Buon compleanno Rita Levi Montalcini

Esattamente un secolo fa nasceva una delle più grandi menti italiane dei nostri tempi. Vincitrice del premio Nobel, oggi conduce i suoi studi a Roma con un team di giovani e promettenti scienziati
Esattamente un secolo fa nasceva una delle più grandi menti italiane dei nostri tempi. Vincitrice del premio Nobel, oggi conduce i suoi studi a Roma con un team di giovani e promettenti scienziati

Rita Levi Montalicini festeggia oggi il suo centesimo compleanno.

La scienziata torinese ha vissuto il ventesimo secolo nella sua interezza, assistendo a grandi innovazioni scientifiche e alle altrettanto grandi atrocità che lo hanno caratterizzato.

Laureata in Medicina e Chirurgia all’Università di Torino nel 1936 ha dedicato gran parte della sua vita alla ricerca sul sistema nervoso umano. Nel 1986 è stata insignita del Premio Nobel per la medicina grazie agli studi effettuati sul Nerve Growth Factor (NGF), responsabile di alcune malattie neurodegenerative come il Morbo di Alzheimer e la Sclerosi Laterale Amiotrofica.

Non solo scienza per una donna che alla propria longevità ha saputo accostare una straordinaria lucidità: è stata sempre molto sensibile ai problemi dell’Africa tanto che appena laureata sarebbe voluta andare a curare i malati insieme ad Albert Scheitzer. Oggi attraverso la fondazione che porta il suo nome si occupa di decine di progetti umanitari attuati in vari stati africani, e continua a portare avanti gli studi che le hanno garantito la conquista della massima onorificenza scientifica a distanza di oltre 20 anni.

Come riconoscimento per un’esistenza dedita allo studio e al prossimo, l’Istituto Superiore di Sanità, dove ricostituì il suo team di ricerca una volta tornata dagli Stati Uniti, in questi giorni le ha intitolato l’Aula dei Nobel.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

22 04 2009
Link copiato negli appunti