Bing e la ricerca che s'adatta

Il motore di ricerca Microsoft introduce una nuova funzionalità pensata per fornire risultati sempre più aderenti alle esigenze dell'utente. Bing si adatta ai comportamenti del netizen e suggerisce i siti più pertinenti

Roma – Il nuovo arsenale a disposizione di Bing nella lotta contro lo strapotere di Google si chiama Ricerca Adattiva , una funzionalità che dovrebbe trasformare il “motore decisionale” di Microsoft in qualcosa di molto più adatto alle esigenze specifiche di ogni utente di rete.

Il principio base su cui funziona “Adaptive Search” è la costruzione di “pattern comportamentali” per ogni singolo netizen impegnato a usare il servizio con regolarità: Bing analizzerà le keyword cercate in passato, incrocerà questa informazione con i link effettivamente visitati e modificherà di conseguenza i risultati di ricerca.

Adaptive Search promuove l’utilizzo costante di Bing: maggiore sarà la frequenza delle ricerche nel motore di Microsoft, maggiore dovrebbe risultare il livello di personalizzazione dei risultati di ricerca sugli argomenti che specificatamente stanno a cuore all’utente.

Per quanto riguarda la policy di gestione dei dati personali e il rispetto della privacy dell’utente, Microsoft conferma che i risultati personalizzati di Adaptive Search saranno basati su cookie e manterranno le query di ricerca storiche per 28 giorni – 18 mesi per gli utenti loggati su Bing.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Osvy scrive:
    Invece mi pare "indispensabile"
    Ovvio che "chi sa" utilizza il DIR C: (epperò quanti parametri ci vogliono per tirare fuori lo stessi risultato ottenibile con DirPrintAdv?),però il programma mi pare, nella sua semplicità, "geniale", nel senso che ci ha ficcato tutto quello che è possibile volere, potendolo fare con semplicità.Detto per inciso, questo tipo di funzionalità dovrebbe essere già presente di default in Windows, e da decenni.. ma chiaramente in M$ tutti lavorano col camice bianco e da riga di comando... ciao
    • c1p8 scrive:
      Re: Invece mi pare "indispensabile"
      Semmai il problema è al contrario, purtroppo oggi quasi nessuno conosce ed usa le potenzialità della riga di comando e vuole la "pappa pronta". Una volta noi "vecchi" utenti fi creavamo quelli che ci serviva... È inutile allora che MS fornisca shell sempre più avanzate... tanto nessuno le usa :-(
  • panda rossa scrive:
    Il vincitore del premio acqua calda e'..
    Il vincitore del premio "acqua calda" di oggi e'... DirPrintAdv[img]http://images1.wikia.nocookie.net/__cb20101213160754/nonciclopedia/images/c/c8/Scoperta_dell%27acqua_calda.jpg[/img]Motivazione: per aver realizzato una applicazione che fa la stessa cosa di DIR C:, ma in molto piu' tempo.
Chiudi i commenti