Biglietterie alimentate dai piedi dei passeggeri

Succede a Tokyo dove nelle prossime settimane una stazione ospiterà un singolare impianto, capace di raccogliere elettricità dal movimento dei passeggeri e tradurlo in alimentazione per biglietterie automatiche

Tokyo – Se lo dice la reporter esperta in cose nipponiche Lisa Katayama sul suo blog Tokyomango allora dev’essere vero: la società ferroviaria giapponese JR East sta avviando un singolare esperimento di tecnologia energetica. Alcune biglietterie automatiche in una stazione nei prossimi due mesi saranno alimentate dal movimento dei passeggeri.

In particolare, sottolinea BoingBoing , il singolare apparato di generazione elettrica è situato sotto le macchinette distributrici dei biglietti. “L’esperimento – scrive Katayama nel suo post – consiste di generatori, di un contatore di milliwatt e di 700mila passeggeri al giorno. Nei prossimi due mesi la società ferroviaria utilizzerà le vibrazioni dei passi umani alla stazione di Tokyo per generare fino a 100 milliwat al secondo per ogni persona che passa. L’idea è di riuscire a generare sufficiente elettricità per alimentare le macchinette e i loro display”.

Va detto che l’azienda sembra curare molto l’aspetto Ricerca e Sviluppo a cui dedica un portale realizzato anche in lingua inglese.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Era nel progetto degli Illuminati
    Era nel progetto degli Illuminati:-eliminare il denaro contante-registrare tutti i file per ogni persona-il prossimo passo sarà il microchip sottopelle...Ma potete fare una ricerca su internet e saperne di più. Chissà come mai, ma queste cose vengono scritte da diversi anni, eppure c'è gente che ancora parla di complottismo quando si tira fuori il progetto del Nuovo Ordine Mondiale (Novus ordo seclorum).A parte il fatto che non mi interessa essere controllato dato che sono un lavoratore dipendente (metalmeccanico) che paga da sempre fino all'ultimo centesimo di tasse e che si indigna nel vedere un gioielliere che dichiara meno di me, il problema sta oltre:-l'evasione è presa come scusa, una buona scusa per eliminare la privacy: è solo il primo passo per il Novus ordo seclorum.E per ogni giro di vite sulla libertà, per convincere la gente, bisogna trovare una causa, come il terrorismo, per esempio...
  • Anonimo scrive:
    Chi è contro Bersani...
    ...è un evasore fiscale. Punto.
  • ulisside scrive:
    Terrificante
    Più volte nell'articolo è stata proposta una prospettiva a dir poco terrificante:"procedere ad una verifica della rubrica clienti e delle fatture recenti, seguita da sanzioni esemplari "Questo è uno dei modi peggiori per far valere la giustizia. Equivale a dire colpiamone 1 per educarne 100.Le pene devono sempre essere proporzionate alla gravità del reato, deve sempre essere il singolo ad essere punito, non bisogna cercare di usare il singolo per terrorizzare tutti gli altri.Questo metodo non ha nessun rispetto dei cittadini, il singolo non è + una persona ma uno strumento. In passato si usava fare queste cose, esecuzioni in piazza, pubblica tortura, ecc..La privacy va salvaguardata, ma perchè ci allarmiamo tanto per il db del fisco, quando vengono tracciati i numeri di telefono, salvati per diversi anni gli sms, ascoltate le telefonate, ecc... solo conservando i numeri delle chiamate telefoniche è possibile tracciare la mappa delle relazioni di ogni individuo, altro che db dei clienti! La preoccupazione sulla conservazione dei dati è giusta, ma in questo caso dove sono i dati personali? quali sarebbero i dati sensibili? il reddito non è un dato sensibile. I clienti di un'azienda non sono dati sensibili, le aziende non sono persone fino a prova contraria! Al limite si puo' parlare di dati riservati, ma non sensibili per l'individuo!!!Se pensiamo a quante violazioni della privacy avvengono questa mi sembra proprio l'ultima delle preoccupazioni!
    • Anonimo scrive:
      Re: Terrificante
      Anche il tuo discorso non é coerente. Visto che ci sono altre violazione della privacy, a tuo dire peggiori (non credo) perché dovremmo preoccuparci di eventuali violazioni in questo caso?L'azienda non é una persona? L'azienda é fatta di persone che lavorano. Ciò che fa sopravvivere o eccellere un'azienda rispetto ad un'altra in un contesto di libero mercato é un valore in più che una ha rispetto ad un'altra. Le transazioni di denaro di un'azienda possono rivelare la sua strategia ad eventuali concorrenti. Lo Stato dovrebbe starsene tranquillo e non disturbare chi lavora. Qualsiasi inasprimento fiscale o pena farà crescere l'evasione oppure farà rallentare la crescita economica. Nessuno percepirà mai come "giusto" pagare fino al 50-60% del proprio reddito di tasse! A cosa serve fissare queste aliquote quando poi la quasi totalità delle aziende non le rispetta?
      • Anonimo scrive:
        Re: Terrificante
        Quindi in teoria tutti i moviementi di un'azienda con un dettaglio su entrate/uscite associate ai nominativi dei clienti e dei fornitori potranno anche essere pubblici? Fammi capire. Premetto io sono un imprenditore non uno che discute di politica. :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Terrificante
          Assolutamente no.Potranno essere consultati agevolmente dal fisco senza inseguire i dati per mezza Italia, ma in un unico database.E' qui l'equivoco: si confonde la privacy, e quindi la riservatezza dei dati rispetto ad una divulgazione pubblica, con la possibilità di consultazione da parte dei funzionari fiscali, che sono tenuti alla riservatezza.Se poi qaulcuno passa i dati di Prodi a Libero e quelli di berlusconi a Repubblica, si sanzionino le violazioni (sia di legge, sia rispetto al contratto di lavoro).
    • Anonimo scrive:
      Re: Terrificante

      Questo è uno dei modi peggiori per far valere la
      giustizia.E spiega perché questo paese non guarirà mai. Ci si indigna per una multa ma si invoca la pena di morte per il vicino di casa.
      Equivale a dire colpiamone 1 per
      educarne 100.Prediamo un centinaio di imprenditori evasori e facciamone torce umane lungo la via Appia. Vedrai tutti gli altri come pagano!γσ
    • Anonimo scrive:
      Re: Terrificante
      - Scritto da: ulisside
      Più volte nell'articolo è stata proposta una
      prospettiva a dir poco
      terrificante:
      "procedere ad una verifica della rubrica clienti
      e delle fatture recenti, seguita da sanzioni
      esemplari "
      Questo è uno dei modi peggiori per far valere la
      giustizia. Equivale a dire colpiamone 1 per
      educarne
      100.
      Le pene devono sempre essere proporzionate alla
      gravità del reato,E dove NON sta scritto?Anche una sanzione proporzionata alla gravità del reato può essere esemplare.
      • ulisside scrive:
        Re: Terrificante

        E dove NON sta scritto?scusa ma non ho capito la domanda (lo dico senza ironia, non ho davvero capito)
        Anche una sanzione proporzionata alla gravità del
        reato può essere
        esemplare.vero! ma non mi sembra sia questo il caso. se si presume (in modo ragionevole) che non si possono colpire tutti i rei, ma quelli che vengono colti con le mani nel sacco subiscono una pena esemplare, il significato mi sembra abbastanza chiaro!
    • Anonimo scrive:
      Re: Terrificante
      - Scritto da: ulisside
      Più volte nell'articolo è stata proposta una
      prospettiva a dir poco
      terrificante:
      "procedere ad una verifica della rubrica clienti
      e delle fatture recenti, seguita da sanzioni
      esemplari "
      Questo è uno dei modi peggiori per far valere la
      giustizia. Equivale a dire colpiamone 1 per
      educarne
      100.
      Le pene devono sempre essere proporzionate alla
      gravità del reato, deve sempre essere il singolo
      ad essere punito, non bisogna cercare di usare il
      singolo per terrorizzare tutti gli
      altri.
      Questo metodo non ha nessun rispetto dei
      cittadini, il singolo non è + una persona ma uno
      strumento.Eh, gia', ma tu la pensi cosi' perche' sei un liberale democratico.Mica chi ci governa ha queste caratteristiche....
    • Anonimo scrive:
      Re: Terrificante
      Perchè si va attorno al portafogli.Altro che dato sensibili.E accorpare tutto in un unico db non è violazioen della privacy, bensì razionalizzazione del lavoro degli ispettori fiscali.Non ho riscontrato tutto questo fervore relativamente ai ripetuti e prolungati casi di intercettazioni, spionaggio, conservazione dei tabulati telefonici, email, SMS eccetera.E invece si vuo,e fare credere che mettere in un unico archivio i dati fiscali metta a rischio la privacy.I rischi per la nostra privacy hanno ben altre origini e non sono fiscali.E a me, come a tanti altri, non crea nessun problema la conservazione dei dati fiscali e impositivi, non avendo come tanti nulla da nascondere, ma dà molto fastidio la conservazione di tabulati telefonici e altro, pur non avendo anche in questo caso nulla da nascondere. E per un motivi molto semplice: perchè mentre i miei dati fiscali hanno una ricaduta sulla collettività (pago le tasse) le mie telefonate, SMS,. email, ecc appartengono alla sfera strettamente personale e non hanno nessuna incidenza sulla collettività, a meno che non siano finalizzate a perpetrare un reato.Ma in questo caso ci sono altri strumenti giuridici.
  • bandg4p scrive:
    evasori a priori, privacy ridicolizzata.
    Ci trattano da evasori a priori. Pensate che il fisco può mettere il naso nel nostro conto in banca senza che la banca ci avvisi. In pratica è come se a polizia entrasse in casa nostra senza mandato e senza che noi fossimo presenti. Bella roba! :@Per non parlare del limite dei 100 euro: ridicolo! Ci controlleranno anche quando, come e dove facciamo la spesa nel caso di pagamento col bancomat. Salvatores nel suo film Nirvana previse il futuro.Altro che rischio privacy...ce la siamo già giocata la privacy!
    • Anonimo scrive:
      Re: evasori a priori, privacy ridicolizz
      - Scritto da: bandg4p
      Ci trattano da evasori a priori. Pensate che il
      fisco può mettere il naso nel nostro conto in
      banca senza che la banca ci avvisi. In pratica è
      come se a polizia entrasse in casa nostra senza
      mandato e senza che noi fossimo presenti.


      Bella roba! :@

      Per non parlare del limite dei 100 euro:
      ridicolo! Ci controlleranno anche quando, come e
      dove facciamo la spesa nel caso di pagamento col
      bancomat. Salvatores nel suo film Nirvana previse
      il
      futuro.

      Altro che rischio privacy...ce la siamo già
      giocata la
      privacy!Sono d'acordo. Calamari si chiede: e la privacy? Se ne fregano della privacy.Che Calamari si preoccupi di chiedere invece: e la presunzione di innocenza? E farsi ritassare e controllare redditi gia' tassati? E il controllo del cittadino in stile bolscevico?Noi siamo criminali da controllare e loro sono il potere. Questo ci stanno dicendo.La privacy? Ma suvvia... come preoccuparsi del colore dei propri calzini quando ti stanno dando fuoco alla casa.
  • Anonimo scrive:
    il DB delle tasse
    Premesso che sono un DBA oracle che maneggia Tbyte di dati sensibili, il mio sogno è un bel DB "nazionale" che faccia un paio di cosette:1)ogni italiano riceve a casa una bella letterina con il suo dettaglio di bolloauto ICI etc etc così evita e i calcoli e non si dimentica di pagarle2) l'italiano con il SUV e un reddito inferiore a X euro viene convocato dalla GdF in caserma3) l'italiano con 3 case e 1000000 di in titoli non ottiene l'esenzione della retta universitaria per il figlio Ma immagino che le cosette, soprattutto la seconda, diano fastidio a parecchie persone.E vai di indignazione, privacy etc etc
    • Anonimo scrive:
      Re: il DB delle tasse
      Grande!Ti quoto!- Scritto da:

      Premesso che sono un DBA oracle che maneggia
      Tbyte di dati sensibili, il mio sogno è un bel DB
      "nazionale" che faccia un paio di
      cosette:

      1)ogni italiano riceve a casa una bella letterina
      con il suo dettaglio di bolloauto ICI etc etc
      così evita e i calcoli e non si dimentica di
      pagarle

      2) l'italiano con il SUV e un reddito inferiore a
      X euro viene convocato dalla GdF in
      caserma

      3) l'italiano con 3 case e 1000000 di in titoli
      non ottiene l'esenzione della retta universitaria
      per il figlio



      Ma immagino che le cosette, soprattutto la
      seconda, diano fastidio a parecchie
      persone.
      E vai di indignazione, privacy etc etc



    • Anonimo scrive:
      Re: il DB delle tasse
      - Scritto da:

      3) l'italiano con 3 case e 1000000 di in titoli
      non ottiene l'esenzione della retta universitaria
      per il figlio
      Sei malinformato, la riduzione delle tasse universitarie te la tolgono con redditi di entità molto, molto, molto inferiore.
      • Anonimo scrive:
        Re: il DB delle tasse
        - Scritto da:
        Sei malinformato, la riduzione delle tasse
        universitarie te la tolgono con redditi di entità
        molto, molto, molto
        inferiore.Certo, il problema è se li dichiari quei redditi.
    • Anonimo scrive:
      Re: il DB delle tasse
      - Scritto da:

      Premesso che sono un DBA oracle che maneggia
      Tbyte di dati sensibili, il mio sogno è un bel DB
      "nazionale" che faccia un paio di
      cosette:

      1)ogni italiano riceve a casa una bella letterina
      con il suo dettaglio di bolloauto ICI etc etc
      così evita e i calcoli e non si dimentica di
      pagarle

      2) l'italiano con il SUV e un reddito inferiore a
      X euro viene convocato dalla GdF in
      caserma

      3) l'italiano con 3 case e 1000000 di in titoli
      non ottiene l'esenzione della retta universitaria
      per il figlio



      Ma immagino che le cosette, soprattutto la
      seconda, diano fastidio a parecchie
      persone.Soprattutto ai terroni che non pagano le tasse. Altro che professionisti, che facciano pagare le tasse al sud!
    • Anonimo scrive:
      Re: il DB delle tasse
      - Scritto da:

      Premesso che sono un DBA oracle che maneggia
      Tbyte di dati sensibili, il mio sogno è un bel DB
      "nazionale" che faccia un paio di
      cosette:

      1)ogni italiano riceve a casa una bella letterina
      con il suo dettaglio di bolloauto ICI etc etc
      così evita e i calcoli e non si dimentica di
      pagarle

      2) l'italiano con il SUV e un reddito inferiore a
      X euro viene convocato dalla GdF in
      caserma
      sarai un dba oracle ma visto come ragioni non ti farei neanche gestire un elenco di 10 nomi su un foglio quadrettato di carta..bella pirlata, mi dici cosa e' un SUV ?cosa dici un RAV4 da 26.000 euro e' da ricco evasore ? una porsche da 100.000 euro... no peche' quella non e' di moda ?penosa demagogia spicciola o cervello molto sviluppato..., torna al tuo oracle... che molto meglio per tutti anche per te..pier
      • Anonimo scrive:
        Re: il DB delle tasse
        - Scritto da:
        bella pirlata, mi dici cosa e' un SUV ?
        cosa dici un RAV4 da 26.000 euro e' da ricco
        evasore ?Beh, dipende, se dichiari meno di quella cifra come reddito lordo si, ma penso che con SUV lui volesse semplicemente dire "macchina molto costosa, sia da acquistare che da mantenere".
        una porsche da 100.000 euro... no peche' quella
        non e' di moda
        ?

        penosa demagogia spicciola o cervello molto
        sviluppato..., torna al tuo oracle... che molto
        meglio per tutti anche per
        te..Ah, ecco, sei un troll.(troll)
        • Anonimo scrive:
          Re: il DB delle tasse
          - Scritto da:
          - Scritto da:

          bella pirlata, mi dici cosa e' un SUV ?

          cosa dici un RAV4 da 26.000 euro e' da ricco

          evasore ?

          Beh, dipende, se dichiari meno di quella cifra
          come reddito lordo si,e se uno fa un finanziamento a 60 mesi cosa fa ?ne paga 1/5 all'anno, allora si puo' comperarla allora. e se uno ha risparmiato per qualche annno e poi si compera la macchina ? cosa e' un ladro per decreto... ma fatemi il piacere siete dei bambini.
          ma penso che con SUV lui
          volesse semplicemente dire "macchina molto
          costosa, sia da acquistare che da
          mantenere".
          le parole sono importanti. il rav4 e' un SUV punto. una macchina molto costosa di lusso e' un'altra cosa. e poi c'e' l'iva che viene versata per quella macchina. non basta ?

          una porsche da 100.000 euro... no peche' quella

          non e' di moda

          ?



          penosa demagogia spicciola o cervello molto

          sviluppato..., torna al tuo oracle... che molto

          meglio per tutti anche per

          te..

          Ah, ecco, sei un troll.(troll)un troll finge di essere qualche altro, potresti esserlo anche tu.la battaglia contro i suv e' demagogia o roba da creduloni. provami con tabelle tecniche che i suv ingombrano e consumano di piu' relativamente alle stationwagon di pari prezzo o fascia di mercato poi ne riparliamo,ciao,pier
  • Anonimo scrive:
    Tipica pensata da umanista
    A parte _raccoglierli_ i dati, bisogna anche essere in grado di fare delle ricerche rapide e sensate su quei dati. Altrimenti tutti sarebbero in grado di mettere su una replica di Google.A me sembra la tipica pensata da politicante, che poi pensa che ci voglia nulla per risolvere tutti i problemi una volta che si abbiano alcuni milioni di record variamente (de)strutturati a disposizione.E dove mettiamo la possibilita' che in anagrafe molta gente non venga proprio messa. O forse si pensa che il dentista poi metta tutti i suoi clienti su DB e richieda i pagamenti in assegni perche' lo dice il ministro? La maggior parte del nero lo fanno i professionisti, i piccoli commercianti e artigiani che lavorano col privato, non le aziende che lavorano con altre aziende.
  • Anonimo scrive:
    Idea! Facciamo i controlli incrociati!!
    E' una novita' assoluta di cui rivendico la paternita' e ci metto pure il copyright. Da ora in poi, ogni volta che verra' messa in pratica o anche solo citata, dovrete pagarmi i diritti d'autore o vi mando i killer della SIAE, sono stato chiaro?Scherzi a parte, invece di creare nuove banche dati, perche' non incrociare i dati gia' esistenti? Se incrocio i possessori di panfili con quanti dichiarano redditi inferiori ai 30keur, qualcosa da controllare saltera' pur fuori, no?Oppure i soci di club da 400eur la bottiglia di sciampagn, o cose del genere.Dietrologicamente, e' ovvio che chi fa i controlli e' un professionista e queste cose non solo le sa gia', ma le mangia a colazione con una fetta di pane; eppure... A questo punto se ne deduce che e' meno "scomodo" raggranellare poco da tanti, piuttosto che colpire pochi per tanto. Sento puzza di italiotismo, voi no?k1
    • Anonimo scrive:
      Re: Idea! Facciamo i controlli incrociat
      - Scritto da:
      Se incrocio i possessori di panfili con quanti
      dichiarano redditi inferiori ai 30keur, qualcosa
      da controllare saltera' pur fuori,
      no?Nessun possessore di panfili è così idiota da mantenere la residenza in Italia.
      • Anonimo scrive:
        Re: Idea! Facciamo i controlli incrociat

