Bollette trasparenti, subito

Lo chiede MDC, che pretende l'entrata in vigore della delibera varata dall'Authority delle Comunicazioni in tema di trasparenza delle bollette telefoniche. Gli operatori hanno chiesto un rinvio

Roma – “No ai ritardi nell’applicazione della delibera dell’ Autorità per le garanzie nelle comunicazioni “. È l’esortazione del Movimento Difesa del Cittadino , che ribadisce tutta la propria “contrarietà alla ipotesi ventilata da gran parte degli operatori di rinvio al 31 dicembre 2008 della applicazione delle norme in materia di trasparenza delle bollette”.

“Registriamo con delusione – ha dichiarato il responsabile del Dipartimento Nazionale TLC di MDC, Francesco Luongo – le proposte di Telecom, Wind, H3G, Vodafone e degli altri operatori che hanno richiesto alla AGCOM uno spostamento dei termini a dicembre 2008”.

La richiesta ha avuto luogo durante una consultazione convocata dopo una decisione del TAR Lazio, che in seguito ad un ricorso inoltrato da Telecom Italia ha giudicato non congrui i termini per la attuazione delle norme pro-consumatori nella Delibera n. 418/07 , con cui sono state fissate nuove “disposizioni in materia di trasparenza della bolletta telefonica, sbarramento selettivo di chiamata e tutela dell’utenza”.

L’Authority si è consultata con aziende e consumatori per decidere il nuovo termine per l’entrata in vigore di tali misure e MDC ha dunque richiesto alle Autorità “un provvedimento che stabilisca un calendario certo nei tempi di attuazione delle misure in materia di trasparenza in tempi rapidi”.

“Non sono sostenibili – ha dichiarato l’associazione in una nota – ulteriori ritardi nello sbarramento selettivo di chiamata già previsto in larga misura dal Decreto n. 145/06, nell’avviso per il superamento del consumo medio, nella tracciabilità dei reclami e più in generale in materia di chiarezza delle bollette soprattutto per quanto riguarda il fenomeno dei dialer e quello delle chiamate non fatturate in precedenza che vengono inspiegabilmente e stranamente addebitate dagli operatori dopo mesi”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • claudio75 scrive:
    Offerta 3 dati 5 GB a 19 Euro al mese
    Io da circa 3 mesi ho attivato l'offerta 3 dati, ovvero Euro 19 mensili per avere 5 GB di dati e navigare in UMTS -HSDPA , attraverso la PEN DRIVE USB MOMO , ebbene c'è un programma di connessione della 3 che con un grafico che ti permette di visualizzare il consumo mensile e quello del mese precedente, in modo da non rischiare di consumare troppi dati ed andare oltre i 5 GB che ti verrebbero venire a costare un patrimonio.Inoltre ci sono 2 messaggi di avvertimento che ti arrivano uno all'80% del consumo e l'altro al 95 % , ovvero a 4 GB ed a GB 4,750.Allora in definitiva sia il grafico che i messaggi per constatare l'effettivo consumo sono errati , ti danno un consumo di dati inferiore a quello che è in realtà.Questa cosa è successa anche ad un mio amico che ha attivato la mia stessa offerta.Spero che i signori della 3HG prendano provvedimenti al più presto per mettere un grafico Veritiero e Corretto , che ti permette di controllare l'effettivo consumo e non quello fantascientifico.Attualmente io sono costretto a controllare il consumo attuale byte inviati e ricevuti giornalmente e sommarli sperando che almeno quelli siano veritieri .Spero che questa segnalazione venga letta da chi di dovere e venga risolto il problema.
Chiudi i commenti