Cabine telefoniche, la conta dei resti

Alla fine dello scorso anno il numero di telefoni pubblici è sceso sotto le 100mila unità
Alla fine dello scorso anno il numero di telefoni pubblici è sceso sotto le 100mila unità

Durante un’interrogazione parlamentare sull’argomento, il sottosegretario allo Sviluppo economico Massimo Vari ha fatto la conta delle cabine telefoniche ancora presenti sul territorio nazionale.

Dopo il via libera dell’Agcom alla dismissione dei telefoni pubblici, Telecom ha iniziato a rimuovere le cabine considerate delle ingombranti vestigia del passato, portando a dicembre 2011 il numero dei telefoni pubblici funzionanti a 97.376.

Secondo il Governo è previsto che i risparmi di gestione conseguenti “saranno in parte reinvestiti nelle attività di manutenzione delle postazioni che restano attive sul territorio, a vantaggio degli utenti”: destinati ad essere risparmiati sono in particolare i telefoni presenti in ospedali, scuole e caserme. ( C.T. )

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti