BlackBerry digerirà anche Jelly Bean

La società canadese conferma l'intenzione di aggiornare il suo runtime per l'uso di app Android su BlackBerry alla penultima versione disponibile dell'OS mobile di Google. Che resta meno popolare di Gingerbread
La società canadese conferma l'intenzione di aggiornare il suo runtime per l'uso di app Android su BlackBerry alla penultima versione disponibile dell'OS mobile di Google. Che resta meno popolare di Gingerbread

Il team di sviluppo di BlackBerry ha reso noto il prossimo passo evolutivo di Android Runtime , componente capace di far girare le app Android (opportunamente “rimpacchettate”) sull’OS canadese. Il Runtime verrà presto aggiornato, introducendo il supporto alle app che necessitano della versione 4.1 di Android – anche nota come “Jelly Bean”.

La società un tempo nota come RIM si prepara dunque a fare un balzo notevole nella compatibilità con l’ecosistema di app Android, visto che il Runtime in oggetto era sin qui compatibile solo con Gingerbread (Android 2.3) – un sistema operativo distribuito sul mercato sin dal lontano febbraio del 2011 .

Nelle parole degli sviluppatori BlackBerry, il nuovo Runtime supporterà “tutte le attuali funzionalità e API attualmente disponibili sulla piattaforma” con la possibilità di ulteriori aggiunte qualora fosse possibile o necessario. La data per la distribuzione dell’update resta ancora da definire .

Aggiornare il supporto alle app Android è per BlackBerry una priorità, ma valutando le quote di mercato in mano alle diverse versioni dell’OS di Google non sembra poi così urgente: Jelly Bean (Android 4.1, da non confondersi con Android 4.2 ) è attualmente impiegato sul 12,2 per cento dei dispositivi androidi, mentre Gingerbread continua a rappresentare la maggioranza (in diminuzione) della popolazione di gadget Android con il 25 per cento del mercato.

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

06 02 2013
Link copiato negli appunti