Cambiano gli scatti in cabina

Ecco le variazioni che Telecom Italia intende apportare alle tariffe del telefono pubblico

Milano – La diffusione dei cellulari ha ormai reso la cabina telefonica un oggetto di arredo urbano sempre meno utilizzato dagli utenti (e sempre più frequentato da artisti di strada e vandali con inclinazioni collezionistiche), ma il “telefono pubblico” è un servizio vivo e vegeto. E anche per le chiamate dalle cabine esistono le rimodulazioni tariffarie.

Telecom Italia comunica infatti che, dal 20 Giugno 2007, “saranno applicate nuove condizioni economiche al traffico locale, interdistrettuale e internazionale effettuato da impianti di Telefonia Pubblica”.

Quali sono le novità? Innanzitutto “l’allargamento del ritmo di tassazione per il traffico interdistrettuale da 45 a 55 secondi”. Il “ritmo di tassazione” è lo scatto, che – al di là di offerte particolari o promozioni – indipendentemente dalla sua durata, costa 10 centesimi di euro e viene addebitato anticipatamente. In pratica, dunque, per le interurbane lo scatto si avvicina alla durata di un minuto, una condizione migliorativa.

È inoltre prevista la “applicazione dello stesso ritmo al traffico locale”, che qui costituisce una condizione peggiorativa: oggi lo scatto sulle chiamate locali dura 95 secondi e dal 20 giugno sarà di 55 secondi. Questo porta ad un appiattimento tariffario (concetto che già esiste nella telefonia mobile), poiché uniforma il costo delle chiamate nazionali, e semplifica la gestione delle chiamate per l’azienda.

Altre variazioni comunicate dall’incumbent riguardano la “applicazione di un unico ritmo di tassazione per le comunicazioni nazionali effettuate, tramite schede prepagate, nei giorni festivi pari a 300 secondi”, ossia l’introduzione di un mega-scatto festivo della durata di 5 minuti, e la “riduzione dei prezzi per le comunicazioni internazionali verso le numerazioni di rete fissa”. Va precisato, comunque, che per le chiamate destinate oltre confine esiste una varietà di offerte sotto forma di carte prepagate con tariffe speciali.

Le nuove condizioni, precisa Telecom, sono comunque soggette a valutazione da parte delle Autorità competenti.

D.B.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: George Lucas il piccolo Hitler....
    Perché scrivi queste boiate? Ti risulta che Lucas abbia organizzato campi di concentramento e di sterminio? :|
  • Anonimo scrive:
    E con Star Whores come la mettiamo?
    Chi non sa di cosa sto parlando se lo cerchi su google o sul mulo e poi ne riparliamo :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: E con Star Whores come la mettiamo?
      - Scritto da:
      Chi non sa di cosa sto parlando se lo cerchi su
      google o sul mulo e poi ne riparliamo
      :-)interessante anche SPERMAN, ma Star Whores è più azzeccato
    • Anonimo scrive:
      Re: E con Star Whores come la mettiamo?
      - Scritto da:
      Chi non sa di cosa sto parlando se lo cerchi su
      google o sul mulo e poi ne riparliamo
      :-)Mha... Come detto da CarlettoFX in SperMan: c'e' un certo Lucas che lo sta ancora cercando :D ;)
  • Anonimo scrive:
    Legalmente...
    Legalmente parlando non si può usare uno spezzone di un film per farci quello che vogliamo. Quindi può darsi che qualcuno adesso lo denunci...
  • Anonimo scrive:
    Veramente è necessaria una correzione
    La lucasfilm non solo ha sempre concesso ma ha addirittura incoraggiato la realizzazione di produzioni fatte da fan anche utilizzando materiale coperto da copyright a patto che si trattasse di materiale già rilasciato e non in lavorazione, che invece la lucas difende (ovviamente e a ragione) con le unghie e con i denti.Le uniche regole per utilizzare i loro materali sono di non produrre alcuna opera a scopo di lucro e di mantenere uno stanadrd morale elevato.Questo tupo di approccio ad esempio è seguito anche dalla NBC per la nuova serie di Battlestar galactica. La MGM per invece è famosa per avere denunciato fiverse produzioni fatte dai fan basate su stargate.Ovviamente la lucasfilm ovviamente si è sempre battuta per difenderei propri interessi dalla pirateria (rappresentata soporattutto da diffusioni illegali di screeners).
    • Anonimo scrive:
      Re: Veramente è necessaria una correzion
      - Scritto da:
      La lucasfilm non solo ha sempre concesso ma ha
      addirittura incoraggiato la realizzazione di
      produzioni fatte da fan anche utilizzando
      materiale coperto da copyright a patto che si
      trattasse di materiale già rilasciato e non in
      lavorazione, [cut]E da un po' di tempo pubblicava sul sito le migliori produzioni dei fan, alcune belle davvero!
    • Anonimo scrive:
      Re: Veramente è necessaria una correzione
      Verissimo!Infatti esistono numerosi fan film molto interessanti, pubblicati tutti sul sito "The Force NET" (www.theforce.net)In aggiunta merita pubblicità un fan film che tra pochi giorni uscirà online prodotto tutto in italia con effetti speciali sorprendenti, dal nome Dark Resurrection (www.darkresurrection.com) il quale non è a scopo di lucro ed è atteso da migliaia di fan in tutto il mondo, col beneplacito di Lucas, e al quale hanno partecipato gratuitamente molti attori di teatro italiani, personaggi televisivi famosi, doppiatori famosi e numerose comparse (io compreso).La vita futura di Star Wars prevede appunto 2 vie: una commerciale, perseguita dalla Lucasfilm, e una amatoriale, perseguita dai fan, e senza scopo di lucro.
  • Anonimo scrive:
    George Lucas ha fallito
    Pessima trilogia i nuovi Star Wars (anonimo)
    • Anonimo scrive:
      Re: George Lucas ha fallito
      - Scritto da:
      Pessima trilogia i nuovi Star Wars (anonimo)Non ha fallito, non voleva mica fare arte o grande cinema, solo grandi incassi.
      • Anonimo scrive:
        Re: George Lucas ha fallito
        Da fan di guerre stellari ho amato ovviamente molto di piùla prima trilogia, tritemente con la seconda Lucas ha dato a fan Giovani abituati aproduzioni "alla matrix" (90% del film girato in bluescreen) esattamente quello che volevano.
    • Anonimo scrive:
      Re: George Lucas ha fallito
      - Scritto da:
      Pessima trilogia i nuovi Star Wars (anonimo)Gia'... ha incassato una miseria...
      • Anonimo scrive:
        Re: George Lucas ha fallito
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Pessima trilogia i nuovi Star Wars (anonimo)

        Gia'... ha incassato una miseria...Ah perche' adesso gli incassi di un film ne indicano la qualita'... certo, come no... quindi Independence Day e Armageddon sono capolavori... ma ROTFL...
Chiudi i commenti