Cam da indossare per i poliziotti londinesi

Già in servizio i primi otto agenti che possono registrare 12 ore di video mentre girano per le strade ed effettuano interventi di polizia. I video varranno come prova in tribunale

Londra – Procede a passi spediti la società della sorveglianza nel Regno Unito: conquistato nelle scorse ore un nuovo primato, quello dei poliziotti che in dotazione, oltre a manganello, telefonino e distintivo, possono ora contare su cam portatili , “aggrappate” ai copricapo d’ordinanza (vedi foto).

Come sottolinea The Raw Feed , i video che verranno registrati dagli agenti dotati di cam potranno essere fatti valere in tribunale come prove .

Uno degli agenti con cam Dal Guardian si apprende che le cam registrano immagini in alta risoluzione, che sono in grado di registrare fino a 12 ore di video (che equivale al tempo massimo in cui un agente può prestare servizio) e che le immagini vengono archiviate all’interno di un dispositivo digitale incorporato nella cintura dei poliziotti.

L’idea del progetto è quello di rendere le cam un deterrente : ben visibili a tutti, dovrebbero scoraggiare comportamenti antisociali, quantomeno quelli commessi dinanzi ad un poliziotto.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Li togliessero del tutto..
    non c'è rosa senza spine! Se aspettano la pappa fatta e scaricano tutti gli oneri su chi li rende + visibili, oscurati. Così investono un pò in pubblicità. Tutte 'ste storie anche x 1 icona!
  • outkid scrive:
    ed i tag?
    se si rifiutano di usufruire dell'indicizzazione gratuita di google che di sicuro porta loro un tot di clienti potrebbero semplicemente usare i tag che fermano lo spider ed evitare di rompere con ste menate. se non sanno come fare lo chiedano al governo italiano che per tutelare l'onore (?) del cavaliere don silvio berlusconi ha rinunciato a tale indicizzazione che portava, inserendo nel motore di ricerca una frase offensiva (?) alla biografia del nostro EX PREMIER.Ma sono disposti a rinunciare a tutto il servizio? o e' solo un'improbabile arrampicata sugli specchi per cavarci qualche centesimo?
    • Anonimo scrive:
      Re: ed i tag?
      - Scritto da: outkid
      se si rifiutano di usufruire dell'indicizzazione
      gratuita di google che di sicuro porta loro un
      tot di clienti potrebbero semplicemente usare i
      tag che fermano lo spider ed evitare di rompere
      con ste menate. se non sanno come fare lo
      chiedano al governo italiano che per tutelare
      l'onore (?) del cavaliere don silvio berlusconi
      ha rinunciato a tale indicizzazione che portava,
      inserendo nel motore di ricerca una frase
      offensiva (?) alla biografia del nostro EX
      PREMIER.
      Ma sono disposti a rinunciare a tutto il
      servizio? o e' solo un'improbabile arrampicata
      sugli specchi per cavarci qualche
      centesimo?Ma anzicche' pensare tanto a berlusconi che non frega a nessuno ed e' OT, non ti conviene rileggere? Scopriresti che 1) non hanno mai detto di rifiutare l'indicizzazione, ma la pubblicazione di miniature di loro immagini. Pandia racconta come l'associazione delle media company norvegese, Mediebedriftenes Landsforening, abbia diffidato Google dall'inserire nel servizio localizzato di news, Google News Norway, immagini e foto protette da diritto d'autore . 2) Non sono quindi disposti a rinunciare a tutto il servizio, l'argomento e' l'uso delle immagini. Tanto che si legge: Se in Belgio erano stati presi di mira i link associati ad un titolo e a una o due righe di testo, gli editori norvegesi spostano la contesa con Google News su un nuovo piano meno "esplorato" dalle normative sulla stampa. Ossia i diritti sulle foto appunto come viene anche ribadito nella frase successiva.Allora, lo rileggi?
      • Anonimo scrive:
        Re: ed i tag?

        Ma anzicche' pensare tanto a berlusconi che non
        frega a nessuno ed e' OT, non ti conviene
        rileggere? Scopriresti
        che

        1) non hanno mai detto di rifiutare
        l'indicizzazione, ma la pubblicazione di
        miniature di loro
        immagini.

        Pandia racconta come l'associazione delle
        media company norvegese, Mediebedriftenes
        Landsforening, abbia diffidato Google
        dall'inserire nel servizio localizzato di news,
        Google News Norway, immagini e foto protette
        da diritto
        d'autore .

        2) Non sono quindi disposti a rinunciare a tutto
        il servizio, l'argomento e' l'uso delle
        immagini. Tanto che si
        legge:

        Se in Belgio erano stati presi di mira i link
        associati ad un titolo e a una o due righe di
        testo, gli editori norvegesi spostano la contesa
        con Google News su un nuovo piano meno
        "esplorato" dalle normative sulla
        stampa.

        Ossia i diritti sulle foto appunto come viene
        anche ribadito nella frase
        successiva.

        Allora, lo rileggi?Se invece i webmaster dei giornali indicati, leggessero un po' le opzioni del googlebot, scoprirebbero che possono disabilitare le funzioni che non ritengono utili per loro. Per cui prima di mettere in mezzo gli avvocati avrebbero potuto impostare meglio il loro sito. Mi pare ovvio che aver messo in mezzo gli avvocati significa solo che vogliono soldi.
        • Anonimo scrive:
          Re: ed i tag?

          Mi pare ovvio che aver messo in mezzo gli
          avvocati significa solo che vogliono
          soldi.Mi pare ovvio che non sai leggere.Non si e' mai parlato di avvocati.Dagens Naeringsliv reports that the association has sent a letter to Google Norway and Google News arguing that this use of photographs is in violation with Norwegian copyright law.http://www.pandia.com/sew/320-google-news-in-trouble-again.html
          • Anonimo scrive:
            Re: ed i tag?
            - Scritto da:


            Mi pare ovvio che aver messo in mezzo gli

            avvocati significa solo che vogliono

            soldi.

            Mi pare ovvio che non sai leggere.
            Non si e' mai parlato di avvocati.

            Dagens Naeringsliv reports that the association
            has sent a letter to Google Norway and Google
            News arguing that this use of photographs is in
            violation with Norwegian copyright
            law.
            http://www.pandia.com/sew/320-google-news-in-troubPerché secondo te un'associazione manda una lettera di diffida senza farla redigere dal proprio avvocato? Svegliati caro!
          • Anonimo scrive:
            Re: ed i tag?

            Perché secondo te un'associazione manda una
            lettera di diffida senza farla redigere dal
            proprio avvocato?


            Svegliati caro!quotiamo in pace!
          • Anonimo scrive:
            suvvia... siamo seri...

            Perché secondo te un'associazione manda una
            lettera di diffida senza farla redigere dal
            proprio avvocato?


            Svegliati caro!un associazione sveglia avrebbe impedito l'uso di immagini tramite robots, nofollow e via dicendo... lo faccio io su i miei siti (indicizzare solo quello che voglio) non possono farlo loro?suvvia... siamo seri...PS: sono un altro
        • Anonimo scrive:
          Re: ed i tag?
          - Scritto da:




          Pandia racconta come l'associazione delle

          media company norvegese, Mediebedriftenes

          Landsforening, abbia diffidato Google

          dall'inserire nel servizio localizzato di news,

          Google News Norway, immagini e foto protette

          da diritto

          d'autore .

          ...andiamo verso il terzo millenio e ancora stà cosa dei diritti d'autore.. ma per piacere...
      • Anonimo scrive:
        Re: ed i tag?
        In particolare per le immagini potrebbero leggere questo:http://www.google.com/support/webmasters/bin/answer.py?answer=35308
      • outkid scrive:
        Re: ed i tag?
        io ho un prodotto.se ti piace lo usi. non ti piace. amen. usane un'altro.di certo non lo modifico per te, a svantaggio degli utenti tral'altro, e quindi a svantaggio mio che ci guadagno sulla loro piena soddisfazione.ti piace il mio prodotto. usalo, e' gratuito.non ti piace? attaccati al cazzo e tira forte che entro 2 mesi il tuo sito si ritrova col contatore di visite con un meno davanti..se non ti piace una feature del sw che fai? te la fai cambiare?Poi.. io non lo sapevo, ma leggendo l'articolo di cui sopra ho scoperto che l'indicizzazione delle immagini e' possibile disabilitarla, quindi se loro nn sanno usare i propri sw..ma forse la legge norvegese ammette ignoranza..ciccio: sono solo strategie per far soldi arrampicandosi su leggi e leggine gia' in se ridicole.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 novembre 2006 10.35-----------------------------------------------------------
Chiudi i commenti