Bufera sui film per cellulari

TRE non avrà la prima visione per The Interpreter. E forse nemmeno per altre pellicole


Roma – Era prevista per oggi, sui videofonini TRE la prima visione del film “The Interpreter” (di Sidney Pollack, con Nicole Kidman). E invece la “prima” è saltata: Eagle Pictures , attraverso un comunicato, ha dichiarato di aver ufficialmente sospeso la distribuzione della pellicola per la trasmissione sui videotelefonini TRE.

Inizialmente prevista come uscita contemporanea su grande schermo (al cinema) e microdisplay (sul videofonino), la proiezione di “The Interpreter” doveva essere il primo di una serie di film, come previsto dall’accordo tra il distributore e l’operatore UMTS.

Ma i gestori delle sale cinematografiche, manifestando tutta la loro preoccupazione per l’iniziativa, hanno minacciato di non proiettare il film. Detto, fatto: meno 161 sale, rispetto alla settimana precedente, è il risultato della concretizzata minaccia degli esercenti. E nella classifica dei film più visti il film è crollato. Dopo tutto questo, TRE ha annunciato il rinvio della visione su “piccolissimo schermo”.

La preoccupazione di chi gestisce i grandi schermi sembra allinearsi alle affermazioni di Roberto Benigni, presente ieri al primo giorno del decimo congresso di Agiscuola : “Vedere un film sul telefonino è una contraddizione quasi blasfema. La bellezza del cinema è proprio la grandezza dello schermo. Sul telefonino si può vedere solo un assaggino”.

Ma se l’accoglienza delle sale italiane è questa, ai videofonini del cinema non resteranno nemmeno le briciole.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    che bambini...
    mi sembra tanto una ripicca. :@
    • Anonimo scrive:
      Re: che bambini...
      - Scritto da: Anonimo
      mi sembra tanto una ripicca.

      :@perchè hanno commercializzato un tablet Linux, pestando i piedi a Bill (Linux) e ai papponi della telefonia mobile (un tablet!!!!)
Chiudi i commenti