Cellulari, le brevissime di oggi

GPRS e PDA nel mirino di Vodafone - A Padova arrivano gli SMS comunali - Vodafone Live! regala Goal Live!

GPRS e PDA nel mirino di Vodafone
Dopo gli annunci del rinnovo delle promozioni per navigare con WAP e GPRS, Vodafone ha annunciato la promozione Internet GPRS PDA, anche questa valida fino al 22 febbraio 2004.
GPRS PDA consente di collegarsi ad Internet in modalità GPRS per 1 mese alla tariffa di 0,3 centesimi di euro per ogni KB scaricato (IVA Inclusa) e con i primi 7 euro (2,34 MB) di traffico Internet GPRS gratuito incluso. Come per le altre due promozioni sulle connessioni, anche questa viene rinnovata automaticamente di mese in mese salvo disdetta. Per ulteriori informazioni ci si può collegare alle pagine della promozione .

A Padova arrivano gli SMS comunali
Anche il Comune di Padova si è dotato di un servizio di SMS di pubblica utilità per i propri cittadini, che possono così essere informati su viabilità e traffico, previsioni meteo, avvisi al Cittadino ed eventi. Tutti i dettagli del servizio, ancora in fase sperimentale, sono disponibili nelle apposite pagine del sito del Comune di Padova.

Vodafone! Live! Goal! Live!
Per quanti possiedono un cellulare Vodafone Live! c’è la possibilità di attivare gratuitamente il servizio Goal Live!, che invia un MMS con le immagini dei goal della squadra scelta tra quelle disponibili attraverso Vodafone. Per attivare il servizio, coloro che hanno acquistato il telefonino dopo il 24 novembre possono chiamare il 42191 indicando il numero della confezione. Chi già possedeva un telefono Vodafone Live! alla data del 24 novembre deve invece recarsi in negozio Vodafone.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Akiro scrive:
    Re:
    è una cazzata.inutile.(linux)
  • avvelenato scrive:
    Re: E se adesso io registrassi àrmani.it
    non credo avresti problemi, in quanto il marchio è una parola piana: l'accento cade sulla penultima sillaba, quindi penso si potrebbero arrabbiare nel caso tu usassi armàni.itsaluti. avvelenàto che non è bisdrucciolo
    • Anonimo scrive:
      Re: E se adesso io registrassi àrmani.it
      - Scritto da: avvelenato
      non credo avresti problemi, in quanto il
      marchio è una parola piana: l'accento cade
      sulla penultima sillaba, quindi penso si
      potrebbero arrabbiare nel caso tu usassi
      armàni.it

      saluti.

      avvelenàto che non è bisdrucciolobuona questa: ma stai scherzando o che?
  • fabiog scrive:
    Re: E se adesso io registrassi àrmani.it ?

    Non credo che si possa sbagliare a digitare
    l'indirizzo utilizzando una accentata. Cioe'Verissimo: molto più preoccupante la registrazione di domini simili a domini famosi realmente esistenti: tipo liberq.it che rimanda a un sito hard (e la p è appena a destra della o).fabio
  • Anonimo scrive:
    Re: solo confusione
    se quest e la zua "fillosofia" perche visiti un sito scritto in italiano?psy
    • Anonimo scrive:
      Re: solo confusione
      - Scritto da: Anonimo
      se quest e la zua "fillosofia" perche visiti
      un sito scritto in italiano?Non visito solo questo, bischero!
  • Anonimo scrive:
    Qualcuno ne sentiva veramente il bisogno
    ????(non ci stavano i puntiinterrogativi) :)==================================Modificato dall'autore il 27/11/2003 11.38.22
  • vb scrive:
    Re: solo confusione
    - Scritto da: Anonimo
    Così come le paginette solo in tedesco..
    solo in turco...... la lingua di internet è
    l'inglese. O lo sai o lo impari. Punto.Ehm, scusa, il 90% del mondo non sa l'inglese, mi stai dicendo che i cinesi o gli argentini non dovrebbero usare la rete? O che dobbiamo tutti imparare l'inglese per poter comprare software americano, guardare film americani, leggere giornali americani, altrimenti, orrore, potrebbe persino svilupparsi un'industria dell'informatica e della telematica non controllata dagli americani?(Perchè dietro alle resistenze all'internazionalizzazione di Internet c'è esattamente questo...)
    • Anonimo scrive:
      Re: solo confusione
      - Scritto da: vb

      O che dobbiamo tutti imparare l'inglese per
      poter comprare software americano, guardare
      film americani, leggere giornali americani,
      altrimenti, orrore, potrebbe persino
      svilupparsi un'industria dell'informatica e
      della telematica non controllata dagli
      americani?

      (Perchè dietro alle resistenze
      all'internazionalizzazione di Internet c'è
      esattamente questo...)Perlomeno nel mio caso personale si otterra` esattamente l'effetto opposto.Utilizzo abitualmente una tastiera americana dato che su quella nostrana ci sono un sacco di caratteri per me completamente inutili (tipo le lettere accentate) e ne mancano di fondamentali (tipo le parentesi graffe).Di conseguenza tutti i siti 'accentati' spariranno istantaneamente dal mio 'personal web' e saro` ovviamente costretto a cercare alternative ascii.Non potro` piu` acquistare libri on line da Hoepli, saro`costretto a rivolgermi ad Amazon.
      • Anonimo scrive:
        Re: solo confusione
        - Scritto da: Anonimo
        Di conseguenza tutti i siti 'accentati'
        spariranno istantaneamente dal mio 'personal
        web' e saro` ovviamente costretto a cercare
        alternative ascii.

        Non potro` piu` acquistare libri on line da
        Hoepli, saro` costretto a rivolgermi ad Amazon.Se vuoi ti insegno a configurare la tastiera...Guarda un po' cosa riesco a scrivere con la mia tastiera italianissima:??????
    • Anonimo scrive:
      Re: solo confusione
      - Scritto da: vb
      Ehm, scusa, il 90% del mondo non sa
      l'inglese, mi stai dicendo che i cinesi o
      gli argentini non dovrebbero usare la rete?
      O che dobbiamo tutti imparare l'ingleseForse sei cieco come una talpa. Leggi bene:"...La rete è veicolo di informazioni; perchè tutti ne possano fruire, devono tutti parlare la stessa lingua convenzionalmente".Capito testina ?
  • Anonimo scrive:
    A me non dispiace
    Toh. Cosi' potro' finalmente registrare domini in lingua bresciana
  • Anonimo scrive:
    Deficienti
    n possono essere altro.Ma come si fa a pensare una cosa tanto stupida e tanto INUTILE contemporaneamente??Ma ammazzatevi in massa!
  • Anonimo scrive:
    Bravi! Così avremo www.gŏogle.com....
    ....e Gooĝle.com eccetera.....Migliaia di cause in tutto il mondo, milioni di casini e incazzature......Ed anche se non ho questi caratteri sulla tastiera, saranno sempre raggiungibili cliccando sui risultati di un motore di ricerca.....Vado subito a registrarmi www.punto-ìnformatico.it !!!
  • Anonimo scrive:
    Le cose semplici
    pare che a certi livelli non piacciano.Eppure spesso, e senz'altro nella fattispecie, sono migliori delle alternative.Oggi è la 4 notizia deprimente che leggo qua su punto informatico.Sembra che l'intelligenza e il buon senso, chi deve prendere le decisioni, se li metta sotto i piedi.I caratteri usati finora sono i più pratici, perchè riducono ambiguità e facilitano la memorizzazione umana (ovvio che alle macchine non cambia niente) dei nomi.Anche perchè gia adesso solo con i trattini "-" a volte le persone non ricordano il nome esatto.Registrare un dominio con gli accenti non mi sembra una grande idea in generale.Facciano come vogliono, se poi vogliono inserire anche ☺♣ e chi più ne ha più ne metta(poi però o fanno uscire le tastiere con 255 tasti o insegnano a tutti come si digitano!
    • Anonimo scrive:
      Re: Le cose semplici
      - Scritto da: Anonimo
      I caratteri usati finora sono i più pratici,
      perchè riducono ambiguità e facilitano la
      memorizzazione umana (ovvio che alle
      macchine non cambia niente) dei nomi.Se tu scrivessi in cinese, giapponese, ebraico, arabo, cirillico, ecc... non la penseresti così
      • Anonimo scrive:
        Re: Le cose semplici
        - Scritto da: Anonimo
        Se tu scrivessi in cinese, giapponese,
        ebraico, arabo, cirillico, ecc... non la
        penseresti cosìMa falla finita, che è una cazzata!Sii serio! Chi se ne fotte se te scrivi in giappo o cinese!
    • Akiro scrive:
      Re: Le cose semplici

      pare che a certi livelli non piacciano.le cose semplici rendono meno ai loro portafogli...(linux)
  • Anonimo scrive:
    Bah...
    La cosa invece di semplificare potrebbe creare solo problemi, certo se un sito cerca solo una visibilità nazionale può anche funzionare.Ma se un italiano mettesse una ù nel suo dominio (carattere presente solo nella tastiera italiana) o un tedesco una ö (presente solo nella tastiera tedesca) un francese una ô (presente solo nella tastiera francese) etc...Come pensano di ricevere visite dal resto della Internet???Motori di ricerca pagati..ovviamente:)))Alien3
    • avvelenato scrive:
      Re: Beh...
      in linea di massimo creerà domini di serie A (ascii puri) e serie B (àèéìòù) secondo mema francamente chissenefrega, considera che la maggior parte dei siti di e-com sono scritti in madrelingua, quindi chissenefrega delle visite straniere!(lo dico con rammarico perché ho cercato di tradurre un sito olandese dove vendevano gli iriver, ma mi sono arreso alla 3° parola :D ) avvelenato al quale gli sembra buffo che certa gente non abbia un po' di tempo per tradurre in inglese le loro paginette. anche su e-bay intendo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Beh...
        - Scritto da: avvelenato
        in linea di massimo creerà domini di serie A
        (ascii puri) e serie B (àèéìòù) secondo me


        ma francamente chissenefrega, considera che
        la maggior parte dei siti di e-com sono
        scritti in madrelingua, quindi chissenefrega
        delle visite straniere!

        (lo dico con rammarico perché ho cercato di
        tradurre un sito olandese dove vendevano gli
        iriver, ma mi sono arreso alla 3° parola :D
        )


        avvelenato al quale gli sembra buffo che
        certa gente non abbia un po' di tempo per
        tradurre in inglese le loro paginette. anche
        su e-bay intendo.ancora questo iriver? non l'hai ancora comprato? dobbiamo fare una colletta? basta...
Chiudi i commenti