Big Brother Award in Francia

il 4 febbraio


Roma – Mancano ormai pochi giorni all’assegnazione ufficiale dei Big Brother Award francesi, giunti ormai alla quarta edizione grazie all’iniziativa di Privacy International che dal 1998 ha portato il premio in 14 diversi paesi.

Gli Award vengono assegnati dagli attivisti delle libertà civili a quei soggetti, imprese, ministeri, agenzie governative, singoli individui, che si sono distinti in iniziative che mettono a rischio la tutela della riservatezza.

In Francia i premi che verranno assegnati sono cinque, i quattro tradizionali (aziende, istituzioni, governi e persone), più il Premio Orwell. La “consegna” avverrà il 4 febbraio.

Tutte le informazioni qui: http://www.bigbrotherawards.org/

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • avvelenato scrive:
    semiot: al teatro - interazione
    ma vi siete mai accorti che in certe situazioni impera un silenzio surreale?parlo di situazioni dove la centralità di una persona e il relativo dialogo di questa dovrebbe essere sì predominante sul resto... ma a volte "predomina" troppo...le persone a furia di guardare la tv perdono il senso dell'interattività.. e credono che il loro unico potere sia "cambiare canale", al ché trovandosi senza telecomando, rimangono spiazzati, e spesso rimangono a sorbirsi cose non di loro interesse.esempi:a scuola.Il nostro ex. prof. di elettronica (fortunatamente se ne è andato) era solito riempire di lavagne di formule senza premurarsi di creare alcuna interazione con la sua classe. Dopo 4 o 5 lavagne chiedeva: "avete capito?". SILENZIO GLACIALE.Qualcuno accennava movimenti di testa. Nessuno realmente credeva si potesse/dovesse interagire con il prof.concerti.ho visto un concerto delle the uhu's, tempo addietro, che per la loro peculiarità può essere un genere che reca problemi intestinali e cura la stitichezza. Ho scoperto questo dopo, leggendo il blog di un membro del gruppo, dov'è venuta a sapere che alcune persone le disprezzavano alla grande. E l'unico segno del disprezzo è stato rimanere immobili, non ballare.Mi domando perché non gli abbia urlato "fate schifo! sembrate delle bambinette sceme alle elementari che vogliono giocare a Gem and the holograms!"infine teatro.non so chi di voi ha visto "il signor Rossi e la costituzione" di Paolo Rossi. Spesso costui si diletta nel prendere in giro queste storture, che effettivamente prima di lui non mi ero mai soffermato a valutare.Paolo Rossi chiede alla platea se c'è qualcuno in contratto Co.Co.Co. Silenzio. Lo richiede. Timidamente una mano si alza. e poi bonariamente ci bacchetta:"Guardate che non sono la televisione! potete interagire con me!"detto questo, non posso che essere felice del declino della tv. Ne ho abbastanza delle persone che negli spettacoli di varietà fanno finta di divertirsi ripetendo copioni imparati a memoria, sforzandosi di non mostrarsi disgustate per le cacchiate e i sorrisi falsi alle quali devono attenersi per lavoro. avvelenato interattivo
  • Anonimo scrive:
    interagire socialmente
    "Rispetto a chi non utilizza internet, inoltre, l'utente della rete ha maggiori predisposizioni a interagire socialmente."Sì confermo, interagire socialmente parlando del Grande Fratello e delle ballerine dei vari quizshow.
    • Alessandrox scrive:
      Re: interagire socialmente
      - Scritto da: Anonimo
      "Rispetto a chi non utilizza internet,
      inoltre, l'utente della rete ha maggiori
      predisposizioni a interagire socialmente."
      Sì confermo, interagire socialmente
      parlando del Grande Fratello e delle
      ballerine dei vari quizshow.IO pensavo che per interagire socialmente con un'altra persona bisognasse clikkare sull' occhio...ma ho ricevuto un ceffone :(Dov'e' che si deve clikkare????internettiano incallito....alienato
  • Anonimo scrive:
    Snobbare no
    ma da quando ho adsl guardo la tv molto di meno.Sarà che sono più impegnato, sarà molto che i programmi nella tv italiana fanno pena e quelli interessanti sono pochi, che i film ormai in tv sono col contagocce e molte partite sono trasmesse via decoder (sky).L'informazione ufficiale, i tg, poi fanno pietà.Quindi i meriti sono di internet ma la tv ha i suoi demeriti.Direi comunque che a vincere è l'informazione, in più fonti e scelta autonomamente.ciao
    • Anonimo scrive:
      IL TG è SOLO UN TRAILERS X I FILMS
      Beh purtroppo guardo la tv solo a cena e vedo i svariati telegiornali e sto notando che dopo il noioso bollettino di morti c'infilano anche pubblicità su film nuovi del cinema bella zozzata... altro ke spam ... è questa sarebbe informazione pubblica?
  • Anonimo scrive:
    televisione
    La televisione? E' da un bel po' che non la guardo più: solo internet e giornali. E mi sento meglio!
    • Anonimo scrive:
      Re: televisione
      solo internet la tv fa male e i giornali sono finti...
      • Anonimo scrive:
        Re: televisione
        Non estremizzare.Anche su internet se ne leggono di minchiate... e spesso sono piu' preoccupanti in quanto comodo rifugio di disadattati sociali dalle menti contorte.
  • Anonimo scrive:
    In un paese "serio"...
    ...e con un mercato veramente aperto e competitivo (nei fatti e non a parole), il "canone RAI" dovrebbe essere pagato dai concorrenti di RAI a RAI.E non è una sparata, credetemi...In tutti i mercati dove un ente (pubblico o meno) deve per statuto garantire "servizi minimi" che un privato non deve, il costo dei servizi minimi viene pagato dai competitor che non hanno quei costi...Esempio: se faccio alle 2030 di sabato in tv uno spettacolo di teatro mentre i concorrenti programmano un bel filmone, il mancato "guadagno" dal non aver fatto anch'io un filmone lo ripartisco tra tutti i concorrenti...Un po' come i costi che Telecom Italia carica sui concorrenti per la gestione dei servizi sociali (es. vecchietta in cima al monte che non telefona ma che vuole comunque la linea del tel...)
    • Anonimo scrive:
      Re: In un paese "serio"...
      Innanzitutto alla vecchina che vuole il telefono se è la sola a volerlo e non un gruppo di persone.... il telefono non glielo allacciano alla linea, ma neppure per idea.In secondo luogo in tutti i paesi europei e non esiste il canone della tv e radio di stato, e costa anche di più.Mi spieghi come farebbe a vivere la rai senza canone tralasciando la baggianata che hai detto tu sui competitors?!- Scritto da: Anonimo
      ...e con un mercato veramente aperto e
      competitivo (nei fatti e non a parole), il
      "canone RAI" dovrebbe essere pagato dai
      concorrenti di RAI a RAI.

      E non è una sparata, credetemi...

      In tutti i mercati dove un ente (pubblico o
      meno) deve per statuto garantire "servizi
      minimi" che un privato non deve, il costo
      dei servizi minimi viene pagato dai
      competitor che non hanno quei costi...

      Esempio: se faccio alle 2030 di sabato in tv
      uno spettacolo di teatro mentre i
      concorrenti programmano un bel filmone, il
      mancato "guadagno" dal non aver fatto
      anch'io un filmone lo ripartisco tra tutti i
      concorrenti...

      Un po' come i costi che Telecom Italia
      carica sui concorrenti per la gestione dei
      servizi sociali (es. vecchietta in cima al
      monte che non telefona ma che vuole comunque
      la linea del tel...)
  • Anonimo scrive:
    E poi con questa tv
    In mano a una persona sola, ormai non c'è più niente di interessante!! :@No news, notizie sportive ed eventi sportivi non calcistici al lumicino... una bella adsl fastweb e si naviga un pò ;)
    • Ics-pi scrive:
      Re: E poi con questa tv
      A me piacciono i Rally e il superturismo ma su Merdaset e sulla Rai fanno vedere solo la formula uno, cosi' mi metto a letto guardo la partenza e mi lascio poi accogliere tra le braccia di Morfeo (non quello di Matrix e manco quello del P2P :D )Quando trovero' del buon e sano Rally sulla Rai paghero' anche io il canone...ma ne dubito accada.Su Merdaset invece piu' di quel povero sfigato del Mastrota coi suoi cazzo di materassi e pentoloni non ci metteranno e tutta la loro insulsa pubblità se la guardano loro visto che nel mio telecomando ai tasti 4, 5 e 6 non ci sono piu' i canali del berlusca ma dei canali locali quali antenna3 e altri....è la fine di un dominio ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: E poi con questa tv
        Tu il canone lo dovresti gia pagare! anzi, lo devi gia pagare. Comodo il discorso secondo cui se non ci sono programmi nteressanti o non guardi la RAI non paghi il canone...se realmente fosse così e tu fossi in buona fede, ti danneresti per far si che vengano a casa tua e ti piombino le frequenze oppure buttarti in un bel procedimento per far valere i tuoi diritti... visto che agisci in maniera diversa, sei solo uno dei tanti furboni che danno aria alla bocca...
        • avvelenato scrive:
          Re: E poi con questa tv
          - Scritto da: Anonimo
          Tu il canone lo dovresti gia pagare! anzi,
          lo devi gia pagare.
          Comodo il discorso secondo cui se non ci
          sono programmi nteressanti o non guardi la
          RAI non paghi il canone...se realmente fosse
          così e tu fossi in buona fede, ti
          danneresti per far si che vengano a casa tua
          e ti piombino le frequenze oppure buttarti
          in un bel procedimento per far valere i tuoi
          diritti... visto che agisci in maniera
          diversa, sei solo uno dei tanti furboni che
          danno aria alla bocca...
          fa bene invece, il canone rai è un'opera di vessazione.
          • Anonimo scrive:
            Re: E poi con questa tv
            Il canone Rai non è una vessazione ma una tassa.Per cui non importa se tu puoi ricevere o no le frequenze Rai, se possiedi un televisore, anche solo per guardare VHS o DVD devi pagarlo comunque.Perciò non diciamo cazzate, c'è giurisprudenza in proposito. Perciò attenti alle schede ricezione TV per PC o MAC, saranno il prossimo obbiettivo.:))))
          • Anonimo scrive:
            Re: E poi con questa tv
            Scusate la autorisposta...ma non avevo finito.Ma non pagare il canone RAI (chiunque sia al governo) è, a norma di legge, EVASIONE FISCALE.Poi, se volete, ne discutiamo......
          • avvelenato scrive:
            Re: E poi con questa tv
            - Scritto da: Anonimo
            Scusate la autorisposta...ma non avevo
            finito.
            Ma non pagare il canone RAI (chiunque sia al
            governo) è, a norma di legge,
            EVASIONE FISCALE.
            Poi, se volete, ne discutiamo......e la mia è incitazione a delinquere. Cos'è, mi vuoi denunciare forse?
          • avvelenato scrive:
            Re: E poi con questa tv
            - Scritto da: Anonimo
            Il canone Rai non è una vessazione ma
            una tassa.
            Per cui non importa se tu puoi ricevere o no
            le frequenze Rai, se possiedi un televisore,
            anche solo per guardare VHS o DVD devi
            pagarlo comunque.
            Perciò non diciamo cazzate,
            c'è giurisprudenza in proposito.
            Perciò attenti alle schede ricezione
            TV per PC o MAC, saranno il prossimo
            obbiettivo.:))))
            è una vessazione. Quando mai si può mettere una tassa per un apparecchio "in grado di ricevere segnali televisivi". Ma cosa significa??? anche un frigorifero li riceve, i segnali televisivi!ed è una vessazione che fa comodo a tutti, tranne all'utenza, che vorrebbe programmi di una certa caratura e con poca pubblicità, e invece si ritrova un clone della tv privata, per giunta uscita male, e senza lo stesso numero di "filmoni".
          • Anonimo scrive:
            Re: E poi con questa tv
            certo che è una vessazione, una tassa tanto più iniqua perchè non va a favore di tutto il settore TV (non penso a mediaset ma alla galassia di TV locali che si dannano per far parlare di problemi locali) ma solo di un ente.e la cosa che più non mi va giù è che ne facciano anche pubblicità: vi siete mai chiesti cosa guardate? un abbonato lo saperchè che scelta ha l'abbonato ( a norma di legge) visto che se vuole guardare ad esempio solo il satellite comunque deve pagare il canone lo stesso?
          • Anonimo scrive:
            Re: E poi con questa tv
            Programmi buoni sulla RAI ce ne sono anche se bisogna andarli a cercare.Date un'occhiata attenta a RAI 3 e troverete: Passepartout, Turisti per Caso, film di Kieslowski (trasmessi alle 2:00 di notte), ecc...Se poi andate su satellite ci sono molti altri canali di utilità.Mi rammarica solo che RAI 1 sia diventato un contenitore di varietà per lobotomizzati...
          • Anonimo scrive:
            Re: E poi con questa tv
            - Scritto da: Anonimo
            Il canone Rai non è una vessazione ma
            una tassa.
            Per cui non importa se tu puoi ricevere o no
            le frequenze Rai, se possiedi un televisore,
            anche solo per guardare VHS o DVD devi
            pagarlo comunque.
            Perciò non diciamo cazzate,
            c'è giurisprudenza in proposito.
            Perciò attenti alle schede ricezione
            TV per PC o MAC, saranno il prossimo
            obbiettivo.:))))
            Non è una tassa ma solamente un canone.Puoi fatti disattivare la ricezione dei tre canali RAI e non pagare il canone.Grunch
          • Anonimo scrive:
            Re: E poi con questa tv

            Non è una tassa ma solamente un
            canone.
            Puoi fatti disattivare la ricezione dei tre
            canali RAI e non pagare il canone.Questo proprio non mi risulta!Che io sappia l'unico modo per non pagare il canone e' farsi sigillare il televisore (di fatto rendendolo inutilizzabile).E poi come faresti a farti "disattivare la ricezione" dei canali rai?
          • Anonimo scrive:
            Re: E poi con questa tv
            ma ragioni o no?Secondo te io per vedere Mediaset devo pagare il canone Rai perchè sennò mi sigillano il televisore????Quello che dici tu era vero e succedeva fino a che non sono venute fuori le televisioni private, da allora non si stacca più un cazzo (a parte la ricezione dei canali Rai) e io mi guardo Canale 5 quanto mi pare.La giurisprudenza rileggitela per bene, dai retta......
          • Anonimo scrive:
            Re: E poi con questa tv
            - Scritto da: Anonimo
            ma ragioni o no?
            Secondo te io per vedere Mediaset devo
            pagare il canone Rai perchè
            sennò mi sigillano il televisore????
            Quello che dici tu era vero e succedeva fino
            a che non sono venute fuori le televisioni
            private, da allora non si stacca più
            un cazzo (a parte la ricezione dei canali
            Rai) e io mi guardo Canale 5 quanto mi pare.

            La giurisprudenza rileggitela per bene, dai
            retta......Era quello che aveva detto TAAANTO tempo fa un parlamentare radicale (non mi ricordo piu' chi), e cosi' (si era ancora nella prima repubblica) hanno trasformato il canone RAI in una tassa di possesso per apparecchi riceventi funzionanti.
          • Anonimo scrive:
            Re: E poi con questa tv

            Perciò attenti alle schede ricezione
            TV per PC o MAC, saranno il prossimo
            obbiettivo.:))))Non saranno il prossimo obiettivo, semplicemente per il fatto che gia' adesso bisogna pagare il canone per le schede ricezione TV installate in un PC!(ovviamente se gia' paghi il canone RAI sei in regola, non devi pagarlo due volte!)
          • Ics-pi scrive:
            Re: E poi con questa tv
            Per quello mi rifiuto. Chi lo paga fesso è! ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: E poi con questa tv
          - Scritto da: Anonimo
          ti
          danneresti per far si che vengano a casa tua
          e ti piombino le frequenzeServirebbe a poco visto che dovrebbe (sempre in teoria) pagarlo ugualmente.... anche se si chiama ancora "canone" in realtà canone non è +, ma è praticamente una tassa.(Per lo meno mi pare di ricordare che ora funziona così)
Chiudi i commenti