Blu da oggi si fa Eurobella

Come preannunciato, l'operatore wireless converte ufficialmente da oggi le proprie tariffe eliminando decimali e inserendo l'iva. Per il GPRS


Roma – Era previsto e da Blu è giunta ieri la conferma: partono da oggi, infatti, le nuove tariffe “Eurobelle”.

L’operatore wireless, infatti, ha varato un programma di revisione della tariffazione per i servizi GPRS cercando di ovviare all’inconveniente di dover effettuare complessi calcoli con i decimali per vagliare i costi del servizio. E ha anche inserito l’IVA nelle nuove tariffe.

I servizi GPRS di Blu prevedono un’attivazione gratuita fino al 19 aprile 2002, quando scadrà l’attuale promozione dell’azienda.

I prezzi per i ricaricabili sono:
– navigazione web 0,6 eurocent/kb (iva inclusa)
– navigazione wap 3 eurocent/kb (iva inclusa)

Quelli per abbonamenti:
– canone mensile: 10 euro, comprensivi di 2 Mb per la navigazione web e 300kb per la navigazione wap
– navigazione web 0,50 eurocent/kb (iva inclusa)
– navigazione wap 2,45 eurocent/kb (iva inclusa)

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    La fibra ottica?
    :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D Questa è una grande ca... una grande,strepitosa e tremenda cazzata!Conoscendo la politica italiana riguardo alla rete (filo-Telecom) la vedo male!
  • Anonimo scrive:
    Scetticismo e rassegnazione :-(
    Ho visto quello che è successo con le flat. Ho visto che fine ha fatto la liberalizzazione dell'ultimo miglio.Ho visto i collegamenti ADSL fiorire solo nelle zone "strategicamente" più interessanti per i fornitori.Ora si dice che cableranno tutta l'Italia (tempi? 150-200 anni?), così come ieri si diceva che entro il 2001 la liberalizzazione dell'ultimo miglio sarebbe stata completata...Com'era lo slogan? Internet, inglese e ...Saluti mooolto scettici
  • Anonimo scrive:
    facciamo ridere
    i polli facciamo ridere, non siamo ancora ad un livello di decenza nell'adsl (si vedano i prezzi astronimici dell'hdsl e la banda minima da paese sottosviluppato, quando esiste) e vogliamo la fibra ottica? Cosa facciamo, 2 gbit per 100000 persone, 20kbit/s a testa? Oppure 20 euro al giga? Oppure abbonamento da 1 mln al mese? Ahahahahaah ma fatemi il piacere.... non siamo pronti, non c'è richiesta, c'è gente col 33.6, altro che fibra!
    • Anonimo scrive:
      Re: facciamo ridere
      la gente no capisce i tubi grandi non servono se manca l'acqua !!!!!!A meno che non facciano dei mega-proxi sui cavi transoceanici :PPPPLa cosa buona e' che caleranno i prezzi per le Lan e per i cablaggi strutturati con dorsali in fibra.
    • Anonimo scrive:
      Re: facciamo ridere
      Hai perfettamente ragione,da noi e' gia' una truffa anche adsl,almeno con tin.it,oramai sono blocchi costanti,navigazione merdosa e qui mi fermo che e' meglio,so cio' che dico ed e' quasi un anno e mezzo che ho adsl,l'ho vista calare di prestazioni da far paura,e intanto tin compra virgilio,xoom e che altro,per cosa poi?Devono vergognarsi della loro banda larga fa pena.
  • Anonimo scrive:
    Re: X Stanca

    Perche' invece di continuare a scavare per
    terra, non mettete un bel tubo sotterraneo
    di 2 M di diametro, e ci fate passare:
    -cavi elettrici
    -cavi telefonici
    -fibre ottiche
    -fognature (acque bianche e nere)
    -gas metano
    -varie ed eventualisi cosi se esplde la tubatura del gas vicino ad un nodo importante di smistamento della fibra ti attachi per almeno un paio di settimane...aparte il fatto che un tubo per metano deve avere altri standard qualitativi di un tubo per cavi elettrici...
    • Anonimo scrive:
      Re: X Stanca
      mi dici che differenza fa sotterrare un tubo "ad elevati standard qualitativi" invece di farlo passare in una condotta da 2 mt ?
  • Anonimo scrive:
    buona idea, ma
    Andrebbero obbligate tutte le società che fanno degli scavi sul suolo pubblico ad effettuare un cablaggio minimo (come compensazione delle varie tasse per l'occupazione del suolo pubblico ecc ecc)In tal modo tra pochi anni l'Italia sarà cablata!Si rischia però che tali opere vengano effettuate male, senza le dovute accortezze tecniche, giusto x farle... ci si dovrà pensare bene...ci vorranno assistenti tecnici competenti x i lavori...
    • Anonimo scrive:
      Re: buona idea, ma
      ciao,- Scritto da: Alessandro Paratore
      Si rischia però che tali opere vengano
      effettuate male, senza le dovute accortezze
      tecniche, giusto x farle... ci si dovrà
      pensare bene...non e` necessario che sia posato il cavo: e` sufficiente metterci i tubi; poi i cavi li infila la telco che ne ha bisogno!
      ci vorranno assistenti tecnici competenti x
      i lavori...questo vale comunque per qualsiasi lavoro
  • Anonimo scrive:
    Re: X Stanca
    - Scritto da: Ginotalibano
    Perche' invece di continuare a scavare per
    terra, non mettete un bel tubo sotterraneo
    di 2 M di diametro, e ci fate passare:
    -cavi elettrici
    -cavi telefonici
    -fibre ottiche
    -fognature (acque bianche e nere)
    -gas metano
    -varie ed eventualiPerchè se c'è una perdita di gas, questo risale dai tubi e arriva in casa tua e fa buuuuuum!Perchè se c'è una perdita di acqua va a finire tutta nelle fogne e i depuratori vanno in tilt!Perchè se la fogna strabocca fa fare cortocircuito agli impianti elettrici e telefonici!Vuoi che prosegua?Mi sembra di vedere i pensionati attorno alle buche dove lavorano gli operai....
    • Anonimo scrive:
      Re: X Stanca
      Forse il gino intendeva di far passare tutte le tubazioni e cavi, indipendenti e scollegate l'una dall'altra, in un grosso condotto sotterraneo...si trancia un cavo? Si apre il tombino, ci si cala dentro e si ripara il condotto/cavo guasto.Come un grosso condotto di servizio, mica un tubone che entra in ogni casa!!!Hei stanno aprendo buche davanti a casa mia, corro a guardare!!!Alfio '35
  • Anonimo scrive:
    che me ne frega...
    se lui vuole cablare l'italia, fino a quando non ci sarà nessuno che fornirà servizi a prezzi competitivi possiamo farci anche il tombolo con le fibre.aosta è interamente cablata in fibra da anni, ma nessuno per il momento ne sta usando le potenzialità, e sapete chi ha investito per il cablaggio? la mamma ti tutte le telecoma
    • Anonimo scrive:
      Re: che me ne frega... anche a Vercelli
      Anche Vercelli è interamente cablata in fibra da oltre un'anno...Ci ha pensato l'azienda (ex)municipalizzata, dicendo "noi posiamo la fibra, prima o poi qualcuno la vorrà usare e noi gliela affitteremo..."Sta ancora li, FastWeb ha dichiarato che Vercelli non è nemmeno nei suoi piani a lungo termine...Mi accontento dell'ADSL di Telecom, che oggi mi ha piantato di nuovo a piedi (problemi di DNS, ma io pago e voglio che vada!!!)
  • Anonimo scrive:
    Lo farà fare all'azienda di Lunardi...
    Oh, no, che avete capito... Mica pensate che volessi insinuare...Insomma, questa é una questione di cavi, e quindi di infrastrutture, no?E a chi spetta operare?Al Ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, no?Ma mica al Ministro in persona, certo; lo farà fare alla sua azienda...Oh, pardon, si, ero disinformato...Ora non é più sua, é della moglie.Lui, per evitare conflitti di interessi, si é "astratto" (parole sue) dalla gestione della società.Risolvendo con la filosofia Zen quello che il legislatore ha tralasciato.A spese nostre.
    • Anonimo scrive:
      Re: Lo farà fare all'azienda di Lunardi...
      - Scritto da: James T. Kirk
      Oh, no, che avete capito... Mica pensate che
      volessi insinuare...
      Insomma, questa é una questione di cavi, e
      quindi di infrastrutture, no?
      E a chi spetta operare?
      Al Ministro dei Trasporti e delle
      Infrastrutture, no?
      Ma mica al Ministro in persona, certo; lo
      farà fare alla sua azienda...
      Oh, pardon, si, ero disinformato...
      Ora non é più sua, é della moglie.
      Lui, per evitare conflitti di interessi, si
      é "astratto" (parole sue) dalla gestione
      della società.
      Risolvendo con la filosofia Zen quello che
      il legislatore ha tralasciato.
      A spese nostre.Ovviamente se non avesse proposto nulla avresti protestato per "l'immobilità del governo di fronte a questioni importanti e cruciali per lo sviluppo del paese".Ovviamente, visto che qualcosa è stato proposto, protesti perchè lo si fa per interesse personale.Mi fai un esempio SERIO di proposta che ti andrebbe bene?GGG
      • Anonimo scrive:
        Re: Lo farà fare all'azienda di Lunardi...
        Devo dire che nonostante io non sia certo un simpatizzante del centrodestra il ministro Stanca mi ha fatto un'ottima impressione.Mi dà l'idea di una persona molto pragmatica e che soprattutto ha la professionalità e le conoscenze tecniche per il ruolo che ricopre.Se riesce a fare quello che ha proposto penso che sarà un bene per tutto il paese.per chi volesse vedere le interviste del ministro:http://www.mininnovazione.it/ita/interventi/interviste.shtml
        • Anonimo scrive:
          Re: Lo farà fare all'azienda di Lunardi...
          - Scritto da: koros
          Devo dire che nonostante io non sia certo un
          simpatizzante del centrodestra il ministro
          Stanca mi ha fatto un'ottima impressione.

          Mi dà l'idea di una persona molto pragmatica
          e che soprattutto ha la professionalità e le
          conoscenze tecniche per il ruolo che
          ricopre.

          Se riesce a fare quello che ha proposto
          penso che sarà un bene per tutto il paese.
          Peccato che a cablare l'Italia ci stanno già pensando molte società, senza che Stanca dovesse fare questo "mega piano". Il fatto è che è un processo lunghissimo (FastWeb ci sta mettendo anni per fare 3 città....), soprattutto in Italia dove servono autorizzazioni, (regali ? nooooo non esiste più la corruzione in Italia!), etc.... In se la proposta di Stanca è onorevole, vuole finalmente smuovere l'arretratezza tecnologica tutta italiana. Però bisogna solo puntualizzare che non dovrebbe prendersi i meriti di altri. Come albertini che non molto tempo fa ha detto "Abbiamo cablato Milano", quando a parte che non è vero, cmq lo sta facendo un'azienda privata, non il comune. Tutto qui. I propositi di Stanca cmq sono lodevoli, speriamo solo che riesca a metterli in pratica (a parte quelli del controllo dei dati su Internet che invece lodevoli non sono per nulla :) ). Cmq questa mi sembra l'unica proposta seria avanzata in un anno da questa impresa Berlu....ehm governo Berlusconi, quindi non critichiamola troppo...
          • Anonimo scrive:
            Re: Lo farà fare all'azienda di Lunardi...
            Sai benissimo che i politici comunali, provinciali, regionali, nazionali, possono soltanto "fornire" leggi decreti e procedure ammin. per attuare un piano, cercando di facilitarlo al max.Quindi è normale che a cablare Mi sia una società non Albertini (lo avresti voluto con il piccone ad aprire varchi sulle strade per i cavi?), come per il resto della nazione.Ciò che bisogna vedere, è se i politici riconoscendo la priorità della cosa, si impegnino a varare norme che facilitano le società in questo compito.
          • Anonimo scrive:
            Re: Lo farà fare all'azienda di Lunardi...
            - Scritto da: BSD_like
            Quindi è normale che a cablare Mi sia una
            società non Albertini (lo avresti voluto con
            il piccone ad aprire varchi sulle strade per
            i cavi?), come per il resto della nazione.
            Ciò che bisogna vedere, è se i politici
            riconoscendo la priorità della cosa, si
            impegnino a varare norme che facilitano le
            società in questo compito.Hai perfettamente ragione, quello che intendevo è che un conto è dire "faccio una legge che fa partire il cablaggio dell'Italia" quindi mi posso prendere il merito di aver avviato il progetto, un conto è dire "faccio una legge che favorisce i già presenti lavori di cablaggio" quindi al massimo posso dire "grazie a noi l'Italia è stata cablata prima" (anche se bisogna capire che ci vorranno almeno 10 anni per cablare l'Italia, se non di più, purtroppo). Cmq come ho detto, gli intenti sono corretti in questo caso. A parte che, scusa, Albertini in mutande l'abbiamo già visto, non sarebbe uno scandalo vederlo con il piccone in mano.... :PPP (almeno lavorerebbe...)
          • Anonimo scrive:
            Re: Lo farà fare all'azienda di Lunardi...
            Bè, per fortuna a qualcosa i politici della 1° repubblica sono serviti; tanto che oggi seppur con le annose difficoltà italiane nel campo tecnologico delle società sono partite a cablare la nazione, senza attendere normative attuative per ciò. Speriamo che Stanca & C. gli facilitino il compito.Quello che criticherei, invece è che negli ultimi anni nessun gov. si è impegnato per aumentare la quota del PIL destinata alla ricerca siamo sotto l'1%, in tempi di 1° repubblica era all'1,5%.E' inutile il cablaggio per ammodernizzare l'ITA se non si investe in ricerca.Credo che questo gov. in tal senzo punti troppo sulla ricerca finalizzata, cioè a quella che interessa l'industria e che ha un tornaconto immediato.Come ha fatto negli ultimi anni gli USA, GB, e come fà da sempre il Giappone.Ora, se non sono i paesi industrializzati ad investire sulla ricerca di base, chi ci investe? I paesi del 3, 4 mondo che quelle poche risorse devono investirle in produttività. Una posizione di questo tipo è giustificata dalle nazioni in via di sviluppo, non dà quelle sviluppate.In tal senso il precedente gov., seppur non aumentando i fondi, dava priorità alla ricerca di base; anche se purtroppo l'ancora culturale del CSX, gli faceva e fà vedere come centrale la cultura umanista.Poi, preferirei la Ferilli (e non solo) in mutande, Albertini non è un bello spettacolo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Lo farà fare all'azienda di Lunardi...
            - Scritto da: BSD_like
            Quello che criticherei, invece è che negli
            ultimi anni nessun gov. si è impegnato per
            aumentare la quota del PIL destinata alla
            ricerca siamo sotto l'1%, in tempi di 1°
            repubblica era all'1,5%.
            E' inutile il cablaggio per ammodernizzare
            l'ITA se non si investe in ricerca.Concordo, ricerca in tutti i campi. Le nostre "menti" sono ancora troppo costrette ad abbandonare il paese per mancanza di fondi.
            Credo che questo gov. in tal senzo punti
            troppo sulla ricerca finalizzata, cioè a
            quella che interessa l'industria e che ha un
            tornaconto immediato.E' vero, ma ricorda che Confindustra e governo sono molto legati: basta vedere la questione dell'Art.18. Purtroppo spendere soldi in ricerca è spesso "controproducente" dal punto di vista elettorale, perchè ciò che si ricerca oggi darà i suoi frutti nelle prossime legislature, invece se rifaccio una piazza acquisto subito consenso.
            In tal senso il precedente gov., seppur non
            aumentando i fondi, dava priorità alla
            ricerca di base; anche se purtroppo l'ancora
            culturale del CSX, gli faceva e fà vedere
            come centrale la cultura umanista.Non è l'unica cosa buona che ha fatto il precedente governo, seppure nella sua caoticità. Ma che vuoi farci, erano comunisti...
            Poi, preferirei la Ferilli (e non solo) in
            mutande, Albertini non è un bello
            spettacolo.Eh eh, insomma a Roma la Ferilli (magari se si fosse tolta qlcsina di più...) e a Milano Albertini :P
          • Anonimo scrive:
            Re: Lo farà fare all'azienda di Lunardi...
            Ciò che invece è preoccupante, è che sempre più stati sviluppati puntano sulla ricerca finalizzata, tra poco per avere dei fondi la ricerca di base dovrà chiederli allo Zaire, che notoriamente ha le risorse da mettere nell'impresa; mentre non c'è l'hanno le nazioni sviluppate, evidentemente.Un'altro vantaggio per i gov., è che la ricerca sviluppata rimane per il 90% in casa, non và ad arricchire fuori, mentre per quella di base è il contrario.Ma questo i Giapponesi lo sanno dalla fine della 2° guerra mondiale..
          • Anonimo scrive:
            Re: Lo farà fare all'azienda di Lunardi...
            - Scritto da: BSD_like
            Ciò che invece è preoccupante, è che sempre
            più stati sviluppati puntano sulla ricerca
            finalizzata, tra poco per avere dei fondi la
            ricerca di base dovrà chiederli allo Zaire,....Un'altra cosa da dire è che in Italia i soldi per la ricerca (di base o applicata che sia) spesso e volentieri servono a tutt'altro che per la ricerca, tipo a mantenere mega professoroni universitari (e a farli viaggiare per il mondo con la scusa dei congressi) e a finanziare aziende pubbliche o private perennemente in crisi .....A volte mi chiedo se l'1% del PIL per la ricerca non sia poco, ma altre volte, visti i risultati che si raggiungono, mi chiedo se non sia troppo....
          • Anonimo scrive:
            Re: Lo farà fare all'azienda di Lunardi...
            - Scritto da: TeX


