Bill Gates, un WC per salvare il mondo

100mila dollari per il water del futuro: con la promessa di rivoluzionare il bagno, e migliorare le condizioni di vita sul Pianeta, nei prossimi tre anni
100mila dollari per il water del futuro: con la promessa di rivoluzionare il bagno, e migliorare le condizioni di vita sul Pianeta, nei prossimi tre anni

L’ultimo progetto della fondazione Bill & Melinda Gates parte dal bagno per cercare di ripulire il mondo: per questo tipo di progetti ha stanziato 370 milioni di dollari e organizzato una fiera mettendo in palio 100mila dollari.

L’attuale tecnologia impiegata per gli sciacquoni è inefficiente, questo il punto di partenza dell’iniziativa: spreca acqua potabile ed è inattuabile in diverse parti del mondo.

Così, durante la gara “Reinvent the Toilet” ospitata questa settimana presso il campus di Seattle sono stati presentati water alternativi a cui diversi ricercatori stanno lavorando , con l’idea di convertire i bisogni umani in energia elettrica e risolvere al contempo i problemi di igiene dei paesi meno sviluppati o dove la reperibilità dell’acqua è un problema serio.

Alla gara hanno partecipato 28 prototipi di dispositivi: vi è un water che attraverso l’impiego delle microonde trasforma gli escrementi in energia elettrica, un altro li trasforma in carbone, uno impiega l’urina per lo scarico, diminuendo lo spreco di acqua, ed uno che sfrutta la larva di un particolare tipo di insetto per lavorare i rifiuti e creare un mangime animale ecosostenibile.

A vincere i 100mila dollari in palio, alla fine, è stato il modello sviluppato da un team del California Institute of Technology : alimentato da energia solare, il water ultra-tecnologico produce idrogeno ed elettricità.

Il progetto della fondazione dell’ex CEO di Microsoft è quello di portare i primi prototipi sul campo entro i prossimi tre anni.

Claudio Tamburrino

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti