Cellulari: si vendono se ci si gioca

Esce una nuova serie di cellulari Nokia. Con giochi diversi e lettori musicali MP3. E' l'intrattenimento la via contro la crisi?


Milano – Nokia 5510, cellulare d’intrattenimento. Target: i giovani, che Nokia spera gradiranno le numerose opzioni ludiche, il media player e i giochi digitali. Cosa offre “di più” il nuovo modello Nokia? Un lettore MP3 provvisto di una memoria da 64 MB in grado di registrare fino a due ore di musica, una radio FM che consente di raggiungere dieci stazioni e cinque videogame forniti di possibilità di espansione.

L’utente può infatti ampliare la struttura dei giochi inclusi nel terminale (Bumper, Space Impact, Snake ll, Pairs ll e Bantumi), scaricando via WAP nuovi livelli, sviluppati da Nokia; ecco che la filosofia “patch e missioni aggiuntive gratuite” approda dal mercato PC a quello del cellulare. Si spera che non si mutui dai videogame per computer anche la moda di pubblicare giochi afflitti da bug, cui si riesce a porre rimedio solo grazie alle patch pubblicate dagli sviluppatori dopo l’uscita del gioco…

Il mercato dell’intrattenimento su rete mobile sembra una realtà in espansione: germogliano nuove opzioni, giochini e diversi sistemi di messaggeria, tutti servizi che hanno poco a che vedere con l’originario utilizzo dal cellulare.

Utilizzare il telefonino solo per comunicare a distanza è una scelta banale, sembrano sostenere i principali fornitori e operatori di rete mobile: ecco che si dà il via alla nuova moda. Basterà il wireless entertainment a salvare l’industria del cellulare dalla contrazione delle vendite? Nokia ha puntato in questa direzione: l’azienda deve difendere il suo ruolo di leadership dagli attacchi di Motorola, che in questi giorni sta divorando sempre più quote di mercato.

Anche in Italia il mercato è in fermento: nascono in questi giorni numerosi servizi ludici e d’intrattenimento sul cellulare, offerti soprattutto da Wind , tra i primi a scommettere sulla tendenza che sta cercando di cambiare il volto all’uso abituale del telefonino.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    oh, mamma
    dopo i ragazzini che si mandano SMS da una parte all'altra del treno per dirsi: vieni qui che cé posto, si manderanno i messaggi video con tanto di tizio che fa le corna da dietrotanto pagano mamma e papa'
Chiudi i commenti