Browser, Mozilla e Google contro Windows RT

Le case di Firefox e Chrome ce l'hanno con Microsoft per le limitazioni imposte ai browser web su Windows RT, vale a dire Windows 8 per ARM: è un attentato alla concorrenza, dicono in coro

Roma – A Mozilla non piacciono i piani di Microsoft per Windows RT, la versione semplificata dell’OS di Redmond per piattaforme ARM in arrivo da qui a pochi mesi: inibire il funzionamento di browser pensati per l’ambiente desktop classico significa limitare la scelta per gli utenti, dice la foundation del Panda Rosso.

Mozilla ha già reso noti i suoi piani per la realizzazione di un navigatore web per interfaccia Metro , l’interfaccia a piastrelle che Windows RT eredita da Windows Phone. RT include anche il tradizionale desktop Windows, ma Microsoft ha deciso di limitare il supporto ai browser web “alternativi” alla sola Metro UI.

È un idea che non va, dice ora Mozilla, perché non esistono limitazioni tecniche di sorta all’impiego di browser desktop su Windows RT (Internet Explorer potrà girare sia in modalità desktop che Metro) e perché Microsoft non può imporre questa limitazione alla scelta degli utenti su una piattaforma (ARM appunto) sempre più importante, a parere di Mozilla, anche nel mercato dei PC.

Alle lamentele di Mozilla per i browser “castrati” su Windows RT si aggiungono poi anche quelle di Google: anche a Mountain View sono preoccupati per le scelte di Microsoft, e Google evidenzia il mutuo vantaggio derivante dalla competizione aperta su tutte le piattaforme.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti