Brevetti genetici, si va in tribunale

Un giudice statunitense ha decretato il via libera per una causa relativa alla proprietà intellettuale sul materiale genetico umano. Proprietà intellettuale della Natura, sostiene l'accusa, non dell'uomo

Roma – Dal Giudice Distrettuale di New York Robert W. Sweet arriva una decisione destinata ad avere effetti potenzialmente dirompenti sui brevetti di materiale genetico. Sweet ha deciso che la discussa pratica di richiedere – e ottenere – i diritti di sfruttamento intellettuale su pezzetti di proteine e nucleotidi presenti nel corredo genetico umano può essere contestata in tribunale, e l’accusa si dice ben decisa a dimostrare che la natura non è brevettabile né “sfruttabile” tramite qualche banale diritto di copyright.

La causa, la prima di questo genere, vede contrapporsi American Civil Liberties Union e Public Patent Foundation presso la Benjamin Cardozo School of Law da un lato, e la società di Salt Lake City Myriad Genetics assieme al Patent and Trademark Office dall’altro. Secondo quanto sostengono le organizzazioni ACLU e PPF, i brevetti concessi dall’ufficio dei brevetti alla società di ricerca, riguardanti i diritti esclusivi di sfruttamento di due geni in grado di individuare i segni premonitori del cancro al seno o alle ovaie nelle donne, non hanno ragion d’essere perché violano la libertà di parola e restringono grandemente le possibilità della ricerca scientifica.

I geni BRCA1 e BRCA2 sono due tra le centinaia di componenti del genoma umano attualmente oggetto di brevetti o applicazioni di brevetto , e la decisione del giudice Sweet potrebbe portare all’ apertura di nuove cause contro società parimenti impegnate ad apporre il proprio marchio sul materiale genetico esistente in natura.

“L’opposizione ai brevetti in causa solleva questioni di difficile rilevanza legale – scrive il giudice – concernenti le protezioni costituzionali sulle informazioni che servono da identità genetiche e la necessità di adottare politiche in grado di promuovere l’innovazione scientifica e la ricerca biomedica”. “L’utilizzo diffuso di informazioni sulle sequenze genetiche come fondamento per la ricerca biomedica implica che la risoluzione di queste problematiche avrà implicazioni di notevole portata – continua Sweet – non solo per le cure mediche su base genetica e la salute di milioni di donne che si trovano a dover affrontare lo spettro del cancro al seno, ma anche per i destini futuri della ricerca biomedica”.

Secondo ACLU e PPF, i brevetti su BRCA1 e BRCA2 che da oltre 10 anni sono assegnati a Myriad Genetics non hanno alcuna sussistenza legale perché riguardano componenti esistenti in natura di per sé, Myriad non ha in alcun modo inventato, creato o “ingegnerizzato” i suddetti geni limitandosi a scoprirne l’esistenza e descrivere le informazioni in essi codificate.

Il monopolio di fatto assegnato a Myriad inibisce ad altri ricercatori lo sviluppo di metodi di indagine e mortifica la ricerca scientifica, sostiene l’accusa, configurandosi come una flagrante violazione del Primo Emendamento della Costituzione statunitense sulla libertà di pensiero. Sweet ha deciso che tali accuse valgono ben una causa in tribunale con tutti i crismi del caso, mentre Myriad aveva provato a liquidare la questione come una pretesa senza basi legali.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • luigi quartieri scrive:
    aggiornamento vista home premiun
    desidero autenticare vista home premiun acquistato come prova
    • PinguinoCattivo scrive:
      Re: aggiornamento vista home premiun
      - Scritto da: luigi quartieri
      desidero autenticare vista home premiun
      acquistato come
      provaOttimo proposito.
  • Graziano scrive:
    i problemi di Windows e Mac OS
    Windows e' un sistema operativo non libero.http://www.gnu.org/philosophy/free-sw.it.htmlQuesto significa che il codice sorgente e' disponibile solo a Microsoft e nessun altro puo' vederlo, esaminarlo, studiare come e' fatto.E' come mangiare qualcosa senza saperne gli ingredienti.Vai a fiducia. Speri che dentro non ci sia niente di cattivo (funzionalita' spia, ecc.).Purtroppo basta fare una ricerca in rete per capire che questa fiducia in microsoft e' mal riposta perche' piu' volte ha cercato di XXXXXXX l'utente in vari modi.www.windows7sins.orgwww.badvista.orgXp, vista o seven la faccenda non cambia.L'utente e' un mero utilizzatore finale di una cosa che non puo' controllare/esaminare e con questa porta avanti tutta la sua vita privata e lavorativa o una gran fetta di essa.Mac OS e' la stessa cosa. Di libero c'e' solo il kernel, tutto il resto non lo e' quindi come faccio a essere DAVVERO sicuro di quello che fa?E infatti non lo sono. Apple, con la scusa di un aggiornamento "di sicurezza" di itunes ha bloccato a programmi liberi la possibilita' di interfacciarsi con il loro servizio (senza dirlo ovviamente).www.defectivebydesign.orgE' QUESTA la vera differenza tra windows, mac e GNU/Linux, non i mille pipponi tecnici che si fanno di solito.La soluzione?Installare una distribuzione completamente libera di GNU/Linux:www.gnu.org/distrosIo non sono un esperto eppure ho installato e uso gNewSense su computer differenti senza nessun problema: desktop, laptop, netbook e mini pc.www.gnewsense.orgGraziano Sorbaioli - sorbaioli.orgLibrePlanet Italiahttp://groups.fsf.org/wiki/LibrePlanetItalia
    • Uau (TM) scrive:
      Re: i problemi di Windows e Mac OS
      Bellissimo concetto...nel mondo delle favole!Io ti consiglio, a questo punto, di non comprarti un'auto ma di costruirtela da solo: d'altronde come fai a fidarti di cosa fanno le centraline della tua auto? E se ci fosse nascosto un gps che traccia tutte le volte che vai a trans (se ci vai)?
    • ruppolo scrive:
      Re: i problemi di Windows e Mac OS
      - Scritto da: Graziano
      Windows e' un sistema operativo non libero.Anche il cane che eventualmente hai in cortile.

      http://www.gnu.org/philosophy/free-sw.it.html

      Questo significa che il codice sorgente e'
      disponibile solo a Microsoft e nessun altro puo'
      vederlo, esaminarlo, studiare come e'
      fatto.Questo vale per i progetti di tutte le cose che ti circondano, dai pantaloni che indossi fino al firmware dentro il televisore.

      E' come mangiare qualcosa senza saperne gli
      ingredienti.
      Vai a fiducia. Esatto. Lo fa chiunque mangia.
      Speri che dentro non ci sia niente di cattivo
      (funzionalita' spia,
      ecc.).Esatto, come speriamo che i tutori dell'ordine siano buoni e onesti.
      Purtroppo basta fare una ricerca in rete per
      capire che questa fiducia in microsoft e' mal
      riposta perche' piu' volte ha cercato di XXXXXXX
      l'utente in vari
      modi.

      www.windows7sins.org

      www.badvista.orgTipo rubarti la carta di credito per comprare i rubinetti d'oro per il bagno?
      Xp, vista o seven la faccenda non cambia.
      L'utente e' un mero utilizzatore finale di una
      cosa che non puo' controllare/esaminare e con
      questa porta avanti tutta la sua vita privata e
      lavorativa o una gran fetta di
      essa.Non vedo il problema. Mille anni fa nessuno poteva esaminare la composizione di una mela, la mangiava e basta, sperando non fosse avvelenata.
      Mac OS e' la stessa cosa. Di libero c'e' solo il
      kernel, tutto il resto non lo e' quindi come
      faccio a essere DAVVERO sicuro di quello che
      fa?Perché tu se capace di dare un'occhiata ai sorgenti per capire se ci sono insidie nascoste?
      E infatti non lo sono.
      Apple, con la scusa di un aggiornamento "di
      sicurezza" di itunes ha bloccato a programmi
      liberi la possibilita' di interfacciarsi con il
      loro servizio (senza dirlo
      ovviamente).A parte il fatto che col loro prodotto ci fanno giustamente il XXXXX che gli pare e piace, quali sarebbero questi programmi liberi?
      www.defectivebydesign.org

      E' QUESTA la vera differenza tra windows, mac e
      GNU/Linux, non i mille pipponi tecnici che si
      fanno di
      solito.i pipponi tecnici sono appunto quelli che stai facendo tu.

      La soluzione?A cosa?
      Installare una distribuzione completamente libera
      di
      GNU/Linux:
      www.gnu.org/distros

      Io non sono un esperto eppure ho installato e uso
      gNewSense su computer differenti senza nessun
      problema: desktop, laptop, netbook e mini
      pc.Nemmeno io sono un esperto, ma per ora i problemi li incontro prevalentemente sul software libero.Il fatto che sia libero non comporta né che sia privo di problemi né che io possa capire cosa c'è dentro: mi devo fidare degli altri.
      • Steve Robinson Hakkabee scrive:
        Re: i problemi di Windows e Mac OS
        Il fatto che sia libero non comporta né che sia privo di problemi né che io possa capire cosa c'è dentro: mi devo fidare degli altri. Qua hai detto tutto.
      • Steve Robinson Hakkabee scrive:
        Re: i problemi di Windows e Mac OS

        Tutti i software hanno bug ma in quelli liberi di
        solito vengono corretti molto prima. Microsoft
        corregge un bug se gli e' economicamente di
        vantaggio e se molti utenti si lamentano,
        altrimenti non investe per correggere una
        cosa.Quello che dici vale per i s.w. "grossi" open, tipo firefox, ma la maggiorparte dell'sw open ha bachi belli grossi e te li tieni anche a lungo.E' il limite del sw. open, se non arriva a passare la soglia della grande distribuzione e/o avere una fondazione con i danèr dietro, rimane "scricchiolante" con parecchi update da fare, prestazioni discutibili, piccoli bug anche della sempic interfaccia, chiusure inaspetatte delle applicazioni ecc.Non voglio fare di tutta un'erba un fascio ma non é rose e fiori il mondo dell'open.
    • lroby scrive:
      Re: i problemi di Windows e Mac OS
      tutto questo popò di roba per fare pubblicità al suo sito?ammazza quanta fatica sprecata :D
    • DarkOne scrive:
      Re: i problemi di Windows e Mac OS
      - Scritto da: GrazianoA parte la pubblicità inutile che fai, lo sai che hai detto una marea di ca**ate, si?Allora da oggi sai che devi fare? Non comprare e non usare più nulla, perchè niente al mondo è open.La filosofia del software open è fallimentare e lo si vede ogni giorno, con progetti che ci mettono anni ad arrivare a versioni decenti. Quando qualcuno investe soldi e tempo in un progetto importante, non divulga "la ricetta" per averlo ottenuto.La nutella la mangi? Non dovresti mangiarla, perchè in effetti non sai cosa c'è dentro. Applicando il tuo concetto ti aspetti che la ferrero pubblici domani gli ingrendienti?Torna a giocare con il pallottoliere, senti a me.
      • Simon the Sorcerer scrive:
        Re: i problemi di Windows e Mac OS
        - Scritto da: DarkOne
        - Scritto da: Graziano

        A parte la pubblicità inutile che fai, lo sai che
        hai detto una marea di ca**ate,
        si?
        Allora da oggi sai che devi fare? Non comprare e
        non usare più nulla, perchè niente al mondo è
        open.
        La filosofia del software open è fallimentare e
        lo si vede ogni giorno, con progetti che ci
        mettono anni ad arrivare a versioni decenti.
        Quando qualcuno investe soldi e tempo in un
        progetto importante, non divulga "la ricetta" per
        averlo
        ottenuto.
        La nutella la mangi? Non dovresti mangiarla,
        perchè in effetti non sai cosa c'è dentro.
        Applicando il tuo concetto ti aspetti che la
        ferrero pubblici domani gli
        ingrendienti?

