Biglietterie alimentate dai piedi dei passeggeri

Succede a Tokyo dove nelle prossime settimane una stazione ospiterà un singolare impianto, capace di raccogliere elettricità dal movimento dei passeggeri e tradurlo in alimentazione per biglietterie automatiche
Succede a Tokyo dove nelle prossime settimane una stazione ospiterà un singolare impianto, capace di raccogliere elettricità dal movimento dei passeggeri e tradurlo in alimentazione per biglietterie automatiche

Tokyo – Se lo dice la reporter esperta in cose nipponiche Lisa Katayama sul suo blog Tokyomango allora dev’essere vero: la società ferroviaria giapponese JR East sta avviando un singolare esperimento di tecnologia energetica. Alcune biglietterie automatiche in una stazione nei prossimi due mesi saranno alimentate dal movimento dei passeggeri.

In particolare, sottolinea BoingBoing , il singolare apparato di generazione elettrica è situato sotto le macchinette distributrici dei biglietti. “L’esperimento – scrive Katayama nel suo post – consiste di generatori, di un contatore di milliwatt e di 700mila passeggeri al giorno. Nei prossimi due mesi la società ferroviaria utilizzerà le vibrazioni dei passi umani alla stazione di Tokyo per generare fino a 100 milliwat al secondo per ogni persona che passa. L’idea è di riuscire a generare sufficiente elettricità per alimentare le macchinette e i loro display”.

Va detto che l’azienda sembra curare molto l’aspetto Ricerca e Sviluppo a cui dedica un portale realizzato anche in lingua inglese.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

19 10 2006
Link copiato negli appunti