Catturato cracker di al-Qaida

La sua attività era sostenere l'organizzazione di Bin Laden: lo sostengono le autorità americane. A loro dire craccava server USA e attraverso reti di mirror web disseminava materiale di formazione e propaganda per simpatizzanti


Washington (USA) – Conosciuto come Irhabi 007, un giovane residente di Londra arrestato l’anno scorso viene ora considerato una delle più importanti pedine del network che l’organizzazione terroristica al-Qaida mantiene in rete. Ne dà notizia un lungo e dettagliato articolo apparso sul Washington Post .

Stando al celebre quotidiano americano, Irhabi, al secolo Younis Tsouli, era più di un semplice attivista interessato a sostenere al-Qaida. Si tratta, dicono gli inquirenti, di un giovane smanettone dalle notevoli capacità, responsabile per la messa in linea di ogni sorta di contenuti e materiali diretti ai simpatizzanti dell’attività terroristica collegata alla rete di Osama Bin Laden.

Di Irhabi si dice che abbia craccato numerosi server americani per postarvi materiale da diffondere, come istruzioni per la costruzione di ordigni, video di addestramento e altri documenti di propaganda terroristica. Avrebbe poi reso pubbliche, su forum dedicati oggi chiusi dalle autorità, ma in passato ampiamente utilizzati da un certo numero di utenti in mezzo mondo, liste di server vulnerabili , con istruzioni per l’accesso e per pubblicare contenuti sui sistemi meno protetti. Sfruttando quei server e una serie di altri spazi web, spesso legati a domini che incorporavano il suo stesso nickname, come www.irhabi007.ca , Ihrabi si assicurava che i materiali diffusi, quand’anche un certo sito venisse chiuso, rimanessero comunque disponibili sugli altri spazi web, in un gioco di mirror teso a rallentare ed ostacolare le attività anti-terroristiche.

In questa lista sarebbero finiti computer di università e di imprese americane nonché, in almeno un caso, sistemi pubblici come quello dello Stato dell’Arkansas: l’utilizzo di risorse quasi esclusivamente americane aveva in un primo tempo indotto i cybercop americani a ritenere che il cracker fosse residente negli States.

L’attività di Irhabi avrebbe assunto grande importanza nel tempo per l’organizzazione terroristica, tanto da spingere alcuni membri del forum di Ansar, uno di quelli chiusi già lo scorso anno, a pubblicare sentiti ringraziamenti per la sua attività.

Di interesse nell’articolo anche la descrizione dell’indagine con cui si è giunti a smascherare il cracker. Arrestato dalle forze di polizia britanniche lo scorso anno perché ritenuto coinvolto nell’organizzazione di un attentato, soltanto mesi dopo gli inquirenti hanno collegato le sue attività ad al-Qaida. E questo, specifica l’articolo, è avvenuto quasi per caso , dopoché tra il materiale sequestrato nella sua abitazione londinese gli investigatori hanno individuato alcune carte di credito fasulle, utilizzate per acquistare spazi e servizi web per la disseminazione del materiale stesso.

L’articolo, redatto da esperti vicini alle forze di polizia statunitensi, descrive la difficoltà di un’indagine di questo tipo. Non solo ha richiesto una paziente ricostruzione delle operazioni compiute online da Irhabi, ma secondo gli estensori dell’articolo dimostra anche la capacità raggiunta da quello che viene definito “il network del terrore” di mascherare le proprie tracce e sviare l’attività degli inquirenti.

Per ora i capi d’accusa contro Tsouli sono otto, e vanno da associazione per delinquere a scopo di omicidio, attentato, truffa, a propaganda terroristica e via dicendo.

“Ma – avvertono gli autori dell’articolo – l’assenza di Ihrabi da Internet può non risultare così rilevante come molti sperano. In realtà il cracker aveva organizzato la propria scomparsa. Nei mesi precedenti (alla cattura, ndr.), aveva rilasciato il suo testamento su Internet. Là, forniva link per aiutare gli utenti con capacità di sicurezza e cracking ad agire anche in sua assenza, nonché una rubrica per jihaidisti intenzionati a usare quei mezzi per servire le proprie finalità nefaste”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • AliasNicholas scrive:
    Re: Germania: scaricare illegalmente è rubare
    1 saluto a tutti.In verita' Vi dico : non comprate cio' che non puo' essere copiato. Fate in modo che tutti possono usufruire dell'ingegno dell'uomo; e' 1 nostro diritto
  • MiFAn scrive:
    Stupro, si rischia meno
    "Chi si limita a scaricare per uso personale rischia due anni di reclusione, pena che arriva a cinque anni per chi intende farlo per scopi commerciali."http://italy.indymedia.org/news/2006/02/996782.phpcondanna a tre anni e quattro mesi
  • Anonimo scrive:
    soluzione semplice
    se dovesse passare in italia una legge del genere idiota del genere la soluzione è semplice, ti fai un abbonamento totale a sky (che nn penso venga di + di un abbonamento a fastweb) e acquisti il nuovo decoder così ti registri musica e film telefilm e tutto quello che minchia ti pare, visto che te lo vendono e ti dicono di farlo nn credo sia illegale...c'è tanto di cavetto USB poi...da collegare al pc e voilà ^_^per i giochi si torna all'epoca antica, una decina di giochi su console in un arco di acquisto di 2-3 anni e zero giochi x pc (o cmq pochissimi) esattamente come si faceva prima ^_^risolto il problema
    • Anonimo scrive:
      Re: soluzione semplice
      - Scritto da: Anonimo
      se dovesse passare in italia una legge del genere
      idiota del genere la soluzione è semplice, ti fai
      un abbonamento totale a sky (che nn penso venga
      di + di un abbonamento a fastweb) e acquisti il
      nuovo decoder così ti registri musica e film
      telefilm e tutto quello che minchia ti pare,
      visto che te lo vendono e ti dicono di farlo nn
      credo sia illegale...c'è tanto di cavetto USB
      poi...da collegare al pc e voilà ^_^...voila', non scarichi niente. MySky e' blindato, non puoi trasferire niente al pc.Forse intendevi un Dreambox.EB
    • Claudiu scrive:
      Re: soluzione semplice
      guardate che lanno fatto perche vogliono una politica migliore e forte
  • Anonimo scrive:
    I PIRATI IN GALERA
    I PIRATI IN GALERA
  • Anonimo scrive:
    Invito agli utenti..
    ..a ignorare i post di rock_and_troll perchè è risaputo che parlando con un ****** comporta automaticamente l'essere preso per ****** e di certo con una mente contorta e poco logica come la sua si fa ben poca strada. Sono stufo di vedere continui post, lunghi chilometri, di batti e ribatti di questo genere.grazie.
  • Anonimo scrive:
    da che è nata la musica..
    ..con le casette e altri apparecchi preistorici la musica si è sempre copiata scambiandosela tra amici e non è mai morto nessuno. Credo che una legge veramente giusta dovrebbe porre illegale gli scambi lucrosi e legittimare le copie private tra amici e magari ridimensionare i guadagno delle case discografiche se non addirittura ELIMINARLE perchè se è vero che i musicisti devono guadagnare dalla musica che sia EQUIPARATI agli altri lavoratori..amesso che lo Stato rappresenti i cittadini..
  • Anonimo scrive:
    V per vendetta
    L'ho visto giusto ieri sera...MICA TANTO DISTANTE DALLA REALTA' SE CONTINUA COSI'!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: V per vendetta
      L'unico neo è che chi ci ha messo i soldi è amante della sottomissione e quindi manca di coerenza. Comunque se Alan Moore si rifiuta di andarlo a vedere non vedo perchè devo andarci io.
      • Anonimo scrive:
        Re: V per vendetta
        - Scritto da: Anonimo
        L'unico neo è che chi ci ha messo i soldi è
        amante della sottomissione e quindi manca di
        coerenza.
        Comunque se Alan Moore si rifiuta di andarlo a
        vedere non vedo perchè devo andarci io.QUOTONE. Ormai siamo arrivati al punto che i poteri forti fanno governo, opposizione, lotta in piazza e ogni tipo di protesta dirigono tutto e il contrario di tutto. La protesta è ammessa ma solo se sono le lobby che comandano in europa a dirigerla e controllarla altrimenti ti attacchi.
  • Anonimo scrive:
    NO FUTURE
    Riporto anche qui questo post visto che dopo la lettura di questa notizia mi convinco sempre più della mia posizione. :( http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1396570&tid=1396570&p=1&r=PI
  • Anonimo scrive:
    Non comprare, stop serio ai consumi.
    Basta cinema, basta cd e dvd basta, non comprare.Le trattative le devono fare con i consumatori, non con i parlamenti. Un anno di integralissimo stop ai consumi di cd dvd e cinema, poi ci mettiamo ad un tavolo e ne discutiamo.Altro che galera.Osso di Sppia
    • Anonimo scrive:
      Re: Non comprare, stop serio ai consumi.

      Basta cinema, basta cd e dvd basta, non comprare.fin troppo ovvio, certo che tra i ragazzini qualcuno potrebbe anche non capirla, ma e' grave che non la capiscano neppure i genitori.mi chiedo se per caso non si tratti di una malformazione genetica ereditaria... e in questo caso i discografici sarebbero la medicina che elimina il male alla radice.per chi ha fede questo potrebbe anche rappresentare il grande disegno di una qualche divinita'.in ogni caso se si vuole provare una sorta di brivido meglio scaricare un mp3 piuttosto che andare a mettere il collo sui binari.ma se non sei tarato se non credi nelle favole e se guardi al futuro, la sola cosa da fare e' investire i propri quattrini in modo appena appena un fiilo piu' etico.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non comprare, stop serio ai consumi.
      - Scritto da: Anonimo
      Basta cinema, basta cd e dvd basta, non comprare.
      Le trattative le devono fare con i consumatori,
      non con i parlamenti. Un anno di integralissimo
      stop ai consumi di cd dvd e cinema, poi ci
      mettiamo ad un tavolo e ne discutiamo.

      Altro che galera.

      Osso di SppiaNon si riesce a mettersi daccordo per fare astensione di massa alle elezioni e tu speri di riuscire a fare astensione di indigestione di acquisti nel mondo dei consumatori. E' bello sognare ma poi tocca tornare alla realtà.
  • Anonimo scrive:
    ...maaaa....
    ...abbassare i prezzi dei CD in modo da renderli un po' più concorrenziali... NOOO???
  • grassman scrive:
    I governi delle destre...
    Chissà come mai sono sempre i governi di destra a fare queste belle leggi.Viva la CDU, viva Urbani!E soprattutto: viva quelli che gli votano!
    • Anonimo scrive:
      Re: I governi delle destre...

      Chissà come mai sono sempre i governi di destra a
      fare queste belle leggi.chissa' come mai i ragazzi della sinistra che notoriamente sono piu' svegli e piu' intelligenti stanno qui a lamentarsi per un problema che non li riguarda.sono solo i ricchi figli di papa' che stanno a rincoglionirsi con musica film e giochini varii. e, va bene che sia cosi' no? poi, voi che rappresentate l'evoluzione della specie, potrete piu' facilmente dominare il mondo. guarda che questa e' vera giustizia sociale. i ricchi potrebbero comprarsi tutti i DVD di desiderano.se scaricano rubano. per cui RICCHI IN GALERA.i poveri non hanno tempo e voglia di farsi fare il lavaggio del cervello dall'industria, e non acquistano perche' non hanno soldi da buttare, ma anche non scaricano, perche' sono piu' intelligenti.se invece ti sembra che le cose stiano diversamente be' allora sappi che i corrotti stanno a destra come a sinistra, e che a nessuno frega nulla a parte carpirti prima il voto e poi i quattrini.
    • Anonimo scrive:
      9 --
  • Anonimo scrive:
    Non ho mai riso così tanto
    "Secondo le ultime stime diffuse da IFPI, l'associazione internazionale dei discografici, il mercato tedesco della musica "rischia di non potersi riprendere" dai danni causati dalla pirateria."Stavolta sono riusciti a farmi ridere sul serio :)
  • pppaolo scrive:
    Severi anche in difesa del lavoro
    Sarebbe bello che i nostri vicini Tedeschi si decidessero a essere severi non solo quando si tratta di sostenere i diritti e le pretese delle major, ma anche il diritto al lavoro da parte dei disoccupati tedeschi e del resto della UE, mentre mi risulta che in Germania non si rispetti la legge sull'occupazione, si licenzino lavoratori tedeschi per sostituirli con immigrati polacchi e altri a basso costo, senza rispettare nessuna norma sui minimi salariali e facendo "lavorare" i disoccupati a un euro all'ora con la minaccia di toglier loro il sussidio (o sono disoccupati e si da' loro un sussidio decente, o si da' loro un lavoro pagato dignitosamente, ma non queste porcate da nazisti, anzi, 63 anni orsono le SS dei Lagern noleggiavano gli internati a una tariffa di poco inferiore di quanto facciano adesso gli uffici del lavoro tedeschi, tanto per mettere i puntini sulle i).Paolo.
  • Anonimo scrive:
    haha fortuna che sono 1 come intelligenz
    ho appena letto una classifica il quoziente intellettivo, dove tedeschi e olandesi avrebbero il più alto grado di intelligenza europeo col 106%, certo è da come si è espresso il giudice probabilmente lui non deve essere tedesco, può sempre consolarsi di essere come le major=intelligenza 0 avidità 100.000.000%
  • ulisside scrive:
    NON COMPRATE CD/DVD
    Non possiamo più foraggiare i nostri aguzzini. Loro fanno di tutto per farci arrestare se minacciamo di fargli mancare dei guadagni? bene, smettiamo di comprare i loro prodotti, spargiamo la voce ad amici e parenti dicendo che non vogliamo in regalo cd e dvd originali.Questa legge è un insulto e tutte le politiche degli ultimi anni dei vari governi occidentali sono profondamente offensive per i cittadini, perchè mi spiace per loro, ma prima di essere consumatori siamo ancora dei cittadini.
    • Anonimo scrive:
      Re: NON COMPRATE CD/DVD
      - Scritto da: ulisside
      Non possiamo più foraggiare i nostri aguzzini.
      Loro fanno di tutto per farci arrestare se
      minacciamo di fargli mancare dei guadagni? bene,
      smettiamo di comprare i loro prodotti, spargiamo
      la voce ad amici e parenti dicendo che non
      vogliamo in regalo cd e dvd originali.
      Questa legge è un insulto e tutte le politiche
      degli ultimi anni dei vari governi occidentali
      sono profondamente offensive per i cittadini,
      perchè mi spiace per loro, ma prima di essere
      consumatori siamo ancora dei cittadini.Come vedi il tuo post non interessa a nessuno, meglio scaricare giustificando la cosa come "moralmente giusta" piuttosto che far valere i propri diritti.Io sono daccordo con te.
    • Anonimo scrive:
      Re: NON COMPRATE CD/DVD
      Sono d'accordo anche io.E aggiungo, come ho scritto nell'altro post, che vista la tassa che ci fanno pagare a monte, su tutti i supporti vergini (hard disk, cd, dvd, chiavette usb,etc.), non capisco perchè poi non si sia autorizzati a scaricare la musica...Che togliessero sta tassa SIAE, almeno... prima di lamentarsi. Se no da un lato ti fanno pagare, e dell'altro ti continuano a vietare di scaricare... nonostante tu abbia già pagato a monte. Anche per i supporti che utilizzi per i tuoi dati, e non per le canzoni che loro presumono che uno scarichi.
      • Anonimo scrive:
        Re: NON COMPRATE CD/DVD
        - Scritto da: Anonimo
        Sono d'accordo anche io.

        E aggiungo, come ho scritto nell'altro post, che
        vista la tassa che ci fanno pagare a monte, su
        tutti i supporti vergini (hard disk, cd, dvd,
        chiavette usb,etc.), non capisco perchè poi non
        si sia autorizzati a scaricare la musica...

        Che togliessero sta tassa SIAE, almeno... prima
        di lamentarsi. Se no da un lato ti fanno pagare,
        e dell'altro ti continuano a vietare di
        scaricare... nonostante tu abbia già pagato a
        monte. Anche per i supporti che utilizzi per i
        tuoi dati, e non per le canzoni che loro
        presumono che uno scarichi.E' un cane che si morde la coda, chi deve smettere prima? io direi chi ha iniziato e cioè noi che scarichiamo. In ogni caso avremmo un crollo delle vendite di supporti con conseguente abbassamento dei prezzi, quindi...
        • Anonimo scrive:
          Re: NON COMPRATE CD/DVD
          - Scritto da: Anonimo

          E aggiungo, come ho scritto nell'altro post, che

          vista la tassa che ci fanno pagare a monte, su

          tutti i supporti vergini (hard disk, cd, dvd,

          chiavette usb,etc.), non capisco perchè poi non

          si sia autorizzati a scaricare la musica...



          Che togliessero sta tassa SIAE, almeno... prima

          di lamentarsi. Se no da un lato ti fanno pagare,

          e dell'altro ti continuano a vietare di

          scaricare... nonostante tu abbia già pagato a

          monte. Anche per i supporti che utilizzi per i

          tuoi dati, e non per le canzoni che loro

          presumono che uno scarichi.

          E' un cane che si morde la coda, chi deve
          smettere prima? io direi chi ha iniziato e cioè
          noi che scarichiamo.Finalmente qualcuno che dice una cosa giustaChi giustifica il proprio furto vaneggiando si DRM non lo capisco proprio: i DRM sono arrivati "dopo" che la gente ha iniziato a piratare, per cercare, giustamente, di arginare il fenomeno. Certo, in alcuni casi si è andati un po' oltre il lecito, ma se penso che c'è gente che ha collezioni di DVD pieni di MP3 piratati, forse la major tuttii torti non li hanno...
  • Anonimo scrive:
    tipico della destra al governo
    Il solito discorso della pagliuzza e della trave, piu' che mao vero quando la destra va al governo. I peggiori, poi, sono quelli di centro-destra.Il popolino paga caro e amaro per le "pagliuzze", mentre contemporaneamente vengono condonate o completamente depenalizzate le "travi" dei grossi evasori, truffatori, criminali e capitalisti senza tanti scrupoli.Anche in italia hanno fatto lo stesso. Da una parte in galera per gli MP3 o per gli spinelli, dall'altra depenalizzazioni di truffe, falsi in bilancio, rientro di capitali dall'estero, corruzioni di magistrati ecc. ecc.
  • Anonimo scrive:
    forse il problema vero è...
    ...la qualità della musica che ci propinano ! Si lamentano che non vendono i CD...producessero musica migliore, di migliore qualità e ad un prezzo ONESTO forse venderebbero di più. E poi basta con questo punire sempre e solo le fasce deboli della popolazione, quì ci vuole una bella rivolta proletaria ! http://blog.zerozone.it
    • Anonimo scrive:
      Re: forse il problema vero è...

      ...la qualità della musica che ci propinano ! Si
      lamentano che non vendono i CD...producessero
      musica migliore, di migliore qualità e ad un
      prezzo ONESTO forse venderebbero di più.si e' ragionevole, ma ormai siamo in guerra, e non per un mp3, ma per tutte le nostre liberta' che si vanno sfaldando. questo e' un nemico con cui non si deve trattare ormai sono andati oltre, il prezzo a me non interessa. NON compero piu' punto e basta.
  • Anonimo scrive:
    Mercedes che vanno a 250 km l'ora
    allora se vogliono essere ligi alla legge che la smettano(loro e tutti i produttori di auto ) di produrre automobiliche oltrepassano i limiti di legge..che so..diciamo..che e una "instigazione a delinquere "?perche andando a 200 km l'ora ci sono tanti morti ogni giorno mentre per scaricare musica non e morto mai nessuno.. !!!!!!!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Mercedes che vanno a 250 km l'ora

      allora se vogliono essere ligi alla legge che la
      smettano...no, non lo vogliono, anzi vogliono il contrario per poi indagarti,multarti e ovviamente appropriarsi dei tuoi averi che, loro, con le loro capacita' produttive non potrebbero procurarsi altrimenti.
  • Anonimo scrive:
    Metteranno dentro i figli dei deputati?
    Sarebbe bello che per dare l'esempio facessero una bella retata a casa di qualche ministro e poi agissero secondo le legge.In Italia potrebbe essere un nuovo strumento per affossare gli avversari politici: una bella telefonatina anonima alla GdF e il giorno dopo a tutti i TG l'arresto in diretta di quel pericoloso criminale che si annidava nella casa di questo a quel politico, sotto le mentite spoglie del figlio dodicenne e del suo iPod...
    • Anonimo scrive:
      Re: Metteranno dentro i figli dei deputa
      - Scritto da: Anonimo
      Sarebbe bello che per dare l'esempio facessero
      una bella retata a casa di qualche ministro e poi
      agissero secondo le legge.Ricorda: una legge per il Re, una per il popolo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Metteranno dentro i figli dei deputa

        Ricorda: una legge per il Re, una per il popolo. e una per la magistratura... che poi non ricordo di averla mai votata... boh.
  • Anonimo scrive:
    IL NANO E' UN DELITTO CONTRO L'UMANITA'?
    Eh si, perchè se scaricare una canzoncina di merda è un reato, allora la presenza del Nano Napoleone è un vero e proprio delitto contro l'umanità, una roba da far rabbrividire Amnesty International, una roba che la convenzione di Ginevra mi piglia fuoco solo a nominarlo.Ora che Nazi-landia (la Germania) ha partorito questa bella idea di equiparare al furto lo scaricamento di un brano registrato da un vinile di 50 anni fa, sicuramente la sua succursale Fascio-landia (ossia l'Italia) si metterà in linea e se possibile cercherà di superarli in idiozia. Immagino già altri cinque anni di regime napoleonico: renderanno legale pure le perquisizioni corporali in quanto lo sfintere anale può essere equiparato ad un hub USB. Presto su di voi calerà la scure della reincarnazione nanesca del Duce, tremate e pentitevi, peccatori, il giorno del giudizio (e del voto) si avvicina!
    • Anonimo scrive:
      Re: IL NANO E' UN DELITTO CONTRO L'UMANI
      Presto
      su di voi calerà la scure della reincarnazione
      nanesca del Duce, tremate e pentitevi, peccatori,
      il giorno del giudizio (e del voto) si avvicina!ma va', non c'entra la politica e' che si sono tutti venduti e francamente e' meno probabile si lasci corrompere paperone che non una banda di poveracci, e poi basta guardare come se ne sono sempre stati zitti zitti al momento oppurtuno.
    • Anonimo scrive:
      Re: IL NANO E' UN DELITTO CONTRO L'UMANI
      - Scritto da: Anonimo
      Eh si, perchè se scaricare una canzoncina di
      merda è un reato, allora la presenza del Nano
      Napoleone è un vero e proprio delitto contro
      l'umanità, una roba da far rabbrividire Amnesty
      International, una roba che la convenzione di
      Ginevra mi piglia fuoco solo a nominarlo.

      Ora che Nazi-landia (la Germania) ha partorito
      questa bella idea di equiparare al furto lo
      scaricamento di un brano registrato da un vinile
      di 50 anni fa, sicuramente la sua succursale
      Fascio-landia (ossia l'Italia) si metterà in
      linea e se possibile cercherà di superarli in
      idiozia.

      Immagino già altri cinque anni di regime
      napoleonico: renderanno legale pure le
      perquisizioni corporali in quanto lo sfintere
      anale può essere equiparato ad un hub USB. Presto
      su di voi calerà la scure della reincarnazione
      nanesca del Duce, tremate e pentitevi, peccatori,
      il giorno del giudizio (e del voto) si avvicina!Oddio ti sei dimenticato del porco ladro mortadello dell'IRI che andò in ginocchio piangente da scalfaro per chiedere di fermare Di Pietro che lo voleva mettere dentro per furto aggravato alla nazione. Ladro...
    • Anonimo scrive:
      Re: IL NANO E' UN DELITTO CONTRO L'UMANI
      - Scritto da: Anonimo
      Eh si, perchè se scaricare una canzoncina di
      merda è un reato, allora la presenza del Nano
      Napoleone è un vero e proprio delitto contro
      l'umanità, una roba da far rabbrividire Amnesty
      International, una roba che la convenzione di
      Ginevra mi piglia fuoco solo a nominarlo.

      Ora che Nazi-landia (la Germania) ha partorito
      questa bella idea di equiparare al furto lo
      scaricamento di un brano registrato da un vinile
      di 50 anni fa, sicuramente la sua succursale
      Fascio-landia (ossia l'Italia) si metterà in
      linea e se possibile cercherà di superarli in
      idiozia.

      Immagino già altri cinque anni di regime
      napoleonico: renderanno legale pure le
      perquisizioni corporali in quanto lo sfintere
      anale può essere equiparato ad un hub USB. Presto
      su di voi calerà la scure della reincarnazione
      nanesca del Duce, tremate e pentitevi, peccatori,
      il giorno del giudizio (e del voto) si avvicina!Anche tu vedo sei uno che ciancia ma studia poco la storia il governo tedesco è un governo di coalizione ci sta dentro sia i "comunisti" che i "fascisti". quindi se permetti per correttezza ricordati che non è Nazilandia ma Comunistilandia+Nazilandia e qui in Italia Nano+Mortadello. Ho ripristinato la correttezza di informazione che i sinistri storpiano sempre.
  • chef scrive:
    Geheime Staatspolizei
    Achtung !Tutti foi frekuentatori di kodesten forum sovversiven, afrete i fostri IP schedati und messi sotto doppio kontrollen segreten.Anke minimen sospetten sara' suffizienten a far skattare sequestren di HardDisk.Ki ferra' trofato in possessen di anke minimen kuantita' personalen di musika illegalen, ferra' trasferiten in kampo di lavoren per riedukazionen socialen.firmatoInspektor des Sicherheitspolizei und SD, Gunther Krings
    • Anonimo scrive:
      Re: Geheime Staatspolizei
      - Scritto da: chef
      Achtung !
      Tutti foi frekuentatori di kodesten forum
      sovversiven, afrete i fostri IP schedati und
      messi sotto doppio kontrollen segreten.
      Anke minimen sospetten sara' suffizienten a far
      skattare sequestren di HardDisk.
      Ki ferra' trofato in possessen di anke minimen
      kuantita' personalen di musika illegalen, ferra'
      trasferiten in kampo di lavoren per riedukazionen
      socialen.

      firmato
      Inspektor des Sicherheitspolizei und SD, Gunther
      KringsAHHA HAHAH AHAHAH! Mi fai rimpiangere il mitico Bonvi con le sue indimenticabili Sturmtruppen!(rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Oramai PI in mano al cartello e "CDL"
    Pare che il 90% dei commenti sono a favore del cartello multimediale e alla Casa della Libertà.... (tra virgolette xche la libertà è quella di Berluska....che dovrebbe stare dentro al fresco) C'è un esercito pagato per riempire questo forum di commenti a loro favore.
  • Anonimo scrive:
    Dateci i soldi e noi compreremo!!!
    Matematica semplice. Se ho soldi, li spendo tutto qui.Se un DVD costa, devo avere un potere d'acquisto all'altezza di tale richiesta.Abbbbbbasssate i prezzi e l'economia riprende...
    • NSA scrive:
      Re: Dateci i soldi e noi compreremo!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Matematica semplice. Se ho soldi, li spendo tutto
      qui.
      Se un DVD costa, devo avere un potere d'acquisto
      all'altezza di tale richiesta.
      Abbbbbbasssate i prezzi e l'economia riprende...Questo discorso lo stavano gia facendo in un pesino, sperimentando una moneta alternativa, e a quanto pare funzionava! La gente cambiando gli euro aveva davvero piu denaro da spendere...ma la procura ha sequestrato tutto anche se non c'è reato!http://www.laleva.cc/economia/intervista_auriti.htmlhttp://www.interventi.com/SIMEC.htm
  • Anonimo scrive:
    e' giusto! ma il problema non e' li'...
    che scaricare contenuto protetto da copyright sia un reato paragonabile al furto di un libro o cd in libreria e' evidente. il problema pero' e' che troppe persone rubano per pensare di riuscire a risolvere la questione solo con le sanzioni. e' come se per anni ci avessero lasciato le librerie/negozi di cd e dvd aperti giorno e notte con tutta la roba negli scaffali (sempre pieni) 24 ore al giorno. vedendo questi negozi sempre pieni di gente che prende senza pagare di tutto e di piu', e' molto difficile non approfittare della manna! una soluzione non saprei proporla. credo che l'unica e' puntare sull'onesta' di chi usufruisce ma per questo ci vogliono alcune generazioni di educazione mondiale... ;-) altrimenti da una parte si inaspriscono le pene e dall'altra si va all'arraffo (dato che il digitale non sembra proteggibile!)che ne pensate?zzzar
  • freude scrive:
    governo di unita nazionale anche qui
    abituatevi a un governo che hai i tre quarti del parlamento e fa le "riforme necessarie", perche' quelle fatte finora sono acqua frescaabituatevi perche' dopo il fallimento del prossimo governo italiota di centro sinistra, tra un anno o due, questa sara'la soluzione che importeremo anche qu da noiheil
  • Anonimo scrive:
    quindi dovrebbe valere anche per il sw ?

    ogni "download abusivo"
    di contenuti protetti da copyrightIl software in europa non e' protetto da copyright ? quindi non rientra nella leggein oggetto ?
  • Anonimo scrive:
    Mettiamo in galera il mondo!

    Chi si limita a scaricare per uso personale rischia due
    anni di reclusione, pena che arriva a cinque anni per chi
    intende farlo per scopi commerciali.Che in pratica si traduce nel mettere in galera circa 1/3 della popolazione ( cifra sparata a caso, ma suppongo che ci siamo vicini ormai ). Ma a chi vogliono darla a bere?
    Un accordo tra regioni federali e forze dell'ordine
    nazionali permetterà di tramutare le segnalazioni di enti
    come MPAA e RIAA in ordini di cattura, in maniera per
    certi versi simile a quanto avviene negli Stati Uniti.Questa frase mi mette i brividi addosso: dare un potere così a enti economici mi fa veramente terrore.
    "ed ora le famiglie rischiano d'essere visitate dagli
    ufficiali di polizia solo perché il figlioletto sedicenne ha
    scaricato qualche canzone da Internet".1) la polizia ha altro da fare2) ce li vedo ad andare a casa del figlio del capo della polizia ad arrestarlo perchè si è scaricato la colonna sonora di Zone of the Enders perchè qui in Italia non è mai arrivata.
    il mercato tedesco della musica "rischia di non potersi
    riprendere" dai danni causati dalla pirateria.Questo è falso: il mercato della musica non si riprenderà finchè produttori e cantanti non si decideranno ad accettare una paga equa per il loro lavoro. Assurdo che ancora oggi molti cantanti americani abbiano una ricchezza che supera quella di un qualsiasi medio imprenditore. Il mondo è ingiusto e deve cambiare. Vogliono fare risollevare il mercato? Trovano un sistema per far pagare i cd di meno, iTunes style.
    Ogni anno, stando ai dati di IFPI, in Germania
    vengono prodotti 439 milioni di CD pirata ed il
    fenomeno, diffuso soprattutto tra i giovani e tra gli
    studenti universitari, ha contribuito ad una contrazione
    del mercato "pari a -45% negli ultimi 8 anni"E la cosa buona è che continuerà sempre di piu, con qualsiasi legge. Perchè ormai scaricare è vista come un'opportunità per ascoltare tutti quei successi che senza P2P non si conoscerebbero neppure. Il P2P è un sistema potentissimo, fa trovare quello che si vuole immediatamente e senza costi e in questo modo permette di allargare i propri orizzonti. Secondo me il P2P è un modo per allargare le proprie conoscenze che prima non c'era: un ragazzo che decide di ascoltare musiche differenti non va a comprarsi un cd ma prima prova a scaricarle. Se gli piace bene sennò prova altre canzoni. E così la sua conoscenza della musica cresce e con essa la sua cultura e il suo modo di pensare. Poi se un cd è veramente bello bisogna comprarlo, giustamente, come faccio sempre io.Rief
  • Anonimo scrive:
    ma certo
    non preoccupatevi cari discografici iniziero' a registrarmi le canzoni dalla radioCome faceva, una volta,mio padre
    • Anonimo scrive:
      Re: ma certo
      - Scritto da: Anonimo
      non preoccupatevi cari discografici iniziero' a
      registrarmi le canzoni dalla radio
      Come faceva, una volta,mio padreAspetta e spera, prima o poi ci toglieranno anche questo...
  • Anonimo scrive:
    Perfetto
    .... il mercato della musica rischia di non riprendersi dai danni causati dalla pirateria....Sono ancora convinti che una copia scaricata e' uguale ad una copia non venduta, tutti i loro affanni lobbistici per far approvare leggi ad hoc si basano su questo assunto.Spero proprio che riescano a sconfiggere la pirateria definitivamente cosi' vedremo quante copie in piu' venderanno...E se poi non avessero l'incremento delle vendite sperato, cosa faranno ?Continueranno la loro opera di lobbying per far approvare leggi che obbligheranno tutti i cittadini a comprare un tot di loro prodotti ?Si metteranno a campare di sussidi statali come come molti giornali, riviste e pubblicazioni varie ? (andate a vedere le sovvenzioni alla stampa, andate....)
  • Anonimo scrive:
    In Germania governa la sinistra
    e meno male che la sinistra è dalla parte dell'utente...
    • NSA scrive:
      Re: In Germania governa la sinistra
      - Scritto da: Anonimo
      e meno male che la sinistra è dalla parte
      dell'utente...Ma guarda che angela merkel è conservatrice!
  • NSA scrive:
    I ladri
    Il signoraggio viene permesso tranquillamente, mentre scaricare quattro porcate viene punito severamente. E' ora di svegliarsi e agire. Siamo trattati come schiavi.
  • Anonimo scrive:
    I prezzi?
    Io un DVD di film a 5-7 euro lo compro, a 20-25 se lo possono scordare... E non contiamo balle sulla pirateria, sono 30 anni che sento la stessa solfa e i prezzi del materiale che aumentano soltanto. Non parliamo poi della musica. Il 50% dei CD ha 1-2 pezzi buoni e il resto e' spazzatura. Con quei prezzi sono anni che compro un CD ogni 2-3 anni, quelli in offerta chiaramente...
  • Anonimo scrive:
    Non scaricate ma non comprate!!
    Un anno.Poi vediamo....
    • NSA scrive:
      Re: Non scaricate ma non comprate!!
      - Scritto da: Anonimo
      Un anno.
      Poi vediamo....Ad oltranza, finche i prezzi non crollano e questi ingordi ne abbiano un danno gravissimo.Massa di invertebrati prendetevi una responsabilita per una volta nella vostra vita!
  • Anonimo scrive:
    I soliti
    I soliti Nazi,   come da noi.....
  • Anonimo scrive:
    E i cinesi nn rubano le nostre idee????
    Dico...ma i cinesi che rubano le nostre di idee???Ci copiano tutto, e danneggiano anche non solo il nostro mercato...ma anche i nostri operai!!Questo é furto!!!Io lavoro qui in Germania da tanto....be credetemi nella ditta dove lavoro io ci sono cinesi e pakistani che si accontentano di 2,50 ? all'ora, mentre la tariffa legale é 10,50 ?!!! Ma qui nessuno dice niente!!!Io per reperire qualche mp3 dei miei cantanti preferiti o devo venire in italia ogni volta che esce qualche cosa di nuovo (cosa per me impossibile) o usare internet...Mah...vediamo come andrá a finire....Se comq sará cosi, le connessioni veloci nn serviranno piú..... perdite per le compagnie telefoniche!
    • Anonimo scrive:
      Re: E i cinesi nn rubano le nostre idee?
      - Scritto da: LunaBianca
      Dico...ma i cinesi che rubano le nostre di idee???
      Ci copiano tutto, e danneggiano anche non solo il
      nostro mercato...ma anche i nostri operai!!
      Questo é furto!!!Non ti (ci) sopravvalutare. A questa storia che i cinesi copiano ormai ci crede solo chi ci vuole credere. Quando questa panzana svanirà e noi ci risveglieremo da quato sonno consolatorio e autoassolutorio vedrai dove ci ritroveremo.
      Io lavoro qui in Germania da tanto....be
      credetemi nella ditta dove lavoro io ci sono
      cinesi e pakistani che si accontentano di 2,50 ?
      all'ora, mentre la tariffa legale é 10,50 ?!!! Ma
      qui nessuno dice niente!!!E' il mercato, bellezza. Quando criticavo questo tipo di meccanismi suscitavo l'ilarità e le risatine dei presenti che mi dicevano che il mio modo di pensare era vecchio, che non avevo capito niente e che il mercato avrebbe risolto tutti i problemi. La famose magnifiche sorti progressive e bla bla bla bla. Ora spero che questo processo vada fino in fondo. Credevamo di stare sempre dalla parte dei vincitori e ci facevamo beffe di chi pagava la nostra opulenza. Ora tocca anche a noi di stare dall'altra parte della barricata. E' IL MERCATO, BELLEZZA.
  • Anonimo scrive:
    Per ogni CD tedesco scaricato...
    ...verranno scaricati 10 cd italiani!
  • Anonimo scrive:
    In Italia non perseguiranno mai...
    So per certo che in un paio di uffici di commissariato hanno dei PC (che usano per stilare i verbali) con Windows e Office, rigorosamente senza licenza (copiati!).Ci scherzavo proprio ieri sopra, con un mio conoscente poliziotto, al quale prospettavo la divertente situazione che potrebbero usare quel PC per scrivere un verbale per chi usa software copiato.Ed effettivamente mi ha garantito che loro non perseguono proprio questo genere di cose.Gia' che c'ero gli ho spiegato che mettere in regola almeno gli uffici del commissariato installando linux ed OpenOffice era una cosa semplicissima: mi ha detto che ne avrebbe parlato coi colleghi che si occupano dell'informatica.
  • Anonimo scrive:
    Non sono mai andati via!
    Dico invece di pensare a quelli che rubano e a quelli che uccidono e fanno cose peggiori che scaricare un file da internet (pedofila etc etc)rompono i bip a noi...ma é vero che chi piange é sempre il piú debole e indifeso!!! :@(io vivo in Germania!)
  • Anonimo scrive:
    e` tempo di...
    ...Creative Commons !!!http://www.jamendo.com/http://commoncontent.org/catalog/audio/music/Marco Ravich ( forart.it )
  • Anonimo scrive:
    Mercato discografico
    Ma veramente questi credono di far riprendere vita al mercato discografico? Ma veramente sono convinti che se i dischi le persone non li scaricassero più da internet allora se li andrebbero a comprare al negozio ad una cifra spropositata ?Io credo che questa non sia la strada , forse sarebbe meglio parlare di qualità della musica e di contenimento dei prezzi .
  • BigBoss scrive:
    O BIANCO O NERO...... SFUMATURE NO EH?!?
    Eccoli qua?? sono arrivati anche loro, i teutonici come sempre non hanno mezze misure....... estremisti come sempre in ciò che fanno....... Equiparare il download illegale ad un furto con destrezza all'emporio di musica mi sembra un pò troppo facile.......Non mi sembra che vi sia un effettivo danno, il povero negoziante che si è visto sottrarre il CD non subisce alcuna perdita finanziaria diretta, forse diretta, ma questo è ancora da provare, non vi sono dati statistici validi che attestino che il download da internet di musica sottragga effettivamente clientela al mercato, direi che invece sono le grandi catene di distribuzione a bastonare sonoramente i negozi specializzati??. Tutto questo grazie a certe politiche di marketing e di vendita attuate dalle major nel loro tentativo di accaparrarsi il mercato e gli artisti di punta.La loro guerra per il mercato sta diventando la nostra guerra per la sopravvivenza delle libertà, oggi è il P2P ad essere messo in discussione, e domani invece cosa sarà? I forum, i blog forse??. La libertà d?espressione e di parola? E sarà magari l?editoria a lanciare una vasta offensiva, con la scusa che non si pubblica più su labbri, giornali o sulle varie riviste spazzatura?..Forse coloro dal quale dobbiamo guardarci non sono i governi??. Ma bensì quelle multinazionali che premono sui governi e sui loro componenti?.. Penso che eliminando questa pressione torni ad essere padrone il buon senso e il senso comune delle libertà individuali.Saluti.
    • Anonimo scrive:
      Re: O BIANCO O NERO...... SFUMATURE NO E
      E' una bozza di legge ed e' orientata a prevenire gli screener:http://www.heise.de/newsticker/meldung/71125La sostanza cambia poco, anche per lo scaricamento di uno screener e' una pena assurda;Di solito leggi cosi' provocano assuefazione, poi la gente decide da sola quale legge e' da rspettare o no.
      • Anonimo scrive:
        Re: O BIANCO O NERO...... SFUMATURE NO E
        Effettivamente o bianco o nero..... i siti russi sono sempre lì vero?   ;)
    • HomoSapiens scrive:
      Re: O BIANCO O NERO...... SFUMATURE NO E
      - Scritto da: BigBoss[...]
      e domani invece cosa sarà?
      I forum, i blog forse??. La libertà d?espressione
      e di parola? E sarà magari l?editoria a lanciare
      una vasta offensiva, con la scusa che non si
      pubblica più su labbri, giornali o sulle varie
      riviste spazzatura?..zitto!! non dargli idee!! :| :P
      • BigBoss scrive:
        Re: O BIANCO O NERO...... SFUMATURE NO E
        AHHHRRGGGGG è vero.....mi mordo la lingua....... Leggevo prima in un altro Thread quanto segue, e lo commento qui perchè là è troppo incasinato ora:- Scritto da: Anonimo
        la proprietà intelletuale merita rispettoConcordo........Ma le libertà individuali e il buon senso? Possono essere calpestati?Va bene diritti d'autore, va bene proprietà intellettuale, ma questo non da il diritto alle major di rubare agli artisti e a noi acquirenti......Voi lo sapere che un artista percepisce una miseria in proporzione alla casa discografica...... lo sapete vero?No perchè se non lo sapete..... allora meglio che vi informiate......==================================Modificato dall'autore il 27/03/2006 15.51.36==================================Modificato dall'autore il 27/03/2006 16.10.01
  • Anonimo scrive:
    Re: siege heil gegen Piraterie
    Sieg significa vittoria, solo xché la traduzione all'italiano fa schifo non conviene utilizzarla, se non si conosce la lingua.. cmq W il potere e chi lo utilizza come vuole..
  • seranto scrive:
    BENE!....
    così finalmente la gente capirà che è meglio rubare il dvd originale! p) Si vede meglio, ha tutti i contenuti extra e non si deteriora! :D
    • Anonimo scrive:
      Re: BENE!....
      - Scritto da: seranto
      così finalmente la gente capirà che è meglio
      rubare il dvd originale! p)

      Si vede meglio, ha tutti i contenuti extra e non
      si deteriora! :DE' vero perchè non ci ho pensato prima ? @^ (newbie)(rotfl)(rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: BENE!....
      - Scritto da: seranto
      così finalmente la gente capirà che è meglio
      rubare il dvd originale! p)

      Si vede meglio, ha tutti i contenuti extra e non
      si deteriora! :DSi ma i sistemi antitaccheggio oggi sono da paura...Sennò bisogna rubarlo a casa di un amico che lo ha appena comprato nuovo di pacca.Al primo che gli rubi puoi dire non guarda ti sbagli non sono stato io...Al secondo sei bruciato, inizierà ad avere qualche sospetto.A quel punto si passa ad un altro amico.Per questo bisogna avere tanti amici. E cercarne tanti altri di nuovi.
  • jkx scrive:
    i BIT non sono ATOMI !
    E' estremamente importante non dimenticare mai che rubare una cosa nel mondo fisico non ha nulla a che vedere col rubare un'informazione nel mondo virtuale.Le leggi fisiche che governano questi due mondi sono estremamente diverse. Applicare le stesse norme del mondo fisico al mondo virtuale è un grave errore di valutazione.Questo errore è conseguenza :- dell'inadeguatezza dell'attuale classe dirigente-politica, in quanto gran parte della generazione che adesso ha il compito di legiferare è tagliata fuori dal Mondo Virtuale e dallo spirito della Comunità Globale (la condivisione dell'informazione come bene e dovere ultimo...ci lasciate fare un mondo libero? almeno viruale...)- volontà cieca nel restringere l'accesso alle informazioni e preservare il senso di bene di lusso Ora un esempio:____________________Se rubo un CD, sottraggo fisicamente un bene e agisco sulla proprietà altrui. C'è una copia in meno.Ho rubato degli atomi.Se copio un CD, non sottraggo nulla, non agisco sulla proprietà (semmai agisco CON la proptietà).C'è una copia in più.Ho copiato dei bit (informazioni).Allora: vi sembra che le due cose si possano anche solo minimamente equiparare?Si potrebbe perfino azzardare:Un'idea non è un martello. Il martello è nato da un'idea.Se ti rubo un'idea, sarà la nostra qualità a stabilire chi sarà scelto dal mercato. Se ti rubo un martello vincerò io, perché tu sarai rimasto senza martello.Come si può usare la stessa legge per Martelli e Idee?mah... ne vedremo delle belle :|
    • Anonimo scrive:
      Re: i BIT non sono ATOMI ! (joe'd)
      - Scritto da: jkx
      Come si può usare la stessa legge per Martelli e
      Idee?E' difficile da metabolizzare, ma rubare un cd (quindi il contenuto stesso) e scaricare un cd (solo il contenuto) determinano sempre la violazione di un diritto.Non è una novità la compravendita e lo sfruttamento di idee, creatività e diritti.joe
      • Anonimo scrive:
        Re: i BIT non sono ATOMI ! (joe'd)

        Non è una novità la compravendita e lo
        sfruttamento di idee, creatività e diritti.

        joeLascialo perdere, hi hi, proprio non ci arriva da solo.
        • Anonimo scrive:
          Re: i BIT non sono ATOMI ! (joe'd)
          - Scritto da: Anonimo


          Non è una novità la compravendita e lo

          sfruttamento di idee, creatività e diritti.



          joe

          Lascialo perdere, hi hi, proprio non ci arriva da
          solo.Cerchiamo di rimanere a toni pacati.Come ho letto già in altre discussioni, ci si dovrebbe concentrare sulla correttezza della pena, perché è davvero spropositata e contro ogni logica.Io sono per le multe o la cancellazione dei contenuti scaricati: hanno più senso.joe
          • Anonimo scrive:
            Re: i BIT non sono ATOMI ! (joe'd)
            Ok. E' sempre una violazione di un diritto. Per l'attuale legislazione.Ma sono diritti che sono nati prima dell'avvento del Mondo Virtuale.Queste circostanze erano inconcepibili meno di trent'anni fa.Così non funziona. E si vede.
          • Anonimo scrive:
            Re: i BIT non sono ATOMI ! (joe'd)
            - Scritto da: Anonimo
            Ok. E' sempre una violazione di un diritto. Per
            l'attuale legislazione.Una violazione di diritto comparabile al gruppetto che riproduce in serate benefiche brani musicali senza averne il permesso e pagato (soprattutto) chi di spettanza .In galera 2 anni?
            Ma sono diritti che sono nati prima dell'avvento
            del Mondo Virtuale.
            Queste circostanze erano inconcepibili meno di
            trent'anni fa.Si richiede il buonsenso, concetto, ne convieni anche tu, assente dai vocabolari dei legislatori "frettolosi".
            Così non funziona. E si vede.La mia proposta su multe e/o cancellazioni forzate?Io ricordo bene il ritornello: "non punizioni estreme, ma punizioni certe".Finché la pena rimarrà uno spaventapasseri, le potranno inasprire quanto vorranno.joe
          • jkx scrive:
            Re: i BIT non sono ATOMI ! (joe'd)
            Così non funziona più.E si vede.jkx
  • Madder scrive:
    Ma che vi aspettavate ?
    Che un governo, qualsiasi governo, dicesse che è giusto e legale scaricare materiale coperto da copyright e/o diritti d'autore ? È vero che scaricare è diverso che rubare in quanto l'originale resta al suo posto. È anche vero però che delle società ci fanno soldi con quegli originali e scaricando vengono meno quegli utili. Il fatto poi che si meritino quegli utili è tutto un altro problema.C'è una legge che impedisce di prendersi certi contenuti senza pagare. Punto. Non ti va bene pagare ? non prendi i contenuti. Alla fine basta organizzarsi. Nella maggior parte dei negozi puoi ascoltare tutto il disco prima di comprarlo. Te lo compri, te lo ascolti, se ti piace lo tieni e continui ad ascoltarlo, altrimenti lo presti/regali/scambi con gli amici e gli amici faranno la stessa cosa te.È facile: se ci si mette assieme in 5 amici e si comprano cd assieme, un cd viene a costare 1/5, quindi circa 4 EUR.Funziona anche con i DVD. Quando poi le vendite saranno crollate dell'80% (non all'80%, dell'80%) allora forse le major inizieranno a chiedersi cosa c'è che non va. Madder
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che vi aspettavate ?
      Si ma poi quel cd/dvd lko devi copiare affinchè ognuno degli amici ne abbia una copia...Perchè non scrivono: Furto al popolo,un dvd costa 30? sono loro i ladri!
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma che vi aspettavate ? (joe'd)
        - Scritto da: Anonimo
        Si ma poi quel cd/dvd lko devi copiare affinchè
        ognuno degli amici ne abbia una copia..."Il legittimo backup" è ormai in via di estinzione. I 4 amici dovranno condividere l'originale. :( joe
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che vi aspettavate ?
      ""È facile: se ci si mette assieme in 5 amici e si comprano cd assieme, un cd viene a costare 1/5, quindi circa 4 EUR.Funziona anche con i DVD.""Arguto!! Credo sia propio questo che non va! :)
      • Madder scrive:
        Re: Ma che vi aspettavate ?
        cosa non va ? prestare/regalare un cd ad un amico ? voglio proprio vedere se riescono a limitare anche questo. Secondo me non vale la pena di tenere 200 dvd/cd che comunque non si ascoltano mai, o quasi. Ma nessuna legge, che io sappia, mi vieta di prestare gratuitamente o di regalare un dvd a qualcuno. L'importante è non duplicarlo (cosa che succede con il p2p), se questo non è permesso dalle regole che ho sottoscritto acquistando l'originale. madder
  • Anonimo scrive:
    Rootkits DRM invece sono un OMICIDIO
    Infatti un PC usato in ambiti lavoratici critici (pompieri, polizia, ospedali, etc. ) per un rootkit può ANDARE FUORI USO E PROVOCARE DANNI E PERFINO LA MORTE DI MOLTE PERSONE! Quanti anni gli diamo alle Major per i loro rootkit allora? IPOCRITI!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Rootkits DRM invece sono un OMICIDIO
      - Scritto da: Anonimo
      Quanti anni gli diamo alle Major per i loro
      rootkit allora?
      Niente. Sono troppo ricchi, la "giustizia" non li può toccare.L'unica é andare a casa loro con una saldatrice e un paio di tenaglie, e "lavorarsi" un po' le loro famiglie.
    • Anonimo scrive:
      Re: Rootkits DRM invece sono un OMICIDIO
      Aspettiamo che un medico ascolti musica sul PC assegnato alle analisi del sangue. Poi vediamo quanto gli danno.- Scritto da: Anonimo

      Infatti un PC usato in ambiti lavoratici critici
      (pompieri, polizia, ospedali, etc. ) per un
      rootkit può ANDARE FUORI USO E PROVOCARE DANNI E
      PERFINO LA MORTE DI MOLTE PERSONE!

      Quanti anni gli diamo alle Major per i loro
      rootkit allora?

      IPOCRITI!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Rootkits DRM invece sono un OMICIDIO
        - Scritto da: Anonimo

        Aspettiamo che un medico ascolti musica sul PC
        assegnato alle analisi del sangue. Poi vediamo
        quanto gli danno.Guarda che il root-merda se non lo hanno già fatto prima o poi lo installeranno anche sui programmi medici,C....EE allora poi vedremo le reazioni dei parenti
        • Anonimo scrive:
          Re: Rootkits DRM invece sono un OMICIDIO
          - Scritto da: Anonimo
          Guarda che il root-merda se non lo hanno già
          fatto prima o poi lo installeranno anche sui
          programmi medici,ma piantala....
    • Anonimo scrive:
      Re: Rootkits DRM invece sono un OMICIDIO
      - Scritto da: Anonimo
      Quanti anni gli diamo alle Major per i loro
      rootkit allora?Gli Oligarchi orwelliani sono intoccabili.
    • Anonimo scrive:
      Re: Rootkits DRM invece sono un OMICIDIO
      - Scritto da: Anonimo

      Infatti un PC usato in ambiti lavoratici critici
      (pompieri, polizia, ospedali, etc. ) per un
      rootkit può ANDARE FUORI USO E PROVOCARE DANNI E
      PERFINO LA MORTE DI MOLTE PERSONE!

      Quanti anni gli diamo alle Major per i loro
      rootkit allora?

      IPOCRITI!!bhè, tipicamente sul posto di lavoro nn DEVI e NON PUOI installare nulla al di fuori dei programmi che ti servono...se lo fai ne paghi le conseguenze!! Sono tecnico e piu volte mi è capitato di dovere formattare un pc perchè l'utilizzatore aveva installato programmi di dubbia provenienza e che gli avevano crashato il sistema
      • Anonimo scrive:
        Re: Rootkits DRM invece sono un OMICIDIO
        del cepuI root m. si autoistallano da cd musicali che di norma si ha autorizzazione d'ascoltare, se i r.mer sono segnalati e colpa del utonto ma se come alcume grandi case ce li mettono e non li segnalano l'utonto e incolpevole
    • Anonimo scrive:
      Re: Rootkits DRM invece sono un OMICIDIO
      - Scritto da: Anonimo

      Infatti un PC usato in ambiti lavoratici critici
      (pompieri, polizia, ospedali, etc. ) per un
      rootkit può ANDARE FUORI USO E PROVOCARE DANNI E
      PERFINO LA MORTE DI MOLTE PERSONE!

      Quanti anni gli diamo alle Major per i loro
      rootkit allora?

      IPOCRITI!!Su un PC usato in ambito lavorativo non puoi installare niente al di fuori di ciò che ti serve per il lavoro, e nemmeno puoi usarlo per ascoltare CD audio (quindi non sei scusato nemmeno per i rottkit autoinstallanti), tantopiù se parliamo di "ambiti critici". Se poi l'ambito è molto critico, dev'essere previsto anche un sistema di scorta rimpiazzabile in ogni momento, se non addirittura un sistema ridondante che assicuri la funzionalità anche in caso di fault del sistema principale.OK che i rootkit sono da condannare, ma la situazione che descrivi tu ("PERFINO LA MORTE DI MOLTE PERSONE"), è esageratamente esageratabye
  • Anonimo scrive:
    Se le fotocopie fossero un furto...
    ...le università sarebbero piene di ladri. - CAMPAGNA PER L'ARRESTO IN MASSA DEGLI STUDENTI UNIVERSITARI -
    • xWolverinex scrive:
      Re: Se le fotocopie fossero un furto...
      infatti la nuova legge italiana vincola anche le fotocopie non lo sapevi ? :o
      • Anonimo scrive:
        Re: Se le fotocopie fossero un furto...
        Infatti... e so anche di fotocopisterie multate di parecchio.
      • Anonimo scrive:
        Re: Se le fotocopie fossero un furto...
        - Scritto da: xWolverinex
        infatti la nuova legge italiana vincola anche le
        fotocopie non lo sapevi ? :oE una direttiva europea (non ho i dettagli sotto mano), vuole chiudere le bibblioteche...
        • Anonimo scrive:
          Re: Se le fotocopie fossero un furto...
          mi pare che vogliano o lo fanno già, fare pagare un abbonamento per le biblioteche proprio perchè là ci sono libri protetti da copyright...considerando che le biblioteche sono pubbliche a pagare è lo stato e che noi successivamente rimborsiamo con le nostre tasse. o almeno la penso così
    • Anonimo scrive:
      Re: Se le fotocopie fossero un furto...
      - Scritto da: Anonimo

      ...le università sarebbero piene di ladri.

      - CAMPAGNA PER L'ARRESTO IN MASSA DEGLI STUDENTI
      UNIVERSITARI -Le fotocopie sono state equiparate ad un furto da tempo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Se le fotocopie fossero un furto...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo



        ...le università sarebbero piene di ladri.



        - CAMPAGNA PER L'ARRESTO IN MASSA DEGLI
        STUDENTI

        UNIVERSITARI -

        Le fotocopie sono state equiparate ad un furto da
        tempo.si ma con molta ipocrisia mi pare ci sia un'apposita tassa per compensare, o no?
        • Anonimo scrive:
          Re: Se le fotocopie fossero un furto...
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo





          ...le università sarebbero piene di ladri

          Le fotocopie sono state equiparate ad un furto
          da

          tempo.
          si ma con molta ipocrisia mi pare ci sia
          un'apposita tassa per compensare, o no?Esatto! Peccato che ho serissimi dubbi che tale tassa arrivi in tasca a chi di diritto, un po' come l'equo compenso dei cd, visto che registra solo il numero di copie, ma non di quale libro!!!Inoltre c'è un assurdo vincolo al 15% delle pagine totali fotocopiabili di un volume...per volta, cioè uno deve tornare più volte per farlo tutto.
          • MeDevil scrive:
            Re: Se le fotocopie fossero un furto...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo







            ...le università sarebbero piene di ladri



            Le fotocopie sono state equiparate ad un furto

            da


            tempo.


            si ma con molta ipocrisia mi pare ci sia

            un'apposita tassa per compensare, o no?

            Esatto! Peccato che ho serissimi dubbi che tale
            tassa arrivi in tasca a chi di diritto, un po'
            come l'equo compenso dei cd, visto che registra
            solo il numero di copie, ma non di quale libro!!!
            Inoltre c'è un assurdo vincolo al 15% delle
            pagine totali fotocopiabili di un volume...per
            volta, cioè uno deve tornare più volte per farlo
            tutto.Il negoziante che ti fa le fotocopie è tenuto a segnare il codice ISBN, il titolo, la data ed il numero di pagine fotocopiate su un libro, della siae...Saluti, MeDevil
          • Anonimo scrive:
            Re: Se le fotocopie fossero un furto...
            un po come la Siae, che quando riceve i soldi nn li da all'artista ma bensì li distribuisce ai primi 10 in classifica...ergo io copio un cd dei Litfiba ma se mi beccano io pago una multa e i soldi vanno a finire (sparo) nelle tasche di Madonna che è prima in classifica...
          • Kirisuto scrive:
            Re: Se le fotocopie fossero un furto...
            E non dimenticare i compositori di musica polifonica che ricevono il sestuplo dei contributi SIAE versati (v. inchiesta di "Report" sul sito RAI).E le fetide musichette dei TG, e delle sigle di inizio e fine degli stacchi pubblicitari, quelle fanno incassi da Hit Parade per quel che riguarda i diritti redistribuiti da SIAE.
    • Anonimo scrive:
      la fotocopia SONO un furto...
      CDO- Scritto da: Anonimo

      ...le università sarebbero piene di ladri.infatti
      - CAMPAGNA PER L'ARRESTO IN MASSA DEGLI
      STUDENTI UNIVERSITARI -gli interessi in gioco sono diversi, ma la sostanza del reato non cambia. in ogni caso mica hanno detto che arresteranno tutti quelli che scaricano gli mp3: hanno solo detto che scaricare mp3 è un furto, esattamente come lo è fotocopiare libri interi
      • Anonimo scrive:
        Re: la fotocopia SONO un furto...
        si vero, ma ti pare giusto?? io per un cd copiato rischio il carcere quando ci sono criminali/assassini in libertà?.penso che in 2 anni di vita in carcere ti lascerebbero una ferita inguaribile...per cosa? un fottutissimo CD MUSICALE????ma vadano a .....
        • Anonimo scrive:
          Re: la fotocopia SONO un furto...
          - Scritto da: Anonimo
          si vero, ma ti pare giusto?? io per un cd copiato
          rischio il carcere quando ci sono
          criminali/assassini in libertà?.
          penso che in 2 anni di vita in carcere ti
          lascerebbero una ferita inguaribile...per cosa?
          un fottutissimo CD MUSICALE????ma vadano a .....Mi pare giusto che sia considerato un reato parificato al furto... su quale dev'essere la pena lascio giudicare a chi di dovere, ma sicuramente non ti fai 2 anni di carcere per gli MP3 (così come non te li fai se cerchi di rubare un CD in un negozio), e la manfrina dei "criminali/assassini in libertà" è (per l'appunto) solo una manfrina che non deve giustificar eil tuo comportamento.Se per te è solo "un fottutissimo CD MUSICALE", compratelo sto CD invece di rubarlo
          • Anonimo scrive:
            Re: la fotocopia SONO un furto...
            L'unico vero furto sono le eccessive tasse SIAE richieste come compenso per i diritti dell'autore.. Son troppo alte.. troppo.
  • Anonimo scrive:
    IMPICCARE CHI FA USO DEL P2P
    Basta con questi continui furti ai poveri Michael Jackson e agli U2, che ormai non si possono più permettere neanche le piscine riscaldate di una volta. Se c'è giustizia a questo mondo, chi fa uso del p2p deve essere messo al cappio e giustiziato!
    • Anonimo scrive:
      Re: IMPICCARE CHI FA USO DEL P2P
      ma per prima a te tocca la fucilazione per la tua difesa dei $$$$$$ del cartello dei major che RUBANO 20 ? per un miserabile CD.Vergognati imbeccile!!
      • Anonimo scrive:
        Re: IMPICCARE CHI FA USO DEL P2P
        Non sono sicuro, ma credo che fosse semplice ironia?!?!?
        • Anonimo scrive:
          Re: IMPICCARE CHI FA USO DEL P2P (joe'd)
          - Scritto da: Anonimo
          Non sono sicuro, ma credo che fosse semplice
          ironia?!?!?Un'ironia mal riuscita e di basso profilo, comunque.Considerare una legge un'offesa all'intelligenza dei consumatori, non giustifca queste sparate estremiste...joe
  • Anonimo scrive:
    STRUNZ PUZ PATAFULMEN !!!
    Io avegre detto a quel mentecatten del mio commerzialista che certe cose non essere scarigabile dalla zichiarzione dei reddizi!Lui zcaricato me:ein vibratore für mein Frau compraten i farmzia.ein camelino di pelush.zwei ruote für foriztradaAdesso io qua a marzire in gatabuia.Strunz! Strunz! Strunz!
    • Anonimo scrive:
      Re: STRUNZ PUZ PATAFULMEN !!!
      LOL! :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D
    • mr_setter scrive:
      Re: STRUNZ PUZ PATAFULMEN !!!
      - Scritto da: Anonimo
      Io avegre detto a quel mentecatten del mio
      commerzialista che certe cose non essere
      scarigabile dalla zichiarzione dei reddizi!
      Lui zcaricato me:
      ein vibratore für mein Frau compraten i farmzia.
      ein camelino di pelush.
      zwei ruote für foriztrada
      Adesso io qua a marzire in gatabuia.
      Strunz! Strunz! Strunz!Best Post-Day!!!!!! :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D
  • Anonimo scrive:
    i politici sono sempre indietro
    anche in germania: al di la' delle considerazioni sulle proprieta' intellettuali (quantomeno da rivedere, viste le storture mostruose che le major stanno facendo passare in giro per il mondo) non si rendono conto che cosi' spingono sempre di piu' la gente nelle darknet: e piu' le spingono li' dentro piu' circoleranno materiali e prodotti non necessariamente graditi all'establishment, risultando alla lunga un canale di comunicazione e di controinformazione radicale e radicato.da li' alla perdita progressiva del consenso il passo e' breve...contenti loro, ma non sara' una legge fascista e liberticida a fermare la condivisione della conoscenza e delle opere intellettuali.
  • Anonimo scrive:
    In Italia è peggio.
    Se ti prendono a scaricare un brano passi guai peggiori che rubandolo in negozio.Sono le possibilità di essere presi ad essere basse, non la pena.
    • Anonimo scrive:
      Re: In Italia è peggio.
      Beh in effetti di questo passo una rapina a mano armata è meno punibile.Già li vedo.....tanti gruppetti di quattordicenni che assaltano il negozio di dischi del loro quartiere, armati di temperino e matite per rubare il cd del loro cantante preferito!!Ed una volta colti sul fatto urlare:
      Ragazzi secondo me c'è qualcosa che non va, ma pesantemente. Inoltre una cosa che ancora non capisco è perché deve costare di più l'intera discografia originale dei Take That rispetto a tutti i volumi dell'Enciclopedia Britannica.Oppure perché se compro una lavatrice e questa non mi soddisfa il venditore, per legge, deve sostituirmela.Invece compro un bel CD con una traccia fighissima e le altre che fanno ca**re, devo per forza ritenermi soddisfatto ???????Cosa si giusto o sbagliato non lo può dire nessuno, ma una cosa è certa: qualcuno ci sta leggermente prendendo per il cu**!
  • Anonimo scrive:
    Uffa con sto "non è un furto"...
    Vabbè, come lo vuoi chiamare?Io vendo una cosa; c'ho i diritti a venderla, e solo io.Ti costa 2 euro, se la vuoi.Oh, ce l'hai senza che te l'abbia venduta!Non è un furto.. lo vogliamo chiamare "miracolo"?Ah ah, Miracolo Italiano, magari!!!Appropriazione indebita?Copia illegale?Copia non autorizzata?Vabbè, chiamiamolo come vogliamo...E' una cosa che oggettivamente non andrebbe fatta.O no?
    • Anonimo scrive:
      Re: Uffa con sto "non è un furto"...
      - Scritto da: Anonimo
      Vabbè, come lo vuoi chiamare?

      Io vendo una cosa; c'ho i diritti a venderla, e
      solo io.

      Ti costa 2 euro, se la vuoi.

      Oh, ce l'hai senza che te l'abbia venduta!

      Non è un furto.. lo vogliamo chiamare "miracolo"?
      Ah ah, Miracolo Italiano, magari!!!
      Appropriazione indebita?
      Copia illegale?
      Copia non autorizzata?

      Vabbè, chiamiamolo come vogliamo...

      E' una cosa che oggettivamente non andrebbe fatta.
      O no?Infatti chi vende ciò che non ha diritto di vendere è giusto che vada in carcere perchè sta rubando. MA lo scambio senza fini di lucro non è un furto. Punto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Uffa con sto "non è un furto"...

        Infatti chi vende ciò che non ha diritto di
        vendere è giusto che vada in carcere perchè sta
        rubando. MA lo scambio senza fini di lucro non è
        un furto. Punto.Se ti rubo la macchina e non la rivendo usandola per me quindi non è furto, giusto? Punto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Uffa con sto "non è un furto"...
          Rubando la macchina hai privato dell'oggetto il proprietario e questo è FURTO secondo le vigenti leggi.Se copio un file non ho rubato, visto che il proprietario continua a godere del suo bene personale.L'unico reato comopiuto è semmai la duplicazione non autorizzata di fle, cosa che è diersa dal furto.Questa è la legge come da codice civile italiano. Ovviamente però chi possiede montagne di $$$$$$$$$$$$$$$$$$$può permettersi di far interpretare la parola copia = furto...fintanto che qualcuno poi si sveglierà e a son di sbattacchiamenti rimetterà le idee a posto facendo di colpo capire il significato (etimologia) e quindi il senso delle parole! :@ :@ :@
          • Anonimo scrive:
            Re: Uffa con sto "non è un furto"...
            - Scritto da: Anonimo
            Rubando la macchina hai privato dell'oggetto il
            proprietario e questo è FURTO secondo le vigenti
            leggi.Scaricare MP3 sarà un furto secondo le leggi che stanno approvanzo.La "privazione dell'oggetto" non c'entra nulla: ti posso rubarte un'idea, un file contenente un progetto, fotografare un documento riservato, tutto senza sottrarti nulla fisicamente ma commettendo comunque un reato
            Se copio un file non ho rubato, visto che il
            proprietario continua a godere del suo bene
            personale.E se ti copio un file dove tu hai un progetto segreto sul quale hai investito gli ultimi 10 anni della tua vita e 500.000 Euro?
            L'unico reato comopiuto è semmai la duplicazione
            non autorizzata di fle, cosa che è diersa dal
            furto.Stabilire se è uguale o diverso è compito della legge (come fai notare tu all'inizio), quindi se una nuova legge stabilisce che la cosa è assimilabile ad un furto, lo sarà...
            Questa è la legge come da codice civile italiano.
            Ovviamente però chi possiede montagne di
            $$$$$$$$$$$$$$$$$$$
            può permettersi di far interpretare la parola
            copia = furto...Ma vai a lavorare, così guadagni i soldi per comprarti i CD o per comprarti una radio
          • Anonimo scrive:
            Re: Uffa con sto "non è un furto"...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Rubando la macchina hai privato dell'oggetto il

            proprietario e questo è FURTO secondo le vigenti

            leggi.

            Scaricare MP3 sarà un furto secondo le leggi che
            stanno approvanzo.
            La "privazione dell'oggetto" non c'entra nulla:
            ti posso rubarte un'idea, un file contenente un
            progetto, fotografare un documento riservato,
            tutto senza sottrarti nulla fisicamente ma
            commettendo comunque un reato


            Se copio un file non ho rubato, visto che il

            proprietario continua a godere del suo bene

            personale.

            E se ti copio un file dove tu hai un progetto
            segreto sul quale hai investito gli ultimi 10
            anni della tua vita e 500.000 Euro?


            L'unico reato comopiuto è semmai la duplicazione

            non autorizzata di fle, cosa che è diersa dal

            furto.

            Stabilire se è uguale o diverso è compito della
            legge (come fai notare tu all'inizio), quindi se
            una nuova legge stabilisce che la cosa è
            assimilabile ad un furto, lo sarà...


            Questa è la legge come da codice civile
            italiano.

            Ovviamente però chi possiede montagne di

            $$$$$$$$$$$$$$$$$$$

            può permettersi di far interpretare la parola

            copia = furto...

            Ma vai a lavorare, così guadagni i soldi per
            comprarti i CD o per comprarti una radioFai il politico vero ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Uffa con sto "non è un furto"...
            - Scritto da: Anonimo
            Fai il politico vero ?Io no, ma tu sei tanto bravo a non rispondere quanto incapace di quotare
          • chef scrive:
            Re: Uffa con sto "non è un furto"...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Rubando la macchina hai privato dell'oggetto il

            proprietario e questo è FURTO secondo le vigenti

            leggi.

            Scaricare MP3 sarà un furto secondo le leggi che
            stanno approvanzo.
            La "privazione dell'oggetto" non c'entra nulla:
            ti posso rubarte un'idea, un file contenente un
            progetto, fotografare un documento riservato,
            tutto senza sottrarti nulla fisicamente ma
            commettendo comunque un reato


            Se copio un file non ho rubato, visto che il

            proprietario continua a godere del suo bene

            personale.

            E se ti copio un file dove tu hai un progetto
            segreto sul quale hai investito gli ultimi 10
            anni della tua vita e 500.000 Euro?Tu sei quello che confonde copyright con brevetti vero ?

            L'unico reato comopiuto è semmai la duplicazione

            non autorizzata di fle, cosa che è diersa dal

            furto.

            Stabilire se è uguale o diverso è compito della
            legge (come fai notare tu all'inizio), quindi se
            una nuova legge stabilisce che la cosa è
            assimilabile ad un furto, lo sarà...Ovvio. Ma suppongo che ci si riferisca al principio, ovvero a cosa sarebbe giusto, non a quello che e' scritto nel codice che si limita a sancire solamente cosa e' illegale e cosa non lo e'.

            Questa è la legge come da codice civile
            italiano.

            Ovviamente però chi possiede montagne di

            $$$$$$$$$$$$$$$$$$$

            può permettersi di far interpretare la parola

            copia = furto...

            Ma vai a lavorare, così guadagni i soldi per
            comprarti i CD o per comprarti una radiopiuttosto digli: "vai a lavorare cosi' fai i soldi, diventi poitente e riesci a farti fare le leggi come ti pare pure te" :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Uffa con sto "non è un furto"...
          - Scritto da: Anonimo


          Infatti chi vende ciò che non ha diritto di

          vendere è giusto che vada in carcere perchè sta

          rubando. MA lo scambio senza fini di lucro non è

          un furto. Punto.

          Se ti rubo la macchina e non la rivendo usandola
          per me quindi non è furto, giusto? Punto.se gli rubi la macchina lui non ne potra' disporre, se copi un mp3 la persona da cui l'hai copiato ne potra' comunque disporre
        • Anonimo scrive:
          Re: Uffa con sto "non è un furto"...
          - Scritto da: Anonimo

          Infatti chi vende ciò che non ha diritto di

          vendere è giusto che vada in carcere perchè sta

          rubando. MA lo scambio senza fini di lucro non è

          un furto. Punto.
          Se ti rubo la macchina e non la rivendo usandola
          per me quindi non è furto, giusto? Punto.Gia, ma se postessi io farei subito una copia della mia auto da regalare agli amici che sono senza... Tu no ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Uffa con sto "non è un furto"...
            inoltre ci vorrebbe una copia del tuo lavoro per i disoccupati dell'azienda di auto che son state clonate
      • Anonimo scrive:
        Re: Uffa con sto "non è un furto"...
        - Scritto da: Anonimo
        Infatti chi vende ciò che non ha diritto di
        vendere è giusto che vada in carcere perchè sta
        rubando. MA lo scambio senza fini di lucro non è
        un furto. Punto.Se l'ascolti e ne hai un giovamento, è già un lucro...Se ti limiti a scambiare senza mai ascoltare, potresti anche, per assurdo, avere ragione
    • Anonimo scrive:
      Re: Uffa con sto "non è un furto"...
      - Scritto da: Anonimo
      Vabbè, come lo vuoi chiamare?Sicuramente non tutto e' equiparabile al furto.
      Io vendo una cosa; c'ho i diritti a venderla, e
      solo io.
      Ti costa 2 euro, se la vuoi.
      Oh, ce l'hai senza che te l'abbia venduta!
      Non è un furto.. lo vogliamo chiamare "miracolo"?
      Ah ah, Miracolo Italiano, magari!!!Il sarcasmo non mi pare una forte argomentazione.
      Appropriazione indebita?
      Copia illegale?
      Vabbè, chiamiamolo come vogliamo...Chiamiamolo con il generico nome di illecito, basta che non dici che e' tutto furto.
      E' una cosa che oggettivamente non andrebbe fatta.
      O no?Guarda che qui non si mette mica in dubbio che la copia non autorizzata sia lecita o no.La questione riguarda la misura delle pene.Privarti di una mela o non comprare le tue mele perche' me le duplico e' diverso, se me le duplico non ti privo del tuo bene, il tuo diritto di vendita esclusiva non e' messo in dubbio, non hai mancati introiti perche' comunque non potevo permettermi le tue mele e non le avei comprate.L'illecito c'e', ma la punizione dev'essere commisurata alla gravita' del reato, non improntata a chiedere di rifondere tutti i costi di tutto il frutteto perche' e' impossibile, ne' a spaventare con pene severissime, perche' non funziona.Quindi va distinto chi ti ruba una mela, chi la duplica e la rivende danneggiando i tuoi affari, chi se la duplica ma non danneggia i tui affari e chi lindica solamente con un link dove stanno le mele duplicate.
      • flavio05 scrive:
        Re: Uffa con sto "non è un furto"...
        :-) quoto in pieno! E aggiungerei che per certi "contenuti" sarebbe utile dare la possibilità di avere una versione shareware. Provo il software e, se mi soddisfa lo compro. Non so se vi è mai capitato di comprare un film perchè i trailers lo dipingono come un cult, la critica lo esalta e poi dopo averlo visto per intero vi cadono le calze per la delusione. Sarò un pollo o uno sprovveduto ma qualche volta mi è successo :-(
      • Anonimo scrive:
        Re: Uffa con sto "non è un furto"...
        - Scritto da: Anonimo
        non
        hai mancati introiti perche' comunque non potevo
        permettermi le tue mele e non le avei comprate.Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah ah ah Ah
    • Anonimo scrive:
      Re: Uffa con sto "non è un furto"...

      Io vendo una cosa; c'ho i diritti a venderla, e
      solo io.

      Ti costa 2 euro, se la vuoi.
      Dimmi dove trovi CD a 2 euro, che ti seguo.....
    • Maiale scrive:
      Re: Uffa con sto "non è un furto"...
      - Scritto da: Anonimo
      Vabbè, come lo vuoi chiamare?

      Io vendo una cosa; c'ho i diritti a venderla, e
      solo io.Se acquisti un CD da un marocchino sei forse un ladro ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Uffa con sto "non è un furto"...
        - Scritto da: Maiale

        - Scritto da: Anonimo

        Vabbè, come lo vuoi chiamare?



        Io vendo una cosa; c'ho i diritti a venderla, e

        solo io.

        Se acquisti un CD da un marocchino sei forse un
        ladro ?Sì. Lì dai soldi ad un ladro che lavora per associazioni criminali e che è solitamente un clandestino. Quella è criminalità. Bisogna saper distinguere le due cose. Se scarichi gratis da internet con P2P non c'è finalità di lucro. Se fai una copia fra amici non c'è finalità di lucro (a meno che tu non venda le copie agli amici...). Ma se si scambiano soldi con la copia c'è finalità di lucro ed è un furto.
        • Maiale scrive:
          Re: Uffa con sto "non è un furto"...

          Sì. Lì dai soldi ad un ladro che lavora per
          associazioni criminali e che è solitamente un
          clandestino. Quella è criminalità.
          Bisogna saper distinguere le due cose. Se
          scarichi gratis da internet con P2P non c'è
          finalità di lucro. Se fai una copia fra amici non
          c'è finalità di lucro (a meno che tu non venda le
          copie agli amici...). Ma se si scambiano soldi
          con la copia c'è finalità di lucro ed è un furto.Anche se il marocchino fosse un ladro, chi acquista da lui può essere considerato un ricettatore non un ladro.E' lui più che un ladro un taccheggiatore.Se rubi un auto se la regali o la vendi sempre un ladro sei.Ma copiare non è rubare, almeno fuori dalla testa delle major.La pirateria non è certo nata con il p2p anzi, morto il p2p odierno nascerà un fiorante mercato di cd illegali, non aumenterà le vendite visto quello che costano i CD.E' illegale acquistare dai marocchini i CD pirata?Certo, ma a quanti potenziali acquiranti gliene frega qualcosa ?
    • ulisside scrive:
      No!

      E' una cosa che oggettivamente non andrebbe fatta.
      O no?No, non sono d'accordo con te, va fatta!il fatto che non sia lecita non significa che sia una cosa ingiusta.La libertà di diffusione della cultura è un diritto, un bene che non può essere ostacolato da ragioni economiche.Se la legge me lo impedisce è una legge sbagliata!Vedi chi condivide musica in rete lo fa senza nessun scopo di lucro, non ci si guadagna proprio un bel nulla a dare la possibilità ad altri utenti di ascoltare i file che sono in nostro possesso, però lo facciamo.perchè? perchè condividere emozioni e idee è una delle cose più belle che l'uomo ha imparato a fare.Non solo questo fenomeno è giusto ma andrebbe anzi incoraggiato.Quanti di noi hanno ascoltato parole meravigliose in musica, per dirne una.. "La guerra di piero" di DeAndrè, è o non è un concentrato di poesia, filosofia, umana e profonda emozione? E noi vogliamo ostacolare la diffusione di tanta bellezza perchè non ci guadagna nessuno?Gaber cantava: "la libertà non è star sopra un albero, non è neanche avere un'opinione, la libertà è partecipazione" e cari i miei discografici, i ragazzi partecipano e lo fanno nel migliore dei modi, sicuri si possa dire altrettanto di politici e major ?
      • Anonimo scrive:
        Re: No!
        - Scritto da: ulisside


        E' una cosa che oggettivamente non andrebbe
        fatta.

        O no?

        No, non sono d'accordo con te, va fatta!
        il fatto che non sia lecita non significa che sia
        una cosa ingiusta.
        La libertà di diffusione della cultura è un
        diritto, un bene che non può essere ostacolato da
        ragioni economiche.Secondo me il cibo è un diritto più della "libertà di diffusione della cultura"La possibilità di avere una casa dignitosa è un diritto più della "libertà di diffusione della cultura".Un minimo di elettricità, un minimo di acqua calda, possono essere diritti, più di quanto non lo sia la "libertà di diffusione della cultura".E se la cultura è un mio prodotto, starà a me decidere se diffonderla, se farla conoscere o meno, o no? Non è un mio diritto? Non è un mio diritto scegliere se voglio essere pagato per diffondere una mia cosa?
        Se la legge me lo impedisce è una legge sbagliata!
        Vedi chi condivide musica in rete lo fa senza
        nessun scopo di lucro, non ci si guadagna proprio
        un bel nulla a dare la possibilità ad altri
        utenti di ascoltare i file che sono in nostro
        possesso, però lo facciamo.
        perchè? perchè condividere emozioni e idee è una
        delle cose più belle che l'uomo ha imparato a
        fare.
        Non solo questo fenomeno è giusto ma andrebbe
        anzi incoraggiato.
        Quanti di noi hanno ascoltato parole meravigliose
        in musica, per dirne una.. "La guerra di piero"
        di DeAndrè, è o non è un concentrato di poesia,
        filosofia, umana e profonda emozione? E noi
        vogliamo ostacolare la diffusione di tanta
        bellezza perchè non ci guadagna nessuno?
        Gaber cantava: "la libertà non è star sopra un
        albero, non è neanche avere un'opinione, la
        libertà è partecipazione" e cari i miei
        discografici, i ragazzi partecipano e lo fanno
        nel migliore dei modi, sicuri si possa dire
        altrettanto di politici e major ?
        • ulisside scrive:
          Re: No!

          Secondo me il cibo è un diritto più della
          "libertà di diffusione della cultura"
          La possibilità di avere una casa dignitosa è un
          diritto più della "libertà di diffusione della
          cultura".
          Un minimo di elettricità, un minimo di acqua
          calda, possono essere diritti, più di quanto non
          lo sia la "libertà di diffusione della cultura".

          E se la cultura è un mio prodotto, starà a me
          decidere se diffonderla, se farla conoscere o
          meno, o no? Non è un mio diritto? Non è un mio
          diritto scegliere se voglio essere pagato per
          diffondere una mia cosa?
          Molte cose di quelle che hai citato sono + importanti di un MP3, il cibo è anche + importante della libertà di parola. Ma questo significa che devo rinunciare alla liberà di parola? non credo proprio!Certo che è un tuo diritto decidere cosa fare delle tue idee, semplicemente se decidi di pubblicarle devi stare a delle regole. Vuoi ricavare degli utili? bene, legittimo, se una radio trasmette la tua canzone (la radio ci guadagna con la pubblicità) tu hai tutto il diritto di partecipare a quegli utili, ma è cosa ben diversa dire che vuoi impedire la circolazione di un'opera tra privati che se la scambiano senza scopi di lucro in situazioni assolutamente non economiche perchè tu non ne hai un tornaconto!
      • holden72 scrive:
        Re: No!

        Gaber cantava: "la libertà non è star sopra un
        albero, non è neanche avere un'opinione, la
        libertà è partecipazione" e cari i miei
        discografici, i ragazzi partecipano e lo fanno
        nel migliore dei modi, sicuri si possa dire
        altrettanto di politici e major ?il problema è che il creatore di quella musica, che per te deve essere diffusa perché bene culturale, non vuole che sia diffusa gratis, ma vuole essere pagato, perché così può mangiare, dar da mangiare ai suoi figli e continuare a suonare e produrre musica.quindi, quando "partecipi" distribuendo la musica di quel tizio, contro la sua volontà, stai semplicemente distruggendo la sua libertà e la sua autodeterminazione.quel suonatore vuol essere libero di farsi pagare la musica e tu invece , con la prepotenza, gli neghi questa libertàpoi si può discutere, certo, sulla misura delle pene (quelle tedesche mi fanno semplicemente ridere, da quanto sono sproporzionate) e sul costo dei cd (vergognoso) e sul ruolo dello stato nel favorire la fruizione culturale, ma dal punto di vista soggettivo, della libertà individuale del creatore della musica, lo scaricamento selvaggio resta una violenza contro la libertà bella e buona
        • ulisside scrive:
          Re: No!

          quindi, quando "partecipi" distribuendo la musica
          di quel tizio, contro la sua volontà, stai
          semplicemente distruggendo la sua libertà e la
          sua autodeterminazione.tutte le libertà del nostro ordinamento hanno dei limiti. Spesso il limite è l'interesse pubblico. La proprietà privata ad esempio ha un limite, puoi essere espropriato di un terreno se è necessario costruire una strada che passi di li.Chi produce un'opera dell'intelleto ha sicuramente diritto a partecipare agli utili che si possono generare da questa (ad esempio quelli che vengono dalle radio) , ma se l'opera circola senza generare utili (come nello scambio tra privati) nessuno deve nulla a nessuno e non per questo è lecito fermare la circolazione della cultura!
          • holden72 scrive:
            Re: No!
            - Scritto da: ulisside
            tutte le libertà del nostro ordinamento hanno dei
            limiti. Spesso il limite è l'interesse pubblico.
            La proprietà privata ad esempio ha un limite,
            puoi essere espropriato di un terreno se è
            necessario costruire una strada che passi di li.
            Chi produce un'opera dell'intelleto ha
            sicuramente diritto a partecipare agli utili che
            si possono generare da questa (ad esempio quelli
            che vengono dalle radio) , ma se l'opera circola
            senza generare utili (come nello scambio tra
            privati) nessuno deve nulla a nessuno e non per
            questo è lecito fermare la circolazione della
            cultura!ehehe, vedo che hai - correttamente - riportato la discussione su quello che, a mio parere, dovrebbe essere il suo terreno: la politica (legislativa, in questo caso)vedi, il tuo esempio è corretto: in italia (ma in altri paesi molto meno) alcuni diritti soggettivi possono essere oggetto di compressione per scopi di pubblica utilitàsolo che, perché ciò avvenga:1) deve essere previsto dalla costituzione (e ci potrebbe pure stare: visto che la libertà di iniziativa economica è potenzialmente comprimibile - art. 41, anche se ci sarebbe molto da discutere)2) l'utilità pubblica deve essere dichiarata da una pubblica amministrazione e nelle forme di legge: questo vuol dire che ci dovrebbe essere una legge che assegna ad un ente pubblico (la siae, il comune, la provincia, che ne so) il potere di dichiarare che una certa canzone è di interesse pubblico, e che quindi è liberamente scaricabile, salvi alcuni diritti del creatoreebbene, questa legge non c'è, e perciò il download senza diritti cui si assiste oggi è completamente fuori da ogni ipotesi di "utilizzo pubblico dei beni e delle creazioni private" che tu poni alla base del tuo esempionon voglio dire che questa legge non ci sarà mai (se vai tu al governo ci sarà di sicuro!) e non voglio nemmeno dire che sarebbe una legge "ingiusta" (anche se io non la voterei mai), ma sto solo dicendo che non c'è, e così scaricare musica rimane illecito ed anche incostituzionale
          • ulisside scrive:
            Re: No!
            passi per illecito... ma incostituzionale mi sembra che esageri!Il problema vero sono i valori che ci spingono a produrre una legge. Fino ad oggi la propaganda interessata di qualcuno ci ha sempre detto che scaricare era uguale a rubare. Quindi fanno bene tutte le persone che dicono insistentemente che non è vero. Leggi o non leggi ognuno di noi ha una concezione ben precisa e condivisibile di quel che è un furto. E' un concetto chiaro a tutti. Qualcuno ha cercato di estendere prima ancora che nelle leggi nel nostro sentire il concetto di furto. Questa è la cosa + grave, non è possibile aprire un dibattito intelletualmente onesto fin che si usano sistemi tanto biechi per spaventare e far sentire in colpa una parte dei partecipanti al dibattito.
          • holden72 scrive:
            Re: No!
            - Scritto da: ulisside
            Il problema vero sono i valori che ci spingono a
            produrre una legge. ........ E' un concetto chiaro a
            tutti. Qualcuno ha cercato di estendere prima
            ancora che nelle leggi nel nostro sentire il
            concetto di furto. Questa è la cosa + grave, non
            è possibile aprire un dibattito intelletualmente
            onesto fin che si usano sistemi tanto biechi per
            spaventare e far sentire in colpa una parte dei
            partecipanti al dibattito.sui valori sono d'accordo, le leggi dovrebbero riprodurre, fin quanto possibile, il comune sentire della nostra società e sì, certo, è vero, hanno usato un sistema di propaganda e di lobbing, però è anche vero che la gran parte della società, pur non condannando il fenomeno del p2p, non mi pare si stia nemmeno muovendo a salvarloin ogni caso è sempre bene aprire un dibattito intellettualmente onesto, anche se dall'altra parte si usano sistemi scorretti, perché il muro contro muro non porta a nulla;anzi, ti dirò, è proprio controproducente, perché crea solamente alibi alla chiusura e alla stretta legislativa: fate il loro gioco, e consentite loro di dire "ecco, dall'altra parte ci sono solo ragazzini che non vogliono pagare e fanatici ideologizzati"se invece si discute, si portano idee e soprattutto numeri, e si usano toni e argomenti civili e sensati, allora diventa più difficile poi imporre e far passare provvedimenti oggettivamente autoritari come la legge tedescain ogni caso, il punto debole di tutto
  • Anonimo scrive:
    5 --
    Voglio erigere un monumento al creatore di codesto termine. Giuro che ogni volta che lo leggo capotto dalle risate...
  • Anonimo scrive:
    Uno scaricamento non è un furto.
    La cosa è ovvia, o meglio dovrebbe esserlo, tuttavia incollo qui sotto il testo che ho prelevato da questo stesso thread senza il consenso di chi l'ha scritto... anche se credo non abbia nulla in contrario:"Certo la situazione è complessa...Magari sarà anche un illecito, ma paragonarlo a un furto è, secondo me, sbagliato. Per definizione il furto è una sottrazione di bene, tu hai una cosa, io te la tolgo e tu non ce l'hai più. Questo è furto. Ma se io scarico un mp3 non sto rubando niente a nessuno. A meno che qualcuno non voglia credere davvero che sia un furto per il "mancato guadagno" che danneggia le major... Se mi sento un canzoncina alla radio e mi incuriosisce magari me la scarico ma non andrei MAI a comprarla. Quindi non c'è stato alcun mancato guadagno. Se non l'avrei mai comprata allora non c'è stato, di conseguenza, alcun danno per chi la produce."Spero che qualcuno apra gli occhi invece di incentivare violenza ed odio affermando cose palesemente false e volendo dichiararle vere *per legge*.
    • Anonimo scrive:
      Re: Uno scaricamento non è un furto.
      - Scritto da: Anonimo
      La cosa è ovvia, o meglio dovrebbe esserlo,
      tuttavia incollo qui sotto il testo che ho
      prelevato da questo stesso thread senza il
      consenso di chi l'ha scritto... anche se credo
      non abbia nulla in contrario:

      "Certo la situazione è complessa...
      Magari sarà anche un illecito, ma paragonarlo a
      un furto è, secondo me, sbagliato. Per
      definizione il furto è una sottrazione di bene,
      tu hai una cosa, io te la tolgo e tu non ce l'hai
      più. Questo è furto. Ma se io scarico un mp3 non
      sto rubando niente a nessuno. A meno che qualcuno
      non voglia credere davvero che sia un furto per
      il "mancato guadagno" che danneggia le major...
      Se mi sento un canzoncina alla radio e mi
      incuriosisce magari me la scarico ma non andrei
      MAI a comprarla. Quindi non c'è stato alcun
      mancato guadagno. Se non l'avrei mai comprata
      allora non c'è stato, di conseguenza, alcun danno
      per chi la produce."

      Spero che qualcuno apra gli occhi invece di
      incentivare violenza ed odio affermando cose
      palesemente false e volendo dichiararle vere *per
      legge*.Il fatto è che "paghi" per sentire quella canzone alla radio. Paghi sotto forma di tempo che perdi ascoltando la pubblicità.
      • Anonimo scrive:
        Re: Uno scaricamento non è (joe'd)

        Il fatto è che "paghi" per sentire quella canzone
        alla radio. Paghi sotto forma di tempo che perdi
        ascoltando la pubblicità.Mai provato a cronometrare? Gli spazi pubblicitari sono aumentati talmente tanto da far sembrare la normale trasmissione un'interruzione.... :| joe
    • Anonimo scrive:
      Re: Uno scaricamento non è un furto.
      - Scritto da: Anonimo
      La cosa è ovvia, o meglio dovrebbe esserlo,
      tuttavia incollo qui sotto il testo che ho
      prelevato da questo stesso thread senza il
      consenso di chi l'ha scritto... anche se credo
      non abbia nulla in contrario:

      "Certo la situazione è complessa...
      Magari sarà anche un illecito, ma paragonarlo a
      un furto è, secondo me, sbagliato. Per
      definizione il furto è una sottrazione di bene,
      tu hai una cosa, io te la tolgo e tu non ce l'hai
      più. Questo è furto. Ma se io scarico un mp3 non
      sto rubando niente a nessuno. A meno che qualcuno
      non voglia credere davvero che sia un furto per
      il "mancato guadagno" che danneggia le major...
      Se mi sento un canzoncina alla radio e mi
      incuriosisce magari me la scarico ma non andrei
      MAI a comprarla. Quindi non c'è stato alcunnon solo, ma nulla ti impedisce nemmeno diregistrarla in analogico e poi di convertirla in MP3(e infatti per questo che di fatto le industriesi stanno accordando per fare sparire l'analogico).
      mancato guadagno. Se non l'avrei mai comprata
      allora non c'è stato, di conseguenza, alcun danno
      per chi la produce."

      Spero che qualcuno apra gli occhi invece di
      incentivare violenza ed odio affermando cose
      palesemente false e volendo dichiararle vere *per
      legge*.Vi ricordo che una legge contro le copie illegaliesisteva da almeno 30 anni e forse più, masostanzialmente era una legge per tutelaregli Editori fra loro. Ovvero non poteva esisterela copia per fini di lucro. Io copio un libroma lo copio per me lo passo a un amico, etc.,ma non potevo mettermi a venderne copiecontraffatte.Quando alle radio si richiedeva un disco pertelefono, il conduttore vietava (o cercavadi farlo) che l'interlocutore dicesse "aspettatea mandarlo, che lo devo "registrare").Poi qualche anno fa, mi sembra intorno al '95-'96,dietro pressioni di certe lobby,hanno sostituito la parola "lucro" con "profitto".Di fatto questo ha vietato la copia privata e fa ricadere nel penale qualunque copia, nel caso di un libro, sia quella eseguita a mezzi fotostatici, sia se uno volesse farsi una copia fatta a mano da "amanuense". Da li in avanti non hannosostanzialmente cambiato la legge (nemmenocon la legge Urbani), ma hanno inasprito le pene.
      • Anonimo scrive:
        Re: Uno scaricamento non è un furto.
        - Scritto da: Anonimo
        non solo, ma nulla ti impedisce nemmeno di
        registrarla in analogico e poi di convertirla in
        MP3certo... basta essere un po' sadici
        (e infatti per questo che di fatto le industrie
        si stanno accordando per fare sparire
        l'analogico).il che non risolverà certo la situazione...
        Vi ricordo che una legge contro le copie illegali
        esisteva da almeno 30 anni e forse più, ma
        sostanzialmente era una legge per tutelare
        gli Editori fra loro. Ovvero non poteva esistere
        la copia per fini di lucro. Io copio un libro
        ma lo copio per me lo passo a un amico, etc.,
        ma non potevo mettermi a venderne copie
        contraffatte.'nsomma... fotocopiare un intero libro è sempre e comunque stato illegaleciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Uno scaricamento non è un furto.
      - Scritto da: Anonimo
      La cosa è ovvia, solo a chi vive scaricando via P2P...
      "Certo la situazione è complessa...
      Magari sarà anche un illecito, "magari"...
      ma paragonarlo a
      un furto è, secondo me, sbagliato.certo... perché non vuoi essere paragonato ad un ladro
      Per
      definizione il furto è una sottrazione di bene,
      tu hai una cosa, io te la tolgo e tu non ce l'hai
      più. per definizione un corno: questa definizione vale palesemente per i soli beni materiali, e non si può certo applicare alla "musica"...
      Questo è furto. Ma se io scarico un mp3 non
      sto rubando niente a nessuno. A meno che qualcuno
      non voglia credere davvero che sia un furto per
      il "mancato guadagno" che danneggia le major..."a meno che..."
      Se mi sento un canzoncina alla radio e mi
      incuriosisce magari me la scarico ma non andrei
      MAI a comprarla.se sei solo incuriosito e non andrai mai a comprarla, accontenteti di ascoltarla per radio
      Quindi non c'è stato alcun
      mancato guadagno. Se non l'avrei mai comprata
      allora non c'è stato, di conseguenza, alcun danno
      per chi la produce."mapperfavore...
      Spero che qualcuno apra gli occhi invece di
      incentivare violenza ed odio affermando cose
      palesemente false e volendo dichiararle vere *per
      legge*.aprili tu gli occhi
      • MeDevil scrive:
        Re: Uno scaricamento non è un furto.
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        La cosa è ovvia,

        solo a chi vive scaricando via P2P...Perchè?


        "Certo la situazione è complessa...

        Magari sarà anche un illecito,

        "magari"... lo è...


        ma paragonarlo a

        un furto è, secondo me, sbagliato.

        certo... perché non vuoi essere paragonato ad un
        ladroTu vorresti essere paragonato ad un ladro?E quando sei costretto a pagare per una cosa non voluta, come giudichi l'altra parte?


        Per

        definizione il furto è una sottrazione di bene,

        tu hai una cosa, io te la tolgo e tu non ce
        l'hai

        più.

        per definizione un corno: questa definizione vale
        palesemente per i soli beni materiali, e non si
        può certo applicare alla "musica"... Perchè non si dovrebbe? infondo se mi paragonano ad un ladro...


        Questo è furto. Ma se io scarico un mp3 non

        sto rubando niente a nessuno. A meno che
        qualcuno

        non voglia credere davvero che sia un furto per

        il "mancato guadagno" che danneggia le major...

        "a meno che..."


        Se mi sento un canzoncina alla radio e mi

        incuriosisce magari me la scarico ma non andrei

        MAI a comprarla.

        se sei solo incuriosito e non andrai mai a
        comprarla, accontenteti di ascoltarla per radioPerchè dovrei farlo? E se poi ascoltandola 2-3 volte vedo che mi piace e decido di comprare il cd? Non sarebbe un mancato guadagno il fatto di non averla scaricata?


        Quindi non c'è stato alcun

        mancato guadagno. Se non l'avrei mai comprata

        allora non c'è stato, di conseguenza, alcun
        danno

        per chi la produce."

        mapperfavore...Vorresti dire che una canzone che non ho mai comprato perchè dopo 2 volte che l'ho ascoltata m'ha già rotto i co***oni è un mancato guadagno?


        Spero che qualcuno apra gli occhi invece di

        incentivare violenza ed odio affermando cose

        palesemente false e volendo dichiararle vere
        *per

        legge*.

        aprili tu gli occhida noi si dice: "apri gli occhi, che a chiuderli non ci vuole nulla...", seguilo questo consiglio ;) Saluti, MeDevil
        • Anonimo scrive:
          Re: Uno scaricamento non è un furto.
          - Scritto da: MeDevil


          La cosa è ovvia,



          solo a chi vive scaricando via P2P...

          Perchè?Perché non vogliono passare per ladri


          "Certo la situazione è complessa...


          Magari sarà anche un illecito,



          "magari"...

          lo è...Appunto


          ma paragonarlo a


          un furto è, secondo me, sbagliato.



          certo... perché non vuoi essere paragonato ad un

          ladro

          Tu vorresti essere paragonato ad un ladro?Se non faccio niente di illecito no, ma visto che scaricare musica piratata "è" illecito...
          E quando sei costretto a pagare per una cosa non
          voluta, come giudichi l'altra parte?Io pago i miei CD, sobbarcandomi l'onere anche di chi invece se li scarica gratis, e per colpa di chi "pirateggia" devo pure subirmi i DRM sui CD che compro.


          Per


          definizione il furto è una sottrazione di bene,


          tu hai una cosa, io te la tolgo e tu non ce


          l'hai più.



          per definizione un corno: questa definizione

          vale palesemente per i soli beni materiali, e non

          si può certo applicare alla "musica"...

          Perchè non si dovrebbe? Perché non tutto è materialmente sottraibile...Ci può essere furto anche senza una sottrazione materiale di un bene: "tu hai una cosa, io te la tolgo e tu non ce l'hai più" non vale certo in assoluto. Se fotografo di nascosto il disegno di un tuo progetto segreto (o mi duplico il file dove l'hai memorizzato) e poi lo brevetto io, materialmente non ti ho sottratto niente, eppure ti ho rubato ugualmente qualcosa...


          Se mi sento un canzoncina alla radio e mi


          incuriosisce magari me la scarico ma non


          andrei MAI a comprarla.



          se sei solo incuriosito e non andrai mai a

          comprarla, accontenteti di ascoltarla per radio

          Perchè dovrei farlo? Per evitare di "rubare"
          E se poi ascoltandola 2-3
          volte vedo che mi piace e decido di comprare il
          cd? Non sarebbe un mancato guadagno il fatto di
          non averla scaricata?Queste sono solo scuse belle e buone: se mi guardo intorno vedo gente che accumula GB su GB di MP3 e non compra neanche un CD, quindi non meniamo il can per l'aia... la canzone la puoi ascoltare 2 o 3 volte anche alla radio, puoi ascoltare le preview sui vari store di musica online, puoi ascoltare interi CD in molti negozi, ecc... ecc...


          Quindi non c'è stato alcun


          mancato guadagno. Se non l'avrei mai comprata


          allora non c'è stato, di conseguenza, alcun


          danno per chi la produce."



          mapperfavore...

          Vorresti dire che una canzone che non ho mai
          comprato perchè dopo 2 volte che l'ho ascoltata
          m'ha già rotto i co***oni è un mancato guadagno?Voglio dire che se dopo 2 volte di ha già rotto i co***oni, non la compri ma neanche la scarichi, perché 2 volte alla radio la senti. Scusa, ma se compri un'auto e dopo due mesi che la usi non ti piace più cosa fai? Dovremmo consentire che sia lecito rubare un'auto per provarla?Se non sei sicuro che ti piaccia, affittala: ci sono store online dove puoi "affittare" tutta la musica che vuoi a fronte di un modesto canone mensile.In ogni caso torniamo al discorso di prima: basta guardarsi intorno per vedere gente che scarica GB su GB di musica senza comprare mai nulla, quindi non si finga di essere animati da buone intenzioni...


          Spero che qualcuno apra gli occhi invece di


          incentivare violenza ed odio affermando cose


          palesemente false e volendo dichiararle vere


          *per legge*.



          aprili tu gli occhi

          da noi si dice: "apri gli occhi, che a chiuderli
          non ci vuole nulla...", seguilo questo consiglio
          ;) Dalle mie parti si dice che se sei onesto la pigli in quel posto, ma preferisco ugualmente essere onesto.bye
      • chef scrive:
        Re: Uno scaricamento non è un furto.
        - Scritto da: Anonimo

        Per

        definizione il furto è una sottrazione di bene,

        tu hai una cosa, io te la tolgo e tu non ce
        l'hai

        più.

        per definizione un corno: questa definizione vale
        palesemente per i soli beni materiali, e non si
        può certo applicare alla "musica"... E allora e' altrettanto ovvio che non si puo' applicare la stessa regola che disciplina il furto di beni materiali alla "musica" no ?Invece stanno cercando di fare proprio questo: instillare nelle coscienze il concetto che rubare il pane o copiare una canzone siano la stesa cosa.Tralasciando pero' il fatto che quando un bene e' disponibile in quantita' INFINITA (le canzoni sono replicabili all'infinito a costo zero) il suo valore scende a ZERO.
        • Anonimo scrive:
          Re: Uno scaricamento non è un furto.

          E allora e' altrettanto ovvio che non si puo'
          applicare la stessa regola che disciplina il
          furto di beni materiali alla "musica" no ?
          Invece stanno cercando di fare proprio questo:
          instillare nelle coscienze il concetto che rubare
          il pane o copiare una canzone siano la stesa
          cosa.
          Tralasciando pero' il fatto che quando un bene e'
          disponibile in quantita' INFINITA (le canzoni
          sono replicabili all'infinito a costo zero) il
          suo valore scende a ZERO.Sarei seriamente tentato di mandarti ai lavori forzati per questa idea del c..zo che hai tu e decine di persone parassite come te.Bene, adesso ascolta:tu sei un cantante, scrivi 12 canzoni e fai un album, ti costa 2 anni di tempo e 200 mila euro (ed è poco), pubblichi il CD.Adesso dimmi, quanti dovrebbero comprare quel CD e a quanti soldi? dimi dimmi, decidi TU per la vita degli altri decidi, sentenzia, applica la tua morale. A te chi piace? i Rolling Stone? bene, i Rolling Stone devono guadagnare quanto Tiziano Ferro, i Pooh ed Albano, tanto costa più o meno uguale per tutti fare un album, chi se frega se hanno più fans? Cosa cosa? Stai dicendo concerti? Ma scherzi!? si entra gratis al concerto, l'erba è di tutti, l'aria che trasmette i suoni non costa a nessuno, se entro anche io chi si accorge??Vorrei tanto che capitasse a tedi fare un disco, poi uno e dico UNO si compra il CD e poi "gratuitamente" si fa le copie e le distribuisce al mondo!!!!ma ti rendi conto di che ragionamenti fai.... ho i brividi.PS non sono un cantante, semplicemete NON compro.
        • Anonimo scrive:
          Re: Uno scaricamento non è un furto.
          - Scritto da: chef


          Per


          definizione il furto è una sottrazione di


          bene,


          tu hai una cosa, io te la tolgo e tu non ce


          l'hai più.



          per definizione un corno: questa definizione

          vale

          palesemente per i soli beni materiali, e non si

          può certo applicare alla "musica"...

          E allora e' altrettanto ovvio che non si puo'
          applicare la stessa regola che disciplina il
          furto di beni materiali alla "musica" no ?Se riesci a capire quello che ho scritto, sto dicendo che si possono benissimo parificare, perché il furto non va associato necessartiamente a qualcosa di materiale. Se io fotografo di nascosto un tuo progetto segreto e lo brevetto prima di te, avro fatto un furto o no? Eppure non ti ho sottratto niente, e le foto le posso duplicare all'infinito.
          Invece stanno cercando di fare proprio questo:
          instillare nelle coscienze il concetto che rubare
          il pane o copiare una canzone siano la stesa
          cosa.Non è la stessa cosa di rubare il pane, è la stessa cosa di rubare un CD
          Tralasciando pero' il fatto che quando un bene e'
          disponibile in quantita' INFINITA (le canzoni
          sono replicabili all'infinito a costo zero) il
          suo valore scende a ZERO.Se io sottraggo dal tuo computer un documento che contiene la formula di un nuovo prodotto per la quale tu hai investito 10 anni di ricerca e 1 milione di Euro, e lo commercializzo a metà del tuo costo perché io non ho speso nulla in ricerca, gettandoti sul lastrico perché ti faccio concorrenza sleale, ti ho fatto un furto o no?Eppure il file è riproduicibile all'infinto a costo zero...
          • chef scrive:
            Re: Uno scaricamento non è un furto.
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: chef




            Per



            definizione il furto è una sottrazione di



            bene,



            tu hai una cosa, io te la tolgo e tu non ce



            l'hai più.





            per definizione un corno: questa definizione


            vale


            palesemente per i soli beni materiali, e non
            si


            può certo applicare alla "musica"...



            E allora e' altrettanto ovvio che non si puo'

            applicare la stessa regola che disciplina il

            furto di beni materiali alla "musica" no ?

            Se riesci a capire quello che ho scritto, sto
            dicendo che si possono benissimo parificare,
            perché il furto non va associato necessartiamente
            a qualcosa di materiale. Se io fotografo di
            nascosto un tuo progetto segreto e lo brevetto
            prima di te, avro fatto un furto o no? Eppure non
            ti ho sottratto niente, e le foto le posso
            duplicare all'infinito.


            Invece stanno cercando di fare proprio questo:

            instillare nelle coscienze il concetto che
            rubare

            il pane o copiare una canzone siano la stesa

            cosa.

            Non è la stessa cosa di rubare il pane, è la
            stessa cosa di rubare un CD


            Tralasciando pero' il fatto che quando un bene
            e'

            disponibile in quantita' INFINITA (le canzoni

            sono replicabili all'infinito a costo zero) il

            suo valore scende a ZERO.

            Se io sottraggo dal tuo computer un documento che
            contiene la formula di un nuovo prodotto per la
            quale tu hai investito 10 anni di ricerca e 1
            milione di Euro, e lo commercializzo a metà del
            tuo costo perché io non ho speso nulla in
            ricerca, gettandoti sul lastrico perché ti faccio
            concorrenza sleale, ti ho fatto un furto o no?
            Eppure il file è riproduicibile all'infinto a
            costo zero...Tu stai facendo una ENORME confusione tra brevetti, diritto d'autore, semplici documenti multimediali e documenti contenenti informazioni di progetti.Tu sei liberissimo di smontare un nuovo motore diesel multijet e scrivere un documento che ne descriva il funzionamento e riprodurre tale documento all'infinito.Basta che tu non costruisca motori identici o anche differenti che pero' sfruttino gli stessi principi di funzionamento coperti da brevetto.Qual'e' il valore del tuo documento ? pressoche' zero.Forse qualche centinaio d'euro per le ore di lavoro spese a smontare il tutto.I costruttori di motori non possono evitare che i loro prodotti vengano usati, smontato, osservati. Per questo esiste la normativa brevettuale.Se poi fai la foto al mio motore che non ho ancora brevettato e lo brevetti prima tu io posso solo tentare di dimostrare che la mia idea era preesistente alla tua.Se non ci riesco, allora l'ufficio brevetti non puo' che assegnare a te il brevetto.Altrimenti anche adesso potrei andare a reclamare il brevetto del diesel multijet, no ?Altra cosa invece e', a fronte di una spesa iniziale, avere poi un prodotto che e' immateriale e riprodicibile senza sforzo in quantita' illimitata.La "gestapo" laggiu' lo vuole trattare, come se fosse un bene materiale, il che e' palesemente errato.Tu voi paragonarlo ad un CD, ma un CD e' solo un supporto. E' il contenuto che interessa e che ha valore in quanto tale. Non contiene progetti per costruire motori o modifiche genetiche. La sua ragion d'essere e' tutta in se stesso, nella sequenza di informazioni. Trasportabili, trasferibili, immagazzinabili e riproducibili a bassissimo costo, quasi nullo.Tra l'altro, non sono i gruppi musicali ad aver inventato le tecnologie digitali, ma scenziati, ricercatori, ingegneri.Se domani quegli scenziati inventassero un modo per riprodurre automobili con uno schiocco di dita, dall'aria. praticamente senza dispendio d'energia ne' materiali.Credi che la fiat dovrebbe far pagare i motori allo stesso modo ?Io non credo, altrimenti gia' adesso le automobili costerebbero come se venissero fatte a mano.Se pero' vuoi rimanere nel medioevo e' un altro discorso.I discografici possono anche evitare di utilizzarle le tecnologie digitali, nessuno li obbliga. Vuol dire che i cantanti dovranno cantare e i musicisti suonare e noi ce li godremo solo ai concertiMa se lo fanno il motivo c'e', ed e' che mentre loro se ne stanno in barca i ragazzini nei negozi tirano fuori i soldi per copie dal costo nullo del loro lavoro. (occhio, ho detto COPIE, e' la COPIA che non costa nulla, non sto' dicendo che i cantanti debbano lavorare gratis, "per il popolo" come un' altro anonimo crede che io stia dicendo)Chi in questo momento sta' godendo dei frutti dell'avanzamento della tecnologia sono proprio i produttori di musica. E non vogliono condividere questo benessere, si limitano a vendere come han sempre fatto. Ma il mondo cambia ed e' necessario ridiscutere questi privilegi. Invece di farlo, cercano di "chiudere il recinto" spingendo i governi a varare leggi medievali, che garintiscano solo a loro l'uso della tecnologia, mentre gli altri dovrebbero trattare documenti che sono "informazione pura" come se fossero oggetti tangibili, con l'aiuto di qualche "buona" tecnologia "trusted computing" magari.Una copia, un fiorino. masticazziaho !
          • Anonimo scrive:
            Re: Uno scaricamento non è un furto.
            - Scritto da: chef
            Tu stai facendo una ENORME confusione tra
            brevetti, diritto d'autore, semplici documenti
            multimediali e documenti contenenti informazioni
            di progetti.Io non sto facendo nessuna confusione, sto solo rispondendo punto dopo punto alle obiezioni che tu hai sollevato, cosa che tu non riesci a fare perché quoti in modo assurdo. Se vuoi fare monologhi continua pure da solo; se vuoi discutere con me abbi l'accortezza affrontare la discussione quotando in maniera decente e rispondendo a quello che dico.
            Tu sei liberissimo di smontare un nuovo motore
            diesel multijet e scrivere un documento che ne
            descriva il funzionamento e riprodurre tale
            documento all'infinito.Non menare il can per l'aia... io ho descritto una cosa ben differente che mirava semplicemente a dimostrare che il "furto" non è necessariamente legato alla sotrazione materiale di qualcosa, come invece tu vuoi far credere.
            Basta che tu non costruisca motori identici o
            anche differenti che pero' sfruttino gli stessi
            principi di funzionamento coperti da brevetto.
            Qual'e' il valore del tuo documento ? pressoche'
            zero.Peccato che con la musica non sia così... il valore di un file musicale sta nella musica stessa che esso è in grado di riprodurre, e il solo fatto di ascoltarlo provoca un beneficio che ha un valore: lo ascolti perché ne trai piacere, e quindi ottieni un beneficio.
            Forse qualche centinaio d'euro per le ore di
            lavoro spese a smontare il tutto.
            I costruttori di motori non possono evitare che i
            loro prodotti vengano usati, smontato, osservati.
            Per questo esiste la normativa brevettuale.Ma questo non c'entra niente col il diritto di autore che si applica alla musica (e meno male che ero io a fare confusione...) e non c'entra niente neanche con il fatto che furto va al di là della sottrazione materiale di qualcosa.
            Se poi fai la foto al mio motore che non ho
            ancora brevettato e lo brevetti prima tu io posso
            solo tentare di dimostrare che la mia idea era
            preesistente alla tua.
            Se non ci riesco, allora l'ufficio brevetti non
            puo' che assegnare a te il brevetto.Appunto: quindi un furto può avvenire anche senza la sottrazione materiale di un bene...
            Altra cosa invece e', a fronte di una spesa
            iniziale, avere poi un prodotto che e'
            immateriale e riprodicibile senza sforzo in
            quantita' illimitata.Come rientro della mie spese se non vendo niente? Poco conta che il materiale sia riproducibile in maniera illimitata con costi irrisori... anche alcuni beni "materiali" sono riproducibili con un spesa prossima allo zero ma vengono venduti a prezzi ben più alti... il "valore" di qualcosa non è legato solo al suo costo di produzione, ma anche agli investimenti fatti per realizzarlo, e soprattutto al beneficio che se ne trae per il suo utilizzo (in parte soggettivo, in parte legato al "valore di mercato").
            Tu voi paragonarlo ad un CD, ma un CD e' solo un
            supporto. E' il contenuto che interessa e che ha
            valore in quanto tale. Sei fantastico: ti contraddici da solo...Se è il contenuto che ha un valore, allora è proprio il contenuto che dovrai pagare, ed è l'appropriazione indebita del contenuto (in qualsiasi forma esso sia) a costituire un furto... poco conta se è un file che può essere riprodotto a costo zero... tu sai che le scarpe che indossi e che hai pagato (presumibilmente) tra i 40 e gli 80 Euro, sono state prodotte in Cina ad un costo che si aggira intorno ad 1 dollaro? Sai che molte sostanze (magari anche farmaci) che paghi 4-5-10 Euro per piccole dosi, sono prodotti a livello industriale con prezzi che si aggirano a pochi centesimi al barile? Quando compri una licenza di Windows o MacOS, non paghi certo il CD... e potrei farti molti altri esempi...
            Tra l'altro, non sono i gruppi musicali ad aver
            inventato le tecnologie digitali, ma scenziati,
            ricercatori, ingegneri.E questo cosa c'entra?Non sono i progettori di automobili ad aver brevettato i processi per estrarre dalla buxite l'alluminio con quale costruiscono motori e scocche...Ognuno utilizza per il proprio lavoro le migliori tecnologie a disposizione... semplice...
            I discografici possono anche evitare di
            utilizzarle le tecnologie digitali, nessuno li
            obbliga.Guarda che le "tecnologie digitali" non c'entrano niente con i prezzi della musica, proprio per quello che hai detto tu prima: il valore è nella musica in quanto tale, è la musica ad avere un valore, non la tecnologia utilizzata, ed è questo valore che rubi, anche se non sottrai nulla di materiale.
            Vuol dire che i cantanti dovranno
            cantare e i musicisti suonare e noi ce li godremo
            solo ai concertiSee... e il software, secondo questa teoria, chi lo paga? Lo pagano i giornalisti quando vanno alle conferenze stampa delle presentazioni?E un film chi li paga? Se tutti guardano i divx scaricati gratuitamente, gli attori come si guadagano da vivere? Un software lo paghi quando lo usi, un film lo paghi andando a vederlo al cinema o comprando il DVD, e la musica la paghi per ascoltarla, anche su CD, anche in formato digitale.
            Chi in questo momento sta' godendo dei frutti
            dell'avanzamento della tecnologia sono proprio i
            produttori di musica. E non vogliono condividere
            questo benessere, si limitano a vendere come han
            sempre fatto. Ma il mondo cambia ed e' necessario
            ridiscutere questi privilegi.Stai menando il can per l'aia.Una cosa è discutere del fatto che sia illegale scaricare musica coperta da diritto d'autore senza pagarla; e questo è il discorso di cui si sta parlando sopra. punto.Un altro discorso è quello sui DRM e dei prezzi della musica online, e se vuoi apriamo un'altra parentesi qui sotto, ma è una parentesi che non c'entra nulla con quanto detto sopra.I DRM sono nati (a detta delle major) per proteggersi dalle copie pirata, così come i prezzi sono elevati (sempre a detta loro) perché le vendite sono basse a causa delle troppe copie pirata. Sull'altra sponda, chi pirata la musica sostiene di farlo perché non sopporta i DRM e/o perché i prezzi sono troppo elevati.E' palese a tutti che si è entrati in un circolo vizioso in cui ognuno giustifica il proprio comportamento in base al comportamento dell'altro, ma è altrettanto palese (e non puoi dire che non è vero) che non sono certo le major ad aver iniziato questo balletto: le copie pirata esistono da molto tempo prima dell'introduzione dei DRM, anche quando i prezzi erano molto inferiori. Inoltre esistono copie pirata anche di CD che non hanno DRM e che magari sono venduti in offerta a 5 Euro...
    • Anonimo scrive:
      Re: Uno scaricamento non è un furto.
      Bella questa. La cosa buffa è che non vogliono fare differenza tra chi ruba una mela o un camion di mele....Peccato che poi arrestano solo chi ha rubato una mela perchè il "camionista" ha le spalle ben coperte..... Vero uomini politi o mega industriali???? VERGOGNATEVI
      • Anonimo scrive:
        Re: Uno scaricamento non è un furto.
        - Scritto da: Anonimo
        Bella questa. La cosa buffa è che non vogliono
        fare differenza tra chi ruba una mela o un camion
        di mele....Peccato che poi arrestano solo chi ha
        rubato una mela perchè il "camionista" ha le
        spalle ben coperte..... Vero uomini politi o mega
        industriali???? VERGOGNATEVIRubare va punito sempre e comunque. Punto.Detto questo, la copia non a fini di lucro non c'entra un cavolo di nulla con il furto. Ma questi ladri, loro sì a tenere prezzi da frode che aumentano perennemente, interessa far credere che una copia senza finalità di lucro sia un furto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Uno scaricamento non è un furto.
          Il fatto è che, almeno in Italia, scaricare una canzone da internet non dovrebbe rappresentare alcun furto.Perchè?Da quando hanno messo la tassa SIAE sui supporti vergini, di fatto da un lato mi stanno GIA' facendo pagare i diritti d'autore, su qualsiasi supporto vergine io possa comprare (hard disk, cd, dvd, chiavette usb, etc.).Dunque da un lato mi fan pagare perchè presumono che io utilizzerò il supporto per ospitare musica scaricata illegalmente, dall'altro se io confermo la loro ipotesi (per cui ho già pagato, ripeto) mi si viene a dire che sono in torto io???Ma per favore!e cosa dovrei dire io, allora, quando utilizzo decine e decine di cd e dvd ogni mese per salvare dati di MIA proprietà, frutto di foto, filmati e software fatti da me... e ci devo pagare sopra la tassa SIAE pur non avendo scaricato un bel niente da internet?
          • Anonimo scrive:
            Re: Uno scaricamento non è un furto.
            - Scritto da: Anonimo
            Il fatto è che, almeno in Italia, scaricare una
            canzone da internet non dovrebbe rappresentare
            alcun furto.
            Perchè?
            Da quando hanno messo la tassa SIAE sui supporti
            vergini, di fatto da un lato mi stanno GIA'
            facendo pagare i diritti d'autore, su qualsiasi
            supporto vergine io possa comprare (hard disk,
            cd, dvd, chiavette usb, etc.).Futili scuse... è sbagliata la tassa ma è sbagliato anche scaricare illegalmente MP3.Se nesusno scaricasse non ci sarebbe neanche la tassa
          • Anonimo scrive:
            Re: Uno scaricamento non è un furto.
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            Il fatto è che, almeno in Italia, scaricare una

            canzone da internet non dovrebbe rappresentare

            alcun furto.

            Perchè?

            Da quando hanno messo la tassa SIAE sui supporti

            vergini, di fatto da un lato mi stanno GIA'

            facendo pagare i diritti d'autore, su qualsiasi

            supporto vergine io possa comprare (hard disk,

            cd, dvd, chiavette usb, etc.).
            Futili scuse... è sbagliata la tassa ma è
            sbagliato anche scaricare illegalmente MP3.
            Se nesusno scaricasse non ci sarebbe neanche la
            tassaAllora visto che scarichiamo tutti aumentiamo un po' la tassa e distribuiamola agli aventi diritto (senza passare dalle mayor).
  • Anonimo scrive:
    spingono la gente all'esasperazione
    io capisco il voler adottare la linea dura, ma allorase la vostra intenzione è impedire (vostra degli organi di governo delle varie nazioni) che si possa scaricare contenuto protetto, mettete filtri ai provider, bloccate i server di accesso, fate chiudere i programmi, fate qualcosa tipo quello che è accaduto per il gioco online in italia, con tanto di banner dell'aams, ma a che serve prendere il cittadino e maltrattarlo così? e se non volesse convertire in pena pecuniaria gli anni di carcere e scontarseli, dove li mettono tutti sti detenuti? costa di + fare delle carceri nuove e mantenerle che adottare la vera linea dura lato providercioè, prendiamo, l'omicidio con arma da fuoco, ok, le armi da fuoco non le vendi a pinco pallino, problema risolto all'origine, allora, se è tanto grave sto reato di scaricare quattro musichette, bloccatelo ugualmente all'originema chiedo troppo mi sa... questi lo capiranno quando saremo tutti scesi in strada a pestarli
    • Anonimo scrive:
      Re: spingono la gente all'esasperazione
      - Scritto da: Anonimo
      io capisco il voler adottare la linea dura, ma
      allora
      se la vostra intenzione è impedire (vostra degli
      organi di governo delle varie nazioni) che si
      possa scaricare contenuto protetto, mettete
      filtri ai provider, bloccate i server di accesso,
      fate chiudere i programmi, fate qualcosa tipo
      quello che è accaduto per il gioco online in
      italia, con tanto di banner dell'aams, ma a che
      serve prendere il cittadino e maltrattarlo così?
      e se non volesse convertire in pena pecuniaria
      gli anni di carcere e scontarseli, dove li
      mettono tutti sti detenuti? costa di + fare delle
      carceri nuove e mantenerle che adottare la vera
      linea dura lato provider
      cioè, prendiamo, l'omicidio con arma da fuoco,
      ok, le armi da fuoco non le vendi a pinco
      pallino, problema risolto all'origine, allora, se
      è tanto grave sto reato di scaricare quattro
      musichette, bloccatelo ugualmente all'origine

      ma chiedo troppo mi sa... questi lo capiranno
      quando saremo tutti scesi in strada a pestarliSe facessero una cosa del genere il 50% delle linee ADSL non servirebbero più, venendo di fatto disdettate.E tu pensi che le tel-company rinumcino ai $$$$$ ???
    • Anonimo scrive:
      Re: spingono la gente all'esasperazione
      - Scritto da: Anonimo
      io capisco il voler adottare la linea dura, ma
      allora
      se la vostra intenzione è impedire (vostra degli
      organi di governo delle varie nazioni) che si
      possa scaricare contenuto protetto, mettete
      filtri ai provider, bloccate i server di accesso,
      fate chiudere i programmi, fate qualcosa tipo
      quello che è accaduto per il gioco online in
      italia, con tanto di banner dell'aams, ma a che
      serve prendere il cittadino e maltrattarlo così?
      e se non volesse convertire in pena pecuniaria
      gli anni di carcere e scontarseli, dove li
      mettono tutti sti detenuti? costa di + fare delle
      carceri nuove e mantenerle che adottare la vera
      linea dura lato provider
      cioè, prendiamo, l'omicidio con arma da fuoco,
      ok, le armi da fuoco non le vendi a pinco
      pallino, problema risolto all'origine, allora, se
      è tanto grave sto reato di scaricare quattro
      musichette, bloccatelo ugualmente all'origine

      ma chiedo troppo mi sa... questi lo capiranno
      quando saremo tutti scesi in strada a pestarliA parte ogni tanto mettere un PUNTO per respirare ehehe per il resto sono d'accordo.Sul fatto di scendere per strada, beh giusto ieri sera ho visto V per vendetta.... GUARDALO E SAPPIAMI DIRE!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: spingono la gente all'esasperazione

      io capisco il voler adottare la linea dura...non vogliono proprio nulla, si limitano a fare quanto viene loro cortesemente suggerito, e anche molto cortesemente secondo me.poi guarda che non e' da oggi... sono 6 anni che non compero CD e non vado al cinema, per cui non e' sicuramente con il mio contributo che sono state finanziate queste belle leggi.un piccolo sacrificio da parte di ognuno basterebbe a toglierci il cappio dal collo una volte per tutte, certo che ci vuole costanza e nessuna deroga.poi, sacrificio... come se non ci fosse niente di meglio da fare che farsi friggere il cervello.
  • Anonimo scrive:
    Breaking news! Prodi all'attacco!
    Chi pensa che votando a sinistra verranno eliminati gli orrori della legge Urbani resterà deluso.Prodi prepara un nuovo giro di vite:Dahttp://www.repubblica.it/news/ired/ultimora/rep_nazionale_n_1363166.htmlMilano, 21:07MUSICA: PRODI,MI PRENDO RESPONSABILITA' DI FARE UNA LEGGE"Mi prendo la responsabilita' di fare una legge sulla musica". Romano Prodi leader dell'Unione, sollecitato questo pomeriggio durante un incontro con il mondo della musica ha detto che se vincera' le elezioni si prendera' la responsabilita' di fare una legge ma, ha anche avvertito che questa potrebbe diventare "un'elemosina se non cambia il clima culturale; per questo vi chiedo una mobilitazione". Prodi ha individuato anche alcuni punti che questa legge dovrebbe toccare, e ha anche sottolineato che occorre che vi sia un coordinamento tra i ministeri competenti: "Per quanto riguarda l'Iva - ha detto Prodi - penso a una diminuzione dal 20 al 15 cento ma, non illudiamoci che questo cambia il mercato. Ridurre l'Iva e' un atto, certo, di giustizia". Sulla questione della pirateria Prodi ha invitato a essere molto attenti perche' si parla tanto, ha sottolineato, ma poi si scopre, leggendo le classifiche "che l'Italia e' terza pirata del mondo". Da ultimo il leader dell'Unione ha sottolineato che bisogna tenere in considerazione tutte le diverse forme in cui si esprime la musica e occorre fare attenzione "alle nuove forme di mercato che si stanno affermando".
    • Anonimo scrive:
      Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
      pensa che c'è ancora chi crede che la sinistra sistemerà le cose regalando mp3 a tutti, quando ci sono forti esponenti della stessa che sono nel cinema, nella musica... sarà una strage, scaricate gli ultimi mp3 e amen
      • Anonimo scrive:
        Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
        - Scritto da: Anonimo
        pensa che c'è ancora chi crede che la sinistra
        sistemerà le cose regalando mp3 a tutti, quando
        ci sono forti esponenti della stessa che sono nel
        cinema, nella musica... sarà una strage,
        scaricate gli ultimi mp3 e amenInfatti chi vota a sinistra vota per leggi che ti sbattono in galera se dai una copia di una canzone ad un amico, peggio di Urbani, molto peggio. Negli USA è iniziato tutto questo negli anni di Clinton, il grande paladino della sinistra, l'icona della sinistra mondiale, che ha dato vita al DMCA ed alle successive retate in tutto il mondo contro le BBS e non solo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
          I Linari ci salveranno, non temete miei prodi...
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
            Siete dei geni!Credete ancora che sinistra significhi=Liberta' e destra=Dittatura!MA chi ve le ha insegnate queste STRONZATE?In Cina sono FASCISTI?E in Russia cosa erano?Vi fate solo seghe mentali per giustificare i vostri porci comodi...
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
            - Scritto da: Anonimo
            Siete dei geni!Cioè secondo voi cosa doveva dire? "Ah la pirateria che bella, spero venga legalizzata"
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
            - Scritto da: Anonimo
            E in Russia cosa erano?e in Bielorussia cosa sono ? ah già .. HareKrisna ... pare :o :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
      - Scritto da: Anonimo
      Chi pensa che votando a sinistra verranno
      eliminati gli orrori della legge Urbani resterà
      deluso.

      Prodi prepara un nuovo giro di vite:non vorrei sbagliarmi ma il discorso a cui si riferiva riguardava il mercato nero della contraffazione in mano ai soliti camorristi: che io sappia rosa nel pugno ed altri partiti del centrosinistra, ds inclusi, vogliono metter mano alle oscenita' della legge urbani nella parte che equipara l'uso della copia personale a chi con la contraffazione ci vive, cosa che peraltro e' in palese contrasto con la direttiva europea in materia di diritto di autore: ricordo infatti a tutti che per la ue e' lecita e NON PUNIBILE la copia ad uso personale mentre e' da perseguire quella a scopo di lucro.inoltre e' da verificare una cosa che potrebbe mettere in ginocchio le major in italia, ovvero se i rootkit cosi' come sono non violino la normativa del reato informatico legato alla manomissione di sistemi informatici (e nei fatti il rootkit manomette il sistema in cui viene installato rendendo a volte il pc inutilizzabile come diversi virus), reato che mi risulta essere punito appunto dalla legge italiana.Se qualcuno ne sa di piu' in materia posti il suo contributo, grazie.
      • sandcreek scrive:
        Re: Breaking news! Prodi all'attacco!

        che
        io sappia rosa nel pugno ed altri partiti del
        centrosinistra, ds inclusi, Sulla Rosa non nutro molti dubbi ma sui DS che hanno accettato la Urbani fossi in te non farei assegnamento
        • Anonimo scrive:
          Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
          - Scritto da: sandcreek

          che

          io sappia rosa nel pugno ed altri partiti del

          centrosinistra, ds inclusi,

          Sulla Rosa non nutro molti dubbi ma sui DS che
          hanno accettato la Urbani fossi in te non farei
          assegnamentoSi sono astenuti. Al senato astenersi e votare contro è la stessa cosa.
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
            Quindi la soluzione e´: NON VOTATE PRODI!Tra i due mai e´ meglio quello (molto) minore. BERLUSCONI.
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
            - Scritto da: Anonimo
            Quindi la soluzione e´: NON VOTATE PRODI!

            Tra i due mai e´ meglio quello (molto) minore.
            BERLUSCONI.tra i due mali è meglio non votare propriosono solo illusioni, chi salirà al governo si farà i cavolacci proprio, come ha fatto la sinistra prima e come ha fatto il governo berlusconi orapersonalmente voterei per chi andrebbe a fare meno danni al governo, ma sinceramente chi può dire chi sarà? nessuno ^^
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo
            tra i due mali è meglio non votare proprio
            IMHO, penso che peggio di Silvio non si possa fare...
            sono solo illusioni, chi salirà al governo si
            farà i cavolacci proprio, come ha fatto la
            sinistra prima e come ha fatto il governo
            berlusconi ora

            personalmente voterei per chi andrebbe a fareOmmmiodddio, cosa ti ha fatto la lingua italiana per venir massacrata cosi'! (-;
            meno danni al governo, ma sinceramente chi può
            dire chi sarà? nessuno ^^
          • Riot scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!

            Tra i due mai e´ meglio quello (molto) minore.
            BERLUSCONI.Se riesci a spiegarmi perchè ti prometto che voto il nano.
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
            Tra i due mali meglio il male minore ...Non ti spiego il perche´ Berlusconi sia meglio ma ti spiego perche´ Prodi & Co sara´ peggio.Per un qualunque appassionato di informatica e di tecnologia il governo di sinistra non potra´ che nuocere:- Niente nuove tecnologie Made in Italy (La ricerca e porte aperte alla Cina).- Nessun programma energetico: Niente nucleare, niente Idroelettrico .... e i nostri computer? Li continuamo ad accenderre con la corrente dei francesi?- Niente TAV e infrastutture (mortadella dice di si ma poi lo voglio vedere fare i conti con bertinotti).- Nel programma dell´Unione non c´e´ nulla che dia a pensare a un qualcosa di innovativo a livello tecnologico.- Niente politica estera nei confronti dei paesi piu´ avanti di noi.- Sentir parlare Prodi (e altri) e´ come ritornare qualche decennio indietro. Il tono di voce, le sue frasi "rassicuranti" da finto saggio padre degli italiani- Nulla di concreto. Termini generici, vaghi, indistinti.Non sono convinto che Berlusconi sia un santerellino ma se devo scegliere qualcuno a cui far fruttare l´Italia scelgo lui!(Portrei continuare il discorso a discapito dell Unione parlando anche di Omosessuali, Pacs, No Global, Verdi ecc ecc .... ma andrebbe decisamente OT)
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
            - Scritto da: Anonimo
            Tra i due mali meglio il male minore ...

            Non ti spiego il perche´ Berlusconi sia meglio ma
            ti spiego perche´ Prodi & Co sara´ peggio.

            Per un qualunque appassionato di informatica e di
            tecnologia il governo di sinistra non potra´ che
            nuocere:
            - Niente nuove tecnologie Made in Italy (La
            ricerca e porte aperte alla Cina).
            - Nessun programma energetico: Niente nucleare,
            niente Idroelettrico .... e i nostri computer? Li
            continuamo ad accenderre con la corrente dei
            francesi?
            - Niente TAV e infrastutture (mortadella dice di
            si ma poi lo voglio vedere fare i conti con
            bertinotti).
            - Nel programma dell´Unione non c´e´ nulla che
            dia a pensare a un qualcosa di innovativo a
            livello tecnologico.
            - Niente politica estera nei confronti dei paesi
            piu´ avanti di noi.
            - Sentir parlare Prodi (e altri) e´ come
            ritornare qualche decennio indietro. Il tono di
            voce, le sue frasi "rassicuranti" da finto saggio
            padre degli italiani
            - Nulla di concreto. Termini generici, vaghi,
            indistinti.

            Non sono convinto che Berlusconi sia un
            santerellino ma se devo scegliere qualcuno a cui
            far fruttare l´Italia scelgo lui!

            (Portrei continuare il discorso a discapito dell
            Unione parlando anche di Omosessuali, Pacs, No
            Global, Verdi ecc ecc .... ma andrebbe
            decisamente OT)Evvai, abbiamo il comizio elettorale direttamente dalla sede di Forza Italia!Notevoli le argomentazioni: argute, competenti. Anzi, direi:
            - Nulla di concreto. Termini generici, vaghi, indistinti.Complimenti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!

            Evvai, abbiamo il comizio elettorale direttamente
            dalla sede di Forza Italia!
            Notevoli le argomentazioni: argute, competenti.
            Anzi, direi:

            - Nulla di concreto. Termini generici, vaghi,
            indistinti.

            Complimenti.Non ho ben capito se il tuo post fosse ironico o meno.Ad ogni modo non sono un attivista di Forza Italia.Ascolto solamente quello che dice l´una e l´altra parte e scelgo il miglior compromesso riguardo ai temi che mi interessano.Per innovazione, tecnologia, ricerca ecc io vedo solo del vecchio in Prodi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
            - Scritto da: Anonimo
            Per innovazione, tecnologia, ricerca ecc io vedo
            solo del vecchio in Prodi.Ma non farmi ridere, altri 5 anni di Berlusconi e le Università in Italia non esisteranno più.Quale tecnologia ti ha portato? Il digitale terrestre? I contributi dati a caso per comprare un pc? La carta d'identità elettronica che ancora non si è vista? I 45 milioni di euro per il sito italia.it?
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Per innovazione, tecnologia, ricerca ecc io
            vedo

            solo del vecchio in Prodi.

            Ma non farmi ridere, altri 5 anni di Berlusconi e
            le Università in Italia non esisteranno più.
            Quale tecnologia ti ha portato? Il digitale
            terrestre? I contributi dati a caso per comprare
            un pc? La carta d'identità elettronica che ancora
            non si è vista? I 45 milioni di euro per il sito
            italia.it?Quoto totalmente: su "Nature" hanno appena descritto come questo governo abbia massacrato la ricerca e l'università in Italia.Per dettagli: http://www.beppegrillo.it/immagini/Saving%20Italian%20Science.pdfBalle se ne possono raccontare tante, ma ci vuole una bella faccia per prendere per il culo gli italiani, così come fanno nei loro comizi i Berlusca e i suoi pasdaran. Certo, poi vedere che ci sono un sacco di coglioni che gli credono...
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
            andrò OT ma nn mi interessa domanda:- Chi c'è l'ha a morte con la magistratura?- Chi si è fatto un condono per pagare da svariati migliaia di Euro la misera somma di 1800??- Chi si è fatto la legge ad personam?- Chi ha trasformato il reato di frode fiscale da penale a giuridico?- Chi vorrebbe eliminare l'indipendenza della Magistratura?...e tu dici che Berlusconi è il male minore??mah...
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Per innovazione, tecnologia, ricerca ecc io
            vedo

            solo del vecchio in Prodi.

            Ma non farmi ridere, altri 5 anni di Berlusconi e
            le Università in Italia non esisteranno più.
            Quale tecnologia ti ha portato? Il digitale
            terrestre? I contributi dati a caso per comprare
            un pc? La carta d'identità elettronica che ancora
            non si è vista? I 45 milioni di euro per il sito
            italia.it?Le Università non esisteranno più ? Certo che non devono più esistere come gli attuali luoghi di indottrinamento per giovani attivisti di sinistra in cui "lavora" gente raccomandata da sindacati e partiti di sinistra ed in cui viene bloccata la strada al 90% dei non raccomandati nella maggioranza delle facoltà senza che sia la vera bravura ad essere premiata. Così ci ritroviamo con persone che hanno 110 e lode sulla carta per raccomandazioni ma che non sanno nulla, non vogliono fare nulla e si credono geni per il pezzo di carta, poi queste persone sui posti di lavoro fanno solo danni o non fanno proprio nulla demandando il lavoro a quelli non raccomandati.
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            Per innovazione, tecnologia, ricerca ecc io

            vedo


            solo del vecchio in Prodi.



            Ma non farmi ridere, altri 5 anni di Berlusconi
            e

            le Università in Italia non esisteranno più.

            Quale tecnologia ti ha portato? Il digitale

            terrestre? I contributi dati a caso per comprare

            un pc? La carta d'identità elettronica che
            ancora

            non si è vista? I 45 milioni di euro per il sito

            italia.it?

            Le Università non esisteranno più ? Certo che non
            devono più esistere come gli attuali luoghi di
            indottrinamento per giovani attivisti di sinistra
            in cui "lavora" gente raccomandata da sindacati e
            partiti di sinistra ed in cui viene bloccata la
            strada al 90% dei non raccomandati nella
            maggioranza delle facoltà senza che sia la vera
            bravura ad essere premiata. Così ci ritroviamo
            con persone che hanno 110 e lode sulla carta per
            raccomandazioni ma che non sanno nulla, non
            vogliono fare nulla e si credono geni per il
            pezzo di carta, poi queste persone sui posti di
            lavoro fanno solo danni o non fanno proprio nulla
            demandando il lavoro a quelli non raccomandati.Quoto in pieno.Se l´universita´ e´ messa cosi´ male e´ solo per il fatto che l´80 % del personale tecnico-docente e´ iscitto al partito (di sinistra ovviamente).Credete che Prodi riuscira´ a fare qualcosa di piu´? Qui non stiamo parlando di quello che si e´ fatto in assoluto ma di quello che uno riesce a fare di piu´ dell´altro! Voglio proprio vedere se Prodi riuscira´ (sempre che vinca) a partorire una minima cosa giusta riguardo innovazione tecnologia e ricerca.Sarei proprio curioso di vedere come fara´ a mettere d´accordo il marasma composto da No Global,verdi, comunisti, omosessuali, "moderati" ....PS per quello che ha dato del coglione a chi e´ di destra e non la pensa come noi: Offendere solo perche´ uno non la pensa come te e´ un atteggiamento deplorevole e immaturo. Se hai delle ragioni da far valere riguardo alla tua scelta rispetto alla mia esponimele e parliamone. Ma non mi offendere. Grazie
          • Anonimo scrive:
            9 --
          • Anonimo scrive:
            9 --
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            Per innovazione, tecnologia, ricerca ecc io

            vedo


            solo del vecchio in Prodi.



            Ma non farmi ridere, altri 5 anni di Berlusconi
            e

            le Università in Italia non esisteranno più.

            Quale tecnologia ti ha portato? Il digitale

            terrestre? I contributi dati a caso per comprare

            un pc? La carta d'identità elettronica che
            ancora

            non si è vista? I 45 milioni di euro per il sito

            italia.it?

            Le Università non esisteranno più ? Certo che non
            devono più esistere come gli attuali luoghi di
            indottrinamento per giovani attivisti di sinistra
            in cui "lavora" gente raccomandata da sindacati e
            partiti di sinistra ed in cui viene bloccata la
            strada al 90% dei non raccomandati nella
            maggioranza delle facoltà senza che sia la vera
            bravura ad essere premiata. Così ci ritroviamo
            con persone che hanno 110 e lode sulla carta per
            raccomandazioni ma che non sanno nulla, non
            vogliono fare nulla e si credono geni per il
            pezzo di carta, poi queste persone sui posti di
            lavoro fanno solo danni o non fanno proprio nulla
            demandando il lavoro a quelli non raccomandati.Bravo, hai ragione in pieno! Un ottimo esempio mi sembra il nuovo direttore del CNR messo da Berlusca e Moratti, senza che abbia alcun titolo o competenza. Oppure le tante università private che occupano in un appartamento al secondo / terzo piano di un condominio, quando non i seminterrati, legalizzate dalla Moratti. Lì vedrai che di raccomandati con il 110 e Lode non ne trovi... ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            Per innovazione, tecnologia, ricerca ecc io


            vedo



            solo del vecchio in Prodi.





            Ma non farmi ridere, altri 5 anni di
            Berlusconi

            e


            le Università in Italia non esisteranno più.


            Quale tecnologia ti ha portato? Il digitale


            terrestre? I contributi dati a caso per
            comprare


            un pc? La carta d'identità elettronica che

            ancora


            non si è vista? I 45 milioni di euro per il
            sito


            italia.it?



            Le Università non esisteranno più ? Certo che
            non

            devono più esistere come gli attuali luoghi di

            indottrinamento per giovani attivisti di
            sinistra

            in cui "lavora" gente raccomandata da sindacati
            e

            partiti di sinistra ed in cui viene bloccata la

            strada al 90% dei non raccomandati nella

            maggioranza delle facoltà senza che sia la vera

            bravura ad essere premiata. Così ci ritroviamo

            con persone che hanno 110 e lode sulla carta per

            raccomandazioni ma che non sanno nulla, non

            vogliono fare nulla e si credono geni per il

            pezzo di carta, poi queste persone sui posti di

            lavoro fanno solo danni o non fanno proprio
            nulla

            demandando il lavoro a quelli non raccomandati.

            Bravo, hai ragione in pieno! Un ottimo esempio mi
            sembra il nuovo direttore del CNR messo da
            Berlusca e Moratti, senza che abbia alcun titolo
            o competenza. Oppure le tante università private
            che occupano in un appartamento al secondo /
            terzo piano di un condominio, quando non i
            seminterrati, legalizzate dalla Moratti. Lì
            vedrai che di raccomandati con il 110 e Lode non
            ne trovi... ;-)Molte università "ufficiali" stanno messe peggio di quelle che descrivi. Guarda, che poi lì l'istruzione possa essere peggiore che nelle università ufficiali la vedo dura, nelle università italiane non ti insegnano assolutamente nulla, trovi 1 professore bravo ogni 300-400 in media, il resto sono tutti fanatici di sinistra ignoranti che non danno alcuno spazio allo studente ed odiano che uno abbia potenzialità, sanno solo tarpare le ali a chi non ha "amicizie" e raccomandazioni varie in sindacati, partiti e centri sociali.
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
            - Scritto da: Anonimo
            trovi 1 professore bravo
            ogni 300-400 in media, il resto sono tutti
            fanatici di sinistra ignoranti che non danno
            alcuno spazio allo studente ed odiano che uno
            abbia potenzialità, sanno solo tarpare le ali a
            chi non ha "amicizie" e raccomandazioni varie in
            sindacati, partiti e centri sociali.Ottimo, secondo questo individuo uno è bravo a seconda della tessera di partito. Se è di sinistra va escluso a priori che sia bravo e anzi sicuramente odierà lo studente. Curati ne hai bisogno.
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!

            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            trovi 1 professore bravo

            ogni 300-400 in media, il resto sono tutti

            fanatici di sinistra ignoranti che non danno

            alcuno spazio allo studente ed odiano che uno

            abbia potenzialità, sanno solo tarpare le ali a

            chi non ha "amicizie" e raccomandazioni varie in

            sindacati, partiti e centri sociali.

            Ottimo, secondo questo individuo uno è bravo a seconda
            della tessera di partito. Se è di sinistra va escluso a
            priori che sia bravo e anzi sicuramente odierà lo
            studente.
            Curati ne hai bisogno.Insultarmi non cambia lo stato dei fatti. Ed il moderatore che impedisce di replicarti per darti ragione mostra quanto siete squadristi, esattamente quello che ho detto riguardo la realtà universitaria in mano alle sinistre. Ora tu stai tentando di rigirare la frittata volendo far passare per vittime quelli che "da furbi" sfruttano il sistema mafioso esistente standoci al dentro. Patetico tanto quanto ridicolo tentativo, ma credete voi di sinistra che tutti gli altri siano davvero scemi ? Vi sentite infallibili e superiori a tutto e tutti, però per arrivare avete sempre e solo bisogno di spinte, appoggi, "amicizie" perchè altrimenti sareste fessi come quelli non di sinistra che tanto odiate e criticate che non hanno neppure modo di entrare nella vostra cerchia di elite.Che tu venga qui a dirci che professori fanatici di sinistra sono bravi, è proprio il voler negare la realtà. Cosa c'è e può esserci mai di bravo in una persona messa in una posizione esclusivamente per amicizie di partito e sindacato, eh ? E' un dato di fatto che è così da decenni oramai nelle università, ed è questo il cancro che rovina il sistema e produce persone ignoranti oltre che impedisce a tanti con potenzialità di ottenere l'attestato che invece si meriterebbero. Lo vedono tutti come i raccomandati passino con facilità e figurino oltretutto come miracolati, dei geni perchè ovviamente si sa ma non si deve dire chi è raccomandato. Questa è la realtà, negarla vi rende solo ridicoli.
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            trovi 1 professore bravo


            ogni 300-400 in media, il resto sono tutti


            fanatici di sinistra ignoranti che non danno


            alcuno spazio allo studente ed odiano che uno


            abbia potenzialità, sanno solo tarpare le ali a


            chi non ha "amicizie" e raccomandazioni varie
            in


            sindacati, partiti e centri sociali.



            Ottimo, secondo questo individuo uno è bravo a
            seconda

            della tessera di partito. Se è di sinistra va
            escluso a

            priori che sia bravo e anzi sicuramente odierà
            lo

            studente.

            Curati ne hai bisogno.

            Insultarmi non cambia lo stato dei fatti. Ed il
            moderatore che impedisce di replicarti per darti
            ragione mostra quanto siete squadristi,
            esattamente quello che ho detto riguardo la
            realtà universitaria in mano alle sinistre. Quoto in pieno.A dimostrazione del fatto che voi di sinistra quando parlate sapete solo infangare e offendere senza nessun atteggiamento costruttivo.
            Ora tu stai tentando di rigirare la frittata
            volendo far passare per vittime quelli che "da
            furbi" sfruttano il sistema mafioso esistente
            standoci al dentro. Patetico tanto quanto
            ridicolo tentativo, ma credete voi di sinistra
            che tutti gli altri siano davvero scemi ? Vi
            sentite infallibili e superiori a tutto e tutti,
            però per arrivare avete sempre e solo bisogno di
            spinte, appoggi, "amicizie" perchè altrimenti
            sareste fessi come quelli non di sinistra che
            tanto odiate e criticate che non hanno neppure
            modo di entrare nella vostra cerchia di elite.

            Che tu venga qui a dirci che professori fanatici
            di sinistra sono bravi, è proprio il voler negare
            la realtà. Cosa c'è e può esserci mai di bravo in
            una persona messa in una posizione esclusivamente
            per amicizie di partito e sindacato, eh ? E' un
            dato di fatto che è così da decenni oramai nelle
            università, ed è questo il cancro che rovina il
            sistema e produce persone ignoranti oltre che
            impedisce a tanti con potenzialità di ottenere
            l'attestato che invece si meriterebbero. Lo
            vedono tutti come i raccomandati passino con
            facilità e figurino oltretutto come miracolati,
            dei geni perchè ovviamente si sa ma non si deve
            dire chi è raccomandato. Questa è la realtà,
            negarla vi rende solo ridicoli.
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!

            trovi 1 professore bravo
            ogni 300-400 in media, il resto sono tutti
            fanatici di sinistra ignoranti che non danno
            alcuno spazio allo studente ed odiano che uno
            abbia potenzialità, sanno solo tarpare le ali a
            chi non ha "amicizie" e raccomandazioni varie in
            sindacati, partiti e centri sociali.non so se ti risulta ma le università bello mio sono fuori dai discorsi politici, sono dei bei mondi a parte governati da famiglie politicamente eterogenee che si fanno altamente i cazzi loro a prescindere da chi votano o da chi c'è al governo e s'incazzano con chiunque gli tolga soldi per le loro ricerche inutili.. (parlo della maggioranza del corpo docente, per fortuna esiste la minoranza laboriosa....)hai mai provato a prendere l'elenco dei numeri interni di una università? guarda i cognomi ci sono sempre 5-6 persone con lo stesso cognome di un professore, figli, nipoti etc. che lavorano in amministrazione o peggio nella ricerca.....
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
            - Scritto da: Anonimo


            trovi 1 professore bravo

            ogni 300-400 in media, il resto sono tutti

            fanatici di sinistra ignoranti che non danno

            alcuno spazio allo studente ed odiano che uno

            abbia potenzialità, sanno solo tarpare le ali a

            chi non ha "amicizie" e raccomandazioni varie in

            sindacati, partiti e centri sociali.


            non so se ti risulta ma le università bello mio
            sono fuori dai discorsi politici, sono dei bei
            mondi a parte governati da famiglie politicamente
            eterogenee che si fanno altamente i cazzi loro a
            prescindere da chi votano o da chi c'è al governo
            e s'incazzano con chiunque gli tolga soldi per le
            loro ricerche inutili.. (parlo della maggioranza
            del corpo docente, per fortuna esiste la
            minoranza laboriosa....)
            hai mai provato a prendere l'elenco dei numeri
            interni di una università? guarda i cognomi ci
            sono sempre 5-6 persone con lo stesso cognome di
            un professore, figli, nipoti etc. che lavorano in
            amministrazione o peggio nella ricerca.....E che vorrebbe dimostrare ? Mondi a parte ? Ma dove ? Che la gente di sinistra metta sistematicamente parenti ed amici se di sinistra a lavorare nei posti in cui detiene il potere è un fatto noto, hai scoperto l'acqua calda. Il fatto che le università siano in mano alla CGIL è un altro fatto. Si è visto con la riforma Moratti, università adibite a centri sociali anti-Berlusconi. Poi basta vedere la Francia adesso, università trasformate in centri sociali anche lì da sindacati e partiti di sinistra per fare proselitismo e smerciare droghe per portare in piazza gente violenta a distruggere le città, propagandando tutto questo schifo come cultura... Siamo alla pazzia totale nata dal '68, gli attivisti drogati dell'epoca hanno da decenni oramai preso il controllo delle università e fanno proselitismo di massa. La bravura non conta e chi non fa parte del branco deve fare le traversate nel deserto per passare un esame, chi è nel branco passa a seconda del livello di raccomandazione ottenuto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!


            Bravo, hai ragione in pieno! Un ottimo esempio
            mi

            sembra il nuovo direttore del CNR messo da

            Berlusca e Moratti, senza che abbia alcun titolo

            o competenza. Oppure le tante università private

            che occupano in un appartamento al secondo /

            terzo piano di un condominio, quando non i

            seminterrati, legalizzate dalla Moratti. Lì

            vedrai che di raccomandati con il 110 e Lode non

            ne trovi... ;-)

            Molte università "ufficiali" stanno messe peggio
            di quelle che descrivi. Guarda, che poi lì
            l'istruzione possa essere peggiore che nelle
            università ufficiali la vedo dura, nelle
            università italiane non ti insegnano
            assolutamente nulla, trovi 1 professore bravo
            ogni 300-400 in media, il resto sono tutti
            fanatici di sinistra ignoranti che non danno
            alcuno spazio allo studente ed odiano che uno
            abbia potenzialità, sanno solo tarpare le ali a
            chi non ha "amicizie" e raccomandazioni varie in
            sindacati, partiti e centri sociali.Argh! Da quello che scrivi te in un'aula universitaria non ci hai mai messo piede... e da quello che scrivi, non sembri un "virgulto pieno di potenzialità a cui hanno tarpato le ali". Se ti hanno buttato fuori hanno pure fatto bene.
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
            - Scritto da: Anonimo


            Bravo, hai ragione in pieno! Un ottimo esempio

            mi


            sembra il nuovo direttore del CNR messo da


            Berlusca e Moratti, senza che abbia alcun
            titolo


            o competenza. Oppure le tante università
            private


            che occupano in un appartamento al secondo /


            terzo piano di un condominio, quando non i


            seminterrati, legalizzate dalla Moratti. Lì


            vedrai che di raccomandati con il 110 e Lode
            non


            ne trovi... ;-)



            Molte università "ufficiali" stanno messe peggio

            di quelle che descrivi. Guarda, che poi lì

            l'istruzione possa essere peggiore che nelle

            università ufficiali la vedo dura, nelle

            università italiane non ti insegnano

            assolutamente nulla, trovi 1 professore bravo

            ogni 300-400 in media, il resto sono tutti

            fanatici di sinistra ignoranti che non danno

            alcuno spazio allo studente ed odiano che uno

            abbia potenzialità, sanno solo tarpare le ali a

            chi non ha "amicizie" e raccomandazioni varie in

            sindacati, partiti e centri sociali.

            Argh! Da quello che scrivi te in un'aula
            universitaria non ci hai mai messo piede... e da
            quello che scrivi, non sembri un "virgulto pieno
            di potenzialità a cui hanno tarpato le ali". Se
            ti hanno buttato fuori hanno pure fatto bene.Mi spiace per te ma non mi ha buttato fuori nessuno. Non essendo raccomandato ho dovuto sudare per passare gli esami che hanno paletti assurdi mentre vedevo gente incapace prendere voti altissimi, gente che faceva scena muta agli orali avere voti da 26 a 30... scena muta, capito ? Ed idem gente che diceva il contrario del giusto ed il professore o professoressa di turno praticamente si auto-interrogava. Io invece ad ogni orale mi sono dovuto scervellare per 40-80 minuti e non mi è mai stato regalato nulla, anzi. Quelle volte che sono riuscito a prendere voti da 22 a 25 ho dovuto pure sentirmi i professori dire che non mi ero impegnato abbastanza e non era niente di speciale il mio orale... dopo che per quei 40-80 minuti praticamente mi avevano chiesto sistematicamente tutto il programma previsto... Io so di cosa parlo, faccio parte di quella minoranza di non raccomandati, veramente pochissimi, che tirano dritto fino alla fine malgrado lo schifo che devono subire, perdendo per questo anni ed anni inutilmente dietro le psicosi dei professori ignoranti di sinistra che rendono la vita facile ai raccomandati che devono passare anche se non sanno nulla e non devono passare tanto per passare ma devono anche passare con voti altissimi ed essere osannati come i migliori dei corsi. Ma santi quanti lasciano perdere prima di concludere gli esami rispetto a quelli come me ? La maggioranza ! E' questo che fa la gente di sinistra, impedisce alle persone di ottenere gli attestati perchè li deve dare a chi gli fa comodo, a chi fa parte del branco, poco importa poi se ci ritroviamo con laureati incapaci sui posti di lavoro, hanno il pezzo di carta, eh!E poi di professori che sanno lavorare praticamente non ce ne sono, ti costringono a fare cose che loro stessi non sanno, tanto che gli frega, loro vedono le soluzioni.
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!

            - Niente nuove tecnologie Made in Italy (La
            ricerca e porte aperte alla Cina).Lascia perdere, non hai la + pallida idea di che cosa chiedano le persone del settore tecnologico.La legge Urbani parla da se.Poi con tutto il rispetto per i sistemi Microsoft mi sembra inaccettabile che l'informatica del tuo leader sia sempre stata a senso unico!Questa facile propaganda la si può raccontare alla zia pina che guarda il tg4Se usciamo poi dal ramo informatico, ti posso dire che come cittadino non schierato a priori, mi sento veramente depredato dell'unica legge elettorale decente che abbiamo mai avuto. Ma ti sembra possibile cambiare una legge che è stata voluta con un referendum con risultati superiori al 90% facendone una completamente opposta nei principi? E con l'idea che tanto i cittadini non se ne sarebbero nemmeno accorti, perchè tanto di certe cose non si interessano?Mi sento depredato dalla legge sulle staminali. Sono cose che non si possono perdonare queste. Con tutti i difetti che può avere l'opposizione almeno non mi fa sentire un pecorone.
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
            - Scritto da: Anonimo



            - Niente nuove tecnologie Made in Italy (La

            ricerca e porte aperte alla Cina).

            Lascia perdere, non hai la + pallida idea di che
            cosa chiedano le persone del settore tecnologico.
            La legge Urbani parla da se.
            Poi con tutto il rispetto per i sistemi Microsoft
            mi sembra inaccettabile che l'informatica del tuo
            leader sia sempre stata a senso unico!
            Questa facile propaganda la si può raccontare
            alla zia pina che guarda il tg4
            Se usciamo poi dal ramo informatico, ti posso
            dire che come cittadino non schierato a priori,
            mi sento veramente depredato dell'unica legge
            elettorale decente che abbiamo mai avuto. Non schierato a priori, eh ? Si vede proprio.. ma per favore ! Parli come un libro stampato dai DS, come tutti gli elettori della sinistra, le stesse identiche cose contro Berlusconi. Te ne esci dicendo che il precedente schifo di legge elettorale maggioritario 75% + proporzionale 25% inventato dai resti di DC e PSI con il PCI della prima repubblica in parlamento dopo tangentopoli messo su dal PCI per far fuori gli avversari era una gran legge elettorale.... ma dico, scherzi ?
            Ma ti sembra possibile cambiare una legge che è
            stata voluta con un referendum con risultati
            superiori al 90% facendone una completamente
            opposta nei principi? E con l'idea che tanto i
            cittadini non se ne sarebbero nemmeno accorti,
            perchè tanto di certe cose non si interessano?
            Mi sento depredato dalla legge sulle staminali.
            Sono cose che non si possono perdonare queste.
            Con tutti i difetti che può avere l'opposizione
            almeno non mi fa sentire un pecorone.Il referendum non voleva quella legge che c'era prima. Ti sembra possibile a te che il parlamento all'epoca abbia varato una legge che non era affatto maggioritario vero ma un miscuglio fra maggioritario e proporzionale escogitato per garantire al PCI ed ai vari Giuda che permisero ai comunisti che stavano cambiando nome di far fuori DC e PSI ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
            - Scritto da: Riot

            Tra i due mai e´ meglio quello (molto) minore.

            BERLUSCONI.
            Se riesci a spiegarmi perchè ti prometto che voto
            il nano.A me e alla mia famiglia non serve che qualcuno ci spieghi il perchè si vota Berlusconi.Ricordiamo ancora quello che NON fece precedentemente la sinistra....e questo basta !!!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
            - Scritto da: Anonimo
            Quindi la soluzione e´: NON VOTATE PRODI!

            Tra i due mai e´ meglio quello (molto) minore.
            BERLUSCONI.Bravo, ben detto! Ricordati di mandarci una cartolina dall'Argentina. Mandane una anche al Berluska, che invece con il tuo voto si godrà personalmente i suoi privati fantastiliardi nel suo privatissimo deposito alle Bermuda...
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Quindi la soluzione e´: NON VOTATE PRODI!



            Tra i due mai e´ meglio quello (molto) minore.

            BERLUSCONI.

            Bravo, ben detto!
            Ricordati di mandarci una cartolina
            dall'Argentina.
            Mandane una anche al Berluska, che invece con il
            tuo voto si godrà personalmente i suoi privati
            fantastiliardi nel suo privatissimo deposito alle
            Bermuda...Guarda che e´ la mia ultima intenzione quella di polemizzare.Lo so benissimo che Berlusconi non e´ un santerellino. Se devo pero´ pensare a tecnologia, ricerca, inoovazione e informatica non mi viene di sicuro in mente Prodi! Il tuo post fornisce poco di costruttivo. Argomenta le tue ragioni con chiarezza e senza troppo sarcasmo o ironia.PS. La perfezione non esiste ne´ a destra ne´ a sinistra. Purtroppo dobbiamo bilanciare il tutto e vedere quello ci viene proposto. Pur sapendo che Berlusconi fara´ le sue marachelle (come anche Romano del resto) ritengo che sia la scelta piu´ adatta per le cose dette sopra.
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Quindi la soluzione e´: NON VOTATE PRODI!



            Tra i due mai e´ meglio quello (molto) minore.

            BERLUSCONI.

            Bravo, ben detto!
            Ricordati di mandarci una cartolina
            dall'Argentina.
            Mandane una anche al Berluska, che invece con il
            tuo voto si godrà personalmente i suoi privati
            fantastiliardi nel suo privatissimo deposito alle
            Bermuda...Con il nostro voto è stato qui in questi anni a lavorare per gli italiani, per quanto ai comunisti '68ini possa rompere. Certo, Fassino ha ri-annunciato che Mediaset dovrà essere espropriata, che Rete4 andrà sul satellite.... come se il digitale terrestre non esistesse oltretutto e si continuano a blaterare idiozie che facendo fuori Mediaset si creerebbe concorrenza.
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
            - Scritto da: Anonimo
            oltretutto e si continuano a blaterare idiozie
            che facendo fuori Mediaset si creerebbe
            concorrenza. Tutto ciò che chiami idiozia mi sembra invece molto sensato e quasi palese. La concorrenza si crea quando ci sono più soggetti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
            giuridicamente la riforma tedesca è ineccepibile.Problemi?Se vi beccano peggio per voi.Iniziate a contattare un buon avvocato, le chiacchere fatele con lui.Il furto di proprietà intellettuale E' un reato.Prendetevela col legislatore ed eccepite la costituzionalità della norma una volta che siete costituiti in giudizio (ovvero una volta che vi hanno beccato).Non ci sono scappatoie.E state pur certi, il giro di vite vero (non quello che c'è adesso) avverrà anche in Italia, qualsiasi governo verrà.Non è il governo che decide, ma i gruppi occulti di potere, ovvero .......chi ha i $$$$.Rassegnatevi e trovate mezzi alternativi al p2p
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            oltretutto e si continuano a blaterare idiozie

            che facendo fuori Mediaset si creerebbe

            concorrenza.

            Tutto ciò che chiami idiozia mi sembra invece
            molto sensato e quasi palese. La concorrenza si
            crea quando ci sono più soggetti.La concorrenza non la crei con l'esproprio proletario.L'esistenza del digitale terrestre rende poi il togliere Rete4 una totale assurdità. C'è spazio per tutti, colpire Mediaset perchè è di Berlusconi mostra solo quanto questa sinistra sia comunista nel proprio modo di agire.
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            Quindi la soluzione e´: NON VOTATE PRODI!





            Tra i due mai e´ meglio quello (molto) minore.


            BERLUSCONI.



            Bravo, ben detto!

            Ricordati di mandarci una cartolina

            dall'Argentina.

            Mandane una anche al Berluska, che invece con il

            tuo voto si godrà personalmente i suoi privati

            fantastiliardi nel suo privatissimo deposito
            alle

            Bermuda...

            Con il nostro voto è stato qui in questi anni a
            lavorare per gli italiani, per quanto ai
            comunisti '68ini possa rompere. Certo, Fassino ha
            ri-annunciato che Mediaset dovrà essere
            espropriata, che Rete4 andrà sul satellite....
            come se il digitale terrestre non esistesse
            oltretutto e si continuano a blaterare idiozie
            che facendo fuori Mediaset si creerebbe
            concorrenza. Io non sono 68ino, e sinceramente dei Rete4 sul satellite non me ne può fregare di meno.MI preoccupo invece delle tasse che sono salite, del lavoro che viene sempre pagato meno e dell'economia che va di merda. Chi ha governato negli utlimi 5 anni? Se mi dite bene il nome, il 9 Aprile lo ringrazio...
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            Quindi la soluzione e´: NON VOTATE PRODI!







            Tra i due mai e´ meglio quello (molto)
            minore.



            BERLUSCONI.





            Bravo, ben detto!


            Ricordati di mandarci una cartolina


            dall'Argentina.


            Mandane una anche al Berluska, che invece con
            il


            tuo voto si godrà personalmente i suoi privati


            fantastiliardi nel suo privatissimo deposito

            alle


            Bermuda...



            Con il nostro voto è stato qui in questi anni a

            lavorare per gli italiani, per quanto ai

            comunisti '68ini possa rompere. Certo, Fassino
            ha

            ri-annunciato che Mediaset dovrà essere

            espropriata, che Rete4 andrà sul satellite....

            come se il digitale terrestre non esistesse

            oltretutto e si continuano a blaterare idiozie

            che facendo fuori Mediaset si creerebbe

            concorrenza.

            Io non sono 68ino, e sinceramente dei Rete4 sul
            satellite non me ne può fregare di meno.
            MI preoccupo invece delle tasse che sono salite,
            del lavoro che viene sempre pagato meno e
            dell'economia che va di merda.
            Chi ha governato negli utlimi 5 anni? Se mi dite
            bene il nome, il 9 Aprile lo ringrazio...Ripeti le balle della sinistra che i fatti sistematicamente smentiscono, ripeterle non le rende vere.Le tasse sono diminuite come mai prima, dire che sono aumentate è un'idiozia ed una falsità. Oltretutto sono state diminuite ai ceti con reddito inferiore più che ai ricchi ed al ceto medio/medio-alto, quindi queste persone dovrebbero, se sapessero discernere anzichè ascoltare la sinistra che li classifica come "roba propria", votare tutti Berlusconi perchè è grazie a lui che pagano meno tasse. Invece la sinistra che dice di aver diminuito le tasse dal '96 al 2001, cosa non vera, dimentica di dire che le uniche diminuzioni di qualche tassa che hanno fatto è stata per i ricchi come Montezemolo, solo per i ceti super ricchi, paradossalmente si dovrebbe ricordare che la sinistra aveva diminuito le tasse anche a Berlusconi ma non alla gente normale e meno che mai ai più poveri ! Pensa te !L'economia va meglio che nel resto dell' UE, con esclusione dell' UK che sta nell' UE senza l' Euro e della Spagna che con Zapatero comunque è in declino rapido. Dire che non cresce è un'idiozia perchè in Francia e Germania è diminuita. I posti di lavoro in Italia sono aumentati, in Francia e Germania sono diminuiti. Oh certo, per voi di sinistra è meglio fare tutti inutili "lavori socialmente utili" magari tutti obbligatori, visto che l' Unione con Prodi vuole introdurre il servizio civile obbligatorio per tutti, quelli sì che sono grandi lavori ben pagati, eh?
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!

            Ripeti le balle della sinistra che i fatti
            sistematicamente smentiscono, ripeterle non le
            rende vere.Questo dovresti applicarlo alle tue parole
            Le tasse sono diminuite come mai prima, dire che
            sono aumentate è un'idiozia ed una falsità.Secondo molti studi, alcuni pubblicati su vari giornali tra cui il sole24ore, le tasse sono aumentate di mezzo punto percentuale. Perchè? Perché il governo ha fatto il gioco delle tre carte: le diminuisce a Roma, poi Formigoni e Albertini me le aumentano a Milano. E alla fine per me le tasse sono aumentate.
            Oltretutto sono state diminuite ai ceti con
            reddito inferiore più che ai ricchi ed al ceto
            medio/medio-alto, quindi queste persone
            dovrebbero, se sapessero discernere anzichè
            ascoltare la sinistra che li classifica come
            "roba propria", votare tutti Berlusconi perchè è
            grazie a lui che pagano meno tasse. Invece la
            sinistra che dice di aver diminuito le tasse dal
            '96 al 2001, cosa non vera, dimentica di dire che
            le uniche diminuzioni di qualche tassa che hanno
            fatto è stata per i ricchi come Montezemolo, solo
            per i ceti super ricchi, paradossalmente si
            dovrebbe ricordare che la sinistra aveva
            diminuito le tasse anche a Berlusconi ma non alla
            gente normale e meno che mai ai più poveri !
            Pensa te !Il ceto medio e i suoi stipendi è quello che è stato più massacrato dall'ultimo governo. Le tasse non sono scese: te la canti e te la suoni, ma non è così.Se vuoi venirmi a raccontare che Berlusconi si preoccupa dei ceti inferiori, significa che hai fumato qualcosa di brutto (attento che ti mettono in galera).
            L'economia va meglio che nel resto dell' UE, con
            esclusione dell' UK che sta nell' UE senza l'
            Euro e della Spagna che con Zapatero comunque è
            in declino rapido. Dire che non cresce è
            un'idiozia perchè in Francia e Germania è
            diminuita. Queste informazioni dove le trovi? Tutti i dati di tutti gli istituti economici internazionali dicono esattamente il contrario (te la canti e ta suoni ancora).Io con l'estero ci lavoro e la differenza si sente e parecchio: differenze di budget, investimenti, compensi e clima generale. La Spagna sta tirando di brutto (Zapatero o no, non mi frega niente), magari noi andassimo a quel ritmo.
            I posti di lavoro in Italia sono aumentati, in
            Francia e Germania sono diminuiti. Oh certo, per
            voi di sinistra è meglio fare tutti inutili
            "lavori socialmente utili" magari tutti
            obbligatori, visto che l' Unione con Prodi vuole
            introdurre il servizio civile obbligatorio per
            tutti, quelli sì che sono grandi lavori ben
            pagati, eh?Anche qui te la canti e te la suoni. E continui a ripetertelo da solo come un disco incantato.Nessuna delle cose che scrivi è confernata da dati attendibili. Nemmeno dalla percezione "sul campo" (io lavoro davvero, non so tu...).Se tu vuoi credere alle favole, sei liberissimo. Continuare a parlare a vanvera di "comunisti" e "sinistra" non aggiunge nulla di concreto ai fatti e ai tuoi argomenti. Più che dei post questi sembrano un comizio. Che continuerai da solo.A revoir.
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!


            I posti di lavoro in Italia sono aumentati, in

            Francia e Germania sono diminuiti. Oh certo, per

            voi di sinistra è meglio fare tutti inutili

            "lavori socialmente utili" magari tutti

            obbligatori, visto che l' Unione con Prodi vuole

            introdurre il servizio civile obbligatorio per

            tutti, quelli sì che sono grandi lavori ben

            pagati, eh?

            Anche qui te la canti e te la suoni. E continui a
            ripetertelo da solo come un disco incantato.
            Nessuna delle cose che scrivi è confernata da
            dati attendibili. Nemmeno dalla percezione "sul
            campo" (io lavoro davvero, non so tu...).

            Se tu vuoi credere alle favole, sei liberissimo.
            Continuare a parlare a vanvera di "comunisti" e
            "sinistra" non aggiunge nulla di concreto ai
            fatti e ai tuoi argomenti. Più che dei post
            questi sembrano un comizio. Che continuerai da
            solo.
            A revoir.Io ho lavorato parecchi anni in Francia e adesso lavoro in Germania.La Francia arranca e la Germania sta facendo fatica (I tedeschi pero sono molto piu´ dediti al lavoro di francesi e italiani ...e questo li salva in parte).La visione catastrofista dell´Italia e´ sbagliata. L´Italia sperimenta delle difficolta´ che hanno molti altri paesi. Imputare totalmente queste difficolta´ a delle mancanze del governo attuale significa ridurre la realta´. D´altra parte non credo che il centro-sinsitra avrebbe potuto fare di meglio se fosse stato al governo gli ultimi 5 anni. E la proposta attuale di governo del centro sinistra non da nessuna fiducia di miglioramento.PS. Non sono quello che ho scritto il post al quale hai risposto.
          • Anonimo scrive:
            9 --
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
            - Scritto da: Anonimo
            Ripeti le balle della sinistra che i fatti
            sistematicamente smentiscono, ripeterle non le
            rende vere.Ripeti le balle della destra che i fattisistematicamente smentiscono, ripeterle non lerende vere.Come pensi che siano "diminuite" (ROTFL), le tasse ? La voce di risparmio principale sono: "minori trasferimenti agli enti locali", cioè lo stato da meno soldi alle regioni, le regioni e i comuni sono costretti ad aumentare le tasse di loro competenza, dalla raccolta della spazzatura, fino all'ICITenendo conto che la maggioranza delle regioni è amministrata dal centrosinistra (le ultime amministrative il centrosinistra a decisamente vinto), Berluska riesce quindi a illudere il popolo che LUI ha abbassato le tasse, mentre i "comunisti" a capo delle regioni e dei comuni le hanno alzate.
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!


            Io non sono 68ino, e sinceramente dei Rete4 sul
            satellite non me ne può fregare di meno.
            MI preoccupo invece delle tasse che sono salite,
            del lavoro che viene sempre pagato meno e
            dell'economia che va di merda.
            Chi ha governato negli utlimi 5 anni? Se mi dite
            bene il nome, il 9 Aprile lo ringrazio...Se tu sei convinto che "le tasse sono salite, il lavoro viene sempre pagato meno e l'economia che va di merda" sia solo un risultato dell´attuale governo fammi un favore:Vota pure prodi & co e poi ci rivediamo tra 5 anni (o forse prima) e facciamo il punto della situazione. OK ?Ma non lo vedi che le difficolta´ in questi ultimi anni le hanno avute tutti? Francia ? Germania? ....Come te lo spieghi ? Anche loro hanno avuto tutti governi che hanno portato gli stessi effetti oppure ci sono anche altre spiegazioni?
      • Anonimo scrive:
        Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
        si in mano alla fatina
    • Anonimo scrive:
      Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
      BEH TUTTI QUEI MUSICISTI CHE FANNO PROPAGANDA PER LA SINISTRA VORRANNO BEN QUALCOSA IN CAMBIO NO? POI VOGLIO VEDERE COSA FARANNO I VARI CORTIANA, PUNTI INFORMATICI, BEPPE GRILLI E BANDIERE ROSSE IN GENERALE. STARANNO TUTTI MUTI A RACCOGLIERE SAPONETTE.- Scritto da: Anonimo
      Chi pensa che votando a sinistra verranno
      eliminati gli orrori della legge Urbani resterà
      deluso.

      Prodi prepara un nuovo giro di vite:

      Da
      http://www.repubblica.it/news/ired/ultimora/rep_na

      Milano, 21:07

      MUSICA: PRODI,MI PRENDO RESPONSABILITA' DI FARE
      UNA LEGGE

      "Mi prendo la responsabilita' di fare una legge
      sulla musica". Romano Prodi leader dell'Unione,
      sollecitato questo pomeriggio durante un incontro
      con il mondo della musica ha detto che se
      vincera' le elezioni si prendera' la
      responsabilita' di fare una legge ma, ha anche
      avvertito che questa potrebbe diventare
      "un'elemosina se non cambia il clima culturale;
      per questo vi chiedo una mobilitazione". Prodi ha
      individuato anche alcuni punti che questa legge
      dovrebbe toccare, e ha anche sottolineato che
      occorre che vi sia un coordinamento tra i
      ministeri competenti: "Per quanto riguarda l'Iva
      - ha detto Prodi - penso a una diminuzione dal 20
      al 15 cento ma, non illudiamoci che questo cambia
      il mercato. Ridurre l'Iva e' un atto, certo, di
      giustizia". Sulla questione della pirateria Prodi
      ha invitato a essere molto attenti perche' si
      parla tanto, ha sottolineato, ma poi si scopre,
      leggendo le classifiche "che l'Italia e' terza
      pirata del mondo". Da ultimo il leader
      dell'Unione ha sottolineato che bisogna tenere in
      considerazione tutte le diverse forme in cui si
      esprime la musica e occorre fare attenzione "alle
      nuove forme di mercato che si stanno affermando".
    • Anonimo scrive:
      ROSA NEL PUGNO - spina nel culo
      andate a leggervi il programma, chiaro e trasparente in rete:http://www.rosanelpugno.it/wiki/index.php/Libert%C3%A0_di_trasmissione_in_retevotate per loro e ficcate una bella spina di rosa nel culo di Prodi.ciaoP.S. io sono di destra (quella vera, alla montanelli per intenderci) e quest'anno voto per l'unione.La RnP è l'unica scelta sensata imho
      • Anonimo scrive:
        Re: ROSA NEL PUGNO - spina nel culo
        non sai di che parlileggiti qualcosina va:http://it.wikipedia.org/wiki/Indro_Montanelli
        • Anonimo scrive:
          Re: ROSA NEL PUGNO - spina nel culo
          - Scritto da: Anonimo
          non sai di che parli
          leggiti qualcosina va:

          http://it.wikipedia.org/wiki/Indro_MontanelliSei tu che non sai di cosa parli. Montanelli come esempio poi è patetico tanto quanto ridicolo. Passato dai cuginetti fascisti ai comunisti contro cui stava prima, anche dovuto alla demenza senile in tarda età magari ma comunque non è mai stato una grande persona di suo. La sinistra lo ha idolatrato e beatificato quanto si è schierato contro Berlusconi, negli anni precedenti era un nemico.
          • Anonimo scrive:
            Re: ROSA NEL PUGNO - spina nel culo
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            non sai di che parli

            leggiti qualcosina va:



            http://it.wikipedia.org/wiki/Indro_Montanelli

            Sei tu che non sai di cosa parli. Montanelli come
            esempio poi è patetico tanto quanto ridicolo.
            Passato dai cuginetti fascisti ai comunisti
            contro cui stava prima, anche dovuto alla demenza
            senile in tarda età magari ma comunque non è mai
            stato una grande persona di suo. La sinistra lo
            ha idolatrato e beatificato quanto si è schierato
            contro Berlusconi, negli anni precedenti era un
            nemico.e io che ho perso il tempo a cercarti un link!!!vabbè.. cosa posso rispondere a questo?bene! bravo! bis!ora torna a lavorare.. che un capitalista senza soldifa un po' pena..
          • Anonimo scrive:
            Re: ROSA NEL PUGNO - spina nel culo

            ora torna a lavorare.. che un capitalista senza soldi fa un po' pena..SEGUIRONO NOVANTOTTO MINUTI CONSECUTIVI DI APPLAUSIBellissimo! (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Anonimo scrive:
        9 --
      • Anonimo scrive:
        Re: ROSA NEL PUGNO - spina nel culo
        Senti, il trucchetto del io sono di destra ma voto a sinistra e viceversa è vecchio almeno quanto Roma...- Scritto da: Anonimo
        P.S. io sono di destra (quella vera, alla
        montanelli per intenderci) e quest'anno voto per
        l'unione.
        La RnP è l'unica scelta sensata imho
        • Riot scrive:
          Re: ROSA NEL PUGNO - spina nel culo

          Senti, il trucchetto del io sono di destra ma
          voto a sinistra e viceversa è vecchio almeno
          quanto Roma...Intendi dire che uno di destra è talmente privo di giudizio, ideali e idee personali da votare chiunque e qualunque cosa venga proposta da quella parte politica?Se fossi di destra ti manderei a quel paese.Essendo di sinistra non posso fare altro che intristirmi per l'assenza di un'alternativa alla sinistra che potrebbe spingere la mia parte politica a migliorarsi: ora basta far meglio di B. e francamente la cosa risulterebbe molto semplice anche ad un completo incapace.
          • Anonimo scrive:
            Re: ROSA NEL PUGNO - spina nel culo
            Ho scritto anche "e viceversa" quindi puoi mandarmi a quel paese perchè vale anche per le pecore di sinistra come te che mai e poi mai voterebbero a destra e lo sai bene... se dici il contrario è solo perchè la tua ragazza non te la dà più da molto tempo.- Scritto da: Riot

            Senti, il trucchetto del io sono di destra ma

            voto a sinistra e viceversa è vecchio almeno

            quanto Roma...

            Intendi dire che uno di destra è talmente privo
            di giudizio, ideali e idee personali da votare
            chiunque e qualunque cosa venga proposta da
            quella parte politica?

            Se fossi di destra ti manderei a quel paese.

            Essendo di sinistra non posso fare altro che
            intristirmi per l'assenza di un'alternativa alla
            sinistra che potrebbe spingere la mia parte
            politica a migliorarsi: ora basta far meglio di
            B. e francamente la cosa risulterebbe molto
            semplice anche ad un completo incapace.
          • Anonimo scrive:
            Re: ROSA NEL PUGNO - spina nel culo
            - Scritto da: Riot

            Senti, il trucchetto del io sono di destra ma

            voto a sinistra e viceversa è vecchio almeno

            quanto Roma...

            Intendi dire che uno di destra è talmente privo
            di giudizio, ideali e idee personali da votare
            chiunque e qualunque cosa venga proposta da
            quella parte politica?

            Se fossi di destra ti manderei a quel paese.

            Essendo di sinistra non posso fare altro che
            intristirmi per l'assenza di un'alternativa alla
            sinistra che potrebbe spingere la mia parte
            politica a migliorarsi: ora basta far meglio di
            B. e francamente la cosa risulterebbe molto
            semplice anche ad un completo incapace.Eh, ma davvero ? Con quello che è successo in questi 5 anni nel mondo come minimo se c'era la sinistra ci eravamo ufficialmente alleati con Hamas ed Al Qaeda per poi frignare se Bush ed i NeoCon USA giustamente a quel punto avessero deciso di bombardarci tutti !I comunisti ci hanno trascinato nel nazismo quando erano alleati dei fascisti, ora i figli del comunismo, i '68ini ed i nipoti di questi, i noglobal, vogliono trascinarci in alleanze con fanatici terroristi islamici per far fuori gli USA ed Israele... non per nulla ne bruciate le bandiere.. dopo che paradossalmente per 60 anni dalla fine del conflitto ci avete scassato giorno e notte con una continua difesa spasmodica per gli ebrei, adesso non vanno più di moda, coltivate la moda degli arabi terroristi e quindi per voi gli ebrei possono anche schiattare tutti assieme agli americani, eh ?
          • Anonimo scrive:
            Re: ROSA NEL PUGNO - spina nel culo
            la tua ignoranza è vermanete grande!
          • Anonimo scrive:
            Re: ROSA NEL PUGNO - spina nel culo
            - Scritto da: Anonimo
            la tua ignoranza è vermanete grande!Eh, si sa, quelli non di sinistra non possono essere certo tanto dotti come "i portatori di gioia e felicità" che votano Prodi e che sono pieni di intellighienzia...
        • Anonimo scrive:
          Re: ROSA NEL PUGNO - spina nel culo
          Io non sono ne di destra ne di sinistra, mi spiace.però voterò la rosa nel pugno, primo per eliminare la legge urbani, poi per eliminare la siae e rivedere il diritto d'autore.mi sono sentito profondamente deluso da questo governo, per la legge elettorale, per la questione delle staminali e per la legge urbani. Se non ci fosse stata la rosa nel pugno non lo avrei votato comunque, non avesse fatto queste cose, davanti la bellezza del programma della RdP non lo avrei comunque votato, ma sarei stato almeno dispiaciuto che la rosa nel pugno non fosse alleata della cdl
          • Anonimo scrive:
            Re: ROSA NEL PUGNO - spina nel culo
            - Scritto da: Anonimo
            Io non sono ne di destra ne di sinistra, mi
            spiace.
            però voterò la rosa nel pugno, primo per
            eliminare la legge urbani, poi per eliminare la
            siae e rivedere il diritto d'autore.
            mi sono sentito profondamente deluso da questo
            governo, per la legge elettorale, per la
            questione delle staminali e per la legge urbani.
            Se non ci fosse stata la rosa nel pugno non lo
            avrei votato comunque, non avesse fatto queste
            cose, davanti la bellezza del programma della RdP
            non lo avrei comunque votato, ma sarei stato
            almeno dispiaciuto che la rosa nel pugno non
            fosse alleata della cdlLa Rosa nel Pugno secondo te cosa farà ? Abolirà la SIAE, rivedrà il diritto d'autore e cancellerà la legge Urbani ? Ma ci credi davvero ? Pannela è un drogato da una vita, non essendo riuscito neppure quando la Bonino era all'apice del successo a fregar soldi e consensi a Berlusconi è tornato in quella sinistra in cui è nato. Almeno votassi i radicali di destra che si sono staccati da Pannella e che stanno con Berlusconi e non sono comunisti. Ma no, tu voti quello che sta a sinistra perchè sei di sinistra, punto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
      Mi raccomando moderatore, censura solo chi attacca Prodi, non tentare neppure di censurare i tuoi amici di sinistra che insultano chi non è di sinistra, eh! Bhà !
      • wyxyx scrive:
        Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
        - Scritto da: Anonimo
        Mi raccomando moderatore, censura solo chi
        attacca Prodi, non tentare neppure di censurare i
        tuoi amici di sinistra che insultano chi non è di
        sinistra, eh!
        Bhà !Quoto in pieno.Giancarlo
        • Anonimo scrive:
          Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
          vai vai moderatore sei un comunista! :@ tutti pecore tutti pecore yeeeeeeeeeeeeeee :@ :@ :@
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
            - Scritto da: Anonimo
            vai vai moderatore sei un comunista! :@

            tutti pecore tutti pecore yeeeeeeeeeeeeeee :@
            :@ :@
            quando non si hanno argomenti si dà del comunista proprio come il tuo berlusca
          • Anonimo scrive:
            Re: Breaking news! Prodi all'attacco!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            vai vai moderatore sei un comunista! :@



            tutti pecore tutti pecore yeeeeeeeeeeeeeee :@


            :@ :@


            quando non si hanno argomenti si dà del
            comunista proprio come il tuo berluscaManco vi capite fra voi di sinistra ? Quello che ha scritto il messaggio voleva sbeffeggiare i post precedenti ed appoggiare il moderatore. Le pecore era rivolto a quelli di destra.
  • Anonimo scrive:
    la proprietà privata ed intellettuale...
    La proprietà privata la posso concepire e mi sembra giusto, ma la proprietà intellettuale no !
  • Anonimo scrive:
    Marocchino mon amour
    cdo
  • puffetta scrive:
    Penalizzare sempre e solo il popolino
    Non siamo mai usciti dalll'alto medio evo poichè esistono certi tipi di padroni che si accapparrano tutti i diritti anche quello di spadroneggiare su opere che non appartengono neppure a loro ma ai veri autori passati a milglior vita da oltre 90 anni.Dire che le lobbies sono il potere occulto dei governi e si sono arrogate il diritto sui nostri diritti è da censura? me ne frego e lo dico lo stesso.Con ciò non voglio dire che scaricare a gogò musica o filmati sia cosa buona e giusta ma neppure dare 2 anni di galera a chi scarica "vecchio scarpone" suonata dalla banda degli alpini mi sembra giusto.Invece non si fa differenza. Non si mettono dei paletti significativi fra ciò che è illecito scaricare e ciò che si potrebbe come certa musica che non è neppure più in commercio. Non si fanno differenze tra le opere di autori che hanno il diritto di percepire i proventi del proprio lavoro e gli autori morti da più di mezzo secolo i cui proventi se li dividono soltanto gli azionisti delle case discografiche. Si rischia la galera per un'incisione di un opera avvenuta quando detti azionisti non erano ancora nati che magari manco conoscono e che invece si trova in p2p grazie a qualcuno che l'ha custodita in casa propria registrata anche maluccio e fatta conoscere in rete. Chi fa collezione di pezzi rari registrati dal vivo da qualche fan rischia di essere accusato di rapina, chi ama cercare pezzi stranieri di musica popolare slava, russa e via dicendo ruba. Ho un senso di malessere perchè penso che si spari sempre nel mucchio e mi vien facile demonizzare e fare qualunquismo quando certi governi dichiaratisi democratici, compreso il nostro, nel profondo sognano la Cina.==================================Modificato dall'autore il 27/03/2006 1.35.31
    • Anonimo scrive:
      Re: Penalizzare sempre e solo il popolin
      - Scritto da: puffetta
      Non siamo mai usciti dalll'alto medio evo poichè
      esistono certi tipi di padroni che si
      accapparrano tutti i diritti anche quello di
      spadroneggiare su opere che non appartengono
      neppure a loro ma ai veri autori passati a
      milglior vita da oltre 90 anni.
      Dire che le lobbies sono il potere occulto dei
      governi e si sono arrogate il diritto sui nostri
      diritti è da censura? me ne frego e lo dico lo
      stesso.Wellcome to the real world.Da circa 6000 anni (cioe' da quanto esiste la civilita' come noi la conosciamo) chi ha i soldi ha il potere e chi ha il potere ha i soldi.Saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: Penalizzare sempre e solo il popolin
        la proprietà intelletuale merita rispetto
        • BigBoss scrive:
          Re: Penalizzare sempre e solo il popolin
          - Scritto da: Anonimo
          la proprietà intelletuale merita rispettoConcordo........Ma le libertà individuali e il buon senso? Possono essere calpestati?
          • Anonimo scrive:
            Re: Penalizzare sempre e solo il popolin
            - Scritto da: BigBoss
            Ma le libertà individuali e il buon senso?
            Possono essere calpestati?In nome del profitto fanno questo e altro.
        • Anonimo scrive:
          Re: Penalizzare sempre e solo il popolin
          - Scritto da: Anonimo
          la proprietà intelletuale merita rispettoAnche la lingua italiana merita rispetto, scrivi in italiano per favore, ossia con punteggiature e lettere maiuscole a inizio frase, grazie.
        • Bruco scrive:
          Re: Penalizzare sempre e solo il popolin
          - Scritto da: Anonimo
          la proprietà intelletuale merita rispettoRispetto o sfruttamento economico?E poi cosa sarebbe la proprietà intellettuale?
          • Anonimo scrive:
            Re: Penalizzare sempre e solo il popolin
            se tu fossi un cantante, vorresti ke gli altri copiassero i tuoi brani, danneggiando i tuoi profitti?
          • Anonimo scrive:
            Re: Penalizzare sempre e solo il popolin
            - Scritto da: Anonimo
            se tu fossi un cantante, vorresti ke gli altri
            copiassero i tuoi brani, danneggiando i tuoi
            profitti?Ma quale danneggiamento dei profitti ? Un cantante che pretende di essere pagato ogni volta che una persona ascolta la sua musica è un pazzo avido, punto. E' questa mentalità assurda che sta avallando il mettere il DRM ovunque per spiare i clienti e decidere cosa possono o non possono fare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Penalizzare sempre e solo il popolin

      esistono certi tipi di padroni che si
      accapparrano tutti i diritti Non si accaparrano i diritti. I diritti li inventano loro, e ce li vendono in cambio delle tasse. Aggiornati. Questa è real-politik.
      • SardinianBoy scrive:
        Re: Penalizzare sempre e solo il popolin
        Sperano in ogni modo di poter accapparrarsi quella fetta di popolino che è un " potenziale cliente ".... ma sbagliano di grosso. Sbagliano perchè con gli stipendi medi dei tedeschi non si sognano di comprare comunque un dvd alla settimana.Questo lo posso dire con certezza perchè ho parenti in germania e so cosa vuol dire pure vivere da quelle parti.Non è tutto rose e fiori.Ciao ciao Distinti saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Penalizzare sempre e solo il popolin
      D'altra parte con la sinistra al governo c'è da aspettarsi questo ed altro
      • Anonimo scrive:
        Re: Penalizzare sempre e solo il popolin
        - Scritto da: Anonimo
        D'altra parte con la sinistra al governo c'è da
        aspettarsi questo ed altroSi,si il dato di fatto che questo governo ha fatto la direttiva Frattini che equipara la proprietà intellettuale a quella industriale , la legge Urbani e la modifica della legge sul diritto d'autore cambiando lucro con profitto e venite a parlare della sinistra !
      • Anonimo scrive:
        Re: Penalizzare sempre e solo il popolin
        Cavolate politiche per favore evitiamole.Sinistra o destra o centro al potere mi sembra proprio che non cambia nulla per noi .... le grandi società detentrici die diritti d'autore fanno quello che vogliono e noi non diciamo niente, non protestiamo neanche ...Se poi è colpa di qualche ala politica, io mi sentirei di dare la colpa a tutti i politici.Benvenuti nel mondo reale.Non è matrix, è il nostro.Da 6000 anni chi ha i soldi fa quello che vuole.Ma noi protestiamo?Non compriamo piu' i cd?No, ci limitiamo a scaricarli dicendo che è una protesta.Ma una protesta maggiore non sarebbe non comprare piu' i cd di chi si rivolge a queste case e sentire altra musica forse meno conosciuta ma molto piu interessante?
        • Anonimo scrive:
          Re: Penalizzare sempre e solo il popolin
          Mi permetto di aggiungere una cosa : esiste da qualche parte in rete un qualsiasi sito italiano che raccoglie le canzoni fuori dai diritti d'autore?O anche solo i libri ...A livello nazionale non esiste nulla, ci sono solo progetti come LiberLiber che fann oquesto .... che tristezza.Evviva gli italiani!!!
          • puffetta scrive:
            Re: Penalizzare sempre e solo il popolin
            Sì esiste questo sitohttp://www.vitaminic.it/Ci sono autori sconosciuti che fuori dalle lobbies regalano alcuni loro prodotti e ovviamente si trovano anche voci e musica interessanti.bye
        • BigBoss scrive:
          Re: Penalizzare sempre e solo il popolin
          La sinistra, la destra, il centro...... che centrano????Non è certamente l'inclinazione del governo che cambierà o meno le cose...... sono le ideologie ma non quelle legate alle correnti politiche, ma quelle legate alle correnti finanziarie...... Ditemi che differenza passa tra sinistra, destra e centro...... nessuna!!!! Oggi tutti vogliono fare soldi, certamente, per il paese e per l'economia nazionale, ma chi è che ne trae i più grossi benefici in rapporto ad eventuali sacrifici?IL bel paese? Uhmmmm.... no di certo...... mi vien più facile pensare che siano giustappunto questi moderni ?ideologi? a riempirsi le saccoccie??
      • Anonimo scrive:
        Re: Penalizzare sempre e solo il popolin
        - Scritto da: Anonimo
        D'altra parte con la sinistra al governo c'è da
        aspettarsi questo ed altrosi? io non sono certo di sinistra e me ne guardo bene (sono una persona per bene, io).tuttavia, in italia urbani mi pare sia di centro destra.
        • Anonimo scrive:
          Re: Penalizzare sempre e solo il popolin
          Ridicolo chi fa distinzioni di colore politico.Ormai l'andazzo è questo:Moderare le pene per i reati a cinque/sei zeri (assegni a vuoto - centrosinistra, falso in bilancio - centrodestra) ed inasprirle per i reati da 20 euro.Per la serie, alle elezioni decide il popolo, ma poi a governare ci pensano le lobbies.
        • Anonimo scrive:
          Re: Penalizzare sempre e solo il popolin
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          D'altra parte con la sinistra al governo c'è da

          aspettarsi questo ed altro

          si? io non sono certo di sinistra e me ne guardo
          bene (sono una persona per bene, io).

          tuttavia, in italia urbani mi pare sia di centro
          destra.Urbani è di centro destra come Casini e Fini o Tabacci ed Alemanno... dei Giuda profittatori.
      • Anonimo scrive:
        Re: Penalizzare sempre e solo il popolin
        - Scritto da: Anonimo
        D'altra parte con la sinistra al governo c'è da
        aspettarsi questo ed altroinfatti abbiamo visto la Nostra destra cosa è stata capace di fare....http://blog.zerozone.it
    • Anonimo scrive:
      Re: Penalizzare sempre e solo il popolin
      giuridicamente è ineccepibile.Problemi?Se vi beccano peggio per voi.Iniziate a contattare un buon avvocato, le chiacchere fatele con lui.Il furto di proprietà intellettuale E' un reato.Prendetevela col legislatore ed eccepite la costituzionalità della norma una volta che siete costituiti in giudizio (ovvero una volta che vi hanno beccato).Non ci sono scappatoie.E state pur certi, il giro di vite vero (non quello che c'è adesso) avverrà anche in Italia, qualsiasi governo verrà.Non è il governo che decide, ma i gruppi occulti di potere, ovvero .......chi ha i $$$$.Rassegnatevi e trovate mezzi alternativi al p2p
      • puffetta scrive:
        Re: Penalizzare sempre e solo il popolin
        Obbietto subito che la colpa non è del legislatore in quanto non fa alro che applicare le leggi emesse da chi governa, nel nostro caso dal centro destra.Secondo, scrivere le nostre opinioni in internet non è un male, anzi, chi ha occhi per leggere legga e chi fa politica adoperi un briciolo del suo tempo per leggerci ene tragga le proprie conclusioni.==================================Modificato dall'autore il 27/03/2006 13.08.24
      • Anonimo scrive:
        Re: Penalizzare sempre e solo il popolin
        Wireless p2p.
    • Anonimo scrive:
      Re: Penalizzare sempre e solo il popolin
      - Scritto da: puffetta
      Non siamo mai usciti dalll'alto medio evo poichè
      esistono certi tipi di padroni che si
      accapparrano tutti i diritti anche quello di
      spadroneggiare su opere che non appartengono
      neppure a loro ma ai veri autori passati a
      milglior vita da oltre 90 anni.
      Dire che le lobbies sono il potere occulto dei
      governi e si sono arrogate il diritto sui nostri
      diritti è da censura? me ne frego e lo dico lo
      stesso.E' proprio scaricando che gli si dà tutto questo potere, basterebbe NON comprare per metterli in ginocchio
      Con ciò non voglio dire che scaricare a gogò
      musica o filmati sia cosa buona e giusta ma
      neppure dare 2 anni di galera a chi scarica
      "vecchio scarpone" suonata dalla banda degli
      alpini mi sembra giusto.Non credo che sia il brano del vecchio scarpone che cercano di bloccare
      Invece non si fa differenza. Non si mettono dei
      paletti significativi fra ciò che è illecito
      scaricare e ciò che si potrebbe come certa
      musica che non è neppure più in commercio. Non
      si fanno differenze tra le opere di autori che
      hanno il diritto di percepire i proventi del
      proprio lavoro e gli autori morti da più di
      mezzo secolo i cui proventi se li dividono
      soltanto gli azionisti delle case discografiche.
      Si rischia la galera per un'incisione di un
      opera avvenuta quando detti azionisti non erano
      ancora nati che magari manco conoscono e che
      invece si trova in p2p grazie a qualcuno che
      l'ha custodita in casa propria registrata anche
      maluccio e fatta conoscere in rete. Chi fa
      collezione di pezzi rari registrati dal vivo da
      qualche fan rischia di essere accusato di rapina,
      chi ama cercare pezzi stranieri di musica
      popolare slava, russa e via dicendo ruba.
      Ho un senso di malessere perchè penso che si
      spari sempre nel mucchio e mi vien facile
      demonizzare e fare qualunquismo quando certi
      governi dichiaratisi democratici, compreso il
      nostro, nel profondo sognano la Cina.Ripeto, non credo che sia il genere di musica che tentano di bloccare, se fosse stata fin dal principio questa penso che non saremmo mai arrivati a questo punto
    • ulisside scrive:
      Re: Penalizzare sempre e solo il popolin

      Con ciò non voglio dire che scaricare a gogò
      musica o filmati sia cosa buona e giusta Bellissimo il tuo intervento, peccato per quella frase, io reputo che sia una cosa giusta e sacrosanta.Non si può fermare la cultura per il solo interesse economico, si farebbe un torto al senso stesso dell'essere cittadinoChiaro chi scarica non deve avere interessi economici, deve farlo solo per puro accrescimento personale, ma DEVE farlo!
      • Anonimo scrive:
        Re: Penalizzare sempre e solo il popolin
        - Scritto da: ulisside

        Con ciò non voglio dire che scaricare a gogò

        musica o filmati sia cosa buona e giusta
        Bellissimo il tuo intervento, peccato per quella
        frase, io reputo che sia una cosa giusta e
        sacrosanta.Diciamo che quantomeno sarebbe bello poterascoltare un'anteprima di una canzone primadi acquistarla. A scatola chiusa non compronulla.
        • Anonimo scrive:
          Re: Penalizzare sempre e solo il popolin


          Diciamo che quantomeno sarebbe bello poter
          ascoltare un'anteprima di una canzone prima
          di acquistarla. A scatola chiusa non compro
          nulla.- Spesso trovi gli anteprima nei siti dei vari film/cantanti- Se vuoi comprare qualcosa è perchè hai già un'idea, hai sentito un pezzo alla TV/radio o da un amico- Se conosci due tre pezzi di un album ma non sei sicuro degli altri puoi acquistare i singoli (es iTunes)- molti negozi di dischi ti fanno ascoltare gli album che vuoi- se proprio proprio ammettiamo che l'unico mezzo sia il P2P allora si scarica, si ascolta e poi si compra se piace o si cancella se non piace, come mai invece si trovano hard-disk pieni di roba? e soprattutto non si può condividereConcludo: non sono contro il P2P o a favore delle major, io sostengo il boicottagio e non il furto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Penalizzare sempre e solo il popolin
        - Scritto da: ulisside

        Con ciò non voglio dire che scaricare a gogò

        musica o filmati sia cosa buona e giusta

        Bellissimo il tuo intervento, peccato per quella
        frase, io reputo che sia una cosa giusta e
        sacrosanta.
        Non si può fermare la cultura per il solo
        interesse economico, si farebbe un torto al senso
        stesso dell'essere cittadino
        Chiaro chi scarica non deve avere interessi
        economici, deve farlo solo per puro accrescimento
        personale, ma DEVE farlo!La cultura, fin dai tempi antichi, costa poichè l'artista e tutto il suo entourage mangiano e bevono esattamente come te. Il punto è che qualcuno, solitamente i poveracci invidiosi, si permettono di dire che esiste il "giusto guadagno" e protestano scaricando gratis tutto quanto, anche quello che non ascoltano.Adesso voglio dire, sono daccordo che ci sono persone che non sono direttamente o indirettamente meritevoli di guadagni (leggi SIAE per dirne una..), però non è con il furto che si cambiano le cose, anzi, si passa pure dalla parte del torto e si finisce "cornuti e mazziati"
        • Anonimo scrive:
          Re: Penalizzare sempre e solo il popolin
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: ulisside


          Con ciò non voglio dire che scaricare a gogò


          musica o filmati sia cosa buona e giusta



          Bellissimo il tuo intervento, peccato per quella

          frase, io reputo che sia una cosa giusta e

          sacrosanta.

          Non si può fermare la cultura per il solo

          interesse economico, si farebbe un torto al
          senso

          stesso dell'essere cittadino

          Chiaro chi scarica non deve avere interessi

          economici, deve farlo solo per puro
          accrescimento

          personale, ma DEVE farlo!

          La cultura, fin dai tempi antichi, costa poichè
          l'artista e tutto il suo entourage mangiano e
          bevono esattamente come te.

          Il punto è che qualcuno, solitamente i poveracci
          invidiosi, si permettono di dire che esiste il
          "giusto guadagno" e protestano scaricando gratis
          tutto quanto, anche quello che non ascoltano.

          Adesso voglio dire, sono daccordo che ci sono
          persone che non sono direttamente o
          indirettamente meritevoli di guadagni (leggi SIAE
          per dirne una..), però non è con il furto che si
          cambiano le cose, anzi, si passa pure dalla parte
          del torto e si finisce "cornuti e mazziati"Il fatto di scaricarsi tutto quanto anche ciò di cui non usufruisci prefiguererebbe un mancato introito per chi vende ? Non credo proprio. E' impossibile sostenere che quella persona avrebbe acquistato quei prodotti se non fosse stato possibile scaricarne una copia, nel 99% dei casi è pura logica supporre che semplicemente non la avrebbe scaricata e nel caso gli fosse capitata a tiro una copia da un amico forse la avrebbe copiata da quello. E' un dato di fatto invece che i prezzi dei prodotti software, inclusi quindi musica e film, sono gonfiati all'inverosimile. Se i produttori di hardware come Sony, IBM, Intel, AMD dovessero applicare la stessa politica da strozzini attualmente in voga tra i produttori di software, leader incontrastato Bill Gates che con Microsoft ha iniziato questo schifo assoluto, allora dovremmo pagare le CPU tra i 10.000 ed i 50.000 Euro a pezzo, in proporzione, visto che progettare e produrre hardware costa da decine a migliaia di volte in più che produrre anche il più costoso film esistente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Penalizzare sempre e solo il popolin

            Il fatto di scaricarsi tutto quanto anche ciò di
            cui non usufruisci prefiguererebbe un mancato
            introito per chi vende ? Ma che discorso è? allora andiamo in panificio alle 18.00 e freghiamo il pane, tanto, si suppone, non lo avrebbe acquistato più nessuno. Di questo passo, mi pare ovvio, ben pochi acquisterebbero il pane la mattina perchè sanno che si potrebbe avere gratis la sera.
            Non credo proprio. E'
            impossibile sostenere che quella persona avrebbe
            acquistato quei prodotti se non fosse stato
            possibile scaricarne una copia, nel 99% dei casi
            è pura logica supporre che semplicemente non la
            avrebbe scaricata e nel caso gli fosse capitata a
            tiro una copia da un amico forse la avrebbe
            copiata da quello.
            Il punto non è se l'avresti acquistata ma è che (l'opera)non la puoi avere/detenere/riprodurre se non regolarmente pagata. Non la puoi scaricare, lo capisci o no? questa è la legge, non facciamo i falsi moralisti per comodo, non si può punto e basta. Seguendo il tuo ragionamento, oltre all'esempio del pane, possiamo generalizzare dicendo che si può rubare ciò che non compreresti mai. E' facile vedere il costo del bene quando ti freghi una mercedes, un pò meno quando copi una canzone o un film, ma rimane un furto.
            E' un dato di fatto invece che i prezzi dei
            prodotti software, inclusi quindi musica e film,
            sono gonfiati all'inverosimile. Se i produttori
            di hardware come Sony, IBM, Intel, AMD dovessero
            applicare la stessa politica da strozzini
            attualmente in voga tra i produttori di software,
            leader incontrastato Bill Gates che con Microsoft
            ha iniziato questo schifo assoluto, allora
            dovremmo pagare le CPU tra i 10.000 ed i 50.000
            Euro a pezzo, in proporzione, visto che
            progettare e produrre hardware costa da decine a
            migliaia di volte in più che produrre anche il
            più costoso film esistente.Forse ti sfugge una cosa essenziale: il prezzo non la fai tu, non sei tu a decidere cosa è giusto per tutti, è il mercato che decide e che fa si che un prodotto sia di successo o meno. Il mercato, che ti piaccia o no, ha dentro tante persone (tra le quali anche tu), c'è solo un modo per protestare: NON comprare, che è diverso da RUBARE. Finchè ci sono tante persone che comprano i CD a 20 euro il prezzo rimarrà quello, punto. Io, ad esempio, sono danneggiato da quelli che scaricano materiale protetto di copyright, perchè a causa loro le major credono che ci sia richiesta ed alzano i prezzi ed io non posso permettermi di acquistare gran parte della musica che desidero. L'alternativa è l'illegalità, ma perchè se c'è un mezzo molto più semplice, legale ed immediato? il boicottagio!
          • Anonimo scrive:
            Re: Penalizzare sempre e solo il popolin
            Comunque le possibili realtà sono due cara gente di mondo:1° vi trasferite in bolivia o in mauritania o a san marino.2° Vi adeguate, sti caxxi, voi volete troppo.comunque se mai riusciranno a mandare la plebe e la moltitudine delle persone a casuccia senza p2p, sarebbe meglio.così la cosa torna un dato di fatto a livello di sotto banco. vai dall'amico che ti presta il cd o vai in un sito e per un misero euro ti scarichi quella canzone che ti piace. se tutto ciò non va bene vi mettete come si faceva prima del pc e c0era l0avvento del compact disk dove vi attaccate la radio e appena sentite la canzone che vi piace, premete REC e ve la registrate, capisco che anche questa via è illegale, ma non è possibile fermarla.Questa cosa è troppo alla portata di tutti deve essere ridotta, sono la classe non plebea se la può permettere cioè la classe d'elite. E non sto parlando di soldi ma di ingegno e intelligenza.Italiani, Svegliatevi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Penalizzare sempre e solo il popolin

            così la cosa torna un dato di fatto a livello di
            sotto banco. vai dall'amico che ti presta il cd o
            vai in un sito e per un misero euro ti scarichi
            quella canzone che ti piace. se tutto ciò non va
            bene vi mettete come si faceva prima del pc e
            c0era l0avvento del compact disk dove vi
            attaccate la radio e appena sentite la canzone
            che vi piace, premete REC e ve la registrate,
            capisco che anche questa via è illegale, ma non è
            possibile fermarla.
            Questa cosa è troppo alla portata di tutti deve
            essere ridotta, sono la classe non plebea se la
            può permettere cioè la classe d'elite. E non sto
            parlando di soldi ma di ingegno e intelligenza.
            Italiani, Svegliatevi.Impara a scrivere, non si capisce proprio quello che vuoi dire!
        • Anonimo scrive:
          Re: Penalizzare sempre e solo il popolin
          Interessante il sito Vitaminic ... tornando al discorso, a parte la solita gente con le fettine davanti agli occhi che dà la colpa a uno schieramento o all'altro, il problema è questo : in Italia la cultura è poco sentita, pensate solo anche alla nostra storia e a tutti i dialetti che esistono e che pian piano stann oscomparendo.Per la storia delle canzoni ... la cosa migliore sarebbe un bell osciopero, nessuno che compra o scarica cd di quel cantante .... ma purtroppo, e mi ci metto anch'io, parliamo e parliamo, ma in quanto ad azioni ....Non capite male : non sto inneggiando all'anarchia ma un po' di sana sapienza da aprte nostra .... altrimenti sarà e sembra proprio sia cosi sempre peggio ...
          • Anonimo scrive:
            Re: Penalizzare sempre e solo il popolin
            Scaricare materiale da reti p2p è illegale, per carità.Ma il comportameno della SIAE o di qualsiasi altra società di autori/editori? Fanno schifo.Le leggi presenti? Fanno schifo.I costi di produzione? chi ha detto che un cantante famoso debba essere necessariamente multimilionario?e che si debba pagare l'obolo alla sopracitata associazione di figli di non dico cosa?Queste cose sono innaccettabili.Prima di permettere a governi schifosi di fare leggi schifose per conto di lobbies infami ed ingorde, dovrebbe esserci una VERA ragione per lamentarsi e per agire contro l'illegalità.Invece, sempre e solo castagnate contro i lavoratori ed i consumatori.Per me tutta sta manica di stronzi può anche MORIRE.Con buona pace del p2p.Dio che schifo
    • Anonimo scrive:
      Re: Penalizzare sempre e solo il popolin
      - Scritto da: puffetta

      Con ciò non voglio dire che scaricare a gogò
      musica o filmati sia cosa buona e giusta.Certo, quando vedo gli italioti fissi a digitare messaggini e provare suonerie da 24? penso che si meritano bollette da randellarsi le palle.Con questo non voglio dire che sia cosa buona e giusta..
  • alfridus scrive:
    Invece di piccioni, tiratori scelti
    Qui le Majors ci impallinano come piccioni.D'accordo che rivendono a caro prezzo quel che hanno acquisito con ben poco sforzo; d'accordo anche che gli ultimi a beneficiarne sono gli autori; d'accordo che il trust degli editori dovrebbe essere combattuto fino allo smantellamento completo...Ma fra tutti i commenti - tralasciando quelli dichiaratamente beceri, quelli giuridici (è meglio non commentare un sistema giuridico che appartiene ad una nazione ed ad una cultura diversa da quella che si è studiata, altrimenti si muove solo l'aria con la bocca), e quelli "politici" - l'unico che mi è parso intelligente è il riferimento alla messa fuori gioco degli amanuensi all'avvento della stampa.Il paragone è calzante più di quanto non si possa credere...; ma sono altri tempi.Se quella volta i vari monasteri si fossero consorziati (trust) ed avessero tirato dalla loro parte, che so?, il Papa, avrebbero forse ottenuto che la stampa fosse scomunicata, ed allora giù tutti in cantina a stampare qualsiasi cosa, come i Carbonari... :DDViviamo in democrazia (é una parolaccia, lo diceva già Platone, qualche millennio addietro) e quindi combattiamo correttamente questa battaglia democratica, costituendo Comitati che fronteggino le Lobby che premono e pagano per difendere i loro interessi.Smettiamo di starnazzare, mettiamo insieme un manifesto in cui smascheriamo i veri scopi che si nascondono dietro le spinte degli editori e raccogliamo qualche decina di migliaia di adesioni (leggi: firme ed indirizzi).Vuoi vedere che può servire molto di più che sfogare il proprio dispetto e la propria rabbia contro chiunque affermi qualsiasi cosa in questo forum?doct.alfridus
  • Anonimo scrive:
    PROPONGO LA PENA DI MORTE.....
    .....eh, già che ci siamo...... :-)
  • Anonimo scrive:
    LA PROPRIETÀ PRIVATA È UN FURTO
    LA RIAA SONO I GUARDIANI DEI LADRONI.
    • Anonimo scrive:
      Re: LA PROPRIETÀ PRIVATA È UN FURTO
      VOTATE PRODI CHE TASSERÀ ANCHE LA PROPRIETÀ PRIVATA E LE RENDITE FINANZIARIE :D
      • Anonimo scrive:
        Re: LA PROPRIETÀ PRIVATA È UN FURTO
        - Scritto da: Anonimo
        VOTATE PRODI CHE TASSERÀ ANCHE LA PROPRIETÀ
        PRIVATA E LE RENDITE FINANZIARIE :DCerto che lo voto, io non ho proprietà private e non ho rendite finanziarie. :p
  • Anonimo scrive:
    La proprietà intellettuale è un furto
    Secondo la tradizione del diritto romano possono essere oggetto di proprietà solo le res quae tangi possunt, cioe' le cose che si possono toccare.Quando rubo una mela, il derubato rimane senza. La proprietà privata è stata inventata apposta per dare una regola certa per la distribuzione di oggetti materiali.Quando copio un file, non porto via *niente di tangibile* a nessuno. Per il diritto romano, che e' stato il diritto europeo (anche in Germania) per molti secoli. in questo caso la proprietà privata non ha senso.La proprietà intellettuale è un monstrum che genera altri mostri.
    • Anonimo scrive:
      Re: La proprietà intellettuale è un furt
      - Scritto da: Anonimo
      Per il diritto romano, che
      e' stato il diritto europeo (anche in Germania)
      per molti secoli. Si stava meglio nei secoli passati o adesso?La proprietà intellettuale è un furto solo per gli scrocconi.
      • NSA scrive:
        Re: La proprietà intellettuale è un furt
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Per il diritto romano, che

        e' stato il diritto europeo (anche in Germania)

        per molti secoli.

        Si stava meglio nei secoli passati o adesso?
        La proprietà intellettuale è un furto solo per
        gli scrocconi.Vai via cane!
  • Anonimo scrive:
    Ovvietà
    Questa la dice lunga su cosa è vermente importante per i nostri governi!Bin Laden che ha ucciso migliaia di persone è ancora libero, ma tutti i bambini che hanno scaricato canzoni saranno certamente arrestati. PS: e nessuna pietà per chi ha l'aggravante di essere povero.Cazzo, commetti il reato e non hai i soldi per rifare la piscina del magnate di turno?!?!!
  • Anonimo scrive:
    Non è assolutamente un furto!!!
    Certo la situazione è complessa...Magari sarà anche un illecito, ma paragonarlo a un furto è, secondo me, sbagliato. Per definizione il furto è una sottrazione di bene, tu hai una cosa, io te la tolgo e tu non ce l'hai più. Questo è furto. Ma se io scarico un mp3 non sto rubando niente a nessuno. A meno che qualcuno non voglia credere davvero che sia un furto per il "mancato guadagno" che danneggia le major... Se mi sento un canzoncina alla radio e mi incuriosisce magari me la scarico ma non andrei MAI a comprarla. Quindi non c'è stato alcun mancato guadagno. Se non l'avrei mai comprata allora non c'è stato, di conseguenza, alcun danno per chi la produce.
    • Hydargos scrive:
      Re: Non è assolutamente un furto!!!

      Per definizione il furto è una sottrazione di bene,
      tu hai una cosa, io te la tolgo e tu non ce l'hai
      più. Questo è furto. Ma se io scarico un mp3 non
      sto rubando niente a nessuno. A meno che qualcuno
      non voglia credere davvero che sia un furto per
      il "mancato guadagno" che danneggia le major...Beh, il concetto giuridico di "lucro cessante" esiste da sempre...
  • mosfet scrive:
    Bene,ora facciamo una legge per le major
    Bene niente da obbiettare al governo tedesco.Ora facciamo una legge per chi installa abusivamente o legamente un rootkit, fino a tre anni di reclusione per ogni cd messo in commercio dalle major.Ciao==================================Modificato dall'autore il 27/03/2006 0.45.10
    • Anonimo scrive:
      Re: Bene,ora facciamo una legge per le m
      Veramente questo reato esiste già, per fatti analoghi alcuni cracker sono stati condannati a pene severissime. Purtroppo la legge non è uguale per tutti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Bene,ora facciamo una legge per le m
        - Scritto da: Anonimo
        Veramente questo reato esiste già, per fatti
        analoghi alcuni cracker sono stati condannati a
        pene severissime. Purtroppo la legge non è uguale
        per tutti.quoto, la legge NON è uguale per tutti!!! ... specie se c'hai i soldi!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Bene,ora facciamo una legge per le m
          - Scritto da: Anonimo

          Veramente questo reato esiste già, per fatti

          analoghi alcuni cracker sono stati condannati a

          pene severissime. Purtroppo la legge non è

          uguale per tutti.


          quoto, la legge NON è uguale per tutti!!! ...
          specie se c'hai i soldi!!!Per essere uguale è uguale... ma se hai i soldi paghi avvocati migliori e cauzioni
    • HotEngine scrive:
      Re: Bene,ora facciamo una legge per le m
      - Scritto da: mosfet
      Bene niente da obbiettare al governo tedesco.
      Ora facciamo una legge per chi installa
      abusivamente o legamente un rootkit, fino a tre
      anni di reclusione per ogni cd messo in commercio
      dalle major.615 quinquies. (Diffusione di programmi diretti a danneggiare o interrompere un sistema informatico). Chiunque diffonde, comunica o consegna un programma informatico da lui stesso o da altri redatto. avente per scopo o per effetto il danneggiamento di un sistema informatico o telematico, dei dati o dei programmi in esso contenuti o ad esso pertinenti, ovvero l? interruzione totale o parziale, o l? alterazione del suo funzionamento. è punito con la reclusione sino a 2 due anni e con la multa sino a lire venti milioni.
      • Anonimo scrive:
        Re: Bene,ora facciamo una legge per le m
        Ma l'interpretazione non scritta cita anche che se questa cosa è fatta al fine di proteggere il proprio comemrcio è lecita... a volte mi domando se conta di più la legge o l'interpretazione
        • HotEngine scrive:
          Re: Bene,ora facciamo una legge per le m
          - Scritto da: Anonimo
          Ma l'interpretazione non scritta cita anche che
          se questa cosa è fatta al fine di proteggere il
          proprio comemrcio è lecita... a volte mi domando
          se conta di più la legge o l'interpretazioneNon credo sia questa l'interpretazione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Bene,ora facciamo una legge per le m
      - Scritto da: mosfet
      Bene niente da obbiettare al governo tedesco.
      Ora facciamo una legge per chi installa
      abusivamente o legamente un rootkit, fino a tre
      anni di reclusione per ogni cd messo in commercio
      dalle major.
      Ciao

      ==================================
      Modificato dall'autore il 27/03/2006 0.45.10Giusto. Peccato che esistano le "persone giuridiche", ovvero soggetti che rispondono in sede legale che non sono persone fisiche.La Sony ti installa un rootkit ? bene, diamogli anche 30 anni di carcere. Chi ci va in galera ? Nessuno, perche' non esiste alcun Signor Sony.Dovremmo fare una legge per cui e' il consiglio di amministrazione a farsi la galera in caso di condanne penali per la societa'.Credo che il mondo diventerebbe d'un tratto un bel posto dove vivere.Ma d'altra parte, vivendo in un posto dove un sacco di parlamentari e senatori sono persone con condanne anche penali difinitive, devo dire che di lavoro da fare ce ne sarebbe tanto anche a livello istituzionale
      • awerellwv scrive:
        Re: Bene,ora facciamo una legge per le m

        Giusto. Peccato che esistano le "persone
        giuridiche", ovvero soggetti che rispondono in
        sede legale che non sono persone fisiche.
        La Sony ti installa un rootkit ? bene, diamogli
        anche 30 anni di carcere. Chi ci va in galera ?
        Nessuno, perche' non esiste alcun Signor Sony.molto semplice il prodotto dichiarato non in regola viene ritirato immediatamente dal mercato europeo. finche' non sara; idoneo se tu blocchi i loro prodotti ci pensano su 10 volte prima di fare castronerie.
        • Anonimo scrive:
          Re: Bene,ora facciamo una legge per le m
          - Scritto da: awerellwv
          molto semplice il prodotto dichiarato non in
          regola viene ritirato immediatamente dal mercato
          europeo. finche' non sara; idoneo se tu blocchi i
          loro prodotti ci pensano su 10 volte prima di
          fare castronerie.si, anche. ma forse preferirei vedere il consiglio d'amministrazione dietro le sbarre :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Bene,ora facciamo una legge per le m
          - Scritto da: awerellwv

          Giusto. Peccato che esistano le "persone

          giuridiche", ovvero soggetti che rispondono in

          sede legale che non sono persone fisiche.

          La Sony ti installa un rootkit ? bene, diamogli

          anche 30 anni di carcere. Chi ci va in galera ?

          Nessuno, perche' non esiste alcun Signor Sony.

          molto semplice il prodotto dichiarato non in
          regola viene ritirato immediatamente dal mercato
          europeo. finche' non sara; idoneo se tu blocchi i
          loro prodotti ci pensano su 10 volte prima di
          fare castronerie.No, non va bene per niente. Se fosse così allora a chi scarica da internet bisognerebbe ritirare il pc e basta. Ma se uno che scarica va in galera è giusto che anche chi rovina i sistemi informatici vada in galera. Ovviamente non chi ha fatto il roolkit, ma chi lo ha ordinato ovvero i capi delle major. Questo non succederà mai, è questa l'imparzialità dei giudici che tanto odiamo.Far levare un prodotto dal mercato non fa ne caldo ne freddo alle major ragazzi, vi assicuro. Non ha effetto perchè ritardare di qualche mese l'avvento di un CD musicale non cambia le cose esattamente come il ritirare il pc a uno che scarica non cambierà che la prossima volta lo rifarà. Finchè non c'è di mezzo la galera il gioco vale la candela.Oltretutto mi stupisco dell'accanimento dei governi verso il P2P. Combatterlo non ha mai dato frutti, eppure loro continuano imperterriti. Dovrebbero provare a regolamentalizzarlo e dovrebbero costringere le major a diminuire i prezzi, quello si che sarebbe un successo travolgente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Bene,ora facciamo una legge per le m
            COSA trovi sul p2p ?se sai cercare tutto senza censura
    • Anonimo scrive:
      Re: Bene,ora facciamo una legge per le m
      Potremmo fare anche una bella legge per abbassare l ' IVA sui CD e mettere un tetto ai costi dei CD stessi... ;)
  • Anonimo scrive:
    FALLIRANNO LO STESSO
    NON COMPRATE CD NÈ ALTRI SUPPORTI ORIGINALI CON MUSICA.LASCIATELI SUGLI SCAFFALI.FATELI FALLIRE!!
  • Anonimo scrive:
    Finalmente!
    Cosi' eliminata la cosidetta Pirateria senza scopodi lucro, si avranno solo vendite di contenuti protettidal diritto di autore, ovvero solo vendita di "prodotti"commerciali a costi a dir poco assurdi.Logicamente non ci sara' nessun controllo sul delittoche verra' sistematicamente commesso dai distributoridi tali prodotti, ovvero la sistematica e continua violazione del "Trust di prezzo" che e' e che sara' praticamente identico per qualsiasi tipo di prodotto(cd, dvd, biglietti del cinema, servizi di straming, ecc.).Questa logicamente e' una legge scomoda edella cui applicazione guai ad occuparsi!Ma non tutto il male verra' per nuocere.Visti i prezzi oramai fuori controllo dei prodotti"di produzione dell'intelletto umano", saremo liberi da molta immodizia di pessima lega che circola senzacontrollo ammorbando le menti dei piu', e magariquei pochi euro rimasti saranno spesi per l'acquistodi qualcosa di piu' utile alla mente piuttosto che perl'acquisto di qualcosa di deleterio per quest'ultima.Alla fine della fiera, speriamo che tale legge diequiparazione venga presto anche in tutto ilresto d'Europa, Italia compresa.
  • Anonimo scrive:
    Definizione di FURTO!
    Dal vocabolario della lingua italiana (Garzanti).Ll'impossessarsi di cosa mobile altrui sottraendola a chi la detiene, con l'intento di trarne profitto per sé o per altri: commettere un furto; furto continuato, aggravato...-Notare il concetto di SOTTRARRE (il derubato non possiede + la cosa)....si dice di prezzo troppo alto, di conto esagerato e sim ...-Cioè quello che fanno le case discografiche.Furto musicale, letterario, plagio-Anche qui c'è il concetto di sottrarre: l'opera viene sottratta al legittimo titolare ed utilizzato da altri, cioè quello che fanno abitualmente le case discografiche e di software con gli autori.
    • Anonimo scrive:
      Re: Definizione di FURTO!
      - Scritto da: Anonimo
      Dal vocabolario della lingua italiana (Garzanti).

      Ll'impossessarsi di cosa mobile altrui
      sottraendola a chi la detiene, con l'intento di
      trarne profitto per sé o per altri: commettere un
      furto; furto continuato, aggravato...

      -Notare il concetto di SOTTRARRE (il derubato non
      possiede + la cosa).

      ...si dice di prezzo troppo alto, di conto
      esagerato e sim ...

      -Cioè quello che fanno le case discografiche.

      Furto musicale, letterario, plagio

      -Anche qui c'è il concetto di sottrarre: l'opera
      viene sottratta al legittimo titolare ed
      utilizzato da altri, cioè quello che fanno
      abitualmente le case discografiche e di software
      con gli autori.Appunto !
  • rock and troll scrive:
    SPERIAMO CHE PRESTO ARRIVI IN ITALIA!!
    E' ora di colpire con il pugno di ferro chi lucra e scarica abusivaente software e musica piratata!!!Ci vuole la massima severita' contro questi ladri del 21esimo secolo!! LA COSA STUPIDA E' CHE NESSUNO CAPISCE SE SE TUTTI COMPRANO...I PREZZI SCENDONO!!E CI GUADAGNAMO TUTTI!! PAGANDO L'IVA SUI CD LO STATO HA PIU' SOLDI DA INVESTIRE IN SERVIZI, PAGANDO LA SIAE CHE PAGA LO STATO ANCHE...FATE 2+2 E VEDRETE CHE FA 4
    • Anonimo scrive:
      Re: SPERIAMO CHE PRESTO ARRIVI IN ITALIA
      IN ITALIA ABBIAMO RAPPRESENTANTI PARLAMENTARE RE DEI LADRI.QUINDI,.......................che aXXo vuoi?
    • Anonimo scrive:
      Re: SPERIAMO CHE PRESTO ARRIVI IN ITALIA
      Conosci per caso una persona che si chiama Ezio di nome e Stimato di cognome?
    • Anonimo scrive:
      9 --
      cretino...
    • Anonimo scrive:
      9 --
      SEI UNO SFIGATO IMPOTENTE...cosa dire di piu'?
    • Anonimo scrive:
      Re: SPERIAMO CHE PRESTO ARRIVI IN ITALIA
      In fondo hai ragione ... cosi' si rendono conto che la gente non ha voglia di andare al cinema a 10 euro e di comprare cd e dvd in gioielleria ... invece di scaricarli ... li ignorera' ..almeno non potranno dare piu' la colpa al p2p ... P.S. a quel punto si dovrebbe togliere " l'equo " compenso sui cd ... e lo stato ci perderebbe parecchio nel cambio
    • Anonimo scrive:
      Re: SPERIAMO CHE PRESTO ARRIVI IN ITALIA
      - Scritto da: rock and troll
      E' ora di colpire con il pugno di ferro chi
      lucra e scarica abusivaente software e musica
      piratata!!!magari prima colpiamo i mafiosi, i pedofili, gli schiavisti, gli inquinatori ....
      Ci vuole la massima severita' contro questi ladri
      del 21esimo secolo!! ladri tipo quelli che lucrano sul lavoro di ricercatori, musicisti ...
      LA COSA STUPIDA E' CHE NESSUNO CAPISCE SE SE
      TUTTI COMPRANO...I PREZZI SCENDONO!!in base a quale legge economica?
      E CI GUADAGNAMO TUTTI!! PAGANDO L'IVA SUI CD LO
      STATO HA PIU' SOLDI DA INVESTIRE IN SERVIZI,
      PAGANDO LA SIAE CHE PAGA LO STATO ANCHE...ah si? Magari li possono investire in qualcosa di + utile, tipo il digitale terrestre
      • NSA scrive:
        Re: SPERIAMO CHE PRESTO ARRIVI IN ITALIA
        - Scritto da: Anonimo

        ah si? Magari li possono investire in qualcosa di
        + utile, tipo il digitale terrestreEbbravo o fesso, li togli ad un ladro per darli all'altro ladro.
    • Anonimo scrive:
      Re: SPERIAMO CHE PRESTO ARRIVI IN ITALIA
      ...ed anche la fucilazione a vista di quei sporchi ladri che TU RAPPRESENTI che vendono dei CD a 20?....
    • xWolverinex scrive:
      Re: SPERIAMO CHE PRESTO ARRIVI IN ITALIA
      Tutti comprano la benzina. Guarda quanto scende il prezzo.
      • midori scrive:
        Re: SPERIAMO CHE PRESTO ARRIVI IN ITALIA
        - Scritto da: xWolverinex
        Tutti comprano la benzina. Guarda quanto scende
        il prezzo.LOL! Credo che non potevi fare esempio migliore! :) :) :)
    • Anonimo scrive:
      Re: SPERIAMO CHE PRESTO ARRIVI IN ITALIA
      - Scritto da: rock and troll
      E' ora di colpire con il pugno di ferro chi
      lucra e scarica abusivaente software e musica
      piratata!!!

      Ci vuole la massima severita' contro questi ladri
      del 21esimo secolo!!

      LA COSA STUPIDA E' CHE NESSUNO CAPISCE SE SE
      TUTTI COMPRANO...I PREZZI SCENDONO!!

      E CI GUADAGNAMO TUTTI!! PAGANDO L'IVA SUI CD LO
      STATO HA PIU' SOLDI DA INVESTIRE IN SERVIZI,
      PAGANDO LA SIAE CHE PAGA LO STATO ANCHE...

      FATE 2+2 E VEDRETE CHE FA 4Sì sei furbissimo :DInfatti quando non c'era internet i prezzi dei cd erano bassissimi. Ma dai :D
    • Anonimo scrive:
      Re: SPERIAMO CHE PRESTO ARRIVI IN ITALIA
      spero che tu sia in cura da uno bravo, ma bravo DAVVERRO!!!!
    • Angelone scrive:
      Re: SPERIAMO CHE PRESTO ARRIVI IN ITALIA
      io spero diventi così ovunque. In questo modo capiranno che ad ogni copia non corrisponde un mancato profitto e queste major si scioglieranno come neve al sole così come tutto il loro mercato del superfluo
    • midori scrive:
      Re: SPERIAMO CHE PRESTO ARRIVI IN ITALIA
      - Scritto da: rock and troll
      LA COSA STUPIDA E' CHE NESSUNO CAPISCE SE SE
      TUTTI COMPRANO...I PREZZI SCENDONO!!Ma dove l'ahi letta 'sta fesseria?Ma mettiti nei panni di uno che vende: la sua roba si vende come il pane, e che fa? Abbassa il prezzo?! E che e', un cretino?I prezzi scendono solo quando c'e' concorrenza, cosa che evidentemente non c 'e' visto che, da che l'uomo invento' il cavallo, non ho mai visto scendere i prezzi della musica...
      • midori scrive:
        Re: SPERIAMO CHE PRESTO ARRIVI IN ITALIA
        Non rispondete alle provocazioni dei troll professionisti, cavolo!(Cavolo l'ho appena fatto anche io! :) )-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 aprile 2006 13.42-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: SPERIAMO CHE PRESTO ARRIVI IN ITALIA
        - Scritto da: midori

        - Scritto da: rock and troll

        LA COSA STUPIDA E' CHE NESSUNO CAPISCE SE SE

        TUTTI COMPRANO...I PREZZI SCENDONO!!

        Ma dove l'ahi letta 'sta fesseria?
        Ma mettiti nei panni di uno che vende: la sua
        roba si vende come il pane, e che fa? Abbassa il
        prezzo?! E che e', un cretino?

        I prezzi scendono solo quando c'e' concorrenza,
        cosa che evidentemente non c 'e' visto che, da
        che l'uomo invento' il cavallo, non ho mai visto
        scendere i prezzi della musica...Perchè questi produttori ed in generale la maggioranza della gente non ha più idea di cosa sia il capitalismo. Altrimenti tutti venderebbero al minor prezzo possibile di loro spontanea volontà senza "fare i furbi" tentando sistematicamente di frodare i clienti.
    • Anonimo scrive:
      9 --
    • Anonimo scrive:
      Re: SPERIAMO CHE PRESTO ARRIVI IN ITALIA
      - Scritto da: rock and troll
      E' ora di colpire con il pugno di ferro chi
      lucra e scarica abusivaente software e musica
      piratata!!!

      Ci vuole la massima severita' contro questi ladri
      del 21esimo secolo!!

      LA COSA STUPIDA E' CHE NESSUNO CAPISCE SE SE
      TUTTI COMPRANO...I PREZZI SCENDONO!!

      E CI GUADAGNAMO TUTTI!! PAGANDO L'IVA SUI CD LO
      STATO HA PIU' SOLDI DA INVESTIRE IN SERVIZI,
      PAGANDO LA SIAE CHE PAGA LO STATO ANCHE...

      FATE 2+2 E VEDRETE CHE FA 4Sei un produttore ? Abbassa i prezzi e sta zitto ! Punto.Quando vi furono le grandi retate contro le BBS, primi anni '90, la pirateria subì un colpo d'arresto per anni ed anni, fino a che Internet non divenne un fenomeno di massa almeno. In quel periodo cosa avvenne ? Cosa fecero i produttori ? Raddoppiarono, triplicarono, quintuplicarono il prezzo dei prodotti ed a volte arrivarono a decuplicarlo. Queste persone sono solo dei ladri. Punto.Produrre software, musica o film COSTA SEMPRE meno che produrre hardware come le CPU. Neppure Il Signore Degli Anelli arriva ai costi di progettazione e produzione di un singolo core delle CPU Intel o AMD. Ed allora, se Intel ed AMD o Sony ed IBM con Cell dovessero in proporzione praticare la stessa politica sull'hardware, quanto dovrebber costare una loro CPU al cliente ? 50,000 Euro ? 100,000 Euro ? Il problema qui sta nel fatto che i produttori frodano la gente e poi si lamentano che mentre una CPU non puoi copiarla e scambiare la copia con un amico, i contenuti software puoi farlo. Ora, se in questi scambi non c'è finalità di lucro, secondo quale diritto si vuole negare lo scambio e sbattere in galera chi si scambia le cose ?Se gli stessi produttori hardware seguissero la politica di questi produttori software,musica, film allora le CPU dovrebbe essere illegale prestarle ad un amico o rivenderle a terzi usate e sanzioni penali pure per "quelle pratiche" ?!Siamo alla follia totale da Grande Fratello, questo è il problema. E' scandaloso che dei politici si intaschino palesi mazzette per avallare questi comportamenti antidemocratici ed anticostituzionali di un gruppetto di associazioni dei produttori che si dimostrano peggiori della peggiore associazione mafiosa e che si credono di essere CIA,FBI o NSA o ancora più potenti.
      • Anonimo scrive:
        Re: SPERIAMO CHE PRESTO ARRIVI IN ITALIA
        finitela di rispondergli.....non è così stupido......Con le provocazioni guardate quanti CLICK ha "tirato su"......
        • Anonimo scrive:
          9 --
          • Anonimo scrive:
            Re: non rompere tu e taci.....pivello!!
            i ladri i ladri sono loro 20 euri un cd ma stiamo scherzando a suo tempo io i cd li pagavo 20 mila lire oggi 20 euri ho smesso di comprarli LADRI AUTORIZZATI e poi sta schifezza della tassa sulla masterizzazione un altra beffa a danno nostro LADRI LADRI LADRI LADRI LADRI LADRI LADRI LADRI E ci volete mettere in galera a noi a VOI DOVREBBERE METTERE IN GALERA un altra cosa quando il p2p finira si perke lo farete finire io i vs cd dvd vhs etc non li comprero lo stesso da me non avrete piu una lira
          • Anonimo scrive:
            mai fatto lezioni di ita?vedo....
            ma sai mettere 4 parole assieme...senza 100 errori,grammaticali e verbi?ti e' morta la maestra??ahhhhhhhhhhhhhhhhhhcmq,si costano troppo...io sono almeno 8anni,che non gli do' una lira!!! PARASSITI....!!
    • Anonimo scrive:
      Re: SPERIAMO CHE PRESTO ARRIVI IN ITALIA
      - Scritto da: rock and troll
      E' ora di colpire con il pugno di ferro chi
      lucra e scarica abusivaente software e musica
      piratata!!!

      Ci vuole la massima severita' contro questi ladri
      del 21esimo secolo!!

      LA COSA STUPIDA E' CHE NESSUNO CAPISCE SE SE
      TUTTI COMPRANO...I PREZZI SCENDONO!!

      E CI GUADAGNAMO TUTTI!! PAGANDO L'IVA SUI CD LO
      STATO HA PIU' SOLDI DA INVESTIRE IN SERVIZI,
      PAGANDO LA SIAE CHE PAGA LO STATO ANCHE...

      FATE 2+2 E VEDRETE CHE FA 4Prima che arrivi in Italia ma anche prima che arrivi in Germania (2007) ci saranno già in giro 1001 modi per non farsi beccare.Quindi torna pure nella buca dalla quale sei uscito e taci.
    • Anonimo scrive:
      Re: SPERIAMO CHE PRESTO ARRIVI IN ITALIA
      - Scritto da: rock and troll
      E' ora di colpire con il pugno di ferro chi
      lucra e scarica abusivaente software e musica
      piratata!!!

      Ci vuole la massima severita' contro questi ladri
      del 21esimo secolo!!

      LA COSA STUPIDA E' CHE NESSUNO CAPISCE SE SE
      TUTTI COMPRANO...I PREZZI SCENDONO!!

      E CI GUADAGNAMO TUTTI!! PAGANDO L'IVA SUI CD LO
      STATO HA PIU' SOLDI DA INVESTIRE IN SERVIZI,
      PAGANDO LA SIAE CHE PAGA LO STATO ANCHE...

      FATE 2+2 E VEDRETE CHE FA 4Ho grossi dubbi che tu possa capire qualcosa di matematica , non sai neppure quello che dici , fatti vedere stai male poverino ...
    • Anonimo scrive:
      Re: SPERIAMO CHE PRESTO ARRIVI IN ITALIA
      le leggi di mercato dicono che il prezzo diminuisce quando aumenta l'offerta e diminuisce la richiesta. Se aumenta la richiesta aumentano anche i prezzi. Studia. http://blog.zerozone.it
  • Anonimo scrive:
    Due anni a chi ruba gomme da masticare?
    Cazzarola ... Tutti i bambini in galera. Eccheè, in germania i bambini li mandano in galera invece che all'asilo?
    • Anonimo scrive:
      Re: Due anni a chi ruba gomme da mastica
      - Scritto da: Anonimo
      Cazzarola ... Tutti i bambini in galera. Eccheè,
      in germania i bambini li mandano in galera invece
      che all'asilo?Scusa, tu dove altro manderesti un piccolo crucco? :D :D :D :D :D
  • Santos-Dumont scrive:
    Impariamo da loro
    http://www.ansa.it/main/notizie/fdg/200603261811236068/200603261811236068.html
    • Anonimo scrive:
      Re: Impariamo da loro
      - Scritto da: Santos-Dumont
      http://www.ansa.it/main/notizie/fdg/20060326181123QUA IL NANO SARÀ CACCIATO A CALCI IN CUxO dopo le votazioni.Se esiste ancora un' Italia.
    • Anonimo scrive:
      Re: Impariamo da loro
      - Scritto da: Anonimo
      Se protesti sei un
      dissidente-anarco-insurrezionalista-disubbidiente.Se protesti spaccando e incendiando un McDonald's pieno di bambini ... meriti solo la morte !
    • Anonimo scrive:
      Re: Impariamo da loro
      - Scritto da: Santos-Dumont
      Anonimo:
      QUA IL NANO SARÀ CACCIATO A CALCI IN CUxO

      dopo le votazioni.
      Se esiste ancora un' Italia.A calci in CUxO prenderemo il mortadello invertito
  • Anonimo scrive:
    9 --
  • Anonimo scrive:
    9 --
  • Anonimo scrive:
    Ma che bell'esempio...
    Ok. Allora è giusto che non devono esserci differenze tra chi ruba 2000000000 di miliardi e chi si scarica una canzonetta?Certo che ci stanno rompendo i c.... con sti giretti di parole
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che bell'esempio...
      - Scritto da: Anonimo
      Ok. Allora è giusto che non devono esserci
      differenze tra chi ruba 2000000000 di miliardi e
      chi si scarica una canzonetta?
      Certo che ci stanno rompendo i c.... con sti
      giretti di parole
      Se continua così ti toccherà pagare poverino.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma che bell'esempio...
        Pagare cosa maccabbeo. Io non uso il p2p (che tu ci creda o no) (e che tu ci creda o no non me ne fotte un c... grosso come il mio). Solo che amo l'arte per ciò che era, prima che diventasse ciò che è
  • Anonimo scrive:
    Precisazioni
    La notizia l'ho letta la settimana scorsa cosi' come la leggete voi , tuttavia oggi ho letto anche questi dettagli che pero' non posso confermare:E' una bozza di legge, deve ancora passare per i parlamenti per cui deve essere corretta, ad esempio manca la definizione di chi e' soggetto a questa legge.Questa legge non riguarda tutti i flm scaricati ma solo quelli che devono uscire al cinema o che stanno uscendo in questo momento o sono al cinema da pochissimo, la pena va relazionata in base a questa situazione.L'affermazione che equipara il download al furto e' dello stesso relatore della legge in questione; bisogna quindi attendere del tempo e vedere come cambiano i dettagli.
    • Anonimo scrive:
      Re: Precisazioni
      - Scritto da: Anonimo

      La notizia l'ho letta la settimana scorsa cosi'
      come la leggete voi , tuttavia oggi ho letto
      anche questi dettagli che pero' non posso
      confermare:

      E' una bozza di legge, deve ancora passare per i
      parlamenti per cui deve essere corretta, ad
      esempio manca la definizione di chi e' soggetto a
      questa legge.

      Questa legge non riguarda tutti i flm scaricati
      ma solo quelli che devono uscire al cinema o che
      stanno uscendo in questo momento o sono al cinema
      da pochissimo, la pena va relazionata in base a
      questa situazione.

      L'affermazione che equipara il download al furto
      e' dello stesso relatore della legge in
      questione; bisogna quindi attendere del tempo e
      vedere come cambiano i dettagli.appunto speriamo , cmq la pirateria non si combatte con le leggi repressive ed i sistemi anti-copia e questo non l'hanno ancora capito !
      • Anonimo scrive:
        Re: Precisazioni

        appunto speriamo , cmq la pirateria non si
        combatte con le leggi repressive ed i sistemi
        anti-copia e questo non l'hanno ancora capito !
        Nooooo si combatte persuadendo la gente a pagare chiedendolo per favore. Caccia i ghei ciccio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Precisazioni
      - Scritto da: Anonimo

      La notizia l'ho letta la settimana scorsa cosi'
      come la leggete voi , tuttavia oggi ho letto
      anche questi dettagli che pero' non posso
      confermare:Link?No sai il Times dice:The law, which comes into effect on January 1, 2007, has infuriated consumer groups.Allora se vuoi dire qualcosa di sensato dovresti linkare qualcos'altro. Allora?
      • Anonimo scrive:
        Re: Precisazioni
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo



        La notizia l'ho letta la settimana scorsa cosi'

        come la leggete voi , tuttavia oggi ho letto

        anche questi dettagli che pero' non posso

        confermare:
        Link?
        No sai il Times dice:

        The law, which comes into effect on January 1,
        2007, has infuriated consumer groups.la notiza del Times e' della scorsa settimana e come tale e' stata linkata anche su Addict, pero' se vai su Slyck.com in prima pagina trovi il link ad una versione piu' aggiornata.Ed ecco il link cosa dice esattamente http://www.heise.de/newsticker/meldung/71125
        Allora se vuoi dire qualcosa di sensato dovresti
        linkare qualcos'altro. Allora?
        • Anonimo scrive:
          Re: Precisazioni
          - Scritto da: Anonimo

          Ed ecco il link cosa dice esattamente
          http://www.heise.de/newsticker/meldung/71125

          Non sono lo stesso anonimo di prima ma... ti vorrei ricordare che non tutti leggono, parlano e scrivono tedesco correntemente (-:Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: Precisazioni
            Soprattutto diciamo che tra il Times ed Heise c'e' una sottile differenza (oltre al fatto che Heise conferma sostanzialmente). Insomma: perdita di tempo
  • Anonimo scrive:
    SE NON C' È LUCRO NON È FURTO.
    SE LO FICCHINO NELLA TESTA.
    • Anonimo scrive:
      9 --
    • Anonimo scrive:
      Re: SE NON C' È LUCRO NON È FURTO.
      - Scritto da: Anonimo
      SE LO FICCHINO NELLA TESTA.Fiko, quindi se telefono aggratis frodando la Telecom non commetto un reato!
      • Ekleptical scrive:
        Re: SE NON C' È LUCRO NON È FURTO.

        Fiko, quindi se telefono aggratis frodando la
        Telecom non commetto un reato!Anche se rubo una macchina, perchè non ce l'ho! Dov'è il lucro? Mica la rivendo!
        • Anonimo scrive:
          Re: SE NON C' È LUCRO NON È FURTO.
          - Scritto da: Ekleptical

          Fiko, quindi se telefono aggratis frodando la

          Telecom non commetto un reato!

          Anche se rubo una macchina, perchè non ce l'ho!
          Dov'è il lucro? Mica la rivendo!Non ho citato l'esempio dell'auto per non cadere nel tranello di chi sostiene che gli esempi non sarebbero equiparabili perche' rubando un'auto la "sottrai" al leggittimo proprietario che viene a mancare di un bene, copiando un CD invece "cloni" il bene quindi non arrechi danno diretto. Per questo motivo ho fatto l'esempio della "truffa", di fatto telefonando gratis genero un mancato introito (occupando la tratta di rete, genero anche un danno economico, ma in scala e' irrilevante) e non "rubo" la telefonata.. pero' commetto (ovviamente) un reato. Quindi scaricare materiale illegale equivale piu' o meno a entrare in discoteca senza pagare.. la security chiama la pula e ti denunciano, che e' piu' o meno quello che fa la RIIA.
          • Anonimo scrive:
            Re: SE NON C' È LUCRO NON È FURTO.

            Non ho citato l'esempio dell'auto per non cadere
            nel tranello di chi sostiene che gli esempi non
            sarebbero equiparabili perche' rubando un'auto la
            "sottrai" al leggittimo proprietario che viene a
            mancare di un bene, copiando un CD invece "cloni"
            il bene quindi non arrechi danno diretto. Per
            questo motivo ho fatto l'esempio della "truffa",
            di fatto telefonando gratis genero un mancato
            introito (occupando la tratta di rete, genero
            anche un danno economico, ma in scala e'
            irrilevante) e non "rubo" la telefonata.. pero'
            commetto (ovviamente) un reato. Quindi scaricare
            materiale illegale equivale piu' o meno a entrare
            in discoteca senza pagare.. la security chiama la
            pula e ti denunciano, che e' piu' o meno quello
            che fa la RIIA.Si ma se entri in discoteca senza pagare non prendi due anni di prigione, non ti rovinano la famiglia per tutta la vita, e oltre, con multe che si potrebbero permettere di pagare solo loro.Il fatto è che è una commedia ricola, quella che sta nascendo intorno al fenomeno p2p.Io non scarico è non compro più niente da molto (dato che non mi piace niente di quello che circola ora), e vista dall'esterno, credimi, è proprio una cosa ridicola
      • Anonimo scrive:
        9 --
    • Ekleptical scrive:
      Re: SE NON C' È LUCRO NON È FURTO.

      SE LO FICCHINO NELLA TESTA.Se rubo un DVD in negozio il lucro qual'è?
      • Anonimo scrive:
        9 --
      • Anonimo scrive:
        Re: SE NON C' È LUCRO NON È FURTO.
        Si scrive qual è e non qual'è.Per il resto posso anche concordare sul fatto che sia furto, ma il download non si può considerare alla stessa stregua di un furto in un negozio (dove c'è sottrazione fisica di materiale altrui).p.s. complimenti a tutti per il linguaggio forbito!
        • Anonimo scrive:
          Re: SE NON C' È LUCRO NON È FURTO.
          - Scritto da: Anonimo
          Si scrive qual è e non qual'è.

