Bill Gates profetico: non ci sono limiti

Bill Gates profetico: non ci sono limiti

Il patron di Microsoft si dice sicuro della progressione costante delle tecnologie informatiche, della connettività e delle potenze di calcolo. Ecco cosa ha detto a Pechino, prima che un contestatore salisse sul palco
Il patron di Microsoft si dice sicuro della progressione costante delle tecnologie informatiche, della connettività e delle potenze di calcolo. Ecco cosa ha detto a Pechino, prima che un contestatore salisse sul palco

Pechino – Dalla sua posizione privilegiata di magnate dell’industria tecnologica della società dell’informazione, Gates prevede che lo sviluppo costante delle infrastrutture digitali non subirà alcuno stop , e i limiti che si palesano su alcuni fronti dell’innovazione verranno continuamente superati e spinti oltre. Il fondatore di Microsoft parla all’Intel Developer Forum tenutosi a Pechino in questi giorni, e si professa ottimista circa la progressione costante del mondo che ha così largamente contribuito a edificare.

“Mi viene spesso chiesto: – dice Gates alla conferenza – la rivoluzione tecnologica sta per raggiungere la sua fine? Il perfezionamento nei chip e nel software comincerà a rallentare una volta raggiunti certi limiti?” Al che risponde sicuro: “La risposta è che nei decenni non vi sarà alcun limite. Vedremo in effetti che la potenza diverrà sempre maggiore”. Secondo Gates, nessun limite intrinseco della miniaturizzazione dei transistor a base di silicio potrà fermare le magnifiche sorti dell’evoluzione informatica.

Mr. Microsoft parla di un futuro in cui i libri di testo degli studenti verranno sostituiti da e-book economici, multimediali e connessi alla rete, grazie alla mitigazione delle attuali restrizioni di connettività dei dispositivi al network mondiale. “Non vediamo davvero alcun limite in termini di banda nell’interconnettere questi sistemi – dice Gates – Nuovi approcci wireless ci permetteranno di raggiungere le aree rurali, e ci permetteranno di avere connessioni di qualità senza dover usare i cablaggi fisici”.

Il businessman più ricco del mondo Anche la televisione passerà attraverso le connessioni TCP/IP . “La televisione sta cambiando per utilizzare Internet, poiché ora c’è abbastanza banda non solo per normali video ma anche per i film o i meeting aziendali”. I contenuti video di ogni tipo sono per Gates la nuova frontiera della rete, essendo entrati ormai nel settore mainstream dopo che per anni si è parlato di musica e foto su Internet. In questo senso, “siamo appena all’inizio di quello che la tecnologia può fare”.

Ma il viaggio in terra cinese ha riservato a Gates anche un inaspettato fuori programma quando, durante una conferenza all’Università di Pechino, è stato interrotto da un manifestante inneggiante al software open source .

Gates aveva appena terminato di parlare e si stava accingendo a consegnare dei premi agli studenti, quando un uomo è salito sul palco ed ha cominciato a sventolare un cartello con su scritto “free software, open source”. Gates e il gruppo di persone che erano con lui sono rimaste di sasso, finché l’anonimo contestatore non è sceso dal palco ed è stato fermato dagli ufficiali di polizia, che lo hanno infine portato via per interrogarlo.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 23 apr 2007
Link copiato negli appunti