        Torna a giocare con il pallottoliere, senti a me.Posto che sul concetto che non vi sono programmi FOSS di un certo livello c'è molto da discutere, tuttavia vorrei farti notare che su tutti i prodotti alimentari è obbligatorio per legge fornire la composizione e l'origine del prodotto.
        • DarkOne scrive:
          Re: i problemi di Windows e Mac OS
          - Scritto da: Simon the Sorcerer
          Posto che sul concetto che non vi sono programmi
          FOSS di un certo livello c'è molto da discutere,
          tuttavia vorrei farti notare che su tutti i
          prodotti alimentari è obbligatorio per legge
          fornire la composizione e l'origine del
          prodotto.Lo so benissimo, ma tu la sai la composizione della nutella si o no?Sai che c'è dentro della nocciola, del cacao...così come sai che dentro windows c'è directx, c'è il registro, c'è ntfs, c'è questo e quello...ma non sai effettivamente cosa fanno (riportato alla nutella, non sai effettivamente le quantità).Il paragone è veramente al limite dell'assurdo ma se ci pensi un attimo, quello che volevo trasmettere è che se qualcuno investe tempo e denaro a produrre qualcosa, non puoi aspettarti che regali al mondo quello che ha prodotto. Nel caso dei software è assurdo aspettarti che dopo 2 anni di sviluppo di un software, una software house metta su internet i sorgenti perchè "open è bello".Siamo seri, questa è una visione ideologica di un mondo fasullo che non esiste e che non può esistere, MAI.
          • Africano scrive:
            Re: i problemi di Windows e Mac OS
            - Scritto da: DarkOne

            Il paragone è veramente al limite dell'assurdo ma
            se ci pensi un attimo, quello che volevo
            trasmettere è che se qualcuno investe tempo e
            denaro a produrre qualcosa, non puoi aspettarti
            che regali al mondo quello che ha prodotto. Nel
            caso dei software è assurdo aspettarti che dopo 2
            anni di sviluppo di un software, una software
            house metta su internet i sorgenti perchè "open è
            bello".

            Siamo seri, questa è una visione ideologica di un
            mondo fasullo che non esiste e che non può
            esistere,
            MAI.Veramente il mondo è nato così, solo molto dopo si è cominciato ad alzare recinzioni. O pensi siano sempre esistiti i brevetti? semmai i segreti.Riguardo al mondo fasullo, attualmente la cosa più fasulla è la limitazione della diffusione delle copie, secondo le necessità del marketing vecchio stampo che si scontrano colla natura del digitale, che è facilmente riproducibile by design, piaccia o non piaccia.Una software house classica, se pensa di vendere copie si mette in una situzione illogica, ciò non impedisce di fare business, fino a quando dura, ma implica una enorme vulnerabilità. Infatti altri con altri business possono offrire a zero quello che loro vogliono pagato. E zero non è un numero qualsiasi. Inoltre, con internet, una software house classica ... però la pasta è pronta e non dico che pasta è altrimenti sei capace di chiedere qualche royalty :D
        • alexjenn scrive:
          Re: i problemi di Windows e Mac OS
          La legge...Non vorrei farti passare l'appetito, ma dài un'occhiata qui, per rinfrescarti un po' la memoria: http://www.censurati.it/?q=node/3274http://is.gd/4NMjKhttp://is.gd/4NMoohttp://is.gd/4NMqoSei davvero certo di ciò che mangi?Sei davvero certo di ciò che ti installi con l'open?
      • Funz scrive:
        Re: i problemi di Windows e Mac OS
        - Scritto da: DarkOne
        lo si vede ogni giorno, con progetti che ci
        mettono anni ad arrivare a versioni decenti.Vedi Windows, quanto tempo ci ha messo a fare un sistema operativo decente (XP SP3)! :p
    • Africano scrive:
      Re: i problemi di Windows e Mac OS
      Avere il controllo su cosa effettivamente fa il computer è solo un aspetto che differenzia i vari os.Disporre del codice sorgente consente di potere modificare a proprio piacimento qualunque cosa, col solo limite di conoscenza e capacità.Eventualità particolarmente ghiotta per le grandi imprese.Consente che un progetto non dipenda interamente da un vendor che può deciderne la sorte a suo insidacabile giudizio.Inoltre, di solito, i progetti open non chiedono nulla in cambio di ogni copia, che è tutt'altro che secondario.I progetti open non hanno necessità di adattare il software alle esigenze del marketing, che arriva a mutilarlo pur di venderlo a fette e introduce funzioni di controllo, pervasive e inutili per l'utente.etc...
    • lroby scrive:
      Re: i problemi di Windows e Mac OS
      Perchè nel titolo scrivi Windows e Mac OS se ANCHE moltissime distro GNU/Linux possiedono codice closed (vedi ad esempio i drivers delle schede video) ?quindi anche le distro che permettono di installare sw closed (quando non ce l'hanno già installato di default) sono tutte XXXXX-pupù?amico, get a life
      • luisito scrive:
        Re: i problemi di Windows e Mac OS
        - Scritto da: lroby
        Perchè nel titolo scrivi Windows e Mac OS se
        ANCHE moltissime distro GNU/Linux possiedono
        codice closed (vedi ad esempio i drivers delle
        schede video)?Occhio che Sta parlando di Linux "libre" (http://www.blagblagblag.org/linux-libre/index.html) non di linux in toto (infatti ha avuto premura di linkare solo l'elenco di distro sponsorizzate dalla FSF e non Distrowatch)Il discorso di graziano, condivisibile o meno, non mi sembra fallato
        • DarkOne scrive:
          Re: i problemi di Windows e Mac OS
          - Scritto da: luisito
          Occhio che Sta parlando di Linux "libre"
          (http://www.blagblagblag.org/linux-libre/index.htm
          Uhm...e cosa me ne faccio io di un kernel? Che senso ha paragonare "libre" a windows o mac?Mah...
          Il discorso di graziano, condivisibile o meno,
          non mi sembra
          fallatoAh beh certo, se vogliamo discutere di retorica allora...Peccato che quando fai un discorso, se non lo immergi nella realtà contestuale in cui parli non serve a niente. Fai solo il filosofo.
          • luisito scrive:
            Re: i problemi di Windows e Mac OS
            - Scritto da: DarkOne
            Uhm...e cosa me ne faccio io di un kernel? Che
            senso ha paragonare "libre" a windows o
            mac?
            Mah...Infatti nel discorso ha citato gNewSense che è appunto un OS con kernel libre
            Ah beh certo, se vogliamo discutere di retorica
            allora...
            Peccato che quando fai un discorso, se non lo
            immergi nella realtà contestuale in cui parli non
            serve a niente. Fai solo il
            filosofo.ok, definiamo meglio la "realtà contestuale" in questione, vuoi?
          • DarkOne scrive:
            Re: i problemi di Windows e Mac OS
            - Scritto da: luisito
            ok, definiamo meglio la "realtà contestuale" in
            questione,
            vuoi?La realtà è che se non ci sono soldi, non si muove niente.Partendo da questa realtà, dimmi perchè un'azienda che sviluppa un software buttandoci soldi e fatica dovrebbe regalarti il sorgente.
          • luisito scrive:
            Re: i problemi di Windows e Mac OS
            Quindi Open=Gratis ? Articola un pò meglio perchè sennò finiamo per parlare di argomenti gia lungamente discussi anche qui su PITi riferisci al "segreto industiale"?(Scusa se faccio un pò il pignolo :p )
          • DarkOne scrive:
            Re: i problemi di Windows e Mac OS
            - Scritto da: luisito
            Quindi Open=Gratis ? Articola un pò meglio perchè
            sennò finiamo per parlare di argomenti gia
            lungamente discussi anche qui su
            PI

            Ti riferisci al "segreto industiale"?

            (Scusa se faccio un pò il pignolo :p )Pensavo di essermi espresso abbastanza chiaramente.Adobe ha creato Photoshop, spendendo chissà quanti milioni tra sviluppatori, ingegneri, grafici, ecc ecc ecc.Fammi capire per quale assurda ragione dovrebbe distribuire i sorgenti di suddetto programma.
        • lroby scrive:
          Re: i problemi di Windows e Mac OS
          - Scritto da: luisito
          Occhio che Sta parlando di Linux "libre"
          (http://www.blagblagblag.org/linux-libre/index.htm

          Il discorso di graziano, condivisibile o meno,
          non mi sembra
          fallatosi lo so di quale linux stà parlando ma così facendo dà contro anche a tutte le altre distro che includono o possono includere sw closed.
  • alexjenn scrive:
    Re: No Problem !
    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2743106&m=2743696#p2743696
  • alexjenn scrive:
    This time is gonna be different...
    [yt]t5cL_jIYDUA[/yt]
  • lroby scrive:
    Re: No Problem !
    - Scritto da: OIBOH
    L' ho felicemente risolto migrando windows XP a
    OSX Snow
    Leopard.Scusa ma quanto ti è costato questo upgrade?per caso hai comprato 29 euro di SL e lo stai usando sullo stesso pc dove prima avevi xp?avevi già un mac e lo stavi usando SOLO con xp?giusto per capire.
    • Armando scrive:
      Re: No Problem !
      - Scritto da: lroby
      - Scritto da: OIBOH

      L' ho felicemente risolto migrando windows XP a

      OSX Snow

      Leopard.
      Scusa ma quanto ti è costato questo upgrade?
      per caso hai comprato 29 euro di SL e lo stai
      usando sullo stesso pc dove prima avevi
      xp?A me è costato 29 $ e W7 è stato già pensionato.
      avevi già un mac e lo stavi usando SOLO con xp?
      giusto per capire.
    • ruppolo scrive:
      Re: No Problem !
      - Scritto da: lroby
      giusto per capire.Cosa c'è da capire? Hai un potenziale cliente in meno, tutto qui. Ormai ci dovresti essere abituato, ogni mese ne perdi mediamente 1 milione e mezzo.Ogni minuto che passa, 35 utenti Windows passano a Mac, uno ogni tue secondi: Tic - Tac, uno passa a Mac, Tic - Tac, un altro passa a Mac, Tic - Tac, un altro passa a Mac, Tic -Tac...Ma non ti preoccupare, hai tantissimo tempo prima che ti finiscano i clienti, hai voglia...
      • lroby scrive:
        Re: No Problem !
        - Scritto da: ruppolo
        Ogni minuto che passa, 35 utenti Windows passano
        a Mac, uno ogni tue secondi: Tic - Tac, uno passa
        a Mac, Tic - Tac, un altro passa a Mac, Tic -
        Tac, un altro passa a Mac, Tic
        -Tac...

