Bollette elettroniche, l'occasione sfugge

di Fabio Annovazzi - Le bollette elettroniche piacciono a chi fattura, fanno bene all'ambiente, sono comode e più sicure per i clienti. Ma sono ancora pochissime. La soluzione è push, con intelligenza e discrezione

Roma – In Italia, come del resto in quasi tutti i paesi europei, oltre il 90% delle bollette viaggia per posta. 600 milioni di bollette, cui vanno aggiunte un paio di centinaia di milioni di comunicazioni bancarie. I grandi fatturatori – telco e utility – risparmierebbero circa 100 milioni di euro l’anno se un cliente su cinque si convertisse al digitale.

PayItGreen (un’associazione di banche che promuove l’uso di strumenti elettronici di pagamento) ha stimato il beneficio per l’ambiente nell’ipotesi che negli USA una famiglia su cinque passi a bollette e pagamenti elettronici: non si risolverebbe certo il problema del global warming, ma l’impatto sarebbe interessante – equivalente a salvare 2 milioni di alberi, o ridurre di 2 milioni di tonnellate le immissioni di gas serra.

Ricevere bollette elettroniche presenta diversi vantaggi anche per i clienti – non ultimo, ridurre il rischio di furto d’identità che spesso deriva dal furto di documenti cartacei “offline”. In ogni caso, chi passa alla bollettazione elettronica è generalmente soddisfatto e non chiede di tornare indietro.

Come mai qualcosa che piace a tutti – clienti, banche, utility/telco – non riesce a decollare?
A causa del “come” il servizio viene offerto.

Quasi sempre, una nota sulla bolletta o un link sul sito invita il cliente a richiedere l’invio della bolletta elettronica. Quasi sempre il messaggio viene visto solo da una piccola percentuale dei clienti. Quasi sempre solo pochissimi clienti rispondono all’invito – dal 4 all’8% dopo 2-3 anni. Quasi sempre, a quel punto, l’utility/telco ha perso ogni interesse in una iniziativa che non fa risparmiare e che – evidentemente – non piace.

Alcuni operatori USA hanno provato un approccio diverso.

Invece di aspettare che il cliente chieda l’invio della bolletta elettronica, di propria iniziativa inviano per mail la bolletta al cliente e nel contempo continuano a spedirgliela per posta.

La bolletta elettronica non è semplicemente la versione PDF della bolletta cartacea, ma qualcosa di più utile e attrattivo. È accompagnata da grafici che permettono al cliente di capire come sta spendendo i suoi soldi. O da un bottone che permette di pagarla on line. Ed è sempre possibile scaricarsi una vecchia bolletta qualora non la si trovi più.

È facile monitorare automaticamente quali clienti la mail non la aprono neanche, e quali invece sembrano apprezzare il nuovo servizio. Questi ultimi, dopo 3-4 bollette elettroniche, ricevono una comunicazione nella quale si dice che la prossima sarà l’ultima bolletta inviata anche per posta. Se lo desidera, il cliente può chiedere – con un click – di continuare a ricevere bollette cartacce. Pochissimi lo fanno, meno del 10%.

Perché funziona? Perché questi operatori hanno capito che il cliente non ha nulla contro le bollette elettroniche ma – comprensibilmente – dà pochissima priorità alla cosa. In pratica, non avrà mai cinque minuti per riempire il formulario che serve per richiedere l’invio delle bollette elettroniche.

La maggior parte delle telco/utility ritiene invece che i clienti siano sentimentalmente attaccati alla bolletta cartacea e che senza un loro assenso esplicito si rischi di scontentarli. Paradossalmente, questo convincimento deriva proprio dallo scarso successo dell’approccio tradizionale.

Tutto apposto allora? Non ancora.
Utility e telco in genere hanno solamente le mail di una piccola quota dei propri clienti e raccogliere le altre può essere dispendioso.

Per il cliente non è particolarmente interessante ricevere per mail la bolletta dell’ADSL e, ad esempio, continuare a ricevere per posta le bollette di elettricità, gas, TV via satellite, autostrada, telefono e cellulare, oltre agli estratti conto della banca e della carta di credito.

C’è anche un problema di “stoccaggio a lungo termine”. Che succede se, per un motivo qualsiasi, devo tirare fuori tutte le bollette di 24 mesi fa? Andarle a recuperare sul sito di ciascun provider non è molto pratico.

Ci vuole qualcuno che consolidi il processo, eviti la necessità di raccogliere più volte la mail del cliente, garantisca la privacy e fornisca un servizio sicuro di archivio digitale dei documenti.

