Cassandra Crossing/ L'Uomo dell'Anno

di M. Calamari - Dietro un premio un'idea. Un'idea della Rete e dei suoi abitanti che non può essere liquidata. La vittoria di Zuckerberg su Assange deve far riflettere sulla intera società e le sue priorità

Roma – Quest’anno il premio offerto dalla prestigiosa rivista Time è stato assegnato ad un vero fenomeno della nostra epoca. Emerso praticamente dal nulla con una grande idea, l’ha perseguita con dedizione totale, instancabile costanza e perfezione maniacale. Ha saputo riunire nel suo sogno, anzi nel suo nuovo mondo, milioni di persone divise e solitarie, che sono ora unite e libere di comunicare tra loro come una grande nazione in continue ed inarrestabile espansione. È assurto alla dimensione di “Grande della Terra” ed interagisce da pari a pari con i più influenti e potenti uomini dei nostri tempi.

No, non è il commento alla nomina di “Uomo dell’anno” del 2010 ma di quella del 1938: non si parla del fondatore di Facebook, Mark Zuckerberg , ma di quello del Terzo Reich, Adolf Hitler.

Il testo è un parto della fantasia di Cassandra, e non la motivazione originale apparsa all’epoca sul Time. Ma tutto il resto è assolutamente vero, come è vero il fatto che Hitler non ebbero il coraggio di ritrarlo in copertina, cosa che in compenso fecero con Stalin, premiato per ben due volte.

Non ci credete? Allora usare la Rete: googlate in giro o andate direttamente su Wikipedia per vedere gli annali del premio o la nota nella biografia di Adolf Hitler . Altri storici “cattivi” sono stati insigniti dello stesso premio.

Si tratta della tendenza degli Americani a magnificare gli uomini che più incidono sul loro tempo, a costo di premiare chi lavora in parte per il lato oscuro? Non del tutto, perché Bin Laden non entrò nemmeno in classifica nel 2001 o nel 2002. Si tratta di una naturale tendenza a prendere cantonate seguendo il mito dell’ uomo-che-si-è-fatto-da-sé ? Possibile, e dato l’imprinting culturale “di frontiera” della cultura statunitense appare quasi ragionevole.

Si tratta forse del naturale rispetto per chi ha fatto i soldi aldilà di ogni immaginazione? Più che probabile, visto che non è più una caratteristica tipica non solo della cultura a stelle e strisce, bensì ormai universale. Si tratta del riconoscimento di un personale idealismo spinto alle estreme conseguenze? Allora Adolf, Mark e Joseph potrebbero andare addirittura a braccetto, ma visto che l’uomo dell’anno del 1982 fu “Il Computer” no, non è certo questa la spiegazione.

Ad ulteriore conferma dell’inessenzialità dell’idealismo come metro di giudizio di Time valga il fatto che Julian Assange, certo assai più idealista, sia stato accuratamente scartato malgrado fosse stato il più votato dal pubblico. Julian non ci ha ha perso molto come valore, ma gli è certo mancata l’esposizione mediatica, che mai come in queste ore gli sarebbe stata (meritatamente secondo molti) utile.

Non occorre essere andreottiani per essere sicuri che il conformismo social-governativo sia stato invece alla base dei ragionamenti dei giudici di Time , usati per scartare Julian a favore di Mark. Povero Julian, mentre la luce dei riflettori si allontana da lui, le possibilità di lasciarci le penne, dimenticato dalla massa dei suoi superficiali sostenitori della prima ora, aumenteranno ancora. E beato Mark, i cittadini della sua nazione ne potranno andare orgogliosi.

Se sono veri “cittadini” di una nuova nazione e non teste di legno dovranno però anche chiedersi in base a che cosa il mondo in cui vivono è stato plasmato. Quali ne sono le fondazioni, quali gli scopi? Cui prodest ?

In questo caso non serve molto per accorgersi che la linfa che scorre tra gli “amici” di Facebook e che arricchisce Mark e la sua e le altre dot.com non è la crescente comunicazione tra persone, ma la vendita dei dati che si scambiano e delle relazioni sociali che intrattengono tra di loro nella nuova nazione. Non ci vuole poi molto per uscire dallo schema e vedere il serpente dentro l’uovo. E logica conseguenza sarebbe il vivere da quel momento la propria socialità telematica in un modo diverso, non semplicemente preoccupandosi del fatto di arricchire Mark, ma di come quello che si decide di fare (o non fare) influenzerà la propria (e altrui) vita dopo pochi anni.

Chiedendosi prima di tutto cosa diventeranno le persone digitali dopo essersi svendute, anzi regalate, a chi vuole solo controllarle, per scopi sia economici che di un malinteso ed incivile “ordine pubblico”. Nel 1938 la grande massa dei seguaci di Adolf non ci pensarono, e poi se ne pentirono amaramente. Le poche voci fuori dal coro furono derise quando non peggio. E oggi persino Cassandra ha paura e non sa come uscirne. Ma parlarne è sicuramente il giusto inizio.

Marco Calamari
Lo Slog (Static Blog) di Marco Calamari

Tutte le release di Cassandra Crossing sono disponibili a questo indirizzo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Alessandro scrive:
    ma quale banda larga???
    ho ceduto alle lusinghe di un'offerta di fastweb (dopo questa esperienza rinominata fuchweb)che prometteva la fibra ottica e come risultato sono rimasto per CINQUE MESI senza linea telefonica!!!Se i gestori (non solo fb) sono incompententi e le infrastrutture ridicole non c'è da stupirsi che continuiamo a perdere posizioni nei vari rank internazionali...E' il sistema che va cambiato a cominciare dalla tutela degli utenti finali che si trovano sempre nelle difficoltà ed abbandonati a loro stessi!!!
  • me stesso ottimista scrive:
    non è vero
    La mia 640 va benone quasi tutto il giorno.Se la sera metto a scaricare una iso di Linux, la mattina ce l'ho già (se non si intoppa niente).I tempi di ping non sono neanche un secondo!
    • AMEN scrive:
      Re: non è vero
      - Scritto da: me stesso ottimista
      La mia 640 va benone quasi tutto il giorno.
      Se la sera metto a scaricare una iso di Linux, la
      mattina ce l'ho già (se non si intoppa
      niente).
      I tempi di ping non sono neanche un secondo!:-)
  • Blue turtle scrive:
    Statistica bacata
    Questa statistica accorpa la diponibilit àdelle linee con l'itneresse delal gente.Non vuol dire molto.Se tu in una città metti una discoteca, cinema e bar con happy hours e hai tanti ottantenni e i locali sono poco suati poi non puoi dire che i locali mancano.
  • boxgabry scrive:
    Chimera Informatica
    Che e' una novita' che siamo ultimi o penultimi anche in questo settoreNon ci vuole tanta fantasia per comprendere del perche'Sulle infrastutture delle Tlc quindi dell'ADSL presente a macchia di leopardo sul nostro territorio, sulla velocita' da terzo mondo delnostro Adsl e di quanto ad esso collegato ecco li siamo primi nella nonvolonta' di capire che un paese moderno non puo'fare a meno della efficienza del settore delle telecomunicazioni.Che senso ha acquistareun buon PC se poi quando navighi di cadono le braccia.
  • topo gigio scrive:
    banda larga ma doveeeee
    Banda larga azz.Allora in pompa magna l'operatore mi dice abbiamo attivato la 20 mega nella sua zona,io accetto(prima scoperta nn è su fibra ma su cavo ethernet secondo scoperta nn è possibile su questa tipologia di dsl attivare l'iptv).Mi fanno l'upgrade valori di linea ottimi considerando che davvero fisicamente sto a 5 metri dalla centrale attenuazione pari ad uno in download e upload valori di snr su 14 a 22363 in down e 12 pero gia li mi accorgo che nn aggancio portante piena ma intorno massimo a 1072.Poi inizia il problema quando mi squilla il telefono a casa cade la dsl,cambio filtri,stessa cosa.Vengano i tecnici che in una decina di volte han capito quello che avevo gia capito io da tempo,ci sono problemi di linea,fanno controlli in centrale e sul doppino che mi entra in casa ed anche li tt ok.Responso finale il problema e nelle tubazioni sotto terra;soluzione trovata: o me la tengo cosi o mi staccano in centrale la fonia o la passo su voip oppure mi fanno il downgrade perche di scavare e mettere a posto i fili sotto terra nn se ne parla.MI permetto al tecnico di farli una domanda ma se la 20 mega nn va a me che sto a 5 metri dalla centrale(io davvero dalla finestra di casa vedo i server dentro la centrale)nn la potete replicare a nessuno in zona!!il tecnico sconsolato mi fa be si in effetti è cosi.Questo è il futuro della banda larga italiana lasciamo stare.Ha dimenticavo mio cognato che sta a pochi km da me nn ha nemmeno la 640 e sono a tt oggi costretti al 56K;vorrrei dire che nn sto in qualche paese africano e cosa so io,ma in toscana vicino grosseto bah......(tra le altre cose se nn erro l'anno scorso la regione toscana ha dato piu di 20 milioni di euro a telecom per portare la banda larga in tt la provincia....)