            - Scritto da: BSD_like

            Ciò che invece è preoccupante, è che
            sempre

            più stati sviluppati puntano sulla ricerca

            finalizzata, tra poco per avere dei fondi
            la

            ricerca di base dovrà chiederli allo
            Zaire,
            ....

            Un'altra cosa da dire è che in Italia i
            soldi per la ricerca (di base o applicata
            che sia) spesso e volentieri servono a
            tutt'altro che per la ricerca, tipo a
            mantenere mega professoroni universitari (e
            a farli viaggiare per il mondo con la scusa
            dei congressi) e a finanziare aziende
            pubbliche o private perennemente in crisi
            .....
            A volte mi chiedo se l'1% del PIL per la
            ricerca non sia poco, ma altre volte, visti
            i risultati che si raggiungono, mi chiedo se
            non sia troppo....E' poco, se ogni anno si devono chiedere miliardi ai cittadini per finanziare ricerche mediche, per esempio. Certo, il problema è la chiarezza, ma basterebbe adottare un sistema trasparente: pubblicare tutte le destinazioni dei fondi, su Internet e a disposizione di tutti. La cosa fondamentale è che c'è bisogno di sviluppo scientifico in tutti i campi in Italia, perchè oltre ad avere i più grandi stupidi del mondo (Schifaniiiiiii???), abbiamo anche le menti più brillanti, a mio parere. Se non sapremo valorizzarle, verremo schiacciati.
          • Anonimo scrive:
            Re: Lo farà fare all'azienda di Lunardi...
            - Scritto da: Hakkar......
            E' poco, se ogni anno si devono chiedere
            miliardi ai cittadini per finanziare
            ricerche mediche, per esempio. Certo, il
            problema è la chiarezza, ma basterebbe
            adottare un sistema trasparente: pubblicare
            tutte le destinazioni dei fondi, su Internet
            e a disposizione di tutti. La cosaChiaramente il mio era un discorso polemico e i soldi investiti per la ricerca in Italia sono troppo pochi. E' anche vero che di questi pochi una grossa fetta viene sprecata.Riguardo al meccanismo della trasparenza mi sembra il minimo che si possa fare. Purtroppo però non è sufficiente. Permetterebbe forse di evitare che i soldi per la ricerca vengano spesi per tinteggiare la casa di qualcuno, ma, ad esempio, con la voce "congressi" tu non potrai mai sapere se un ricercatore è andato a partecipare ad un importante congresso durante il quale ha potuto scambiare idee con i colleghi e magari a posto le basi per future collaborazioni, oppure se un prof. è andato a fare un bel viaggio (magari con famiglia al seguito) a spese del CNR....Stesso discorso si applica per la ricercha privata, dove i contributi per i progetti di ricerca nazionali od europei vengono troppo spesso visti come una voce di bilancio e non un'opportunità per intraprendere tematiche nuove e all'avanguardia.
            fondamentale è che c'è bisogno di sviluppo
            scientifico in tutti i campi in Italia,
            perchè oltre ad avere i più grandi stupidi
            del mondo (Schifaniiiiiii???), abbiamo anche
            le menti più brillanti, a mio parere. Se non
            sapremo valorizzarle, verremo schiacciati.Che è quello che sta succedento.Riguardo alle menti brillanti invece troppo spesso si assiste alla loro "fuga" all'estero.
          • Anonimo scrive:
            Re: Lo farà fare all'azienda di Lunardi...
            - Scritto da: TeX


            le menti più brillanti, a mio parere. Se
            non

            sapremo valorizzarle, verremo schiacciati.

            Che è quello che sta succedento.
            Riguardo alle menti brillanti invece troppo
            spesso si assiste alla loro "fuga"
            all'estero.L'Italia spende annualmente, nel complesso di erogazione diretta e partecipazione industriale, meno di 22.000 MLD di lire per la ricerca, contro i circa 45.000 di media dei paesi UE più progrediti. L'indice dei ricercatori si attesta su un 3,3 (per mille lavoratori attivi) contro il 5,7 dei Paesi suddetti. Queste sono cifre da vergogna terzomondista, perfino il Botswana supera il Belpaese. L'aspetto in assoluto peggiore, tuttavia, rimane legato al fatto che l'Italietta non è in grado di organizzare più di 4.000 dottorati all'anno, contro gli oltre 10.000 dei "compagni di merende" europei. Ed in questi dottorati solo pochi privilegiati entrano, a scapito dei molti capaci, che spesso non terminano neppure il ciclo di studi perchè letteralmente ostracizzati da docenti incompetenti e timorosi della possibile concorrenza di cervelli migliori, non fossilizzati, apolitici e magari sufficientemente sopra le righe.Risultato, spesso si va all'estero già per conseguire il M.Sc. come prosecuzione del biennio scientifico (con validità universalmente riconosciuta degli esami equipollenti, cosa che in Italia non è praticamente contemplata se non a generico livello di titoli, e solo per alcuni Paesi), e là si rimane per il Ph.D. ed il resto della (strapagata) carriera. Per inciso, da noi un ricercatore quarantenne è "giovane" e guadagna quanto un tornitore.In compenso il Professor Lucio Bianco non sa far di meglio che presentare piani faraonici per il CNR all'insegna del peggior corporativismo conservativo; piani infarciti di centinaia di assunzioni ad interim (e quando mai sistemeranno i "precari" attuali ?), di miliardi a pioggia per ricerchine futili e dequalificanti, di capziosi formalismi mazzarineschi per il riassetto interno delle repubblichette marinare e dei centri di potere, spesso medievali estensioni delle possibilità di ricerca di una singola cattedra o baronia. Decisamente NON è una bella situazione: quanto alla promessa di portare al 2% del PIL il contributo della ricerca, ci crederemo quando lo vedremo. In ultimo, la questione della ricerca di base vs applicata è semplicemente insussistente: occorre fare più ricerca in tutti i campi, punto e basta. Che poi la ricerca applicata sia più connaturata con l'impresa privata, mentre quella di base si configuri più affine alla gestione centralizzata, è un fatto meramente strutturale, che non inficia la possibilità di implementare l'una e l'altra, anche tramite una più attiva partecipazione delle imprese.
          • Anonimo scrive:
            Re: Lo farà fare all'azienda di Lunardi...
            - Scritto da: Hakkar


            Peccato che a cablare l'Italia ci stanno già
            pensando molte società, senza che Stanca
            dovesse fare questo "mega piano". Il fatto è
            che è un processo lunghissimo (FastWeb ci
            sta mettendo anni per fare 3 città....),
            soprattutto in Italia dove servono
            autorizzazioni, (regali ? nooooo non esiste
            più la corruzione in Italia!), etc.... In se
            la proposta di Stanca è onorevole, vuole
            finalmente smuovere l'arretratezza
            tecnologica tutta italiana. Però bisogna
            solo puntualizzare che non dovrebbe
            prendersi i meriti di altri. E' sicuramente corretto dare ad ognuno i giusti meriti ed è anche per questo che bisogna riconoscere a Stanca il merito di spingere e ribadire fortemente, visto che lo dice da Ministro della Repubblica, che occorre cablare. E vorrei sapere se qui c'è qualcuno che ritenga sbagliato nella sostanza quanto detto da Stanca. Quindi Grazie Stanca, ripetilo fino alla noia se mai sarà possibile, che occorre cablare, cablare cablare e ancora cablare.
            Come albertini
            che non molto tempo fa ha detto "Abbiamo
            cablato Milano", quando a parte che non è
            vero, cmq lo sta facendo un'azienda privata,
            non il comune. Tutto qui.E allora? Non mi sembra il punto della questione. A parte che ATM ha in parte partecipato al cablaggio, decisione questa presa ancora quando ATM era di maggioranza del comune di milano, Albertini se ha detto che ha fatto tutto lui (che è un megalomane?) si è dimenticato di 'qualcuno' ma il punto è farle ste cose e farle con l'appoggio dei governanti, cosa questa nuova in un Italia che guarda caso anche questa volta è in ritardo.
            I propositi di
            Stanca cmq sono lodevoli, speriamo solo che
            riesca a metterli in pratica (a parte quelli
            del controllo dei dati su Internet che
            invece lodevoli non sono per nulla :) ).E qui sono pienamente d'accordo con te.
            Cmq
            questa mi sembra l'unica proposta seria
            avanzata in un anno da questa impresa
            Berlu....ehm governo Berlusconi, quindi non
            critichiamola troppo...Esatto, Ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: Lo farà fare all'azienda di Lunardi...
            - Scritto da: NetDruid
            E' sicuramente corretto dare ad ognuno i
            giusti meriti ed è anche per questo che
            bisogna riconoscere a Stanca il merito di
            spingere e ribadire fortemente, visto che lo
            dice da Ministro della Repubblica, che
            occorre cablare. E vorrei sapere se qui c'è
            qualcuno che ritenga sbagliato nella
            sostanza quanto detto da Stanca. Quindi
            Grazie Stanca, ripetilo fino alla noia se
            mai sarà possibile, che occorre cablare,
            cablare cablare e ancora cablare.Sarebbe l'unica "ripetizione" di questo governo degna di essere ascoltata :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Lo farà fare all'azienda di Lunardi...
            - Scritto da: NetDruid
            E' sicuramente corretto dare ad ognuno i
            giusti meriti ed è anche per questo che
            bisogna riconoscere a Stanca il merito di
            spingere e ribadire fortemente, visto che lo
            dice da Ministro della Repubblica, che
            occorre cablare. E vorrei sapere se qui c'è
            qualcuno che ritenga sbagliato nella
            sostanza quanto detto da Stanca. Quindi
            Grazie Stanca, ripetilo fino alla noia se
            mai sarà possibile, che occorre cablare,
            cablare cablare e ancora cablare.Si', bravo. Gia' che ci sono, io dico che bisogna nutrire gli affamati, cosi' anch'io ho i miei meriti per aver detto qualcosa di giusto.Peccato che Stanca si fosse dimenticato o di dirlo ai suoi colleghi di governo o di fare due conticini. Pero', che brava persona, che belle idee, un genio. Il prossimo progetto, magari in collaborazione con Lunardi, dovrebbe essere il ponte verso la luna, naturalmente cablato...
    • Anonimo scrive:
      Re: Lo farà fare all'azienda di Lunardi...
      anche se arriva la moglie di lunardi a portarmi la fibra ottica a casa io non mi lamento...
  • Anonimo scrive:
    lo farai??
    se lo farai allora cerchi di sforzarsi a cablare tutto il territorio brindisino che è ultimo in classifica alla lista delle province e comuni che possiedono ADSL.Salutoni by Mik.
    • Anonimo scrive:
      Re: lo farai??
      ma come fai a pretendere la broadband quando non sai scrivere tre parole.Capisco l'ortografia, ma la sintassi.
      • Anonimo scrive:
        Re: lo farai??
        - Scritto da: vig
        ma come fai a pretendere la broadband quando
        non sai scrivere tre parole.
        Capisco l'ortografia, ma la sintassi.Che c'entra scusa?E poi tu chi sei Dante?Perche scrivere risposte di questo tipo quando viene sollevato un disagio sia dei cittadini sia di che opera in questo settore.Con questi governi, presenti e passati, che parlanmo, parlano, rilasciano interviste e non fanno nulla.L'immobilismo della miope classe dirigente politica italiana sta provocando il blocco dello sviluppo del mercato IT, quello relativo alla produzione e alla fruizione di contenuti multimediali on line per intenderci.Ma loro per IT intendono solo telefonini e licenze da vendere.Intando mentre nel occidente la banda larga è una realtà nel brindisino devi aspettare anche per una linea ISDN. Vedete un po voi se è il caso di fare i sofisti per un errore di sintassi.Salutiantonio
        • Anonimo scrive:
          Re: lo farai??
          - Scritto da: antonio
          Che c'entra scusa?
          E poi tu chi sei Dante?No l'avrebbe mandato all'Inferno ROTFL :)
          Ma loro per IT intendono solo telefonini e
          licenze da vendere.
          Intando mentre nel occidente la banda larga
          è una realtà nel brindisino devi aspettare
          anche per una linea ISDN.
          Vedete un po voi se è il caso di fare i
          sofisti per un errore di sintassi.
          Saluti
          antonioHai ragione, chi fa commenti su come uno scrive, e non sul contenuto, significa che non ha idee e non sa cosa scrivere. Per cui sarebbe meglio che rispettasse persone che, per la fretta o per minori possibilità di studio, scrive peggio, ma ha idee migliori.
          • Anonimo scrive:
            Re: lo farai??
            no lo faccio più!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: lo farai??
            - Scritto da: vig
            no lo faccio più!!!Si scrive NON lo faccio più :P
          • Anonimo scrive:
            Re: lo farai??
            beh dai mica me la prendo per discussioni filosofali riguardo a vig, ma l'importante che questi ministri leggono punto informatico e capirebbero i problemi che hanno gli utenti di mezz'italia (centro-sud) nel quanto non possono ancora usufruire di questa stupenda connessione adsl.Salutoni :-)Byez by Mik.
Chiudi i commenti