        Ma non ti preoccupare, hai tantissimo tempo prima
        che ti finiscano i clienti, hai
        voglia...ti svelo un segreto, io sono un tecnico sistemista, loro sono i clienti.potranno anche cambiare le piattaforme nel futuro, rimarrà il fatto che io sò gestire i s.o. , i clienti che hanno bisogno di me no(questo vale per qualunque s.o., quando ero ragazzino ho fatto delle assistenze ad amici che avevano Amiga o C64 e se nel futuro la massa userà ad esempio Linux, io farò assistenza su quello, senza contare che 2-3 volte l'ho già fatta su Linux)ipotesi assurda che un giorno esisterà solo il mac? ok non importa, io avrò imparato a gestirlo bene come oggi faccio con il Windows (considerando che è pure più semplice) e continuerò a fare il mio mestiere.. sempre se nel frattempo non sarò già pensionato :D
        • ruppolo scrive:
          Re: No Problem !
          - Scritto da: lroby
          ti svelo un segreto, io sono un tecnico
          sistemista, loro sono i
          clienti.
          potranno anche cambiare le piattaforme nel
          futuro, rimarrà il fatto che io sò gestire i s.o.
          , i clienti che hanno bisogno di me
          no
          (questo vale per qualunque s.o., quando ero
          ragazzino ho fatto delle assistenze ad amici che
          avevano Amiga o C64 e se nel futuro la massa
          userà ad esempio Linux, io farò assistenza su
          quello, senza contare che 2-3 volte l'ho già
          fatta su
          Linux)
          ipotesi assurda che un giorno esisterà solo il
          mac? ok non importa,

          io avrò imparato a gestirlo bene come oggi faccio
          con il Windows (considerando che è pure più
          semplice) e continuerò a fare il mio mestiere..
          sempre se nel frattempo non sarò già pensionato
          :DIlluso.
        • LOL scrive:
          Re: No Problem !
          - Scritto da: lroby
          ti svelo un segreto, io sono un tecnico
          sistemista, loro sono i
          clienti.Ti svelo un segreto, non sai distinguere un iMac G3 da un iMac G4 e quindi spari cavolate sull'hw e ora pensi di risolvere i problemi di un sistema che conosci ancora meno del suo aspetto hw esterno?
          potranno anche cambiare le piattaforme nel
          futuro, rimarrà il fatto che io sò gestire i s.o.
          , i clienti che hanno bisogno di me
          noSi certo come no. TU sai fare tutto ma non puoi provarlo.Continua a prendere iMac G4 per iMac G3 che è meglio
          (questo vale per qualunque s.o., quando ero
          ragazzino ho fatto delle assistenze ad amici che
          avevano Amiga o C64 e se nel futuro la massa
          userà ad esempio Linux, io farò assistenza su
          quello, senza contare che 2-3 volte l'ho già
          fatta su
          Linux)Si e se per quello ci hai pure raccontato di aver fatto assistenza su un iMac G4 ben 1 anno prima che venisse commercializzato
          ipotesi assurda che un giorno esisterà solo il
          mac? ok non importa,

          io avrò imparato a gestirlo bene come oggi faccio
          con il Windows (considerando che è pure più
          semplice) e continuerò a fare il mio mestiere..
          sempre se nel frattempo non sarò già pensionato
          :DCerto comincia magari col capire in cosa differiscono esteriormente un iMac G3 e un iMac G4
        • AtariLover scrive:
          Re: No Problem !
          - Scritto da: lroby

          (questo vale per qualunque s.o., quando ero
          ragazzino ho fatto delle assistenze ad amici che
          avevano Amiga o C64 e se nel futuro la massa
          userà ad esempio Linux, io farò assistenza su
          quello, senza contare che 2-3 volte l'ho già
          fatta su
          Linux)Per curiosità XDChe assitenza hai fatto su C64? A me è stato forse il computer che ha dato meno problemi nella sua vita e ancora lo accendo ogni tanto e parte esattamente come 22 anni fa (c64)
          • lroby scrive:
            Re: No Problem !
            - Scritto da: AtariLover
            - Scritto da: lroby



            (questo vale per qualunque s.o., quando ero

            ragazzino ho fatto delle assistenze ad amici che

            avevano Amiga o C64 e se nel futuro la massa

            userà ad esempio Linux, io farò assistenza su

            quello, senza contare che 2-3 volte l'ho già

            fatta su

            Linux)

            Per curiosità XD
            Che assitenza hai fatto su C64? A me è stato
            forse il computer che ha dato meno problemi nella
            sua vita e ancora lo accendo ogni tanto e parte
            esattamente come 22 anni fa
            (c64)beh.. l'assistenza non deve per forza essere di natura hardware.in quel caso avevo aiutato la figlia di un collega di lavoro di mio padre a collegare e sistemare la stampante (in particolare sul geos64) perchè loro non avevano minimamente idea da che parte cominciare.forse più che assistenza sarebbe da chiamare consulenza ma che cambia? :Dinvece sull'amiga mi divertivo ad ottimizzarli (no tranquilla all'epoca non facevo l'amiga Roby Edition :D ) andando a modificare la famosa "startup-sequence" presente nella directory "S:" per far si che aumentasse il buffering e migliorasse il tempo di avvio del workbench diminuendo allo stesso tempo la memoria occupata dal sistema stesso.mmmhh... mi sembra una scena già vista :D
      • DarkOne scrive:
        Re: No Problem !
        - Scritto da: ruppolo
        Ogni minuto che passa, 35 utenti Windows passano
        a Mac, uno ogni tue secondi: Tic - Tac, uno passa
        a Mac, Tic - Tac, un altro passa a Mac, Tic -
        Tac, un altro passa a Mac, Tic
        -Tac...E questa trollata da dove viene fuori ? :DSe fosse come dici tu, ora saremmo tutti possessori di un mac!
        • LOL scrive:
          Re: No Problem !
          Per la statistica mediamente io e te mangiamo mezzo pollo ciascuno, ma io sono vegetariano.
          • DarkOne scrive:
            Re: No Problem !
            - Scritto da: LOL
            Per la statistica mediamente io e te mangiamo
            mezzo pollo ciascuno, ma io sono
            vegetariano.Argomentazione intrigante, ma diversa dall'affermare che ogni secondo un utente windows passa a mac. Non ti pare?E' come dire che su 100 persone vegetariane, ogni secondo una persona passa a mangiare pollo.
          • LOL scrive:
            Re: No Problem !
            - Scritto da: DarkOne

            Argomentazione intrigante, ma diversa
            dall'affermare che ogni secondo un utente windows
            passa a mac. Non ti
            pare?è la stessa sistematica di valutazione: a spanne e poi calcolata la media su un campione ristretto
            E' come dire che su 100 persone vegetariane, ogni
            secondo una persona passa a mangiare
            pollo.Statisticamente può anche tenere. Devi solo sapere dopo quanti secondi non vi sono più vegetariani.
  • Eretico scrive:
    Re: No Problem !
    Allora siamo in due. ;)
  • Alvaro Vitali scrive:
    Offensiva senza precedenti
    Girando tra i vari forum si assiste ad una offensiva senza precedenti da parte di M$ e dei suoi sudditi nel disperato tentativo di evitare a Windows7 la stessa umiliante sorte toccata a Vista.Titoloni a caratteri cubitali che evidenziano caratteristiche sensazionali in realtà già esistenti su Mac e Linux, inserzioni pubblicitarie dappertutto, articoli non firmati che diffondono notizie false contro Linux e Mac, pseudo articoli giornalistici pro Windows7 e pseudo recensioni esageratamente positive sulle riviste di informatica, palesemente pagate da M$.Se dopo tutta questa offensiva non si riusciranno ad ottenere i risultati sperati (poco ma sicuro), credo che il destino di M$ sarà definitivamente segnato.
    • MAH scrive:
      Re: Offensiva senza precedenti
      Scusa tu parli di offensiva senza precedenti, e nel post sopra mi scrivi"Ancora con sta ciofeca di Windows7. Appena uscito è già finito nel più assoluto anonimato."BOH
      • Alvaro Vitali scrive:
        Re: Offensiva senza precedenti
        E' appunto questa la ragione dell'offensiva. Passato il "Windows7 day", già non se ne sente più parlare.
        • Ittiointerp rete scrive:
          Re: Offensiva senza precedenti
          Vedremo cosa diranno le statistiche tra un mese:http://www.w3schools.com/browsers/browsers_os.asphttp://www.w3counter.com/globalstats.php
          • Il Profeta scrive:
            Re: Offensiva senza precedenti
            - Scritto da: Ittiointerp rete
            Vedremo cosa diranno le statistiche tra un mese:

            http://www.w3schools.com/browsers/browsers_os.asp

            http://www.w3counter.com/globalstats.phpCosa vuoi che dicano... ci sarà al primo posto XP e al secondo $vn (che supererà Vi$ta ma non XP, almeno nell'immediato).Purtroppo M$ grazie al preinstallato avrà sempre la fetta più grande del mercato. In fondo ti trovi $vn anche su portatili da 400, dove si avvia in 5 minuti. Alla fine la gente compra questi PC, chi vuole spendere di più invece sempre più spesso passa al Mac.
          • LuNa scrive:
            Re: Offensiva senza precedenti
            sono quasi completamente d'accordo.lunga vita a XP (e non parlo di una mia preferenza personale)avessero fatto in modo di poterlo aggiornare, avrebbero fatto 100 volte meglio e 100 volte più sucXXXXX, il sistema operativo è valido e questo è un grande freno per la sua adozione di massa.
          • ruppolo scrive:
            Re: Offensiva senza precedenti
            - Scritto da: LuNa
            sono quasi completamente d'accordo.
            lunga vita a XP (e non parlo di una mia
            preferenza
            personale)
            avessero fatto in modo di poterlo aggiornare,
            avrebbero fatto 100 volte meglio e 100 volte più
            sucXXXXX,No, solo 80.Gli utenti XP sono l'80% :D
            il sistema operativo è valido e questo
            è un grande freno per la sua adozione di
            massa.Un freno? Molto di più, un tragico errore, che la porterà al fallimento commerciale.
          • DarkSchneider scrive:
            Re: Offensiva senza precedenti
            - Scritto da: ruppolo
            Un freno? Molto di più, un tragico errore, che la
            porterà al fallimento
            commerciale.Ehhh quanto la fai lunga!Non sei anche tu che dici che windows richiede il formattone periodico a cadenza bimestrale?Al primo format si approfitta per la Clean Install di W7, a Redmond avranno previsto anche questo e deciso che era più economico aspettare il formattone e ritardare l'adozione del nuovo Windows piuttosto che impiegare risorse per crearsi una procedura di upgrade "Archivia e installa" funzionante. ;-)
          • ruppolo scrive:
            Re: Offensiva senza precedenti
            - Scritto da: DarkSchneider
            - Scritto da: ruppolo


            Un freno? Molto di più, un tragico errore, che
            la

            porterà al fallimento

            commerciale.