Questo ruolo potrebbe essere giocato dalle banche (che sono interessate allo sviluppo dei pagamenti elettronici) piuttosto che dalle Poste che sono coinvolte nella fase di stampa (per la quota di bollette stampate con posta ibrida), consegna e pagamento (per la quota pagata con bollettini postali o via BancoPosta) delle bollette.

Fabio Annovazzi
Optiinvoice

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Bramato marcello scrive:
    vendita cd in regola
    chiedo,hò un gruppo musicale come ci dobbiamo comportare per non cadere in sanzioni,per commercializzare cd con registrazione propria "musica tradizionale"
  • pippo scrive:
    ve l'hanno messa nel (o)
    DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 23 febbraio 2009, n. 31 - Regolamento di disciplina del contrassegno da apporre sui supporti, ai sensi dell'articolo 181-bis della legge 22 aprile 1941, n. 633. (09G0039) (GU n. 80 del 6-4-2009).
  • Massimo antonello scrive:
    Bollini in discussione
    Da un mio punto di vista la siae ha ragione perché l' autore che compone un'opera giustamente deve ricevere un profitto sulla vendita che altresì non riceverebbe mai se non per campionamento.dunque giusto così secondo me.è anche questo è un sostentamento per chi lavora e produce musica e pubblica brani.semmai io metterei una tassa sugli scaricamenti da internet nei siti liberi che sono invasi da persone che non prendono un euro e godono di tutte le canzoni !
  • Massimo antonello scrive:
    Bollini in discussione
    Da un mio punto di vista la siae ha ragione perché l' autore che compone un'opera giustamente deve ricevere un profitto sulla vendita che altresì non riceverebbe mai se non per campionamento.dunque giusto così secondo me.è anche questo è un sostentamento per chi lavora e produce musica e pubblica brani.semmai io metterei una tassa sugli scaricamenti da internet nei siti liberi che sono invasi da persone che non prendono un euro e godono di tutte le canzoni !
    • Elephas scrive:
      Re: Bollini in discussione
      Sul caso "Europa 7", Questa affermazione non puo' essere presa in considerazione, dato che la Corte di Giustizia non ha condannato lo Stato italiano a pagare una multa, come erroneamente indicato. La Corte del Lussemburgo, infatti, ha fornito interpretazioni da utilizzare nell'ambito del giudizio nazionale.
  • NO siae scrive:
    EVVIVA !!!
    EVVIVA !!!Era ora che arrivasse una bella mazzata sui denti alla siae!
  • Ricky scrive:
    Le istituzioni latitano...
    Lo sapete che chi gestisce il gioco d'azzardo in Italia doveva e DEVE ancora oltre 90 milioni di euro allo stato?A NOI!?Eppure non paga...la legge NON E' UGUALE PER TUTTI,alcuni la dribblano alla grande
    • Sus Scrofa scrive:
      Re: Le istituzioni latitano...
      - Scritto da: Ricky
      Lo sapete che chi gestisce il gioco d'azzardo in
      Italia doveva e DEVE ancora oltre 90 milioni di
      euro allo
      stato?
      A NOI!?
      Eppure non paga...la legge NON E' UGUALE PER
      TUTTI,alcuni la dribblano alla
      grandenon ti preoccupare, da oggi l'Italia è cambiata, tutto andrà meglio!
      • y azevedo scrive:
        Re: Le istituzioni latitano...
        ... non ne sarei tanto convinto sai, innanzitutto non si tratta di 90 milioni ma di 88 miliardi di euro(una cifra ben maggiore), ed ha quanto pare queste concessionarie per il gioco d'azzardo sono in mano a qualche partito di destra (non ricordo se lega o AN), e se così fosse ....ti lascio immaginare....
    • Furio scrive:
      Re: Le istituzioni latitano...
      - Scritto da: Ricky
      Lo sapete che chi gestisce il gioco d'azzardo in
      Italia doveva e DEVE ancora oltre 90 milioni di
      euro allo
      stato?
      A NOI!?
      Eppure non paga...la legge NON E' UGUALE PER
      TUTTI,alcuni la dribblano alla
      grandehai un link che ne parli?comunque tranquillo, entro settimana prossima tutto cambia, altro che sinistra eccetera eccetera.e tieni d'occhio l'avanzo primario per i prossimi 4 anni... divertiti ;)
      • ZappaZappa scrive:
        Re: Le istituzioni latitano...
        Ne parlavano a report un paio di anni fa..Non mi ricordo sinceramente la puntata (riguardo alle tasse delle macchinette, poker videopoker etc etc) anche se mi ricordi si parlava di miliardi (probabilmente di lire)..Sono sicuro che cambieranno le cose.. infatti tra poco in favore della libertà e della difesa dei più deboli.. saremo tutti tracciati.. i nostri telefoni sotto controllo ... e nevicherà ad agosto..:D
    • sono arrabbiato scrive:
      Re: Le istituzioni latitano...
      Per non parlare dei 400.000 EURO che sarebbe la multa giornaliera e retroattiva che ci sarà comminata dall'Europa per non avere spedito rete 4 sul satellite. Al termine della prossima legislatura del Silvio la multa sarà di oltre 1.168.000.000 di euro, (20,85 euro a testa per sarlargli rete 4).Infatti chi può dribbla alla grande!
  • amedeo scrive:
    Il presupposto del convinvcimento...

