Cellulari, più megapixel per tutti

Morse - Un telefono che fa anche da fotocamera. Con sensore e chip all'altezza del compito. Riparte la sfida alla convergenza tra dispositivi?
Morse - Un telefono che fa anche da fotocamera. Con sensore e chip all'altezza del compito. Riparte la sfida alla convergenza tra dispositivi?

La corsa ai megapixel sui telefoni cellulari era ferma da tempo, ma l’azienda K-Touch riapre i giochi e conquista la pole position svelando, in occasione di un’esposizione cinese dedicata alle telecomunicazioni, un nuovo telefonino munito di una fotocamera digitale da 8 Megapixel.

Il cellulare-fotocamera di K-Touch Nonostante cameraphone da 3 e perfino 5 Megapixel rappresentino oramai la regola, da molto tempo sembrava che la soglia dei 10 Megapixel sul telefonino stesse per essere raggiunta da tutti i costruttori di cellulari e smartphone, ed anche molto rapidamente. Invece, per molto tempo, tutti i produttori si erano fermati a risoluzioni ben inferiori.

Non abbiamo ancora a disposizione tutti i dettagli riguardo al C280 di K-Touch, a parte che il terminale includerà uno zoom ottico 3X e supporterà una sensibilità fino a ISO 1600. Ma ciò che forse più conta è che sarà dotato di un sensore CMOS sviluppato da Samsung, e che è all’ultimo processore Canon DIGIC III che è demandata l’elaborazione delle immagini. Non si tratta, dunque, solo di una prova di forza sui megapixel: la qualità ricercata dal produttore rende questo terminale molto più vicino ad una fotocamera digitale di qualità che non in passato.

Prima di questo K-Touch, solo il gigante coreano Samsung aveva svelato circa due anni fa un altro dispositivo mobile, distribuito in esclusiva sul mercato asiatico, che montava una fotocamera digitale da ben 10 megapixel. Ma da allora, vuoi per l’ancora elevato costo delle memorie necessarie a contenere foto ad alta risoluzione, vuoi per la scarsa disponibilità di banda larga mobile, nessuno si era più cimentato nel produrre terminali che superassero una certa soglia.

L’investimento da parte di questo nuovo produttore, però, in un momento in cui schedine flash da 8 e perfino 16GB iniziano ad avere prezzi accessibili, potrebbe segnare l’avvio di una corsa verso una nuova stabilizzazione del mercato su di un livello qualitativo per cui i 5 megapixel potrebbero divenire la soglia di ingresso.

Morse

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

26 05 2008
Link copiato negli appunti