            Ehhh quanto la fai lunga!
            Non sei anche tu che dici che windows richiede il
            formattone periodico a cadenza
            bimestrale?No, non sono io.
            Al primo format si approfitta per la Clean
            Install di W7, a Redmond avranno previsto anche
            questo e deciso che era più economico aspettare
            il formattone e ritardare l'adozione del nuovo
            Windows piuttosto che impiegare risorse per
            crearsi una procedura di upgrade "Archivia e
            installa" funzionante.
            ;-)Tic - Tac, un utente Windows è passato a Mac, Tic - Tac, un altro utente Windows è passato a Mac... anche questo hanno previsto a Redmond?
          • DarkSchneider scrive:
            Re: Offensiva senza precedenti
            - Scritto da: ruppolo
            Tic - Tac, un utente Windows è passato a Mac, Tic
            - Tac, un altro utente Windows è passato a Mac...
            anche questo hanno previsto a
            Redmond?Fino a che esisterà il preinstallato e fino a che la maggior parte delle persone continuerà ad acquistare PC al supermercato guardando solo il cartellino del prezzo, questo fenomeno si autoarginerà.Lo hanno previsto eccome! Hai visto come si danno da fare a stipulare contratti con la PA, con le scuole, con UE e USA, ad usare formati e Non-Standard proprietari? Il tutto serve a mantenere il Lock In.Il fenomeno di migrazione c'è, ma è contenuto abbondantemente da quello che ti ho scritto sopra. Prima o poi avrà una fine e non sarà con l'abbandono di Windows da parte degli utenti, al massimo ci sarà una (pienamente auspicabile) riequilibratura del mercato.
        • .net scrive:
          Re: Offensiva senza precedenti
          - Scritto da: Alvaro Vitali
          E' appunto questa la ragione dell'offensiva.
          Passato il "Windows7 day", già non se ne sente
          più
          parlare.Sei meglio tu di ALvaro Vitali originale!
        • Homo Technicus scrive:
          Re: Offensiva senza precedenti
          - Scritto da: Alvaro Vitali
          E' appunto questa la ragione dell'offensiva.
          Passato il "Windows7 day", già non se ne sente
          più
          parlare.E' questo il punto.Un SO non è un acXXXXXrio trendy di cui si deve parlare, è uno strumento di lavoro e si deve usare.Anche dei cacciaviti Stanley, passato il giorno del lancio della nuova linea con la punta al titanio non se ne è più parlato.Eppure si continua ad utilizzarli. E a nessuno verrebbe in mente di aprire in rete dei flame per dire quanto sono più fighi degli usag...Potenza del marketing e della lobotomizzazione televisiva........
      • Palloskydat tifoco scrive:
        Re: Offensiva senza precedenti
        - Scritto da: MAH
        Scusa tu parli di offensiva senza precedenti, e
        nel post sopra mi
        scrivi
        "Ancora con sta ciofeca di Windows7. Appena
        uscito è già finito nel più assoluto
        anonimato."

        BOHLOL, EPIC FAIL :D
      • lroby scrive:
        Re: Offensiva senza precedenti
        - Scritto da: MAH
        Scusa tu parli di offensiva senza precedenti, e
        nel post sopra mi
        scrivi
        "Ancora con sta ciofeca di Windows7. Appena
        uscito è già finito nel più assoluto
        anonimato."

        BOHnemmeno lui lo sà :D
    • Il Profeta scrive:
      Re: Offensiva senza precedenti
      Nell'azienda dove lavoro la maggior parte dei PC client monta Window$ XP (i server sono al 60% Linux/Unix). Come si è deciso di saltare Vi$ta, probabilmente si farà con $vn...Chiaramente quando finiranno le licenze M$DN di XP e non sarà più possibile downgradare a XP, ci terremo $vn... Sempre che non si installi Linux! :pPer fortuna questo problema affliggerà i nuovi PC che comunque avranno un HW in grado di supportare decentemente $vn.
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Offensiva senza precedenti
      - Scritto da: Alvaro Vitali
      Girando tra i vari forum si assiste ad una
      offensiva senza precedenti da parte di M$ e dei
      suoi sudditi nel disperato tentativo di evitare a
      Windows7 la stessa umiliante sorte toccata a
      Vista.

      Titoloni a caratteri cubitali che evidenziano
      caratteristiche sensazionali in realtà già
      esistenti su Mac e Linux, inserzioni
      pubblicitarie dappertutto, articoli non firmati
      che diffondono notizie false contro Linux e Mac,
      pseudo articoli giornalistici pro Windows7 e
      pseudo recensioni esageratamente positive sulle
      riviste di informatica, palesemente pagate da
      M$.

      Se dopo tutta questa offensiva non si riusciranno
      ad ottenere i risultati sperati (poco ma sicuro),
      credo che il destino di M$ sarà definitivamente
      segnato.E finalmente arriverà l'anno di linux, cioè il prossimo (?).Ma chissà perché sono convinto che, se davvero un giorno Microsoft fallisse e restassero solo la Apple e Linux a farla da padroni, scriveresti queste stesse parole contro i mac...
      • Il Profeta scrive:
        Re: Offensiva senza precedenti
        - Scritto da: Nome e cognome
        E finalmente arriverà l'anno di linux, cioè il
        prossimo
        (?).Sui server e sui dispositivi embedded è da sempre l'anno di Linux e non sarà mail l'anno di M$.
        Ma chissà perché sono convinto che, se davvero un
        giorno Microsoft fallisse e restassero solo la
        Apple e Linux a farla da padroni, scriveresti
        queste stesse parole contro i
        mac...Fallire è difficile, ma un bel ridimensionamento ci starebbe bene... Almeno anche voi Winari avreste dei benefici: M$ farebbe prodotti migliori per non sparire del tutto ;)
        • Nome e cognome scrive:
          Re: Offensiva senza precedenti
          - Scritto da: Il Profeta
          - Scritto da: Nome e cognome


          E finalmente arriverà l'anno di linux, cioè il

          prossimo

          (?).
          Sui server e sui dispositivi embedded è da sempre
          l'anno di Linux e non sarà mail l'anno di
          M$.


          Ma chissà perché sono convinto che, se davvero
          un

          giorno Microsoft fallisse e restassero solo la

          Apple e Linux a farla da padroni, scriveresti

          queste stesse parole contro i

          mac...
          Fallire è difficile, ma un bel ridimensionamento
          ci starebbe bene... Almeno anche voi Winari
          avreste dei benefici: M$ farebbe prodotti
          migliori per non sparire del tutto
          ;)Non sono winaro ma macaco, prego. Non mi confondere con la massa :)
          • Il Profeta scrive:
            Re: Offensiva senza precedenti
            - Scritto da: Nome e cognome
            Non sono winaro ma macaco, prego. Non mi
            confondere con la massa
            :)Pardon! :p
    • Dovellas scrive:
      Re: Offensiva senza precedenti
      La tua è solo invidia.
      • Pinguino scrive:
        Re: Offensiva senza precedenti
        Se, vabbè.Rimane il fatto che linux non è per tutti. Nella migliore tradizione *nix è "un sistema scritto da ingegneri per ingegneri". Anche tralasciando l'ampollosità dello slogan, rimane il fatto che linux, essendo intrinsecamente legato all'architettura unix, è accessibile mediante un approccio che esclude automaticamente l'utente comune.Per ottenere il massimo da linux è necessario essere sistemisti, o quanto meno utenti esperti. Punto. Il resto sono solo chiacchiere e trollate da p.i.
        • Palloskydat tifoco scrive:
          Re: Offensiva senza precedenti
          - Scritto da: Pinguino
          Se, vabbè.

          Rimane il fatto che linux non è per tutti. Nella
          migliore tradizione *nix è "un sistema scritto da
          ingegneri per ingegneri". Anche tralasciando
          l'ampollosità dello slogan, rimane il fatto che
          linux, essendo intrinsecamente legato
          all'architettura unix, è accessibile mediante un
          approccio che esclude automaticamente l'utente
          comune.

          Per ottenere il massimo da linux è necessario
          essere sistemisti, o quanto meno utenti esperti.
          Punto. Il resto sono solo chiacchiere e trollate
          da
          p.i.Dillo a tuo papa' Torvalds che reputa linux un bloatware
          • Simon the Sorcerer scrive:
            Re: Offensiva senza precedenti
            - Scritto da: Palloskydat tifoco
            Dillo a tuo papa' Torvalds che reputa linux un
            bloatware"codice immenso e difficilmente gestibile"!="mangia risorse a tradimento"
          • PinguinoCattivo scrive:
            Re: Offensiva senza precedenti
            Infatti "papi" è uno sviluppatore che (scusa se è poco) ha creato un kernel e lo mantiene.Come già detto, non mi sembra proprio che una tale capacità sia richiesta al semplice utilizzatore.Smanettate pure con le distro "friendly", ma rimane il fatto che solo un utente esperto (o meglio ancora un sistemista) possono trarre il massimo da un sistema unix like.
        • ruppolo scrive:
          Re: Offensiva senza precedenti
          - Scritto da: Pinguino
          Se, vabbè.

          Rimane il fatto che linux non è per tutti. Nella
          migliore tradizione *nix è "un sistema scritto da
          ingegneri per ingegneri". Anche tralasciando
          l'ampollosità dello slogan, rimane il fatto che
          linux, essendo intrinsecamente legato
          all'architettura unix, è accessibile mediante un
          approccio che esclude automaticamente l'utente
          comune.Dì ma hai mai visto un Mac? Guarda che è certificato Unix!
          Per ottenere il massimo da linux è necessario
          essere sistemisti, o quanto meno utenti esperti.Probabile, è quello che sto cercando di appurare in questi giorni. Peccato, però, che tutto questo lavoro venga sfruttato solo dal 1% degli utenti.
          • LuNa scrive:
            Re: Offensiva senza precedenti
            e se le grandi non ci vogliono investire (chi ha detto RedHat ?) sostenendo che "non sappiamo come guadagnarci" (citazione reale) sarà sempre così.del resto, il modello di sviluppo di linux, per quanto etico e attraente, non permette sinergia sufficiente all'adozione di massa.
          • DarkOne scrive:
            Re: Offensiva senza precedenti
            - Scritto da: ruppolo
            Probabile, è quello che sto cercando di appurare
            in questi giorni. Peccato, però, che tutto questo
            lavoro venga sfruttato solo dal 1% degli
            utenti.Stai solo perdendo tempo ruppolo...dovresti saperlo.I fan sfegatati di linux non ammetteranno che questa nuova versione di ubuntu ha fatto il buco nell'acqua e che altro non è che la vecchia ubuntu con dentro i software aggiornati. Anzi, per certe cose addirittura è tornata indietro.Ma continueranno a ripetere che windows 7 quello e mac quello, che linux è open e linux è free e bla bla bla...Alla fine tutti resteremo con i propri SO che usiamo più spesso, perchè quell'esplosione che avrebbe dovuto essere ubuntu 9.10 in realtà non è stato nemmeno un cicciolino (chi se li ricorda i cicciolini? :D).
          • Uau (TM) scrive:
            Re: Offensiva senza precedenti
            - Scritto da: DarkOne

            Stai solo perdendo tempo ruppolo...dovresti
            saperlo.
            I fan sfegatati di linux non ammetteranno che
            questa nuova versione di ubuntu ha fatto il buco
            nell'acqua e che altro non è che la vecchia
            ubuntu con dentro i software aggiornati. Anzi,
            per certe cose addirittura è tornata
            indietro.

            Ma continueranno a ripetere che windows 7 quello
            e mac quello, che linux è open e linux è free e
            bla bla
            bla...
            Alla fine tutti resteremo con i propri SO che
            usiamo più spesso, perchè quell'esplosione che
            avrebbe dovuto essere ubuntu 9.10 in realtà non è
            stato nemmeno un cicciolino (chi se li ricorda i
            cicciolini?
            :D).Ehhhh esagerato! Sopravvaluti troppo il sucXXXXX di Ubuntu! Volendo proseguire il paragone in funzione della forza detonante io lo paragonerei di più a questi:[img]http://www.newbedabazaar.com/product/petardi/images/PopPop.png[/img]-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 novembre 2009 10.24-----------------------------------------------------------
          • Pivellas scrive:
            Re: Offensiva senza precedenti
            E guardando ancor più avanti, posso già anticiparvi la confezione della futura versione di windows[img]http://www.nestle.ca/NR/rdonlyres/C6CA6201-E03F-496B-B1D0-B9FB31C4ACEB/0/153934A8DkChoc300g.jpg[/img]
        • lroby scrive:
          Re: Offensiva senza precedenti
          - Scritto da: Pinguino
          Rimane il fatto che linux non è per tutti. Nella
          migliore tradizione *nix è "un sistema scritto da
          ingegneri per ingegneri". Anche tralasciando
          l'ampollosità dello slogan, rimane il fatto che
          linux, essendo intrinsecamente legato
          all'architettura unix, è accessibile mediante un
          approccio che esclude automaticamente l'utente
          comune.

          Per ottenere il massimo da linux è necessario
          essere sistemisti, o quanto meno utenti esperti.
          Punto. Il resto sono solo chiacchiere e trollate
          da
          p.i.Sono d'accordo con tutto quello che hai scritto..se sono non ci fossero dei fessi convinti che Ubuntu (non Linux ma Ubuntu in particolare) debba PER FORZA diventare il nuovo Windows.
          • Pivellas scrive:
            Re: Offensiva senza precedenti
            Vuoi vedere che Dovella e lroby sono parenti stretti e professionisti nel trash IT ;-)
          • lroby scrive:
            Re: Offensiva senza precedenti
            - Scritto da: Pivellas
            Vuoi vedere che Dovella e lroby sono parenti
            stretti e professionisti nel trash IT
            ;-)ecco, adesso che hai detto la XXXXXXXta, torna pure a giocare su :D
          • Pivellas scrive:
            Re: Offensiva senza precedenti
            Certo perché tanto a dire la superminkiata del giorno arrivi tu. Tieni i cubetti e mo gioca in silenzio, lrobella
          • lroby scrive:
            Re: Offensiva senza precedenti
            - Scritto da: Pivellas
            Certo perché tanto a dire la superminkiata del
            giorno arrivi tu.


            Tieni i cubetti e mo gioca in silenzio, lrobellaoffendi gli altri, vieni controbattuto e ti offendi pure?sei immaturo che non ne hai idea
          • Pivellas scrive:
            Re: Offensiva senza precedenti
            - Scritto da: lrobyDove trovi parole offensive in questa frase "Vuoi vedere che Dovella e lroby sono parenti stretti e professionisti nel trash IT " ?Perché se tu fossi minimamente coerente dovresti riconoscere nella tua risposta un'offesa (la prima) gratuita:"ecco, adesso che hai detto la XXXXXXXta, torna pure a giocare suA bocca aperta"Ne consegue che sei stato il primo ad offendere con parole esplicite. Ne consegue che non sei nella posizione per scrivere cose del genere:"
            offendi gli altri, vieni controbattuto e ti
            offendi
            pure?"Né tanto meno permetterti di attribuire le tue caratteristiche ad altri"
            sei immaturo che non ne hai idea"Se vuoi andare avanti nel torto, accomodati pure.
          • PinguinoCattivo scrive:
            Re: Offensiva senza precedenti
            Windows (la versione client almeno) è stato concepito per essere utilizzato da utenti finali (lascio alle impressioni di ognuno se poi l'obbiettivo sia stato raggiunto o meno), mentre Linux - semplicemente - ha uno scopo diverso.Il fatto che ci siano utenti che desiderano l'usabilità di Windows su una distribuzione non basta a fare di Linux un sistema adatto a tutti.
          • lroby scrive:
            Re: Offensiva senza precedenti
            - Scritto da: PinguinoCattivo
            Windows (la versione client almeno) è stato
            concepito per essere utilizzato da utenti finali
            (lascio alle impressioni di ognuno se poi
            l'obbiettivo sia stato raggiunto o meno), mentre
            Linux - semplicemente - ha uno scopo
            diverso.

            Il fatto che ci siano utenti che desiderano
            l'usabilità di Windows su una distribuzione non
            basta a fare di Linux un sistema adatto a
            tutti.e quoto anche questo al 100%, che poi voglio dire,NON esiste e NON esisterà MAI un solo sistema adatto a tutticosì come non potranno mai esistere un solo TV adatto a tutti, un solo cellulare.siamo 6 miliardi di esseri umani al mondo e non ce nè uno solo uguale ad un altro.si chiamano gusti, esigenze, necessità ed ognuno ha le sue individualiio sai cosa uso?1) Windows vista 64bit sul mega desktop2) Windows XP sul netbook (comprato apposta perchè aveva xp e non vista)3) Linux sui desktop da cazzeggio4) Windows ME sui dei pc mooooolttto vecchi quando mi comprerò un nuovo pc desktop sarà con 7e quando usavo un vecchio notebook 12" della compaq (antenato degli attuali netbook) usavo Win98.come si dice , ad ogni computer il suo s.o.
  • MAH scrive:
    5 Reasons why Ubuntu is better than 7
    5 Reasons why Ubuntu 9.10 is better than Windows 7(del solito Steven J. Vaughan-Nichols)http://blogs.computerworld.com/15035/5_reasons_why_ubuntu_9_10_is_better_than_windows_7
    • Il Profeta scrive:
      Re: 5 Reasons why Ubuntu is better than 7
      Aggiungiamo un punto: 6) Performance - Ubuntu è più veloce nel boot (30 sec in meno sul mio PC)- Non necessita di Antivirus/spyware che rallentano il PC- EXT4 è più veloce di NTFS (io l'ho notato soprattutto copiando grossi file, tipo ISO di DVD)
    • Dovellas scrive:
      Re: 5 Reasons why Ubuntu is better than 7
      Tipico giornalista linaro che non capisce un tubo di informatica.
      • Simon the Sorcerer scrive:
        Re: 5 Reasons why Ubuntu is better than 7
        - Scritto da: Dovellas
        Tipico giornalista linaro che non capisce un tubo
        di
        informatica.Certo, è altresì vero che al Politecnico di Milano, nelle aule di ingegneria Informatica circolano proffessori talmente ignoranti che insegnano la programmazione su linux, nonostante gli accordi MSDNAA garantiscano il software MS gratuitamente agli studenti, sostenendo che usare le API di windows è come penetrare nell'inferno dantesco.Dopotutto cosa vuoi che ne sappiano i professori di una delle facoltà d'informatica più blasonate sul suolo italiano.E per uscire dal suolo italiano, saranno pessimi anche gli insegnanti di Berkley che si ostinano a far lavorare la gente su sistemi *NIX anziché su windows (Berkley è patria dei sistemi *BSD), viene da chiedersi come mai sia una delle università più blasonate a livello mondiale...
        • Emoticon e video scrive:
          Re: 5 Reasons why Ubuntu is better than 7
          1) Sinceramente io molti progetti li ho fatti in .NET. Non c'era obbligo di utilizzare cose specifiche.2) Esiste una area di ricerca, ildjit, un compilatore just-in-time per framework .net3) Nel corso di reti si insegna ad usare visual studio per fare un progetto4) la mia tesi attuale utilizzo eclipse per java e visual studio per c++5) Ovviamente i corsi che insegnano programmazione multithreading e programmazione su dispositivi portatili e sistemi distribuiti usano linux ma secondo me perchè si sono fossilizzati lì. Che differenza c'è tra corba su linux e corba su win. Io non lo so, ma credo poca.
          • Simon the Sorcerer scrive:
            Re: 5 Reasons why Ubuntu is better than 7
            - Scritto da: Emoticon e video
            1) Sinceramente io molti progetti li ho fatti in
            .NET. Non c'era obbligo di utilizzare cose
            specifiche.Vedi, la programmazione .NET esula dalle API di Windows, in quanto la traslazione Lidreire .NET-
            API win32 viene eseguira da CLI in runtime.
            2) Esiste una area di ricerca, ildjit, un
            compilatore just-in-time per framework
            .netVedi sopra.
            3) Nel corso di reti si insegna ad usare visual
            studio per fare un
            progettoDavvero? o ho usato GEdit per scriptare simulazioni in Tcl, ma quello presumo dipende dalla sede.
            4) la mia tesi attuale utilizzo eclipse per java
            e visual studio per
            c++Spero per te che le API siano migliorate .. l'ultima volta che ho messo mano ai sorgenti di virtualdub sembrava di leggere aramaico antico .. e si trattava di chiamate a metodi per la definizione di oggetti grafici (non funzioni scritte da avery lee ma "semplici" chiamate a metodi).
            5) Ovviamente i corsi che insegnano
            programmazione multithreading e programmazione su
            dispositivi portatili e sistemi distribuiti usano
            linux ma secondo me perchè si sono fossilizzati
            lì. Che differenza c'è tra corba su linux e corba
            su win. Io non lo so, ma credo
            poca.Per CORBA nessuna .. è sviluppato per implementare la comunicazione tra diversi nodi della rete rimanendo indipendete dalle piattaforme utilizzate. Tuttavia per la programmazione in multithread, le API fornite da windows erano (sono?) comprensibili come l'ungherese ad un arabo.
          • Emoticon e video scrive:
            Re: 5 Reasons why Ubuntu is better than 7
            http://math-atlas.sourceforge.net/timing/newThr395/index.htmlsecondo grafico. Benchmark tra atlas3.9 con threadng model win vs pthread. A quanto pare i thread windows sembrano migliori. E sono stati implementati anche da poco tempo...A boun intenditor poche parole.
    • pippo75 scrive:
      Re: 5 Reasons why Ubuntu is better than 7
      - Scritto da: MAH
      5 Reasons why Ubuntu 9.10 is better than Windows 7
      (del solito Steven J. Vaughan-Nichols)

      http://blogs.computerworld.com/15035/5_reasons_whysolo una frase per dire quanto è attendibile:"If you want an office suite for Windows 7, you're going to be paying extra for it."OpenOffice per Windows è a pagamento?
      • pay the Bill scrive:
        Re: 5 Reasons why Ubuntu is better than 7
        - Scritto da: pippo75

        http://blogs.computerworld.com/15035/5_reasons_why

        solo una frase per dire quanto è attendibile:

        "If you want an office suite for Windows 7,
        you're going to be paying extra for
        it."

        OpenOffice per Windows è a pagamento?solitamente sui pc con win ti trovi preinstallato office in trial per 30 giorni (o esecuzioni, non ricordo).l'utonto (quindi il 99% dell'utenza win) una volta scaduta la trial compra la suite. direi che da questo punto di vista la frase che hai criticato è vera.l'utonto linaro invece si becca openoffice anche se non era a conoscenza della sua esistenza
        • Steve Robinson Hakkabee scrive:
          Re: 5 Reasons why Ubuntu is better than 7
          Premio arrampicata sugli specchi del mese!
          • pay the Bill scrive:
            Re: 5 Reasons why Ubuntu is better than 7
            - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee
            Premio arrampicata sugli specchi del mese!l'importante è piratare office! 8)
          • Steve Robinson Hakkabee scrive:
            Re: 5 Reasons why Ubuntu is better than 7
            a be sacrosanto da parte del popolo (e poi non hai gli update e pigli i virus facile facile)
        • DarkOne scrive:
          Re: 5 Reasons why Ubuntu is better than 7
          - Scritto da: pay the Bill
          solitamente sui pc con win ti trovi preinstallato
          office in trial per 30 giorni (o esecuzioni, non
          ricordo).

          l'utonto (quindi il 99% dell'utenza win) una
          volta scaduta la trial compra la suite. direi che
          da questo punto di vista la frase che hai
          criticato è
          vera.

          l'utonto linaro invece si becca openoffice anche
          se non era a conoscenza della sua
          esistenzaResto sempre affascinato dai profondi abissi della mente umana...
        • Funz scrive:
          Re: 5 Reasons why Ubuntu is better than 7
          - Scritto da: pay the Bill
          l'utonto (quindi il 99% dell'utenza win) una
          volta scaduta la trial compra la suite. Ah ah ah, ma in che mondo vivi? Dietro lo specchio di Alice?
          l'utonto linaro invece si becca openoffice anche
          se non era a conoscenza della sua
          esistenzaL'utonto linaro è come l'Unicorno Rosa Invisibile o il Mostro Volante di Spaghetti :p
    • Wintermute scrive:
      Re: 5 Reasons why Ubuntu is better than 7
      Putroppo devo confermare l'articolo di the Register, sono gli stessi problemi che ho avuto io e che mi hanno impedito finora di installare Kubuntu 9.10. :
      • Nez scrive:
        Re: 5 Reasons why Ubuntu is better than 7
        - Scritto da: Wintermute
        Putroppo devo confermare l'articolo di the
        Register, sono gli stessi problemi che ho avuto
        io e che mi hanno impedito finora di installare
        Kubuntu 9.10.
        :Installa Ubuntu 9.10
    • LuNa scrive:
      Re: 5 Reasons why Ubuntu is better than 7
      ancora con questi confrontisono sistemi operativi diversi con target diversinon si possono confrontarema come razzo bisogna dirlo alla gente
      • lroby scrive:
        Re: 5 Reasons why Ubuntu is better than 7
        - Scritto da: LuNa
        ancora con questi confronti
        sono sistemi operativi diversi con target diversi
        non si possono confrontare
        ma come razzo bisogna dirlo alla gentevedi il problema non è come dirlo ma a chi lo dici.se lo dici a qualcuno che ha cervello ci arriva al primo colpo anche prima ignorava la cosa, se lo dici ad un idiota non ci arriva nemmeno se glielo dici 150volte.mi piacerebbe sapere il QI di quelle persone la quale non ci arrivano.
        • Armando scrive:
          Re: 5 Reasons why Ubuntu is better than 7
          Beh siete comici, quanto vi torna comodo allora il comparativo tiene, quando vi mette in difficoltà (windows "perde") allora non tiene.Mi chiedo a questo punto, oltre a quale sia il vostro di QI, dove abbiate lasciato la coerenza.
    • ruppolo scrive:
      Re: 5 Reasons why Ubuntu is better than 7
      - Scritto da: Shiba
      Dovresti saperlo che è consigliata una nuova
      installazione, proprio per il gran numero di
      novità
      introdotte...Male, molto male. Anzi, peggio! Peggio di Microsoft!Questo da solo è già motivo più che sufficiente per tenere lontani da questo sistema i normali utenti. E non sto parlando dei problemi, che a tutti possono capitare, ma del consiglio di fare una nuova installazione.Reinstallare tutto da zero è una disgrazia che si accetta solo in caso di un danno accidentale al computer, o per negligenza propria o perché si ha le mani legate, come gli utenti Windows.
      • AtariLover scrive:
        Re: 5 Reasons why Ubuntu is better than 7
        - Scritto da: ruppolo

        Male, molto male. Anzi, peggio! Peggio di
        Microsoft!

        Questo da solo è già motivo più che sufficiente
        per tenere lontani da questo sistema i normali
        utenti. E non sto parlando dei problemi, che a
        tutti possono capitare, ma del consiglio di fare
        una nuova
        installazione.

        Reinstallare tutto da zero è una disgrazia che si
        accetta solo in caso di un danno accidentale al
        computer, o per negligenza propria o perché si ha
        le mani legate, come gli utenti
        Windows.Concordo con te in linea generale, ma se uno è un pelo sgamato separa la /home dal sistema e è a posto.Io faccio sempre così anche seui sistemi Windows, perché è molto comodo.
    • DarkOne scrive:
      Re: 5 Reasons why Ubuntu is better than 7
      - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee
      Windows software isn't open source or free.
      http://it.wikipedia.org/wiki/Elenco_di_programmi_o
      Insomma un pari merito con DovellaMa infatti è la solita accozzaglia di XXXXXXX pro-linux...Sicuramente linux ha dei punti a favore, ma ha talmente tanti svantaggi che non è ancora pronto per un'utenza desktop e non lo sarà mai, finchè qualcuno non ci investe soldi seriamente per produrre qualcosa di innovativo e non la solita minestra di software impacchettato in un qualche modo.Leopard è certificato UNIX, ha un cuore unix eppure stranamente dista secoli da linux. Perchè? Perchè hanno investito soldi e tempo nel creare un sistema NUOVO.Non sto dicendo di reinventare la ruota e riscrivere da zero un nuovo DE, sto dicendo di fornire un nuovo approccio al DE che non sia un'accozzaglia di software interconnesso alla meno peggio.
  • LuNa scrive:
    cani !
    sull' 80% dei pc che montano windows c'e' XP, e non si puo' aggiornare.l'unica vera notizia è questa, non questi bugghetti da due soldi. contare solo sul preinstallato è una bella XXXXXta, indipendentemente dalla bontà del so in oggetto, che non discuto.
    • Dovellas scrive:
      Re: cani !
      Aggiornati tu, Win7 dispone della XpMode.
      • anti scrive:
        Re: cani !
        addirittura!! CheXXXXXta spendere 339 (perche nella versione home non si può) per far girare i programmi di xp su macchina virtuale!
        • .net scrive:
          Re: cani !
          - Scritto da: anti
          addirittura!!
          CheXXXXXta spendere 339 € (perche nella versione
          home non si può) per far girare i programmi di xp
          su macchina
          virtuale!Falso. Solo alcuni programmi che non girano correttamente su Vista. E' un surplus!
          • Armando scrive:
            Re: cani !
            - Scritto da: .net
            - Scritto da: anti

            addirittura!!

            CheXXXXXta spendere 339 € (perche nella
            versione

            home non si può) per far girare i programmi di
            xp

            su macchina

            virtuale!
            Falso. Solo alcuni programmi che non girano
            correttamente su Vista. E' un
            surplus!Quindi il surplus è giusto che ce l'abbiano solo quelli della ultimate?A me pare meno disonesto chi vende un CD unico che è full o ultimate piuttosto che lucrare come fa MS.
      • Simon the Sorcerer scrive:
        Re: cani !
        Dovella, quanto tempo!!- Scritto da: Dovellas
        Aggiornati tu, Win7 dispone della XpMode.Beh l'XpMode (leggasi WinXP in VM) è un modo per far andare i programmi compatibili con le vecchie versioni degli OS made in Redmond, e non un modo per upgradare XP a 7 senza il beneamato formattone; se avessi letto il post precedente, nonché tutte le belle pagine colorate della microsoft che linki sempre lo sapresti...
      • ruppolo scrive:
        Re: cani !
        - Scritto da: Dovellas
        Aggiornati tu, Win7 dispone della XpMode.Che ti aggiorna la macchina? No, trollone da strapazzo. La tua cara Microsoft se ne sbatte altamente del 80% dei suoi clienti, questa è la realtà. E ora torna da dove sei venuto, e ricordati che ogni mese la tua piattaforma perde utenti, come un colabrodo.
      • LuNa scrive:
        Re: cani !
        se volevo XP sotto Seven c'e' VirtualBox. Certo, l' XPMode è "pronto e preconfigurato", ma io non sto discutendo di questo, sembra che NON leggi prima di rispondere.Qui non si discute di compatibilità, ma di AGGIORNABILITA'.Se XP è sull' 80% delle macchine desktop (COMPRESE quelle del mondo IT) e devo fare un FORMATTONE per passare a 7, è intrinseco che moltissimi si terranno XP per il costo troppo alto dell'operazione, tra licenza e tecnici (e ore perse) a reinstallare tutto.ORA E' CHIARO ?
      • Shiba scrive:
        Re: cani !
        - Scritto da: Dovellas
        Aggiornati tu, Win7 dispone della XpMode.Che diavolo c'entra col fatto che xp non si aggiorna a 7?
      • infame scrive:
        Re: cani !
        - Scritto da: Dovellas
        Aggiornati tu, Win7 dispone della XpMode.tu invece iscriviti a un corso di italiano, visto che non sei in grado di comprendere ciò che viene scritto...
  • MAH scrive:
    Lenovo: Win7 beats Linux in netbooks
    http://www.eetimes.com/news/latest/showArticle.jhtml?articleID=221600163
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: Lenovo: Win7 beats Linux in netbooks
      "The fact Apple's iTunes is not supported on Linux clients irked many Lenovo users. "Già questa frase la dice lunga sul QI dell'utente medio.In realtà iTunes è supportato su Linux da progetti come GtkPod e altri; se certi utonti però non vedono la scritta "iTunes", si spaventano subito e corrono a chiedere aiuto all'assistenza tecnica.
      • lroby scrive:
        Re: Lenovo: Win7 beats Linux in netbooks
        - Scritto da: Alvaro Vitali
        In realtà iTunes è supportato su Linux da
        progetti come GtkPod e altri; se certi utonti
        però non vedono la scritta "iTunes", si
        spaventano subito e corrono a chiedere aiuto
        all'assistenza
        tecnica.Hanno tutto il diritto di farlo, sennò non sarebbero utonti
    • Il Profeta scrive:
      Re: Lenovo: Win7 beats Linux in netbooks
      Ma chi ha scritto sto articolo? Dovella (o uno dei suoi seguaci)? Locker ticked off a handful of Windows 7 improvements. The new OS has a ten second boot time , less than one second resume, better suspend mode, lower power consumption and user interface improvements such as multi-touch support, he said. Ma dove l'hanno provato? Su una macchina con un Core i7 e con 2 Western Digital raptor in raid 0?Ma per favore!! Io su una partizione del mio PC fisso (molto più veloce di un netbook) ho installato Winzozz 7 (lo sto usando ora per prova). Impiega più di 1 min a partire (circa il doppio di Ubuntu 9.10 che ho nell'altra pertizione).
      • .net scrive:
        Re: Lenovo: Win7 beats Linux in netbooks
        Che WIndows 7 gira pi veloce di Linux su Netbook è vero. Testato personalmente. Fareste bene a testare anche voi, e parlo di Windows 7 ultimate!!! Ovviamente parlo di OS su macchine reali e non virtuali
        • Il Profeta scrive:
          Re: Lenovo: Win7 beats Linux in netbooks
          - Scritto da: .net
          Che WIndows 7 gira pi veloce di Linux su Netbook
          è vero. Testato personalmente. Fareste bene a
          testare anche voi, e parlo di Windows 7
          ultimate!!! Ovviamente parlo di OS su macchine
          reali e non
          virtualiIo ho sia win7 x64 che ubuntu 9.10 x64 installati nativamente sul mio PC fisso (un Core2 con 4GB di Ram) e Ubuntu carica (ed è pronto all'utilizzo) 30 secondi prima di win7.
          • Uau (TM) scrive:
            Re: Lenovo: Win7 beats Linux in netbooks
            - Scritto da: Il Profeta
            Ubuntu parte in 33 sec circa. Win7 ne impiega 63
            (a visualizzare il desktop ed essere
            "utilizzabile" come Linux).

            Visto che tu sai come si installa Winzozz, mi
            spieghi come mai perde 10-15 secondi (HDD
            completamente inattivo) quando visualizza quella
            stupida animazione con le 4 palline colorate che
            formano il logo di
            Windows?
            Io posso solo dirti che su un hardware uguale al tuo in circa 30/35 secondi sono completamente operativo (con autologin per evitare di perdere tempo a digitare la password).Non ho installato di certo ubuntu che potrebbe benissimo essere la causa del problema (visto che comunque c'è sempre un po' di "magia" quando questo legge e soprattutto scrive su NTFS), così come potrebbe esserlo una non ottimale configurazione hardware: che colli di bottiglia ha il tuo sistema? Per non parlare poi di una serie di check in più che windows potrebbe eseguire per capire per quale XXXXX di motivo ci sono delle partizioni a lui sconosciute...