    Quale sia il presupposto giuridico di tale convincimento non è dato sapereA me sembra ovvio: l'arroganza di un ente nato per vivere sulle spalle della gente
  • Pinco Pallino scrive:
    e intanto reintroducono la pena di morte
    Leggetevi la prima parte almeno:http://www.effedieffe.com/content/view/2870/165/qua in inglese:http://www.brusselsjournal.com/node/2773
  • solo365 giorni scrive:
    VITTORIA !!!
    Anche se, secondo me, la SIAE non titrerà fuori un solo cent !!!----Affrettati: http://www.solo365giorni.com ! Gli spazi GRATIS stanno per FINIRE !!!
  • korova scrive:
    CD/DVD riscrivibbili
    Ho risolto comprando solo CD/DVD riscivibbili.Quando ho necessità di vedere/sentire qualcosa, magari nello stereo della macchina, lo burno e via.Tengo tutto in hard disk esterni, quando mi serve qualcosa lo riburno infinite volte su un riscrivibbile. O) :o 8):'( :(rotfl)(cylon)(cylon) @^ @^ :p :p :-o(troll1)(troll3)
    • sfigatto scrive:
      Re: CD/DVD riscrivibbili
      - Scritto da: korova
      Ho risolto comprando solo CD/DVD riscivibbili.

      Quando ho necessità di vedere/sentire qualcosa,
      magari nello stereo della macchina, lo burno e
      via.