        Nessun possessore di panfili è così idiota da
        mantenere la residenza in
        Italia.I panfili sono intestati a società con residenza in qualche isoletta. Il proprietario italiano risulta nullatenente.
        • Anonimo scrive:
          Re: Idea! Facciamo i controlli incrociat
          - Scritto da:
          I panfili sono intestati a società con residenza
          in qualche isoletta. Il proprietario italiano
          risulta
          nullatenente.E' un suo diritto.Così come è diritto di quella società con residenza in qualche isoletta rivendicare il possesso del panfilo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Idea! Facciamo i controlli incrociat
            ...vado in Vietnam e frequento locali con prostituzione di minorenni... faccio alcune foto e le metto su un FTP in Kazistan... accedo alla rete mascherando il mio IP dietro proxy di taiwan... è un mio diritto!Ma smettiamola! Da quando è "UN DIRITTO" evadere le tasse!- Scritto da:

            - Scritto da:


            I panfili sono intestati a società con residenza

            in qualche isoletta. Il proprietario italiano

            risulta

            nullatenente.

            E' un suo diritto.
            Così come è diritto di quella società con
            residenza in qualche isoletta rivendicare il
            possesso del
            panfilo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Idea! Facciamo i controlli incrociat
            - Scritto da:
            Ma smettiamola! Da quando è "UN DIRITTO" evadere
            le
            tasse!è un tuo diritto avere la residenza fuori italia, quindi non evadi le tasse, ma paghi quelle del tuo paese.
          • Anonimo scrive:
            Re: Idea! Facciamo i controlli incrociat
            - Scritto da:
            - Scritto da:


            Ma smettiamola! Da quando è "UN DIRITTO" evadere

            le

            tasse!

            è un tuo diritto avere la residenza fuori italia,
            quindi non evadi le tasse, ma paghi quelle del
            tuo
            paese.E allora bisogna fare una legge che equipari queste persone agli extracomunitari.
          • Anonimo scrive:
            Re: Idea! Facciamo i controlli incrociat
            - Scritto da:
            E allora bisogna fare una legge che equipari
            queste persone agli
            extracomunitari.Se sei residente in Francia non sei extracomunitario.
  • scribble scrive:
    Cassandra questa volta sbaglia
    Perché nel vostro paese (per fortuna non ci vivo più) ogni qual volta qualcuno prova a fare qualcosa per far pagare le tasse si ritrova contro il mondo?Qualcuno risponderà: perché le tasse sono troppo alte. E come mai, allora, in paesi in cui la tassazione è più elevata, per quanto si lamentino, i cittadini le tasse le pagano?E' malcostume e basta. Un malcostume che DEVE finire, perché un paese dove "furbo" è un complimento invece che un insulto non può essere un paese moderno.Nell'articolo si pone come problema rispetto all'anagrafe tributaria la possibilità che essa venga utilizzata da malintenzionati per scopi illegali. Ora, a parte il fatto che non ha senso bloccare una legge perché essa "potrebbe essere violata", quei dati possono già oggi essere richiesti dalla Guardia di Finanza ad un'azienda e un finanziere corrotto potrebbe poi rivenderli.Per contro la tracciabilità dei pagamenti sarebbe un macigno contro l'evasione.Quella vera, quella del quotidiano, quella dei piazzisti che si comprano Porsche o ville in contanti, quelle dei dentisti che a centinaia hanno case a Montecarlo. E sono solo dentisti italiani perché nel resto del mondo le cure dentarie fanno parte della sanità come quelle ortopediche o ginecologiche.E poi, scusate, ma perché un'azienda dovrebbe pagare qualcuno per violare una base di dati pubblica (reato non da poco) per avere le partite iva dei clienti di un'azienda? Ci sono modi molto più semplici e legali per conoscere il parco clienti di un concorrente, per esempio "rubandogli" un dipendente.O con attività di telemarketing.Putroppo ci risiamo, l'Italia casca ancora nel vittimismo da tassazione e nel mal celato tentativo di proteggere quei "furbetti" che non sono solo del quartierino, ma di un'intera nazione.
    • exsinistro scrive:
      Re: Cassandra questa volta sbaglia
      Anche tu sei privo di immaginazione su cosa si può fare con a disposizione una banca dati di quel genere.Resta pure a Cuba o in Corea, possiamo resistere anche senza di te.
      • scribble scrive:
        Re: Cassandra questa volta sbaglia
        - Scritto da: exsinistro
        Resta pure a Cuba o in Corea, possiamo resistere
        anche senza di
        te.
        Forse adesso che non è più prima mattina e hai acceso il cervelo puoi controbattere con argomenti più sostanziosi, no?Mai stato ne a Cuba nè in Corea (del nord). In compenso ho girato gran parte del resto del mondo, fino ad un mese fa vivevo in Germania e adesso in Sudafrica. Nel prossimo anno Polonia, India e Giappone. Tu?
        • exsinistro scrive:
          Re: Cassandra questa volta sbaglia
          - Scritto da: scribble

          - Scritto da: exsinistro

          Resta pure a Cuba o in Corea, possiamo resistere

          anche senza di

          te.


          Forse adesso che non è più prima mattina e hai
          acceso il cervelo puoi controbattere con
          argomenti più sostanziosi,
          no?Tipico dei comunisti lavoratori dipendenti, non hai potuto fare a meno di dire cazzate, è?
          Mai stato ne a Cuba nè in Corea (del nord). In
          compenso ho girato gran parte del resto del
          mondo, fino ad un mese fa vivevo in Germania e
          adesso in Sudafrica. Nel prossimo anno Polonia,
          India e Giappone.
          Tu?Io vado all'estero solo saltuariamente e per pochi giorni, mi va bena l'Italia, anche con Prodi. Avevo un posto da dipendente molto ambito, in un centro di ricerca di fama mondiale, invece di lamentarmi, quando l'abito (e lo stipendio)del dipendente mi sono andati stretti, a 38 anni, mi sono messo in proprio senza alcuna certezza ne garanzia dello stipendio. Adesso si vorrebbe che io guadagnassi come un pendolare? Ma voi siete matti.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 20 ottobre 2006 14.11-----------------------------------------------------------
          • scribble scrive:
            Re: Cassandra questa volta sbaglia
            - Scritto da: exsinistro
            - Scritto da: scribble



            - Scritto da: exsinistro


            Resta pure a Cuba o in Corea, possiamo
            resistere


            anche senza di


            te.




            Forse adesso che non è più prima mattina e hai

            acceso il cervelo puoi controbattere con

            argomenti più sostanziosi,

            no?

            Tipico dei comunisti lavoratori dipendenti, non
            hai potuto fare a meno di dire cazzate,
            è?A parte che si scrive "eh", a parte che non sono comunista, a parte che essere un lavoratore dipendente non è un crimine e, tranne che in italia, è molto più frequente e degno che essere un imprenditore, hai qualche argomento rispetto all'articolo o ti limiti a sparare?


            Mai stato ne a Cuba nè in Corea (del nord). In

            compenso ho girato gran parte del resto del

            mondo, fino ad un mese fa vivevo in Germania e

            adesso in Sudafrica. Nel prossimo anno Polonia,

            India e Giappone.

            Tu?

            Io vado all'estero solo saltuariamente e per
            pochi giorni, mi va bena l'Italia, anche con
            Prodi. Avevo un posto da dipendente molto ambito,
            in un centro di ricerca di fama mondiale, invece
            di lamentarmi, quando l'abito (e lo stipendio)del
            dipendente mi sono andati stretti, a 38 anni, mi
            sono messo in proprio senza alcuna certezza ne
            garanzia dello stipendio. Adesso si vorrebbe che
            io guadagnassi come un pendolare? Ma voi siete
            matti.
            Ma chi ha mai chiesto questo?!?!? Ma chi ha mai detto che guadagnare tanto è un difetto o tanto meno un crimine? Hai rischiato, vali, guadagni, PAGA LE TASSE e non avrai nessun problema con nessuna anagrafe tributaria!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Cassandra questa volta sbaglia


            è?
            A parte che si scrive "eh"Etimologicamente però pare si tratti di una forma del verbo essere (come in inglese "is it?") quindi non sarebbe scorretto scrivere "è".Ad esempio in piemontese "isn't it?" è "nè?" mentre la forma debole affermativa è "é" (quella forte "öi"). Ma si tratta di lingue galloromanze estremamente complesse.
            Ma chi ha mai chiesto questo?!?!? Ma chi ha mai
            detto che guadagnare tanto è un difetto o tanto
            meno un crimine? Hai rischiato, vali, guadagni,
            PAGA LE TASSE e non avrai nessun problema con
            nessuna anagrafe
            tributaria!!Ora che ho dato sfoggio della mia erudizione linguistica, passiamo al nocciolo: a pagare tutte le tasse che ti chiedono, in Italia, si finisce sul lastrico.Più precisamente: esiste una fascia di reddito, in genere corrispondente a lavoratori dipendenti, soggetta a una pressione fiscale ragionevole; una fascia alta composta da chi può permettersi di arrangiare la propria posizione fiscale in modo da ridurre il reddito imponibile, e una fascia media o medio alta di ultratartassati, formata da lavoratori autonomi.Ognuno ha le sue idee circa il rapporto tra sé e lo stato, e la percentuale della propria vita da destinare a corvée di varia natura. Se uno corre il rischio di buttarsi nel lavoro autonomo, non lo biasimo se intende farlo per sé e la sua famiglia piuttosto che per un astratto bene comune.γσ
          • scribble scrive:
            Re: Cassandra questa volta sbaglia
            - Scritto da:


            è?

            A parte che si scrive "eh"

            Etimologicamente però pare si tratti di una forma
            del verbo essere (come in inglese "is it?")
            quindi non sarebbe scorretto scrivere
            "è".
            Ad esempio in piemontese "isn't it?" è "nè?"
            mentre la forma debole affermativa è "é" (quella
            forte "öi"). Ma si tratta di lingue
            galloromanze estremamente
            complesse.
            Quindi ritieni possa essere una sincope di "è vero"? Altrimenti il verbo essere non avrebbe senso di esistere. In inglese è infatti usato in questa accezione o come ripresa del verbo ausiliario all'interno della frase precedente.Non ci avevo pensato, può essere.


            Ma chi ha mai chiesto questo?!?!? Ma chi ha mai

            detto che guadagnare tanto è un difetto o tanto

            meno un crimine? Hai rischiato, vali, guadagni,

            PAGA LE TASSE e non avrai nessun problema con

            nessuna anagrafe

            tributaria!!

            Ora che ho dato sfoggio della mia erudizione
            linguistica, passiamo al nocciolo: a pagare tutte
            le tasse che ti chiedono, in Italia, si finisce
            sul
            lastrico.

            Più precisamente: esiste una fascia di reddito,
            in genere corrispondente a lavoratori dipendenti,
            soggetta a una pressione fiscale ragionevole; una
            fascia alta composta da chi può permettersi di
            arrangiare la propria posizione fiscale in modo
            da ridurre il reddito imponibile, e una fascia
            media o medio alta di ultratartassati, formata da
            lavoratori
            autonomi.

            Ognuno ha le sue idee circa il rapporto tra sé e
            lo stato, e la percentuale della propria vita da
            destinare a corvée di varia natura. Se uno corre
            il rischio di buttarsi nel lavoro autonomo, non
            lo biasimo se intende farlo per sé e la sua
            famiglia piuttosto che per un astratto bene
            comune.

            γσSono assolutamente d'accordo che la distribuzione della tassazione in Italia sia sbagliata, non concordo, invece, sul fatto che chi evade le tasse finirebbe altrimenti sul lastrico. Chi evade le tasse ha spesso tenori di vita assolutamente ingiustificati rispetto alla professionalità e/o al valore che la propria impresa o professione ha nel paese. L'esempio dei dentisti è lampante, la storia di Ricucci lo conferma.E poi, se la tassazione in Italia è così sanguisuga da rendere il non-evasore un affamato, come fanno in Svezia e Norvegia? O semplicemente in Germania?
          • exsinistro scrive:
            Re: Cassandra questa volta sbaglia
            - Scritto da: scribble
            Chi evade le tasse ha spesso tenori di vita
            assolutamente ingiustificati rispetto alla
            professionalità e/o al valore che la propria
            impresa o professione ha nel paese. Spesso, appunto, e gli altri?Poi, tu decidi quale è il tenore di vita che io devo avere?
          • scribble scrive:
            Re: Cassandra questa volta sbaglia
            - Scritto da: exsinistro
            - Scritto da: scribble

            Chi evade le tasse ha spesso tenori di
            vita

            assolutamente ingiustificati rispetto alla

            professionalità e/o al valore che la propria

            impresa o professione ha nel paese.

            Spesso, appunto, e gli altri?

            Poi, tu decidi quale è il tenore di vita che io
            devo
            avere?No, assolutamente! Ognuno DEVE avere il tenore di vita che vuole e può permettersi, basta che lo faccia ONESTAMENTE. Se io ho un reddito e ci pago le tasse non esiste che un'altra persona, nello stesso stato e con le stesse leggi, possa permettersi un tenore di vita superiore al mio perché lui le tasse non le paga!Il proprietario della mia azienda ha una casa che è costata (tanti) milioni di euro solo di progettazione e ben venga! Ma lui le tasse le paga tutte, fino all'ultimo centesimo, in un paese che ha un carico fiscale superiore a quello italiano! Ed è contento di pagare le tasse, ne va fiero!Quando gli hanno spiegato cos'era la legge Tremonti sugli immobili, lui avrebbe potuto approfittarne per comprare una sede in Italia, che gli serviva, ma ha detto "io non approfitto degli sconti sulle tasse che fanno le nazioni". Sai perché l'ha fatto? Non perché è "un pirla" (alla milanese), solo per insegnare ai suoi manager che le tasse sono un DOVERE per TUTTI!
          • Anonimo scrive:
            Re: Cassandra questa volta sbaglia

            Quindi ritieni possa essere una sincope di "è
            vero"? Altrimenti il verbo essere non avrebbe
            senso di esistere. In inglese è infatti usato in
            questa accezione o come ripresa del verbo
            ausiliario all'interno della frase
            precedente.
            Non ci avevo pensato, può essere.Probabilmente. "è vero?" o "è così?". Stavo pensando anche a come il latino usa il verbo essere da solo, ma non mi vengono in mente esempi pertinenti.
            non
            concordo, invece, sul fatto che chi evade le
            tasse finirebbe altrimenti sul lastrico.Dipende. Se le evade e guadagna molto, esempio banale i dentisti, pagandole guadagnerebbe semplicemente di meno e invece di cinque ville potrebbe permettersene solo due. Esiste però una categoria di attività fatte di lavoretti che in nero apportano un reddito sufficiente a vivere o vivacchiare, ma se messi in regola, con tasse contributi e partita IVA, non renderebbero quasi nulla. Esempio il Web designer e i vari lavori del sottobosco dell'informatica.
            E poi, se la tassazione in Italia è così
            sanguisuga da rendere il non-evasore un affamato,
            come fanno in Svezia e Norvegia? O semplicemente
            in Germania?In altri paesi molta gente si sente parte dello stato, in Italia poca. Non esiste una ragione principale di ciò, solo una sovrapposizione di molti piccoli motivi.γσ
    • Anonimo scrive:
      Re: Cassandra questa volta sbaglia
      - Scritto da: scribble
      Perché nel vostro paese (per fortuna non ci vivo
      più) ogni qual volta qualcuno prova a fare
      qualcosa per far pagare le tasse si ritrova
      contro il
      mondo?
      Qualcuno risponderà: perché le tasse sono troppo
      alte. E come mai, allora, in paesi in cui la
      tassazione è più elevata, per quanto si
      lamentino, i cittadini le tasse le
      pagano?
      E' malcostume e basta. Un malcostume che DEVE
      finire, perché un paese dove "furbo" è un
      complimento invece che un insulto non può essere
      un paese
      moderno.

      Nell'articolo si pone come problema rispetto
      all'anagrafe tributaria la possibilità che essa
      venga utilizzata da malintenzionati per scopi
      illegali. Ora, a parte il fatto che non ha senso
      bloccare una legge perché essa "potrebbe essere
      violata", quei dati possono già oggi essere
      richiesti dalla Guardia di Finanza ad un'azienda
      e un finanziere corrotto potrebbe poi
      rivenderli.
      Per contro la tracciabilità dei pagamenti sarebbe
      un macigno contro
      l'evasione.
      Quella vera, quella del quotidiano, quella dei
      piazzisti che si comprano Porsche o ville in
      contanti, quelle dei dentisti che a centinaia
      hanno case a Montecarlo. E sono solo dentisti
      italiani perché nel resto del mondo le cure
      dentarie fanno parte della sanità come quelle
      ortopediche o
      ginecologiche.
      E poi, scusate, ma perché un'azienda dovrebbe
      pagare qualcuno per violare una base di dati
      pubblica (reato non da poco) per avere le partite
      iva dei clienti di un'azienda? Ci sono modi molto
      più semplici e legali per conoscere il parco
      clienti di un concorrente, per esempio
      "rubandogli" un dipendente.O con attività di
      telemarketing.
      Putroppo ci risiamo, l'Italia casca ancora nel
      vittimismo da tassazione e nel mal celato
      tentativo di proteggere quei "furbetti" che non
      sono solo del quartierino, ma di un'intera
      nazione.Volevo commentare l'articolo... ma che dire hai detto esattamente quello che penso!E proprio ora che scrivo punto informatico vedo che traccia il mio IP... ODDIO! Dall'IP possono risalire alla mia azienda (cha ha IP pubblico) e se il mio capo mi traccia... capisce che ora anzichè lavorare sto leggendo articoli e mi licenzierà...E poi... che male c'è a obbligare a rendere tracciabili i pagamenti? Mi sembra un ottimo modo per combattere l'evasione!Oppure perchè io dipendente non posso invocare la privacy per la signorina che mi fa le buste paghe... che nemmeno conosco... e sa tutti i contributi che verso e le tasse che pago... e può rivendere questi dati sensibili al mio vicino di casa?Basta invocare la privacy quando fa comodo, parlare di "problematiche relative alle banche dati pubbliche"... e dall'altra parte urlare a gran voce che la pubblica amministrazione deve informattizarsi... usare linux... così da un po' di lavoro ai cari freelance IT che possono fatturare in nero :)
      • exsinistro scrive:
        Re: Cassandra questa volta sbaglia
        - Scritto da: scribble
        Esatto! Voglio vedere quello che si è preso 200
        000 euro in contanti, in nero, per una casa
        (queste cose succedono tutti i giorni, non è
        un'esagerazione) come fa a
        spenderli!Se di una ingenuità disarmante. Ad esempio compera un'altra casa pagando in contanti, i 200.000 euro, il costruttore pagherà in contanti i mattoni, ecc.
        • scribble scrive:
          Re: Cassandra questa volta sbaglia
          - Scritto da: exsinistro
          - Scritto da: scribble

          Esatto! Voglio vedere quello che si è preso 200

          000 euro in contanti, in nero, per una casa

          (queste cose succedono tutti i giorni, non è

          un'esagerazione) come fa a

          spenderli!

          Se di una ingenuità disarmante.
          Ad esempio compera un'altra casa pagando in
          contanti, i 200.000 euro, il costruttore pagherà
          in contanti i mattoni,
          ecc.E commetteranno tutti un reato, molto semplice da controllare! Basterà essere pescati con una certa somma in mano in contanti per avere un finanziere che ti chiede: "dove li hai presi"? E lì sei fregato. Senza contare che tutta la catena del valore del mercato immobiliare non può vivere solo di case, se la compreranno prima o poi una macchina, no? E lì scatterà la verifica.Sulle case, poi, sarebbe molto semplice uccidere l'evasione: in Francia c'è una legge che consente allo Stato il diritto di prevalenza su tutti i cittadini per gli acquisti di case al di sotto dei valori di mercato. Esempio: dichiaro che ho pagato una casa 100, in realtà l'ho pagata 200, metà in nero. Bene, lo stato può dirti: "a 100, che è la metà del valore di mercato, te la compro io". E l'evasore resta fregato!E comunque se ingenuo è il contrario di "furbo", lo prendo come un complimento perché da me "furbo" è ancora un insulto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Cassandra questa volta sbaglia
            - Scritto da: scribble

            - Scritto da: exsinistro

            - Scritto da: scribble


            Esatto! Voglio vedere quello che si è preso
            200


            000 euro in contanti, in nero, per una casa


            (queste cose succedono tutti i giorni, non è


            un'esagerazione) come fa a


            spenderli!



            Se di una ingenuità disarmante.

            Ad esempio compera un'altra casa pagando in

            contanti, i 200.000 euro, il costruttore pagherà

            in contanti i mattoni,

            ecc.
            E commetteranno tutti un reato, molto semplice da
            controllare! Basterà essere pescati con una certa
            somma in mano in contanti per avere un finanziere
            che ti chiede: "dove li hai presi"? E lì sei
            fregato. Senza contare che tutta la catena del
            valore del mercato immobiliare non può vivere
            solo di case, se la compreranno prima o poi una
            macchina, no? E lì scatterà la
            verifica.
            Sulle case, poi, sarebbe molto semplice uccidere
            l'evasione: in Francia c'è una legge che consente
            allo Stato il diritto di prevalenza su tutti i
            cittadini per gli acquisti di case al di sotto
            dei valori di mercato. Esempio: dichiaro che ho
            pagato una casa 100, in realtà l'ho pagata 200,
            metà in nero. Bene, lo stato può dirti: "a 100,
            che è la metà del valore di mercato, te la compro
            io". E l'evasore resta
            fregato!e se te la compra a 200 vai a dormire sotto i ponti?
          • scribble scrive:
            Re: Cassandra questa volta sbaglia
            - Scritto da:

            - Scritto da: scribble



            - Scritto da: exsinistro


            - Scritto da: scribble



            Esatto! Voglio vedere quello che si è preso

            200



            000 euro in contanti, in nero, per una casa



            (queste cose succedono tutti i giorni, non è



            un'esagerazione) come fa a



            spenderli!





            Se di una ingenuità disarmante.


            Ad esempio compera un'altra casa pagando in


            contanti, i 200.000 euro, il costruttore
            pagherà


            in contanti i mattoni,


            ecc.

            E commetteranno tutti un reato, molto semplice
            da

            controllare! Basterà essere pescati con una
            certa

            somma in mano in contanti per avere un
            finanziere

            che ti chiede: "dove li hai presi"? E lì sei

            fregato. Senza contare che tutta la catena del

            valore del mercato immobiliare non può vivere

            solo di case, se la compreranno prima o poi una

            macchina, no? E lì scatterà la

            verifica.

            Sulle case, poi, sarebbe molto semplice uccidere

            l'evasione: in Francia c'è una legge che
            consente

            allo Stato il diritto di prevalenza su tutti i

            cittadini per gli acquisti di case al di sotto

            dei valori di mercato. Esempio: dichiaro che ho

            pagato una casa 100, in realtà l'ho pagata 200,

            metà in nero. Bene, lo stato può dirti: "a 100,

            che è la metà del valore di mercato, te la
            compro

            io". E l'evasore resta

            fregato!

            e se te la compra a 200 vai a dormire sotto i
            ponti?Eh?!?!? Lo stato può comprare una casa al valore che tu hai dichiarato, se ritiene che questo valore sia troppo basso. Se tu compri una casa che vale un milione di euro e ne dichiari 200 000 di valore, lo stato ti dice: "ok, a 200 000 te la compro io, perché tu hai dichiarato che vale così poco". Se in realtà gli altri 800 000 li hai pagati in nero, li perdi. Spariti. Puff. E dato che c'è questa legge, tutti ovviamente dichiarano il VERO valore della casa. E quindi niente nero sull'acquisto della casa. Facile? Sì, è facile. Ovviamente ci vuole un apparato statale che faccia il suo lavoro e che non si basi sulla corruzione, ma qui siamo da capo.E cmq tutto questo c'entra poco con l'anagrafe tributaria e con la tracciabilità dei pagamenti che, secondo me, sono un ottimo strumento di lotta all'evasione. Ovviamente se la banca dati è gestita da persone che sappiano fare il loro lavoro e se la volontà di fare i controlli c'è veramente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Cassandra questa volta sbaglia
            Hai una concezione illiberale e vessatoria dello stato.γσ
          • Anonimo scrive:
            Re: Cassandra questa volta sbaglia
            - Scritto da:
            Hai una concezione illiberale e vessatoria dello
            stato.

            γσ...scommetto che tu le tasse le paghi :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Cassandra questa volta sbaglia

            ...scommetto che tu le tasse le paghi :)Non potrei fare altrimenti, sono tutte cose "al sole", niente panfili a Montecarlo intestati a società panamensi.Ma sono convinto che le paghi anche exsinistro, altrimenti non starebbe a prendersela.Però sulle tasse ho una mia teoria. Dal punto di vista delle quantità percepibili a colpo d'occhio o ad orecchio, tra il quattro e il cinque sta il confine tra l'avvertibile e l'inavvertibile. Quattro oggetti intravisti rapidamente sono riconosciuti come quattro, cinque come "tanti", senza distinguere precisamente se sono cinque o sei.Se uno ha "tanti" oggetti, puoi chiedergliene una parte purché ciò che rimane, in proporzione, sia ancora "tanti". In pratica, questo senso della quantità che deriva dal massimo numero percepibile determina il fatto che vedersi portare via più del 20% di qualcosa viene avvertito come un'ingiustizia.Più le tasse eccedono la soglia fatidica del 20%, più sono sentite come eccessive.È una teoria, da non prendere troppo alla lettera.γσ
          • exsinistro scrive:
            Re: Cassandra questa volta sbaglia
            - Scritto da: scribble
            E commetteranno tutti un reato, molto semplice da
            controllare! Basterà essere pescati con una certa
            somma in mano in contanti per avere un finanziere
            che ti chiede: "dove li hai presi"? E lì sei
            fregato. Quì ti aspettavo. ;)Come Di Pietro con 100 milioni (di allora) avvolti nel giornale in una scatola di scarpe?Tutto legale hanno detto. Ora Di pietro è ministro di quel governo che dovrebbe chiederti "dove li hai presi"? :)E' roba del 92.
          • scribble scrive:
            Re: Cassandra questa volta sbaglia
            - Scritto da: exsinistro

            - Scritto da: scribble


            E commetteranno tutti un reato, molto semplice
            da

            controllare! Basterà essere pescati con una
            certa

            somma in mano in contanti per avere un
            finanziere

            che ti chiede: "dove li hai presi"? E lì sei

            fregato.

            Quì ti aspettavo. ;)

            Come Di Pietro con 100 milioni (di allora)
            avvolti nel giornale in una scatola di
            scarpe?

            Tutto legale hanno detto. Ora Di pietro è
            ministro di quel governo che dovrebbe chiederti
            "dove li hai presi"?
            :)

            E' roba del 92.Oh mio Dio! Qui si stanno mischiando idee politiche con la semplice opinione su due strumenti per combattere l'evasione fiscale.Io non ho detto che questo governo sia meglio del precedente, se proprio vuoi un'opinione in merito penso che la classe politica di ogni paese sia lo specchio fedele della società che abita quel paese. E dato che non credo negli italiani come gente onesta non credo altrettanto che lo sia la classe politica. Con la stessa percentuale, dall'estrema destra all'estrema sinistra: 20-80? Diamoci all'ottimismo. Dubito che un ex presidente dell'IRI possa essere eletto a moralizzatore della nazione, così come dubitavo che potesse farlo chi è venuto prima di lui. Che, essendo io nato e cresciuto a pochi km da Arcore, conosco molto molto bene, anche nel suo passato pre-mediaset che tutti oggi fanno finta non sia esistito.Ma l'anagrafe tributaria è uno STRUMENTO che, insieme alla tracciabilità dei pagamenti, può aiutare un funzionario ONESTO (se c'è) a beccare i FURBI (che odio). E la bandiera della privacy è una bandiera che secondo me non ha senso sventolare nei rapporti tra stato e aziende (non cittadini, aziende) che deve essere il più possibile trasparente.
      • reXistenZ scrive:
        Re: Cassandra questa volta sbaglia

        E poi... che male c'è a obbligare a rendere
        tracciabili i pagamenti? Mi sembra un ottimo modo
        per combattere
        l'evasione!E' inutile. Basta farsi dare duecento euro in contanti, e non viene tracciato nulla.
        Oppure perchè io dipendente non posso invocare la
        privacy per la signorina che mi fa le buste
        paghe... che nemmeno conosco... e sa tutti i
        contributi che verso e le tasse che pago... e può
        rivendere questi dati sensibili al mio vicino di
        casa?TU cittadino puoi invocare la privacy. Evidentemente ignori i tuoi diritti.Se preferisci aggiungere alla signorina la segretaria del ginecologo di tua moglie, quella dello psicologo di tua figlia, dell'avvocato per la causa di guida in stato di ebbrezza, beh, sei poco lungimirante...
    • Gatto Selvaggio scrive:
      Re: No.

      E come mai, allora, in paesi in cui la
      tassazione è più elevata, per quanto si
      lamentino, i cittadini le tasse le
      pagano?Perché in quei paesi le tasse finanziano ospedali e la ricerca scientifica e non la TAV, il ponte di Messina e la voragine di bilancio lasciata dal TOROC.L'italiano, con tutti i difetti che ha e che pure detesto (cioè uno scettico, rassegnato scazzo qualunquista invece di una reazione razionale) non crede che i suoi soldi siano impiegati per i propri interessi in comune con altri, ma a vantaggio del potente di turno.
      • Anonimo scrive:
        Re: No.
        - Scritto da: Gatto Selvaggio

        E come mai, allora, in paesi in cui la

        tassazione è più elevata, per quanto si

        lamentino, i cittadini le tasse le

        pagano?

        Perché in quei paesi le tasse finanziano ospedali
        e la ricerca scientifica e non la TAV, il ponte
        di Messina e la voragine di bilancio lasciata dal
        TOROC.

        L'italiano, con tutti i difetti che ha e che pure
        detesto (cioè uno scettico, rassegnato scazzo
        qualunquista invece di una reazione razionale)
        non crede che i suoi soldi siano impiegati per i
        propri interessi in comune con altri, ma a
        vantaggio del potente di
        turno.E vuoi dirmi che gli italiani evadono le tasse PER QUESTO? Ma dai! Gli italiani evadono le tasse per comprarsi macchine da centinaia di migliaia di euro, ville stratosferiche e panfili enormi che, battendo bandiera delle Cayman (con minuscola bandierina italiana sotto), fanno bella mostra in tutti i porti del mondo (basta un giro a Montecarlo, ma ce ne sono anche qui a Durban). E' sufficiente fare un giro in Brianza, dove ho vissuto 30 anni, o in Veneto, nel varesotto, per non parlare della Bergamasca per vedere quanto il tenore di vita di molti, troppi, italiani sia più che sospetto.Credimi, se gli italiani fossero così intelligenti da pensare "i miei soldi vanno sprecati e quindi non pago le tasse" capirei. Ma purtroppo non è vero: si fa per malcostume, per arricchirsi, perché i più furbi vincono sempre e sono eroi. Perché fumarsi un coiba al porto di Montecarlo durante il Gran Premio, se si fa coi soldi rubati allo Stato, da più soddisfazione.Ma cmq questa è politica e forse siamo davvero un po' troppo OT.
        • Anonimo scrive:
          Re: No.
          Già. Peccato però che le case vadano registrate, e qualcuno potrebbe chiedersi dove hai preso i soldi per acquistare un appartamento. Specie un batch di un sistema informatico che tira fuori queste stranezze dalla base dati in oggetto...
        • Anonimo scrive:
          Re: No.


          Perché in quei paesi le tasse finanziano
          ospedali

          e la ricerca scientifica e non la TAV, il ponte

          di Messina e la voragine di bilancio lasciata
          dal

          TOROC.



          L'italiano, con tutti i difetti che ha e che
          pure

          detesto (cioè uno scettico, rassegnato scazzo

          qualunquista invece di una reazione razionale)

          non crede che i suoi soldi siano impiegati per i

          propri interessi in comune con altri, ma a

          vantaggio del potente di

          turno.

          E vuoi dirmi che gli italiani evadono le tasse
          PER QUESTO?Lo spirito di corpo non è tutto, ma vuol dire molto.
    • reXistenZ scrive:
      Re: non sono d'accordo, anzi.

      Non funzionano, non funzioneranno mai in Italia,
      perché si basano sulla PERSONA. E la persona è
      troppo spesso in Italia CORROTTA. Quanti
      finanzieri vedi "scroccare" il caffè nei bar?Perchè, con il tracciamento dei pagamenti chi li farebbe i controlli? Terminator? Suvvia, credi davvero che questa legge permetta di aggirare il ruolo dei finanzieri?
    • reXistenZ scrive:
      Re: Cassandra questa volta sbaglia

      Nell'articolo si pone come problema rispetto
      all'anagrafe tributaria la possibilità che essa
      venga utilizzata da malintenzionati per scopi
      illegali. Ora, a parte il fatto che non ha senso
      bloccare una legge perché essa "potrebbe essere
      violata", quei dati possono già oggi essere
      richiesti dalla Guardia di Finanza ad un'azienda
      e un finanziere corrotto potrebbe poi
      rivenderli.
      Per contro la tracciabilità dei pagamenti sarebbe
      un macigno contro
      l'evasione.Nell'articolo si dice soltanto che l'anagrafe tributaria, oltre che pericolosa in sè, è antieconomica, per il semplice fatto che, come impone il rispetto delle leggi che TU STESSO RICHIAMI, per renderla operativa in termini affidabili, tutelando I DIRITTI degli individui tracciati, occorrerebbe spendere una cifra molto superiore al guadagno che se ne può trarre, considerati gli strumenti già a disposizione.Nessuna difesa degli evasori.Solo un analisi costi/benefici.Tu guardi solo i benefici dimenticando i costi, Calamari ha guardato entrambe le cose e pertanto il suo giudizio mi sembra più ragionevole e condivisibile del tuo.
  • Anonimo scrive:
    Come andrà a finire?????
    Molto semplicemente penso che tutti questi obblighi aggiuntivi spingeranno le persone a pagare e a farsi pagare sempre più in nero, ottenendo così l'effetto opposto a quello voluto.Inoltre, cosa che non è stata molto pubblicizzata, anche i versamenti in contanti sul conto corrente sono oggetto di segnalazione all'anagrafe tributaria da parte della banca. Per ora oltre i 1000 euro, che però diventeranno 500 nel 2007 e 100 nel 2008.A questo punto penso che chiuderò il conto corrente e mi prenderò una cassetta di sicurezza dove terrò il contante che userò per i pagamenti in nero, cioè tutti.Tanto anche a lasciarli sul conto i soldi non fruttano praticamente niente.Altra soluzione, praticabile per chi come me sta abbastanza vicino al confine svizzero, è quella di aprirsi un bel conto in svizzera dove depositare i denari in eccesso. Poi basta farsi dare una carta di credito per le emergenze e sei a posto.Lo so che non sembra molto carino ne onesto ma, anche da un punto di vista morale, evadere le tasse in questo paese non è un furto, ma un riappropriarsi di una piccolissima parte di quello che lo stato e i suoi accoliti ci rubano da sempre.Se uno mi scippa e io lo inseguo e mi riprendo il portafogli chi è il ladro????
    • Anonimo scrive:
      Re: Come andrà a finire?????
      TU sei il ladro, pensi come un ladro e fai discorsi da ladro, non accampare scusanti o giustificazioni: semplicemente vergognati ogni volta che cammini per strada
    • Anonimo scrive:
      Re: Achtung!
      Il segreto bancario svizzero è solo più un mito.A meno che non parlassi metaforicamente.
    • Anonimo scrive:
      Re: Come andrà a finire?????
      Controllano anche le cassette di sicurezza, sveglia baby. L'unica alternativa è sotto il materasso.
  • Anonimo scrive:
    OT lessicale : "aldilà"
    io credo che si dica"al di là"perchè la parola "aldilà" si riferisce al... mondo dopo la morte :)"l'aldilà"credo.ciaooooooo
  • exsinistro scrive:
    Bambini, questo forum...
    ... è frequentato da bambini.Ad ora, ore 8:47, 130 interventi per IE contro Firefox e 4 interventi per un articolo importante per la nostra riservatezza e direi la nostra futura libertà. Se prodi & C continuano di questo passo finiamo come a Cuba o peggio in Corea del nord.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bambini, questo forum...
      - Scritto da: exsinistro
      ... è frequentato da bambini.

      Ad ora, ore 8:47, 130 interventi per IE contro
      Firefox e 4 interventi per un articolo importante
      per la nostra riservatezza e direi la nostra
      futura libertà. Se prodi & C continuano di questo
      passo finiamo come a Cuba o peggio in Corea del
      nord.Si trolla solo quando comoda a te? 8)
      • exsinistro scrive:
        Re: Bambini, questo forum...
        - Scritto da:

        - Scritto da: exsinistro

        ... è frequentato da bambini.



        Ad ora, ore 8:47, 130 interventi per IE contro

        Firefox e 4 interventi per un articolo
        importante

        per la nostra riservatezza e direi la nostra

        futura libertà. Se prodi & C continuano di
        questo

        passo finiamo come a Cuba o peggio in Corea del

        nord.

        Si trolla solo quando comoda a te? 8) :$ Anche questo è vero, non ci avevo pensato...è mattino presto. 8)
        • Anonimo scrive:
          Re: Bambini, questo forum...
          - Scritto da: exsinistro

          - Scritto da:



          - Scritto da: exsinistro


          ... è frequentato da bambini.





          Ad ora, ore 8:47, 130 interventi per IE contro


          Firefox e 4 interventi per un articolo

          importante


          per la nostra riservatezza e direi la nostra


          futura libertà. Se prodi & C continuano di

          questo


          passo finiamo come a Cuba o peggio in Corea
          del


          nord.



          Si trolla solo quando comoda a te? 8)

          :$ Anche questo è vero, non ci avevo
          pensato...è mattino presto.
          8)Vai e recita dieci Ave Furmiga (rotfl)
          • exsinistro scrive:
            Re: Bambini, questo forum...
            - Scritto da:

            - Scritto da: exsinistro



            - Scritto da:





            - Scritto da: exsinistro



            ... è frequentato da bambini.







            Ad ora, ore 8:47, 130 interventi per IE
            contro



            Firefox e 4 interventi per un articolo


            importante



            per la nostra riservatezza e direi la nostra



            futura libertà. Se prodi & C continuano di


            questo



            passo finiamo come a Cuba o peggio in Corea

            del



            nord.





            Si trolla solo quando comoda a te? 8)



            :$ Anche questo è vero, non ci avevo

            pensato...è mattino presto.

            8)

            Vai e recita dieci Ave Furmiga (rotfl)Vado. :s
        • Anonimo scrive:
          Re: tranquilllo
          - Scritto da: exsinistro

          - Scritto da:



          - Scritto da: exsinistro


          ... è frequentato da bambini.





          Ad ora, ore 8:47, 130 interventi per IE contro


          Firefox e 4 interventi per un articolo

          importante


          per la nostra riservatezza e direi la nostra


          futura libertà. Se prodi & C continuano di

          questo


          passo finiamo come a Cuba o peggio in Corea
          del


          nord.



          Si trolla solo quando comoda a te? 8)

          :$ Anche questo è vero, non ci avevo
          pensato...è mattino presto.
          8)tranquillo, fa prima squartamorti a cambiare avatar che un argomento serio ad arrivare a 100 interventi :(
          • Anonimo scrive:
            Re: tranquilllo
            - Scritto da:

            - Scritto da: exsinistro



            - Scritto da:





            - Scritto da: exsinistro



            ... è frequentato da bambini.







            Ad ora, ore 8:47, 130 interventi per IE
            contro



            Firefox e 4 interventi per un articolo


            importante



            per la nostra riservatezza e direi la nostra



            futura libertà. Se prodi & C continuano di


            questo



            passo finiamo come a Cuba o peggio in Corea

            del



            nord.





            Si trolla solo quando comoda a te? 8)



            :$ Anche questo è vero, non ci avevo

            pensato...è mattino presto.

            8)

            tranquillo, fa prima squartamorti a cambiare
            avatar che un argomento serio ad arrivare a 100
            interventi
            :(anche la tua cica non scherza eh
          • Anonimo scrive:
            Re: tranquilllo
            - Scritto da:

            tranquillo, fa prima squartamorti a cambiare

            avatar che un argomento serio ad arrivare a 100

            interventi

            :(

            anche la tua cica non scherza ehscommettiamo che fino non a domani, ma a LUNEDI' non arriviamo a 100 interventi? 8)
          • cica scrive:
            Re: tranquilllo
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            tranquillo, fa prima squartamorti a cambiare


            avatar che un argomento serio ad arrivare a
            100


            interventi


            :(



            anche la tua cica non scherza eh

            scommettiamo che fino non a domani, ma a LUNEDI'
            non arriviamo a 100 interventi?
            8)se perdi mi compri il SUV stavolta?
          • Anonimo scrive:
            Re: tranquilllo
            - Scritto da: cica

            - Scritto da:



            scommettiamo che fino non a domani, ma a LUNEDI'

            non arriviamo a 100 interventi?

            8)

            se perdi mi compri il SUV stavolta?poi te la vedi con Bersani...:'(
          • Anonimo scrive:
            Re: tranquilllo
            - Scritto da:

            - Scritto da: cica



            - Scritto da:





            scommettiamo che fino non a domani, ma a
            LUNEDI'


            non arriviamo a 100 interventi?


            8)



            se perdi mi compri il SUV stavolta?

            poi te la vedi con Bersani...:'(Me la posso vedere con la Pufetta? 8)
          • cica scrive:
            Re: tranquilllo
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da: cica





            - Scritto da:







            scommettiamo che fino non a domani, ma a

            LUNEDI'



            non arriviamo a 100 interventi?



            8)





            se perdi mi compri il SUV stavolta?



            poi te la vedi con Bersani...:'(

            Me la posso vedere con la Pufetta? 8)si, si, fai lo spiritoso :@
          • Anonimo scrive:
            Re: tranquilllo
            - Scritto da: cica

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            poi te la vedi con Bersani...:'(



            Me la posso vedere con la Pufetta? 8)

            si, si, fai lo spiritoso :@gelosia?(rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Bambini, questo forum...
      - Scritto da: exsinistro
      ... è frequentato da bambini.

      Ad ora, ore 8:47, 130 interventi per IE contro
      Firefox e 4 interventi per un articolo importante
      per la nostra riservatezza e direi la nostra
      futura libertà. Se prodi & C continuano di questo
      passo finiamo come a Cuba o peggio in Corea del
      nord.tsk... il solito ottimista....Ciao
      • exsinistro scrive:
        Re: Bambini, questo forum...
        - Scritto da:

        - Scritto da: exsinistro

        ... è frequentato da bambini.



        Ad ora, ore 8:47, 130 interventi per IE contro

        Firefox e 4 interventi per un articolo
        importante

        per la nostra riservatezza e direi la nostra

        futura libertà. Se prodi & C continuano di
        questo

        passo finiamo come a Cuba o peggio in Corea del

        nord.
        tsk... il solito ottimista....
        CiaoE no, come Cuba ma senza le cubane. 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: Bambini, questo forum...
      - Scritto da: exsinistro
      finiamo come a Cuba o peggio in Corea del
      nord.Vuoi dire con le atomiche? Perché tutto il resto, compresi i vari derka derka mohammed jihad, ce li abbiamo già.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bambini, questo forum...
      - Scritto da: exsinistro
      ... è frequentato da bambini.

      Ad ora, ore 8:47, 130 interventi per IE contro
      Firefox e 4 interventi per un articolo importante
      per la nostra riservatezza e direi la nostra
      futura libertà. Se prodi & C continuano di questo
      passo finiamo come a Cuba o peggio in Corea del
      nord.sarà che all'informatico interessa di più IE7 che una banca dati che ha a che vedere con la politica?
      • exsinistro scrive:
        Re: Bambini, questo forum...
        - Scritto da:

        - Scritto da: exsinistro

        ... è frequentato da bambini.



        Ad ora, ore 8:47, 130 interventi per IE contro

        Firefox e 4 interventi per un articolo
        importante

        per la nostra riservatezza e direi la nostra

        futura libertà. Se prodi & C continuano di
        questo

        passo finiamo come a Cuba o peggio in Corea del

        nord.

        sarà che all'informatico interessa di più IE7 che
        una banca dati che ha a che vedere con la
        politica?Appunto, bambini. E io che ho detto?
        • Anonimo scrive:
          Re: Bambini, questo forum...
          - Scritto da: exsinistro

          sarà che all'informatico interessa di più IE7
          che

          una banca dati che ha a che vedere con la

          politica?