            Non mi risulta che GRUB vada a scassare le
            partizioni altrui... Hai delle fonti che
            dimostrano il
            contrario?
            Io ho sentito spesso di diversi problemi tra Vista/7 e grub. Non so se sono stati risolti e non so i dettagli ma parecchie volte sul forum di ubuntu ho visto lamentele di questo tipo.
            Quando tu navighi su internet, usi il navigatore,
            vai sul sito della tua banca, ricordati di
            ringraziare i "prodotti
            amatoriali".Io uso Opera e Nokia Maps (con licenza regolarmente acquistata) e la mia banca di certo non usa ubuntu server (rotfl)
          • Eretico scrive:
            Re: Lenovo: Win7 beats Linux in netbooks
            - Scritto da: Uau (TM)
            ...la mia banca di certo non usa ubuntu server (rotfl)E di sicuro non usa window$ $erver. (rotfl)
          • Eretico scrive:
            Re: Lenovo: Win7 beats Linux in netbooks
            - Scritto da: Uau (TM)
            ... partizione seria del PC (quella con windows)...Partizione seria ? Cos'è una battuta ?
      • Fabio scrive:
        Re: Lenovo: Win7 beats Linux in netbooks
        26 secondi per la Ultimate sul mio portatile lo stesso di Leopard 10.5.8 (sempre sullo stesso portatile)
        • Il Profeta scrive:
          Re: Lenovo: Win7 beats Linux in netbooks
          - Scritto da: Fabio
          26 secondi per la Ultimate sul mio portatile lo
          stesso di Leopard 10.5.8 (sempre sullo stesso
          portatile)Hai provato con Ubuntu 9.10? ;)
        • Armando scrive:
          Re: Lenovo: Win7 beats Linux in netbooks
          - Scritto da: Fabio
          26 secondi per la Ultimate sul mio portatile lo
          stesso di Leopard 10.5.8 (sempre sullo stesso
          portatile)Più rapido Leo e SL che W7 su PC fisso (Quad-Power Q9550, 4096MB RAM,GF260GTX) e con geekbench W7 fa 8-900 punti in meno, tutti e tre con clean install. E X non è sicuramente ottimizzato per hw non della mela.
          • Armando scrive:
            Re: Lenovo: Win7 beats Linux in netbooks
            Con ubuntu 9.10 non ho provato quindi non posso esprimermi.
    • Dovellas scrive:
      Re: Lenovo: Win7 beats Linux in netbooks
      Come godooooooooooooooooooo.Linux suck.....
      • Simon the Sorcerer scrive:
        Re: Lenovo: Win7 beats Linux in netbooks
        - Scritto da: Dovellas
        Come godooooooooooooooooooo.
        Linux suck.....Io preferisco una donna a un articolo d'informatica, tuttavia a ciascuno i suoi gusti...
      • Il Profeta scrive:
        Re: Lenovo: Win7 beats Linux in netbooks
        - Scritto da: Dovellas
        Come godooooooooooooooooooo.
        Linux suck.....Tu sei malato :|
    • Simon the Sorcerer scrive:
      Re: Lenovo: Win7 beats Linux in netbooks
      - Scritto da: MAH
      http://www.eetimes.com/news/latest/showArticle.jhtMi lascia perplesso che tra i miglioramenti di 7 che hanno citato essere alla base della decisione abbiano scritto come prima "Linux non aveva iTunes"; cioé posso capire dei miglioramenti nella struttura dell'os, posso capire ragioni di marketing (è più conosciuto di linux), ma sinceramente questo non me lo spiego: sapevano che linux non aveva iTunes quando hanno scelto di vendere portatili con quell'os e sapevano che iTunes è disponibile da tempo immemore sia per pc (winxp se non ricordo male) sia per mac ma non per linux, quindi perché non scegliere xp prima e vista poi invece di linux se quello è il motivo più importante della migrazione??
  • Dovellas scrive:
    Il miglior OS a 360°
    http://windows.microsoft.com/it-IT/windows7/products/home?os=win7Spettacolo allo stato puro.
    • Steve Robinson Hakkabee scrive:
      Re: Il miglior OS a 360°
      Dovella ma almeno lo pigli orginale?
      • bollito scrive:
        Re: Il miglior OS a 360°
        - Scritto da: Steve Robinson Hakkabee
        Dovella ma almeno lo pigli orginale?Sembra una battuta XXXXX.....
      • Dovellas scrive:
        Re: Il miglior OS a 360°
        Certo non sono un pirata come voi linari, parlate sempre male di Windows, ma se volete lavorare andate subito a copiarlo.
        • bollito scrive:
          Re: Il miglior OS a 360°
          - Scritto da: Dovellas
          Certo non sono un pirata come voi linari, parlate
          sempre male di Windows, ma se volete lavorare
          andate subito a
          copiarlo.A me sta cacata me la paga l'azienda.Non ci spendo un centesimo di mio e mai lo farei visto che a casa uso esclusivamente linux.
          • Dovellas scrive:
            Re: Il miglior OS a 360°
            Ritieniti fortunato, con Windows lavori, ma te lo pagano, mentre con Linux ti diverte con l'imbutu crashante gratis(rotfl)
        • Steve Robinson Hakkabee scrive:
          Re: Il miglior OS a 360°
          Uso win e mac MAI E POI MAI uso e userò il Linux (sono grafico e appaasionato di videogames... fai te)
        • Pepox scrive:
          Re: Il miglior OS a 360°
          Ladro sarai tu, stai calmo. Io non ho niente di piratato e il mio Linux è gratis, tu continua a buttare i soldi.
          • Africano scrive:
            Re: Il miglior OS a 360°
            - Scritto da: Pepox
            Ladro sarai tu, stai calmo. Io non ho niente di
            piratato e il mio Linux è gratis,ma per te pirata = ladro?
    • Eretico scrive:
      Re: Il miglior OS a 360°
      Fuffa allo stato puro !
      • Dovellas scrive:
        Re: Il miglior OS a 360°
        http://www.italiasw.com/news/problemi-di-snow-leopard-rendono-windows-7-piu-veloce-sul-mac_4079.html
        • Eretico scrive:
          Re: Il miglior OS a 360°
          E allora ? Perchè win di problemi non ne ha ? Ma se non si riesce neanche a fare un upgrade da Vista a 7 che è praticamente identico. Solo ora, forse, hanno risolto il problema. Forse.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Il miglior OS a 360°
            Lascialo perdere.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 04 novembre 2009 20.34-----------------------------------------------------------
          • Dovellas scrive:
            Re: Il miglior OS a 360°
            E tu torna a pensare all'imbutu africano.
          • Pivellas scrive:
            Re: Il miglior OS a 360°
            Dov'è che te l'hanno messo l'imbutu africano che soffri così tanto? :-D
          • Dovellas scrive:
            Re: Il miglior OS a 360°
            Allo stato attuale, ne ha certamente meno del leopoldo delle nevi, che cancella i dati se usi l'account guesthttp://discussions.apple.com/message.jspa?messageID=10198726Semplicemente scandaloso......
          • Eretico scrive:
            Re: Il miglior OS a 360°
            Cancellava vorrai dire...
          • Shiba scrive:
            Re: Il miglior OS a 360°
            - Scritto da: Dovellas
            Allo stato attuale, ne ha certamente meno del
            leopoldo delle nevi, che cancella i dati se usi
            l'account
            guest
            http://discussions.apple.com/message.jspa?messageI
            Semplicemente scandaloso......Eh certo, son sempre dietro a usare il guest creato sulla 10.5...
          • Pivellas scrive:
            Re: Il miglior OS a 360°
            - Scritto da: Dovellas
            Allo stato attuale, ne ha certamente meno del
            leopoldo delle nevi, che cancella i dati se usi
            l'account
            guest
            http://discussions.apple.com/message.jspa?messageI
            Semplicemente scandaloso......Esatto semplicemente scandaloso che chi compra a peso d'oro un DVD di upgrade Vista -
            W7 poi non possa effettuare l'upgrade ma debba fare una clean install (ma lo permette il DVD di upgrade da qualche decina di euro?) e la frequenza di tale evento è ben maggiore di quella del problema del guest account non attivato (e molti manco sanno come si fa) di default su SL.Dovella, get a life
        • ruppolo scrive:
          Re: Il miglior OS a 360°
          - Scritto da: Dovellas
          http://www.italiasw.com/news/problemi-di-snow-leophttp://punto-informatico.it/2738826/PI/News/ancora-guai-ssd-intel.aspxChi di spada ferisce...
      • Pivellas scrive:
        Re: Il miglior OS a 360°
        Dipende ;-)http://www.saggiamente.com/blog/2009/10/ancora-una-conferma-snow-leopard-migliore-di-windows-7/http://www.melablog.it/post/9972/snow-leopard-batte-windows-7-nei-test-di-velocitahttp://www.melamorsicata.it/mela/2009/10/17/ecco-le-differenze-di-performance-tra-snow-leopard-e-windows-7/http://www.cupmagazine.com/snow-leopard-vs-windows-7-speed-test-a-64bit-chi-sara-il-piu-veloce-15183.htmlhttp://www.swprog.com/blog/2009/10/22/windows-7-vs-snow-leopard/Saranno gli alieni anche questa volta!
        • Don Crispone scrive:
          Re: Il miglior OS a 360°
          hahahahahahaha ma se nei test che non usano itunes, che è notoriamente una m3rd4 sotto windows, il mac le prende!!!!cinebench sfrutta cpu e gpu e osx è dietro!!! c'è poco da vantarsi...
        • Dovellas scrive:
          Re: Il miglior OS a 360°
          Certo tutti siti macachi, ma va la.
          • Shiba scrive:
            Re: Il miglior OS a 360°
            - Scritto da: Dovellas
            Certo tutti siti macachi, ma va la .Ti abbiamo scoperto, sei Ghedini!! °.°
          • Pivellas scrive:
            Re: Il miglior OS a 360°
            Sicuramente, ora perché non ci posti il link del tuo blog cosi leggiamo quanti (3 persone) lasciano commenti alla spazzatura che posti?Perché non posti i link alle mazzate sui denti che ti prendi in tutti i forum dove posti?Alla tua età dovresti capire da te quando è ora di smetterla di far la figura del BIP!
    • Mario scrive:
      Re: Il miglior OS a 360°
      Se solo non si impiantasse l'upgrade.Ma poi alla fine W7 fa quello che fanno altri OS da tempo. Quindi dove starebbe lo spettacolo puro? Nel fatto che all'alba del 2010 finalmente ce la fai anche tu?
    • anti scrive:
      Re: Il miglior OS a 360°
      - Scritto da: Dovellas
      Spettacolo allo stato puro.Eccolo... mancava lo Steve Ballmer de noaltri.L'unici spettacolo puro è vederti pagare mentre compri sta ciofeca scopiazzata
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: Il miglior OS a 360°
      Ancora con sta ciofeca di Windows7. Appena uscito è già finito nel più assoluto anonimato.Quelle funzionalità spacciate come "sensazionali" su Windows7, esistono già da tempo su MacOSX e Linux; ancora un po e pure Minix sarà più avanti di Seven.
      • Simon the Sorcerer scrive:
        Re: Il miglior OS a 360°
        - Scritto da: Alvaro Vitali
        ancora un po e pure Minix sarà più avanti
        di
        Seven.A livello tecnologico/concettuale effettivamente è già più avanti di parecchie lunghezze, sia rispetto a win7, sia rispetto a MacOS, sia rispetto a linux; purtroppo a livello implementativo manca ancora della strada (e non poca con mio sommo dispiacere).
    • beppe a scrive:
      Re: Il miglior OS a 360°
      divella scusa, non voglio offendere, lo dico prima. la mia è una domanda seria che ti faccio serenamente, alla quale vorrei rispondessi serenamente, perchè qui siamo tutti amici e ci vogliamo bene nonostante si usino computer diversi.divella dunque, la domanda è semplice, mi basterebbe un si o un no come risposta, davvero mi accontenterei.la domanda che vorrei farti, divella, è:divella, sei stupido?lo ripeto, perchè non vorrei creare flame: è una domanda ingenua, che ti faccio sperando tu non ti offenda. non di sto dicendo che sei stupido, te lo sto solo chiedendo. la mia è più che altro curiosità. ti abbraccio forte.
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Il miglior OS a 360°
        - Scritto da: beppe a
        divella scusa, non voglio offendere, lo dico
        prima. la mia è una domanda seria che ti faccio
        serenamente, alla quale vorrei rispondessi
        serenamente, perchè qui siamo tutti amici e ci
        vogliamo bene nonostante si usino computer
        diversi.