      Tengo tutto in hard disk esterni, quando mi serve
      qualcosa lo riburno infinite volte su un
      riscrivibbile.
      effai bene!!concordo, in pieno!
    • Juppe scrive:
      Re: CD/DVD riscrivibbili
      Va beh, ma non hai pagato la tassa sui GB degli hard disk esterni?
      • emergency scrive:
        Re: CD/DVD riscrivibbili
        certo che l'ha pagata....molti credono che la siae sia dovuta solo suoi supporti...ma ignorano che vi e' una siae "silente" anche su tutti i mezzi (hd, pendrive, schede di memoria, etc..) per la memorizzazione dei dati.
    • VE LO DICO IO scrive:
      Re: CD/DVD riscrivibbili
      Non mi sembra una buona idea, così non fai girare l'economia:Meno acquisti= meno moneta= meno entrate = meno produtività = meno economia italiana = meno posti di lavoro = italia depressaSe tu non acquisti continuamente CD il ponte sullo stretto ce lo scordiamo! Dove credi che passano ora i CD/DVD? sui traghetti che collegano la sicilia alla calabria! Ora per colpa tua dobbiamo creare un porto direttamente sulla terra ferma... o in calabria, o in basilicata o in puglia!! Stai distruggendo posti di lavoro!! Sai quanti ci potrebero lavorare su quel ponte!! E' più importante della sanità, della giustizia e della scuola!Paga la tassa SIAIE e se puoi fai qualche offerta, molti cantanti potrebbero smettere di spargere la loro arte!(rotfl)
    • trash scrive:
      Re: CD/DVD riscrivibbili
      Burno?! Riburno?!!Ma non sei riuscito a trovare nemmeno un sinonimo in italiano?
    • axaxa scrive:
      Re: CD/DVD riscrivibbili
      - Scritto da: korova
      Tengo tutto in hard disk esterni, quando mi serve
      qualcosa lo riburno infinite volte su un
      riscrivibbile.Non hai letto l'articolo, vero?L'articolo parla del bollino SIAE (quell'adesivo argentato delicatissimo che si trova su CD e DVD originali). Niente a che vedere con l'imposta sui supporti vergini.Continuando l'off-topic; ci sono centinaia di posti (bancarell, fiere) dov'è possibile comperare CD e DVD senza pagare l'imposta, basta tenere gli occhi aperti.
  • sfigatto scrive:
    altra cosa...
    stesso discorso (mi ricollego al mio primo intervento) quando acquistiamo i cd originali (io ne compro pochi per motivi di costo, ma sono uno di quelli che li compra).i prodotti stranieri il piu delle volte costano meno, circa quei 2/3 euro in meno, che le case italiane devono sborsare per il bollino, sempre a spese mie...visto che mi costa piu caro. quindi perche devo farmi prendere in giro?compro musica straniera, che comunque qualitativamente qualcosa offre al contrario dell'italiana che è solo pan per focaccia (leggasi cesso).e comunque...ho amici che suonano e spesso realizzano cd demo dei loro pezzi..molto dei quali rinunciano per gli alti costi globali di produzione.basta no?i cd costano troppo...ci si mette pure la siae...poi si lamentano con noi (ancora una voltaa nostre spese multandoci) se scarichiamo musica da internet...e noi ci lamentiamo: "abbassino i costi dei cd"e io: "seee llallero..."e noi: "e allora come possiamo risparmiare?"e io: "...scaricalo no?"penso di aver riassunto un po la situazione generale dal punto di vista di uno che come tanti paga sempre, e tutto, e forse sono uno dei pochi che compra i cd originali, si...quelli col bollino, a 22/23 euro!!che punto di vista avete voi?
  • sfigatto scrive:
    beh che problema c'e'? compriamo fuori
    vista dal punto di vista (ex dj, ne ho compilati migliaia di borderau della siae) di un cittadino che compra i cd vergini per proprio uso e consumo...direi che;"beh? che problema c'e'? li compro via internet (senza bollino) in svizzera, li pago 30 centesimi l'uno, grossa spedizione annuale e via."e l'omo campa!tralasciando le batture umoristiche direi piu seriamente che:"visto che questi fottono continuamente non vedo perche per una volta non mi posso parare il fondoschiena io, se non altro risparkmio..almeno li' (siamo [sempre e] solo noi la parte lesa."altri nella mia stessa situazione?
    • Andrea scrive:
      Re: beh che problema c'e'? compriamo fuori
      Io uso Nierle da almeno 5 anni...non perdo tempo, ho una vasta scelta con tanto di feedback sulla qualità dei supporti, il materiale arriva perfettamente imballato in tempi brevi e non regalo soldi alla SIAE ;-)
    • axaxa scrive:
      Re: beh che problema c'e'? compriamo fuori
      - Scritto da: sfigatto
      vista dal punto di vista (ex dj, ne ho compilati
      migliaia di borderau della siae) di un cittadino
      che compra i cd vergini per proprio uso eNon hai letto l'articolo, vero?L'articolo parla del bollino SIAE (quell'adesivo argentato delicatissimo che si trova su CD e DVD originali). Niente a che vedere con l'imposta sui supporti vergini.
      • sfigatto scrive:
        Re: beh che problema c'e'? compriamo fuori
        - Scritto da: axaxa
        - Scritto da: sfigatto

        vista dal punto di vista (ex dj, ne ho compilati

        migliaia di borderau della siae) di un cittadino

        che compra i cd vergini per proprio uso e


        Non hai letto l'articolo, vero?

        L'articolo parla del bollino SIAE (quell'adesivo
        argentato delicatissimo che si trova su CD e DVD
        originali). Niente a che vedere con l'imposta sui
        supporti
        vergini.leggi il mio secondo intervento.(alra cosa..)parlo proprio di cd originali.
  • BLah scrive:
    Non molla?
    Ma come si permette di continuare a richiedere i bollini?
  • Furio scrive:
    io ho roba del 98 da riavere
    ho bollini del 98 di cui riprenere i soldini... Speriamo che gli altri ragazzi dell'ex-gruppo abbiano ancora tutte le fatture...... si si...:DGODO
    • sfigatto scrive:
      Re: io ho roba del 98 da riavere
      - Scritto da: Furio
      ho bollini del 98 di cui riprenere i soldini...
      Speriamo che gli altri ragazzi dell'ex-gruppo
      abbiano ancora tutte le
      fatture...

      ... si si...

      :D

      GODOnon illuderti...godi diversamente, fidati....
    • gerry scrive:
      Re: io ho roba del 98 da riavere
      - Scritto da: Furio
      ho bollini del 98 di cui riprenere i soldini...
      Speriamo che gli altri ragazzi dell'ex-gruppo
      abbiano ancora tutte le
      fatture...temo che i tempi per la contestazione siano limitati a 5 anni.
      • Furio scrive:
        Re: io ho roba del 98 da riavere
        - Scritto da: gerry
        - Scritto da: Furio

        ho bollini del 98 di cui riprenere i soldini...

        Speriamo che gli altri ragazzi dell'ex-gruppo

        abbiano ancora tutte le

        fatture...

        temo che i tempi per la contestazione siano
        limitati a 5
        anni.va beh, me la incarto dai, me l'aspettavo
  • alieno scrive:
    cd e bollino
    3 anni fa nel mio negozio furono sequestrati 3 cd di programmi che arrivavano da un'azienda non italiana alla quale non erano stati applicati i bollini SIAE (cosa ne potevano sapere loro delle schifo italiano).Mi ritrovo coinvolto in un processo penale per aver violato non so quanti comma del 611/43.Anche in qs caso decade? e se si è retroattivo? fui costretto a chiudere la mia attività commerciale a seguito del fatto che dovetti e devo uscire ancora molti euro per pagare un penalista serio che nn mi faccia finire in prigione....
    • doctord scrive:
      Re: cd e bollino
      In bocca al lupo. Spero tanto che potrai un giorno essere risarcito 100 volte per tutto quello che ti hanno fatto passare.
  • tmx scrive:
    non retroattivo
    vedrete che non sarà retroattivo... già stanno la loro gallina dalle uova d'oro... figuratevi se perlomeno non trovano una gabola per tenersi i soldi - una MAREA di soldi aggiungerei.vi rendete conto che abbiamo un ente che nonostante sentenze e direttive europee AD OGGI CONTINUA a richiedere il bollino?!? in ragione della fonte autorevolissima (UE) e del nostro beneamato art 10, questa "richiesta" ha piuttosto i connotati di un' "estorsione".
    • The_GEZ scrive:
      Re: non retroattivo
      Ciao tmx !
      vi rendete conto che abbiamo un ente che
      nonostante sentenze e direttive europee AD OGGI
      CONTINUA a richiedere il bollino?!?Da quel che si legge nell' articolo la SIAE lo fa perchè ha fondamentalmente ha il deretano parato, in quando anche nella (per i canoni italiani REMOTISSIMA) ipotesi che venga condannata potrà rivalersi sull' erario dello stato per via di un "errore del governo".Così alla fine ... pagheremmo tutti, tranne la SIAE, ovviamente.Certo sarebbe interessane una bella regoletta che stabilisca che tutti i "contributi" richiesti dalla SIAE a partire dalla data in cui si può supporre che quest'ultima fosse a conoscenza della sentenza della corte europea sono possono essere oggetto di rivalsa sull' erario dello stato.
      • tmx scrive:
        Re: non retroattivo
        ciao the_gez : ) ti quoto in toto!cmq a me basterebbe che non imponessero più il bollino da "ora" - speriamo che questo lo chiarisca ulteriormente il legislatore e in tempi brevi, se necessario.se poi la siae si rivarrà sull'erario (un "compromesso" potrebbe essere inevitabile) beh, è brutto e concordo con te, ma si rivarrà nella misura in cui si saranno rivalsi sulla siae stessa coloro che avranno agito per ottenere un rimborso - bisogna vedere quanta gente agirà: saranno tanti ma magari anche tanti altri lasceran correre soddisfatti di non aver più quel balzello medievale...
    • pippo scrive:
      Re: non retroattivo

      vi rendete conto che abbiamo un ente che
      nonostante sentenze e direttive europee AD OGGI
      CONTINUA a richiedere il bollino?!?Vi rendete conto che abbiamo appena eletto un fuorilegge?Condannato più volte in sede europea per l'occupazione ABUSIVA delle frequenze di rete 4 !?!Cosa vuoi che sia la siae? :D
      • Homer S. scrive:
        Re: non retroattivo
        - Scritto da: pippo

        vi rendete conto che abbiamo un ente che

        nonostante sentenze e direttive europee AD OGGI

        CONTINUA a richiedere il bollino?!?
        Vi rendete conto che abbiamo appena eletto un
        fuorilegge?
        Condannato più volte in sede europea per
        l'occupazione ABUSIVA delle frequenze di rete 4
        !?!
        Cosa vuoi che sia la siae? :DE per Rete4 sono "solo" 300000 euro al giorno che noi paghiamo. Ma tanto c'è Silvio...PO POPOPO PO POOO
        • pippo scrive:
          Re: non retroattivo



          vi rendete conto che abbiamo un ente che


          nonostante sentenze e direttive europee AD
          OGGI


          CONTINUA a richiedere il bollino?!?