          Appunto, bambini.non adulti che lavorano nell'informatica.
          E io che ho detto?Un luogo comune?
          • exsinistro scrive:
            Re: Bambini, questo forum...
            - Scritto da:
            - Scritto da: exsinistro



            sarà che all'informatico interessa di più IE7

            che


            una banca dati che ha a che vedere con la


            politica?



            Appunto, bambini.

            non adulti che lavorano nell'informatica.
            No. Gli adulti che lavorano nell'informatica hanno altro a cui pensareche a IE. Al massimi a loro può interessare problemi di compatibilità.Solo i bambini pensano di fare la rivoluzione usando Firefox e parlando male di Bill Gates.
          • Anonimo scrive:
            Re: Bambini, questo forum...
            - Scritto da: exsinistro

            non adulti che lavorano nell'informatica.



            No. Gli adulti che lavorano nell'informatica
            hanno altro a cui pensareche a IE. Al massimi a
            loro può interessare problemi di
            compatibilità.appunto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Bambini, questo forum...

            non adulti che lavorano nell'informatica.L'articolo parla di tasse. Che le tasse sia un dovere pagarle per il bene comune pare una bella favola a chi ha avuto esperienza di una di quelle situazioni che mostrano che a volte, in momenti cruciali, 500 euro tenuti per sé o coscienziosamente devoluti alla società possono fare la differenza tra una ditta che si riprende e una che affonda.A chi ha mangiato la foglia sentire opinioni a favore delle tasse rammenta immagini di girotondi, altalene, greggi al pascolo, bionde messi e Babbi Natale che scivolano giù per i camini a portare regali.
  • Anonimo scrive:
    La legge non è uguale per tutti
    [quote]...Caro professor Pizzetti, credo di essere stato uno dei pochi italiani che ha apprezzato le sue ultime prese di posizione, non solo nel caso di Telecom Italia ma anche di quello più ridanciano delle Iene e della loro rilevazione sull'uso di droga dei parlamentari. Specialmente in quest'ultimo caso credo che nella pubblica opinione il sentimento e la simpatia verso questi fustigatori della immoralità pubblica e privata abbia prevalso su una visione obbiettiva della questione e del merito del Suo intervento, cioè di un prelevamento di dati sanitari effettuato con l'inganno, e giustamente da Lei colpito con sollecitudine. Lei aveva ragione al 100%, e spero che agirà con la stessa decisione in analoghi casi, anche quando non rivolti contro parlamentari della Repubblica. Le ho riconosciuto anche in passato (per il poco che vale la mia opinione) una incisività superiore al suo predecessore, l'ottimo professor Rodotà, che pur rivolgendo comunicati interessanti alla pubblica opinione su fatti importanti, evitava di farlo in casi di cronaca...[/quote]Questa non la condivido, se c'è un qualcosa ed un qualcuno che dovrebbe obbligatoriamente essere sotto osservanza stretta questi è proprio la politica ed i politici che la generano. Frequenti sono oltre il comportamento di questi, i risvolti che si possono avere dalle loro azioni, la legge sulla droga ne è la prova, se il campionamento di verifica praticato dalle iene fosse stato esteso a tutti, probabilmente il risultato del 32% sarebbe anche maggiore e considerato il fatto che tale legge è stata approvata anche da certi individui, che si rifugiano dietro la loro attività (guarda Sen. Colombo) ne sono l'infima prova che viviamo in una società dove ad alcuni soggetti è garantito l'ingarantibile e per tutti gli altri c'è oltre alla berlina un danno vitae non indifferente. Inoltre il prelievo COATTO del DNA sui carcerati è abominevole, non sulla causa che potrebbe anche essere giusta sotto un punto di vista, ma al tempo stesso crea un precedente pericolosissimo. Ipotiziamo che qualcuno volesse per rivalsa vendicarsi su un qualcuno, basterebbe portare a supporto della prova del DNA, lasciare un capello sul luogo del misfatto, ed il soggetto seppure innocente si vedrebbe incastrato, si ritroverebbe colpevole con prove a suo carico ed a nulla varrebbe portare un alibi nel caso l'abbia, nel caso poi il soggetto in questione si trovasse senza il supporto di un alibi, ce lo troviamo bello, bello colpevole e senza più la possibilità di provare la sua innocenza, la prova del DNA è ritenuta schiacciante e neanche un Taormina sarebbe poi in grado di tirarti fuori da un guaio che non hai combinato. Mastella legiferando questa legge poco garantista, ci ha pensato ai risvolti negativi che questa potrebbe avere?L'America purtroppo ci insegna, che essere nel braccio della morte non è sinonimo di colpevolezza assoluta e certificata, eppure li si muore e la morte è notorio ti libera da ogni schiavitù o dogma, cosa questa che non si può estendere ad un ergastolo fatto da un innocente.
  • Anonimo scrive:
    e perchè non..
    "E perché l'amministrazione finanziaria, che dispone addirittura di suo un corpo di polizia, non esegue semplicemente degli accertamenti ispettivi severi ed esemplari verso i professionisti che praticano l'evasione fiscale?"e perchè non licenziarli tutti invece? perderemmo la privacy ma sai quanto risparmio eliminando tutti gli stipendi della finanza, tanto, se i veri criminali escono dal carcere con l'indulto, che senso ha tenere una polizia finanziaria che si occupa di illeciti amministrativi o comunque di roba "non violenta" (e che io catalogherei come secondaria rispetto a uno stupro o a un omicidio)?
    • Anonimo scrive:
      Re: e perchè non..
      [fiammeggialle]
      e perchè non licenziarli tutti invece? perderemmo
      la privacy ma sai quanto risparmio eliminando
      tutti gli stipendi della finanza, tanto, se iEccierto, e' ovvio che una volta che non ci sara' piu' nessun controllo sulle contribuzioni (le altre forze di polizia chiederemo a gran voce che si occupino di borseggiatori e tagliagole (mafia? no, no, quella no, da' lavoro a tanta poveraggente...)), una volta liberi tutti, dicevo, la contribuzione fiscale subira' un'impennata, dato che sara' lasciata alla coscienza dei singoli imprenditori contribuenti.Hm, beh, se alla liquidazione delle fiammeggialle si affianca una corrispondente immunita' al giustizialismo con motivazione fiscale (ovverosia: io pago le tasse e tu no? allora vengo li' e ti sfascio la testa e ti vendo la casa e verso i soldi cosi' ottenuti (tranne un congruo rimborso di spese vive e morali) alle casse statali), allora se ne puo' discutere, penso.k1
  • Anonimo scrive:
    I rischi delle banche dati
    Bella iniziativa Marco, concordo completamente con te. Speriamo che il garante faccia sentire la sua voce.
    • Anonimo scrive:
      anche opportunita
      e un'arma a doppio taglio
    • mabiba scrive:
      Re: I rischi delle banche dati
      Come sempre accade in Italia, i soliti evasori "grandi" la faranno franca comunque! Resteranno nei guai alcuni "pesciolini piccoli" dai quali non si ricaverà certamente di che coprire le enormi spese necessarie per creare la strombazzata "banca dati". :( Mabiba
      • Anonimo scrive:
        Re: I rischi delle banche dati
        - Scritto da: mabiba
        Come sempre accade in Italia, i soliti evasori
        "grandi" la faranno franca comunque! Resteranno
        nei guai alcuni "pesciolini piccoli" dai quali
        non si ricaverà certamente di che coprire le
        enormi spese necessarie per creare la
        strombazzata "banca
        dati".

        :( Mabibabravo continua a dire che tanto non si puo cambiare che non serve a niente cercare un minimo di giustizia...immagino i tuoi idoli di riferimento siano i furbetti del quartierino: ti auguro di far parte della categoria degli evasori perchè se non lo sei ti accorgerai sempre piu di quanto costa mantenerne i vizi (panfili doppie triple case suv e ferrari...e tu a pagare la quota parte senza neanche poterli guardare)
        • exsinistro scrive:
          Re: I rischi delle banche dati
          - Scritto da:
          ...immagino i tuoi idoli di
          riferimento siano i furbetti del quartierino: .... L'immaginazione non è il tuo forte.Prova invece ad immaginare come sarebbe la tua vita con il "grande fratello".
          • Anonimo scrive:
            Re: I rischi delle banche dati
            - Scritto da: exsinistro

            - Scritto da:

            ...immagino i tuoi idoli di

            riferimento siano i furbetti del quartierino:
            ....


            L'immaginazione non è il tuo forte.

            Prova invece ad immaginare come sarebbe la tua
            vita con il "grande
            fratello".Io immagino eccome...ma tu ti preoccupi del grande fratello solo quando ti toccano il portafogli: i controlli che hanno messo in piedi adesso per difenderci dalla Grande Minaccia non ti interessano vero?..certo tu non hai niente da nascondere in questo caso..ma per i soldi forse è diverso.. e ti rode che te li trovino.
        • reXistenZ scrive:
          Re: I rischi delle banche dati

          bravo continua a dire che tanto non si puo
          cambiare che non serve a niente cercare un minimo
          di giustizia...immagino i tuoi idoli di
          riferimento siano i furbetti del quartierino: ti
          auguro di far parte della categoria degli evasoriUhm, perché i furbetti del quarterino secondo te possono essere fermati dall'obbligo della ricevuta al ginecologo di 100 euro?
Chiudi i commenti