        divella dunque, la domanda è semplice, mi
        basterebbe un si o un no come risposta, davvero
        mi
        accontenterei.

        la domanda che vorrei farti, divella , è:
        divella , sei stupido?

        lo ripeto, perchè non vorrei creare flame: è una
        domanda ingenua, che ti faccio sperando tu non ti
        offenda. non di sto dicendo che sei stupido, te
        lo sto solo chiedendo. la mia è più che altro
        curiosità. ti abbraccio
        forte.Divella è la pasta, lui è Dovella.
      • lroby scrive:
        Re: Il miglior OS a 360°
        - Scritto da: beppe a
        la domanda che vorrei farti, divella, è:
        divella, sei stupido?mi dispiace ma chi è stupido normalmente non sà di esserlo, quindi se lui lo sia oppure no , nemmeno lui può saperlo (senza offesa per nessuno ok?)
    • Il Profeta scrive:
      Re: Il miglior OS a 360°
      Più che 360° secondo me sono 90°.... la posizione giusta per "prendere" il nuovo OS di M$.
      • Dovellas scrive:
        Re: Il miglior OS a 360°
        ti piacerebbe vero.
        • Il Profeta scrive:
          Re: Il miglior OS a 360°
          - Scritto da: Dovellas
          ti piacerebbe vero.Dipende dai gusti... non so i tuoi, ma a me non garba molto! :D
      • lroby scrive:
        Re: Il miglior OS a 360°
        - Scritto da: Il Profeta
        Più che 360° secondo me sono 90°.... la posizione
        giusta per "prendere" il nuovo OS di
        M$.se torno indietro nel tempo a rileggere i commenti di Vista, xp , di 2000, di W98 leggo sempre le stesse coseperfino se creasse un MS Linux assolutamente migliore di tutti quelli esistenti oggi, voi direste sempre le stesse cose.che noia.
        • Pivellas scrive:
          Re: Il miglior OS a 360°
          Se leggiamo i tuoi 4k post penso che arriveremmo alla stessa conclusione.Che barba questi templari di windows, siete di una noia mortale.
    • DarkSchneider scrive:
      Re: Il miglior OS a 360°
      - Scritto da: Dovellas
      http://windows.microsoft.com/it-IT/windows7/produc
      Spettacolo allo stato puro.Ma non era vista il migliore a 360 gradi? Ti contraddici da solo? Stai dicendo che è uguale a vista? Per essere migliore seven deve arrivare come minimo a 540 gradi, se vuole spopolare gliene servono 720.In compenso affermi che comunque è 4 volte meglio del detersivo Dash, che notoriamente da il meglio a 90 gradi.Ma non ti vergogni? Dopo quasi 3 anni ancora le solite boiate scrivi? Non ti accorgi che quello che scrivi non ha minimamente senso? Se anche seven fosse il miglior windows di sempre (cosa probabilmente vera) cosa diamine vuol dire a 360 gradi?
      • Nocs scrive:
        Re: Il miglior OS a 360°

        In compenso affermi che comunque è 4 volte meglio
        del detersivo Dash, che notoriamente da il meglio
        a 90 gradi.ahahah
    • Simon the Sorcerer scrive:
      Re: Il miglior OS a 360°
      - Scritto da: Dovellas
      http://windows.microsoft.com/it-IT/windows7/produc
      Spettacolo allo stato puro.Ma non era Vista il miglior OS a 360° ? O almeno lo era fino a qualche settimana fa mentre adesso è una vecchia ciofeca e 7 è senza dubbio il miglior os mai realizzato e mai realizzabile ... almeno fino a quando uscirà NT 8.Passando alle novità di 7 vediamo di smontarne qualcuna; i widgets non più confinati nella sidebar (Karamba, 2003), sicurezza "impareggiabile" (per fortuna, altimenti qui stiamo gravi) (OpenBSD "Only two remote holes in the default install, in a heck of a long time!"), ricerca istantanea (Beagle 2004), Homegroup per condivisioni facilitate (funzionante unicamente tra pc aventi 7 come os e il servizio homegroup attivo), xpmode (QEMU 2005, wine 1993), connessione rapida e facilità di gestione delle reti (wicd 2007), parental control (unix ACL .. 1980?).Tuttavia qualsiasi cosa credo sia meglio di Vista .. http://xkcd.com/528/
    • Africano scrive:
      Re: Il miglior OS a 360°
      - Scritto da: Dovellas
      http://windows.microsoft.com/it-IT/windows7/produc
      Spettacolo allo stato puro.Devo ammetterlo.Hanno fatto un bel lavoro.http://windows.microsoft.com/it-IT/windows7/products/compareL'arte di incasinare l'impossibile
  • Aname scrive:
    Annottamenti
    Fare l'aggiornamento da un sistema all'altro è come cambiare vestiti senza cambiare mutande
    • Eretico scrive:
      Re: Annottamenti
      Certo, quando riesci a cambiarlo il vestito... :D
    • Africano scrive:
      Re: Annottamenti
      - Scritto da: Aname
      Fare l'aggiornamento da un sistema all'altro è
      come cambiare vestiti senza cambiare
      mutandeDirei cambiare le mutande senza togliere i vestiti
  • HAL scrive:
    Updates and installations
    Uso Ubuntu 9.04 con soddisfazione, ma a leggere la statistica e i post sul forum qui http://ubuntuforums.org/showthread.php?t=1305924 , neanche Ubuntu è preso benissimo: tra aggiornamenti e installazioni con problemi gravi irrisolti siamo al 36%, che per me non è poco.Per ora Jaunty mi va più che bene, aspetterò ancora un pò a fare l'aggiornamento
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: Updates and installations
      Ubuntu 9.04, come tutte le altre distro Linux uscite in questo periodo, rappresenta una vera e propria rivoluzione rispetto alle precedenti versioni; basterebbe pensare solo a Xorg 1.6/1.7, KDE 4.3 e numerosi altri aspetti.In casi del genere, fare un upgrade è un vero e proprio suicidio; oltretutto, non ha neppure senso perché non si capisce bene cosa ci sia da upgradare.Infatti, tutti gli utenti che hanno fatto l'installazione da zero non hanno avuto alcun problema.
      • Wintermute scrive:
        Re: Updates and installations
        - Scritto da: Alvaro Vitali
        Ubuntu 9.04, come tutte le altre distro Linux
        uscite in questo periodo, rappresenta una vera e
        propria rivoluzione rispetto alle precedenti
        versioniIntendevi la 9.10, direi.
    • Pinguino scrive:
      Re: Updates and installations
      Linux non è per tutti.
      • Raspone scrive:
        Re: Updates and installations
        Tantomeno per te
        • p4bl0 scrive:
          Re: Updates and installations
          Figuriamoci per te allora
        • PinguinoCattivo scrive:
          Re: Updates and installations
          lolguarda che ha ragione: linux è ben lontano dall'essere "per tutti", e non si tratta di opinioni, ma di architettura del S.O.Mai sentito parlare del sistema "scritto da ingegneri per ingegneri" ?Mi sembra evidente che la dimestichezza necessaria per utilizzare al meglio Linux non sia in alcun modo riconducibile all'utenza comune, che - come dice il nome stesso - il computer lo vuole solo usare.
          • lroby scrive:
            Re: Updates and installations
            - Scritto da: PinguinoCattivo
            Mai sentito parlare del sistema "scritto da
            ingegneri per ingegneri"guarda io ho sempre sostenuto che linux è un sistema scritto da "programmatori per programmatori", ma credo che io e te fondamentalmente stiamo dicendo la stessa cosa, ed il bello è che quando lo dicevo io già quando anno fà mi davano del troll etc.etc.
          • PinguinoCattivo scrive:
            Re: Updates and installations
            - Scritto da: lroby[...]
            ma credo che io e te
            fondamentalmente stiamo dicendo la stessa cosa,[...]Si. Ho letto qualche tuo post e devo dire che è così. Ovviamente per quanto riguarda *nix. Su Windows abbiamo opinioni divergenti su alcuni aspetti, ma sono opinioni e quindi è giusto che ognuno abbia le sue.
          • Funz scrive:
            Re: Updates and installations
            - Scritto da: PinguinoCattivo
            lol

            Mi sembra evidente che la dimestichezza
            necessaria per utilizzare al meglio Linux non sia
            in alcun modo riconducibile all'utenza comune,
            che - come dice il nome stesso - il computer lo
            vuole solo
            usare.Neanche Windows allora, visto che presuppone sempre qualcuno competente per:(pre)installarloinstallare i programmi extra (cioè tutti quelli che servono)sverminarlo periodicamentetenerlo aggiornatoinstallare i SP e le nuove versioniO la vecchietta che "lo usa e basta" è in grado di fare tutto ciò da sola?
          • PinguinoCattivo scrive:
            Re: Updates and installations
            [...]
            O la vecchietta che "lo usa e basta" è in grado
            di fare tutto ciò da
            sola?Cerchiamo di essere razionali: il PC non ha ancora raggiunto l'usabilità che ci si aspetta da un televisore, dove la vecchietta accende e cambia canale "tutto da sola".Questo però non significa che diversi sistemi operativi siano orientati a target differenti.Il concetto che ho sollevato non è "Windows è semplice come una TV", ma "Windows (client) è orientato all'utente molto più di quanto non lo sia Linux".
          • lroby scrive:
            Re: Updates and installations
            - Scritto da: Funz
            Neanche Windows allora, visto che presuppone
            sempre qualcuno competente
            per:
            (pre)installarlo
            installare i programmi extra (cioè tutti quelli
            che
            servono)
            sverminarlo periodicamente
            tenerlo aggiornato
            installare i SP e le nuove versioni

            O la vecchietta che "lo usa e basta" è in grado
            di fare tutto ciò da
            sola?In realtà saper usare REALMENTE Windows richiede più competenza rispetto ad usare Linux (se prendiamo come riferimento Ubuntu).
          • Pivellas scrive:
            Re: Updates and installations
            E se esemplificassi la cavolata che hai scritto?
          • lroby scrive:
            Re: Updates and installations
            - Scritto da: Pivellas
            E se esemplificassi la cavolata che hai scritto?tanto tu non la capiresti nemmeno con i disegnini.
          • Pivellas scrive:
            Re: Updates and installations
            Non ti preoccupare, ma tu esemplifica invece di alimentare trollate.
          • infern0 scrive:
            Re: Updates and installations
            Usare Windows richiede sicuramente più competenza rispetto a tantissimi altri OS; anche perché il solo non infangare il suo registro di sistema, dopo l'installazione di un paio di programmi, costituisce un'impresa proibitiva universalmente riconosciuta.
Chiudi i commenti