Cellulari, retromarcia sui servizi

Le polemiche avevano investito i nuovi servizi di informazione a pagamento sulle chiamate di Wind e Vodafone: la prima sospende tutto, la seconda si limita a limare


Roma – Chi fa il furbo con i nuovi servizi a pagamento di Vodafone non deve temere niente. L’operatore ha infatti deciso di limitarsi ad arginare una parte degli abusi sui servizi di ricarica SOS anziché sospenderli o modificarli.

Come noto il servizio “SOS Mi ricarichi?” permette di chiedere ad altri utenti Vodafone di trasferire qualche euro della loro ricarica sulla propria: in pratica chiunque può chiedere a qualunque altro utente Vodafone qualche euro di ricarica. Se questi accetta allora il trasferimento diventa effettivo con Vodafone che trattiene uno o due euro per il servizio. Un servizio che si presta facilmente ad abusi, in quanto la richiesta di SOS si può inviare a chiunque e, se questi accetta in buona fede credendo che il numero richiedente sia di un proprio parente o di un amico, allora il trasferimento di crediti viene attivato (vedi: Prede facili di opzioncine di Luddist).

Contro i casi di abile sottrazione di denaro ai danni degli utenti meno accorti, Vodafone ha deciso di inviare un messaggio a chi ha usufruito di queste ricariche da molti diversi numeri, avvertendo che “è stato riscontrato un utilizzo anomalo del servizio SOS Mi Ricarichi e per questa ragione il servizio è stato sospeso”. Non potranno dunque più fruirne gli spammer dell’SOS sebbene un abuso non “di massa” sia destinato a sfuggire al monitoraggio Vodafone. Quest’ultima comunque sembra intenzionata a valutare caso per caso i reclami dei clienti ed eventualmente a rimborsare eventuali storni frutto di errore. L’azienda non sembra invece disponibile ad attivare il servizio solo dietro precisa richiesta, cosa che impedirebbe di chiedere ricariche a chi non ha preventivamente accettato questo sistema.

