Cellulari, le brevissime di oggi

TIM accende le antenne EDGE - 5 euro di bonus per ricariche TIM online da 75 euro

TIM accende le antenne EDGE
Tagliato il nastro di partenza per la tecnologia EDGE che fungerà da ponte per i clienti TIM che attendono l’UMTS. Ad annunciare i nuovi servizi è stato Marco De Benedetti, amministratore delegato TIM, in occasione della Convention di Rodi dove l’azienda ha invitato oltre 2000 rivenditori dei prodotti dell’operatore telefonico mobile.

Mentre è attesa entro l’anno la conclusione dell’installazione della rete EDGE, che sostituirà l’attuale GSM, ci vorranno ancora diversi anni prima che la copertura UMTS sia davvero capillare anche se, avverte TIM, entro fine giugno sarà già oltre gli obblighi imposti dalla gara nazionale con cui furono assegnate le licenze UMTS. Tuttavia la rete UMTS TIM non sarà completa prima di qualche anno.

“TIM Turbo” è il nome scelto dall’azienda per promuovere telefonini e servizi che sfruttano questa tecnologia di mezzo. Di TIM Turbo fa per ora parte il device EDGE Nokia 6230 e il 3200 , mentre sul fronte dei servizi l’azienda ricorda che oltre a quanto già distribuito via GSM i clienti potranno contare su una migliore definizione della Mobile TV e su altri servizi in arrivo in un prossimo futuro. Con l’arrivo dell’UMTS i primi telefonini TIM saranno il Sony Ericsson Z 1010 ed il Samsung Z 105 U.

EDGE consente uno scambio dati alla velocità massima di 200 Kbs, circa cinque volte più del GPRS. L’UMTS raggiunge invece i 384 Kbs.

5 euro di bonus per ricariche TIM online da 75 euro
Chi effettua online una ricarica TIM da 75 euro entro il 23 agosto riceverà un bonus da 5 euro di traffico, questa l’ultima promozione TIM che è valida anche se si regala una ricarica. Tutti i dettagli sono disponibili sulle apposite pagine del sito TIM .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • sigsegv scrive:
    Qualcosa di veramente utile?
    Perche non mi integrano un accendino, un portasigarette e un apribottiglie?
  • Anonimo scrive:
    oggetti utili
    A me non interessano tutti questi discorsi su risoluzioni e ottiche (che tuttavia hanno la loro importanza, ma se è questo che cercate compratevi una canon o nikon digitale), e me i fotofonini interessano per quello che sono, sostituti delle macchinette usa e getta, utili per la foto istantanea e estemporanea ( e non, in un certo senso, "preparata" come per chi va in giro con una reflex appesa al collo, e al traino qualche obbiettivo...). A me è capitato molte volte di avere l'occasione di voler fare una immagine (non le chiamo fotografie) come ricordo di un momento e naturalmente non avere la macchina fotografica, di per sè ingombrante, ma avere sempre il cell. in tasca, quindi se sono state unite le due cose non è una cosa così stupida, e io non sono un ragazzino brufoloso pieno di soldi...:D
    • Anonimo scrive:
      Re: oggetti utili

      a me i fotofonini interessano per
      quello che sono, sostituti delle macchinette
      usa e gettano, non ci arrivano nemmeno vicino come qualità, nemmeno per sbaglio, e nemmeno come prezzo. dall'altro lato invece sono meno ingombranti ed è più probabili averli a portata di mano. comunque li guardi sono due oggetti profondamente diversi: un gadget costoso ed inutile da avere sempre con se vs uno strumento economico che fa discretamente il suo mestiere ma ovviamente ingombra e non fa parte della dotazione quotidiana.
      ricordo di un momento ...sfocato, piatto, confuso, con colori falsati, luminosità e saturazione falsati... devo continuare?ah, e questo dopo avere speso il triplo per un oggetto di uso quotidiano che così diventa più grosso, delicato, affamato di batterie...devo continuare?ne valeva la pena o era meglio portarsi una usa e getta o una digitale economica compatta nel marsupio, spendendo una frazione, ingombrando poco di più e avendo un telefono che è un telefono e non un costoso accrocchio mangiabatterie?
      • pippo75 scrive:
        Re: oggetti utili

