Bologna, il digitale-locale vola

Un questionario online per conoscere la consistenza della net economy bolognese


Roma – “Digitale/Multimediale. Ri-conoscere un distretto nella provincia di Bologna”. E’ questo il titolo dell’indagine di marketing promossa dall’Assessorato alle Attività Produttive della Provincia di Bologna e che ha come oggetto le imprese che, nel territorio bolognese, operano nel settore del digitale.

L’indagine è prevista da un progetto che coinvolge Università, Camera di Commercio ed Enti locali che ha come obiettivo la definizione delle opportunità di sviluppo economico e occupazionale derivanti da una logica di distretto, capace di diventare un volano per le imprese e “polo” d’attrazione per gli investitori, non solo locali.

Per realizzare una “mappa” delle attività, online è pubblicato un questionario rivolto alle imprese, questionario disponibile qui .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    gelo
    "noto che il sito è molto gettonato, trattando un personaggio del Grande Fratello"l'equazione e' raggelante
  • Anonimo scrive:
    Grazie Netfraternity...
    Sveglia genteeee! In questo mondo di m###a nessuno dà niente x niente. Se vuoi i soldini devi sgobbare di brutto e non giochicchiare hobbysticamente di fronte ad una tastiera.Ringrazio le truffe netfraternity e payland x avermi aperto ulteriormente gli occhi :)ciao a tutti
    • Anonimo scrive:
      Re: Grazie Netfraternity...GRAZIE!!!
      SI'! Ringrazio anche io NetFraternity, MI HA APERTO GLI OCCHI!!!Ora sono meno UTONTO!Ciao!
  • Anonimo scrive:
    Iposcriti
    Il fatto è che aucland europa paga, è solo quella italiana che essendosi staccata ed essendo indipendente fà quello che vuole.Quindi è legittimo chiedersi il perchè di tale cosa.Mi stupisce che si dia la colpa chi viene truffato e non a chi ha truffato, con lo stesso ragionamento domani faccio un sito e comincio a vendere servizi che non esistono, tanto è colpa di chi ci casca.Tanto siete sempre tutti più furbi ma chissà perchè alla fine ci cascate sempre pure voi.
  • Anonimo scrive:
    Sono tutti degli svegli
    Premetto che ho letto questo articolo per curiosità e non perchè mi interessa direttamente.Quello che mi stupisce di più e che esiste nel forum, in questo come in altri, sempre qualcuno "sveglio" che conosce le regole di vita per non farsi mai fregare.Se ci sei cascato è solo colpa tua non di chi ha architettato la cosa.Sono felice che ci sia tanta gente sveglia e che della vita abbia già capito tutto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono tutti degli svegli
      magari tu sei uno di quelli che invece si lamenta perche' la banda di ADSL e' troppo poca oppure perche' vogliono abolire la tua flat o meglio ancora perche' il provider a cui hai pagato anticipatamente un anno ti ha lasciato a piedi..a gente sveglia come te sicouramente queste cose non capitano, tu si che sai fiutare le fregature.. bravo !
    • Anonimo scrive:
      Re: Sono tutti degli svegli
      - Scritto da: sarot
      Quello che mi stupisce di più e che esiste
      nel forum, in questo come in altri, sempre
      qualcuno "sveglio" che conosce le regole di
      vita per non farsi mai fregare.Non è questione di essere sveglio, ma di saper valutare le cose prima che succedano e non di lamentarsi dopo che sono successe.Le truffe sono sempre dietro l'angolo.Ci sono quelle subdole e difficili da scoprire(dove ci può cascare anche il Lubrano del "mi sorge spontanea una domanda") e ci sono quelle evidentissime e lampanti, dove chi ci casca è talmente sprovveduto che abbocca a qualsiasi cosa.In questo secondo caso sono portato a pensare che la colpa principale sia del boccalone che non è capace di fare 1+1=2.Ma questo è un discorso generale.Tornando all'Aucland:Più che una truffa mi sembra una presa per il culo, dove chi ci è cascato non ha tirato fuori una lira e al massimo ha ospitato il banner altrui per un po'.Ma, mi domando, perchè non l'ha tolto dopo la prima mail alla quale non ha avuto risposta?Mah!
  • Anonimo scrive:
    nokia regala telefonini
    per promuovere etcetcetc....così come fa Microsoft ogni volta che esce una versione di explorer (mio cugggino ha fatto 264$!)basta inviare questa mail o sms a 10-20 amici etcetc(che diventeranno ex visto che li tiri dentro a questo giochino demenziale). e per fortuna che non ne girano del tipo "Selen la regala per promuovere il suo ultimo film...." sai quanti sms e email, peggio di gattibonsai o del piccolo Brian...chi si vuol far prendere per il culo troverà sempre qualcuno disposto a farlo.
  • Anonimo scrive:
    FANNO BENE A FREGARVI
    FANNO BENESIETE DEI POLLI.