          Vi rendete conto che abbiamo appena eletto un

          fuorilegge?

          Condannato più volte in sede europea per

          l'occupazione ABUSIVA delle frequenze di rete 4

          !?!

          Cosa vuoi che sia la siae? :D

          E per Rete4 sono "solo" 300000 euro al giorno che
          noi paghiamo. Ma tanto c'è
          Silvio...
          PO POPOPO PO POOOGià e prova a farglielo capire: "io, no, non ho votato silvio, ma la lega" :$
        • Carlo Maria scrive:
          Re: non retroattivo
          DAl sito di beppe grillo"Vorrei chiedere, a nome del popolo italiano, 300.000 euro al giorno, a partire dal primo gennaio 2006 al Partito Radicale. E' la multa che pagheremo per non aver applicato la sentenza europea per l'attribuzione delle frequenze di Rete4 a Europa 7 nell'ultimo Consiglio dei ministri. Il ministro Emma Bonino, Madre Teresa di Confindustria, ha infatti dichiarato che la sentenza "non aveva carattere di urgenza"Saluti a tutti
  • Jonotespere scrive:
    Finalmente...
    Una bella notizia...Aaaahhh, una boccata d'aria fresca, in queste giornate così pesanti.Io lo dico e lo ripeto: serve, NECESSITA, un commissariamento dell'Unione Europea sull'Italia, come succede quando un comune resta senza sindaco, perchè sotto processo, oppure finisce i soldi.Chi altro può risolvere le magagne strettamente interrelazionate e inciuciate di questa merda di Paese?
  • carlo scrive:
    vittima
    Qualche anno fa mia moglie che vendeva CD ha pagato una multa di 2.000.000 euro per 5 CD sfortunatamente senza bollino, ma comunque originali e ormai distrutti dalla polizia postale.Potrà chiedere il rimborso?
    • Anonimo veneziano scrive:
      Re: vittima
      - Scritto da: carlo
      Qualche anno fa mia moglie che vendeva CD ha
      pagato una multa di 2.000.000 euro per 5 CD
      sfortunatamente senza bollino, ma comunque
      originali e ormai distrutti dalla polizia
      postale.

      Potrà chiedere il rimborso?Due milioni di euro per 5 cd???
      • rotfl scrive:
        Re: vittima
        - Scritto da: Anonimo veneziano
        - Scritto da: carlo

        Qualche anno fa mia moglie che vendeva CD ha

        pagato una multa di 2.000.000 euro per 5 CD

        sfortunatamente senza bollino, ma comunque

        originali e ormai distrutti dalla polizia

        postale.



        Potrà chiedere il rimborso?

        Due milioni di euro per 5 cd???Troppo pochi, azione gravissima. Mancavano 5 bollini su dei CD, questa e' veramente grave. Secondo me per queste cose bisognerebbe ripristinare la pena capitale.
        • xxx scrive:
          Re: vittima
          CHE SCHIFO
        • azelll scrive:
          Re: vittima
          Immagino di lire, iniziò attorno al 2000 lo sciacallaggio SIAE, al rogo loro e il BALLO LISCIO
          • sfiga scrive:
            Re: vittima
            io ho una videoteca , mi anno fatto multa e sequestro x che i bollini siae delle vhs non erono piu legibili ( quando mai non le ho buttate prima circa 60 casette sono 1000 euro cad di sanzione , fate voi il conto )ragazzi non pensiate di essere truffati solo voi per 22 per un cd , noi paghiamo 90 un dvd + iva al 20 solo x che c'e il bollino noleggio , e se non c'e il bollino sono veramente cavoli amari
    • Zago scrive:
      Re: vittima
      Forse volevi scrivere 2.000.000 di lire non di euro
      • rotfl scrive:
        Re: vittima
        - Scritto da: Zago
        Forse volevi scrivere 2.000.000 di lire non di
        euroRimane una bestialita' assurda. C'e' gente che fa fatica ad arrivare a fine mese, e per cui 1000 e passa Euro da pagare "non preventivate" sono comunque una mazzata. Per una scemenza come 5 bollini sui CD e' un insulto al buon senso ed alla legalita'.
    • Diritto e Internet scrive:
      Re: vittima
      Certo che si potra' chiedere il rimborso. Ma, francamente, le indicazioni fornite nell'articolo sono assai confuse. Basti pensare che gli autori confondono la Corte del Lussemburgo con quella di Strasburgo. Inoltre, il risarcimento non si deve chiedere alla SIAE ...
  • Buona notte scrive:
    Scommettiamo?
    Scommettiamo che non restituiranno nulla?Si fara' una legge che rendera' il tutto legale e la SIAE sara' contenta.Buona notte.
    • Overture scrive:
      Re: Scommettiamo?
      Se i "nuovi" arrivati non vorranno scoprirsi subito, penso ci penseranno 1 volta e mezza (2 è chiedere troppo) prima di fare una simile legge.In questo momento a dispetto delle apparenze c'è parecchia tensione: il grosso degli italiani ha abbandonato la fazioni estreme ideologiche nella speranza di vedere rimesse in moto le cose e come sempre ha votato quello che in questo momento considera il meno peggio.Non so come potrebbe reagire se da subito ricominciasse l'iter di leggi ad personal ed il consolidamento di vecchi, inutili e dannosi privilegi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Scommettiamo?
        tanto anche se lo facessero da subito, quali strumenti avremmo noi cittadini e consumatori per tutelarci? il boicottaggio dei prodotti "bollinati siae" non darà di certo risultati.. non vorrei che il governo finanziasse il debito siae come ha fatto molte volte per tappare i buchi di bilancio con trenitalia e alitalia negli ultimi anni
        • Overture scrive:
          Re: Scommettiamo?
          Se la gente avesse le OO una mezza idea l'avrei...
          • quello li scrive:
            Re: Scommettiamo?
            - Scritto da: Overture
            Se la gente avesse le OO una mezza idea l'avrei...Non è una questione di OO ma di cervello.Lo sai quanto paghiamo di multe ogni anno per mantenere i privilegi senza che nessuno se ne accorga.L'ultima arrivata mi sembra sia la questione Europa 7 con qualche centinaio di migliaia di euro al giorno di multa.Ma confido ovviamente che i nuovi arrivati sapranno porvi rimedio ! :D
          • Gica78R scrive:
            Re: Scommettiamo?

