Cavo euro-asiatico in progetto

Partecipa anche Telecom Italia per una maggiore banda


Roma – Su una direttrice che oggi soffre di una congestione per sovra-utilizzo arriverà nei prossimi anni un nuovo supercavo sottomarino capace di collegare 12 diversi paesi tra Asia, Medioriente ed Europa: Bangladesh, Egitto, Francia, Italia, India, Indonesia, Malesia, Pakistan, Arabia Saudita, Singapore, Sri Lanka e Emirati Arabi.

Telecom Italia parteciperà alla realizzazione del progettone a cui contribuiscono 13 aziende di mezzo mondo coordinate da Singapore Telecommunications. Non sono stati resi noti né i tempi di realizzazione né i costi del cavo.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    a Natale? ma non fatemi ridere
    Salve, secondo me alla Wind si son montati la testa.. come pensano di avviare questo servizio, l'umts appunto senza aver ancora installato un apparato. Forse ne hanno solo qualcuno nelle città previste per il lancio ma se consideriamo che Vodafone Omnitel ha già ATTIVE per le prove 16 stazioni UMTS a Palermo e circa 10 a CATANIA che non sono certo le città più importanti. E sto parlando di stazioni attive perchè ci sono anche le stazioni quasi pronte che mancano solo di collaudo (che in questa fase è minimale e si affronta in un giorno) e accensione dell'apparato.
  • Anonimo scrive:
    Come no
    Come no, non solo un servizio ancora tutto da verificare, mi fai pure comperare un terminale ibrido che necessariamente avrà piu limiti che caratteristiche, da usare un po sulla rete UMTS che non esiste, e il resto sulle reti GPRS e GSM, che wind non ha neppure... ;) Deal!
Chiudi i commenti