CES2017/ Samsung e i tv QLED, LG e i Nano Cell

Basati su una tecnologia completamente nuova, promettono esperienze di visione mai sperimentate prima, per luminosità delle immagini e pienezza dei colori. LG risponde alla sfida ad armi pari

Roma – Gennaio, tempo di Consumer Electronics Show di Las Vegas: Samsung e LG nhanno giocato le rispettive carte al più importante appuntamento mondiale con l’elettronica di consumo. La prima ha presentato la nuova serie di TV QLED : “Il 2017 segna un passaggio a un paradigma superiore nell’industria dei display, inaugurando la nuova era dei QLED – ha affermato HyunSuk Kim, presidente della divisione Visual Display Business di Samsung Electronics. “Con l’avvento dei tv QLED porteremo sugli schermi immagini più fedeli alla realtà. Abbiamo risolto con successo le imperfezioni del passato nell’esperienza di visione, i punti dolenti lamentati dai consumatori, ridefinendo i valori fondamentali della tv”.
La gamma Quantum LED, che uscirà sul mercato a partire da marzo, si compone di quattro televisori: il Q9, flat, top di gamma, a partire da 65″ di diagonale; il Q8, curvo, top di gamma, a partire da 55″ e il Q7, sia in versione piatta, sia in versione curva.

Descrizione immagine

Per la prima volta al mondo, i tv Samsung QLED sono in grado di riprodurre il 100 per cento dello spazio colore DCI-P3. Ciò significa che possono esprimere tutti i colori a qualsiasi livello di luminosità, anche con le sottili differenze visibili al picco di luminanza dei QLED, tra 1.500 e 2.000 nit (unità di misura della luminanza, indica il numero di candele per metro quadro: per essere visibile in piena luce, un display deve possedere almeno 700 nit). Per capire di cosa stiamo parlando, occorre dire che il colore che può essere espresso differentemente a diversi livelli di luminosità. Per esempio, una foglia può essere percepita con colori che vanno dal verde giallastro al turchese, a seconda della quantità di luce. I display Samsung QLED possono catturare ogni sottile differenza nel colore in rapporto alla luminosità. Questo è il risultato dell’adozione da parte di Samsung di un nuovo materiale metallico, Quantum Dot (da cui il nome QLED).

Con la nuova linea QLED, Samsung ha migliorato anche altri aspetti del televisore. “Con i tv QLED abbiamo cercato di eliminare i problemi del passato, quelli che tutti sperimentano: ingombro dei cavi, staffe per montaggio a muro e una sfilza di dispositivi posti sotto il tv”, spiega Dave Das, dirigente di Samsung Electronics America.
Grazie al particolare sistema di montaggio denominato “no-gap wall mount”, la distanza tra televisore e muro si riduce a pochi millimetri, così da rendere più veloce e facile appendere il tv alla parete. Per coloro i quali preferiscono non montare il tv alla parete, Samsung offre due nuovi stand progettati per alzare e mostrare il tv QLED come se fosse un accessorio domestico da rimirare. Si può scegliere sia lo “Studio Stand”, che assomiglia a un cavalletto da pittore, sia l’elegante “Gravity Stand”, che fa apparire il tv come una scultura contemporanea.

Tra le novità di questa serie, il Samsung Smart Remote, il telecomando tramite il quale si possono controllare tutti i dispositivi connessi al tv da una singola sorgente.

Inoltre, l’interfaccia Smart Hub è stata estesa agli smartphone tramite la nuova app Smart View, che fornisce ora una panoramica di tutti i contenuti disponibili sulla app dello schermo di casa. Grazie alla app mobile Smart View si può utilizzare un dispositivo mobile per selezionare e avviare un programma tv o servizi di video-on-demand sul tv. Si può anche scegliere di ricevere avvisi sui dispositivi mobili circa i contenuti favoriti, per esempio, come l’orario di messa in onda. Samsung ha introdotto anche due nuovi servizi Smart Tv: “Sport”, che mostra un sommario personalizzabile delle squadre sportive preferite e dei relativi incontri passato o futuri, e “Music”, che fra l’altro identifica le canzoni eseguite dal vivo in uno show televisivo.

Se Samsung si spinge all’attacco, LG risponde ad armi pari. La gamma 2017 del costruttore coreano presenta altrettante novità in termini di performance tecniche, capaci di offrire una accuratezza del colore e contrasto anche a un angolo di visione di 60 gradi mai sperimentati prima in un tv LG Lcd 4K. LG ha presentato la nuova serie Super UHD con la nuova tecnologia Nano Cell , presente in tre modelli di fascia alta: SJ9500, SJ8500 e SJ8000. Il primo è un vero campione di sottigliezza: solo 6,9 mm di spessore.
Secondo quanto dichiarato da LG, la tecnologia Nano Cell consiste in una serie di microscopiche particelle (di dimensioni di 1 nanometro) presenti nei display dei tv UHD, che consentono una qualità dei colori maggiormente accurata e profonda da ogni angolo di visione. Questo è ottenuto attraverso l’assorbimento delle onde luminose in eccesso.

I nuovi tv LG sono in grado di supportare diversi tipi di HDR (High Dynamic Range): HDR10, HLG (Hybrid Log Gamma) e il nuovo Advanced HDR di Technicolor, oltre alla modalità HDR Effect per convertire in HDR segnali standard (SDR). Dal punto di vista “smart”, i nuovi modelli di tv utilizzano la nuova versione del sistema operativo WebOS Tv 3.5; il telecomando Magic Remote, con il pulsante Magic Link, permette un accesso rapido a servizi di streaming video come Netflix e Amazon Prime Video.

Pierluigi Sandonnini

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • mbutu scrive:
    mbutu
    ma io i ransomware non li prendo, utilizzo mbutu. ;)
  • Mao99 scrive:
    Info
    Perchè non lo era già?????????????????????? Assurdo o.O
    • panda rossa scrive:
      Re: Info
      - Scritto da: Mao99
      Perchè non lo era già??????????????????????
      Assurdo
      o.ODecisamente assurdo.Un procurato danno con relativa richiesta di riscatto non era reato negli USA fino a ieri?
      • giaguarevol issimevolm ente scrive:
        Re: Info
        sono le assurdità del sistema "common law" non che i sistemi a "diritto romano" siano esenti da difetti ma sono complessivamente più equi e garantisti (in teoria).Perchè stabilito un principio e scritto in forma di codice i margini "interpretativi" del giudice sono assai ridotti (sempre teoria eh).
  • ... scrive:
    Meno male
    Ah meno male che l'hanno specificato, adesso tutti smetteranno di seminare ransomware! Ma di che XXXXX stiamo parlando? Fino ad ora quindi si poteva farlo impunemente? Ma il mondo si sta rinXXXXXXXXndo o cosa?
    • Il fuddaro scrive:
      Re: Meno male
      - Scritto da: ...
      Ah meno male che l'hanno specificato, adesso
      tutti smetteranno di seminare ransomware! Ma di
      che XXXXX stiamo parlando? Fino ad ora quindi si
      poteva farlo impunemente? Ma il mondo si sta
      rinXXXXXXXXndo o
      cosa?Chiedetelo alla Bottà!E lei che dovrebbe illuminarci con questo sprazzo di luce 'giornalistica' in una giornata cupa, e soprattutto di una nuova notizia amerekana.ps. E alquanto confortante che la gente inizia a chiedersi se il Mondo stia andando sottosopra. Ma sconforta ancora di più dirgli che è andato già a PUTTANE!
      • prova123 scrive:
        Re: Meno male
        al tempo ... bisogna vedere se questo reato compiuto verso l'estero resta tale ... sono sempre americani ...
        • panda rossa scrive:
          Re: Meno male
          - Scritto da: prova123
          al tempo ... bisogna vedere se questo reato
          compiuto verso l'estero resta tale ... sono
          sempre americani
          ...Da quanto dice la legge se viene compiuto da uno stato canaglia ai danni di cittadini o societa' americane, possono bombardare lo stato canaglia se questo non e' gia' bombardato altrimenti.Il viceversa non dice, quindi non sara' considerato reato o ricadra' nella legislazione vigente (se il ricattatore paga regolari tasse sul riscatto al governo americano, allora e' a posto).
    • frtvdcxg scrive:
      Re: Meno male
      - Scritto da: ...
      Ah meno male che l'hanno specificato, adesso
      tutti smetteranno di seminare ransomware! Ma di
      che XXXXX stiamo parlando? Fino ad ora quindi si
      poteva farlo impunemente? Ma il mondo si sta
      rinXXXXXXXXndo o
      cosa?No. Hanno cambiato la definizione del reato per rendere la pena più severa.Con l'estorsione semplice per le minacce si rischiavano fino a due anni, fino a tre se riuscivano a farsi pagare.Ora rischiano fino a quattro anni.
      • Il fuddaro scrive:
        Re: Meno male
        - Scritto da: frtvdcxg
        - Scritto da: ...

        Ah meno male che l'hanno specificato, adesso

        tutti smetteranno di seminare ransomware! Ma
        di

        che XXXXX stiamo parlando? Fino ad ora
        quindi
        si

        poteva farlo impunemente? Ma il mondo si sta

        rinXXXXXXXXndo o

        cosa?

        No. Hanno cambiato la definizione del reato per
        rendere la pena più
        severa.
        Con l'estorsione semplice per le minacce si
        rischiavano fino a due anni, fino a tre se
        riuscivano a farsi
        pagare.
        Ora rischiano fino a quattro anni.Cinque! Cinque anni se per caso vengono a conoscenza che sei pure un hakker! (rotfl)E a giusta ragione, gli hakker sono malvagi. Soprattutto se russi.
        • bubba scrive:
          Re: Meno male
          - Scritto da: Il fuddaro
          - Scritto da: frtvdcxg

          - Scritto da: ...


          Ah meno male che l'hanno specificato,
          adesso


          tutti smetteranno di seminare ransomware!
          Ma

          di


          che XXXXX stiamo parlando? Fino ad ora

          quindi

          si


          poteva farlo impunemente? Ma il mondo si
          sta


          rinXXXXXXXXndo o


          cosa?



          No. Hanno cambiato la definizione del reato per

          rendere la pena più

          severa.

          Con l'estorsione semplice per le minacce si

          rischiavano fino a due anni, fino a tre se

          riuscivano a farsi

          pagare.

          Ora rischiano fino a quattro anni.


          Cinque! Cinque anni se per caso vengono a
          conoscenza che sei pure un hakker!
          (rotfl)

          E a giusta ragione, gli hakker sono malvagi.
          Soprattutto se
          russi.ovvio. se russi, rompi i XXXXXXXX al prossimo.
        • ... scrive:
          Re: Meno male
          Ma che XXXXX ridi, XXXXXXXX
Chiudi i commenti