Buona vecchiaia, Discovery

Ha volato per l'ultima volta lo Space Shuttle Discovery. La famosa navicella spaziale sarà esposta allo Smithsonian. Tantissimi i fan che hanno salutato lo Shuttle al suo arrivo
Ha volato per l'ultima volta lo Space Shuttle Discovery. La famosa navicella spaziale sarà esposta allo Smithsonian. Tantissimi i fan che hanno salutato lo Shuttle al suo arrivo

Va in pensione in grande stile lo Space Shuttle Discovery. La famosa navicella spaziale ha lasciato Cape Canaveral, in Florida, a bordo di un 747 appositamente modificato. Tre ore più tardi è giunto a Washington e ha sorvoltato per tre volte Capitol Hill . Nella capitale lo Shuttle ha ricevuto una caloroso addio: sono stati tantissimi i cittadini che, armati di macchine fotografiche, cellulari e tablet, hanno voluto catturare l’ultima immagine della navicella in volo.

Il Discovery è atterrato al Dulles Airport, in Virginia, e verrà presto trasportato al Smithsonian National Air and Space Museum , dove sarà messo in esposizione permanente. “Ci impegniamo a prenderci cura di lui per sempre – ha dichiarato il generale in pensione John R. “Jack” Dailey, direttore del museo – La navicella mostrerà ai giovani visitatori ciò che gli Stati Uniti sono in grado di fare”. Discovery prenderà il posto della navicella Enterprise, che sarà trasferita a New York.

L'ultimo volo del Discovery

Discovery ha portato a termine 39 missioni, ha trascorso 365 giorni nello spazio, ha orbitato intorno alla terra per 5.830 volte e ha percorso circa 239 milioni di chilometri. Sono stati tantissimi i successi raggiunti nella sua lunga carriera, come mettere in orbita il telescopio spaziale Hubble e trasportare il primo astronauta russo su uno Shuttle USA.

La folla saluta il Discovery

“Le navicelle spaziali hanno letteralmente cambiato il mondo. Il successo più grande è stata la costruzione della Stazione Spaziale Internazionale, il nostro laboratorio nello spazio e il nostro appoggio per tutto il Sistema Solare. Come tutti i grandi successi, questi risultati hanno avuto un costo. Quando perdemmo Challenger e Columbia e i loro coraggiosi equipaggi ci siamo ridedicati a un futuro ancora più costruttivo ed emozionante – ha dichiarato Lori Garver, vice-amministratore NASA – Devo dissentire da chi dice che i nostri giorni migliori nel mondo dell’esplorazione sono ormai alle nostre spalle. Anche se è bello ricordare il passato, la NASA continua a concentrarsi sul futuro(…) È un onore consegnare Discovery allo Smithsonian per condividere questo tesoro nazionale con la nazione e per raccontare non solo le storie del passato, ma anche per inaugurare le promesse del futuro”.

Lo Shuttle sul jumbo jet

Gabriella Tesoro

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

18 04 2012
Link copiato negli appunti