Cervello al volante, pericolo costante?

In Germania si sperimenta un sistema di guida basato su comandi impartiti col solo pensiero. Merito di un caschetto ideato per il gaming e un software intelligente capace di interpretare gli schemi delle onde cerebrali

Roma – Qualora le auto capaci di guidarsi da sole non fossero già abbastanza, i ricercatori tedeschi della Freie Universität di Berlino inseguono nuove strade di interfacciamento tra uomo e macchina sperimentando con la guida col solo pensiero. L’auto-prototipo è in grado di decidere autonomamente quando frenare o accelerare, e il guidatore sceglie la strada da seguire agli incroci – senza mani sul volante .

L’interfaccia mente-auto ideata dal professor Raul Rojas (campo di specializzazione: intelligenza artificiale) e dal suo team prevede l’impiego di un “neurocaschetto” Emotiv , un dispositivo realizzato da una società statunitense e pensato per applicazioni prettamente videoludiche.

I sensori di Emotiv si applicano direttamente alla testa dell’utente-guidatore e sono in grado di registrare un vero e proprio elettroencefalogramma (EEG) delle onde cerebrali. In seguito entra in gioco il software ideato dal team di ricerca, in grado di convertire ogni “pattern” mentale in un comando specifico e ben distinto tra “frena”, “accelera”, “gira a destra” o “gira a sinistra”.

Dopo opportuno training necessario ad allenare il cervello a muovere un oggetto virtuale attraverso l’EEG in tempo quasi-reale di Emotiv, l’utente è pronto a mettersi a bordo di una speciale versione di una Volkswagen Passat Variant 3c per procedere alla guida con la sola forza del pensiero. Letteralmente.

