Cellulari causa dell'infertilità maschile?

Cellulari causa dell'infertilità maschile?

Una ricerca medica individuerebbe nell'uso continuativo del telefonino una possibile causa dell'infertilità
Una ricerca medica individuerebbe nell'uso continuativo del telefonino una possibile causa dell'infertilità

Cleveland (USA) – Il telefonino può far nascere meno figli? Sì, ma non certo perché crea eccessiva distrazione: secondo una ricerca medica, l’uso intensivo del telefono cellulare da parte degli uomini può influire negativamente sulla produzione di spermatozoi e contribuire significativamente all’infertilità.

A rivelarlo è uno studio presentato al 62esimo meeting dell’ American Society for Reproductive Medicine (ASRM), una ricerca i cui risultati sono però stati definiti come preliminari e non ancora confermati .

La ricerca è stata condotta a Cleveland e New Orleans nonché a Mumbay, in India, su un campione di 364 uomini, suddivisi in gruppi diversi per modalità di utilizzo del telefonino.

Gli appartenenti al gruppo di 40 persone che non ha mai utilizzato il telefonino contano mediamente 86 milioni di spermatozoi per millilitro di sperma, 68% dei quali aveva una buona motilità e il 40% si presentava di morfologia normale (dati considerati standard: 20 milioni per ml, di cui il 50% con buona motilità e il 30% con morfologia nella norma). Per coloro che invece hanno dichiarato di utilizzare il cellulare oltre quattro ore al giorno (114 persone) la conta scendeva a 66 milioni/ml, di cui quelli con buona motilità erano il 48% e solo il 21% si presentava morfologicamente nella norma.

I ricercatori ritengono che queste differenze siano l’effetto collaterale generato dalle radiazioni elettromagnetiche oppure dal calore emanato dai telefoni cellulari. Lo studio, concludono però i medici, deve essere ulteriormente approfondito per individuare con maggior precisione le cause dell’impoverimento del patrimonio germinale dell’uomo. Un campanello d’allarme, per così dire, è suonato.

D.B.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

25 10 2006
Link copiato negli appunti