Canada, pinguini contro lo stato

La pubblica amministrazione preferisce il software proprietario. Gli sviluppatori locali di software libero e open insorgono. E scatta la denuncia

Roma – La pubblica amministrazione del Quebec sceglie il software proprietario a scapito dei prodotti free e open sviluppati sul territorio. Per questo motivo FACIL , un’associazione non profit a sostegno del software libero, ha denunciato l’amministrazione locale.

“Tra febbraio e giugno 2008 – denuncia l’organizzazione – FACIL è venuta a conoscenza della vendita di software proprietario per un valore di oltre 25 milioni di dollari. Questi acquisti sono andati a vantaggio di prodotti offerti da grandi multinazionali, senza tenere conto dei fornitori del Quebec”. FACIL non usa mezzi termini: “l’associazione ritiene che queste pratiche siano illegali e inaccettabili”.

FACIL chiede dunque trasparenza alla pubblica amministrazione, chiede che negli appalti, come prevedono le regolamentazioni in materia, si valorizzi l’economia locale, si dia ai fornitori di free software canadesi la possibilità di giocare le proprie carte, di creare un mercato del lavoro, di far risparmiare allo stato il denaro che investe in licenze.

Sarà il tribunale a decidere se imporre alla pubblica amministrazione un cambio di rotta che possa ristabilire un ambiente competitivo nella gara per aggiudicarsi la fornitura di software e servizi. ( G.B. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ZioTano scrive:
    meglio aerei in tilt X crash d un pc....
    ke un pc andato in tilt x un crash d un aereo....!:)
  • ridicolo scrive:
    come no
    non credo una sola riga di quello che c'e' scrito
  • ruppolo scrive:
    PC???
    I PC, lo dice il nome stesso, sono concepiti per uso personale. Cosa ci stava a fare un PC a smistare piani di volo?Ora manca solo che li usino per pilotare...
  • marcov scrive:
    Evento prevedibile ?
    Larretratezza dei sistemi informatici negli aeroporti USA fu a suo tempo segnalata anche dal Premio Nobel ed ex presidente della Banca Mondiale Joseph Stiglitz in un capitolo del libro "I ruggenti anni novanta" . Interessanti anche i motivi, descritti nel libro per cui non sono stati trovati fondi per ammodernare il sistema.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 agosto 2008 13.10-----------------------------------------------------------
  • pessimismo e fastidio scrive:
    una volta ogni 20 anni?
    Vedrete quando lo cambieranno con uno nuovo con che frequenza si romperà. :D
  • vac scrive:
    Tutto si può rompere
    Senza entrare nel merito del "troppo vecchio" vorrei far notare che tutto si può rompere, negli impianti in cui lavoro spesso ci sono 2 o più computer in ridondanza.
  • rafj scrive:
    bah
    ma dopo gli attacchi del 9/11 non dovevano riorganizzare il tutto per avere un maggior controllo?ah si come no! le opzioni per me sono due:- o sono deficienti- o sono criminali
  • Giambo scrive:
    Bah !
    E poi ti fanno togliere le scarpe e gettare via lo shampoo per la loro "guerra al terrorismo". Basta scuotere uno dei loro PC che va in tilt tutto il sistema !... 'mericani :( ...
  • Marco Marcoaldi scrive:
    Bè ?????
    Nell'ambito militare e civile è normale che si utilizzino sistemi datati ma robusti che non abbiano bisogno di reboot per applicare patch e boiatine varie !Non a caso i sistemi + utilizzati sono ancora VMS su piattaforma VAX con software sviluppato in ADA !!!Ma tanto voi che ne sapete ? Siete ancora del concetto : nuovo è meglio !!!!!Bha ! Perle ai porci
    • bubba scrive:
      Re: Bè ?????
      - Scritto da: Marco Marcoaldi
      Nell'ambito militare e civile è normale che si
      utilizzino sistemi datati ma robusti che non
      abbiano bisogno di reboot per applicare patch e
      boiatine varie
      !

      Non a caso i sistemi + utilizzati sono ancora VMS
      su piattaforma VAX con software sviluppato in ADA
      !!!

      Ma tanto voi che ne sapete ? Siete ancora del
      concetto : nuovo è meglio
      !!!!!

      Bha ! Perle ai porciniente da dire sul VMS... ma avrebbero potuto passare su Alpha... in fondo e' APPENA 15 anni che DEC-HP li vende... :)
    • Accademia della crusca scrive:
      Re: Bè ?????
      Oddio, se quel sistema fosse stato poi anche un tantinello più scalabile, magari negli anni avrebbe potuto mantenersi allineato con le necessità.
    • MeX scrive:
      Re: Bè ?????
      beh nell'articolo si parla di "attrezzature informatiche" da svecchiare... si puó anche aggiornare l'HW senza dover per forza passare a Windows Server 2008 :)Ovvio che il software, in situazioni cosí "specifiche" non invecchia velocemente... ma un hardware vecchio di 20 anni... beh... é facile che frigga! o no?
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Bè ?????

