Broad band in famiglia? Italia indietro

Nuove conferme

Roma – I dati raccolti dal Touring Club Italiano per il suo annuario in uscita prossimamente confermano come la penetrazione di internet nelle famiglie italiane è ancora ridotta rispetto a quanto accade nei maggiori paesi europei, con una situazione ancora più pesante per quanto riguarda la banda larga.

I dati del TCI dicono che il broad band arriva al 13 per cento delle famiglie italiane contro una media europea del 23 per cento, in cui svettano l’Islanda (63 per cento), Olanda (54 per cento) e Danimarca (51). In fondo alla classifica UE Repubblica Ceca (5 per cento), Cipro (4) e Grecia (1).

Se la media europea per l’accesso a Internet in qualsiasi forma è del 50 per cento, l’Italia è al 39.

Il TCI è a questo indirizzo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti