Censura, Pechino soccorre Yahoo!

Il motore di ricerca californiano chiede aiuto al mondo: aiutateci ad agire eticamente. Washington attacca: siete il megafono della propaganda comunista. Pechino: o così o fuori dal paese. Militanti tibetani, intanto, attaccano Google


Washington (USA) – Una incessante pioggia di polemiche continua a battere sulle aziende statunitensi che collaborano con il regime cinese e Yahoo! è nell’occhio del ciclone. Colpevole di aver contribuito all’arresto di un dissidente , l’azienda di Sunnyvale è ora alle strette : bersagliata dalla stampa, accusata dai sostenitori delle libertà digitali e persino al centro di un caso politico-diplomatico .

Il motore di ricerca è quindi nei guai e non sembra capace di uscire dal pantano. I portavoce del motore di ricerca, in vista di uno scontro frontale con il parlamento di Washington DC, hanno tentato di gettare acqua sul fuoco richiamando l’attenzione del governo americano .

“Vogliamo essere i protagonisti del dialogo e dell’apertura”, sostiene Mary Osako di Yahoo Hong Kong, “e siamo profondamente preoccupati da qualsiasi paese che impone leggi per il controllo dei mezzi di comunicazione digitali”. “Siamo convinti che la presenza di compagnie come la nostra”, aggiunge Osako, “possa innescare un cambiamento verso maggiori libertà”.

Parole che tuttavia non convincono affatto i politici americani. “Non basta fare bei discorsi”, sostiene Tom Lantos, membro della commissione per gli affari internazionali del parlamento federale statunitense, “ed una dichiarazione d’intenti non è abbastanza: Yahoo collabora e si sottomette alle forze di polizia di un regime illiberale”. “Alla luce dei fatti”, rincara la dose il deputato Christopher Smith, “Yahoo! e tutte le altre aziende coinvolte nello scandalo sono un megafono per la propaganda comunista e stanno facendo il loro meglio per evitare l’apertura della Cina, aiutandola nel suo forte rifiuto della democrazia”.

Con tutta questa attenzione sulla questione censura, il regime pechinese ha deciso di intervenire . Il portavoce del ministero degli Esteri, Liu Jianchao, ha infatti dichiarato che “il governo cinese ha adottato misure di sorveglianza per limitare contenuti immorali e dannosi… lo scopo è salvaguardare l’interesse del popolo. Per quelle aziende straniere, se vogliono operare in Cina dovranno rispettare la legge cinese”.

Ma le polemiche non si fermano. A Dharmasala, in India, sede del governo tibetano in esilio, centinaia di militanti tibetani hanno protestato contro Google e la sua decisione di aprire Google.cn rispettando i dettami censori. Riprendendo anche il tema della campagna anti-Google già lanciata in Europa, i protestatari hanno lanciato slogan come “Gulag, censurare il search con il search” o “Google, don’t be evil “, quest’ultimo un riferimento diretto alla “filosofia” dell’azienda, che si dichiara, appunto, non “evil”, ossia non “diabolica”.

La protesta tibetana ora continua via email con segnalazioni e appelli trasmessi dai militanti ai propri contatti in giro per il mondo, suggerendo di non accedere a Google in forma di protesta il prossimo martedì. Nel frattempo alcuni siti tibetani hanno auto-sospeso temporaneamente le proprie home page, rimpiazzandole con accuse a BigG. “Amavamo Google – ha dichiarato a Reuters Tenzin Tsundue, segretario generale dell’associazione “Amici del Tibet” – ora ci sentiamo traditi”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    RAI... MAVAFFANCULO
    CDO--------------------------
  • Anonimo scrive:
    E gli APPLE vadano pure a quel paese...
    Grazie mille RAI!Io e il mio iMac ringraziamo.
  • Anonimo scrive:
    ma chi paga il canone????
    ...non ha forse diritto a usufruire dei contenuti, no eh???Eh sì perchè raiclick con che soldi è stato fatto, con quelli degli utenti che pagano il canone oppure con quelli del comitato olimpico???Un'azienda finanziata con soldi PUBBLICI, NON SI DEVE PERMETTERE di blindare l'accesso ai propri contenuti!!! Non è mica la disney, porca pupazzai!!!Sono solo laconiche spiegazioni che non giustificano la gravità del blocco imposto...
  • Anonimo scrive:
    Re: Per la redazione di PI
    Scommessa vinta !!!
  • Anonimo scrive:
    pure Sanremo ?
    la rai e' impazzita (ok, come se non si sapesse)...ho visto la cerimonia di chiusura delle olimpiadi, ho quindi creduto che fosse di nuovo possibile guardare i telegiornali....A quanto pare non posso ancora, "non sono autorizzato"..Che intendano continuare fino alla fine di quelle di Bejing ?La cosa divertente e' che ho provato vari link sul sito e a quanto pare anche Sanremo, come competizione e' affilliata al comtato olimpico, perche' questa' e' la motivazione che appare al posto delle inteviste!!
  • Anonimo scrive:
    Re: telegiornali
    Lo stesso vale per me, vivo e lavoro in Sud america, a parte che delle olimpiadi non me ne frega nulla in generale, non capisco perchè non posso vedere ballarò o altri programmi, ovviamente senza contare i telegiornali.Vorrei sapere chi cavolo isi vede raiclick o rainews24 on line stando in italia.
  • Anonimo scrive:
    La cosa puzza. E parecchio..
    In questo thread, http://www.forumfree.net/?t=6689458&st=0, il problema era stato notatoMa, contrariamente a quel che sostiene la RAI, pare che Firefox possa visualizzre lo stesso i video.Ma solo a condizione che IE sia impostato come browser predefinito"Resta da chiarire se la "scattosità" del video con FF sia dovuta ad una inefficienza di FF stesso o non sia piuttosto un "collo di bottiglia" che MSFT impone a browser concorrenti..
  • Anonimo scrive:
    La fine di internet....
    Ormai non passa giorno dove non si sente parlare di censure, blocco di ip, siti chiusi anche per motivi molto discutibili, traffico filtrato, comunicazioni spiate.....Bisognerebbe scendere in piazza, a combattere contro la distruzione di diritti che rappresentano i pilastri della democrazia. Continuiamo a guardare, restiamo immobili.... perchè non ci svegliamo, perchè non ci muoviamo prima che sia troppo tardi ? Perchè non facciamo valere i nostri diritti ribellandoci ? Perchè non utilizziamo proggetti come la P-Box o altri sistemi creati da quei pochi che fanno davvero qualcosa per rallentare la corsa alla distruzione della privacy ?Lo so, non abbiamo nulla da nascondere, ma perchè dev'esserci qualcuno che deve spiare le mie ore su internet ? Le mie telefonate ? E' assurdo, non siamo tutti criminali !Max
  • Anonimo scrive:
    La risposta di raiclik ... che pena ...
    I solerti signori di raiclick che hanno generosamente risposto alle proteste, spero non fossero i responsabili informatici.Non spiegano ne' perche' tutto il sito risulti irrangiungibile ne' perche' non sono in grado di localizare correttamente gli italiani.Ambedue le cose sono evitabili ma rimarremo con il dubbio su chi far cadere la responsabilita' di questa magra figura.Sul DRM poi ... un no comment e' la cosa migliore ;)Achab
  • berlin scrive:
    Re: Per la redazione di PI

    Mi piacerebbe che PI rispondesse alla RAI
    facendogli notare che da ieri queste "tecnologie"
    Microsoft sono state applicate anche a tutti i
    contenuti fruibili online dal loro sito (per
    esempio le puntate di Speciale Tg1)...
    Disposizioni del comitato olimpico??Anche le radio (in streaming real) sono irraggiungibili. Io che sono all'estero non posso più ascoltarmi i giornali radio rai. Mi sembra una follia. Che senso ha?
    Chi scommette 50 euri che dopo il 28 febbraio i
    DRM continueranno a infettare il sito della RAI?Il problema è tutto il materiale che è stato encodato con drm. Lo reencoderanno drm-free?L'anti-trust ed il garante per le telecomunicazioni dovrebbero vegliare poi sul formato (e sull'uso monopolistico che ne consegue) in cui vengono trasmessi contenuti di rilevanza pubblica. Che schifo.Io, fossi nel governo o in una qualche authority, VIETEREI assolutamente l'adozione in tutto ciò che ha un'utilità pubblica di qualsiasi formato e tecnologia che non si dimostrassero assolutamente platform-independent.
  • Anonimo scrive:
    Re: DRM
    In effetti i DRM non servono a niente, in questo caso, se non ad escludere chi come me non usa windows normalmente... Ritengo comunque inadeguata una risposta, tra l'altro non firmata(!), come quella pervenuta. Mi sarebbe suonato più serio nome cognome e referenza all'interno dell'azienda come firma in calce ad una dichiarazione così stringata...
  • berlin scrive:
    Re: I diritti sono dei cittadini!

    la scesa di uno sciatore appartiene allo
    sciatore, non a chi lo riprende, dunque se lo
    sciatore vuol sciare deve autorizzare la
    diffusione del suo video in modo libero no?

    temo che i partecipanti delle olimpiadi abbiano
    dovuto firmare degli accordi con i produttori in
    cui cedevano a questi tutti i diritti!!!Gli eventi sportivi appartengono alle federazioni che le organizzano, in questo caso al CIO, che è detentore di tutti i diritti (e poi delega il toroc o chi per lui). C'è da dire che il Cio vende a carissimo prezzo i diritti televisivi e di streaming, ma questo non copre minimamente le spese per l'organizzazione dei giochi, che si reggono fondamentalmente su aiuti del governo del paese ospitante e dei singoli comitati olimpici nazionali.Il paradosso è che per queste olimpiadi di torino noi abbiamo pagato (d'accordo, essenzialmente le infrastrutture che poi rimangono al paese) come stato (e regione e comuni ecc.) e poi anche come rai (i diritti sono costati 20 milioni di euro, ricavo pubblicitario direttamente connesso 1.9, leggevo su repubblica qualche giorno fa). Ora, se lo stato avesse disposto un finanziamento pubblico per trasmettere in chiaro a tutti i giochi sulle reti rai, non avremmo avuto molta pubblicità (questo avviene in molti paesi, francia e germania soprattutto); ma così sarebbe stata 'concorrenza sleale' contro mediaset e sky, quindi non è possibile, c'è stata un'asta (non proprio perché le reti pubbliche per il cio hanno la precedenza) che la rai ha vinto e la spesa va direttamente a bilancio rai. Il risultato è che abbiamo un servizio pubblico che spende 18 milioni di euro per offrire parzialmente e a bassa qualità i giochi, sono con l'acqua alla gola e devono mettere più pubblicità possibile; la rai è indebolita e quest'anno potrà fare molti meno investimenti (mediaset ringrazia); le apparenze sono tutto sommato salve, il cio ha preso tutti i soldi che voleva e gli unici cornuti e mazziati sono, comunque, gli utenti della tv pubblica, che indirettamente pagano tutto ed hanno un servizio scarso.Il conflitto di interessi del berluska si manifesta in tanti rivoli...berlin
  • Anonimo scrive:
    Re: Sono incompetenti.
    - Scritto da: Anonimo
    a parte microsoft chi altro offre il drm per
    queste cose?
    Ma mettiamo che ci sia, cosa fanno spendono un
    mare di soldi per fare tutto multipiattaforma per
    una decina di giorni?
    Tanto finite le olimpiadi potrai tornare a vedere
    tutto con mac linux ecc...semplicemente non era necessario usare tecnologie di drm per impedire il deep linking, bastava usare un banale accrocco antispider, che genera immagini con un codice da inserire a mano in un form, come ormai fanno la maggior parte dei servizi all'atto della registrazione
  • Anonimo scrive:
    Olimpiadi = macchina per fare soldi
    Con la modica spesa di 1091 miliardi spesi dalle tasche degli italiani, un ente privato ha organizzato le Olimpiadi Invernali in Italia dove poter sponsorizzare un po di marchi appartenenti a multinazionali poco vicine ai problemi dei cittadini italiani... i quali pero' pagano sempre ed in ogni modo! Seguono i 6 motivi per dire BASTAhttp://www.bicocca.net/web/index.php?name=News&file=article&sid=434
    • Anonimo scrive:
      Re: Olimpiadi = macchina per fare soldi
      - Scritto da: Anonimo
      Con la modica spesa di 1091 miliardi spesi dalle
      tasche degli italiani, un ente privato ha
      organizzato le Olimpiadi Invernali in Italia dove
      poter sponsorizzare un po di marchi appartenenti
      a multinazionali poco vicine ai problemi dei
      cittadini italiani... i quali pero' pagano sempre
      ed in ogni modo! Seguono i 6 motivi per dire
      BASTA

      http://www.bicocca.net/web/index.php?name=News&filIl sito non è accessibile. Comunque hai dimenticato di dire che i soldi che hai citato sono stati spesi sostanzialmente per devastare le nostre montagne...
  • berlin scrive:
    Re: Buffoni!

    In Germania si possono vedere tutte le gare
    Olimpiche, gratuitamente ed in diretta.
    In Italia, sulla Rai, vedi solo le sintesi. Se
    vuoi vedere le gare devi farti l'abbonamento a
    Sky ed Eurosport.Parli di streaming su internet o di tv normale (sat/dtt/cavo)? Link? Sono mooolto interessato.
  • Anonimo scrive:
    Re: Lo Spirito Olimpico
    http://www.bicocca.net/web/index.php?name=News&file=article&sid=434
  • Anonimo scrive:
    Re: A parte il commento in polacco...
    - Scritto da: elmisi
    www.itvp.pl

    Trasmette in streaming tutte le gare...
    Evidentemente ai polacchi non sono state imposte
    le stesse regole imposte alla RAI p)http://www.bicocca.net/web/index.php?name=News&file=article&sid=434
  • Anonimo scrive:
    Re: I diritti sono dei cittadini!
    Hai il diritto di non rispondere. Hai il diritto di rimanere in silenzio e tacere. Hai il diritto di chiamare un avvocato. Qualunque cosa dirai potrà essere usata contro di te.
  • Anonimo scrive:
    I diritti sono dei cittadini!
    ma se le olimpiadi sono per il popolo, xkè il popolo non ha anche i diritti?la scesa di uno sciatore appartiene allo sciatore, non a chi lo riprende, dunque se lo sciatore vuol sciare deve autorizzare la diffusione del suo video in modo libero no?temo che i partecipanti delle olimpiadi abbiano dovuto firmare degli accordi con i produttori in cui cedevano a questi tutti i diritti!!!sarebbe da capire in che modalita' politica sono state svolte le olimpiadi! il fatto sta che a me fanno schifo le olimpiadi xkè sono solo uno strumento per fare soldi!L'apertura è stata fatta con la ferrari, ottimo simbolo che rappresenta il paese italiano (senza cuore, inquinante agli ordini di un consiglio di amministrazione!)
  • elmisi scrive:
    A parte il commento in polacco...
    www.itvp.plTrasmette in streaming tutte le gare...Evidentemente ai polacchi non sono state imposte le stesse regole imposte alla RAI p)
  • Anonimo scrive:
    Re: Vi auguro che qualcuno
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    Vi rippi i filmati e li diffonda in mpeg sul
    p2p.

    Il DRM l'hanno messo apposta perché questo non
    succeda :/Guarda, il filmato lo si riversa criptato su HD con una facilità che nemmeno ti immagini, poi drm2wmv fa il resto.L'unico discorso è che sinceramente non me ne può fregar di meno. Non c'è bisogno che qualcuno si adoperi per affossare la RAI. Fa già tutto da sola.
  • berlin scrive:
    Re: E IO DOVE VIVO ?
    - Scritto da: Anonimo
    beh...io sono di Torino...ho libero in
    unbundling......e...non posso vederliiiii!!! e
    cmq fa strano che non tutte le tv europee abbiano
    adottato questo "stratagemma" ci sono tv con
    addirittura 5 canali online!! e pago pure il
    canone.....ancora!Ah sì?? Mi interessa. Quali? Io sono in francia, e non ho trovato nessuno stream delle olimpiadi che non sia eurosport a pagamento.berlin
  • Anonimo scrive:
    Ridicoli e disonesti!
    Da quando in qua, ammesso che il DRM sia necessario, è un'esclusiva MS?E perché i link alle gare su raiclick mi ridirigono a una miriade di poup di casinò online, lotterie, siti porno a pagamento e simile rumenta telematica?
  • Anonimo scrive:
    Re: DRM
    - Scritto da: Anonimo
    Certo. Se uno vuole metterlo abusivamente
    on-line, in questo modo lo obbligano anche al
    fastidio di prendersi una schedina di conversione
    analogico/digitale (del costo di una quarantina
    di euro)... certo, è sicuramente in questo modo
    che debelleranno la pirateria video...Oppure con un schedina per il DTT (il costo è più o meno simile) potresti riversare in rete direttamente lo stream (se prendi il segnale e hai banda)... Scusate ma poi chi ha inventato lo streaming video? Ok, può essere utile.. ma per far vedere una roba in differita???
  • Anonimo scrive:
    Re: Lo Spirito Olimpico

    Ma le Olimpiadi non sono un simbolo di fraternità
    mondiale, di uguaglianza e tutta la pappardella?
    Limitazioni ai paesi?? ma siamo fuori??P.S. lo spirito olimpico è morto e sepolto da un pezzo sotto una valanga di SOLDI.Lasciamolo riposare in pace :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Lo Spirito Olimpico
    come non quotarti?
  • Anonimo scrive:
    Re: Sono incompetenti.

    il gas per far bruciare la torre olimpica è
    quello che serve a 1000 famiglie per un mese...
    guardati Striscia di oggi...io ho guardato il tg, e li dicevano che il gas usato per la torre olimpica è l'equivalente del gas usato da 3500 famiglie in un anno...io la spegnerei sta torre, non è un falò a fare l'olimpiade, sono gli atleti e i tifosi, dubito che i tifosi se ne andrebbero se spegnessero il falò, anzi, starebbero li a fare il tifo per i loro connazionali e per lo sport in generale
  • Anonimo scrive:
    Re: Vi auguro che qualcuno
    - Scritto da: Anonimo
    Vi rippi i filmati e li diffonda in mpeg sul p2p.Il DRM l'hanno messo apposta perché questo non succeda :/
  • Anonimo scrive:
    Per la redazione di PI
    Mi piacerebbe che PI rispondesse alla RAI facendogli notare che da ieri queste "tecnologie" Microsoft sono state applicate anche a tutti i contenuti fruibili online dal loro sito (per esempio le puntate di Speciale Tg1)... Disposizioni del comitato olimpico??Chi scommette 50 euri che dopo il 28 febbraio i DRM continueranno a infettare il sito della RAI?radiocanebastardo AT tiscalipuntoit
  • Anonimo scrive:
    Lo Spirito Olimpico
    A parte gli incompetenti RAI, sono proprio belle le richieste del CIO.Ma le Olimpiadi non sono un simbolo di fraternità mondiale, di uguaglianza e tutta la pappardella?Limitazioni ai paesi?? ma siamo fuori??
  • Anonimo scrive:
    Re: Slalom fra gli spot

    La soluzione e' semplice: sciopero televisivo,
    come quello che sto facendo io da circa 10 anni.
    Non ho la tv e non ne sento la mancanza. Infatti
    la televisione oggi non e' un servizio reso agli
    utenti, ma al contrario sono gli utenti che
    rendono un servizio alla tv: quindi semmai
    dovrebbero essere gli utenti ad essere pagati, e
    non viceversa.Anch'io non ho la tv e sto benissimo, ma spegnerla vuol dire accendere il cervello e non so quanti ne sono in grado purtroppo :D italia forza :D
  • carlo.target scrive:
    OLIMPIADI - RAI CLICK - SOLO WINDOWS
    Non è possibile che si dia la possibilità solo agli utenti di Windows di vedere i filmati delle olimpiadi, mi sembra una cosa impossibile.. per fare streaming video non è assolutamente indispensabile usare media player.In ogni caso io pago il canone per vari servizi che la rai dovrebbe offrire, però poi limita gli accessi.In maniera molto polemica dò un voto completamente negativo a un servizio (RAI - Click) che si sarebbe dimostrato molto interessante!GRAZIE RAI
  • Anonimo scrive:
    Re: Avete Fatto Bene
    - Scritto da: Anonimo
    In fin dei conti quanto sarebbe costato
    BASTA, voi e i NOGLOBAL, perchè non andate a
    LAVORARE invece di GIOCARE COL COMPUTER ??eccone un altro che vince oggi la medaglietta.Quale?Eccola (troll) (troll3)
  • Anonimo scrive:
    Re: Hanno ragione !
    - Scritto da: Anonimo
    Se continuano a spendere i soldi del nostro
    canone per pagare la Real e la banda per
    streammare i filmati, certo che poi devono
    ricorrere a questi squallidi mezzucci.

    Prendere esempio dalla BBC, please...

    Marco Ravich
    La BBC mette il DRM in quel suo impbbcplayer.E per il momento c'è solo per windows. Quindi BBC o non BBC cambiava un fico secco.
  • Anonimo scrive:
    Re: DRM

    vero però da li a rimetterlo su un sito pubblico
    ne passa poco.
    a quel punto la restrizione non avrebbe più
    funzionatoProcesso alle intenzioni?
  • Anonimo scrive:
    Avete Fatto Bene
    In fin dei conti quanto sarebbe costato acquistare i server e configurare i software in un'altra piattaforma..E poi QUALE piattaforma ?? Non credo esista, e anche se esistesse open CHI garantisce il DRM ?Il forum è pieno di linuxiani che si lamentano, ma saranno lo 0.5 % del totale !!!!BASTA, voi e i NOGLOBAL, perchè non andate a LAVORARE invece di GIOCARE COL COMPUTER ??
  • stragatto scrive:
    Re: Non ho capito
    sai benissimo che non sbagli. Ma loro fidano sull'incompetenza della massa, e sanno di poterlo fare: hai visto bene nei commenti precedenti quanto pochi erano quelli in grado di rendersi conto delle semplici cose che hai osservato.
  • Anonimo scrive:
    Re: Slalom fra gli spot

    Art. 75.
    (...)
    Non è ammesso il referendum per le leggi
    tributarie e di bilancio, di amnistia e di
    indulto, di autorizzazione a ratificare trattati
    internazionali.altrimenti come ti spieghi che siamo ancora nella nato?
  • Anonimo scrive:
    Hanno ragione !
    Se continuano a spendere i soldi del nostro canone per pagare la Real e la banda per streammare i filmati, certo che poi devono ricorrere a questi squallidi mezzucci.Prendere esempio dalla BBC, please...Marco Ravich(
    www.internetcrazia.com < )
  • Anonimo scrive:
    Re: DRM
    - Scritto da: stragatto
    Il controllo degli IP lo sa fare chiunque senza
    nessun DRM:
    basta un database del cavolo (io lo facevo in
    perl senza database. con un file di testo!) e due
    righe due di php.Scusa, guarda che un file di testo con l'elenco degli IP e' a tutti gli effetti un database.Un file di dati non deve mica avere per forza estensione mdb per essere un database.Diverso e' se tu usassi un algoritmo per determinare se un IP sia italiano...A parte questa pignolosa puntualizzazione, siamo concordi che la cosa sia una immane cavolata.
    Non facciamoci prendere in giro!Purtroppo siamo cornuti e mazziati...
  • stragatto scrive:
    Re: Sono incompetenti.
    Il controllo degli IP, se proprio non ce la facevano da soli, il sottoscritto glielo poteva fare anche gratis, tanto tutto quel che occorreva erano due righe di php e una lista di range di IP. Punto. Altro che "un mare di soldi" e DRM !!!Svegliatevi!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: E IO DOVE VIVO ?
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    se hai voglia manda una bella letterina alla rai

    spiegando come stanno le cose...

    pensi possa servire? io no!!serve serve, anche li devono andare in bagno ogni tanto
  • Anonimo scrive:
    Re: DRM
    - Scritto da: Anonimo
    vero però da li a rimetterlo su un sito pubblico
    ne passa poco.

    a quel punto la restrizione non avrebbe più
    funzionato
    Nel caso sarebbe stata esclusiva responsabilita' di chi avesse commesso il fatto, e non della Rai, una volta che questa avesse ottemperato alle due semplici richieste del Cio (controllo degli IP e del deep linking).Qui c'e' qualcuno che ha tenuto un comportamente vessatorio *senza che nessuno glielo abbia chiesto*.
  • Anonimo scrive:
    "Visto che usiamo Windows Media"
    E perchè non utilizzare altre tecnologie? Perchè dare soldi a Microsoft, quando si possono usare prodotti liberi che non gravano sul canone degli utenti e permettono a tutti gli utenti di usufruire di ste cose?Non mi sembra abbia spiegato bene la situazione...
  • Anonimo scrive:
    Se vuoi essere odiato usa il DRM
    Il DRM è il modo più semplice per rendere il proprio canale online odiato e boicottato. Strano che con tutti i noglobal e rifondaroli che lavorano a rainews24 nessuno si sia opposto.
  • Anonimo scrive:
    Re: Non ho capito, parte seconda
    - Scritto da: Anonimo
    Dice la Rai:


    ovviamente visto che lo streaming avviene con
    Windows
    Media ci si è obbligatoriamente rivolti
    a tecnologie
    Microsoft.

    Che lo streaming avvenga con Windows Media e' una
    legge della natura?No, sara' una legge di mercato, di quelle che certi ingranaggi girano quando sono ben oliati.
    E' un decreto del fato?Non ancora, ma l'intenzione e' quella: DRM, Trusted PC. Sicuramente uno scenario futuribile non tanto fantascientifico prevede M$ e lucchetti digitali ovunque.
    Loro hanno scelto un sistema proprietario. Se poi
    gli ha creato il problema di non riuscire a
    raggiungere una parte dei loro utenti, questo
    avrebbe dovuto essere una questione che avrebbero
    dovuto affrontare loro - visto che sono *loro* ad
    aver scelto Windows. O no? L'avranno affrontata facendosi il solito bidet... Faro' qualcosa di simile con la prossima lettera che mi spediranno per chiedermi il canone: la usero' come carta igienica, come al solito.
  • stragatto scrive:
    Re: Slalom fra gli spot
    La soluzione e' semplice: sciopero televisivo, come quello che sto facendo io da circa 10 anni. Non ho la tv e non ne sento la mancanza. Infatti la televisione oggi non e' un servizio reso agli utenti, ma al contrario sono gli utenti che rendono un servizio alla tv: quindi semmai dovrebbero essere gli utenti ad essere pagati, e non viceversa.
  • Anonimo scrive:
    Re: DRM
    - Scritto da: Anonimo
    vero però da li a rimetterlo su un sito pubblico
    ne passa poco.

    a quel punto la restrizione non avrebbe più
    funzionatoCerto. Se uno vuole metterlo abusivamente on-line, in questo modo lo obbligano anche al fastidio di prendersi una schedina di conversione analogico/digitale (del costo di una quarantina di euro)... certo, è sicuramente in questo modo che debelleranno la pirateria video...
  • stragatto scrive:
    Re: DRM
    Il controllo degli IP lo sa fare chiunque senza nessun DRM:basta un database del cavolo (io lo facevo in perl senza database. con un file di testo!) e due righe due di php.Non facciamoci prendere in giro!
  • Anonimo scrive:
    Re: DRM
    vero però da li a rimetterlo su un sito pubblico ne passa poco.a quel punto la restrizione non avrebbe più funzionato
  • Anonimo scrive:
    Io lo conosco
    Io questo di FW lo conosco... e so che vota FI :))
  • Anonimo scrive:
    Re: DRM
    - Scritto da: Anonimo
    si certo.
    Così un qualsiasi pc abilitato scarica il filmato
    e te lo passa.
    E allora? Il CIO chiedeva *solo* il controllo degli IP e del deep linking. Nient'altro. Le vessazioni verso gli utenti legittimi, tramite DRM made in Microsoft, sono un parto della Rai che *nessuno aveva chiesto*. Il Cio evidentemente pensava che se uno scarica il video e lo fa vedere agli amici non commette nulla di cosi' grave (anche perche' via TV con un videoregistratore si puo' fare e si fa la stessa cosa).La Rai invece la pensa in modo del tutto diverso. E non per l'Isola dei Famosi. Per le Olimpiadi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Slalom fra gli spot
    - Scritto da: Anonimo
    scusate, ma non si potrebbe indire un referendum
    per abrogare la legge che obbliga a pagare il
    canone rai?

    non e' una provocazione ma una domanda seria.No, lo vieta la costituzione, perche' ovviamente i tributi sarebbero tutti abrogati.Art. 75. (...)Non è ammesso il referendum per le leggi tributarie e di bilancio, di amnistia e di indulto, di autorizzazione a ratificare trattati internazionali.
  • Anonimo scrive:
    Re: Rai/Africa NON VI PAGO PIU' IL CANON
    - Scritto da: Anonimo
    Senza offesa per gli africani, che sicuramente
    avranno burocrazie piu' moderne e evolute di
    quelle italiane....Beh, noi abbiamo il nano che ha devastato la RAI cosicchè mediaset raccogliesse più pubblicità...Quindi forse in Africa hanno anche democrazie migliori della nostra :@
  • Anonimo scrive:
    Re: Slalom fra gli spot
    scusate, ma non si potrebbe indire un referendum per abrogare la legge che obbliga a pagare il canone rai?non e' una provocazione ma una domanda seria.
  • Anonimo scrive:
    Re: DRM
    si certo. Così un qualsiasi pc abilitato scarica il filmato e te lo passa.Tu lo vedi.Invece con il DRM ogni volta che hai bisogno della licenza DEVI avere IP italiano. :)
  • Anonimo scrive:
    Re: E IO DOVE VIVO ?
    - Scritto da: Anonimo
    se hai voglia manda una bella letterina alla rai
    spiegando come stanno le cose...pensi possa servire? io no!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Slalom fra gli spot
    - Scritto da: nop

    - Scritto da: ModularPenguin


    Nessuna emittente commerciale aveva mai sommerso

    di spot pubblicitari nessun evento, finora, è

    incredibile!

    si vede che non guardi il motociclismo ad
    esempio....Almeno il motociclismo ha la scusante che lo trasmettono su mediaset, e tutto sommato, i telecronisti hanno quel minimo di competenza da trovare i giusti spazi per i minispot, anche se la soluzione che taglierebbe la testa al toro sarebbero gli spot in sovraimpressione.
  • markoer scrive:
    Buffoni!
    In Germania si possono vedere tutte le gare Olimpiche, gratuitamente ed in diretta.In Italia, sulla Rai, vedi solo le sintesi. Se vuoi vedere le gare devi farti l'abbonamento a Sky ed Eurosport.Pensate veramente che la gente sia così stupida, e non abbia capito qual è la filosofia di questa gestione Rai?Cordiali saluti.Marco.
  • nop scrive:
    Re: Slalom fra gli spot
    - Scritto da: ModularPenguin
    Nessuna emittente commerciale aveva mai sommerso
    di spot pubblicitari nessun evento, finora, è
    incredibile!si vede che non guardi il motociclismo ad esempio....
  • Anonimo scrive:
    Re: E IO DOVE VIVO ?
    se hai voglia manda una bella letterina alla rai spiegando come stanno le cose...
  • 3p scrive:
    Re: Slalom fra gli spot
    Infatti... è stata una cosa VERGOGNOSA!Abbiamo perso discese, l'atleta che aveva saltato la porta è risalito per poter concludere la gara, in perfetto spirito olimpico, e cosa si fa? Se ne approfitta per mandare un po' di pubblicità e perdesi la discesa di quel "povero sfigato" :-(Anche i commentatori erano più impegnati a tentare di capire dove potevano infilare uno spot che a commentare la gara... Me li immagino col "signor cocacola" che gli puntava una pistola alla testa: "ora! mandate un altro spot ora!"VERGOGNA!!! Mi avete rovinato uno spettacolo
  • Anonimo scrive:
    Re: Il solito...
    - Scritto da: Anonimo
    ...scarica barile. Non è colpa loro ma del
    Comitato Olimipico. La RAI in quanto servizio
    pubblico avrebbe dovuto _rifiutare_ tali
    condizioni.Appunto, "in quanto servizio pubblico".Ma le ha accettate, dato che non lo e'.
  • Anonimo scrive:
    Re: Il solito...
    - Scritto da: Anonimo
    ...scarica barile. Non è colpa loro ma del
    Comitato Olimipico. La RAI in quanto servizio
    pubblico avrebbe dovuto _rifiutare_ tali
    condizioni.Appunto, "in quanto servizio pubblico".Ma le ha accettate, dato che non lo e'.
  • Anonimo scrive:
    no taxation without...
    Allora famola breve e corta... ste olimpiadi le ho pagate _IO_ co li sordi delle tasse mie... e mo me dite che nun me posso vede le gare sul mio pc perche' uso linux???Ma siete fori com balconi o che ? _Allora aridateme le tasse mie e il canone mio_ ... eppoi... eddaje effateve na gitarella.... Ciao
  • Anonimo scrive:
    Il mondo futuro...
    Una galera....
  • Anonimo scrive:
    Il solito...
    ...scarica barile. Non è colpa loro ma del Comitato Olimipico. La RAI in quanto servizio pubblico avrebbe dovuto _rifiutare_ tali condizioni.
  • Anonimo scrive:
    Re: Sono incompetenti.
    - Scritto da: Anonimo
    a parte microsoft chi altro offre il drm per
    queste cose?
    Ma mettiamo che ci sia, cosa fanno spendono un
    mare di soldi per fare tutto multipiattaforma per
    una decina di giorni?Beh, con tutti i soldi che hanno speso in montagne di puttanate... anche questi per una decina di giorni...
  • Anonimo scrive:
    Re: E IO DOVE VIVO ?
    beh...io sono di Torino...ho libero in unbundling......e...non posso vederliiiii!!! e cmq fa strano che non tutte le tv europee abbiano adottato questo "stratagemma" ci sono tv con addirittura 5 canali online!! e pago pure il canone.....ancora!ma magari il problema e' wind.......leggi l'articolo!|!!
  • Anonimo scrive:
    Effetti collaterali
    Si legge"- geolocalizzazione degli accessi; ossia ogni nazione potrà ritrasmettere unicamente all'interno del proprio territorio nazionale i contenuti olimpici, questo comporta che gli utenti con IP esteri, dal 10 al 28 febbraio, non avranno accesso ai video"Questa geolocalizzazione basata sugli IP e' un grosso errore, mica tutti gli italiani usano connessioni con IP italiano. Pero' pagano ugualmente la rai."Questo tipo di approccio ha ovviamente degli effetti collaterali, effetti che si possono sintetizzare in: - blocco dei browser e delle piattaforme non Microsoft - blocco degli accessi extra Italia"Si bravi, conoscete gli effetti collaterali.E fanno abbastanza schifo.- blocco dei browser e delle piattaforme non Microsoft Di gente che paga la rai- blocco degli accessi extra Italianon extra italia, bensi' di accessi con IP non italiano.Tra cui gente che paga la rai.Vergogna.
  • Anonimo scrive:
    Re: telegiornali
    - Scritto da: Anonimo
    Vivo e lavoro in California, e la sera avevo
    l'abitudine di guardare l'ultimo TG italiano per
    tenermi aggiornato su quello che succede in
    patria.
    Delle gare di sci me ne importa poco, visto che
    le vedo tranquellamente sui canali locali, ma
    ritengo che i telegiornali italiani siano una
    importante risorsa informativa ora che il paese
    e' sotto elezioni.

    Questi signori hanno deciso bellamente di
    tagliarmi fuori per due settimane, la qual cosa
    mi sembra abbastanza brutale. Qualcuno mi puo'
    consigliare un proxy italiano con buona banda?Stai in california e vuoi guardardi le cazzate al pc via proxy?Ma trombati le californiane no?
  • Anonimo scrive:
    telegiornali
    Vivo e lavoro in California, e la sera avevo l'abitudine di guardare l'ultimo TG italiano per tenermi aggiornato su quello che succede in patria.Delle gare di sci me ne importa poco, visto che le vedo tranquellamente sui canali locali, ma ritengo che i telegiornali italiani siano una importante risorsa informativa ora che il paese e' sotto elezioni.Questi signori hanno deciso bellamente di tagliarmi fuori per due settimane, la qual cosa mi sembra abbastanza brutale. Qualcuno mi puo' consigliare un proxy italiano con buona banda?
  • Loperamide scrive:
    DRM
    "Le regole nello specifico si articolano in due punti:- geolocalizzazione degli accessi- protezione da deep linking"Antipatico il primo punto, ok. Ma ha senso.Quello che mi confonde è che nessuno di questi due punti richiede "logiche DRM" di alcun genere per esser soddisfatto.A meno di non redifinire il concetto di DRM. Controllo degli ip, controllo dei referer e pace: richiesta esaudita.Ma aspettate, mi ero distratto.La parola DRM è di moda.Ho un telefonino Java.Un'autoradio MP3.Non vedo l'ora di comprarmi un frigorifero DRM.==================================Modificato dall'autore il 15/02/2006 2.01.47
  • Anonimo scrive:
    Rai/Africa NON VI PAGO PIU' IL CANONE
    Senza offesa per gli africani, che sicuramente avranno burocrazie piu' moderne e evolute di quelle italiane....Io mi sono trovato a tentare di rivedere su Mac la splendida cerimonia di inaugurazionee ogni volta il link alternativo (Wmdia player non andava) MI SBATTEVA SU UN SITO POORNO!!!Fantastici...Ma datevi fuoco come i bonzi , va....
  • Anonimo scrive:
    Ma porca.....
    :@ 1) Windows media player non è il primo player esistente2) Non per citarne altri, ce ne sono milioni ma qualcosa venuto prima di wmp non so realplayer che è su piu piattaforme no è?3) C'è anche lo streaming shoutcast/nsv4) VideoGooogle stremma in flash e non richiede ingenti programmi.5) Anche registrando l'ip dei clients, supponendo che questi non siano proxati per evitare installazioni di drm... registrazione su sito di utente e passwd inviata via mail ed accettarla, come si fa nella maggioranza dei portali/servizi seri no?6)Qualcosa di multipiattaforma come java invece di programmi aggiuntivi o plugin per il browser?io ne ho citate alcune ma ce ne sono milioni di proposte... ma rai aggiornatevi, meno male che trasmettete a colori....
  • ModularPenguin scrive:
    Slalom fra gli spot
    ...e intanto, avete visto la gara in cui c'erano Rocca e Fill, oggi? Infarcita di spot all'inverosimile!!! Ma i soldi del canone li usano per mangiare caviale a colazione?!?Nessuna emittente commerciale aveva mai sommerso di spot pubblicitari nessun evento, finora, è incredibile!Li paghiamo pure...
  • Anonimo scrive:
    Servizio pubblico
    CDO
  • Anonimo scrive:
    Re: E IO DOVE VIVO ?
    magari il tuo provider ha ip straniero.
  • Anonimo scrive:
    Le olimpiadi non sono nati oggi:::
    Potevate risparmiavela questa risposta ,forse avete dimenticato che fate servizio pubblico con i soldi dei contribuenti.Non è una giustificazione la vostra e comunque sappiate che su internet cè gente che ragione con la testa .Vi sembrache potevate fare novella 2000 su internet coem fate con i tg?cordiali saluti
  • Anonimo scrive:
    Re: Sono incompetenti.
    - Scritto da: Anonimo
    perchè manca il gas per colpa della russia...mica
    i soldi...usa il cervello non parlare a
    vanvera....Parli a vanvera e dici agli altri di non farlo, ottimo.
  • Anonimo scrive:
    Re: E IO DOVE VIVO ?
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Fred

    Mi piacerebbe sapere se io sono in italia oppure

    no visto che con una connettivita' ADSL ALPIKOM
    (

    provider trentino) vengo riconosciuto come

    straniero e non posso quindi accedere ai

    contenuti.

    Vabbe' ammetto che il trentino alto adige e' una

    regione autonoma pero' pure noi paghiamo il

    canone RAI e sopratutto pure noi contribuiamo al

    medagliere italiano :) e direi per il memento

    anche in modo molto pesante.

    VOGLIO VEDERE IL CURLING



    HAI RAGIONE!questo la dice lunga su quanto sia attendibile la mikrozozz
  • Anonimo scrive:
    Vi auguro che qualcuno
    Vi rippi i filmati e li diffonda in mpeg sul p2p.
  • Anonimo scrive:
    Re: Sono incompetenti.
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    Ma mettiamo che ci sia, cosa fanno spendono un


    mare di soldi per fare tutto multipiattaforma

    per


    una decina di giorni?



    il gas per far bruciare la torre olimpica è

    quello che serve a 1000 famiglie per un mese...

    guardati Striscia di oggi...



    e tu vieni a sparare c@zzate del genere?

    Anziché guardare striscia guarda i TG e poi
    scopri che hanno anche deciso di minimizzarne
    l'uso.perchè manca il gas per colpa della russia...mica i soldi...usa il cervello non parlare a vanvera....
  • Anonimo scrive:
    Re: E IO DOVE VIVO ?
    - Scritto da: Fred
    Mi piacerebbe sapere se io sono in italia oppure
    no visto che con una connettivita' ADSL ALPIKOM (
    provider trentino) vengo riconosciuto come
    straniero e non posso quindi accedere ai
    contenuti.
    Vabbe' ammetto che il trentino alto adige e' una
    regione autonoma pero' pure noi paghiamo il
    canone RAI e sopratutto pure noi contribuiamo al
    medagliere italiano :) e direi per il memento
    anche in modo molto pesante.
    VOGLIO VEDERE IL CURLING
    HAI RAGIONE!
  • Anonimo scrive:
    Re: Sono incompetenti.
    - Scritto da: Anonimo

    Ma mettiamo che ci sia, cosa fanno spendono un

    mare di soldi per fare tutto multipiattaforma
    per

    una decina di giorni?

    il gas per far bruciare la torre olimpica è
    quello che serve a 1000 famiglie per un mese...
    guardati Striscia di oggi...

    e tu vieni a sparare c@zzate del genere?Anziché guardare striscia guarda i TG e poi scopri che hanno anche deciso di minimizzarne l'uso.
  • Anonimo scrive:
    VERGOGNATEVI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    RAI, DOVRESTE VERGOGNARVI: PRETENDERE CHE CHI VOGLIA VEDERE LE OLIMPIADI DALL'ITALIA DEBBA OBBLIGATORIAMENTE ACQUISTARE A PREZZI SPROPOSITATI QUALCOSA DI INUTILE E DANNOSO COME WINZOZZ.VERGOGNA!!!per sapere che un ip è italiano, basta fare una whitelist.ps: uno dall'estero potrebbe anche connettersi ad un qualunque provider italiano e quindi risultare con ip italiano.dov'è la protezione?
  • Anonimo scrive:
    Re: Sono incompetenti.

    Ma mettiamo che ci sia, cosa fanno spendono un
    mare di soldi per fare tutto multipiattaforma per
    una decina di giorni?il gas per far bruciare la torre olimpica è quello che serve a 1000 famiglie per un mese... guardati Striscia di oggi...e tu vieni a sparare c@zzate del genere?
  • Anonimo scrive:
    Non ho capito, parte seconda
    Dice la Rai:
    ovviamente visto che lo streaming avviene con Windows
    Media ci si è obbligatoriamente rivolti a tecnologie
    Microsoft.Che lo streaming avvenga con Windows Media e' una legge della natura?E' un decreto del fato?Loro hanno scelto un sistema proprietario. Se poi gli ha creato il problema di non riuscire a raggiungere una parte dei loro utenti, questo avrebbe dovuto essere una questione che avrebbero dovuto affrontare loro - visto che sono *loro* ad aver scelto Windows. O no?
  • Anonimo scrive:
    X RaiClick
    - Scritto da: Anonimo
    Cioè, peggio dei troll!!

    Ma che vadano al diavolo!
    Ma che vadano a dare via ....questi signori si sono giocati il canone di molti utenti indignati:http://www.tevac.com/article.php/20060212153051754#commentsil mio per primo...(apple)
  • Anonimo scrive:
    Re: Sono incompetenti.
    a parte microsoft chi altro offre il drm per queste cose?Ma mettiamo che ci sia, cosa fanno spendono un mare di soldi per fare tutto multipiattaforma per una decina di giorni?Tanto finite le olimpiadi potrai tornare a vedere tutto con mac linux ecc...
  • Anonimo scrive:
    Sono incompetenti.
    "Questo tipo di approccio ha ovviamente degli effetti collaterali, effetti che si possono sintetizzare in:- blocco dei browser e delle piattaforme non Microsoft- blocco degli accessi extra Italia"o semplicementi criminali.Trasmettere una trasmissione attraverso internet diretta a tutti non vuol dire trasmetterla solo per gli utenti che usano un particolare sistema operativo, ci fate o ci siete? e poi le olimpiadi, se avessero ancora un significato simbolico questo non accadrebbe, non avendo piu' quel significato e' inutile guardarle solo per far ingrassare le varie multinazionali naziste.Un candore degno di un boss mafioso di secondo piano, avranno degli effetti collatelari, ma mettetelo in galera questo cialtrone.Chiedete a Stallman cosa ne pensa, e non penso che lui sia di parte, sta dalla parte della liberta' non degli schiavisti fascisti.La mafia si e' riciclata insieme ai suoi soldi, il Padrino docet.
  • teddybear scrive:
    9 --
  • Anonimo scrive:
    Non ho capito
    1. Per la geolocalizzazione degli accessi non basta un controllo degli indirizzi IP?2. Per la protezione da deep linking non basta negare l'accesso a chi non ha come referrer www.raiclick.it? So anche che ci sono javascript che eliminano eventuali frames messi da terzi.A me sembra che se le richieste del CIO erano solo queste, si potevano soddisfare in modo piu' civile. Certo, qualcuno avrebbe trovato il modo di aggirarle (per esempio con un proxy); ma un servizio pubblico non dovrebbe considerare assai peggiore l'eventualita' di escludere dalla fruizione utenti che ne avrebbero diritto?Se qualcuno ne sa piu' di me sui punti 1 e 2, mi dica se sbaglio.
  • Anonimo scrive:
    Re: E IO DOVE VIVO ?

    VOGLIO VEDERE IL CURLING
    :D
  • Fred scrive:
    E IO DOVE VIVO ?
    Mi piacerebbe sapere se io sono in italia oppure no visto che con una connettivita' ADSL ALPIKOM ( provider trentino) vengo riconosciuto come straniero e non posso quindi accedere ai contenuti.Vabbe' ammetto che il trentino alto adige e' una regione autonoma pero' pure noi paghiamo il canone RAI e sopratutto pure noi contribuiamo al medagliere italiano :) e direi per il memento anche in modo molto pesante.VOGLIO VEDERE IL CURLING
  • Anonimo scrive:
    Non esistono i drm fuffa!
    lo diceva l'altro giorno qualcuno..questo è un primo esempio.."CHissene frega basta avere windows e windows media player" oh si certo e non pensate che da lì a non farvi riprodurre brani o video il passo sia breve?suvvia..
Chiudi i commenti