Cam al cinema contro i cellulari

Succede in un cinema del Galles, dove il proprietario ha deciso di dichiarare guerra all'uso dei telefonini in sala durante le proiezioni. Una questione annosa, risolta alla gallese
Succede in un cinema del Galles, dove il proprietario ha deciso di dichiarare guerra all'uso dei telefonini in sala durante le proiezioni. Una questione annosa, risolta alla gallese


Haverfordwest (Gran Bretagna) – Per un certo periodo il proprietario del “Palace”, cinema di Haverfordwest, ha tentato di spiegare il proprio concetto di sala cinematografica ai frequentatori del locale. Avvertendo con cartelli e slide che usare il cellulare durante la proiezione è altamente disdicevole.

Ma le cattive abitudini sono dure a morire, come ben sanno anche i frequentatori dei cinema italiani, e i telefonini hanno continuato a squillare in sala. E se non erano squilli, allora erano bisbigli fastidiosissimi.

Per questo, Trevor Harris, il gestore del Palace, ha deciso di risolvere il problema alla radice: “La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato quando una donna in sala durante la proiezione di Bidget Jones’ Diary ha iniziato a parlare con qualcuno in Spagna. Siamo letteralmente sommersi di gente che fa squillare i propri telefonini o pager in mezzo ai film. Abbiamo detto loro di smettere, ma continuano”.

Harris, che a 88 anni non ha intenzione di lasciar perdere, ha così installato delle telecamere che “scansionano” il pubblico: “Ora guarderemo quello che avviene nella audience attraverso un monitor, e chiunque sarà colto a utilizzare telefonini o pager verrà buttato fuori”.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

07 06 2001
Link copiato negli appunti