Misure ben più drastiche sono invece quelle adottate da Wind per tutelare i propri utenti. L’azienda ha infatti comunicato la sospensione di “Ring Me SMS”, servizio che consentiva agli utenti di altri operatori di telefonia mobile di ricevere un SMS di avvertimento non appena il telefonino dell’utente Wind desiderato fosse tornato in zona coperta o fosse stato riacceso dall’utente. Un SMS che però si pagava dobloni sonanti e che ha dunque inevitabilmente scatenato le proteste di tanti perché cercare un utente Wind senza trovarlo si traduceva in un SMS a pagamento.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ghedini massimo scrive:
    TRUFFATO INDEGNAMENTE DA TIM
    da circa 9-10 mesi, utilizzo il nr. tim con sim prepagata solamente per ricevere. su questo numero, non è attiva nessuna pomozione internet o quant'altro... l'altro giorno, ho effettuato una ricarica in quanto avevo intenzione di ripristinare il numero anche per effettuare chiamate... sorpresa!!! dopo aver ricaricato 25 uro, il credito risulta ancora essere a zero! chiamo il 119 e chiedo spiegazioni... risposta: "per tornare ad un credito di 0,00, deve ricaricare, oltre ai 25 euro, altri 33,20 euro in quanto lei si è connesso ad internet ed è andato in passivo". ok, molto bene. il problema è che il telefonino che contiene la sim incriminata, è super-vecchissimo e non permette connessioni ad internet!!!!!!!! ora la domanda: esiste un sistema per riavere i 25 euro che tim mi ha spudoratamente rubato? giuro che li darò in beneficenza e metterò su questo sito la prova del pagamento!! grazie per l'aiuto ciao a tutti
  • Anonimo scrive:
    Re: GPRS TIM odissea del sottocredito
    :( Succede anche a me, tra wap e ewb sotto per 200 euro circa. Denuncio alla Polizia Postale?Grazie!
  • Anonimo scrive:
    TIM FAI VOMITARE
    Ho appena acquistato una Sim TIM per testare i servizi GPRS a Pistoia. La copertura è molto buona ma nella prova dei servizi sono incappato in questo problema che non conoscevo. Sono andato sotto di 10 euro!!! E la velocità del GPRS è veramente scarsa. Media di 24kbps contro i 44kbps di WIND che ha il pregio che una volta terminato il credito ti disconnette e non vai in negativo!!!Sconsiglio vivamente ti utilizzare TIM per navigare in Internet.... e poi non dimentichiamoci che adesso TIM e Telecom sono la stessa cosa per cui.... doppio ladrocinio!!!
  • timladra scrive:
    2500 euri quasi rubati da TIM
    IO ero abbonato e poiche l'offerta che avevo letto io diceva chiaramente che Maxi tim web time si rinnovaa automaticamente o continuato a navigare per parecchi giorni,fino a quando una signorina dolce della TIm mi telefona e mi chiede 2000 di anticipo ,federconsumatori mi sugerisce di pagare ,io pago,poi gli mando la fotocopia del gioenale in cui si leggeva chiaramente che l'offerta si rinnovava automaticamene,adesso mi anno restituito i soldi.(per informazioni   belloalessandro1971@libero.it)
  • Anonimo scrive:
    WEB TIM TIME TRUFFA
    Ho attivato anch'io per un mese la famigerata "Web Time" della "TIM" e il giorno dopo la scadenza della promozione mi sono ritrovato il credito a "-78,52€", nonostante che avessi ancora un credito residuo di "30€".Inoltre mi sono accorto, dai tabulati GPRS sul sito della TIM, che dalle "21:52" del giorno in cui mi scadeva, quindi sottolineo ancora in piena promozione, hanno incominciato a scalare il credito senza avvertirmi di nulla ma neanche quando questo è arrivato sotto zero! La "TIM" mi bombardava con le sue news più inutili anche mentre navigavo e per una cosa così importante fa scena muta? Questa è serietà?Adesso dopo un reclamo al 119 (dopo diverse chiamate perchè la linea cadeva, chissa perchè!?!) l'operatrice mi ha avvertito che c'è effettivamente un malfunzionamento e che riescono a recuperare una parte del credito. Rimango, nonostante tutto, ancora fiducioso nel riavere qualcosa indietro ma voglio, comunque, fare un esposto a un'associazione dei consumatori.
    • Anonimo scrive:
      Re: WEB TIM TIME TRUFFA
      Buonasera,mi chiamo Valentina. Volevo risponderLe riguardo al problema che ha avuto con la WebTime. Sicuramente il servizio del 4916 attualmente sta avendo dei problemi con l'aggiornamento del credito telefonico ma quello che devo riconoscere a TIM (almeno per quanto mi riguarda) è l'effecienza degli operatori del 119 che sono stati subito molto chiari riconoscendo l'accaduto e provvedendo on-line a rimborsare per intero il credito che "avevo perso". Non penso che TIM abbia intenzione di perdere clienti e quindi non parlerei di truffa...piuttosto di disservizio.
  • Erdie scrive:
    TIM GPRS
    :@Anche io, come molti altri utenti, ho sottoscritto questi pacchetti di traffico offerti da TIM e anche io, come loro, mi sono ritrovata addebiti di traffico GPRS che esulavano dai contratti stipulati.Dare per scontato che il consumatore sia disinformato o male informato è una leggenda tutta rossa e blu, colori di TIM.Leggere attentamente le clausole del contratto e successivamente telefonare al Centro di Assistenza Clienti per avere conferma non basta dunque più?Ho rispettato rigorosamente le condizioni di fornitura dei servizi e nonostante questo ho l'impressione che TIM si crei delle giustificazioni su misura per gli addebiti, a mio avviso arbitrari, che risultano a carico degli utenti.TIM di proposito fornisce informazioni fuorvianti ed incomplete che spesso necessitano di approfondimenti e conferme ma, una volta apparentemente chiariti i dubbi, per quale motivo si verifichino queste "anomalie" mi è ignoto.Non è per la cifra in sè, intendiamoci: per avere qualcosa di mio interesse pago se c'è da pagare ma mi aspetto che chi mi fornisce un prodotto o servizio, nel prezzo pattuito non mi dia nulla di più come nulla di meno. I contratti parlavano di canoni di 20 euro iva inclusa con limiti dati dalle fasce orarie o dal tetto di traffico massimo usufruibile. Se ora mi dicono che quei 20 euro li ho pagati solo per l'attivazione mentre il traffico viene quantificato a parte...beh...non c'è scritto da nessuna parte...nemmeno in piccoli caratteri.
  • Anonimo scrive:
    Tim vende fumo....
    Il 30 dicembre scorso... allettata dalla massiccia campagna pubblicitaria TIM TURBO... ho acquistato in un centro TIM "il Telefonino" di Roma.... una PC CARD UMTS del valore commerciale di 499,00 Euro..... a soli 39,00 e ho sottoscritto un abbonamento al servizio UMTS WEB ON 500... al costo di 25 Euro mensili...per 24 mesi... pena il pagamento di una penale di 276,00Euro ..per recesso anticipato.... fin qui niente di strano... se non mi avessero ingannata garantendomi la copertura UMTS in una località della Calabria.... dove non solo tale copertura non c'è..ma non è prevista nè a breve nè a medio termine.... pertanto..pur pagando per il servizio UMTS... navigo e navigherò sempre in GPRS...ho chiesto la sostituzione della PC Card UMTS con una EDGE...(visto che... almeno questa copertura c'è)... ho chiamato il 119 ... e tra operatori incompetenti... linea che cade... attese estenuanti...sono riuscita ad attivare una pratica di reclamo.... mi sono recata più volte al Centro Tim... ma dicono che non possono fare niente se non autorizzati da TIM... insomma...mi sembra di sbattere continuamente contro muri di gomma.... non chiedo la luna... ma solo avere un servizio per il quale pago.... è chiedere troppo?Scusate lo sfogo ma..sono davvero amareggiata...per usare un eufemismo...:@:@:@
  • Anonimo scrive:
    NOVITA'?
    Allora!? Ci fanno sapere o no "i signori monopolisti di TIM" cosa intendono fare per i danni arrecati ai clienti? Spero almeno che la paghino in pubblicità negativa... se non capiscono che i clienti sono il loro guadagno...
  • Anonimo scrive:
    Re: GPRS TIM odissea del sottocredito
    Dei buchi nell'aggiornamento del credito di TIM (e di copertura di banda) è una cosa risaputa che ormai si perpetua da molto tempo. E' comunque da dire che è vergognoso che un operatore come TIM in tutti questi anni non sia riuscito a migliorare il proprio servizio!Ultimamente, da quando, con i cellulari di ultima generazione, offrono anche il collegamento a internet (GPRS e UMTS) le cose non sono cambiate ed il servizio rimane ancora piuttosto scadente.Non vorrei che fosse una loro strategia ...
    • mzorne scrive:
      Re: GPRS TIM odissea del sottocredito
      Dei buchi nell'aggiornamento del credito diTIM (e di copertura di banda) è unacosa risaputa che ormai si perpetua da moltotempo. E' comunque da dire che èvergognoso che un operatore come TIM intutti questi anni non sia riuscito amigliorare il proprio servizio!Ultimamente, da quando, con i cellulari diultima generazione, offrono anche ilcollegamento a internet (GPRS e UMTS) lecose non sono cambiate ed il servizio rimaneancora piuttosto scadente.Non vorrei che fosse una loro strategia ...
  • Anonimo scrive:
    A me hanno rimborsato tutto
