Che me lo trucchi il cellulare?

di Luddist - Qualcuno ancora non sa che, anche da noi, è vietato fare ciò che si vuole di quanto si è acquistato, soprattutto di questi tempi e soprattutto quando si parla di telefonini e UMTS


Roma – Gli schermini a colori che strizzano l’occhio dalle vetrine dei negozi italiani, quei cosini lampeggianti che trasformano un telefonino UMTS in una tentazione soverchiante? Son cose che istigano allo shopping… Soprattutto se, una volta acquistati, i nuovi cellulari si possono truccare.

Chi ha vissuto con la testa nella sabbia in questi mesi potrebbe non sapere che 3 vende cellulari UMTS a prezzi talmente bassi da provocare capogiri, cellulari che devono essere utilizzati soltanto con i servizi forniti da 3. Vietato dunque comprare il cellulare e sfruttare l’UMTS di un altro gestore.

D’altra parte 3 sa con chi ha a che fare, con italiani curiosi e creativi, e nei cellulari infila un software di blocco che aiuta gli acquirenti a non cadere in tentazione, impedendo tout-court l’uso dei telefonini con un altro operatore.

Tutto bene? Basta saperlo: chi compra un cellulare 3 a quel prezzo sa che queste sono le condizioni d’uso. Ma gli italiani di cui sopra sono, appunto, italiani. E non stupisce quindi che ad Udine tre smanettoni siano stati denunciati perché fornivano un servizio artigianale di “sblocco”. In un’automobile il terzetto nel giro di 20 minuti, ad un prezzo di qualche decina d’euro, provvedeva a modificare i cellulari: li sbloccava consentendo agli utenti di usare l’UMTS di altri operatori. Una fila talmente lunga si snodava da quell’automobile che la polizia non ha avuto difficoltà ad individuarli e denunciarli.

Non sappiamo ancora cosa accadrà ai tre cracker telefonici, ideatori di un phreaking carbonaro ma mercenario, di certo sappiamo che 3 ormai da tempo cerca di perseguire chi trucca i cellulari propri e di altri.

Ed è giusto? Sì. Patti chiari, amicizia lunga. E su questo si potrebbe chiudere, se non fosse per quell’insopprimibile irritante senso di impotenza che mi coglie ogni volta che qualcuno viene perseguito per aver giochicchiato con una cosa che ha comprato. È come se la mia ragione sapesse che uno accetta la licenza d’uso e che si lega da solo le mani, ma il mio cuore mi spingesse a ritenere di mia proprietà quel che compro, al punto da poterne fare ciò che più mi piace. È un conflitto doloroso e insanabile. Spero di non incontrare mai uno smanettone che mi chieda un venti euro per la modifica. Potrei cascarci.

Luddist

Luddist ha scritto anche:
Prede facili di opzioncine
Internet nelle mani di chi?
Digitale terrestre, chi gira l’assegno?

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Archiviate le password con Pins
    La soluzione migliore è scrivere le password in un archivio a sua volta protetto da password. Io uso Pins:http://www.mirekw.com/winfreeware/pins.html
    • Anonimo scrive:
      Re: Archiviate le password con Pins
      - Scritto da: Anonimo
      La soluzione migliore è scrivere le
      password in un archivio a sua volta protetto
      da password. Io uso Pins:
      www.mirekw.com/winfreeware/pins.html Mah, io ho il Mac, c'è il portachiavi....eheheheh
  • Anonimo scrive:
    Io per prelevare i soldi al bancomat...
    inserisco il cane nella fessura.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io per prelevare i soldi al bancomat
      - Scritto da: Anonimo
      inserisco il cane nella fessura.di che razza è il tuo cane? :D
  • Anonimo scrive:
    L'altro giorno ho cambiato il cane...
    e ci ho messo tre ore a cambiare tutte le password dei siti.
    • Anonimo scrive:
      Re: L'altro giorno ho cambiato il cane..
      - Scritto da: Anonimo
      e ci ho messo tre ore a cambiare tutte le
      password dei siti.Altra osservazione in puro stile Schiz.:D :D :D
    • Anonimo scrive:
      Re: L'altro giorno ho cambiato il cane..
      - Scritto da: Anonimo
      e ci ho messo tre ore a cambiare tutte le
      password dei siti.cazzo, non potevi dargli lo stesso nome ? ;)
  • Anonimo scrive:
    non è vero
    quello del cane era solo un esempio, magari stupido ok, ma sei tu a decidere domanda e risposta complesse quanto vuoi... la sostanza rimane ke la password viene inviata comunque al tuo indirizzo email al quale (in teoria) puoi accedere solo tu quindi... non esiste il problema. webadvance
  • Anonimo scrive:
    Io ho messo il cane in banca
    Facile, no?
  • Anonimo scrive:
    Mettete la password nella domanda!
    Così non c'è bisogno della mail, che vi possono intercettare!
    • Melus scrive:
      Re: Mettete la password nella domanda!
      Per esempio?-Di che colore era il cavallo bianco di Garibaldi?-Quanti sono i dieci comandamenti?:DMelus.
      • Anonimo scrive:
        Re: Mettete la password nella domanda!
        no, così:Come si xvdfe554r chiama il tuo cane?
        • Anonimo scrive:
          Re: Mettete la password nella domanda!
          - Scritto da: Anonimo
          no, così:

          Come si xvdfe554r chiama il tuo cane?ROTFL :D :D :Danche tu non scherzi eh
      • Anonimo scrive:
        Re: Mettete la password nella domanda!
        - Scritto da: Melus
        Per esempio?
        -Di che colore era il cavallo bianco di
        Garibaldi?
        -Quanti sono i dieci comandamenti?

        :D
        Melus.ma ROTFL :D :D :DMelus sei sano!
  • Anonimo scrive:
    Il mio cane si chiama Poldo
    E adesso vediamo se mi spariscono soldi.
  • Melus scrive:
    Erano anni....
    Che non ridevo da solo come un deficente....Non so voi, ma io è tutto il giorno che quando penso a questo articolo, alla password.......e al cane (poveretto!), e ai messaggi che ho letto, comincio a ridere con le lacrime agli occhi....e non riesco a smettere.Grazie Punto Informatico.Piegato in due dalle risate.Melus.==================================Modificato dall'autore il 17/01/2005 17.37.16
    • Anonimo scrive:
      Re: Erano anni....
      - Scritto da: Melus
      Che non ridevo da solo come un deficente....


      Non so voi, ma io è tutto il giorno
      che quando penso a questo articolo, alla
      password.......e al cane (poveretto!), e ai
      messaggi che ho letto,
      comincio a ridere con le lacrime agli
      occhi....e non riesco a smettere.

      Grazie Punto Informatico.

      Piegato in due dalle risate.
      Melus.Non sei il solo! :D :D :D
  • TADsince1995 scrive:
    Criptiamo il nome del cane!!!
    (Suggerimento da un altro post)E' chiaro che ogni mese devi criptare il nome del tuo cane con PGP cambiando sempre chiave, così un mese il tuo cane si chiamaMFFID767HIUW78/7787il mese dopo 4938dfDDJFISJXX983così mai nessuno potrà conoscere il nome del tuo cane, se non tu e lui. ;)Peccato che a furia di sentirsi chiamato in quei modi diventerà pazzo, ti assalirà e dovrai sostituirlo....TAD :D:D:D:D:D:D
    • Anonimo scrive:
      Re: Criptiamo il nome del cane!!!
      * ride *Posto il link al mio script per crittare brevi stringhe:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=862165peccato, non me l'ha ancora caca7o nessuno :( :p
    • Anonimo scrive:
      Re: Criptiamo il nome del cane!!!
      vabbe` ....questa e` mania di persecuzione....!!!nn e` xche ci sia messo `` es. il nome del tuo cane `` tutti metteranno il nome del cane ....o sono tutti amebe ....o no?
  • Anonimo scrive:
    Basta arricchire il nome di Fido
    Basta che al posto di Fido scrivi il nome + la sua data di nascita o Fidomio o qualsiasi altra cosa che ad un parente un vicino o chi altri non possa vanire in mente....Insomma una risposta più furba!
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta arricchire il nome di Fido
      - Scritto da: Anonimo
      Basta che al posto di Fido scrivi il nome +
      la sua data di nascita o Fidomio o qualsiasi
      altra cosa che ad un parente un vicino o chi
      altri non possa vanire in mente....
      Insomma una risposta più furba!ROTFL :D :D :D
  • Anonimo scrive:
    invece si pone
    dipende dai siti, ma in alcuni casi dopo la risposta alla domanda di riserva, si accede direttamente al servizio.Infatti io rispondo a tali domande con una risposta differente, che pero' e' la mia pw di riserva.....:s
  • Anonimo scrive:
    Credo sia un malinteso
    La pratica della domanda segreta e' di uso comune in molti siti (fra cui ebay, paypal), ma essa serve NON per fornire direttamente la password, bensi' per SPEDIRLA all'indirizzo mail tramite il quale si era effettuata la registrazione.Non vedo grossi problemi di sicurezza: la password sara' recapitata via posta, e potrà essere letta solamente da chi ha accesso all'account di posta dell'utente.Potremmo magari discutere che la password viene spedita in chiaro, che altre persone potrebbero aver accesso allo stesso account di posta, ma non ci vedo quel gran "buco" di sicurezza che segnala il lettore.A meno che il sito in quesitone non visualizzi subito la password e non la spedisca via mail... ma mi sembra veramente una pu*****ta
  • Anonimo scrive:
    il problema non è il cane...
    ...ma l'utonto che lo porta a pascolare.Ho conoscenti che hanno messo password identica all'username per non dimenticarsela su posta, connessione e quant'altro. Un amico lavora nel servizio di Help telefonico dell'Home Banking della piu' blasonata Banca Popolare qui a Novara ed è fermamente convinto che con le idiozie che si sentono al telefono da parte di Utonti si potrebbero fare tanti soldi scrivendo un bel libro.Vorrei solo suggerire al mio concittadino un proverbio che credo sia azzeccato al tema :CiaoEttore - Novara
    • Anonimo scrive:
      Re: il problema non è il cane...
      chi è causa del suo mal pianga se stesso...non so perchè non è uscito nel mio intervento precedente...bah.
  • Berlusconi scrive:
    Ecco perchè....
    Ecco perchè il mio account su Yahoo! me lo continuano a usare cani e porci!Ho messo come password "Fede"....Cribbio!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ecco perchè....
      - Scritto da: Berlusconi
      Ecco perchè il mio account su Yahoo!
      me lo continuano a usare cani e porci!

      Ho messo come password "Fede"....

      Cribbio!Roba da treppiedi, Presidente!:D :D :D
    • Bruco scrive:
      Re: Ecco perchè....
      - Scritto da: Berlusconi
      Ecco perchè il mio account su Yahoo!
      me lo continuano a usare cani e porci!

      Ho messo come password "Fede"....

      Cribbio!Io avrei detto Emilio...
  • Anonimo scrive:
    I problemi di sicurezza sono altri
    Qualche mese fa ero ad uno sportello MPS ed sul bancone accanto a me ho notato una bella pila di fogli di adesione al servizio Paschi@Home. Tutti attentamente compilati con i dati personali e finanziari dei correntisti nonche' con username e password in bella evidenza....L'ho fatto notare al cassiere e questo e' diventato di tutti i colori dalla vergogna...
    • Anonimo scrive:
      Re: I problemi di sicurezza sono altri
      - Scritto da: Anonimo
      Qualche mese fa ero ad uno sportello MPS ed
      sul bancone accanto a me ho notato una bella
      pila di fogli di adesione al servizio
      Paschi@Home. Tutti attentamente compilati
      con i dati personali e finanziari dei
      correntisti nonche' con username e password
      in bella evidenza....
      L'ho fatto notare al cassiere e questo e'
      diventato di tutti i colori dalla
      vergogna...:s :s :s : : : :@ :@ :@grazie per l' info , amico!
    • Anonimo scrive:
      Re: I problemi di sicurezza sono altri
      Sportello alle poste (milano, non dico quale che sennò li licenziano): Si inchioda il client (NT, ma lasciamo stare)... allora la tizia riavvia e digita userid e password come un bambino, un tasto alla volta e lentamente... io sono riuscito a capire qual'è la userid... poi mi sono girato, perchè mi vergognavo io per lei...Nel posto dove lavoravo prima i dati delle carte di credito arrivavano con un form criptatoprotettozippatoeccetera, poi venivano inseriti in un filemaker senza password e lasciati su un pc anche lui senza protezioni all'avvio.Fate voi...
      • Anonimo scrive:
        Re: I problemi di sicurezza sono altri
        - Scritto da: Anonimo
        Sportello alle poste (milano, non dico quale
        che sennò li licenziano): Si inchioda
        il client (NT, ma lasciamo stare)... allora
        la tizia riavvia e digita userid e password
        come un bambino, un tasto alla volta e
        lentamente... io sono riuscito a capire
        qual'è la userid... poi mi sono
        girato, perchè mi vergognavo io per
        lei...
        Nel posto dove lavoravo prima i dati delle
        carte di credito arrivavano con un form
        criptatoprotettozippatoeccetera, poi
        venivano inseriti in un filemaker senza
        password e lasciati su un pc anche lui senza
        protezioni all'avvio.
        Fate voi...:s :s :s :s :smah
  • Anonimo scrive:
    PI ha una sola fortuna
  • Anonimo scrive:
    Il Problema non si pone.
    Se mai mi scordo la password di accesso a tale sito rispondendo alla domandina del cane, del gatto o del nome di mammà il sito in questione NON mi dà la nuova password ma me la spedisce all'indirizzo con cui mi sono registrato.Normalmente anche il mio account di posta avrà bisogno di una password per essere letta, quindi il possibile utilizzatore fraudolento dovrebbe già sapere una mia password per ottenere quella della banca.Si teoricamente un vicino che odia la mia erba piu verde ,un cugino disonesto, una zia cleptomane, potrebbe accendere il mio pc e ottenere qualche bella info sul mio conto, ma mi sembra poco sensato che l'onere di vigiliare sulla nostra proprietà venga affidata a chiunque altro se non noi stessi.Quando si sottoscrive un contratto online lo si dovrebbe fare con la stessa consapevolezza e responsabilità prevista e richiesta per altre forma contrattuali.Se io ho un libretto al portatore presso le poste e poi lo lascio in bella vista sul tavolo di casa vicino le chiavi, sono io il solo responsabile per la mia incuria. Anche lì un vicino potrebbe prendermelo e andarsi a ritirare i miei soldi, no?A mio parere l'approccio per affrontare questo tipo di problematiche è diametralmente opposto.Respansabilizziamoci noi invece e non aspettiamoci che ci piova la pappa pronta dal cielo. Internet è un mezzo potentissimo e a volte utilissimo ma come ogni strumento evoluto ha bisogno di consapevolezza da parte di chi lo usa e una certa dose di dimestichezza (non per nulla ci vuole una patente per guidare l'automobile). Soffermiamoci quindi su questo punto a mio parere piu importante.Sabbione
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Problema non si pone.
      - Scritto da: Anonimo
      Se mai mi scordo la password di accesso a
      tale sito rispondendo alla domandina del
      cane, del gatto o del nome di mammà
      il sito in questione NON mi dà la
      nuova password ma me la spedisce
      all'indirizzo con cui mi sono registrato.
      Normalmente anche il mio account di posta
      avrà bisogno di una password per
      essere letta, quindi il possibile
      utilizzatore fraudolento dovrebbe già
      sapere una mia password per ottenere quella
      della banca.
      Si teoricamente un vicino che odia la mia
      erba piu verde ,un cugino disonesto, una zia
      cleptomane, potrebbe accendere il mio pc e
      ottenere qualche bella info sul mio conto,
      ma mi sembra poco sensato che l'onere di
      vigiliare sulla nostra proprietà
      venga affidata a chiunque altro se non noi
      stessi.
      Quando si sottoscrive un contratto online lo
      si dovrebbe fare con la stessa
      consapevolezza e responsabilità
      prevista e richiesta per altre forma
      contrattuali.
      Se io ho un libretto al portatore presso le
      poste e poi lo lascio in bella vista sul
      tavolo di casa vicino le chiavi, sono io il
      solo responsabile per la mia incuria. Anche
      lì un vicino potrebbe prendermelo e
      andarsi a ritirare i miei soldi, no?

      A mio parere l'approccio per affrontare
      questo tipo di problematiche è
      diametralmente opposto.
      Respansabilizziamoci noi invece e non
      aspettiamoci che ci piova la pappa pronta
      dal cielo. Internet è un mezzo
      potentissimo e a volte utilissimo ma come
      ogni strumento evoluto ha bisogno di
      consapevolezza da parte di chi lo usa e una
      certa dose di dimestichezza (non per nulla
      ci vuole una patente per guidare
      l'automobile).
      Soffermiamoci quindi su questo punto a mio
      parere piu importante.

      SabbioneQuoto e concordo.PS. Sabbione è il nome o il nick? :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Il Problema non si pone.
      Occhio, pero`: lasciando perdere il caso specifico, le email non sono quasi mai criptate, ne` in fase di transito, ne` quando arrivano sul server del proprio account provider. In teoria e` possibile carpirle lungo la strada o sul server pop, e se contengono passwords, hm... il rischio c'e`. In definitiva sarebbe meglio non perdersela, la password. O al limite, una volta riottenuta cambiarla subito.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il Problema non si pone.
        - Scritto da: Alex¸tg
        Occhio, pero`: lasciando perdere il caso
        specifico, le email non sono quasi mai
        criptate, ne` in fase di transito, ne`
        quando arrivano sul server del proprio
        account provider. In teoria e` possibile
        carpirle lungo la strada o sul server pop, e
        se contengono passwords, hm... il rischio
        c'e`. In definitiva sarebbe meglio non
        perdersela, la password. O al limite, una
        volta riottenuta cambiarla subito.Solitamente siti "decenti" ( banche ecc.. ) se fatti bene, non dovrebbero ritornare la password vecchia , ma dovrebbero generarne una nuova casuale, obbligando l'utente a ri-modificarla!davide
        • Anonimo scrive:
          Re: Il Problema non si pone.
          - Scritto da: Anonimo
          Solitamente siti "decenti" ( banche ecc.. )
          se fatti bene, non dovrebbero ritornare la
          password vecchia , ma dovrebbero generarne
          una nuova casuale,Spedendola poi comunque per posta?
          obbligando l'utente a
          ri-modificarla!

          davide
      • Anonimo scrive:
        Re: Il Problema non si pone.
        - Scritto da: Alex¸tg
        Occhio, pero`: lasciando perdere il caso
        specifico, le email non sono quasi mai
        criptate, ne` in fase di transito, ne`
        quando arrivano sul server del proprio
        account provider. In teoria e` possibile
        carpirle lungo la strada o sul server pop, e
        se contengono passwords, hm... il rischio
        c'e`. In definitiva sarebbe meglio non
        perdersela, la password. O al limite, una
        volta riottenuta cambiarla subito.Saggio consiglio!Imparatela a memoria, stampatevela nella zucca.... e lasciate perdere il nome del cane, il piatto preferito, il colore prediletto, il cognome della mamma da nubile e più ne ha più ne metta ...........
    • Tetsuo scrive:
      Re: Il Problema non si pone.
      - Scritto da: Anonimo
      Se mai mi scordo la password di accesso a
      tale sito rispondendo alla domandina del
      cane, del gatto o del nome di mammà
      il sito in questione NON mi dà la
      nuova password ma me la spedisce
      all'indirizzo con cui mi sono registrato.
      Normalmente anche il mio account di posta
      avrà bisogno di una password per[cut]Sbagli ....Di solito quando ti viene fatta la domanda viene permessa la sostituzione della passwordCiao==================================Modificato dall'autore il 17/01/2005 17.18.21
      • Anonimo scrive:
        Re: Il Problema non si pone.

        Sbagli ....

        Di solito quando ti viene fatta la domanda
        viene permessa la sostituzione della password
        Ciao

        ==================================
        Modificato dall'autore il 17/01/2005 17.18.21Penso proprio che a sbagliarti sei tu,la maggior parte dei siti seri la password te la manda all'indirizzo email.Gli unici a non farlo sono i siti che forniscono account di posta, ad esempio hotmail, ma lì per ovvi motivi. Se non riesci ad accedere alla posta perchè non hai la pwd non è una mossa molto acuta mandare la pwd all'indirizzo stesso...se altri siti fanno come dici tu vuol dire che si tratta di casi di siti mal congegnati... sabbione
        • Anonimo scrive:
          Re: Il Problema non si pone.
          - Scritto da: Anonimo


          Sbagli ....



          Di solito quando ti viene fatta la
          domanda

          viene permessa la sostituzione della
          password

          Ciao



          ==================================

          Modificato dall'autore il 17/01/2005
          17.18.21

          Penso proprio che a sbagliarti sei tu,
          la maggior parte dei siti seri la password
          te la manda all'indirizzo email.
          Gli unici a non farlo sono i siti che
          forniscono account di posta, ad esempio
          hotmail, ma lì per ovvi motivi. Se
          non riesci ad accedere alla posta
          perchè non hai la pwd non è
          una mossa molto acuta mandare la pwd
          all'indirizzo stesso...

          se altri siti fanno come dici tu vuol dire
          che si tratta di casi di siti mal
          congegnati...

          sabbioneConcordo pienamente col Sabbione!;)
  • Anonimo scrive:
    dura vita quella del programmatore...
    allora...sono programmatore....Io credo che qui rasentiamo il ridicolo!La domanda è solo un esempio. Nessuno ha il dovere di avere un cane! ma al di la della (mia) battuta, la domanda serve appunto per far si che l'utente venga in qualche modo identificato.Se e quando la risposta è corretta, viene inviata una email all'indirizzo di posta elettronica associato alla email,che deve essere anch'essa richiesta e che deve coincidere con quella registrata nel profilo all'atto dell'iscrizione.Dio salvi noi programmatori dall'ute(o)nte
  • Anonimo scrive:
    ma per favore
    nn è tanto facile innanzitutto perchè per accedere a quelle pagine hai bisogno di una userid che ti dà la banca e poi successivamente inserisci una password. Certo che sefai memorizzare ad explorer user e password....bè.....
    • Anonimo scrive:
      Re: ma per favore
      - Scritto da: Anonimo
      Certo che sefai memorizzare ad
      explorer user e password....bè.....però basta che uno apre il browser e va nel sito può accedere. invece con firefox-mozilla si può mettere la superpassword a tutte le svariate password...se dimentichi anche la superpassword soffri di amnesia...credo che queste siano solo funzioni che danno l'impressione di sicurezza nell'utente. ma in realtà sono quasi inutili perchè hai sempre bisogno della password delle e-mail. e la password dell'email è come la chiavetta della posta... mica c'è l'ha tutto il palazzo...
      • Anonimo scrive:
        Re: ma per favore
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Certo che sefai memorizzare ad

        explorer user e
        password....bè.....

        però basta che uno apre il browser e
        va nel sito può accedere. invece con
        firefox-mozilla si può mettere la
        superpassword a tutte le svariate
        password...
        se dimentichi anche la superpassword soffri
        di amnesia...
        credo che queste siano solo funzioni che
        danno l'impressione di sicurezza
        nell'utente. ma in realtà sono quasi
        inutili perchè hai sempre bisogno
        della password delle e-mail. e la password
        dell'email è come la chiavetta della
        posta... mica c'è l'ha tutto il
        palazzo...si, però i keylogger sono sempre in agguato 8)
  • Anonimo scrive:
    Quale è il mio cane? mmhhh...
    ... e se uno il cane non lo ha è fregato, ne deve comprare uno dargli un nome complicatissimo ad esempio "fido2005bau" e non dirlo ma a nessuno.. ti rendi conto? ...ma per piacere...
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Quale è il mio cane? mmhhh...
      - Scritto da: Anonimo
      ... e se uno il cane non lo ha è
      fregato, ne deve comprare uno dargli un nome
      complicatissimo ad esempio "fido2005bau" e
      non dirlo ma a nessuno.. ti rendi conto? ...

      ma per piacere...Ma no che dici!??! E' chiaro che ogni mese devi criptare il nome del tuo cane con PGP cambiando sempre chiave, così un mese il tuo cane si chiamaMFFID767HIUW78/7787il mese dopo 4938dfDDJFISJXX983così mai nessuno potrà conoscere il nome del tuo cane, se non tu e lui.Peccato che a furia di sentirsi chiamato in quei modi diventerà pazzo, ti assalirà e dovrai sostituirlo.... :DTAD
  • Anonimo scrive:
    In effetti
    certo che un altro esempio lo potevano mettere. Che ne so potevano scrivere "Qual è l'ora del tuo show preferito?" oppure "Qual è il tuo piatto preferito?", cose insomma almeno un po' meno facili del nome del cane. Ha ragione chi dice che non basta la pw per accedere ma ha torto quando pensa che allora non e' un problema se qualcuno la viene a sapere.
    • Anonimo scrive:
      Re: In effetti
      Calcola che su paschiriscossione quello e' solo l'esempio ma ci stanno siti con le domande gia' preconfezionate e c'e' sempre roba tipo "il nome di tua madre" o roba cosi'. Un po' di fantasia in piu' non guasterebbe
      • Anonimo scrive:
        Re: In effetti
        - Scritto da: Anonimo
        Calcola che su paschiriscossione quello e'
        solo l'esempio ma ci stanno siti con le
        domande gia' preconfezionate e c'e' sempre
        roba tipo "il nome di tua madre" o roba
        cosi'.

        Un po' di fantasia in piu' non guasterebbeC'è sempre la possibilità di scegliere una domanda personalizzata, no?
        • piccolatigre scrive:
          Re: In effetti

          C'è sempre la possibilità di
          scegliere una domanda personalizzata, no?Ragazzi... ma mettere una risposta DIVERSA non vi sfiora?Come si chiama il tuo cane?"Berlusconi"E' un esempio eclatante... ma tanto per chiarire. Basta decidere uno "standard" di risposta "sbagliata" alla domanda, e nessun veterinario di fiducia vi entrerà nel conto in banca.
          • Anonimo scrive:
            Re: In effetti
            - Scritto da: piccolatigre

            C'è sempre la possibilità di

            scegliere una domanda personalizzata,

            no?

            Ragazzi... ma mettere una risposta DIVERSA
            non vi sfiora?

            Come si chiama il tuo cane?
            "Berlusconi"

            E' un esempio eclatante... ma tanto per
            chiarire. Basta decidere uno "standard" di
            risposta "sbagliata" alla domanda, e nessun
            veterinario di fiducia vi entrerà nel
            conto in banca.Proprio nessuno? ;)
  • Anonimo scrive:
    per un attimo
    ho anche pensato che PI fosse stato defacciato, che questo articolo non fosse loro ........ Invece no, e' proprio PI, il quotidiano di internet dal 1996.Pazzesco.
  • Anonimo scrive:
    [NEWS] Pirati informatici
    "Dog Crackdown", questo il nome in codice scelto dall'FBI per l'operazione che ha portato all'arresto di nove pirati informatici, resposanbili di aver sottratto centinaia di decine di migliaia di cents di dollari a ignari cittadini statunitensi.A seguito di segnalazioni di alcuni contocorrentisti americani che dichiaravano di vedere scomparire misteriosamente denaro dal proprio conto in banca, l'FBI dopo mesi di appostamenti e utilizzando sofisticate apparecchiature elettroniche ha indivuato dei veri e propri pirati informatici senza scrupoli che utilizzavano un ingegnoso e complesso metodo per portare a termine i loro furti.Gli arrestati, tutti funzionari municipali impiegati nei canili dell'Arizona, dapprima si assicuravano che le vittime designate avessero un conto in banca e che fossero sprovviste di un animale domestico, e poi inscenando un finto concorso a premi regalavano loro un cane di razza. Ecco che le ignare persone cadevano nel tranello: com'e' risaputo ogni persona dotata di animale domestico utilizza il nome dello stesso come password per proteggere ogni sorta di informazione (sensibile o meno che sia), i pirati quindi successivamente, fingendosi interessati alla salute dell'animale "vinto", venivano a conoscenza del nome successivamente dato allo stesso, e quindi lo utilizzavano per accedere ai conti bancari delle vittime per sottrarne del denaro.L'operazione e' andata avanti per mesi, finche' le autorita' non si sono messe sulle tracce del malviventi, che finalmente sono stati catturati. E' doveroso inoltre segnalre come anche gli animali siano stati arrestati cautelativamente, poiche' non e' ancora chiaro se gli stessi abbiano avuto un ruolo nella vicenda, tali da poter essere considerati complici.
    • Anonimo scrive:
      Re: [NEWS] Pirati informatici
      STREPITOSOUNO SPETTACOLOComplimenti all'autore, ho riso come un...come un... come un cane dell'Arizona.ah ah ah ahla migliore risposta a questa incredibile topica di PI.ciaoPaolo- Scritto da: Anonimo
      "Dog Crackdown", questo il nome in codice
      scelto dall'FBI per l'operazione che ha
      portato all'arresto di nove pirati
      informatici, resposanbili di aver sottratto
      centinaia di decine di migliaia di cents di
      dollari a ignari cittadini statunitensi.
      A seguito di segnalazioni di alcuni
      contocorrentisti americani che dichiaravano
      di vedere scomparire misteriosamente denaro
      dal proprio conto in banca, l'FBI dopo mesi
      di appostamenti e utilizzando sofisticate
      apparecchiature elettroniche ha indivuato
      dei veri e propri pirati informatici senza
      scrupoli che utilizzavano un ingegnoso e
      complesso metodo per portare a termine i
      loro furti.
      Gli arrestati, tutti funzionari municipali
      impiegati nei canili dell'Arizona, dapprima
      si assicuravano che le vittime designate
      avessero un conto in banca e che fossero
      sprovviste di un animale domestico, e poi
      inscenando un finto concorso a premi
      regalavano loro un cane di razza. Ecco che
      le ignare persone cadevano nel tranello:
      com'e' risaputo ogni persona dotata di
      animale domestico utilizza il nome dello
      stesso come password per proteggere ogni
      sorta di informazione (sensibile o meno che
      sia), i pirati quindi successivamente,
      fingendosi interessati alla salute
      dell'animale "vinto", venivano a conoscenza
      del nome successivamente dato allo stesso, e
      quindi lo utilizzavano per accedere ai conti
      bancari delle vittime per sottrarne del
      denaro.
      L'operazione e' andata avanti per mesi,
      finche' le autorita' non si sono messe sulle
      tracce del malviventi, che finalmente sono
      stati catturati. E' doveroso inoltre
      segnalre come anche gli animali siano stati
      arrestati cautelativamente, poiche' non e'
      ancora chiaro se gli stessi abbiano avuto un
      ruolo nella vicenda, tali da poter essere
      considerati complici.
  • Anonimo scrive:
    Ma che pubblicate?!
    Sono un utente dei servizio di home bancking di MPS, per capire come funziona basta andare sul sito! Oltre alla password, è necessario installare un certificato sul pc dell'utente, senza il quale NESSUNA password funziona. Se si perde il certificato (formattazione ecc..), per farsene generare un altro occorre farsi una bella chiacchierata al telefono con il call center di MPS, dove oltre ai dati personali viene chiesto un codice inviato/consegnato al momento della sottoscrizione del contratto e che ovviamente solo l'intestatario può conoscere, altro che nome del cane!..cancellate questa news finchè siete in tempo, risparmiatevi una brutta figura!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che pubblicate?!
      Io penso che P.I. pubblichi certe notizie per farci fare quattro risate non vedo altra spiegazione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma che pubblicate?!
        - Scritto da: Anonimo
        Io penso che P.I. pubblichi certe notizie
        per farci fare quattro risate non vedo altra
        spiegazione.Concordo pienamente con quanto hai appena scritto.A pensarci bene, concordavo anche prima!:D :D :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che pubblicate?!
      della serie: ho capito di che si parla:D
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma che pubblicate?!
        - Scritto da: Anonimo

        della serie: ho capito di che si parla
        :DMi sa che quello che non ha capito sei proprio tu! Se non hai un certificato installato su explorer, mozilla, netscape o qualsiasi browser che utilizza i certificati, NON FUNZIONA NESSUNA PASSWORD! Puoi metterci anche la più banale.. tanto puoi fare il login solo dal computer su cui hai installato quest cazzarola di certificato!
  • Anonimo scrive:
    Gia`. Ha proprio ragione lui.
    Ma la soluzione e` semplice, semplicissima, per fortuna!Basta mettere nella domanda "qual'era la password?"E nella risposta la password attuale, accuratamente scelta a piacimento a condizione che sia lunga almeno 30 caratteri e formata da una sigla alfanumerica rigorosamente causale.:D
    • francescor82 scrive:
      Re: Gia`. Ha proprio ragione lui.
      Sei geniale, non ci avevo mai pensato! :-D
    • Anonimo scrive:
      Re: Gia`. Ha proprio ragione lui.
      - Scritto da: Alex¸tg
      Ma la soluzione e` semplice, semplicissima,
      per fortuna!

      Basta mettere nella domanda "qual'era la
      password?"
      E nella risposta la password attuale,
      accuratamente scelta a piacimento a
      condizione che sia lunga almeno 30 caratteri
      e formata da una sigla alfanumerica
      rigorosamente causale.

      :DROTFL :D :D :Dvuoi scommettere che qualcuno ci proverà?
      • Alessandrox scrive:
        Re: Gia`. Ha proprio ragione lui.
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Alex¸tg


        Ma la soluzione e` semplice,
        semplicissima,

        per fortuna!



        Basta mettere nella domanda "qual'era la

        password?"

        E nella risposta la password attuale,

        accuratamente scelta a piacimento a

        condizione che sia lunga almeno 30
        caratteri

        e formata da una sigla alfanumerica

        rigorosamente causale.



        :D

        ROTFL :D :D :D
        vuoi scommettere che qualcuno ci
        proverà?IO ci ho provato!Funziona!.....opss... era uno scherzo? :-(
        • Anonimo scrive:
          Re: Gia`. Ha proprio ragione lui.
          - Scritto da: Alessandrox

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Alex¸tg




          Ma la soluzione e` semplice,

          semplicissima,


          per fortuna!





          Basta mettere nella domanda
          "qual'era la


          password?"


          E nella risposta la password
          attuale,


          accuratamente scelta a piacimento a


          condizione che sia lunga almeno 30

          caratteri


          e formata da una sigla alfanumerica


          rigorosamente causale.





          :D



          ROTFL :D :D :D

          vuoi scommettere che qualcuno ci

          proverà?


          IO ci ho provato!
          Funziona!
          .....

          opss... era uno scherzo? :(ariROTFL :D :D :D
          • gatsu99 scrive:
            Re: Gia`. Ha proprio ragione lui.
            ROTLF !!!ri - ROTLF !!!ROTLF al cubo !!!!!!:):):):):):):)
          • Anonimo scrive:
            Re: Gia`. Ha proprio ragione lui.
            - Scritto da: gatsu99
            ROTLF !!!

            ri - ROTLF !!!

            ROTLF al cubo !!!!!!

            :):):):):):):)Concordo con quanto hai appena scritto.A pensarci bene, concordavo anche prima.:D :D :D
  • Anonimo scrive:
    E io che non ho il cane?
    Allora secondo te siccome io non ho il cane non posso recuperare la password? Ma va...
    • Melus scrive:
      Re: E io che non ho il cane?
      Anche io avevo il tuo stesso problema.L'ho risolto compradomi un cane, così posso rispondere alla domanda. Menomale che l'esempio non diceva metti il nome del tuo elefante!Che risate.Melus.
      • Anonimo scrive:
        Re: E io che non ho il cane?
        - Scritto da: Melus
        Anche io avevo il tuo stesso problema.

        L'ho risolto compradomi un cane, così
        posso rispondere alla domanda.

        Menomale che l'esempio non diceva metti il
        nome del tuo elefante!

        Che risate.
        Melus.SEI FORTISSIMO MELUS.
        • Anonimo scrive:
          Re: E io che non ho il cane?
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Melus

          Anche io avevo il tuo stesso problema.



          L'ho risolto compradomi un cane,
          così

          posso rispondere alla domanda.



          Menomale che l'esempio non diceva metti
          il

          nome del tuo elefante!



          Che risate.

          Melus.


          SEI FORTISSIMO MELUS.Grande Melus!!! :D
      • Anonimo scrive:
        Re: E io che non ho il cane?
        - Scritto da: Melus
        Anche io avevo il tuo stesso problema.

        L'ho risolto compradomi un cane, così
        posso rispondere alla domanda.

        Menomale che l'esempio non diceva metti il
        nome del tuo elefante!

        Che risate.
        Melus.Anche Schiz avrebbe risposto così! :D :D :D
  • mr_setter scrive:
    se uno la usa ha qualche problema...
    ben piu' serio che entrare in un sito di homebanking.....magari una visitina alla usl per un controllino me lo farei fare se uso come password il nome del mio cane..... :|
    • FAM scrive:
      Re: se uno la usa ha qualche problema...
      - Scritto da: mr_setter
      ben piu' serio che entrare in un sito di
      homebanking.....

      magari una visitina alla usl per un
      controllino me lo farei fare se uso come
      password il nome del mio cane.....

      :|Io tre settimane fà, mentre ero in pulman, ho sentito una ragazza che diceva:"Stasera devo cambiare la password al computer perchè mi hanno detto che quella che messo porta sfortuna!"Io direi che si commenta da sè.No, non che la ragazza è un pezzo di genio a dire in giro la password.Però c'è un pò troppa gente che vede il computer come un oggetto mistico (ma non mi riferisco al linaro che passa una settimana ad installare gentoo :p) e non sà badare a sè stessa sul web.IMHO il problema è ben più diffuso di quanto potremmo credere... :'(
      • Anonimo scrive:
        Re: se uno la usa ha qualche problema...

        Io tre settimane fà, mentre ero in
        pulman, ho sentito una ragazza che diceva:

        "Stasera devo cambiare la password al
        computer perchè mi hanno detto che
        quella che messo porta sfortuna!"

        Io direi che si commenta da sè.
        No, non che la ragazza è un pezzo di
        genio a dire in giro la password.

        Però c'è un pò troppa
        gente che vede il computer come un oggetto
        mistico (ma non mi riferisco al linaro che
        passa una settimana ad installare gentoo :p)
        e non sà badare a sè stessa
        sul web.

        IMHO il problema è ben più
        diffuso di quanto potremmo credere... :'(Ma la ragazza com'era? bionda e carina?
    • MisterEmme scrive:
      Re: se uno la usa ha qualche problema...
      Il nome del cane, nell'esempio citato, non e' la password ma la risposta alla domanda per ottenere (credo) che la password sia rispedita alla propria e-mail....
      • simonep72 scrive:
        Re: se uno la usa ha qualche problema...
        non ho provato, ma non credo ...altrimenti per accedere alla mailbox, dove c'è la nuova pwd, avresti bisogno o della vecchia pwd (che non ricordi) o della nuova che non hai ancora visto ..Bisognerebbe provare ...Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: se uno la usa ha qualche problema...
          - Scritto da: simonep72
          non ho provato, ma non credo ...

          altrimenti per accedere alla mailbox, dove
          c'è la nuova pwd, avresti bisogno o
          della vecchia pwd (che non ricordi) o della
          nuova che non hai ancora visto ..

          Bisognerebbe provare ...e allora prova! ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: se uno la usa ha qualche problema...
        - Scritto da: MisterEmme
        Il nome del cane, nell'esempio citato, non
        e' la password ma la risposta alla domanda
        per ottenere (credo) che la password sia
        rispedita alla propria e-mail....
        Esatto! ;)
  • giampa scrive:
    Falso Allarme?
    Si vede che non si conoscono bene questi sistemi.Normalmente, questi sistemi utilizzano la tecnica "domanda" e "risposta" che prevede il "reminder", ovvero il ricordo della propria password, e funzionano SEMPRE e SOLO con il proprio indirizzo di posta elettronica, dove viene inviata in un secondo momento la propria password per poter accedere. Alcuni resettano la password, ne generano una casuale, e chiedono, al primo login, di cambiarla con una nuova e adeguata. LA RISPOSTA NON GARANTISCE L'ACCESSO AL SITO, MA SOLO ALLA PROPRIA PASSWORD.Esempio: 1) metto la login, ma non ricordo la password.2) Mi viene proposta la frase, ci metto il nome del cane** NOTA BENE, QUESTO NON GARANTISCE L'ACCESSO IMMEDIATO AL SITO **3) viene inviata via email dal server la password SULLA propria casella di posta, dove si spera che ci sia una password meno originale del solito.Funziona cosi in tutti i siti, documentatevi.Se non funziona cosi', allora e' una anomalia, ma ci credo poco.Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Falso Allarme?
      Concordo in pieno. Sarebbe ora di smetterla di pubblicare qualsiasi articolo solo perche' arriva una mail in redazione.Quella domanda e' solo il reminder per mandarti una mail con la password, mica un modo per accedere.Se la gente provasse a leggere l'help del servizio e la smettesse di fare illazioni di funzionamento forse il mondo andrebbe meglio
      • Anonimo scrive:
        Re: Falso Allarme?

        Concordo in pieno. Sarebbe ora di smetterla
        di pubblicare qualsiasi articolo solo
        perche' arriva una mail in redazione.Veramente gli ho scritto parecchie volte ma non m'hanno ancora pubblicato chissa' perche' poi
        Quella domanda e' solo il reminder per
        mandarti una mail con la password, mica un
        modo per accedere.Certo un esempio un po' piu' furbo e smaliziato sarebbe stato meglio non trovi? Si parla tanto di sicurezza e poi si inducono gli utenti a fare leggerezze imperdonabili
  • Anonimo scrive:
    di solito
    Di solito quella domanda viene usata, insieme a molte altre domande personali, per identificare una persona al telefono. Non dovrebbe essere usata nel caso uno dimentichi la password.
  • Anonimo scrive:
    soluzione!
    e tu mettici il nome della tua amante! Finché non si scopre sei al sicuro
    • Anonimo scrive:
      Re: soluzione!
      - Scritto da: Anonimo
      e tu mettici il nome della tua amante!
      Finché non si scopre sei al sicuroROTFL :D :D :D
  • Anonimo scrive:
    Si chiama esempio
    Facile, o come dire, ESEMPLIFICATIVO.
    • Anonimo scrive:
      Re: Si chiama esempio
      - Scritto da: Anonimo
      Facile, o come dire, ESEMPLIFICATIVO.Certo, ma c'è anche chi si discosta molto poco dall'esempio...caso reale di molti anni fa: foglio guida dato in un laboratorio con i primissimi rudimenti su login e comandi base unix per i nuovi utenti, password di esempio pippo0 per mostrare come fosse di almeno 6 caratteri con almeno una cifra come richiesto... e un utente scelse come password topolino1non credo che un amanuense del brute-force ci avrebbe messo molto a trovarla...KaysiX
Chiudi i commenti