  • Anonimo scrive:
    C'è ancora gente che ci crede?
    Ma io domando e dico:E' mai possibile che nel 2000 e passa ci sia ancora chi crede che i soldi si possano fare senza lavorare?E che ci sia ancora gente che prende per buono tutto quello che gli dicono senza esercitare un briciolino di ragionamento ed accorgersi che le truffe sono sempre lì che ti puntano e aspettano solo un tuo errore?Rendiamoci conto che nella maggior parte dei casi la colpa è solo di noi creduloni. I lupi che approfittano della nostra dabbenaggine se ne sbattono delle implicazioni morali e sicuramente non hanno sensi di colpa.Con affetto e comprensione.
    • Anonimo scrive:
      Re: C'è ancora gente che ci crede?
      scusa non capisco il tuo 'stupore'...ti faccio un esempio stupido:se il panettiere sotto casa tua ti dice, quest'anno invece di fare la pubblicita' sul giornalino dell'oratorio (ndr. non penso vada sul corriere della sera..) ho deciso di sponsorizzare le magliette della squadra di calcio del quartiere... destinanado le poche migliaia di lire alla TUA polisportiva...tu giochi il tuo piccolo campionato con la sponsorizzazione in bella vista sulle magliette; a fine hanno vai a incassare il dovuto.. ed ecco la truffa ? noi pagarti ? ma va abbiamo scherzato e tu ci hai pure creduto ? sei un boccalone !tu come la prenderesti ?non ho altri commenti....
      • Anonimo scrive:
        Re: C'è ancora gente che ci crede?
        Non vedo perche' viene definita la persona truffata da aucland una boccalona.Io metto un banner su un sito che fa 5000 accessi alla settimana non vedo perche' non debbano pagarmi, come credete che guadagni qualsiasi portale con i banner? Ci sono prezzi che gli sponsor accettano e pagano per numero di impressions o click.Trovo ridicola poi l'affermazione "guadagnare senza lavorare" , i siti non si aggiornano da soli e per fare 50000 accessi penso che venisse aggiornato spesso , se questo non e' lavorare.....
      • Anonimo scrive:
        Re: C'è ancora gente che ci crede?
        In genere chi sponsorizza i soldi li mette prima.
  • Anonimo scrive:
    IO aspetto da 2 anni!!!!!!
    Anche io avevo fatto l'affiliazione con aucland...sono 2 anni che aspetto ed ho mandato circa 10 email, mai una risposta!!!!!passa a ibazar che sono molto seri!!!! mi pagano regolarmente ogni mese!ciao!
    • Anonimo scrive:
      Re: IO aspetto da 2 anni!!!!!!
      - Scritto da: koala04
      passa a ibazar che sono molto seri!!!! mi
      pagano regolarmente ogni mese!scusa ma ibazar non esiste piu' ! adesso e' stato assorbito da E-Bay... ma continua ad avere progetto di pagamento click on banner ?
  • Anonimo scrive:
    Aucland: e' un castello di carta...
    lo scorso anno ho avuto lo stesso problema...raggiunto il credito glio ho scritto per avere i soldi... mi hanno risposto tmepo dopo dicendomi che il servizio nonostante continuasse a funzionare.. (salivano gli accrediti) era sospeso a tempo indeterminato...) in quel periodo ho letto di gente abitante a Milano che e' andata di persona a citofonare a questi signori e gli e' stato risposto che Aucland Italia praticamenmte inliquidazione non esisteva piu' ... si reggeva solamente su un solido motore web di ricezione e pubblicazione inserzioni senza neanche l'ausilio di personale chea quanto pare era stato tagliato...non so se questa cosa corrisponda al vero.. so solo che il mio credito ormai se lo sono mangiato e digerito...avete mai provato a fare una cosa...? provate a NON pagare le commissioni sulla vendita di oggetti.. io l'ho fatto ed effettivamente nessuno reclama nenache piu' i loro crediti....
    • Anonimo scrive:
      Re: Aucland: e' un castello di carta...
      Ti sarei grato se potessi fornirtmi un indirizzo e-mail per contattarti: sono infatti un Avvocato e mi sto attivando per accertare ed agire contro questo abuso (sempre che sia effettivamente un abuso).Visto che parli di indirizzo e persone di Milano, per me sarebbe importantissimo conoscere l'indirizzo o saperne comunque di più.Ti ringrazio in anticipo.Avv. Marco Cuniberti
  • Anonimo scrive:
    chi di spada ferisce
    modifica il banner e descrivi agli utenti del tuo sito il furto subito
  • Anonimo scrive:
    l' isola del tesoro
    ma in questa niu' economi mi sembra che ci siano ancora in giro i pirati, bucanieri e corsari dei libri che leggevo dabbambino.
  • Anonimo scrive:
    è inutile aspettare
    per quanto ne so io, nessuno è mai stato pagato da aucland. Inutile aspettare poiché non credo proprio che pagheranno. Sicuramente se mai risponderanno alle e-mail diranno che i siti non rispettano le clausole del contratto e quindi niente soldi.
Chiudi i commenti