    • Daniele scrive:
      Re: banda larga ma doveeeee
      Bel problema.Ma ne vedo uno più grosso: il tuo ITALIANO!
    • Guybrush Fuorisede scrive:
      Re: banda larga ma doveeeee
      - Scritto da: topo gigio
      Banda larga azz.Allora in pompa magna l'operatore
      mi dice abbiamo attivato la 20 mega nella sua
      zona,io accetto(prima scoperta nn è su fibra ma
      su cavo ethernet secondo scoperta nn è possibile
      su questa tipologia di dsl attivare
      l'iptv).Ah no? E perché? Seriamente: sono curioso. L'ho vista in funzione in altri posti (con alice 20mB) con meno banda della tua e, a parte la pochezza dei contenuti, funzionava bene.
      Mi fanno l'upgrade valori di linea ottimi
      considerando che davvero fisicamente sto a 5
      metri dalla centrale attenuazione pari ad uno in
      download e upload valori di snr su 14 a 22363 in
      down e 12 pero gia li mi accorgo che nn aggancio
      portante piena ma intorno massimo a
      1072....mettere le unita' di misura no eh? Passi l'italiano pessimo, capisco che sei arrabbiato e stai scrivendo di getto, ma almeno tentare di capire a cosa ti riferisci non sarebbe malvagio. Giusto per condividere la tua arrabbiatura.
      Poi inizia il problema quando mi squilla il
      telefono a casa cade la dsl,cambio filtri,stessa
      cosa.E' la sovratensione del segnale di "ring" (non ricordo il termine tecnico corretto) e non c'e' filtro che tenga. Il problema è in centrale.Come soluzione "becera" puoi rimuovere tutti i telefoni di casa ed usare solo voip.
      Vengano i tecnici che in una decina di volte
      han capito quello che avevo gia capito io da
      tempo,ci sono problemi di linea,fanno controlli
      in centrale e sul doppino che mi entra in casa ed
      anche li tt ok.Responso finale il problema e
      nelle tubazioni sotto terra;soluzione trovata: o
      me la tengo cosi o mi staccano in centrale la
      fonia o la passo su voip oppure mi fanno il
      downgrade perche di scavare e mettere a posto i
      fili sotto terra nn se ne
      parla.No, e' la centrale. Probabilmente il pezzo da sostituire non esiste più o costa troppo e ti terrai il difetto finché l'apparecchiatura in centrale non viene sostituita con una più recente.Dopo DUE privatizzazioni il tasso di rinnovo degli apparati delle centrali telecom(erd) è passato da 10 a 20 anni ed è ancora in crescita.Fatti i conti...
      MI permetto al tecnico di farli una domanda ma se
      la 20 mega nn va a me che sto a 5 metri dalla
      centrale(io davvero dalla finestra di casa vedo i
      server dentro la centrale)nn la potete replicare
      a nessuno in zona!!E infatti non sono i cavi, quelli non danno grossi problemi se non di attenuazione del segnale/interferenze.
      il tecnico sconsolato mi fa be
      si in effetti è cosi.Il tecnico NON SI DEVE PERMETTERE SIMILI AFFERMAZIONI in teoria.Semplicemente perché non è detto che abbia ragione (e in questo caso non mi pare).
      Questo è il futuro della
      banda larga italiana lasciamo stare.Dalle mie parti ho una "ALICE 20M" che naviga a 16MiB (fonte: E-Mule) e spara a 1.5MiB, la latenza media si attesta intorno ai 60ms e in alcune giornate scende fino a 40ms.La mia linea non è granché: i cavi sono stati posati nel 1975 e la centrale dati è a 4.5km in linea d'aria.
      Ha
      dimenticavo mio cognato che sta a pochi km da me
      nn ha nemmeno la 640 e sono a tt oggi costretti
      al 56K;vorrrei dire che nn sto in qualche paese
      africano e cosa so io,ma in toscana vicino
      grosseto bah......(tra le altre cose se nn erro
      l'anno scorso la regione toscana ha dato piu di
      20 milioni di euro a telecom per portare la banda
      larga in tt la
      provincia....)Grosseto? I terroni di toscana? Quelli che i romani chiamano Toscani e i toscani dicono "Chi?".Auguri amico, stai in una provincia bellissima: hai l'argentario (e porto S. Stefano è un gioiellino) hai l'amiata, la maremma, il parco dell'uccellina e tanti altri luoghi me-ra-vi-glio-si, stacca la spina e goditeli, tu che puoi.Sii felice di poter navigare a 20MB e chiedi il distacco dei servizi "Voce", ci mettono un po', ma alla fine cedono e ti concedono il distacco: vedrai che il problema dello squillo che ti XXXX la connessione sparisce.GTFS
      • Kwerk scrive:
        Re: banda larga ma doveeeee
        - Scritto da: Guybrush Fuorisede

        GTFSottimi consigli, e metti su un ponte radio per tuo cognato
  • cognome scrive:
    banda larga? e il lavoro?
    Figuriamoci se pensano alla banda larga sta banda bassotti che abbiamo al governo.Non sono in grado di risolvere nessun tipo di problema di BASE che riguardi la popolazione, come il lavoro, per esempio.Stanno li, a difendere il piu possibile il loro posto a sedere a montecitorio, sbafando alla faccia degli italiani tutti.Anche dei fessi che li hanno votati.Seee, banda larga.
    • Daniele scrive:
      Re: banda larga? e il lavoro?
      - Scritto da: cognome
      Figuriamoci se pensano alla banda larga sta banda
      bassotti che abbiamo al
      governo.
      Non sono in grado di risolvere nessun tipo di
      problema di BASE che riguardi la popolazione,
      come il lavoro, per
      esempio.

      Stanno li, a difendere il piu possibile il loro
      posto a sedere a montecitorio, sbafando alla
      faccia degli italiani
      tutti.

      Anche dei fessi che li hanno votati.
      Seee, banda larga.Quelli di prima invece...
      • fiertel91 scrive:
        Re: banda larga? e il lavoro?
        - Scritto da: Daniele
        - Scritto da: cognome

        Figuriamoci se pensano alla banda larga sta
        banda

        bassotti che abbiamo al

        governo.
        Quelli di prima invece...Entrambi. Personalmente me la prendo infatti con entrambi i gruppi di elettori.
  • Emilio Fede scrive:
    Ma come
    In Italia va tutto bene capito? :@In un Paese civile chi scrive articoli del genere andrebbe menato. :@Parola di Emilio Fede
  • Enrico Panza scrive:
    Banda larga???
    Fa sorridere, pensando alla mia situazione: disconnesso completamente da 6 giorni solo per aver accettato un offerta di contratto 'migliorativa' da Tiscali.Banda larga: basterebbe avere almeno la banda!
Chiudi i commenti