        Ovvio che il software, in situazioni cosí
        "specifiche" non invecchia velocemente... ma un
        hardware vecchio di 20 anni... beh... é facile
        che frigga! o
        no?No. Guarda la distribuzione età/difetti e scoprirai che i picchi sono all'inizio e alla fine della vita utile. Che nel caso delle macchine di 20 anni fa era molto più lunga di quelle di adesso. Un vecchio 8088 era fatto per durare 50 anni. Un attuale P4D, tra clock spinti, shock termici e via dicendo, è fatto per durare si e no 5 anni. E non è un problema per nessuno, tanto verrà sostituito ben prima dal nuovo processore che andrà di moda (o brucerà per colpa della bronzina della ventola del dissipatore, fatta per durare ancora meno) E l'economia gira.
        • MeX scrive:
          Re: Bè ?????
          si certo, anche gli XEON o i PPC IBM sono fatti per durare 5 anni al massimo ;)
          • r1348 scrive:
            Re: Bè ?????
            No, gli Xeon son fatti per durare anche meno, esperienza personale...
          • MeX scrive:
            Re: Bè ?????
            beh, allora un mamma che ha partorito un figlio morto puó dirit che l'essere umano é fatto per durare molto meno di 80 anni... esperienza diretta eh...
          • Tony scrive:
            Re: Bè ?????
            2 a 1 ....lo xeon mi e' durato niente...ora la media e' una mamma contro 2
          • Tony scrive:
            Re: Bè ?????
            e se a te un cane ti campa 30 anni e a 3 persone campa mediamente 12 non vuol dire che l'eta' del cane e' 30 anni solo perche' hai avuto "culo"
          • MeX scrive:
            Re: Bè ?????
            no... ma infatti o la gente mente... oppure sono io che leggo cose diverse... ma:Se TUTTE le CPU prodotte negli ultimi anni "sono fatte per durare non piú di 5 anni" non capisco come faccia a esserci gente che usa i G4 e i G5 o i pentium 1, 2 o 3...Poi magari avete ragione... voi siete 2 io sono 1 quindi statisticamente avete vinto, sono sicuro che é come dite voi! :D
          • Tony scrive:
            Re: Bè ?????
            Qui hai ragione perche' dipende l'uso che ne fai.... Prova ad usare una cpu con carico al 75% 24 ore al giorno per 2 o3 anni..... e poi riferiscimi :)
          • MeX scrive:
            Re: Bè ?????
            beh allora vorrá dire che tutti i server venduti dal 1987 (20 anni fa) in poi li cambiano ogni 5 anni, che ti devo dire? :D
          • Tony scrive:
            Re: Bè ?????
            Quelli che lavorano per davvero anche ogni 2 o 3
          • MeX scrive:
            Re: Bè ?????
            si é risaputo che quando investi in un server é per cambiarlo dopo due anni... infatti in banca vedi solo computer che entrano ed escono... :)
          • Tony scrive:
            Re: Bè ?????
            appunto....informati bene dell'architettura dei server delle sedi principali delle banche
          • krane scrive:
            Re: Bè ?????
            - Scritto da: Tony
            appunto....informati bene dell'architettura dei
            server delle sedi principali delle
            bancheDi solito modernissimi AS400.
          • FedericoFro mTexas scrive:
            Re: Bè ?????
            hehe questa è la conversazione più lunga/divertente che abbia letto in un pezzo nei commenti di una news.lolcontinuate così!
          • . . scrive:
            Re: Bè ?????
            Beh, e' certo che quello andato in crash non fosse un PC. Come e' certo che il problema sia stato sul disco rigido. Tutti i server (vax, alpha, rs6000) che ho gestito sono stati dismessi per problemi al filesystem. Quindi inutile scannarsi sulla durata dell'hardware: tanto sono gli hard disk quelli che generalmente accorciano la vita dei server (e non solo).
    • SpaghettiNetwork scrive:
      Re: Bè ?????
      - Scritto da: Marco Marcoaldi
      Non a caso i sistemi + utilizzati sono ancora VMS
      su piattaforma VAX con software sviluppato in ADA
      !!!ma dopo 20 anni che ci sono questi sistemi non sarebbe più facile tradurre tutto in hardware dedicato? chip appositi e tanti saluti alle patch e reboot.è così difficile?
      Ma tanto voi che ne sapete ? Siete ancora del
      concetto : nuovo è meglio
      !!!!!

      Bha ! Perle ai porcisi io sono un porcello 8).
  • omissis scrive:
    lol
    che altro dire, dagli usa non me lo aspettavo...
    • SpaghettiNetwork scrive:
      Re: lol
      guarda gli americani sono bravi a progettare robaa full-proof quindi affidabile, questo non vuol dire però che siano anche talentati nel gestire ed organizzare, non sono precisi e costanti come i tedeschi quindi ti puoi aspettare un po di tutto.quanto luoghi comuni, però sono veri
Chiudi i commenti