L’obiettivo del progetto “BrainDriver” non è naturalmente quello di sviluppare una soluzione commerciale alla portata di tutti. Almeno non per il momento: BrainDriver è un prototipo realizzato per puro scopo dimostrativo , avvertono i suoi creatori, nella speranza che simili ricerche contribuiscano a migliorare la guida – a bordo di veicoli autonomi e non – e a fornire nuove prospettive di mobilità ai disabili e a chi è affetto da paralisi.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Undertaker scrive:
    Leggi italiane
    vedo che a pedofili, terroristi e satanisti si sono aggiunte le anoressiche: naturalmente lo stato non ha perso l'occasione per promulgare l'ennesima legge che,democraticamente ci dice come dobbiamo vivere.Cosa significa inoltre "inneggiare all'anoressia" ?classica legge italiana, volutamente vaga con la quale si puó colpire qualsiasi sito che parli di diete e di alimentazione, seguendo il primo principio della legge italiana: mettere fuori legge il maggior numero di persone possibile, lasciando poi al poliziotto o al giudice decidere se punire o, bontá sua lasciar correre.Motivo in piú per l'anonimato TOTALE in rete: nomi falsi dappertutto e sempre provider esteri.
  • vuoto scrive:
    a me va bene
    Pero' allora oscuriamo anche le tv. TUTTE.Perchè quando sei coll'encefalogramma piatto a guardare immagini televisive sulle quali non hai nessun controllo, non serve inneggiare a magrezza patologica, omicidi, stupri, corruzione etc. ma solo mostrarle. Il desiderio di emulazione fa il resto.I siti sono piu' simili ad un libro, dove il lettore ha un bel po' più controllo.Problem, mediasetfags? :D
    • linguist scrive:
      Re: a me va bene
      Anche con il televisore il controllo c'è ancora, per ora. E' quel tasto rosso sul telecomando che serve a spegnerlo. Se non lo fai è perché non hai controllo su te stesso e mancanza di rispetto per te stesso. Il problema è sempre nell'uomo e non fuori dall'uomo. La società è costituita da uomini. Come detto sopra da poiuy il problema è di natura psicologica. Se la persona anoressica non trova da sola la forza di chiedere aiuto, deve essere aiutata da chi è capace. E sappiamo tutti che i "nostri" politici non sono persone capaci.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 febbraio 2011 16.43-----------------------------------------------------------
  • poiuy scrive:
    Anoressia, questa sconosciuta
    Sinceramente non riesco a capire questa attenzione particolare della politica verso l'anoressia. Sembra un po' uno slogan, come quello della pedofila, accanimeto terapeutico, etc...Premetto che non sono un esperto di anoressia, ma ho conosciuto bene una persona anoressica.Vorrei che capiste i seguenti concetti:- La moda NON favorisce l'anoressia. Se volete la mia opinione, la moda è un mondo di XXXXX, ma NON favorisce l'anoressia.- Voler essere magre (anche al limite, come alcune modelle) ed essere anoressiche sono duce cose completamente diverse.- L'anoressia è una patologia psicologica molto spesso legata a dinamiche affettive infantili verso i genitori.- Al pari della depressione l'anoressia è una patologia, non un desiderio "voglio fare la modella".- Spesso le persone anoressiche sono anche molto intelligenti e a volte insospettabili (finché la patologia non diventa evidente)- Per la politica l'anoressia è solo uno slogan. Non si cura con le leggi, ma, come per tutte le altre patologie, si cura nelle strutture sanitarie.- Se la politica avesse veramente interesse ad aiutare le persone anoressiche, investirebbe più fondi nelle strutture che aiutano le persone con disagi psicologici- L'argomento dei siti pro anoressia è un argomento delicato. E' vero che, essendo l'anoressia una patologia psicologica, alcune parole possono favorire l'acutizzazione della malattia, altre invece possono aiutare. Le misure repressive sono abbastanza inutili. Di solito è un modo di lavarsene le mani. Si fa una legge inutile e si dice di aver affrontato il problema. Penso che quasi tutti quello che leggono PI sanno che per risolvere dei problemi, anche semplici, serve impegno e lavoro quotidiano per arrivare alla soluzione. Altro che slogan e punizioni.- L'anoressia colpisce di più le donne, ma alcune volte colpisce anche gli uomini dove è mediamente più grave. Questi uomini non vogliono fare i modelli.- Di solito un'anoressica è anche bulimica, i bulimici non sono di solito anoressici.- Di anoressia si muore.Se volete approfondire l'argomento trovate qualche libro che ne parla in dettaglio. L'anoressia è quasi sempre legata ad un rapporto psicologico malato con i genitori. La cosa sconcertante è che spesso i genitori non hanno colpe, sono dei genitori normali. Ci sono casi di famiglie con più fratelli dove solo uno soffre di anoressia o bulimia, mentre gli altri stanno bene e sono contenti dei genitori. Per cui è improbabile che in questi casi il genitore abbia commesso qualche errore grave.In altri casi invece sono propio i genitori ad aver causato l'anoressia (o forse solo ad averla favorita).Spero di aver sfatato la maggior parte dei luoghi comuni legati all'anoressia.
    • il solito bene informato scrive:
      Re: Anoressia, questa sconosciuta
      - Scritto da: poiuy
      In altri casi invece sono propio i genitori ad
      aver causato l'anoressia (o forse solo ad averla
      favorita).la sorella di un mio amico è stata portata via dalla madre e ricoverata coattamente in una clinica svizzera. La madre, fin da piccola, le faceva notare continuamente quanto fosse grassa, finchè la ragazza non è finita in ospedale (se non ricordo male aveva 16 anni).E' incredibile quanto male possa fare un genitore :-(
      • poiuy scrive:
        Re: Anoressia, questa sconosciuta
        Ecco un caso palese di anoressia causata da un genitore.Purtroppo ci sono casi dove i genitori non hanno colpe (o per lo meno non evidenti). Questi casi di solito però sono più lievi e curabili e, spero, sorpassabili.
  • Fetente scrive:
    Già annunciati altri provvedimenti
    Quanto prima verrà istituito il reato di istigazione all'uso di vestiti troppo leggeri che possano favorire raffreddore e mal di gola, e inoltre il reato di istigazione alla lettura di libri e testi assimilabili che possano causare un inopportuno sviluppo delle capacità cerebrali.
    • pippO scrive:
      Re: Già annunciati altri provvedimenti
      - Scritto da: Fetente
      Quanto prima verrà istituito il reato di
      istigazione all'uso di vestiti troppo leggeri che
      possano favorire raffreddore e mal di gola, e
      inoltre il reato di istigazione alla lettura di
      libri e testi assimilabili che possano causare un
      inopportuno sviluppo delle capacità
      cerebrali.Impossibile sviluppare cellule morte o assenti :D
  • il solito bene informato scrive:
    E' solo bellezza...
    Guardando inchieste e documentari sull'argomento, leggendo sull'internet (che, ho scoperto, non è solo un posto dove c'é youporn o dove clicchi e scarichi l'mp3) sono arrivato alla mia personale conclusione: raramente dietro anoressia e bulimia c'é un disturbo che non sia proprio dell'umanità , quindi curabile. Alla fine è solo un altro concetto distorto di bellezza: c'é chi si ammazza di palestra e si inietta steroidi, c'é chi si ricopre il corpo di piercing... pensiamo ad esempio a certe popolazioni africane che deformano deliberatamente il proprio corpo, mettendo a rischio anche la propria salute, per risultare attraenti all'interno della tribù; il paragone sembrerà azzardato ma credo l'anoressia/bluimia siano addirittura una questione culturale. Per curiosità ho provato a cercare la parola "anorexia" tra le immagini e una cosa mi è saltata all'occhio: ci sono solo foto di donne bianche . Eppure modelle nere magrissime non mancano e i neri hanno acXXXXX agli stessi media dei bianchi ... la cosa fa pensare, direi.Magari chi legge penserà che semplifico troppo le cose, ma ridurre tutto ad una "malattia mentale" non è di per sè troppo semplice? Ovviamente ci sono casi e casi ma se c'é una malattia mentale, questa è la stessa che affligge il 90% della popolazione mondiale: narcisismo, insicurezza, desiderio di appartenenza... ci sono centinaia di modi con cui questi atteggiamenti possono portare (e spesso portano) una persona a danneggiarsi o a morire ma ovviamente ci si concentra solo su quelli più impressionanti o quelli più sentiti al momento dall'opinione pubblica (si indovini il perché). Servirà censurare siti web e blog? per niente. Servirà convincere gli stilisti a far sfilare donne taglia 42? non credo proprio. Gli anoressici/bulimici hanno fatto del "modellare" il proprio corpo una ragione di vita e togliere dai loro occhi gli esempi offerti dai media non intaccherà minimamente i loro propositi, perché sono comunque concentrati su sè stessi e si guarderanno sempre allo specchio con i loro stessi occhi.Dovrei dire "non credo esista una cura" ma invece dico che di sicuro non esiste una cura... si tratta di consapevolezza, che non è una cosa che ti possono insegnare, inculcare o iniettare: molti anoressici sono ritornati sui loro passi perché un bel giorno "hanno aperto gli occhi" su ciò che è realmente importante nella vita, cioè la vita stessa; ma è un percorso che ogni persona deve compiere con le proprie gambe.Sinceramente, vedo ogni tentativo esterno per "raddrizzare" queste "anormalità" come un'invasione nelle vite e nelle scelte di queste persone e una violazione della libertà di disporre del proprio corpo; un altro esempio, di cui la storia è piena, in cui persone che si considerano "normali" tentano di ghettizzare o indottrinare chi è fuori dalla loro "fortunata" cerchia e trovo che sia una cosa immorale, inutile e, come ha dimostrato più volte la storia, più dannosa del problema stesso.
    • pippO scrive:
      Re: E' solo bellezza...
      - Scritto da: il solito bene informato
      Guardando inchieste e documentari sull'argomento,
      leggendo sull'internet (che, ho scoperto, non è
      solo un posto dove c'é youporn o dove clicchi e
      scarichi l'mp3)(rotfl)
      sono arrivato alla mia personale
      conclusione: raramente dietro anoressia e bulimia
      c'é un disturbo che non sia proprio
      dell'umanità , quindi curabile. Alla fine è
      solo un altro concetto distorto di bellezza: c'é
      chi si ammazza di palestrami hai beccato :$
      • il solito bene informato scrive:
        Re: E' solo bellezza...
        - Scritto da: pippO
        - Scritto da: il solito bene informato

        Guardando inchieste e documentari
        sull'argomento,

        leggendo sull'internet (che, ho scoperto, non è

        solo un posto dove c'é youporn o dove clicchi e

        scarichi l'mp3)

        (rotfl)


        sono arrivato alla mia personale

        conclusione: raramente dietro anoressia e
        bulimia

        c'é un disturbo che non sia proprio

        dell'umanità , quindi curabile. Alla fine è

        solo un altro concetto distorto di bellezza: c'é

        chi si ammazza di palestra

        mi hai beccato :$non giudico nessuno :-P
    • Undertaker scrive:
      Re: E' solo bellezza...
      - Scritto da: il solito bene informato
      questione culturale. Per curiosità ho provato a
      cercare la parola "anorexia" tra le immagini e
      una cosa mi è saltata all'occhio: ci sono solo
      foto di donne bianche . Eppure modelleperché il modello ideale delle ochette anoressiche é la modella delle sfilate di moda, che naturalmente é sempre bianca per il semplice motivo che le negre sono brutte.
      Magari chi legge penserà che semplifico troppo le
      cose, ma ridurre tutto ad una "malattia mentale"
      non è di per sè troppo semplice? Ovviamente cié una forma di culto, quindi un disturbo mentale
      • Torquemada scrive:
        Re: E' solo bellezza...

        é una forma di culto, quindi un disturbo mentaleRITRATTA IMMEDIATAMENTE QUELLO CHE HAI DETTO! :@ :@ :@ :@
    • angros scrive:
      Re: E' solo bellezza...
      Non è solo una questione "estetica"; spesso è inteso anche come una forma estrema di autodisciplina, di tentativo di controllare un aspetto della propria vita; spesso, in situazioni in cui si ha un qualche problema dovuto a cause che non puoi controllare... una crisi in famiglia, ad esempio: la persona anoressica non può fare nulla per impedirla, e cerca di supplire alla mancanza di controllo sulla situazione esercitando un'altra forma di controllo, estrema, su se stessa; il ragionamento è qualcosa del tipo "ho dei problemi-
      non posso cambiare le cose, per quanto ci provi-
      c'è qualcosa che non va in me-
      probabilmente è il mio peso-
      devo agire sul mio peso-
      lo sto facendo, sono felice perchè sto facendo qualcosa"Inoltre, spesso c'è una percezione distorta di sè stessi, una dismorfofobia (paura di avere una deformità), anche a livello delirante: una persona anoressica di, mettiamo, 35 chili, può considerare troppo magra una persona che ne pesa 40, ma continuerà a considerare sè stessa troppo grassa (e non c'è verso di convincerla, nonostante abbia appena ammesso che quel peso, per gli altri, è troppo poco)Ci può essere anche una volontà di annullamento, di sparire, una sorta di autopunizione, o un desiderio di punire i propri familiari (qual'è la prima forma di ribellione che un bambino impara? Rifiutare il cibo)Di solito, intervengono diversi di questi meccanismi, non uno solo. L'anoressia è perciò una patologia abbastanza complessa.
    • Regur Mortis scrive:
      Re: E' solo bellezza...
      straquoto!!!
  • Terenzio scrive:
    La legge non può fermare la natura
    L'articolo 580 bis non può fermare la seleziona naturale che comunque opera, nonstante il progresso della nostra società.Genitori assenti, nessuna educazione, costumi privi di etica foraggiano e contribuiscono alla soccombenza degli individui psicologicamentepiù deboli. Finchè non vi sarà una generale riforma della pedagogia e del ruolo del genitore, imXXXXXXXXto fantasiosi e licenziosi suggerimenti delle anime belle degli anni '80, non si arriverà a nulla.
    • TuttoaSaldo scrive:
      Re: La legge non può fermare la natura

      Finchè non vi sarà una generale riforma della
      pedagogia e del ruolo del genitore, imXXXXXXXXto
      fantasiosi e licenziosi suggerimenti delle anime
      belle degli anni '80, non si arriverà a
      nulla.Cavolo !!! Io ero rimasto al '68. Mi devo essere perso qualcosa.
      • Francesco scrive:
        Re: La legge non può fermare la natura
        I sessantottini sono diventati genitori negli anni '80.Ed i risultati si vedono.f.
        • krane scrive:
          Re: La legge non può fermare la natura
          - Scritto da: Francesco
          I sessantottini sono diventati genitori negli
          anni '80.
          Ed i risultati si vedono.Infatti: son gia' 50 anni che non ci sono guerre in grande stile e stermini di massa in europa !
          f.
  • Davidoff scrive:
    Controcorrente
    Ci rendiamo conto che si tratta di punire un reato di opinione? Ovvio che mi dispiaccia per le vittime dei disturbi alimentari ma questa è una strada veramente pericolosa da intraprendere.Voglio anche fare salva la buona fede dei promotori della legge ma i possibili esiti di questa deriva sono pericolosi. Umanamente, citando De Andrè, li condannerei a 5000 anni più le spese ma chi si fa carico del compito di redigere le leggi non può e non deve assolutamente farsi trascinare dalle emozioni.
    • TuttoaSaldo scrive:
      Re: Controcorrente
      - Scritto da: Davidoff
      Ci rendiamo conto che si tratta di punire un
      reato di opinione? Ecco il punto. Quoto²Sono solo Pedosatanoterrobulimisti !!
      • il solito bene informato scrive:
        Re: Controcorrente
        - Scritto da: TuttoaSaldo
        - Scritto da: Davidoff

        Ci rendiamo conto che si tratta di punire un

        reato di opinione?

        Ecco il punto. Quoto²

        Sono solo Pedosatanoterrobulimisti !!Questo termine diventa sempre più complicato :-D
        • Funz scrive:
          Re: Controcorrente
          - Scritto da: il solito bene informato
          - Scritto da: TuttoaSaldo

          - Scritto da: Davidoff


          Ci rendiamo conto che si tratta di punire un


          reato di opinione?



          Ecco il punto. Quoto²



          Sono solo Pedosatanoterrobulimisti !!

          Questo termine diventa sempre più complicato :-DPedoterrosatanoressici PedoterrosatanoressibulimiciPedoterrosatanoressibulimiviolatoridicopyright :p
  • ephestione scrive:
    Giusto, anzi fate così
    Carcere e oscuramento/sequestro del sito web a chi spiega come collegarsi a the pirate bay dall'italia, a chi incita alla blasfemia, a chi inneggia a non pagare le tasse, a chi dice che i politici sono corrotti, a chi racconta che una volta al supermercato la cassiera si è sbagliata a dargli il resto ed ha portato a casa 20cent in più anziché restituirli, a chi ha preso almeno due volte un'insufficienza a scuola, e chi per più di 30 minuti totali della sua vita ha guidato in ecXXXXX di velocità, ed infine a chi ha cantato "tanti auguri a te" ad un compleanno senza chiedere il permesso alla SIAE.
    • embe scrive:
      Re: Giusto, anzi fate così
      - Scritto da: ephestione
      Carcere e oscuramento/sequestro del sito web a
      chi spiega come collegarsi a the pirate bay
      dall'italia, a chi incita alla blasfemia, a chi
      inneggia a non pagare le tasse, a chi dice che i
      politici sono corrotti, a chi racconta che una
      volta al supermercato la cassiera si è sbagliata
      a dargli il resto ed ha portato a casa 20cent in
      più anziché restituirli, a chi ha preso almeno
      due volte un'insufficienza a scuola, e chi per
      più di 30 minuti totali della sua vita ha guidato
      in ecXXXXX di velocità, ed infine a chi ha
      cantato "tanti auguri a te" ad un compleanno
      senza chiedere il permesso alla
      SIAE.Sono d'accordo che censurare non è (sempre) giusto, ma di fronte ad un blog così?hxxp://proanapersempre.blogspot.com/Non riesco a credere che sia vero, ma le centinaia di commenti mi fanno temere il contrario...
      • Flavio scrive:
        Re: Giusto, anzi fate così
        Sinceramente non credevo ne esistessero!Son comunque convinto che educare sia meglio!Su quel sito fanno molto riferimento a modelle: quindi visto che 1+1=2 il problema stà nel mondo dello spettacolo (tanto per cambiare).Come già dovrebbe essere stato fatto: imporre alle modelle che sfilano in Italia almeno la taglia 42! Che è una taglia già magra per la maggior parte delle ragazze italiane!Poi non verrà in mente di calare di taglia alle ragazze normali!
        • embe scrive:
          Re: Giusto, anzi fate così
          - Scritto da: Flavio
          Sinceramente non credevo ne esistessero!
          Son comunque convinto che educare sia meglio!
          Su quel sito fanno molto riferimento a modelle:
          quindi visto che 1+1=2 il problema stà nel mondo
          dello spettacolo (tanto per
          cambiare).
          Come già dovrebbe essere stato fatto: imporre
          alle modelle che sfilano in Italia almeno la
          taglia 42! Che è una taglia già magra per la
          maggior parte delle ragazze
          italiane!
          Poi non verrà in mente di calare di taglia alle
          ragazze
          normali!Sinceramente non so nemmeno io se la cosa migliore sia eliminare questi blog, forum e siti dalla faccia del web...è necessario cambiare la società, il modo di pensare della gente, in pratica una battaglia persa in partenza!
          • krane scrive:
            Re: Giusto, anzi fate così
            - Scritto da: embe
            - Scritto da: Flavio
            è necessario cambiare la
            società, il modo di pensare della gente, in
            pratica una battaglia persa in partenza!Guarda che si fa regolarmente: ci vuole solo la volonta' da parte dei soggetti giusti (e questa manca) http://it.wikipedia.org/wiki/Piano_Marshall
      • ephestione scrive:
        Re: Giusto, anzi fate così
        Di fronte ad un blog così, mi dispiace per chi ci scrive, ma GUAI se lo censurano!E' folle.Follefollefollefollefolle (per citare il dimagriredimagriredimagriredimagriredimagriredimagrire su uno di quei post :D)Racconta la sua esperienza di vita, è consapevolmente anoressica, è contenta così, affari suoi. Rende partecipe il resto del mondo della sua vita, non fa nulla di illegale, chi legge prende come vuole quei post... chi è il cerebroleso che si autoarroga il diritto di decidere che una persona così non può scrivere su internet perché le piace saltare i pasti?Uno che si finanzia la ferrari, la piscina, la villa abusiva sulla scogliera, con i soldi di 60milioni di italiani che lo pagano per dire c***e una volta che ha ottenuto un seggio? Uno così decide per gli altri 60milioni di cittadini cos'è giusto e cosa no?D'accordo, i nostri figli saranno salvi un domani perché non ci saranno più blog proana da leggere (in italiano, a meno che non decideranno anche per l'oscuramento stile piratebay dei blog stranieri...)Però magari sotto casa c'è il magrebino, il rumeno, o il vicino di casa italianissimo che ti vendono la droga, ti danno una botta in testa per fregarti i soldi, o semplicemente blaterano bestemmie disinvoltamente (siccome ora non è più illegale... però scrivere che sei anoressico, quello sì è illegale).Io inorridisco, punto.
        • fiertel91 scrive:
          Re: Giusto, anzi fate così
          - Scritto da: ephestione
          o semplicemente blaterano
          bestemmie disinvoltamente (siccome ora non è più
          illegale... però scrivere che sei anoressico,
          quello sì è
          illegale).A dire il vero: http://www.uaar.it/laicita/bestemmia#02 .
          • ephestione scrive:
            Re: Giusto, anzi fate così
            mi cogli impreparato... ero convinto che quella legge fosse rientrata, infatti nel lontano anno qualchecosa, quand'ero al liceo, alcuni miei compagni di classe entrarono trionfanti annunciando la cosa, e bestemmiando il triplo di prima per celebrare.Comunque, chiudo l'OT blasfemo :D
          • fiertel91 scrive:
            Re: Giusto, anzi fate così
            - Scritto da: ephestione
            mi cogli impreparato... ero convinto che quella
            legge fosse rientrata, infatti nel lontano anno
            qualchecosa, quand'ero al liceo, alcuni miei
            compagni di classe entrarono trionfanti
            annunciando la cosa, e bestemmiando il triplo di
            prima per
            celebrare.
            Comunque, chiudo l'OT blasfemo :DPer quanto vale, è una di quelle leggi non sentite necessarie e pertanto disattese regolarmente.
      • AMEN scrive:
        Re: Giusto, anzi fate così
        - Scritto da: embe
        hxxp://proanapersempre.blogspot.com/
        Non riesco a credere che sia vero, ma le
        centinaia di commenti mi fanno temere il
        contrario...Beh, se uno fa un blog in cui racconta che si diverte a bruciarsi i peli sotto le ascelle con l'accendino e ci sono quelli che lo imitano, cosa facciamo??
        • embe scrive:
          Re: Giusto, anzi fate così
          - Scritto da: AMEN
          - Scritto da: embe


          hxxp://proanapersempre.blogspot.com/

          Non riesco a credere che sia vero, ma le

          centinaia di commenti mi fanno temere il

          contrario...

          Beh, se uno fa un blog in cui racconta che si
          diverte a bruciarsi i peli sotto le ascelle con
          l'accendino e ci sono quelli che lo imitano, cosa
          facciamo??Se uno fa un blog in cui elenca i vari modi per togliersi la vita soffrendo il meno possibile, magari descrivendo in modo dettagliato i tentativi di suicidio, cosa penseresti? Libera espressione? Mi è capitato di leggere in un forum una discussione del genere, in ambito internazionale, fortunatamente...la censura è inutile, del resto sia il suicidio, sia l'anoressia sono problemi esistenti un pò da sempre, e prevenirli non è facile...Secondo me però se uno scrive un blog del genere VUOLE essere aiutato, anche perchè palesa in maniera pubblica tutto il suo disagio, tutto il suo malessere. Fosse diversamente non avrebbe scritto su uno spazio che tutti possono consultare! Le persone che scrivono in questi blog, in questi forum andrebbero aiutate, ma non è facile aiutare un nickname...
          • AMEN scrive:
            Re: Giusto, anzi fate così
            - Scritto da: embe
            Se uno fa un blog in cui elenca i vari modi per
            togliersi la vita soffrendo il meno possibile,
            magari descrivendo in modo dettagliato i
            tentativi di suicidio, cosa penseresti? Che la gente si suicida da ben prima dell'avvento di internet...
          • embe scrive:
            Re: Giusto, anzi fate così
            - Scritto da: AMEN
            - Scritto da: embe


            Se uno fa un blog in cui elenca i vari modi per

            togliersi la vita soffrendo il meno possibile,

            magari descrivendo in modo dettagliato i

            tentativi di suicidio, cosa penseresti?

            Che la gente si suicida da ben prima dell'avvento
            di
            internet...Beh, questo è sicuro, l'ho anche scritto! La cosa più grave è che il fenomeno si sta "socializzando", quasi fosse un social network!
          • Regur Mortis scrive:
            Re: Giusto, anzi fate così
            si ma questo è un bene...Il social non è mai un male... Sopratutto se aperto anche da interventi esterni punire una ragazza che ha 30 anni e pesa 20kg con il carcere di sicuro non l'aiuti, anzi gli dai il colpo di grazia.
        • Gabriele scrive:
          Re: Giusto, anzi fate così

          Beh, se uno fa un blog in cui racconta che si
          diverte a bruciarsi i peli sotto le ascelle con
          l'accendino e ci sono quelli che lo imitano, cosa
          facciamo??Si chiamano i servizi sociali per obbligarli a seguire un T.S.O. (trattamento sanitario obbligatorio).G.
          • krane scrive:
            Re: Giusto, anzi fate così
            - Scritto da: Gabriele

            Beh, se uno fa un blog in cui racconta che si

            diverte a bruciarsi i peli sotto le ascelle con

            l'accendino e ci sono quelli che lo imitano,

            cosa facciamo??
            Si chiamano i servizi sociali per obbligarli a
            seguire un T.S.O. (trattamento sanitario
            obbligatorio).
            G.Tu non hai mai guardato cosa si trova su youtube vero ? Altrimenti avresti gia' chiamato l'esercito.
  • biancoenero87 scrive:
    Ma punire
    tutte le case di moda che propongono contratti solo a top model super magre no? ...In Italia si va sempre in cerca di pesci piccoli e mai di quelli grossi!
    • Flavio scrive:
      Re: Ma punire
      Quelli grossi hanno grossi avvocati!! E grossi interessi!!Siamo il paese del divieto! Meglio vietare che educare quà.Vietiamo di correre in macchina e facciamo produrre auto da 350 km/h, vietiamo la prostituzione, ma non diamo modo di essere in regola a chi la vuole fare, vietiamo la droga ma abbiamo i politici che la prendono ecc.ecc.Si fà prima a fare una legge di divieto che investire dei soldi che si potrebbero togliere alla politica per educare giovani che creascano consapevoli!!Siam messi sempre peggio!!
    • pippO scrive:
      Re: Ma punire
      - Scritto da: biancoenero87
      tutte le case di moda che propongono contratti
      solo a top model super magre no? ...In Italia si
      va sempre in cerca di pesci piccoli e mai di
      quelli
      grossi!Se è per quello alcool e tabacco fanno molte più vittime di anoressia e droghe, ma per loro la pubblicità si fa in prima serata in TV, non hanno bisogno di siti web :D
  • the_m scrive:
    Le obese di Arcore....
    Dovrebbero arrestare silvietto anche per questa, visto che le obese non possono di certo aspirare a diventare ragazze da 10.000 euro a notte!Se non è istigazione pro-ana questa... :D :D
  • rotfl scrive:
    300mila spazi web aperti solo in Italia
    300mila spazi web aperti solo in Italia che inneggiano all'anoressia? Ma certo, come no.Ma dico, due conti li sapete fare? Considerando quante persone ci sono in Italia, e considerando che di certo non tutte le eventuali persone che possono inneggiare all'anoressia si mettono ad aprire un sito o una pagina web, ne verrebbe fuori che ci sarebbe pressappoco almeno un milione di persone in Italia che inneggiano all'anoressia.No dico, vi pare credibile?
    • Paura scrive:
      Re: 300mila spazi web aperti solo in Italia
      Nel paese che vanta *milioni* di pedofili sì, è possibile.
      • Sgabbio scrive:
        Re: 300mila spazi web aperti solo in Italia
        dove c'è un'associazione che dice che i contenuti pedo XXXXXgrafici siano i più visti in assoluto ?
      • Calunnioso scrive:
        Re: 300mila spazi web aperti solo in Italia
        - Scritto da: Paura
        Nel paese che vanta *milioni* di pedofili sì, è
        possibile.Sono i soliti numeri buttati a casaccio per fare impressione. Secondo me proprio li mettono a caso.Anche se non fossero "spazi web" ma semplici pagine generate dinamicamente su una decina di siti (e quindi un numero vale come un altro), faccio fatica a credere che qualcuno si sia messo a ricaricare le pagine 300.000 volte per poter affermare che ci siano "300.000 spazi web". Secondo me, appunto, li inventano di sana pianta.
    • Sgabbio scrive:
      Re: 300mila spazi web aperti solo in Italia
      Mi sembra che lo stesso punto informatico anni fa fece vedere i risultati quandi si scrivava su google tale parole è la stragrande maggioranza dei risultati era i siti di fondazioni contro l'abulimia e anoressia.Comunque sta legge è una porcheria. Prima di tutto come è cosa fa uno spazio web per inneggiare a tali disturbi alimentari, poi come può l'autore di un eventuale testo essere responsabile della morte delle persone ? Quando punirermo i produttori di armi allora ?Siamo alle solite....si cerca di risolvere il problema colpendo l'obbiettivo sbagliato e ovviamente e l'ennesima legge anti rete...
      • DVD74 scrive:
        Re: 300mila spazi web aperti solo in Italia
        Buttateli tutti in galera e gettate la chiave!!! Chi inngeggia alla bulimia e all'anoressia commette un crimine contro l'umanità e per questo deve finire in prigione. Inoltre nel tempo che sta in carcere devono fargli provare sulla sua pelliccia le cose che promuove più i servizi acXXXXXri.
      • p4bl0 scrive:
        Re: 300mila spazi web aperti solo in Italia
        scusa Sgabbio, lo so che è contro la policy, ma non è che riusciresti a perdere 30 secondi per rileggere quello che hai scritto prima di postare? 1/10 dei tuoi post è al limite del comprensibile. senza cattiveria, il 90% è comprensibilissimo ma alcune volte, non so se per fretta o cosa ma non si capisce un beneamato..
    • DVD74 scrive:
      Re: 300mila spazi web aperti solo in Italia
      Buttateli tutti in galera e gettate la chiave!!! Chi inngeggia alla bulimia e all'anoressia commette un crimine contro l'umanità e per questo deve finire in prigione. Inoltre nel tempo che sta in carcere devono fargli provare sulla sua pelliccia le cose che promuove più i servizi acXXXXXri.
      • bubba scrive:
        Re: 300mila spazi web aperti solo in Italia
        - Scritto da: DVD74
        Buttateli tutti in galera e gettate la chiave!!!
        Chi inngeggia alla bulimia e all'anoressia
        commette un crimine contro l'umanità e per questo
        deve finire in prigione. Inoltre nel tempo che
        sta in carcere devono fargli provare sulla sua
        pelliccia le cose che promuove più i servizi
        acXXXXXri.bravo! tutti in galera! a cominciare da chi usa 'DVD' nel nickname! E' cosa turpe e pericolosa!
      • AMEN scrive:
        Re: 300mila spazi web aperti solo in Italia
        - Scritto da: DVD74
        Buttateli tutti in galera e gettate la chiave!!!
        Chi inngeggia alla bulimia e all'anoressia
        commette un crimine contro l'umanità e per questo
        deve finire in prigione. Quindi anche stilisti, produttori televisivi, ecc, ecc
      • Regur Mortis scrive:
        Re: 300mila spazi web aperti solo in Italia
        legge "sostituisci genitore" inutile pensata soltanto per far parlare di se.Numeri sparati a caxxo se fossero davvero quelli i numeri aprirei al volo un sito del genere asd.
    • ZLoneW scrive:
      Re: 300mila spazi web aperti solo in Italia
      Ma in Italia ci arriviamo a 300mila siti web tout court? Me sa de no... (anonimo)Piuttosto, se introducessero l'articolo, che fine farebbero tutte le pubblicità alimentari, a partire da quelle relative a impianti di macinazione del grano di colore molto chiaro? Tutte fuori dai piedi, voglio sperare...(ghost)
Chiudi i commenti