            Ma confido ovviamente che i nuovi arrivati
            sapranno porvi rimedio !
            :DSeeeee!!! Stai fresco!!!
      • Anonymous scrive:
        Re: Scommettiamo?
        - Scritto da: Overture
        Se i "nuovi" arrivati non vorranno scoprirsi
        subito, penso ci penseranno 1 volta e mezza (2 è
        chiedere troppo) prima di fare una simile
        legge.
        In questo momento a dispetto delle apparenze c'è
        parecchia tensione: il grosso degli italiani ha
        abbandonato la fazioni estreme ideologiche nella
        speranza di vedere rimesse in moto le cose e come
        sempre ha votato quello che in questo momento
        considera il meno
        peggio.
        Non so come potrebbe reagire se da subito
        ricominciasse l'iter di leggi ad personal ed il
        consolidamento di vecchi, inutili e dannosi
        privilegi.come potrebbe reagire? uhm. al max si torcerà sulla sedia lamentandosi (rotfl).
      • Sus Scrofa scrive:
        Re: Scommettiamo?
        - Scritto da: Overture
        Non so come potrebbe reagire se da subito
        ricominciasse l'iter di leggi ad personal ed il
        consolidamento di vecchi, inutili e dannosi
        privilegi.Non lo capirebbe, perchè se fosse attento a certe cose non avrebbe RIvotato l'associazione a delinquere che ha votato.Tranquillo che quello che hai scritto ricomincerà presto, ovviamente taciuto dalle televisioni del nano, in modo che il popolino incolto non abbia nemmeno il modo di saperlo, tante volte potesse capirlo se lo sapesse...Gli unici a capirlo saranno i classici elettori di sinistra, mediamente più colti e informati del resto della popolazione ed ovviamente condannati ad essere minoranza in questo paese di minorati destinato all'autodistruzione.
      • Sus Scrofa scrive:
        Re: Scommettiamo?
        Complimenti PI, bell'esempio di censura di un post.Rientro sul forum e PUFF, il post non c'è più.Dentro, per la cronaca, c'era scritto semplicemente che gli italiani hanno rivotato una associazione a delinquere che coprirà le proprie malefatte tramite il controllo mediatico.Solo i cittadini più colti e informati della media, tipicamente, statisticamente, sociologicamente e antropologicamente votanti a sinistra, si accorgeranno di ciò che succede veramente, ma saranno cmq minoranza in un paese di minorati (e per capire cosa sia un paese di minorati basta leggere le statistiche su quanti libri e giornali si leggono in questo paese).E' un vero peccato che una opinione come questa sui vostri forum non abbia diritto di cittadinanza.Anche per questo e contro di voi toccherà ancora una volta semplificare il proprio pensiero nel V-Day contro l'informazione del 25 Aprile, perchè anche se non si è daccordo con grillo in tutto e per tutto, si deve prendere atto del servilismo che permea i giornalisti italiani.Se non è servilismo, è almeno mancanza di coraggio.Chissà poi che coraggio, nemmeno tanto ce ne vorrebbe a lasciare l'opinione di un privato cittadino in un forum pubblico che non è ovviamente espressione diretta della testata.Se contestate che il contenuto è diffamante o calunnioso, andate a leggervi gli indicatori statistici appropriati al contenuto dello scritto, voi che siete "giornalisti" lo dovreste potere e sapere fare con una certa familiarità.Saluti.
        • Berla uska scrive:
          Re: Scommettiamo?