        sfocato, piatto, confuso, con colori
        falsati, luminosità e saturazione
        falsati... devo continuare?non ho mai visto una foto da telefonino, dovrei chiedere ad uno che conosco che so che al tempo aveva un telefonino co macchine fotograica.comunque penso a due cose:Entro poco tempo sicuramente miglioreranno.La foto non la fa la macchina ma chi schiaccia il bottone, la macchina mette la definizione e magari l'esposizione, per avere la foto bella si puo fare un discorso lungo (inquadratura, luci, esposizione, definizione, ......).
        ah, e questo dopo avere speso il triplo per
        un oggetto di uso quotidiano che così
        diventa più grosso, delicato,
        affamato di batterie...devo continuare?Per il momento ti do ragione, considera che sono i primi modelli, poi magari nel futuro........
        ne valeva la pena o era meglio portarsi una
        usa e getta o una digitale economica
        compatta nel marsupio, spendendo una
        frazione, ingombrando poco di più e
        avendo un telefono che è un telefono
        e non un costoso accrocchio mangiabatterie?Ma magari per un industriale che e' in giro torna piu' comodo il telefonino che fa la foto, magari deve fotografare un campione, il telefonino l'ha sempre dietro, la macchina fotografica non ha l'abitudine.La qualità non magari non e' cosi' importante, basta vedere l'oggetto e non vederlo male.ciao
  • Anonimo scrive:
    e se le ottiche fossero due o piu?
    SI sa che la grandezza dell ottica è molto importante per la qualità della foto ed anche nel campo astronomico riuscire a catturare una porzione maggiore di cielo (o energia luminosa, fate voi) è essenziale per avere foto di qualità...ebbene siccome è molto costoso creare specchi grandi e perfetti è stato aggirato il problema (il progetto credo si chiami VLT) mettendo in comunicazione quattro telescopi di grandi dimensioni per mezzo di fibre ottiche per poi ricomporre il segnale ottenuto ed avere un unico grande telescopio virtuale...Mi chiedo se un progetto simile possa avere qualche applicazione nel mercato della telefonia cellualre.... certo, i costruttori dovrebbero puntare alla crezione di un telefonino sempre più fotocamera...non so se il marketing dettera a lungo questa tendenza, comunque due o tre ottiche ci stanno benissimo dietro un telefono e con i nprocessi di miniaturizzazione che esistono ora non credo si an problema metterle in parallelo...certo lo sviluppo del software e del processore necessario potrebbe essere oneroso, però potrebbero avere ottiche virtualemnte più grandi mantenendo piccole le dimensioni del cellulare.
    • Anonimo scrive:
      Re: e se le ottiche fossero due o piu?
      ma ti rendi conto di quello che hai scritto??? :'(
    • Anonimo scrive:
      Re: e se le ottiche fossero due o piu?
      - Scritto da: Anonimo....
      Mi chiedo se un progetto simile possa avere
      qualche applicazione nel mercato della
      telefonia cellualre.... certo, i costruttoriRisposta in breve: NO !Come giustamente dici il VLT è stato sviluppato per la difficoltà di costruire specchi di vari metri di diametro molto precisi, e non per ragioni di ingombro.4 obiettivi da 5 mm danno la stessa luminosità di 1 obiettivo da 10 mm, però con tutta probabilità ingombrano di più, costano praticamente 4 volte tanto e danno comunque le diffrazioni, e quindi la qualità, di un obiettivo da 5 mm.... ovvero come avere la botte vuota e la moglie sobria.....
  • Anonimo scrive:
    non sanno piu' cosa metterci
    radio fm, am, macchina fotografica, giochi, slideshow , player mp3 , avi, mp4, supporto general midi .. e l'unico risultato e' che la batteria dura sempre meno e quelle ca*zo di suonerie polifoniche non si sentono quando squilla il cell bah
  • sh4d scrive:
    Dissolvete la nebbia cerebrale
    Ci sono fotocamere consumer da 2 mpix con ottiche molto grandi che fanno foto strabilianti, di gran lunga superiori alle minicompatte con il doppio della risoluzione. Questo perche' un'ottica piu' grande cattura una maggior quantita' di luce.IMHO 3mpix su un cellulare sono una masturbazione mentale, utile all'esibizionista di turno fiero di aver speso 700 euro di cellulare. Sono altresi' d'accordo sul fatto che nonostante la miniaturizzazione spinta ci permetta di portare con noi una quantita' di gingilli elettronici in spazi ristretti e' sempre comodo avere un oggetto multipurpose nel taschino. E' ovvio che dispositivi pensati per fare piu' cose simultaneamente non possono offrire la qualita' dei singoli, ma sicuramente coloro che si accingono a spendere cifre del genere hanno valutato attentamente la natura dell'investimento (come no.. :))
  • Anonimo scrive:
    Non solo megapixel
    La qualità di una foto non la fanno certo solo i megapixel.L'ottica è fondamentale, e comunque per poter fare un dispositivo serio con le tecnologie attuali, non è possibile imho mettere le funzionalità di un telefonino e quelle di una macchina fotografica digitale insieme in pochissimo spazio.Anche riuscendo a metterci un sensore decente, una buona ottica necessita di un minimo di spazio.Ben vengano miglioramenti nelle fotocamere integrate ai telefonini, ma penso che un telefono prima di tutto debba fare buone telefonate, e per il futuro, avere la possibilità di scambiare dati a velocità decente (vedi umts).Il resto sono fronzoli.Se devo fare una fotografia digitale, è meglio una macchina concepita per questo scopo.Ci sono ambiti in cui l'integrazione dei dispositivi è molto utile , quasi necessaria, in questo non so
    • sathia scrive:
      Re: Non solo megapixel
      forse la cosa migliore sarebbe sfruttare la lunghezza verticale del telefonino per fare una specie di obiettivo.oppure rilasciare delle piccolissime macchine fotografiche con bluetooth da collegare allo smart phone per poter inviare le fotografie.Avremo bisogno di MMC da 1 giga, non vedo l'ora personalmente di fare belle foto col cellulare :)
      • DKDIB scrive:
        Re: Non solo megapixel
        Sathia wrote:
        forse la cosa migliore sarebbe sfruttare la lunghezza
        verticale del telefonino per fare una specie di obiettivo.Visto ke l'obiettivo e' circolare, non penso proprio ke sia questione di sfruttare il lato maggiore, visto ke il limite viene dato da quello minore... a meno di non mettersi a fare obiettivi ellittici (udio... magari potrebbe anke essere una buona soluzione per fare foto panormaike......). ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Non solo megapixel
        - Scritto da: sathia
        forse la cosa migliore sarebbe sfruttare la
        lunghezza verticale del telefonino per fare
        una specie di obiettivo.forse la cosa migliore sarebbe integrare un telefonino in una fotocamera se si volgiono fare foto decenti e anche telefonare
        oppure rilasciare delle piccolissime
        macchine fotografiche con bluetooth da
        collegare allo smart phone per poter inviare
        le fotografie.Scusa ma allora tanto vale avere un telefonino normale e una macchina fotografica "vera", eventualmente entrambi con connessione bluetooth per scambirsi i dati (anche se mi sfugge l'utilità).
        Avremo bisogno di MMC da 1 giga, non vedo
        l'ora personalmente di fare belle foto col
        cellulare :)A quale pro?Sinceramente fare foto col cellulare la ritengo una cosa inutile... riesci a darmi delle motivazioni valide per farmi cambiare idea?ciao
        • sathia scrive:
          Re: Non solo megapixel
          secondo me potrebbe essere molto utile per sopralluoghi in ambito lavorativo ad esempio.immagina la possibilità di mandare una foto dettagliata di un cantiere all'area progettisti, mica male no?
          • Anonimo scrive:
            Re: Non solo megapixel
            - Scritto da: sathia
            secondo me potrebbe essere molto utile per
            sopralluoghi in ambito lavorativo ad
            esempio.

            immagina la possibilità di mandare
            una foto dettagliata di un cantiere all'area
            progettisti, mica male no?Se devo mandare foto dettagliate non uso certo la camera di un telefonino... uso una macchina digitale "seria", e il metodo per farle avere "ai progettisti" lo trovo comunque.Quello che trovo inutile non è certo la macchina fotografica, né tantomeno il telefonino, quanto il fatto che le due cose debbano coesistere nello stesso dispositivo, a scapito della macchina fotografica.Il fatto che abbia 3Mpixel di risoluzione mica implica che faccia delle foto buone... qualsiasi usa e getta ha una pellicola con risoluzione ben più elevata.Se tutto il tuo sforzo di convincermi dell'utilità si ferma qui, evidentemente non sai darmi alcun buon motivo che mi faccia comprendere l'utiilità di un simile aggeggio
          • Anonimo scrive:
            Re: Non solo megapixel
            - Scritto da: sathia
            secondo me potrebbe essere molto utile per
            sopralluoghi in ambito lavorativo ad
            esempio.

            immagina la possibilità di mandare
            una foto dettagliata di un cantiere all'area
            progettisti, mica male no?Cosa dettagli ? Il rumore del CCD ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Non solo megapixel
      - Scritto da: Anonimo
      La qualità di una foto non la fanno
      certo solo i megapixel.
      L'ottica è fondamentale, e comunque
      per poter fare un dispositivo serio con le
      tecnologie attuali, non è possibile
      imho mettere le funzionalità di un
      telefonino e quelle di una macchina
      fotografica digitale insieme in pochissimo
      spazio.1) Una buona ottica costa, pesa, ingombra e quindi non puoi fare la gara a chi fa il fotofonino più piccolo. Un CCD a maggior risoluzione invece ingombra lo stesso e costa poco di più (però puoi venderlo a tanto di più).2) Una buona ottica non puoi rappresentarla con un numero che fa figo presentato nella pubblicità o stampigliato sulla confezione o meglio direttamente sul fotofonino. Invece i megapixel sono un bel numero da pubblicizzare. Anche se da soli non dicono nulla.3) Una buona ottica migliora l'immagine. Ma non produce vantaggi per le compagnie telefoniche. I megapixel invece aumentano le dimensioni dei file da trasferire, quindi le tariffe.A questo voglio aggiungere che esistono minimacchine fotografiche con qualità paragonabile a quella di un fotofonino e ad un costo molto basso. Con il risultato che un cellulare normale più la macchina fotografica rispetto al fotofonino costa probabilmente meno (e sicuramente molto meno se non devi cambiare il cellulare) e ingombra poco di più (ma decisamente di meno se hai bisogno solo del cellulare o solo della macchina fotografica). Però sicuramente fa molto meno figo....
    • Anonimo scrive:
      Re: Non solo megapixel
      - Scritto da: Anonimo
      Se devo fare una fotografia digitale,
      è meglio una macchina concepita per
      questo scopo.Il target dei foto-fonini sono i ragazzini pieni di soldi da buttare, non certo le persone che vogliono avere una mini fotocamera digitale.Già le ottiche delle compatte sono penose, quelle dei cellulari fanno rimpiangere i fondi di bottiglia.All'utente del fotofonino non interessa la qualità, interessa solo spendere per l'ultima cazzata. Dunque ben venga chiunque possa truffarlo e prendergli più soldi possibile. Non meritano ne' rispetto ne' compassione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non solo megapixel
      c'è un principio fisico che dice: più rimpicciolisci i pixel del sensore [e + dunque questi stanno vicini l'uno all'altro] + c'è difficoltà di interpretare con precisione la frequenza della luce che li colpisce... risultato? + rimpicciolisci + c'è rumore di fondo [noise]. x questo anche le macchine foto per essere decenti devono avere il loro relativo ingombro.Resta il fatto che al mercato delle cabine telefoniche miniaturizzate ciò non interessa, ciò che mi auguro è una progressiva riduzione delle tariffe sul traffico dati che ci permetterà maggiori consumi.C'è una tendenza nell'industria a sviluppare software sempre meno performanti e voraci di computing power x spingere il mercato hardware, un esempio è il photoshop cs [poche funzioni in +, tanta lentezza rispetto al 7] lo stesso discorso può essere fatto per i prodotti microsoft.
  • Anonimo scrive:
    USA: proibiscono...
    da quanto ho capito il sottosegretario alla difesa ha proibito l'uso dei fotofonini all'interno delle strutture governative, dopo che sono stati beccati a torturare la gente ....ottimo esempio di trasparenza: eliminiamo la fonte delle notizie e potremo fare ancora peggio.MINLUV - MINIPAX - MINITRUE
    • DKDIB scrive:
      Re: USA: proibiscono...
      Anonimo wrote:
      da quanto ho capito il sottosegretario alla difesa ha proibito
      l'uso dei fotofonini all'interno delle strutture governative,
      dopo che sono stati beccati a torturare la gente ....
      [...]Premettendo ke condivido in pieno quanto scritto... non e' un attimino OT? ^^''
    • Anonimo scrive:
      Re: USA: proibiscono...
      - Scritto da: Anonimo
      da quanto ho capito il sottosegretario alla
      difesa ha proibito l'uso dei fotofonini
      all'interno delle strutture governative,
      dopo che sono stati beccati a torturare la
      gente ....

      ottimo esempio di trasparenza: eliminiamo la
      fonte delle notizie e potremo fare ancora
      peggio.


