Caso Telecom, si muove il Garante della Privacy

L'Autorità ritiene necessario fare la propria parte nelle indagini sui comportamenti dell'incumbent. Avviati alcuni accertamenti d'urgenza per appurare eventuali illeciti

Roma – Non si placa la bufera sul caso delle presunte schedature che sarebbero state messe in atto per conto di Telecom Italia ai danni di utenti ed ex clienti, un caso di cui ha parlato il quotidiano laRepubblica . La vicenda ha infatti sollevato l’interesse del Garante della Privacy che ha deciso di aprire in merito un’istruttoria.

L’iniziativa del Garante è finalizzata a verificare se “sono state violate le norme a protezione dei dati personali e di conseguenza i diritti dei cittadini”. In una nota , l’Autorità dichiara infatti che “in riferimento alle notizie di stampa (…) il Garante ha acquisito alcuni elementi documentali alla luce dei quali ha avviato un’istruttoria preliminare”.

“L’attenzione del Garante sarà rivolta alla verifica del rispetto della disciplina degli elenchi telefonici, del rispetto dei provvedimenti adottati dallo stesso Garante sui servizi non richiesti, della gestione del data base unico dei fornitori dei servizi e dei singoli data base aziendali”, aggiunge la nota del Garante.

Che il caso susciti l’interesse del Garante è peraltro scontato. Proprio in queste ore il presidente di Telecom Italia, Marco Tronchetti Provera, ha scritto una lettera aperta ai dipendenti dell’azienda (inviata anche ai segretari generali e confederali di Cgil, Cisl e Uil), in cui parla di “ripetuti attacchi giornalistici” sulla vicenda delle presunte intercettazioni telefoniche e di un “accanimento” mediatico “incomprensibile” nei confronti di un gruppo che è “strategico” per l’Italia e gli altri paesi in cui opera.

Anche le Segreterie Nazionali SLC-CGIL FISTel-CISL UILCOM-UIL intervengono in merito, sottolineando: “È necessario che le verifiche vengano condotte in tempi brevi. Questo serve per dare tranquillità a migliaia di dipendenti e ad una azienda quotata in borsa; serve alle imprese concorrenti che hanno bisogno di risposte certe per operare sul mercato; serve al Paese, perché Telecom è un’azienda strategica decisiva per le politiche di sviluppo dell’Italia”.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    2 arresti, stop alla pirateria!
    Azz! Veramente un colpaccio! Ora si che i pirati sono in ginocchio!Va vaff...J.J.(cylon)
    • Anonimo scrive:
      Re: 2 arresti, stop alla pirateria!
      No stanno a 90 ma prima hanno mangiato fagioli a volontà e tra loro e la riaa sta una torcia...
  • Anonimo scrive:
    e i bulgari si sono detti...
    ...e che è? tutta l'Europa combatte il P2P con sistemi bulgari e noi no?
    • HomoSapiens scrive:
      Re: e i bulgari si sono detti...
      - Scritto da:
      ...e che è? tutta l'Europa combatte il P2P con
      sistemi bulgari e noi
      no?no, noi con i sistemi bulgari combattiamo l'informazione di biagi e santoro e la satira di luttazzi.. http://video.google.com/videoplay?docid=6840986114293352145&q=editto+bulgaro
      • Anonimo scrive:
        NON CI FANNO NA' SEGA...LA RETE E' BIG!
        NON CE FREGA...NULLA...APRIRANNO SEMPRE ALTRI...SIAMO TROPPI E FORTI...ANZI SONO...I VERI ROBIN-HOOD DELLA RETE.....GRANDII....IMMENSI...GRANDI...PER SEMPREEE!!
        • SardinianBoy scrive:
          Re: NON CI FANNO NA' SEGA...LA RETE E' B
          - Scritto da:
          NON CE FREGA...NULLA...APRIRANNO SEMPRE
          ALTRI...SIAMO TROPPI E FORTI...ANZI SONO...I VERI
          ROBIN-HOOD DELLA
          RETE.....


          GRANDII....IMMENSI...GRANDI...PER SEMPREEE!!GIUSTO !Invece di prendersela contro sistemi p2p e file sharing, perchè stì maledetti poliziotti e finanzieri non danno la caccia ai pedofili e ai " veri " criminali" italiani e non italiani? Ma si sa,siamo in Italia!E cmq ...scaricate gente scaricate..purchè sia per uso personale:-)
          • Anonimo scrive:
            Re: NON CI FANNO NA' SEGA...LA RETE E' B
            Perchè vuoi che ti diano la caccia, dovresti essere contento...
          • Anonimo scrive:
            Re: NON CI FANNO NA' SEGA...LA RETE E' B
            Gli sta bene sono contento che li abbiano chiusi!Il p2p nasce libero e come simbolo di libertà!Chiunque faccia pagare per un p2p come quel sito deve essere perseguito e chiuso!Sono questi la feccia della rete!
          • m00f scrive:
            Re: NON CI FANNO NA' SEGA...LA RETE E' B
            Potevi usarlo anche aggratis, se pagavi ti dava un accesso da power-user. E cmq 2 al mese non son certo la rovina, dato che c'è gente che per 5 al mese paga un pessimo modem adsl :)A parte questo, era un iniziativa, altri ti chiedono donazioni per tenere in piedi e server, loro ti chiedevano 2 se volevi essere un utente privileggiato. Altrimenti scaricavi lo stesso.
          • uguccione500 scrive:
            Re: NON CI FANNO NA' SEGA...LA RETE E' B
            Ma scusate un dubbio: Ma Google non è complice per la diffusione dei link (42!!!) per poter scaricare "dai bulgari"???Ah no, Google non ne può nulla se diffonde a macchia d'olio link di pirati, eh no.....- Scritto da: m00f
            Potevi usarlo anche aggratis, se pagavi ti dava
            un accesso da power-user. E cmq 2 al mese non
            son certo la rovina, dato che c'è gente che per
            5 al mese paga un pessimo modem adsl
            :)

            A parte questo, era un iniziativa, altri ti
            chiedono donazioni per tenere in piedi e server,
            loro ti chiedevano 2 se volevi essere un utente
            privileggiato. Altrimenti scaricavi lo
            stesso.
          • pKrime scrive:
            Re: NON CI FANNO NA' SEGA...LA RETE E' B
            - Scritto da:
            Gli sta bene sono contento che li abbiano chiusi!
            Il p2p nasce libero e come simbolo di libertà!
            Chiunque faccia pagare per un p2p come quel sito
            deve essere perseguito e
            chiuso!
            Sono questi la feccia della rete!Il fatto che fornire un link a un oggetto sia considerato un reato pari a fornire l'oggetto è gravissimo invece: così possono essere incriminati tutti.Così si può giungere a incriminare Andrea Camilleri per associazione mafiosa.
          • SardinianBoy scrive:
            Re: NON CI FANNO NA' SEGA...LA RETE E' B

            Il p2p nasce libero e come simbolo di libertà!Ok, questo è un ottimo pensiero e condivido questa idea con te.Il p2p è libero e tale deve rimanere.L'internet è libero e tale deve rimanere!Cordiali saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: NON CI FANNO NA' SEGA...LA RETE E' B
            - Scritto da: SardinianBoy
            perchè stì maledetti poliziotti e
            finanzieri non danno la caccia ai pedofilihei dimenticato i terroristi... :
        • borg_troll scrive:
          Re: NON CI FANNO NA' SEGA...LA RETE E' B
          - Scritto da:
          NON CE FREGA...NULLA...APRIRANNO SEMPRE
          ALTRI...SIAMO TROPPI E FORTI...Continua pure a crederlo, ma poi non stupirti troppo.
      • Anonimo scrive:
        Re: e i bulgari si sono detti...
        - Scritto da: HomoSapiens
        - Scritto da:

        ...e che è? tutta l'Europa combatte il P2P con

        sistemi bulgari e noi

        no?
        no, noi con i sistemi bulgari combattiamo
        l'informazione di biagi e santoro e la satira di
        luttazzi..
        http://video.google.com/videoplay?docid=6840986114Pensa che addirittura combattiamo la satira di Forattini con le denunce.http://www.forattini.it/speciale991125.htm
        • pKrime scrive:
          Re: e i bulgari si sono detti...


          no, noi con i sistemi bulgari combattiamo

          l'informazione di biagi e santoro e la satira di

          luttazzi..


          http://video.google.com/videoplay?docid=6840986114

          Pensa che addirittura combattiamo la satira di
          Forattini con le
          denunce.
          http://www.forattini.it/speciale991125.htmMah, per me ognuno dovrebbe poter scrivere, dire e disegnare ciò che gli pare... però Forattini è davvero pessimo.
Chiudi i commenti