplicemente dei buoni programmi TV e dei bei film con una bella ed avvincente trama.
Chiudi i commenti