Cellulari causa dell'infertilità maschile?

Una ricerca medica individuerebbe nell'uso continuativo del telefonino una possibile causa dell'infertilità

Cleveland (USA) – Il telefonino può far nascere meno figli? Sì, ma non certo perché crea eccessiva distrazione: secondo una ricerca medica, l’uso intensivo del telefono cellulare da parte degli uomini può influire negativamente sulla produzione di spermatozoi e contribuire significativamente all’infertilità.

A rivelarlo è uno studio presentato al 62esimo meeting dell’ American Society for Reproductive Medicine (ASRM), una ricerca i cui risultati sono però stati definiti come preliminari e non ancora confermati .

La ricerca è stata condotta a Cleveland e New Orleans nonché a Mumbay, in India, su un campione di 364 uomini, suddivisi in gruppi diversi per modalità di utilizzo del telefonino.

Gli appartenenti al gruppo di 40 persone che non ha mai utilizzato il telefonino contano mediamente 86 milioni di spermatozoi per millilitro di sperma, 68% dei quali aveva una buona motilità e il 40% si presentava di morfologia normale (dati considerati standard: 20 milioni per ml, di cui il 50% con buona motilità e il 30% con morfologia nella norma). Per coloro che invece hanno dichiarato di utilizzare il cellulare oltre quattro ore al giorno (114 persone) la conta scendeva a 66 milioni/ml, di cui quelli con buona motilità erano il 48% e solo il 21% si presentava morfologicamente nella norma.

I ricercatori ritengono che queste differenze siano l’effetto collaterale generato dalle radiazioni elettromagnetiche oppure dal calore emanato dai telefoni cellulari. Lo studio, concludono però i medici, deve essere ulteriormente approfondito per individuare con maggior precisione le cause dell’impoverimento del patrimonio germinale dell’uomo. Un campanello d’allarme, per così dire, è suonato.

D.B.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    L'articolo è corretto...
    ...e riflette solo cio' che Telecom ha inteso far capire, attraverso comunicati ufficiali e dichiarazioni raccolte da consiglieri come Merloni.Fateci caso, leggendo anche le agenzie di stampa: ieri non sono state prese decisioni sostanziali in merito al piano di riorganizzazione e al futuro dell'azienda. Si è ribadito uno status quo e si sono ventilate ipotesi. Anche di scorporo (decide Agcom, hanno detto, e con Agcom sono in buoni rapporti).Nessun abbaglio: Telecom per ora resta così com'è e per quanto riguarda la telefonia fissa non è possibile che si privi della propria rete. Allora dovrebbero farlo anche quei pochi operatori minori dotati di una rete di dimensioni piu' limitate (Fastweb, Tiscali, Tele2... senza contare i cavi tirati dagli altri operatori).Fidatevi di uno che, per fortuna o purtroppo, ci lavora.
  • Anonimo scrive:
    Altro titolo fuorviante
    Il titolo dice che telecom si tiene Tim e la rete fissa. L'articolo dice che lo scorporo non è escluso, ma non ne hanno parlato, quindi non è detto che non si faccia, anzi secondo me tra qualche mese se ne riparlerà.
  • Anonimo scrive:
    "Sarà creata una nuova rete"...
    ... questo dicono i comunicati ufficiali.Il consigliere Merloni ha semplicemente detto che non si sono nemmeno sognati di parlare dello scorporo della rete fissa. Ossia del colabrodo esistente. Che se lo tengano, intendiamoci.Ma se il CDA di Telecom dice che si farà una nuova rete, chi la fa? Lo stato?No, la fa Telecom...Con che soldi?
  • Anonimo scrive:
    Scorporo rete
    Chi sbaglia ??? o non ho capito io.http://today.reuters.it/news/newsArticle.aspx?type=businessNews&storyID=2006-10-25T173233Z_01_CIA555380_RTRIDST_0_OITBS-TELECOM-ITALIA.XML
    • Anonimo scrive:
      Re: Scorporo rete
      ha ragione reutersalmeno a quanto pare da un comunicato ufficiale pubblicato sulla intranet dei dipendenti telecom che conferma quanto scritto lil'avevo inserito nei commenti ma me l'hanno messo nelle "X rosse", non so perchè...
      • Anonimo scrive:
        Re: Scorporo rete
        - Scritto da:
        ha ragione reuters

        almeno a quanto pare da un comunicato ufficiale
        pubblicato sulla intranet dei dipendenti telecom
        che conferma quanto scritto
        li

        l'avevo inserito nei commenti ma me l'hanno messo
        nelle "X rosse", non so
        perchè...credo che nelle news le agenzie e la telecom non abbiano ben differenziato i discorsi "rete fissa" (cioè l'infrastruttura di collegamento, le centrali, i cavi, gli apparati) e "interconnessione con la rete d'accesso" (l'ultimo miglio dagli armadi a casa nostra)
    • Anonimo scrive:
      Re: Scorporo rete
      - Scritto da:
      Chi sbaglia ??? o non ho capito io.

      http://today.reuters.it/news/newsArticle.aspx?typeNessuno: la rete fissa, intesa come le migliaia di km di cavi che collegano l'Italia, per ora resta a Telecom.La rete d'accesso (l'ultimo miglio), per ora resta a Telecom, ma d'accordo con Agcom si studierà come farla evolvere.
  • Anonimo scrive:
    Bene così
    Se avessero ceduto TIM sarebbero tornati indietro di 10 anni
    • AlbertoDaidone scrive:
      Re: Bene così
      Io sono troppo contento. Certo bella mossa vendersi Tim (la famosa gallina dalle uova d'oro) per fare cassa... ma la Tim è cassa, e sono contento che qualcuno abbia fermato la sciagura della ipotetica vendita.Certe risorse non si eliminano mai!! Si vendono le società in crisi sulle quali non si ha modo di reinvestire o quelle al top per reinvestire altrove ma non Tim che ti da 4 miliardi di euro all'anno da sola!!!
  • Anonimo scrive:
    Articolo in contrasto con ANSA
    In accordo con l'Autorità per le Comunicazioni Telecom ha avviato un processo di trasformazione della rete d'accesso. Sarà realizzata una rete di nuova generazione ('next generation network) in grado fra l'altro di trasmettere programmi tv ad alta definizione, film musica, video e fornire servizi Ict alle imprese e servizi di pubblica utilità. Lo si legge nella nota emessa dopo il cda del gruppo. La nuova rete nascerà separando da Telecom Italia la rete d'accesso, secondo un modello che sarà concordato insieme all'Authority.Perché PI deve sempre ingigantire le cose? Non sentite anche voi il bisogno di leggere più fonti, per una informazione un po' più indipendente? Io si...PS. Fra l'altro l'NGN era già in costruzione da un po'.
  • Anonimo scrive:
    Evviva il polverone.
    Finalmente si parlava di scorporo della rete fissa, e subito si e' alzato il polverone contro il governo, contro questo, contro quello. Alla fine della gogna mediatica cosa ci rimane? Lo scorporo in fondo ad un cassetto ed avanti come prima. :(
    • Anonimo scrive:
      Re: Evviva il polverone.
      - Scritto da:

      Finalmente si parlava di scorporo della rete
      fissa, e subito si e' alzato il polverone contro
      il governo, contro questo, contro quello. Alla
      fine della gogna mediatica cosa ci rimane? Lo
      scorporo in fondo ad un cassetto ed avanti come
      prima.
      :(Va be', però la battaglia non è persa: con l'Agcom si deve decidere come fare per l'ultimo miglio.
      • Anonimo scrive:
        Re: Evviva il polverone.
        Vi fidate di AGCOM?Sinceramente ci credo molto poco, in questi anni (tronchetti o no) non è che ha fatto qualcosa per la concorrenza.Ho solo sentito proclami, ma le azioni andavano proprio in senso opposto!
    • Anonimo scrive:
      Re: Evviva il polverone.
      - Scritto da:

      Finalmente si parlava di scorporo della rete
      fissa, e subito si e' alzato il polverone contro
      il governo, contro questo, contro quello. guarda che è il governo a no volere lo scorporo perché ... non avrebbe i soldi per pagare.
      • Anonimo scrive:
        Re: Evviva il polverone.
        - Scritto da:

        - Scritto da:



        Finalmente si parlava di scorporo della rete

        fissa, e subito si e' alzato il polverone contro

        il governo, contro questo, contro quello.

        guarda che è il governo a no volere lo scorporo
        perché ... non avrebbe i soldi per
        pagare.
        Si parlava anche di due società indipendenti, non di riacquisto.
  • Anonimo scrive:
    sono vecchi
    e moriranno di morte naturale, non sono fatti per un mercato competivo, anche con la posizione di dominio che hanno riusciarnno a fare disastri e ad andare in fallimento.Quello che hanno fatto in qeusto anni, perdere soldi... L'alitalia delle Comunicazioni
    • Anonimo scrive:
      Re: sono vecchi
      - Scritto da:
      e moriranno di morte naturale, non sono fatti per
      un mercato competivo, anche con la posizione di
      dominio che hanno riusciarnno a fare disastri e
      ad andare in
      fallimento.

      Quello che hanno fatto in qeusto anni, perdere
      soldi... L'alitalia delle
      Comunicazioniparli senza sapere minimente quello che dici: la rete dati di telecom è oggi la rete più sofisticata d'europa.
      • Anonimo scrive:
        Re: sono vecchi
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        e moriranno di morte naturale, non sono fatti
        per

        un mercato competivo, anche con la posizione di

        dominio che hanno riusciarnno a fare disastri e

        ad andare in

        fallimento.