    Avevo un debito di 75 euro contro un credito iniziale di più di 25 euro. Dopo 2-3 telefonate mi hanno riportato a 5 euro, tanto per riattivarmi il telefono (tempo: 1 settimana) e quindi dopo circa un mese e altre 2 telefonate mi hanno ripristinato tutto. Adesso sto pensando di cambiare operatore mantenendo lo stesso numero;)
  • ivanx scrive:
    GPRS TIM odissea del sottocredito
    Vi riporto testualmente il mio reclamo che ho fatto a TIM in merito a 3 problemi congiunti che mi sono successi nei primi giorni del Dicembre 2004.Spero che la segnalazione in un portale cosi' autorevole e frequentato possa essere utile a che si sta indirizzando ad utilizzare il Gestore TIM.Sono graditi da parte vostra tutti i commenti del casoAproffitto per augurare a tutti un sereno 2005 sperando che il frutto dell' innovazione tecnologica che noi tutti vediamo ogni giorno possa essere gestito meglio in quest' anno.Ecco il reclamo che ho inviato:La presente per comunicarvi che ad oggi 22-Dicembre-2004 non sono stato ancora contattato per il problema accadutomi nei primi giorni di Dicembre.Vi rispiego nuovamente il problema anche se ho aperto un reclamo presso il 119:Nei primi giorni di Dicembre ho comperato un Nokia 6630 brand TIM in un negozio di Mestre (VE), con l'intenzione di attivare l'opzione maxxiWebTIME dato che ho l'esigenza di utilizzare la connessione edge nelle ore serali.Per ovviare qualsiasi problema di fatturazione anomala (forse me lo sentivo), ho chiamato il 119 per farmi attivare l'opzione sul mio nuovo numero TIM ma mi hanno risposto che dovevoprima consumare i miei 100 mb di traffico gratutito.Considerato cio inizio la configurazione e mi collego alla rete la sera stessa controllando sempre il mio traffico residuo al 4916 Il Fatto e che tra il 3/12 e il 4/12 io pensavo di avere ancora del traffico da utilizzare (controllato al 4916 moltissime volte) ma il giorno dopo mi sono accorto che non avevo piu' credito a sufficenza.Bene , ho pensato che il poco traffico wap che ho effettuato mi avesse scalato il credito, quindi ho ricaricato di 50 euro la mia sim Tornando a casa riprovo a connettermi ma non avevo ancora credito a sufficenza,ho provveduto quindi ad un altra ricarica da 50 euro ma alla fine ero ancora sotto credito ancora.E' evidente che questo disservizio e' stato causato da un ritardo di aggiornamento del mio traffico gprs da parte del 4916 presubilmente di 5 o 6 ore e quindi i controlli che io effettuavo non erano reali!!!.Ad esempio mi ricordo che venerdi sera 3-12 controllando con il 4916 avevo 60 mb ancora a disposizione, in realta' presumo che erano molto meno. E' la seconda volta che mi succede questo problema e gia la prima volta avevo consigliato a TIM di prevedere un controllo del fine credito anche sul traffico DATI.Non è assolutamente possibile andare sottocredito di 80-100 euro nella trasmissione dati.Nella fonia si viene correttamente avvisati quando il credito sta per terminare.La prima volta che mi e' successo il problema volevo diventare cliente TIM ma dato che era successoquesto problema,mi sono rivolto ad un vostro concorrente.A distanza di anni allietato dalla vostra offerta TIM-TURBO UMTS,mi vedo succedere gli stessi problemi.La mia intenzione,ripeto, era quella di fare una flat dati, e per i problemi sopracitati,mi ritrovo da pagare del traffico che ho effettuato nelle fasce orarie flat/week-end e solamente a causa di probabili ritardi di aggiornamento del 4916.Ora dato che avevo la esigenza di utilizzare il mio nuovo telefono NOKIA 6630, ho attivato Maxxi Web TIME sul mio vecchio numero TIM e ne sono molto soddisfatto.Confido nella professionalita' di un' azienda come TIM per poter risolvere questo mio problema edi poter ripristinare il mio credito 50 + 50 euro sulla mia SIMCordiali saluti---------------------------------------------------------------------------------A presto con i nuovi aggiornamenti del caso.
  • Anonimo scrive:
    Re: Vogliamo parlare delle tariffe?
    - Scritto da: Anonimo
    Per il GPRS fuori promozione vi sono tariffe
    scandalose! Basta leggere i commenti di
    questi forum per rendersene conto:
    310 euro per trenta minuti!
    Sono 600.000 delle vecchie lire! Per trenta
    minuti! Fanno una media di 20.000 (!) al
    minuto!Le tariffe del GPRS sono una truffa legalizzata
  • Anonimo scrive:
    A Sesto S. Giovanni 10 gg di blackout...
    ...tra il 4 di dicembre e il 14 di dicembre in una zona a nord di Milano c'è stato il blackout completo della copertura GPRS...io avevo la promozione GPRS Web Time e non ho potuto usarla. Il supporto tecnico sostiene che in quella zona in quel periodo non è successo nulla, ma il centro TIM della zona ha avuto seri problemi qanche legati alle vendite natalizie...morale della favola? Nessun rimborso! Che schifo!
  • Anonimo scrive:
    Vogliamo parlare delle tariffe?
    Per il GPRS fuori promozione vi sono tariffe scandalose! Basta leggere i commenti di questi forum per rendersene conto:310 euro per trenta minuti!Sono 600.000 delle vecchie lire! Per trenta minuti! Fanno una media di 20.000 (!) al minuto!
  • Anonimo scrive:
    Attenti all' APN!!
    Io ho subito un forte addebito per questo motivo:Le promozioni viaggiano sull'APN ibox.tim.it (sempre intasato)la normale navigazione GPRS a trariffazione piena viaggia su uni.tim.it (connessione buona)Quindi se avete configurato come APN uni.tim.it e attivate una promozione ricordatevi di cambiare apn e che navigherete piu' lentamente...(ora sul sito e' ben chiaro questo, ma quando io avevo fatto l'errore non era spiegato, se non nel contratto della promozione)ORA sono cliente VODAFONE e anche se navigo a ore e non avolume sono molto soddisfatto dell'assistenza clienti.P.S.: con TIM quando mi ero accorto che mi veniva tarfiffato il traffico GPRS mi avevano detto di navigare pure che poi mi avrebbero rimborsato... MA POI IL GIORNO DOPO HANNO RITRATTATO!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: ma?
    - Scritto da: warrior666
    ma alla fine se vado in debito con una
    ricaricabile e dopo non la uso più,
    devo pagare lo stesso?
    Secondo me, come principio non è molto corretto che si possa andare sotto con una prepagata. In fondo il concetto alla base della prepagata è proprio quello: pago in anticipo e consumo quanto ho pagato. Altrimenti, se posso andare in rosso di cifre sull'ordine delle centinaia di euro, diventa un modo diverso per fare degli abbonamenti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Qual'è il problema?
    La stessa cosa è successa a me, mi hanno "ciucciato" la bellezza di 113 eurini ma la sim card con un debito di 43 euro che l'operatore del 119 si vergognava quasi a dirmi (forse consapevole dell'inganno) è finita nel cassetto e lì resta a fare le ragnatele!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Qual'è il problema?
      Tanto per sparare numeri,io sono riuscito ad andare sotto di 345 euro in un paio d'ore.Ho lasciato il pc ad aggiornarsi e sono andato via.Al mio ritorno era caduta la connessione,per fortuna,e la scheda era prosciugata!Il giorno dopo mi è arrivato un'sms dal centro servizi tim che mi invitava,visto il prossimo esaurirsi del credito,a ricaricare un minimo di 25 euro per avere gratis 48 sms!!ma bravi,ottimo tempismo...il mio profilo era MAXXI TIM WEB FACILE.A nulla sono valse le telefonate con gli operatori,prontamente contattati.non intendo assolutamente pagare una cifra negativa su una scheda ricaricabile:se avessi voluto spendere più dei soldi che avevo,avrei fatto un'abbonamento!Un saluto a tutti e un augurio a chi si trova in una situazione analoga alla mia.
  • warrior666 scrive:
    ma?
    ma alla fine se vado in debito con una ricaricabile e dopo non la uso più, devo pagare lo stesso?
  • Anonimo scrive:
    Con wind lo stesso
    A me è capitata la stessa cosa con wind.... la vecchia tariffa libero mobile no limit si rinnovava automaticamente....e così sono andato sotto di 120 euro.... risultato : scheda inutilizzabile se non colmo il debito.... Ma non potrebbero semplicemente disattivarla quando il credito non basta a rinnnovare l'offerta?!?
  • Anonimo scrive:
    Re: Ecco i problemi
    Dimenticavo: per il discorso GETTA LA SCHEDAVedi si è sempre potuti andare sotto (anche con gli sms/mms se sei abbastanza svelto). Come già detto la sessione gprs viene conteggiata alla chiusura (la wap è istantanea). Andar così tanto sotto divido le colpe al 50%. Il gestore: che non si tutela e rischia di andare euro ed euro sotto richiando di non vederli mai piùIl cliente: HA IL DOVERE a mio avviso di informarsi al 110% prima di fare una cosa. Se non si trova un accordo, parlando da cliente, non pagherei MAI 300? alla tim e in questo caso la sim finisce nel cassetto
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco i problemi
      - Scritto da: Anonimo
      Dimenticavo: per il discorso GETTA LA SCHEDA

      Vedi si è sempre potuti andare sotto
      (anche con gli sms/mms se sei abbastanza
      svelto). Come già detto la sessione
      gprs viene conteggiata alla chiusura (la wap
      è istantanea). Andar così
      tanto sotto divido le colpe al 50%.
      Il gestore: che non si tutela e rischia di
      andare euro ed euro sotto richiando di non
      vederli mai piùIl gestore si tutela benissimo: chi è abituato ad andare avanti con la carta PREpagata lo fa anche sapendo che OLTRE una certa soglia non può spendere. E' lo stesso principio per cui hanno successo le carte di credito PREpagate. Il gestore consente invece, non si sa in base a quali criteri, di usufruire di servizi per un valore superiore a quanto pagato (e quindi costringendo il cliente a POSTpagare quanto consumato... assomiglia molto ad un abbonamento), ben conscio del fatto che spesso un numero di telefono cellulare non si può buttar via a cuore leggero, in quanto usato per lavoro o motivi similari, e che anche se solo il 50% dei suoi clienti pagherà avrà comunque guadagnato un mucchio di soldi (con le tariffe GPRS che fanno....).
      Il cliente: HA IL DOVERE a mio avviso di
      informarsi al 110% prima di fare una cosa.
      Se non si trova un accordo, parlando da
      cliente, non pagherei MAI 300? alla tim e in
      questo caso la sim finisce nel cassettoIo la vedo invece così: è la TIM, quando OFFRE dei contratti, che ha il DOVERE MORALE di informare nei DETTAGLI il cliente. Relativamente alla sim, solo i ragazzini si possono permettere di gettare via il loro numero di telefono
  • Anonimo scrive:
    Re: Ecco i problemi
    Ciao Carlo,da quel che ho capito allora il problema degli errori sulle tariffazioni è dovuto all'apn errato. Per il fatto che tim lasci aperto ancora l'uni.tim.it che dire.... forse ha smistato gli utenti flat dagli utenti occasionali (basti pensare che oramai vodafone è vodafone in tutto MA l'apn è wap.OMNITEL.it senza motivo o per motivi tecnici) comunque sia non si può condannare la tim per aver cambiato apn; forse per la mala informzione, magari un sms in tempo utile e non dopo sarebbe stato un'ottima cosa.Per quel che riguarda il servizio clienti, penso che loro possano darti SOLO il quantitativo di traffico usufruito, come del resto puoi vedere anche te nel dettaglio dal sito www.tim.it.Ricordo che con i prezzi correnti COSTA e anche tanto in gprs aprire un sito come ad esempio virgilio.it o libero.it che è pesantissimo e arrivare a 250? ci vuoi poco o niente.Saluti e auguri per un felice 2005 a te e a tutti quelli che leggeranno.Gian Paolo
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco i problemi
      - Scritto da: Anonimo
      ...comunque sia
      non si può condannare la tim per aver
      cambiato apn...Tu dici? Secondo me, invece, è assolutamente da condannare il fatto che lo abbia fatto in questo modo ed in questo contesto.
      Per quel che riguarda il servizio clienti,
      penso che loro possano darti SOLO il
      quantitativo di traffico usufruito, come del
      resto puoi vedere anche te nel dettaglio dal
      sito www.tim.it.Beh, allora è u n servizio clienti molto limitato, per essere quello di un gestore telefonico che si vanta di essere quello che dice.Tu hai provato a consultare il sito per controllare il traffico GPRS? Io l'ho fatto e ho l'impressione che - da come ne parli - tu non l'abbia fatto.A che mi serve una lista di (eventualmente, ma non è il mio caso) 200 pagine con una riga per ogni pacchetto da 100K scambiato?Forse (indovino) a truffare il cliente? (Dio, come sono in malafede...).
      Ricordo che con i prezzi correnti COSTA e
      anche tanto in gprs aprire un sito come ad
      esempio virgilio.it o libero.it che è
      pesantissimo e arrivare a 250? ci vuoi poco
      o niente.Già, ma io ho caricato la HomePage di un sito di cui ho controllato il "peso". Mi sembrava di aver già detto che non sono uno alle prime armi...

      Saluti e auguri per un felice 2005 a te e a
      tutti quelli che leggeranno.Altrettanto a te; non altrettanto a TIM.Carlo.
  • Anonimo scrive:
    - 570 euro (dal 13 dicembre)
    la mia situazione e' cosi' come da subject, ma sono decisamente fiducioso (io uso il servizio GPRS/EDGE da gennaio 2004),data una precedente situazione "simile", sulla positiva soluzione del caso (anche se sono molto ma molto ... "infastidito" dell'accaduto).
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi è capitato...
    Ho parlato ora con il 119, non capisco, mi hanno confermato che l'opzione è ancora attiva e rinnovabile fino al 28 febbraio 2005.Ma il problema sollevato qui riguarda la scadenza del periodo di 30 giorni dell'utente?LV
  • Anonimo scrive:
    Re: Mi è capitato...
    Ooooppps.... vado ora su 119.tim.it e... Bundle Residui Siamo spiacenti ma non hai attiva nessuna offerta TIM. Chevordì? :D
  • Anonimo scrive:
    Anche con Wind problema analogo
    Possiedo una scheda Wind su cui avevo attivato MobileNoLimit più di un anno fa; non ho più utilizzato tale scheda per diversi mesi e al momento di fare una ricarica l'altro giorno, ho scoperto di essere in debito di circa 160 euro, dovuti al canone MobileNo Limit mai utilizzato. Per poter riutilizzare la scheda mi è stato detto dal 155 che devo prima saldare il debito: inutile dire che tale scheda è finita nella monnezza.
  • Anonimo scrive:
    Ecco i problemi
    caro Gian Paolo,sono un'altra vittima di questa pseudo-truffa.I problemi sono di diverso ordine e grado, tecnici e commerciali, oltre che deontologici, se visti dall'angolazione di un gestore telefonico che ha la "coda di paglia" di operare in regime di monopolio protetto.Io non penso di essere un "neofita" delle connessioni wireless e tuttavia sono "incappato" nella nuova trappola commerciale partorita da TIM.E' da luglio che sottoscrivo con TIM pacchetti di navigazione flat e il problema si è verificato solo negli ultimi due casi. L'unica cosa che è cambiata, come ben sottolinei, è l'APN.Certo, non un parametro trascurabile (visti gli effetti), ma nemmeno il più evidente per chi - al contrario del sottoscritto - non se ne intende granché ma ha necessità/voglia di utilizzare questi servizi (che, lo ricordo, NON sono gratuiti).Dopo essere stato informato dall'operatore di turno, ho voluto controllare sul sito di TIM, dove ho effettivamente trovato scritto che l'APN da utilizzare è ibox.tim.it, ma- ho dovuto andarne in cerca dopo averne scoperto A MIE SPESE la ragione- non c'è scritto da nessuna parte che si tratta di una variazione- non viene data alcuna evidenza a questo fatto (anzi, è piuttosto nascosto)Al di là di queste prime considerazioni, mi chiedo per quale ragione un gestore telefonico lascia libero accesso ad un APN variato (uni.tim.it) e (del tutto casualmente?) al di fuori della promozione pubblicizzata; mi chiedo con quale (innocente?) visione commerciale lo possa fare; mi chiedo per quale ragione a fronte di (tanta?) chiarezza debba succedere questa imbarazzante confusione.Mi domando inoltre, dopo anni di utilizzo di apparati cellulari, per quale incredibile coincidenza solo in questo contesto vengo a scoprire che una scheda prepagata può contenere un debito (o, come simpaticamente lo definiscono loro) un "CREDITO NEGATIVO".Per quanto riguarda il mio caso, mi chiedo anche come posso aver fatto ad accumulare un credito negativo per traffico dati GPRS (come ha individuato il solerte operatore), mentre sono perfettamente cosciente del fatto che non ho navigato per l'importo che mi sono trovato a debito (giusto pochi minuti per una sessione di prova posteriore all'attivazione del pacchetto flat, al fine di verificarne l'attivazione ed il funzionamento).Inoltre, alla mia richiesta di quantificare il debito, il solerte operatore mi ha informato che non è autorizzato a comunicarmelo, nonostante l'identificazione posteriore alla mia esposizione del problema comprendesse persino la richiesta di comunicazione del codice fiscale.Caro Gian Paolo, tu dici: "Getta la SIM e non pagare il debito".Io non trovo giusto dovermi comportare da "ladro", ma soprattutto trovo meno discutibile la mia richiesta A PAGAMENTO di utilizzare un servizio rispetto alla GRATUITA astuzia escogitata dal gestore telefonico.In sostanza, come mai ADESSO mi viene consentito andare a debito per le sessioni dati, ma ciò non è mai accaduto per il traffico voce?Troppo subdola come tecnica per considerare in "buona fede" chi ha cercato di adottarla.Esattamente come il tuo (secondo me) inutile commento.Distinti saluti.Carlo.- Scritto da: Anonimo
    Non riesco a capire quest'articolo e chiedo
    spiegazioni in proposito. La flat dati tim
    ha dei suoi parametri, se si sbaglia ad
    impostare l'apn (ricordo che l'apn è
    diventato ibox.tim.it e non più
    uni.tim.it, in tal caso anche in caso di
    flat dati si paga il traffico gprs a
    consumo).
    Non riesco a capire se si parla di
    fatturazione errate anche in caso di promo
    attiva e parametri corretti oppure di
    mala-informazione dell'utente finale e
    quindi nessuna colpa della tim.
    Resto in attesa di chiarimenti e prendendo
    per vera la situazione della signora e dei
    250? di debito, se leggesse questo articolo
    le consiglio di rinchiudere la sim nel
    cassetto senza pagar nulla in quanto se con
    una ricaricabile si va sotto NON si è
    obligati a pagare in quanto è il
    gestore che dovrebbe avere un sistema che
    conteggi in tempo reale il costo e non solo
    dopo la fine/sessione di traffico.
    Distinti saluti
    Gian Paolo
  • Sandro kensan scrive:
    Re: portabilità?
    - Scritto da: Anonimo
    Perchè questa gente al posto di
    frignare non fa la portabilità e
    cambia operatore? -- rivapCredo che nessuno "frigni", se si fa attenzione la promozione di wind da 19 euro mensili non esiste più, insieme a questa se ne è andata pure quella Vodafone da 20 euro per 500 mega di traffico, attualmente è in piedi 20eurox20ore mensili.A conti fatti TIM ha il monopolio e quindi può approfittare degli utenti e come Microsoft/Telecom e altri monopolisti non si tira indietro. Da quel che mi risulta sul mercato italiano (mercato è un modo di dire) l'unico modo per navigare a prezzi non eccessivi è affidarsi alle mani pelose di TIM con l'offerta da 400MB/mese a 20 euro oppure dalle 18:00 in poi con 20 euro.Come dicevo il mercato è una illusione il più delle volte, un paravento dietro cui le grandi società si riparano per applicare tariffe spropositate. (vedi sms che costano 1 eurocent, vedi GPRS e il futuro riserverà altre radiose sorprese per le tasche del "mercato")
  • Sandro kensan scrive:
    Re: TLC
    - Scritto da: Anonimo
    Scusate se è una ricarica non vedo il
    perchè TIM ti permette di andare in
    negativo mettendo a disagio l'utente che
    utilizza il sevizio il garante TLC conosce
    queste astuzie messe dai nostri operatori
    telefonici o è un affigliatoIl garante è "scaduto" in questi giorni, hanno nominato una nuova personalità che mi pare sia un personaggio che ha contribuito a fare la legge Gasparri, quella che aveva a cuore Rete 4.Secondo la mia opinione la direzione è verso il basso, se prima si era garantiti (poco, nulla od ostacolati) adesso si scende di un gradino o due...
    • Anonimo scrive:
      Re: TLC
      Credo anche io che sia una truffa permettere di far andare sotto una ricaricabile per poi ricattarti se vuoi tenerti il numero....LV
  • Anonimo scrive:
    Re: GPRS Gratuito? No grazie!
    concordo pienamente con quello che hai dettoed anzi, come lessi una volta in questo stesso forum, non bastaesser svegli noi ma bisogna pure insegnare agli altria non accettare false promozioni o promozioni-trappolain particolar modo bisogna istruire ben bene i propri genitorie parentele varie sul come comportarsi per non rischiareattivazioni e robe varienon siamo utenti ma solo un numero ed un portafoglio (vuoto)
  • Anonimo scrive:
    Re: Si può?
    c'avevo pensato anch'io ma mi sorgono un paio di dubbi:se compro una scheda e non la registro subito con i miei dati anagrafici la posso usare?quanto sotto si puo' andare?vale la pena spendere 10 euro per una scheda nuova e navigare a scrocco per un po' e poi magari dovernespendere altri 10 per un altra scheda?a me x ora non serve xke' navigo da casa in BB ma ho unamico che sta in un paesino senza banda larga che sarebbeben contento di truffare i truffatori ;)
  • Anonimo scrive:
    Qual'è il problema?
    Non riesco a capire quest'articolo e chiedo spiegazioni in proposito. La flat dati tim ha dei suoi parametri, se si sbaglia ad impostare l'apn (ricordo che l'apn è diventato ibox.tim.it e non più uni.tim.it, in tal caso anche in caso di flat dati si paga il traffico gprs a consumo).Non riesco a capire se si parla di fatturazione errate anche in caso di promo attiva e parametri corretti oppure di mala-informazione dell'utente finale e quindi nessuna colpa della tim.Resto in attesa di chiarimenti e prendendo per vera la situazione della signora e dei 250? di debito, se leggesse questo articolo le consiglio di rinchiudere la sim nel cassetto senza pagar nulla in quanto se con una ricaricabile si va sotto NON si è obligati a pagare in quanto è il gestore che dovrebbe avere un sistema che conteggi in tempo reale il costo e non solo dopo la fine/sessione di traffico.Distinti salutiGian Paolo
  • FAM scrive:
    Re: 190 ?
    No, è proprio Vodafone che ha saputo spiegargli le tariffe di Tim.Il nuovo caro rinato monopolista non riusciva a non rispondere fregnacce alle domande di PI. :s
  • Anonimo scrive:
    310 euro in debito
    E successo anche a me. La web time mi scadeva alla mezzanotte io mi sono collegata alle 22 e ho chiuso alle 22.30. La mattina dopo ho controllato via tim.it il credito ed ero sotto di 310 euro. Ho chiamato e mi hanno spiegato che i loro computer avevano addebitato quella mezz'ora al giorno successivo e quindi fuori scadenza. Tempo 12 ore e mi hanno ripristinato tutto con gentilezza e con sms di scuse. Forse non sono cosi mostri....!
  • Anonimo scrive:
    TLC
    Scusate se è una ricarica non vedo il perchè TIM ti permette di andare in negativo mettendo a disagio l'utente che utilizza il sevizio il garante TLC conosce queste astuzie messe dai nostri operatori telefonici o è un affigliato
  • Anonimo scrive:
    Re: Si può?

    Oggi stesso compro una scheda tim (ci sono
    da 10? o devo comprarla da 50?) e mi
    connetto.... lascio il pc acceso... scarico
    l'impossibile... e quando sono sotto di
    5000? mi disconnetto... Poi butto la scheda
    :Dtrnquillo che c'è una soglia di credito molto più bassa che ti blocca la scheda rima, e poi non ti preoccupare che loro non ti cercano fino a quando il tuo debito è trascurabile rispetto al costo di solo scomodare gli avvocati, che comunque sono a stipednio, e per 5000 ? ti verrebbero a cercare
  • Maxxer scrive:
    a me l'han detto
    qualche settimana fa ho chiamato per avere i parametri di configurazione per TIM GPRS con Linux.Quelli del 190 (Vodafone) sono più informati in merito, cmq anche con Tim sono riuscito a configurare (anche se non ho ancora provato). L'operatore mi ha comunque specificato più volte che se non avessi inserito un parametro come diceva lui (io ero partito dalla configurazione di vodafone funzionante, e quel parametro non lo volevo mettere) ci sarebbero stati problemi di tariffazione, e l'addebito sarebbe avvenuto comunque, nonostante la promozione da 20 euro.
  • Anonimo scrive:
    Re: SOTTO PERCHE'NON NAVIGAvo sul sito tim

    promozione, ma io la promozione l'avevo
    sottoscritta il 20 di ottobre perchè
    era scaduta il 19 di novembre??? doveva
    scadere il 20 di novembre e comunque
    potevano mandare un sms di avviso. tutti gli abbonamenti mensili che conoscono, sottoscritti al giorno n del mese scadono al giorno n-1 del mese successivo.
    • Sandro kensan scrive:
      Re: SOTTO PERCHE'NON NAVIGAvo sul sito tim
      - Scritto da: Anonimo

      promozione, ma io la promozione l'avevo

      sottoscritta il 20 di ottobre
      perchè

      era scaduta il 19 di novembre??? doveva

      scadere il 20 di novembre e comunque

      potevano mandare un sms di avviso.

      tutti gli abbonamenti mensili che
      conoscono, sottoscritti al giorno n del mese
      scadono al giorno n-1 del mese successivo.e quindi quello del mese dopo scade il giorno n-2?e quindi dopo un anno scade dopo n-12? Ti mangiano dodici giorni all'anno? Un mese abbondante ogni tre anni?Trovo giusto che se sottoscrivo un abbonamento il 20 di ottobre alle 12:00, questo scada il 20 di novembre alle 12:00, secondo più secondo meno.Se poi la durata è di trenta giorni allora il discorso cambia e non si parla più di contratto mensile e vengono a mancare 5 giorni all'anno.
  • Anonimo scrive:
    portabilità?
    Perchè questa gente al posto di frignare non fa la portabilità e cambia operatore? -- rivap
  • Anonimo scrive:
    Re: SOTTO PERCHE'NON NAVIGAvo sul sito t
    E' successo anche a me!!! Li ho inondati di fax ma nulla!!! il 26-10-2004 Ri-attivavo il servizio GPRS WEB TIME(dopo una pausa di 20 gg circa) e l'operatrice rilevando che l'avevo già utilizzato mi diceva che non avrei avuto problemi di sorta!! Quindi, collegandomi negli orari previsti con il mio bel script usato e ri-usato con la mia linux-box, dopo solo un'ora sparivano più di 70 euro ed andavo anche sotto credito!!!! Cosa ho fatto quindi?!Chiamo il PESSIMO servizio TIM e l'operatore mi dice che non capisce perchè io, pur attivando la promozione e chiamando negli orari previsti, sia passato attraverso l'APN sbagliato (uni.tim.it --
    sempre TIM no?!).... PECCATO CHE L'OPERATRICE NON MI AVVERTIVA DEL CAMBIAMENTO ANZI!!!! PER SBRIGARSI MI DICEVA CHE ERA TUTTO COME AL SOLITO!!!!!!!!! QUESTA OPERAZIONE DA PARTE DI TIM RASENTA LA TRUFFA!! PERCHE' CAMBIARE APN E LASCIARE IL VECCHIO APN ATTIVO E PRONTO A CONSUMARE LE CARD DEI CLIENTI?!?! COMUNQUE AD OGGI DOPO MILIONI DI FAX INVIATI ECC NON HO AVUTO UNA LIRA E NEMMENO DELLE SPIEGAZIONI!!!HO SPESO MIGLIAIA DI EURO DAL 1996 PER TIM... MA NON VALGONO UNA SPIEGAZIONE?! BENE!! HO GIA' CAMBIATO GESTORE E CERCHERO' DI PUBBLICIZZARE QUANTO PIU' POSSIBILE NEGATIVAMENTE LA TIM... SE PENSANO CHE I CLIENTI SIANO SOLO CONTI CORRENTI DA CUI ATTINGERE SBAGLIANO!!!Davide
  • JackMauro scrive:
    Si può?
    Si può davvero andare sotto?Oggi stesso compro una scheda tim (ci sono da 10? o devo comprarla da 50?) e mi connetto.... lascio il pc acceso... scarico l'impossibile... e quando sono sotto di 5000? mi disconnetto... Poi butto la scheda :-DChe fanno? mi vengono a prendere a casa? quella è una prepagata... se mi fanno andare sotto mica ne son responsabile io... mica li ho truffati....--Jackhttp://jack.logicalsystems.it/homepage
  • Margherita scrive:
    SOTTO PERCHE'NON NAVIGAvo sul sito tim
    stessa cosa capitata a me, un bel giorno la connessione della promozione dei 20 euro al mese non và, chiamo e dopo vari tentativi mi dicono "non è che lei navigava su un sito esterno alla rete tim?" ma STIAMO SCHERZANDO?? per fortuna era solo la signorina con accento afro ungarico che non capiva molto; morale, sotto di 80 euro perchè la connessione dalle 21 alle 22 e 30 del 19 novembre era fuori promozione, ma io la promozione l'avevo sottoscritta il 20 di ottobre perchè era scaduta il 19 di novembre??? doveva scadere il 20 di novembre e comunque potevano mandare un sms di avviso. Morale: o saldi gli 80 euro oppure butti via la scheda. Complimenti a tim, sempre meno chiara.
  • Anonimo scrive:
    Re: GPRS Gratuito? No grazie!
    - Scritto da: AdessoBasta
    Premetto che sono un maniaco delle
    innovazioni tecnologiche, dispongo di
    smartphone, portatile dotato di bluetooth,
    voglia di navigare wireless infinitaSei uno dei tanti polli da spennare.
  • Anonimo scrive:
    TIM? GPRS?
    Siamo agli antipodi del solito, è il problema di sempre esiste da anni, e non accennano a risolverlo a me è capitato molto tempo fà, ormai si parla del 2001 (a oggi sono passati almeno 3 anni)e la situazione non è cambiata, cosa dobbiamo fare???Emanuele...
  • Anonimo scrive:
    TIM pensa di essere monopolista
    come da subject, siccome derivano da una "costola" di Telecom, in cui sono anche ritornati, quelli pensano che tutto gli è dovuto. Io sono sempre stato soddisfattissimo cliente vodafone sin da quando si chiamava Omnitel e vendeva SIM di test. Per motivi di economia (vodafone non fa offerte gprs economiche) ho sottoscritto anche una ricaricabile TIM presso un loro centro. La sim in questione era da utilizzare solo per il GPRS, contestualmente sotttoscrivevo anche una maxi tim web da utlizzarsi per un mese. Tutto bene sinchè non mi accorgo che la scheda invece di rimanere carica si esaurisce e ciò mi sembra molto strano... poi dopo un pò si azzera e puff non si entra nemmeno più in internet. Deluso ricarico di 20 euro e chiamo il centro tim "ma la maxi tim web l'avete attivata?" risposta: "si qui risulta tutto attivo". Giusto per non saper ne leggere ne scrivere telefono al 119 dove mi mandano sonoramente per tre (dico tre) volta a cag.re (forse erano tutti in giornata no, oppure perchè era ora di pranzo). Disgustato faccio una mail al servizio 119 e gli chiedo se la maxi tim web è attiva, ma sul momento non ricevo risposta. Ok forse sono io lo strullo (sono tecnico informatico da 15 anni) che ho configurato male il notebook, ricontrollo ma mi sembra tutto ok e continuo... ma la carta sempre si scarica, tanto che dopo una settimana siamo di nuovo a zero. La cosa continua così per 4 settimane, si scarica la carta e io ricarico. Scocciato della cosa però telefono di nuovo al centro dove ho attivato la carta e loro mi mandano un fax con la stampata della attivazione che avevano eseguito. Dopo 5 minuti dalla ricezione del fax ricevo una mail di risposta (è passato 1 mese!!!!!) dal servizio 119 in cui mi si dice che NON E' ATTIVA NESSUNA MAXI TIM WEB!!!! :D:|Praticamente al rivenditore la maxi tim web risultava attiva, al 119 invece non era stata attivata. Praticamente invece di risparmiare ho tirato fuori 80 euro in più. Ecco che significa accettare offerte da una azienda dove le persone sono state messe li solo per fare una cosa, attendere il 27 per andare a a pagarsi, come nei migliori uffici statali.
  • AdessoBasta scrive:
    GPRS Gratuito? No grazie!
    Io ho Vodafone, che in questa storia non centra nulla e nei miei confronti non è colpevole di nulla, ma...Più o meno a settembre/ottobre ricevo da Vodafone una comunicazione, che mi hanno attivato il servizio GPRS promozionale gratuito. Premetto che sono un maniaco delle innovazioni tecnologiche, dispongo di smartphone, portatile dotato di bluetooth, voglia di navigare wireless infinita, ma...NON mi sono fidato! Ammetto di aver scaricato le configurazioni per l'accesso, di aver premuto il fatidico bottone, di aver navigato qualche minuto, bello, ok, chiudi tutto. E' TERRIBILE lo so ma come utente, come bovero udende, ogni volda, mendre che mi hanno dado la sveglia nuova da meddere al gollo, mi hanno sempre infilado gualgosa dal di diedro. Sto contando a mente almeno otto aziende di cui non riporto il nome, alcune famosissime, alcune meno, che come loro cliente, mi hanno bistrattato (naturalmente è un eufemismo) senza tanti complimenti. Un esborso non dovuto, un servizio attivato 'per sbaglio', un servizio disattivato 'per sbaglio', un servizio ridicolo, ore di attese, sproloqui con gli operatori e le operatrici dei call center, e anche call center inesistenti dietro telefoni sempre liberi o sempre occupati. Sono un cliente dell'era digitale, perciò ho solo due stati: compro,/non compro - non vi sputo in faccia/vi sputo in faccia e da un po' di tempo in qua il mio stato di cliente è 0 (zero). Pochi servizi essenziali e tanta diffidenza, il rischio di prendere fregature sull'essenziale è elevatissima, e il superfluo è un rischio inutile. Chi può dire di non essere affetto da questa psicosi, semplicemente o è molto, molto fortunato (occhio, MOLTO ATTENTO non è sufficiente) o non vive in Italia. Se fossi un responsabile di una di queste aziende, io sarei molto seriamente preoccupato di conquistare (o perdere) la fiducia dei clienti, ma leggendo episodi come questo di TIM, sembra che loro ne possono fare tranquillamente a meno, intoccabili come sono. Stanno distruggendo il mercato.
  • Anonimo scrive:
    Re: ma la cosa strana è....

    .. che vi abbiano chiarificato le idee sul
    190 e non sul 119.lo sempre detto io che vodafone è meglio! ;)
  • Anonimo scrive:
    Diplomazia ??
    "Quel che appare certo, però, è che c'è una difficoltà di comunicazione tra azienda ed utenti su questo fronte. "Come da subject. Io la chiamo in un altro modo.... i gestori inviano tonnellate di sms spazzatura di cui non frega niente.. ma uno per avvisare del credito esaurito o di un debito colossale non è il caso vero ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse mi sbaglio io..
    M-i-t-i-c-o!Ho vinto io!!! :D8)
  • Anonimo scrive:
    Re: Forse mi sbaglio io..
    Ecco perchè non rispondevano mai!!! Io facevo il 113 ma non funzionava, dicevano sempre: "Pronto Intervento, mi dica"
    • Anonimo scrive:
      Re: Forse mi sbaglio io..
      lol.comunque scusa, ho aperto un nuovo thread ma ancora il tuo messaggio non era apparso!! mi sa che lo abbiamo scritto quasi contemporaneamente...
  • Anonimo scrive:
    190 ?
    "Chiamando il 190 e ponendo il problema, Punto Informatico ha potuto rilevare che la situazione descritta è ben nota agli operatori che, però, ritengono che la colpa sia degli utenti disattenti"Ma il 190 è Vodafone.....non è che avete chiamato il 119 ? :)
  • Anonimo scrive:
    ma la cosa strana è....
    .. che vi abbiano chiarificato le idee sul 190 e non sul 119.
  • Anonimo scrive:
    Forse mi sbaglio io..
    quoto:"Chiamando il 190 e ponendo il problema, Punto Informatico..."Ma il 190 non è di Vodafone? :Buon anno a tutta la redazione!
Chiudi i commenti