      MINLUV - MINIPAX - MINITRUEla politica falla altrove... ora tornatene dal tuo padrone fausto...
  • Anonimo scrive:
    Oggetti inutili
    IMHO, ovvio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Oggetti inutili
      - Scritto da: Anonimo
      IMHO, ovvio......e non è luddismo! Cribbio! Voglio precisarlo :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Oggetti inutili
      - Scritto da: Anonimo
      IMHO, ovvio.e chi li avrebbe beccati i torturatori usa , senza questi?e poi ci sono svariati impieghi commerciali spiccioli in cui si rendono già utili.
    • DKDIB scrive:
      Re: Oggetti inutili
      Anonimo wrote:
      IMHO, ovvio.IMHO per nulla: e' sempre e comunque una possibilita' in piu' ke presto sara' accessibile allo stesso prezzo d'un comune cellulino (gia' ora, ad esempio, ti puoi prendere un fotofonino con i punti dell'Esselunga).
  • avvelenato scrive:
    scettico
    cosa se ne fa una macchina fotografica di sensori da 3 megapixel (costosi) se l'obiettivo non è in grado neanche di ottenere una risoluzione di 1/3?a meno che non abbiano inventato nuove tecniche di fabbricazione delle ottiche, precisione ultraavanzata, dubito proprio che questo fotofonino possa concorrere con una photocam digitale consumer ma scelta bene.
    • Anonimo scrive:
      Re: scettico
      Anche fosse da 8 megapixel, le foto le fanno le ottiche non i sensori!!!Eppure ci sarà l'utonto che si vanterà di questa inutile novità.
      • Anonimo scrive:
        Re: scettico
        sbaglio o le qualità delle foto dipende invece dai sensori CCD?
        • Anonimo scrive:
          Re: scettico
          - Scritto da: Anonimo
          sbaglio o le qualità delle foto
          dipende invece dai sensori CCD?Tutte 2 no? E' dalla combinazione che dipende la qualità...... nei cell si cerca di sopperire alla mancanza di un'Ottica con i megapixel. In parte ci si riesce, ma a che prezzo?
        • Anonimo scrive:
          Re: scettico
          - Scritto da: Anonimo
          sbaglio o le qualità delle foto
          dipende invece dai sensori CCD?Una catena ha la resistenza del suo anello più debole.In una macchina digitale la catena è data dalle dimensioni dell'ottica, dalla qualità dell'ottica, dalla risoluzione del CCD, dalle dimensioni del CCD, dalla qualità del CCD e dall'algoritmo di compressione delle immagini. Di tutti questi fattori, indovina quale è l'unico rappresentabile da un bel numero da stampigliare di fianco all'obbiettivo, che tutti gli utenti, anche quelli più sprovveduti, capiscono e che fa tanto figo ?
        • Anonimo scrive:
          Re: scettico
          - Scritto da: Anonimo
          sbaglio o le qualità delle foto
          dipende invece dai sensori CCD?sbagli, la qualità dipende esclusivamente dall'ottica.dal ccd dipende la possibilità di salvare quello che l'ottica è in grado di rilevare, e quindi il passaggio per il ccd non può che essere peggiorativo, ad es se il ccd è troppo piccolo aumenta il rumore di fondo e la qualità viene compromessa.il risultato è salvato con la definizione/i possibile/i per il ccd, q questo si riferiscono i megapixel che vengono sbattuti in prima pagina, ma se quello che entra è brutto come qualità (piatto, sfocato, colori spenti o alterati, bianco non bianco, contrasto irreale...) una definizione migliore non cambia nulla nella qualità, è semplicemente come rappresentare in modo più dettagliato i difetti della immagine, come prendere una foto venuta male e stamparla su carta migliore, al massimo è possibile vedere meglio i difetti.
Chiudi i commenti