          Rientro sul forum e PUFF, il post non c'è più.Lo fanno, lo fanno eeee se lo fanno... :D
          Dentro, per la cronaca, c'era scritto
          semplicemente che gli italiani hanno rivotato una
          associazione a delinquere che coprirà le proprie
          malefatte tramite il controllo
          mediatico.Sara' ma essendo loro al governo, loro decidono chi e' un criminale e chi non lo e' quindi... occhio eh! :|E poi aspettiamo di vedere che fanno.
          Solo i cittadini più colti e informati della
          media, tipicamente, statisticamente,
          sociologicamente e antropologicamente votanti a
          sinistra, si accorgeranno di ciò che succede
          veramente
          ma saranno cmq minoranza in un paese
          di minorati (e per capire cosa sia un paese di
          minorati basta leggere le statistiche su quanti
          libri e giornali si leggono in questo
          paese).Con il precedente governo di sinistra abbiamo imparato che comunque sembra che se ne freghino.Perdita del potere di acquisto degli italiani.Pensioni da fame.Aumento delle tasse in un momento di recessione.Legge Biagi su "lavoro in affitto" lasciata invariata.Presenza delle nostra truppe militari in paesi stranieri.Nessun controllo sull'immigrazione.Cittadini lasciati a se stessi contro la microcriminalita'.Avessero fatto qualcosa di sinistra, anche per sbaglio, sarebbero ancora al governo.Credo che sia da molte legislature che in Italia non si trovi una persona di sinistra al governo.
          E' un vero peccato che una opinione come questa
          sui vostri forum non abbia diritto di
          cittadinanza.Magari e' un po' fuori tema qui.
          Anche per questo e contro di voi toccherà ancora
          una volta semplificare il proprio pensiero nel
          V-Day contro l'informazione del 25 Aprile, perchè
          anche se non si è daccordo con grillo in tutto e
          per tutto, si deve prendere atto del servilismo
          che permea i giornalisti
          italiani.Servilismo o sopravvivenza?
          Se non è servilismo, è almeno mancanza di
          coraggio.Un giornalista scrive articoli ma non e' lui che poi li pubblica.
          Chissà poi che coraggio, nemmeno tanto ce ne
          vorrebbe a lasciare l'opinione di un privato
          cittadino in un forum pubblico che non è
          ovviamente espressione diretta della
          testata.Sparate come queste credo facciano solo innervosire quelli che hanno voluto votare un governo di destra magari riportando dati concreti e discorsi piu' misurati potresti ottenere piu' consensi.chissa'... :D
        • MegaLOL scrive:
          Re: Scommettiamo?
          La SCONFITTA brucia, eh? Come vi sentite, voi poveri sfigati SCONFITTI, voi che vi credete tanto superiori, tanto intelligenti, a trovarvi la faccia coperta di cacca?Fa male?Fa TANTO male?HAHAHAHAHA!Povero idiota SCONFITTO!
        • cometa scrive:
          Re: Scommettiamo?
          ti ha sfiorato che sei offtopic? :D
    • Zago scrive:
      Re: Scommettiamo?
      io potrei anche essere daccordo sull'obbligo del bollino SIAE per chi vuole avvalersi del Diritto Di Autore (che fa incassare anche soldi agli autori stessi non sono solo spese), ma mi fa orrore il fatto di dover pagare una MULTA sui supporti di storagio ottico/elettro/megnetici in base al presupposto che ci potremmo salvare materiale non "ORIGINALE"
    • sfigatto scrive:
      Re: Scommettiamo?
      - Scritto da: Buona notte
      Scommettiamo che non restituiranno nulla?
      Si fara' una legge che rendera' il tutto legale e
      la SIAE sara'
      contenta.
      Buona notte.io non sacommetto.ti piace vincere facile?bonci bonci bo-bo-bo... :D
Chiudi i commenti