        Quello che hanno fatto in qeusto anni, perdere

        soldi... L'alitalia delle

        Comunicazioni

        parli senza sapere minimente quello che dici: la
        rete dati di telecom è oggi la rete più
        sofisticata
        d'europa.Spero sia una battuta. Comunque e' di pessima qualita'
        • GregHouse scrive:
          Re: sono vecchi
          - Scritto da:



          parli senza sapere minimente quello che dici: la

          rete dati di telecom è oggi la rete più

          sofisticata

          d'europa.

          Spero sia una battuta. Comunque e' di pessima
          qualita'E' una rete strutturata e complessa e, potenzialmente, molto avanzata.Il problema è che alla base dell'infrastruttura ci sono apparati moderni e apparati obsoleti (schede e piastre con un'età media di 15/20 anni), la qualità del servizio fornito da questi ultimi degrada inevitabilmente e l'azienda non stanzia molte risorse per l'ammodernamento.Risultato: la rete sulla carta è sofisticatissima, ma è piena di cerotti per cui la qualità è scadente.
          • Anonimo scrive:
            Re: sono vecchi
            - Scritto da: GregHouse

            - Scritto da:






            parli senza sapere minimente quello che dici:
            la


            rete dati di telecom è oggi la rete più


            sofisticata


            d'europa.



            Spero sia una battuta. Comunque e' di pessima

            qualita'

            E' una rete strutturata e complessa e,
            potenzialmente, molto
            avanzata.
            Il problema è che alla base dell'infrastruttura
            ci sono apparati moderni e apparati obsoleti
            (schede e piastre con un'età media di 15/20
            anni), la qualità del servizio fornito da questi
            ultimi degrada inevitabilmente e l'azienda non
            stanzia molte risorse per
            l'ammodernamento.
            Risultato: la rete sulla carta è
            sofisticatissima, ma è piena di cerotti per cui
            la qualità è
            scadente.mi pare abbiate TUTTI mancato il punto...che la rete sia buona o no... DON'T CAREad esempio fastweb ha una rete fighissima (in quanto piu omogenea e piu nuova) ma solo Telecom e` incumbent...possono decidere i prezzi, hanno l'Agcom dalla loro e pure il governo (il colore non conta)...l'unica speranza di modernizzazione di questo paese ha un nome soloWimax liberoa quel punto le vecchie aziende come Telecom fallirebberoma siccome fallire = disoccupati che non ti votano (come per Alitalia daltronde) + banche che non possono riavere i soldi da Tronchetti = niente wimax libero...fatevene una ragione voi che parlate di centrali, DSLAM ecc.
          • Anonimo scrive:
            Re: sono vecchi
            Quindi è sofisticata ma usa macchine vacchie di 20 anni fa? Le cose non mi sembrano compatibili... o è una buona rete o non lo è... ad occhio visto il ritardo che abbiamo con molti altri paesi europei non lo è...Sarà ma dopo che ho visto la trasmissione di Report sulla rete telecom ho ragionevoli dubbi che sia una buona rete.
  • Anonimo scrive:
    MONOPOLIO
    MONOPOLIO, MONOPOLIO AL QUADRATO, MONOPOLIO AL CUBO... che immondizia che è l'Italia!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: MONOPOLIO
      io sono andato a vivere in irlandail tempo fa sempre schifo, ma almeno non è porcile-italia.
      • Anonimo scrive:
        Re: MONOPOLIO
        - Scritto da:
        io sono andato a vivere in irlanda
        il tempo fa sempre schifo, ma almeno non è
        porcile-italia.Ho un caro amico che è andato a vivere in Irlanda che si chiama Giampaolo.Sono anni che non lo vedo.
    • Anonimo scrive:
      Re: MONOPOLIO
      Ho il sospetto che gli azionisti Telecom abbiano chiesto precise garanzie alla classe politica (di permettergli di rafforzare il monopolio tranquillamente).In caso di risposta negativa scatterebbe il ricatto, cioè la minaccia di vendere la Tim agli stranieri.
  • Anonimo scrive:
    Non ci fidiamo di TELECOM
    Assurdo fidarsi di un' azienda covo di SPIE.
  • Anonimo scrive:
    prima Rossi
    aveva detto di voler proseguire sulla strada di tronchetti, ora fa esattamente il contrario. Questo ad indicare quanto buone fossero i piani del tronchetto.L'unica cosa buona, proposta da Rovati, ossia lo scorporo della rete fissa, sembra scomparire. Peccato.
    • Anonimo scrive:
      Re: prima Rossi
      - Scritto da:
      aveva detto di voler proseguire sulla strada di
      tronchetti, ora fa esattamente il contrario.
      Questo ad indicare quanto buone fossero i piani
      del
      tronchetto.

      L'unica cosa buona, proposta da Rovati, ossia lo
      scorporo della rete fissa, sembra scomparire.
      Peccato.Aspetta, c'è da vedere come fanno per la rete d'accesso (il cosiddetto ultimo miglio)
Chiudi i commenti