          Per il resto posso anche concordare sul fatto che
          sia furto, ma il download non si può considerare
          alla stessa stregua di un furto in un negozio
          (dove c'è sottrazione fisica di materiale
          altrui).

          p.s. complimenti a tutti per il linguaggio
          forbito!
          Complimenti per la conoscenza delle leggi vigenti.
          • Anonimo scrive:
            Re: SE NON C' È LUCRO NON È FURTO.
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Si scrive qual è e non qual'è.



            Per il resto posso anche concordare sul fatto
            che

            sia furto, ma il download non si può considerare

            alla stessa stregua di un furto in un negozio

            (dove c'è sottrazione fisica di materiale

            altrui).



            p.s. complimenti a tutti per il linguaggio

            forbito!


            Complimenti per la conoscenza delle leggi vigenti.Complimenti per le caXXate che scrivi.
    • Anonimo scrive:
      Re: SE NON C' È LUCRO NON È FURTO.
      - Scritto da: Anonimo
      SE LO FICCHINO NELLA TESTA.hai espresso un bel concetto intelligenteclap claptristemente_famoso
      • Anonimo scrive:
        Re: SE NON C' È LUCRO NON È FURTO.
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        SE LO FICCHINO NELLA TESTA.

        hai espresso un bel concetto intelligente
        clap clap
        tristemente_famosoPerchè "tristemente?"
  • Anonimo scrive:
    giuridicamente è giusto. PUNTO.
    dal punto di vista dell'interpretazione giuridica a questa legge non c'è niente da eccepire.E chi lo fa sa benissimo di essere in malafede..
    • Anonimo scrive:
      Re: giuridicamente è giusto. PUNTO.
      - Scritto da: Anonimo
      dal punto di vista dell'interpretazione giuridica
      a questa legge non c'è niente da eccepire.

      E chi lo fa sa benissimo di essere in malafede..Tu sei in malafede: nella copia abusiva non c'è sottrazione del bene o della sua disponibilità al legittimo proprietario.E' e resta una copia abusiva, ma NON è un furto.
      • Anonimo scrive:
        Re: giuridicamente è giusto. PUNTO.

        E' e resta una copia abusiva, ma NON è un furto.è il furto di una proprietà intellettuale.Al pari del furto di un brevetto non a scopo di lucro.
        • Anonimo scrive:
          Re: giuridicamente è giusto. PUNTO.
          - Scritto da: Anonimo

          E' e resta una copia abusiva, ma NON è un furto.

          è il furto di una proprietà intellettuale.

          Al pari del furto di un brevetto non a scopo di
          lucro.hi hi , lo hai zittito il pidocchioso scroccone da spesa proletaria :) Ben fatto.
          • Anonimo scrive:
            Re: giuridicamente è giusto. PUNTO.
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            E' e resta una copia abusiva, ma NON è un
            furto.



            è il furto di una proprietà intellettuale.



            Al pari del furto di un brevetto non a scopo di

            lucro.

            hi hi , lo hai zittito il pidocchioso scroccone
            da spesa proletaria :) Ben fatto.E via di morphing !!!Ha ragione chi dice che no ne' vero furto, poiche', di furto non si tratta !!!Di copia non autorizzata si, ma di furto NO.
        • Anonimo scrive:
          Re: giuridicamente è giusto. PUNTO.
          - Scritto da: Anonimo

          E' e resta una copia abusiva, ma NON è un furto.

          è il furto di una proprietà intellettuale.

          Al pari del furto di un brevetto non a scopo di
          lucro.il furto di proprieta' intelletuale non esiste.non e' che perche' senti ripetere una cosa dalla mattina alla sera questa cosa diventa vera.L'unico "furto di PROPRIETA' intelletuale" e' quando viene rubata LA PROPRIETA' di un bene intellettuale (ca..o vuol dire bene intelletuale ? Niente) e spacciata come di proprieta' di un altra persona.
        • Anonimo scrive:
          Re: giuridicamente è giusto. PUNTO.
          - Scritto da: Anonimo

          E' e resta una copia abusiva, ma NON è un furto.

          è il furto di una proprietà intellettuale.non si puo' rubare una "proprieta' intellettuale" in quanto il concetto di furto presuppone l'indisponibilita' del bene rubato al legittimo proprietario; e' comunque un reato ma chiunque si intenda un minimo di giurisprudenza ti potra' confermare che non e' equiparabile al furto
          Al pari del furto di un brevetto non a scopo di
          lucro.vedi sopra
    • Anonimo scrive:
      Re: giuridicamente è giusto. PUNTO.
      Anche molte leggi di questo governo giuridicamente sono giuste ma restano una sciocchezza come i risultati delle prossime elezioni proveranno.Rubare significa sottrarre e chi scarica non sottrae proprio nulla. Basta del buon senso per capirlo.
    • Anonimo scrive:
      Re: giuridicamente è giusto. PUNTO.
      - Scritto da: Anonimo
      dal punto di vista dell'interpretazione giuridica
      a questa legge non c'è niente da eccepire.

      E chi lo fa sa benissimo di essere in malafede..nulla da eccepire se non la sproporzione della pena a) nei confronti del reatob) nei confronti di reati con pene equivalentiin nessuno dei due casi c'è equità..... per quel che vale la mia opinione...e poi "Ogni anno, stando ai dati di IFPI, in Germania vengono prodotti 439 milioni di CD pirata ed il fenomeno, diffuso soprattutto tra i giovani e tra gli studenti universitari, ha contribuito ad una contrazione del mercato "pari a -45% negli ultimi 8 anni"sempre IMHO: è un altro discorso. Chi duplica (per rivendere) viene colpito solo di striscio da un provvedimento del genere...Prendetevela con i bancarellari, poi ne parliamo...
      • Anonimo scrive:
        Re: giuridicamente è giusto. PUNTO.
        é lo stesso concetto di costruire automobili da 300kmh...con il limite a 130kmhci date connessioni iper-veloci a basso prezzo?noi scarichiamo!!! che siano gli isp a pagare un tot di diritti d'autore.Sveglia, ci stanno consumando...matrix insegna.
    • NSA scrive:
      Re: giuridicamente è giusto. PUNTO.
      - Scritto da: Anonimo
      dal punto di vista dell'interpretazione giuridica
      a questa legge non c'è niente da eccepire.

      E chi lo fa sa benissimo di essere in malafede..oK HAI RAGIONE, adesso prendi la pillolina e calmati.
    • jkx scrive:
      Re: giuridicamente è giusto. PUNTO.
      E' giuridicamente giusto, come è giusta la censura per il governo cinese!!!eheh jkx
      • Anonimo scrive:
        Re: giuridicamente è giusto. PUNTO.
        giuridicamente è ineccepibile.Problemi?Se vi beccano peggio per voi.Iniziate a contattare un buon avvocato, le chiacchere fatele con lui.Il furto di proprietà intellettuale E' un reato.Prendetevela col legislatore ed eccepite la costituzionalità della norma una volta che siete costituiti in giudizio (ovvero una volta che vi hanno beccato).Non ci sono scappatoie.E state pur certi, il giro di vite vero (non quello che c'è adesso) avverrà anche in Italia, qualsiasi governo verrà.Non è il governo che decide, ma i gruppi occulti di potere, ovvero .......chi ha i $$$$.Rassegnatevi e trovate mezzi alternativi al p2p
        • Anonimo scrive:
          Re: giuridicamente è giusto. PUNTO.
          - Scritto da: Anonimo
          giuridicamente è ineccepibile.
          Problemi?
          Se vi beccano peggio per voi.
          Iniziate a contattare un buon avvocato, le
          chiacchere fatele con lui.
          Il furto di proprietà intellettuale E' un reato.Cos'e' la proprieta' intelettuale? Se non e' un bene tangibile (per far capire pure a te, una cosa che si puo' toccare) non si puo' parlare di furto
          Prendetevela col legislatore ed eccepite la
          costituzionalità della norma una volta che siete
          costituiti in giudizio (ovvero una volta che vi
          hanno beccato).
          Non ci sono scappatoie.
          E state pur certi, il giro di vite vero (non
          quello che c'è adesso) avverrà anche in Italia,
          qualsiasi governo verrà.
          Non è il governo che decide, ma i gruppi occulti
          di potere, ovvero .......chi ha i $$$$.
          Rassegnatevi e trovate mezzi alternativi al p2pNegli anni 80 non c'era internet, e io scambiavo lo stesso le cassette (audio) dei giochi del C64 coi miei amici.Come lo vedo io il futuro, una mesh di nodi WIFI, niente piu' ISP...
        • Anonimo scrive:
          Re: giuridicamente è giusto. PUNTO.
          Certo confermi a pieno la realtà delle cose! 8) Viva chi ha i soldi! = Viva la mafia!
    • Anonimo scrive:
      Re: giuridicamente è giusto. PUNTO.
      - Scritto da: Anonimo
      dal punto di vista dell'interpretazione giuridica
      a questa legge non c'è niente da eccepire.

      E chi lo fa sa benissimo di essere in malafede..La malafede, palese ed evidente, è di chi sostiene che copia=furto, come negli spot delle major in cui ti dicono che duplicarsi un film è come rubare un'automobile.In realtà, chiunque sia dotato di un briciolo di intelligenza è in grado di capire benissimo che paragonare la copia al furto è assurdo. Perché se io rubo una Mercedes, commetto un furto. Ma se mi compro la lamiera (pagandola), mi compro i macchinari (pagandoli), e me la costruisco copiandola, ho violato i diritti di chi detiene il copyright, ma NON ho RUBATO niente.Chi duplica o scarica musica, film, ecc. si compra tutto il necessario PAGANDOLO, compresi i supporti che sono gravati di una tassa apposita, quindi commette un'illecito senz'altro, ma in nessun modo è assimilabile al furto.
      • holden72 scrive:
        Re: giuridicamente è giusto. PUNTO.

        Chi duplica o scarica musica, film, ecc. si
        compra tutto il necessario PAGANDOLO, compresi i
        supporti che sono gravati di una tassa apposita,
        quindi commette un'illecito senz'altro, ma in
        nessun modo è assimilabile al furto.non ho ben capito perché vi affannate sulla mera terminologiail significato della parola furto, ai fini penalistici, è individuato dalla relativa norma del codice penalecome direbbe forrest gump, furto è ciò che l'articolo dice, niente di più niente di menose questa legge tedesca, che non conosco, introduce un'altra forma di furto, ricomprendendovi anche la fattispecie del download senza diritti di copia (prima mero illecito amministrativo e civile), allora da quel momento in poi anche scaricare la copia della canzone sarà furto, punto e bastaè il legislatore che crea le definizioni, le terminologie e i suoi significati: il "furto" del codice penale può essere diverso dal furto del linguaggio comune e ben può essere diverso dal furto in francia, in germania , etc etcil legislatore tedesco ha deciso che scaricare una copa di canzone senza averne acquistati i diritti va da oggi in poi definito furto? ok, basta, fine dei discorsi, da oggi quello sarà furto (naturalmente una forma diversa dal furto di un bene con impossessamento)il discorso giusto, e qualcuno lo sta facendo in questo forum, è quello sulla misura della pena (schifosamente sproporzionata, quella tedesca, ai limiti del terrorismo di stato) e sul ruolo delle istituzioni nel favorire la fruizione culturale della musicaè insomma un discorso politico, quello da fare, ma in italia, purtroppo, sembra che piaccia di più accanirsi su basi esclusivamente ideologiche (be', in effetti è più divertente!)
        • ulisside scrive:
          Re: giuridicamente è giusto. PUNTO.

          il discorso giusto, e qualcuno lo sta facendo in
          questo forum, è quello sulla misura della pena
          (schifosamente sproporzionata, quella tedesca, ai
          limiti del terrorismo di stato) e sul ruolo delle
          istituzioni nel favorire la fruizione culturale
          della musicano non sono d'accordo. dicendo questo dai per scontato che scambiarsi file sia ingiusto, la pena per te è troppo alta, ma è giusto che ci sia una pena. ma chi lo ha detto? certo il legislatore, ma le leggi si possono cambiare. e qui ti do ragione, è un discorso politico, è un discorso di moralità e di interessi. vale di + l'interesse economico dei discografici o l'interesse per il godimento personale degli scaricatori folli? o meglio sarebbe chiedersi, quale interesse è + degno di tutela?
          • holden72 scrive:
            Re: giuridicamente è giusto. PUNTO.
            - Scritto da: ulisside
            no non sono d'accordo. dicendo questo dai per
            scontato che scambiarsi file sia ingiusto, la
            pena per te è troppo alta, ma è giusto che ci sia
            una pena. ma chi lo ha detto? certo il
            legislatoreesatto, il problema giuridico, come lo ponete voi, non esiste: semplicemente è illecito penale (e quindi ingiusto: cioè contro il diritto) tutto ciò che il legislatore ritiene sia tale.esiste però, come correttamente sostieni tu, il problema di politica criminale: qui il termine "giusto" o "ingiusto" è usato poco correttamente, ma è sicuramente bene interrogarsi se sia o meno da tutti noi accettabile che scaricare musica sia considerato "contrario al diritto".il legislatore (mondiale) ritiene di sì, insieme a lui la grande maggioranza di quelli che la musica la creano (che io rispetto) e di quelli che con la musica guadagnano (che anche rispetto) e di quelli che sulla musica ci speculano (che io non rispetto proprio);molti altri, tu compreso, ritenete di no, per le motivazioni che avete ben chiarito e che non mi permetto di giudicare.entrambe le posizioni, nel gioco politico, hanno pari dignità, solo che vince quella che viene tradotta in leggeper ora ha vinto la prima, se volete fare in modo che in futuro vinca la vostra dovreste riuscire ad "entrare" in parlamento e tradurre in legge le vostre opinionifra pochi giorni ci sarebbe un'occasione....
          • ulisside scrive:
            Re: giuridicamente è giusto. PUNTO.
            questa volta non posso eccepire nulla a quello che hai detto. estremamente corretto.per quel che mi riguarda so bene per chi votare, e uno dei motivi che mi hanno spinto a scegliere è stato proprio il problema del diritto d'autore.Sinceramente oltre alla questione ideologica che sta dietro allo schierarsi da una parte o dall'altra, mi sento profondamente offeso come cittadino dei metodi utilizzati.Qui si sta usando il principio "colpiamone uno per educarne 100". Dal punto di vista pratico la germania potrebbe individuare TUTTI quelli che scaricano file dalla rete, ma sappiamo bene che questo non succederà mai, non possono permettersi di arrestare una percentuale di popolazione così ampia, non saprebbero nemmeno dove metterli! Ne prenderanno qualcuno, farà scalpore, ne parleranno i giornali, ma soprattutto sarà di monito per gli altri. Questi sono i loro metodi e a questo sporco gioco io non ci voglio stare.
          • holden72 scrive:
            Re: giuridicamente è giusto. PUNTO.
            - Scritto da: ulisside
            Sinceramente oltre alla questione ideologica che
            sta dietro allo schierarsi da una parte o
            dall'altra, mi sento profondamente offeso come
            cittadino dei metodi utilizzati.
            Qui si sta usando il principio "colpiamone uno
            per educarne 100". Ne prenderanno qualcuno, farà
            scalpore, ne parleranno i giornali, ma
            soprattutto sarà di monito per gli altri. Questi
            sono i loro metodi e a questo sporco gioco io non
            ci voglio stare.esatto, si chiama teoria di prevenzione generale; descrive una delle possibili funzoni della pena nel sistema di diritto penale (in italia vige quella della riabilitazione personale).praticamente funziona come dici tu: si aumenta a dismisura una pena, non si bada molto a chi si coglie con le mani nel sacco (il fine non è quello di eliminare i singoli rei), si pubblicizza parecchio il tutto e si tende a dare il massimo della pena; l'effetto è quello di terrorizzare il resto della popolazione, che tenderà a non voler fare la stessa fine del povero sventurato.si chiama "prevenzione" perché agisce sul futuro (la sorte del reo condannato non è rilevante in questo sistema, esso è una mera "pubblicità" del sistema), mirando a prevenire ulteriori illeciti dello stesso tipo, e "generale" perché ha come destinatario l'intera collettività (del singolo, ripeto, non interessa).è un sistema alquanto "schifoso", per usare un termine poco ortodosso, perché schiaccia i singoli per educare, col terrore, il resto della popolazione, e , soprattutto, è basata sulla sproporzione e sul carico terroristico della pena==================================Modificato dall'autore il 27/03/2006 21.09.13
          • ulisside scrive:
            Re: giuridicamente è giusto. PUNTO.

            è un sistema alquanto "schifoso", per usare un
            termine poco ortodosso, perché schiaccia i
            singoli per educare, col terrore, il resto della
            popolazione, e , soprattutto, è basata sulla
            sproporzione e sul carico terroristico della pena
            Quello che hai descritto può essere adatto a un paese di spirito democratico?altri articoli di oggi spiegano come non sia accettato un risarcimento da parte delle major se questo arriva da donazioni in sostegno dei "condannati".La volontà è quindi chiara: la pubblica gogna. Quella che spaventa, che terrorizza ed evitare in tutti i modi che le persone si mettano assieme per fare delle richieste.Il metodo di cui sopra è già stato adottato negli USA quando hanno deciso di iniziare a colpire i singoli utenti, ma non ha funzionato. Io credo che davanti a certe "schifezze" sarebbe necessario compiere azioni di disobbedienza civile. Compiere il reato pubblicamente e denunciarsi. Mettere in forte evidenza chi è l'aguzzino e chi la vittima.
          • holden72 scrive:
            Re: giuridicamente è giusto. PUNTO.
            - Scritto da: ulisside
            Quello che hai descritto può essere adatto a un
            paese di spirito democratico?lol, no no, infatti in italia non è affatto così (e credevo non fosse così anche in germania, ma, evidentemente, mi sbagliavo)la teoria della pena come prevenzione generale è stata da noi ripudiata, e, secondo me, non è degna di un paese civilecerto, se gli togliessimo qualche argomento, piantandola di scaricare qualsiasi cosa ci passi davanti al naso....
            Io credo che davanti a certe "schifezze" sarebbe
            necessario compiere azioni di disobbedienza
            civile. Compiere il reato pubblicamente e
            denunciarsi. Mettere in forte evidenza chi è
            l'aguzzino e chi la vittima.be' si, sarebbe un'azione coraggiosa e darebbe modo all'opinione pubblica di valutare la sproporzione e l'errata concezione della funzione del diritto penale che queste assurde leggi portano con séperò, alla fine, non mi pare ci sia tutta questa coscienza sociale, tra gli "scaricatori", perché di proteste organizzate come dici tu (alla "radicali", per intenderci) ne ho viste ben poche
    • Anonimo scrive:
      Re: giuridicamente è giusto. PUNTO.
      - Scritto da: Anonimo
      dal punto di vista dell'interpretazione giuridica
      a questa legge non c'è niente da eccepire.

      E chi lo fa sa benissimo di essere in malafede..Quale malafede? Se io scarico è perchè dall'altra parte c'è chi me lo da. Perchè se nessuno me lo desse io non potrei scaricare. E chi me lo da lo fa nel pieno delle sua facoltà mentali conscio di ciò che sta facendo.Per cui io non mi sento affatto in malafede se scarico.Uff..... ma quì bisogna spiegare anche i concetti da prima elementare.
  • Anonimo scrive:
    La grande coalizione
    Socialdemocratici + Cristianodemocratici ... peggio di così c'è solo il Berlusca!
    • Anonimo scrive:
      Re: La grande coalizione
      - Scritto da: Anonimo
      Socialdemocratici + Cristianodemocratici ...
      peggio di così c'è solo il Berlusca!No no peggio di così ci sono i mortadella-boys! Ve ne accorgerete dal 9 Aprile in poi!
      • Anonimo scrive:
        Re: La grande coalizione

        No no peggio di così ci sono i mortadella-boys!
        Ve ne accorgerete dal 9 Aprile in poi!ma a voi forza-italioti vi fanno dei corsi di indottrinamento?
      • Anonimo scrive:
        Re: La grande coalizione
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Socialdemocratici + Cristianodemocratici ...

        peggio di così c'è solo il Berlusca!

        No no peggio di così ci sono i mortadella-boys!
        Ve ne accorgerete dal 9 Aprile in poi!Comunque vada sarà un successo :D
  • Anonimo scrive:
    Ma sono tornati i nazisti in Germania ?
    E nessuno ci ha detto nulla ?Cazzo, avvisateci prima, almeno
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma sono tornati i nazisti in Germani
      se n'erano andati?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma sono tornati i nazisti in Germani
        - Scritto da: Anonimo
        se n'erano andati?Direi proprio di no, a Norimberga ne hanno giustiziati pochissimi, imprigionati pochi, la stragrande maggioranza, se non è morta in guerra, è rimasta a piede libero. E si vede.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma sono tornati i nazisti in Germani
      - Scritto da: Anonimo
      E nessuno ci ha detto nulla ?
      Cazzo, avvisateci prima, almenoGuarda che queste sono le nazi e mafiose majors che operano attraverso l'Europa : ora si capisce chi è quel 31 % di associazioni commerciali che hanno potere in Europa !
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma sono tornati i nazisti in Germani
      ci dovrebbero essere i nazisti per tipi come te li metterei al rogo fammi capire qual'e' il punto voi scaricare senza pagare   materiale coperto dal diritto d'autore ove gli autori hanno pagato per produrre tale materiale oppure vuoi rigare diritto e pagare come tutte le persone civili per avere qualcosa ..... ricorda niente al mondo e gratis ....... solo dio ........ se hai fede
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma sono tornati i nazisti in Germani
        - Scritto da: Anonimo
        ci dovrebbero essere i nazisti per tipi come te
        li metterei al rogo fammi capire qual'e' il
        punto voi scaricare senza pagare materiale
        coperto dal diritto d'autore ove gli autori
        hanno pagato per produrre tale materiale
        oppure vuoi rigare diritto e pagare come tutte
        le persone civili per avere qualcosa .....
        ricorda niente al mondo e gratis ....... solo
        dio ........ se hai fedeI nazisti bruciavano i libri invece di leggerli, devi aver fatto altrettanto a giudicare da come scrivi.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma sono tornati i nazisti in Germani
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          ci dovrebbero essere i nazisti per tipi come
          te

          li metterei al rogo fammi capire qual'e' il

          punto voi scaricare senza pagare materiale

          coperto dal diritto d'autore ove gli autori

          hanno pagato per produrre tale materiale

          oppure vuoi rigare diritto e pagare come
          tutte

          le persone civili per avere qualcosa .....

          ricorda niente al mondo e gratis ....... solo

          dio ........ se hai fede

          I nazisti bruciavano i libri invece di leggerli,
          devi aver fatto altrettanto a giudicare da come
          scrivi.http://www.imdb.com/title/tt0060390
      • Anonimo scrive:
        5 --
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma sono tornati i nazisti in Germani
        Mi piacciono questi sostenitori del copyright: sono tutti buzzurri ignoranti anche nel modo di scrivere.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma sono tornati i nazisti in Germani
      - Scritto da: Anonimo
      E nessuno ci ha detto nulla ?
      Cazzo, avvisateci prima, almenoEh, purtroppo ci sono anche in Italia, e non se ne sono mai andati, ma è dal 1945 che vogliono farcelo credere.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma sono tornati i nazisti in Germani
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        E nessuno ci ha detto nulla ?

        Cazzo, avvisateci prima, almeno

        Eh, purtroppo ci sono anche in Italia, e non se
        ne sono mai andati, ma è dal 1945 che vogliono
        farcelo credere.ESATTO! Inoltre in Sicilia sono tutti mafiosi, i neri hanno il ritmo nel sangue e una rondine non fa primavera!!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma sono tornati i nazisti in Germani

          ESATTO! Inoltre in Sicilia sono tutti mafiosi, i
          neri hanno il ritmo nel sangue e una rondine non
          fa primavera!!!!
          Non dimentica i linari che sono cantinari.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma sono tornati i nazisti in Germani
      - Scritto da: Anonimo
      E nessuno ci ha detto nulla ?
      Cazzo, avvisateci prima, almenoNein, non siamo nazisti. E' sufficiente che gettiate le armi e usciate con le mani sulla testa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma sono tornati i nazisti in Germani
      - Scritto da: Anonimo
      E nessuno ci ha detto nulla ?Beh che credevi? Si fanno chiamare centro-destra, ma alla fine sono tutti fasci sia qua che in Germania che in Francia.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma sono tornati i nazisti in Germani
        evviva il comunismo allora :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma sono tornati i nazisti in Germani
          - Scritto da: Anonimo
          evviva il comunismo allora :DSempre W il Comunismo!!!
          • Angelone scrive:
            Re: Ma sono tornati i nazisti in Germani
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            evviva il comunismo allora :D

            Sempre W il Comunismo!!!Occhio che come dice Berlusconi i comunisti non mangiavano i bambini ma li bollivano e li usavano per concimare i campi!Che buontempone...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sono tornati i nazisti in Germani
            - Scritto da: Angelone

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            evviva il comunismo allora :D



            Sempre W il Comunismo!!!

            Occhio che come dice Berlusconi i comunisti non
            mangiavano i bambini ma li bollivano e li usavano
            per concimare i campi!

            Che buontempone...Veramente in alcune zone della Cina i feti abortiti sono considerati piatti salutari... vero e proprio cannibalismo : -------------http://www.abortiontv.com/Glitch/AbortedBabiesSoldAsHealthFood.htmThe following is the text of an article which originally appeared in the Hong Kong Eastern Express on April 12, 1995. For more information, contact Bruce Gilley at The Eastern Express in Hong Kong, telephone 011-852-27071111, or fax 011-852-27071122.No one could accuse The Chinese of being squeamish about the things they eat - monkeys' brains, owls' eyes, bears' paws and deep fried scorpions are all items on The menu. But most dishes revered as national favorites sound as harmless as boiled rice when compared to the latest pint de jour allegedly gaining favor in Shenzhen - human fetus.Rumors that dead embryos were being used as dietary supplements started to spread early last year with reports that some doctors in Shenzhen hospitals were eating dead fetuses after carrying out abortions. The doctors allegedly defended their actions by saying the embryos were good for their skin and general health.A trend was set and soon reports circulated that doctors in the city were promoting fetuses as a human tonic. Hospital cleaning women were seen fighting each other to take the treasured human remains home. Last month, reporters from EastWeek - a sister publication of Eastern Express - went to Shenzhen to see if the rumors could be substantiated. On March 7, a reporter entered the state-run Shenzhen Heath Center for Women and Children feigning illness and asked a female doctor for a fetus. The doctor said the department was out of stock but to come again. [...]---------------
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sono tornati i nazisti in Germani
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            evviva il comunismo allora :D

            Sempre W il Comunismo!!!Altre cazzate?Saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma sono tornati i nazisti in Germani

        Beh che credevi? Si fanno chiamare centro-destra,
        ma alla fine sono tutti fasci sia qua che in
        Germania che in Francia.
        scusate la domanda idiota ma io non ci capisco nulla di politica estera: in germania l'attuale governo è di destra??
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma sono tornati i nazisti in Germani
          - Scritto da: Anonimo


          Beh che credevi? Si fanno chiamare
          centro-destra,

          ma alla fine sono tutti fasci sia qua che in

          Germania che in Francia.



          scusate la domanda idiota ma io non ci capisco
          nulla di politica estera: in germania l'attuale
          governo è di destra??E' un governo destra+sinistra+centro.... praticamente l'accozzaglia che c'era qui nella prima repubblica con PCI+DC+PSI e gli altri satelliti tutti ammucchiati a rubar soldi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sono tornati i nazisti in Germani
            Quelli che parlano di diritti di autore mi fanno cappottare dalle risate .Loro pretendono i diritti , ma poi le tasse mica le pagano sapete . Ragazzi pensate alla publicità della kinder , non guardate sempre di facciata , c'è sempre dietro qualcosa ....
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sono tornati i nazisti in Germani
            - Scritto da: Anonimo
            E' un governo destra+sinistra+centro....
            praticamente l'accozzaglia che c'era qui nella
            prima repubblica con PCI+DC+PSI e gli altri
            satelliti tutti ammucchiati a rubar soldi.Cosa c'entra il PCI che non ha mai governato a livello nazionale in Italia?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma sono tornati i nazisti in Germani
      No tranquillo in germania governa la sinistra, come è noto
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma sono tornati i nazisti in Germani
        - Scritto da: Anonimo
        No tranquillo
        in germania governa la sinistra, come è notoFino a quando non e' caduto il governo qualche mese fa.Leggere i giornali ogni tanto no...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma sono tornati i nazisti in Germani
          Ci sono solo comunisti disinformati che danno solo aria alla bocca in sto forum?"...sono tornati i nazisti in Germania ...." Ma quanto siete patetici voi di sinistra!Non dico che sia una legge giusta e che condivido ma scomodare il nazismo per questo mi sembra troppo.Solo voi sinistroidi riuscite a dire delle boiate cosi´ grosse.Piuttosto vedete di votare centro destra alle prossime elezioni perche´ mortadella sta preparando qualcosa per voi! (per maggiori informazioni c´e´ un altro thread a riguardo)
        • Anonimo scrive:
          9 --
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma sono tornati i nazisti in Germani
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          No tranquillo

          in germania governa la sinistra, come è noto

          Fino a quando non e' caduto il governo qualche
          mese fa.
          Leggere i giornali ogni tanto no...I giornali forse è meglio che li leggi tu dato che Angela Merkl fa parte della CDU di Koll che poche settimane fa era in Italia a braccetto con il tuo amico PRODI(spero che questo messaggio non venga censurato come l'altro)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma sono tornati i nazisti in Germani
      - Scritto da: Anonimo
      E nessuno ci ha detto nulla ?
      Cazzo, avvisateci prima, almenoIl muro di berlino è crollato e i komunisti hanno invaso l'occidente questi sono i risultati. Abbasso il komunismo mafioso e ladro e nondimeno dittatoriale e liberticida.
  • Anonimo scrive:
    Daccordo
    io acquisto musica legalmente da internet e sono pienamente daccordo la banda larga nn deve essere sinonimo di file sharing o almeno interscambio di materiale coperto dal diritto d'autore per tutti quelli dalla parte opposta ..... state udùccidendo il mercato grazie di esistere
    • gattosiamese scrive:
      Re: Daccordo
      - Scritto da: Anonimo
      io acquisto musica legalmente da internet e
      sono pienamente daccordo la banda larga nn
      deve essere sinonimo di file sharing o almeno
      interscambio di materiale coperto dal diritto
      d'autore per tutti quelli dalla parte opposta
      ..... state udùccidendo il mercato grazie di
      esisterel'italiano.................questo sconosciuto :@
    • Eddie_81 scrive:
      Re: Daccordo
      - Scritto da: Anonimo
      io acquisto musica legalmente da internet e
      sono pienamente daccordo la banda larga nn
      deve essere sinonimo di file sharing o almeno
      interscambio di materiale coperto dal diritto
      d'autore per tutti quelli dalla parte opposta
      ..... state udùccidendo il mercato grazie di
      esistereLa musica comprata su internet fa schifo.I cd sono cari. se li tengano.Invece di venire incontro alle esigenze dei consumatori sbattono la testa con ste "fesserie".
    • EdGreen scrive:
      Re: Daccordo
      - Scritto da: Anonimo
      io acquisto musica legalmente da internet e
      sono pienamente daccordo la banda larga nn
      deve essere sinonimo di file sharing o almeno
      interscambio di materiale coperto dal diritto
      d'autore per tutti quelli dalla parte opposta
      ..... state udùccidendo il mercato grazie di
      esistereTroll! :D
    • Anonimo scrive:
      5 --
    • Anonimo scrive:
      5 --
      scaricati un dizionario e un corso di italiano :)
    • Anonimo scrive:
      E se il mercato muore, chi se nefrega?

      ..... state udùccidendo il mercato grazie di
      esistereE se Il mercato - anzi, *quel* mercato - muore, chi se ne frega?Quando l'invenzione della stampa mise fuori mercato la copia manoscritta, la lobby degli amanuensi non impose certo leggi contro la stampa perche' "uccideva il mercato".Dai diritti "d'autore" guadagnano solo gli editori, i discografici e i produttori cinematografici. Tutta gente che di cui possiamo tranquillamente fare a meno.Inoltre: copiare non e' rubare. Chi copia non porta via nulla.E' come se io accusassi te di aver "rubato" il mio tempo per averlo preso a scrivere questa risposta :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Daccordo
      - Scritto da: Anonimo
      io acquisto musica legalmente da internet e
      sono pienamente daccordo la banda larga nn
      deve essere sinonimo di file sharing o almeno
      interscambio di materiale coperto dal diritto
      d'autore per tutti quelli dalla parte opposta
      ..... state udùccidendo il mercato grazie di
      esistere Vendere a prezzi umani no? Sai che c'è, la gente non ha più un soldo bucato. E tu mi parli di uccidere il mercato... Vendessero online e a 50cents o meno e non a 1?.
    • Anonimo scrive:
      Re: Daccordo
      Si vede che non leggi altrimenti sapresti per lo meno come si scrive "d'accordo".
    • Anonimo scrive:
      Re: Daccordo
      - Scritto da: Anonimo
      io acquisto musica legalmente da internet e
      sono pienamente daccordo la banda larga nn
      deve essere sinonimo di file sharing o almeno
      interscambio di materiale coperto dal diritto
      d'autore per tutti quelli dalla parte opposta
      ..... state udùccidendo il mercato grazie di
      esisterece fotte meno di un caXXo di questo "mercato" di LADRONI della MAJOR.FALLISCANO!!
  • Anonimo scrive:
    Giusto
    "Non ci devono essere distinzioni tra chi ruba un pacchetto di gomme da masticare in un tabaccaio e chi scarica contenuti in maniera illegale"Ma per un pacchetto da masticare si rischiano fino ai 2 anni?Ammazza.. per fortuna ero minorenne quando mi hanno beccato che rubavo una cioccolata alla Standa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Giusto
      - Scritto da: Anonimo
      "Non ci devono essere distinzioni tra chi ruba un
      pacchetto di gomme da masticare in un tabaccaio e
      chi scarica contenuti in maniera illegale"


      Ma per un pacchetto da masticare si rischiano
      fino ai 2 anni?

      Ammazza.. per fortuna ero minorenne quando mi
      hanno beccato che rubavo una cioccolata alla
      Standa.Io non ho mai rubato niente........ma certo che se ti sei fatto beccare per aver rubato una cioccolata alla standa sei proprio un pirla.... lol :p :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Giusto
        - Scritto da: Anonimo
        Io non ho mai rubato niente....guarda che se scaricare è = a rubare allora hai rubato per 300 anni di pena complessiva
        • Anonimo scrive:
          Re: Giusto
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Io non ho mai rubato niente....

          guarda che se scaricare è = a rubare allora hai
          rubato per 300 anni di pena complessivaperchè? ho forse detto che scarico?
          • Anonimo scrive:
            Re: Giusto
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            Io non ho mai rubato niente....



            guarda che se scaricare è = a rubare allora hai

            rubato per 300 anni di pena complessiva

            perchè? ho forse detto che scarico?No. ma sappiamo che lo fai
          • Anonimo scrive:
            Re: Giusto
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            Io non ho mai rubato niente....





            guarda che se scaricare è = a rubare allora
            hai


            rubato per 300 anni di pena complessiva



            perchè? ho forse detto che scarico?

            No. ma sappiamo che lo faino, non lo so
      • Anonimo scrive:
        Re: Giusto
        Non ti rispondo perché mi registrano l'IP... :)
  • Anonimo scrive:
    ah???
    chi ruba un pacchetto di gomme si pia 2 anni di galera??
    • gattosiamese scrive:
      Re: ah???
      - Scritto da: Anonimo
      chi ruba un pacchetto di gomme si pia 2 anni di
      galera??mai sentito parlare di gomme dorate?esistono esistono :D
Chiudi i commenti