Che occhio quella fotocamera!

Philips ha messo a punto un nuovo tipo di lente per cam digitali capace di funzionare in modo simile all'occhio umano e mettere a fuoco oggetti posti a praticamente qualsiasi distanza dall'obiettivo, anche pochissimi centimetri


Amsterdam (Olanda) – Philips ha svelato una nuova lente per le fotocamere digitali che, ispirandosi al funzionamento di un occhio umano, è in grado di mettere automaticamente a fuoco oggetti posti anche a pochissima distanza dall’obiettivo e creare immagini nitide.

Philips ha spiegato che la sua lente è più sottile e leggera di quelle attuali e, per tale motivo, maggiormente adatta ad essere inclusa nelle fotocamere che equipaggiano telefoni cellulari e altri dispositivi mobili. A differenza delle tecnologie tradizionali, quella impiegata da Philips per la sua lente non richiede parti meccaniche ma opera grazie all’uso di due fluidi che si muovono all’interno di un piccolo tubo trasparente.

Attraverso piccole cariche elettriche è possibile controllare il flusso dei due liquidi all’interno del tubicino in modo che il punto d’incontro fra i due fluidi possa funzionare come una sorta di lente: cambiando l’intensità della corrente, la lente può diventare concava, convessa o assumere un qualunque stato intermedio. Questa caratteristica, secondo il colosso olandese, rende questa lente capace di mettere a fuoco oggetti che si trovano all’orizzonte o a soli 5 cm di distanza.

Philips, che presenterà la sua tecnologia presso l’imminente CeBIT di Hannover, sostiene che questo tipo di lente sarà sufficiente economico da poter essere commercializzato entro un anno sul mercato consumer e su quello dei dispositivi di sicurezza per la casa.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: EH???
    confesso! in realtà di quicktime e plugin non me ne faccio pressochè nulla..... è solo che ogni volta che tento di vedere i trailers dal sito della apple con xine per fare lo sborone con la fibra ottica me ne funziona uno su 5 e....(colpa sicuramente mia)senza audio!:(
  • Anonimo scrive:
    Re: EH???
    - Scritto da: Anonimo
    che avete detto?

    in effetti dreamweaver,flash e photoshop
    (aggiungiamoci un quicktimeplayer con plugin
    per brawser annesso che funzioni a dovere) e
    poi non ci sarà nulla a fermare la
    diffusione di linuxesatto.e portandoci anche i programmi per la grafica professionale.POD
  • Anonimo scrive:
    Re: EH???
    - Scritto da: Anonimo
    che avete detto?

    in effetti dreamweaver,flash e photoshop
    (aggiungiamoci un quicktimeplayer con plugin
    per brawser annesso che funzioni a dovere) e
    poi non ci sarà nulla a fermare la
    diffusione di linuxpassi er photohop Dreamweaver e flash...ma quicktime che diavolo me ne faccio...? e soprattutto dei suoi ingombranti plugin browser???non ti basta xine e il plugin netscape di xine?
  • Anonimo scrive:
    Re: Io no!
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: LaNberto

    perché a volte per piccole

    impaginazioni si può usare anche

    freehand, non per forza un impaginatore.

    www.grasshopperllc.com /...e poi a quale service di stampa lo porti?....
  • Anonimo scrive:
    Re: E a chi serve?
  • Anonimo scrive:
    Re: E a chi serve?
  • Anonimo scrive:
    Re: f4l
    blender 3dpoi basta fare come fa macromediadare un plugino meglio dato che la lecenza di konqueror firefoxlo permette fare il plugin (come supporto nativo)
  • Anonimo scrive:
    Re: WINE
    - Scritto da: Anonimo
    Scusate, una domanda da profano:
    Wine è un emulatore o una macchina
    virtuale?Reimplementazione Free delle API di Windows ;)
  • Anonimo scrive:
    EH???
    che avete detto?in effetti dreamweaver,flash e photoshop (aggiungiamoci un quicktimeplayer con plugin per brawser annesso che funzioni a dovere) e poi non ci sarà nulla a fermare la diffusione di linux
  • Anonimo scrive:
    Re: I tempi sono maturi...
    cercare di convincere gli altri che cè una moltitudine di gente così... COME TE... non ti farà stare meglio.
  • Anonimo scrive:
    Re: I tempi sono maturi...
    - Scritto da: Anonimo
    Avere la possibilita' di usare al 100% linux
    e buttare al suo posto windows (nel bidone)
    senza dover riaviare per fare un
    "giochicchino" con Flash mi sembra la cosa
    ottimale.personalmente non ho mai riavviato per aver lanciato un giochino in flash, queste sono le solite frasi ad effetto buttate lì ma lasciano il tempo che trovano te lo assicuto
    Io generalmente mi trovo malissimo a passare
    da Gnome a Windows, windows e' troppo
    brutto/scomodo/quello che vuoi, insomma fa
    schifo e meno lo vedo meglio stobeh questa e' una tua opinione personale, io personalmente trvo Gnome una cosa ignobile e mi trovo 1000 volte meglio con KDE e allora ?
    CiaoCiao
  • Anonimo scrive:
    Re: I tempi sono maturi...
    - Scritto da: Anonimo
    WinXP e 2000 fanno pena

    e il 2003 ancore di piu', perche' mettere le
    mie reti in mano a quella castroneria
    proprio non mi fido.Quello e' un problema tuo . . . nel senso che non sai leggere visto che non si parla di gestire delle reti ma di usare programmi per Macromedia Flash
    E poi perche' devo mettere su un Athlon90000
    per far girare un serve ?????serve che ? . . . servirebbe che imparassi anche a scrivere magari

    Windows in tutte le sue versioni incarna il
    peggio del peggiosei il solito disinformato che si sente in obbligo di dire cazzate . . . . come ce ne sono tanti
  • Anonimo scrive:
    Re: I tempi sono maturi...
    - Scritto da: Anonimo
    Non capisco perchè i giochi debbano
    essere rilasciati sotto GPL. Linux è
    un sistema libero, e nulla obbliga a creare
    software per linux open-source. Non capisco dove hai letto dell'obbligo....
  • Anonimo scrive:
    Re: Io no!
    - Scritto da: LaNberto
    perché a volte per piccole
    impaginazioni si può usare anche
    freehand, non per forza un impaginatore.http://www.grasshopperllc.com/
  • Anonimo scrive:
    Re: Killer Applications
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: MemoRemigi



    Oggi come oggi installre una Mandrake
    (per

    esempio) è più facile che

    installare uindos icspì., inoltre

    gira nettamente meglio ed è
    gratis.

    quando si tratta di scroccare non si guarda
    in faccia a nessuno, non hai capito nulla
    dell'open source, sai solo disegnare
    un'icona sciocca. (ma è inutile
    venire incontro alle tue capacità
    mentali)QUOTOPOD
  • Anonimo scrive:
    Re: Killer Applications
    - Scritto da: MemoRemigi

    Oggi come oggi installre una Mandrake (per
    esempio) è più facile che
    installare uindos icspì., inoltre
    gira nettamente meglio ed è gratis.quando si tratta di scroccare non si guarda in faccia a nessuno, non hai capito nulla dell'open source, sai solo disegnare un'icona sciocca. (ma è inutile venire incontro alle tue capacità mentali)
  • Anonimo scrive:
    Re: l'affermazione definitiva di linux
    peccato per il mac...
  • Shuren scrive:
    Re: sarà gratuito
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    come linux, si insomma GPL

    altrimenti non lo prendo



    (linux)

    complimenti per il fondamentalismo.
    che schifo.Non è estremismo: è ignoranza magari condita con un po' di (troll)
  • DarCas scrive:
    Re: E a chi serve?
    Magari fateci vedere qualche lavoro, perchè qui tutti fate chicchiedere, tutti, ma alla fine la maggior parte sono tutti dei wannabe!!!Flash su Linux potrebbe essere una bella idea, ma tanto la Macromedia è molto, moltissimo, legata alla Microsoft, e per il browser (ie è il browser prediletto di Dreamweaver) e per il server application Coldfunsion, nonchè il database di supporto ecc..Ripeto, Flash su Linux è una bella idea, ma c'è la fregatura dietro, ne sono sicuro...DarCas
  • Anonimo scrive:
    Re: l'affermazione definitiva di linux
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    con wine?

    e scheggia pure a quale versione di photoshop ti riferisci ?
  • Anonimo scrive:
    Re: f4l
    - Scritto da: mailfabio
    Non e' granche' .. non supporta ActionScript
    ed e' datato.

    io uso wine.
    si tratta di una versione primitiva, non escludo che in seguito li supportera'.
  • Anonimo scrive:
    Re: f4l
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    f4l.sourceforge.net /

    Ma sei riuscito a tirar fuori un file swf? no, credo che ancora non sia possibile.
  • MemoRemigi scrive:
    Killer Applications
    Ho sempre creduto che le applicazioni di Macromedia e Adobe fosser lo vere killer application per Linux.Una volta che queste due sw coninciano a produrre port per Linux dei loro programmi allora la vedo davvero brutta per micro$oft .Oggi come oggi installre una Mandrake (per esempio) è più facile che installare uindos icspì., inoltre gira nettamente meglio ed è gratis.Certo bisogna fare i conti con la pirateria dilagante nelle case degli italiani, pirateria grazie alla quale micro$oft ha conquistato il monopolio nel settore desktop.Credo che se davvero Macromedia è intenzionata a rilasciare Flash per Linux (e magari qualche altro prodotto di punta), ci sarà presto una grossa migrazione di utenza professionale verso desktop Linux, e si sa, poi le voci corrono, e poco per volta, sempre più in fretta uindos sparirà dalle case, come è giusto che sia.Saluti
  • Anonimo scrive:
    Re: E a chi serve?
    - Scritto da: YureW

    UNIX è uno standard consolidato.
    Esiste tutto un mondo informatico che
    esisteva prima di Microsoft e che continua
    ad esistere nonostante gli sforzi di Gates
    di banalizzare tutto.
    Il mondo reale è più vasto di
    quello presentato dai comunicati stampa di
    Microsoft.da grande voglio diventare like Bill Gates
  • Anonimo scrive:
    Re: l'affermazione definitiva di linux
    sì, come no.
  • Anonimo scrive:
    Re: E a chi serve?
    - Scritto da: Anonimo
    Dal punto di vista software windows e' una
    certezza:
    si trovano tecnici senza
    problemi e a costi contenuti
    c'e' ampia disponibilita
    di software di tutti i generi
    c'e' ampia documentazione
    e fatta bene e reperibile in tutte le
    librerie, anche quelle non direttamente
    specializzate in libri tecnici
    E' UNO STANDARD
    CONSOLIDATO !!!
    UNIX è uno standard consolidato. Esiste tutto un mondo informatico che esisteva prima di Microsoft e che continua ad esistere nonostante gli sforzi di Gates di banalizzare tutto.Il mondo reale è più vasto di quello presentato dai comunicati stampa di Microsoft.
    Dal punto di vista aziendale: c'e' una
    societa' solida e affermata alle spalle di
    windows, la Micorosft e non degli
    sconosciuti sviluppatori sparsi per il mondo
    che hanno come hobbi quello di scrivere del
    codice per un sistema operativo hobbisticoLa solida e affermata società ha attinto, in tanti anni, più che abbondantemente al lavoro di sconosciuti sviluppatori. Comunque non è che i suoi siano molto conosciuti, mentre magari il nome Linus Torvalds è discretamente noto.
    sui prezzi c'e' poco da dire, linux e' si
    gratuito, ma non lo conosce nessuno e quindi
    si spende non poco per far apprendere i vari
    operatori, windows e' uno standard
    consolidato che tutti ormai sanno usare.
    Grazie per il nessuno, da parte mia che non conto niente e qualche milione di persone tra amministratori di sistema e di programmatori professionali, nonché di ricercatori universitari di ogni genere.
    Spero di essere stato chiaro a questo giro,
    non pensavo fosse necessario ribadire fatti
    noti !!!!

    SalutiChiarissimo. Chiunque abbia letto bene i depliant della Microsoft e abbia fatto una "visita guidata" al meraviglioso mondo di Win XP ha capito tutto quello che c'è da sapere sul mondo dell'informatica, e giustamente può andare a disprezzare tutta quella tradizione tecnica di decenni che sta alla base di Internet, dei moderni sistemi operativi, dei linguaggi di programmazione, delle reti in generale, eccetera.Alè, tutto al cesso.
  • LaNberto scrive:
    Re: l'affermazione definitiva di linux
    - Scritto da: Anonimo

    se photoshop costasse anche 1000 euro
    ma mi

    permette di essere competitivo nel
    mercato e

    di produrre in modo fluido e senza
    bestemmie

    me lo compro anche con gusto!Sotto MacOS X lo fa, e infatti io l'ho comprato
  • LaNberto scrive:
    Re: Io no!
    perché a volte per piccole impaginazioni si può usare anche freehand, non per forza un impaginatore.
  • Anonimo scrive:
    Re: Finalmente!!
    - Scritto da: Anonimo
    erano quasi due anni che aspettavo questo
    momento!

    Ma vieeeeeeni!!!si tireranno indietro quando scopriranno il grande segreto
  • Anonimo scrive:
    Re: E a chi serve?
    - Scritto da: Anonimo


    Maddaiiii, Amiga era MOLTO meglio!!! =)meglio Atari ST
  • Anonimo scrive:
    Re: E a chi serve?
    - Scritto da: Anonimo
    slackware mica si paga! e poi girava su un
    386 che andava una bellezzaMaddaiiii, Amiga era MOLTO meglio!!! =)
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma che 2
    Wine se si aggiorna vuol dire che è più attinente alle specifiche microsoft, quindi non vedo come possa smettere di far andare tale applicazione.Inoltre è scritto chiaramente che, intanto vedono come va su wine, poi se la gente lo usa fanno il porting vero e proprio.
  • Anonimo scrive:
    Re: E a chi serve?
    - Scritto da: Anonimo

    Direi di no, nel 95 programmavo il mio
    amatissimo Amiga4000 e iniziavo a passare al
    Mac. Io ho iniziato con gli spectrum,
    nell'89 credo, forse prima. Sai, non essendo
    di famiglia agiata non mi potevo permettere
    di più.

    Lo sapevo sei un pivello =Pslackware mica si paga! e poi girava su un 386 che andava una bellezza
  • Anonimo scrive:
    Re: E a chi serve?
    - Scritto da: Anonimo
    io uso slackware dal 95 quando tu ancora
    facevi
    "nghe nghe nghe, mi sono cagato sott"Direi di no, nel 95 programmavo il mio amatissimo Amiga4000 e iniziavo a passare al Mac. Io ho iniziato con gli spectrum, nell'89 credo, forse prima. Sai, non essendo di famiglia agiata non mi potevo permettere di più.Lo sapevo sei un pivello =P
  • Anonimo scrive:
    poi dicono che non è vero...
    - Scritto da: TADsince1995


    Complimenti per il desk, TAD, veramente

    bello!!!

    Grazie! ;)


    Salutoni,

    ZEuS

    (linux)

    TAD
    (linux)poi dicono che non è vero che linux fa moda e fanno a chi ha la distro' più figa, ma con linux vi ci fate solo i ciufoli?
  • Anonimo scrive:
    Re: E a chi serve?
    - Scritto da: Anonimo

    A parte che hai scritto un'accozzaglia di
    roba senza senso, poi non vedo dove sia
    l'insulto, almeno io lo so fare, tu no, sai
    solo fare doppio click sui link di explorer.

    A proposito, non faccio nè apt-get,
    nè rpm, ma uso fink, tu sai
    perchè? Se non lo sai sei proprio un
    pivello.io uso slackware dal 95 quando tu ancora facevi"nghe nghe nghe, mi sono cagato sott"
  • Anonimo scrive:
    Re: E a chi serve?
    - Scritto da: Anonimo
    qualsiasi editor di testi va bene, mica
    bisogna usare per forza vi.Lo so, era una provocazione =)
  • Anonimo scrive:
    Re: E a chi serve?
    - Scritto da: Anonimo
    eh già tu sai fare solo
    make mproper
    make config
    make install
    rpm ..
    apt-get ...
    gcc -c pippo.c -O2 -fforce-addr
    -fmerge-all-constants -ffast-math
    -funroll-all-loops -fprefetch-loop-arrays
    -fstrict-aliasing -falign-functions=64
    -falign-labels=1 -falign-loops=16
    -falign-jumps=16 -march=athlon-xp
    -mfpmath=sse -mpreferred-stack-boundary=4
    -mno-push-args -maccumulate-outgoing-args
    -minline-all-stringops -pipe A parte che hai scritto un'accozzaglia di roba senza senso, poi non vedo dove sia l'insulto, almeno io lo so fare, tu no, sai solo fare doppio click sui link di explorer.A proposito, non faccio nè apt-get, nè rpm, ma uso fink, tu sai perchè? Se non lo sai sei proprio un pivello.
  • TADsince1995 scrive:
    Re: I tempi sono maturi...

    Complimenti per il desk, TAD, veramente
    bello!!!Grazie! ;)
    Salutoni,
    ZEuS
    (linux)TAD(linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: E a chi serve?
    - Scritto da: Anonimo
    1) ma rispondi sempre così?
    2) oppure hai fatto cut&paste di un altro
    messaggio?La seconda, visto che per lui è un'insulto stare in cantina... eppoi non avevo voglia di trovare un'altra risposta ironica, ok? =)
  • Anonimo scrive:
    Re: E a chi serve?
    - Scritto da: Anonimo
    non ne abbiamo bisognoQuesto non significa che le installazioni enterprise e l'assistenza non siano a pagamento. Tutto qui.
  • Anonimo scrive:
    Re: Finalmente!!
  • Anonimo scrive:
    Re: E a chi serve?
    - Scritto da: Anonimo


    Se usi dreamweaver per fare siti non hai
    capito proprio nulla. Falli col vi e ne
    riparliamo. Quanto ai tuoi giudizi sui tuoi
    lavori, sono un po' scettico: non trovi un
    certo conflitto di interessi? ;)qualsiasi editor di testi va bene, mica bisogna usare per forza vi.
  • Anonimo scrive:
    Finalmente!!
    erano quasi due anni che aspettavo questo momento!Ma vieeeeeeni!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: E a chi serve?
    - Scritto da: Anonimo

    By the way, poco fa mi hanno dato la patente
    da eletto, quindi zitto e mosca, pivello.eh già tu sai fare solomake mpropermake configmake installrpm ..apt-get ...gcc -c pippo.c -O2 -fforce-addr -fmerge-all-constants -ffast-math -funroll-all-loops -fprefetch-loop-arrays -fstrict-aliasing -falign-functions=64 -falign-labels=1 -falign-loops=16 -falign-jumps=16 -march=athlon-xp -mfpmath=sse -mpreferred-stack-boundary=4 -mno-push-args -maccumulate-outgoing-args -minline-all-stringops -pipe
  • Anonimo scrive:
    Re: E a chi serve?
    - Scritto da: Anonimo

    Cosa vuol dire in cantina?
    Gli utenti Linux son così poveri da
    non potersi permettere un affitto e
    un'abitazione decente? Sono le rock-band
    giovanili, che non avendo soldi, suonano
    nelle cantine, ma non mi risulta che Linux
    faccia troppo rumore, quindi (nel caso di
    studenti) credo che le mamme concedano l'uso
    delle camerette personali per
    l'installazione di sistemi operativi Linux. 1) ma rispondi sempre così?2) oppure hai fatto cut&paste di un altro messaggio?
  • Anonimo scrive:
    Re: E a chi serve?
    - Scritto da: Anonimo
    tornatene in cantina, che è meglio.Cosa vuol dire in cantina?Gli utenti Linux son così poveri da non potersi permettere un affitto e un'abitazione decente? Sono le rock-band giovanili, che non avendo soldi, suonano nelle cantine, ma non mi risulta che Linux faccia troppo rumore, quindi (nel caso di studenti) credo che le mamme concedano l'uso delle camerette personali per l'installazione di sistemi operativi Linux. By the way, poco fa mi hanno dato la patente da eletto, quindi zitto e mosca, pivello.
  • Anonimo scrive:
    Re: I tempi sono maturi...
    - Scritto da: Anonimo

    Guarda che nessuno ha mai detto che sotto
    Linux possano girare solo sw GPL.......

    O pensi che il kernel si vada a leggere la
    licenza prima di decidere se far girare un
    applicativo ?per gli applicativi no ma per i moduli non vedo perchè debba denigrare quelli non GPL vedi nvidiaWarning: loading /lib/modules/2.4.18/kernel/drivers/video/NVdriverwill taint the kernel: non-GPL license - NVIDIASee http://www.tux.org/lkml/#s1-18 for information about tainted modulesModule NVdriver loaded, with warningsNVdriver installed successfullyc'era bisogno di chiamarlo taint?
  • Anonimo scrive:
    Re: I tempi sono maturi...
    - Scritto da: Anonimo

    PS: Forza Debian, è anche il mio
    cavallo di battaglia, su tutti i server e le
    ws... stabile, veloce e maneggevole!!!

    Salutoni,
    ZEuS
    (linux)stabile si maneggevole pureveloce si, ma mai come gentoopowerd by gentoo(linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: I tempi sono maturi...
    - Scritto da: Anonimo

    Non capisco perchè i giochi debbano
    essere rilasciati sotto GPL. Linux è
    un sistema libero, e nulla obbliga a creare
    software per linux open-source. il passaggio a linux serve solo a fare i fighi con la ditro' più alla moda del momentoLa maggior parte degli utenti smanettoni, che usa linux, è molto simile al seguente individuo: 1) giovane studente universitario, non proprio impegnato 2) sa tutto lui, sa compilare il kernel, ecc..., è aggiornatissimo sugli ultimi driver OpenGL rilasciati dalla Nvidia per Linux, ma alla fine non sa fare niente di proprio serio;3) sa compilare qualche programma in C, poi però ha il disco con due partizioni e masterizza sotto Windows con Nero perché sotto Linux si pianta sempre ... 4) è di sinistra, se non di Rifondazione Comunista o peggio ancora anarchico insurrezionalista. 5) non "tollera" di usare alcun programma se non può vedere il codice sorgente ... che se ne fa poi se non sa modificarlo? Al massimo cambia il titolo della finestra per scrivere che ha partecipato anche lui ...
  • Anonimo scrive:
    Re: E a chi serve?
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo





    Linux _non_ è gratuito se ti

    serve


    l'assistenza o una versione
    Enterprise.



    no ti sbagli noi in azienda non abbiamo

    sborsato un euro per le oltre 500 linux
    box



    gentoo(linux)

    Si, ma non avete assistenzanon ne abbiamo bisogno
  • Anonimo scrive:
    Re: E a chi serve?
    - Scritto da: Anonimo

    Vedo che non sei capace di rispondere quando
    uno ti pone più argomenti di uno (sai
    dopo l'uno che il due, non il tanti).
    Rispondi all'altro post, quello più
    esteso, altrimenti vuol dire che sei o un
    pivello o un troll.tornatene in cantina, che è meglio.
  • Anonimo scrive:
    Re: E a chi serve?
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    e tu lo sai chi sono quelli coi
    paraocchi

    che non vogliono sentire parlare di

    alternative ? =
    utonti windows

    ti sai chi sono i fanatici estremisti che se
    non usi la distro' più figa del
    momento di tacciano per niubbo? =
    linari
    cantinariVedo che non sei capace di rispondere quando uno ti pone più argomenti di uno (sai dopo l'uno che il due, non il tanti). Rispondi all'altro post, quello più esteso, altrimenti vuol dire che sei o un pivello o un troll.
  • Anonimo scrive:
    Re: E a chi serve?
    - Scritto da: Anonimo
    Io uso dreamweaver su linux con crossover
    office e gimp per la graifca per fare siti e
    mi vengono dei capo lavori, quindi stai
    zitto.Se usi dreamweaver per fare siti non hai capito proprio nulla. Falli col vi e ne riparliamo. Quanto ai tuoi giudizi sui tuoi lavori, sono un po' scettico: non trovi un certo conflitto di interessi? ;-)
  • Anonimo scrive:
    Re: E a chi serve?
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    Linux _non_ è gratuito se ti
    serve

    l'assistenza o una versione Enterprise.

    no ti sbagli noi in azienda non abbiamo
    sborsato un euro per le oltre 500 linux box

    gentoo(linux)Si, ma non avete assistenza
  • Anonimo scrive:
    Re: WINE
    - Scritto da: Anonimo
    Scusate, una domanda da profano:
    Wine è un emulatore o una macchina
    virtuale?
    Visto che si parla tanto di brevetti e
    copyright, come fa ad esistere legalmente un
    emulatore win sotto linux?
    Possibile che MS non abbia iniziato a
    rompere anche e soprattutto in questo caso?WINE NON E' UN EMULATORE!!!!lo dice il nome stesso :-Peffettua il porting dell API di windows sotto linux, tutto qui... quindi non c'è rallentamento di velocità... o quasi
  • Anonimo scrive:
    WINE
    Scusate, una domanda da profano:Wine è un emulatore o una macchina virtuale?Visto che si parla tanto di brevetti e copyright, come fa ad esistere legalmente un emulatore win sotto linux?Possibile che MS non abbia iniziato a rompere anche e soprattutto in questo caso?
  • mailfabio scrive:
    Re: f4l
    Non e' granche' .. non supporta ActionScript ed e' datato.io uso wine.
  • Anonimo scrive:
    Re: E a chi serve?
    Io uso dreamweaver su linux con crossover office e gimp per la graifca per fare siti e mi vengono dei capo lavori, quindi stai zitto.
  • Anonimo scrive:
    Ma che 2
    Cojioni ! ma fare un porting per linux piuttosto che andare sempre di Wine che poi si aggiorna Wine e la apps non va piu' ?
  • Anonimo scrive:
    Re: E a chi serve?
    - Scritto da: Anonimo

    e tu lo sai chi sono quelli coi paraocchi
    che non vogliono sentire parlare di
    alternative ? =
    utonti windowsti sai chi sono i fanatici estremisti che se non usi la distro' più figa del momento di tacciano per niubbo? =
    linari cantinari
  • Anonimo scrive:
    Re: E a chi serve?
    - Scritto da: Anonimo

    Linux _non_ è gratuito se ti serve
    l'assistenza o una versione Enterprise.no ti sbagli noi in azienda non abbiamo sborsato un euro per le oltre 500 linux boxgentoo(linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: l'affermazione definitiva di linux
    - Scritto da: Anonimo

    domanda: con wine funzionano tutte le
    applicazioni windows?NEIN!ma con un buon smanettamento, riesci a far girare quasi tutto, da office 2000 a unreal :)-- Pascal
  • Anonimo scrive:
    Re: l'affermazione definitiva di linux
    - Scritto da: Anonimo
    il problema sta proprio qui... le grandi
    software house (adobe, macromedia, ecc..)
    sanno che, per natura, gli utenti linux non
    acquisteranno mai una licenza... ma
    pretenderanno i sorgenti o quanto meno la
    gratuità...quelli che non acquisterebbero la licenza sono gli stessi che usano i programmi a casa e non acquistano ne windows ne i programmi stessi.Ovvio che puntano sui professionisti.
  • Anonimo scrive:
    Re: E a chi serve?
    - Scritto da: Anonimo
    una cosa che usano tutti e che tutti
    conoscono =
    Windowse tu lo sai chi sono quelli coi paraocchi che non vogliono sentire parlare di alternative ? =
    utonti windows
  • Anonimo scrive:
    Re: l'affermazione definitiva di linux
    - Scritto da: Anonimo
         con wine?e scheggia pure
  • Anonimo scrive:
    Re: E a chi serve?
    una cosa che usano tutti e che tutti conoscono =
    Windows
  • Anonimo scrive:
    Re: Io no!
    - Scritto da: Anonimo
    freehand supporta l'impaginazione per creare
    i libretti ?

    cioe': l'autoimpaginazione dell'ordine delle
    pagine per far si che piegando tutti gli A4
    a meta e unendoli inseme sia gia' bello che
    impaginato ??

    Se si, allora provo a passare a freehandperchè invece non usi un programma per impaginare ?
  • Anonimo scrive:
    Re: E a chi serve?

    E' UNO STANDARD
    CONSOLIDATO !!!ma tu lo sai almeno cos'è uno standard?
  • Anonimo scrive:
    Re: l'affermazione definitiva di linux
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo8
    me lo compro anche con gusto!



    ciauz



    S.O.


    il problema sta proprio qui... le grandi
    software house (adobe, macromedia, ecc..)
    sanno che, per natura, gli utenti linux non
    acquisteranno mai una licenza... ma
    pretenderanno i sorgenti o quanto meno la
    gratuità...ne' più ne meno degli utenti che piratano windows e gli altri programmi credo.....Anzi direi che *forse* la solidarietà che impregna il mondo Open la fa anche essere più generosa con chi produce qualcosa di buono.Non è un caso che molti progetti open possano vivere grazie alle donazioniciao trollinotristemente_famoso
  • Anonimo scrive:
    Re: E a chi serve?
    - Scritto da: Anonimo
    Dal punto di vista software windows e' una certezza:Anche Linux, BeOS, MacOS o AIX. Esistono, quindi sono certi, non ipotesi.
       si trovano tecnici senza problemi e a costi contenutiSi, ma la preparazione è inversamente proporzianale alla preparazione del tecnico. Più uno sa, più si fa pagare e giustamente! Quindi più spendo più è efficiente il mio lavoratore, si spera.
       c'e' ampia disponibilita di software di tutti i generiAnche per Linux e MacOS, mancano, giusto, un paio di soft a Linux e, per entrambi, le _tonnellate_ di software per ottimizzare windows: per esempio download manager, accelleratori di download, blocca popup, configuratori della connessione, programmini per gli slideshow, programmi gestionali per mucche manager, dialer, virus. Tutte cose che sotto Linux, o MacOS, o non servono o non se ne sente la necessità.
       c'e' ampia documentazione e fatta bene e reperibile in tutte le librerie, anche quelle non direttamente specializzate in libri tecniciIdem per Linux (vedi voce: PHP, MySQL, JSP, Apache. Putacaso tutti standard di fatto), per MacOS non servono.
       E' UNO STANDARD CONSOLIDATO !!!Anche i treni a vapore erano uno standard consolidato, eppure sono spariti. Anche i VHS erano uno standard consolidato, ma stanno sparendo. Anche i floppy li stanno seguendo. Vogliamo parlare delle musicassette? O delle cineprese? I dischi dove li mettiamo? E i pantaloni a zampa di elefante? E i dinosauri? E le spine senza messa a terra?Che una cosa sia uno standard consolidato non vuol dire che sia eterno, prima o poi arriva qualcuno che ti fa le scarpe.
    Dal punto di vista aziendale: c'e' una
    societa' solida e affermata alle spalle di
    windows, la Micorosft e non degli
    sconosciuti sviluppatori sparsi per il mondo
    che hanno come hobbi quello di scrivere del
    codice per un sistema operativo hobbisticoE quindi? Credi che interessi a qualche manager? Gli serve un'azienda solida alle spalle per far girare il loro DB, o basta che funzioni? Credi forse che la RedHat faccia le distribuzioni per hobby (a proposito si scrive con la "y"), o le versioni enterprise le fa pagare e parecchio perchè _garantite_ e assistite da loro? IBM? Sono hobbisti anche loro? Mi vuoi far crede che IBM, BIG BLUE, è una banda di hobbisti?
    sui prezzi c'e' poco da dire, linux e' si
    gratuito, ma non lo conosce nessuno e quindi
    si spende non poco per far apprendere i vari
    operatori, windows e' uno standard
    consolidato che tutti ormai sanno usare.Linux _non_ è gratuito se ti serve l'assistenza o una versione Enterprise. Per il resto vale il discorso di prima: di sistemisti windows ne ho visti tanti, ma quasi tutti assolutamente impreparati. Tipo non sapevano cosa fosse una VPN.
    Spero di essere stato chiaro a questo giro,
    non pensavo fosse necessario ribadire fatti
    noti !!!!Assolutamente necessario, perchè per me sono sciocchezze, non fatti noti.Come direbbe Nero Wolf: pfui.
  • LaNberto scrive:
    Re: Io no!
    - Scritto da: Anonimo
    freehand supporta l'impaginazione per creare
    i libretti ?

    cioe': l'autoimpaginazione dell'ordine delle
    pagine per far si che piegando tutti gli A4
    a meta e unendoli inseme sia gia' bello che
    impaginato ??

    Se si, allora provo a passare a freehandno, l'imposizione è manuale
  • Anonimo scrive:
    Re: E a chi serve?
    Dal punto di vista software windows e' una certezza: si trovano tecnici senza problemi e a costi contenuti c'e' ampia disponibilita di software di tutti i generi c'e' ampia documentazione e fatta bene e reperibile in tutte le librerie, anche quelle non direttamente specializzate in libri tecnici E' UNO STANDARD CONSOLIDATO !!!Dal punto di vista aziendale: c'e' una societa' solida e affermata alle spalle di windows, la Micorosft e non degli sconosciuti sviluppatori sparsi per il mondo che hanno come hobbi quello di scrivere del codice per un sistema operativo hobbisticosui prezzi c'e' poco da dire, linux e' si gratuito, ma non lo conosce nessuno e quindi si spende non poco per far apprendere i vari operatori, windows e' uno standard consolidato che tutti ormai sanno usare.Spero di essere stato chiaro a questo giro, non pensavo fosse necessario ribadire fatti noti !!!!Saluti
  • Anonimo scrive:
    Re: l'affermazione definitiva di linux

    il problema sta proprio qui... le grandi
    software house (adobe, macromedia, ecc..)
    sanno che, per natura, gli utenti linux non
    acquisteranno mai una licenza... ma
    pretenderanno i sorgenti o quanto meno la
    gratuità...forse qualcuno ha questa visione, magari nelle applicazioni server piu' o meno serie o mission critical e' anche una cosa ragionevole visto che si parla di sicurezza ecc, ma nell'ambito della produttivita' grafica/multimediale/animazione a me non fregherebbe niente dei sorgenti, basta che sia un sistema stabile e produttivo che mi fa lavorare serenamente, tanto spenderei migliaia di euro comunque per applicativi windows o apple, li spenderei molto piu' volentieri se potesse essere per linux, cosi' mi tolgo di mezzo windows e mac, e con i soldi che costano i pc apple mi ci compro dei mostri di potenza x86 (divagazione: un mio collega fissato ha appena speso piu' di 8000 euro per un nuovo g5 supermega corrazzato con schermo piatto ultragigante; pensate sostituendo il mega lcd con un ottimo 22 pollici crt, con la meta' di quel che avanza ci si compra un vero mostro di calcolo -seppur sempre pc- e mi ci avanza un mese di vacanza in polinesia!)S.O.
  • Anonimo scrive:
    Re: E a chi serve?
    - Scritto da: Anonimo
    Microsoft sara' eterna, l'utente medio non
    passera' mai a giocattolinux, specie le
    aziende che han bisogno di affidabilita',
    sia dal punto di vista softewares che
    aziendale !!!Certo che come analisi è piena di concetti e argomentazioni. Ma che risposta è? Cosa fai con quelli che non sono d'accordo con te, gli pigli a bastonate?Già l'affermazione di eternità è cosa quantomeno ridicola, tra un secolo forse non esisterà più nemmeno l'economia, o l'umanità, figurarsi MS. Poi contintinui con un discorso alla Bergonzoni: "l'utente medio non passera' mai a giocattolinux, specie le aziende che han bisogno di affidabilita". Chi è che non passerà a Linux, l'utente medio o le aziende? Inoltre perchè dovrei prendere come dogma il fatto che windows è affidabile? Inoltre molte aziende mirano alla riduzione dei costi e non all'affidabilità.Infine arrivi all'apice del cabaret dicendo: "sia dal punto di vista softewares che aziendale !!!". A parte che softewares non capisco se sia software o softhouse, ma che cosa vuol dire dal punto di vista "aziendale"? Che punto di vista ha un'azienda? Al limite manageriale (non che abbia senso nella frase).Spero tu sia straniero e non italiano, altrimenti ti consiglio di ritornare sui libri di testo al più presto!
    Linux avra' futuro solo negli scantinatiOh, questa è proprio bella! Cosa vuol dire negli scantinati? Gli utenti Linux son così poveri da non potersi permettere un affitto e un'abitazione decente? Sono le rock-band giovanili, che non avendo soldi, suonano nelle cantine, ma non mi risulta che Linux faccia troppo rumore, quindi (nel caso di studenti) credo che le mamme concedano l'uso delle camerette personali per l'installazione di sistemi operativi Linux.
    Apple ? rimara' col suo mercato di nicchia
    per pochi elettiGRAZIE!! Sono un eletto! Yuppie che bello. Adesso vi posso guardare, dietro tua patente, dall'alto in basso, nell'ordine: chi ha windows di un piano, chi ha linux 5 o 6 in quanto stà in cantina.Grazie per la perla di acume e saggezza.Peace&Love
  • Anonimo scrive:
    Re: l'affermazione definitiva di linux
    - Scritto da: Anonimo
    In emulazione con wine? Credo che quando si
    ha a che fare con un uso intensivo del
    programma (intendo procedure batch su 1000
    file d 50 mega che girano per un giorno o
    piu', manipolazione di documenti 100x70cm a
    300 dpi con 50 livelli e simili) non sia
    molto produttivo, ma magari mi sbaglio :)Sbagli perchè parti da concetto che sia un emulatore, in realtà Wine è un enviroment, ovvero un sistema immarso in un altro. Semplicemente le chiamate al sistema di un programma windows vengono prese dalle librerie di wine, che viste dal lato del programma sono uguali a quelle windows, e passate al so di linux in maniera trasparente. E' più un "traduttore" che un emulatore. Inoltre non perdi prestazioni perchè questa "traduzione" _deve_ esistere anche sotto windows. Infatti tutti i programmi non fanno chiamate dirette alla scheda video, al processore, o alla memoria. Di queste cose se ne occupa il so, altrimenti dovresti avere una versione per ogni scheda video/hard disk/scheda di rete di marca differente. Il tutto spiegato in "soldoni" e non in linguaggio tecnico, spero.
    • Anonimo scrive:
      Re: l'affermazione definitiva di linux
      grazie delle info.domanda: con wine funzionano tutte le applicazioni windows?
  • LaNberto scrive:
    Re: sarà gratuito
    - Scritto da: Anonimo
    come linux, si insomma GPL
    altrimenti non lo prendo

    (linux)allora mi sa che non lo prendi
  • Anonimo scrive:
    Re: E a chi serve?
    Microsoft sara' eterna, l'utente medio non passera' mai a giocattolinux, specie le aziende che han bisogno di affidabilita', sia dal punto di vista softewares che aziendale !!!Linux avra' futuro solo negli scantinatiApple ? rimara' col suo mercato di nicchia per pochi elettiSaluti
  • Anonimo scrive:
    Re: I tempi sono maturi...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    il motore grafico sarebbe comunque sul

    client.. e questo credo "imponga" agli

    sviluppatori di non diffondere il cuore
    del

    loro giochino tramite GPL.. piu'
    probabile

    ti diano ancora l'eseguibile e niente

    sorgenti..



    Ci sono già alcuni giochi mmorpg
    sotto GPL tipo planetshift, lascia che il
    tempo passi e se ne vedranno delle belle.Non capisco perchè i giochi debbano essere rilasciati sotto GPL. Linux è un sistema libero, e nulla obbliga a creare software per linux open-source. Anzi, il passaggio di linux all'utenza di massa deve passare per il riconoscimento delle grandi software house, le quali difficilmente lo faranno... quindi ben venga anche software di cui non si dispone del sorgente e a pagamento.L'importante è che la piattaforma di base, i driver e i software di uso comune (come openoffice) restino GPL.
  • Anonimo scrive:
    Re: Io no!
    freehand supporta l'impaginazione per creare i libretti ?cioe': l'autoimpaginazione dell'ordine delle pagine per far si che piegando tutti gli A4 a meta e unendoli inseme sia gia' bello che impaginato ??Se si, allora provo a passare a freehand
  • Anonimo scrive:
    Re: l'affermazione definitiva di linux
    - Scritto da: Anonimo
    il problema sta proprio qui... le grandi
    software house (adobe, macromedia, ecc..)
    sanno che, per natura, gli utenti linux non
    acquisteranno mai una licenza... ma
    pretenderanno i sorgenti o quanto meno la
    gratuità...Questa puzza di trollata lontano un miglio, lo sai, vero_
  • Anonimo scrive:
    Re: E a chi serve?
    - Scritto da: Anonimo
    ... qui casca l'asino... con i sistemi
    diprotezione hardware che verranno imposti
    non cracckerai più nè win
    nè flash, nè altro...Ho molti amici con windows e a tutti, quando ho spiegato le protezioni che avrà il cornalunghe, hanno detto che non aggiorneranno. Credi che il 75% dell'utenza rinuncerà ai DivX e agli MP3? Credo che se non si potrà craccare windows perderà l'utenza domestica. Ci sarà disinformazione, ma al primo tam-tam di mp3 che non vanno e programmi p2p bloccati cosa credi che succederà?
    beh, corel aveva una divisione Linux che
    produceva anche Corel Draw per Linux, ma M$
    ha troncato tutto, per non parlare di quella
    sw house ungherese che produceva un
    antivirus (anche) per Linux, che è
    stata acquistata da M$... è un
    pò difficile reggere il confronto con
    l'elefante M$...Credi che in Macromedia venderanno a MS? Ho i miei dubbi, la cifra da spendere sarebbe esosa anche per MS. Inoltre ci vorrebbe anche la volontà di farlo, MS non può espropriare un'azienda così, perchè le piace. E l'anti-trust starebbe zitto zitto? Negli US un pochino funziona, non darebbero mai l'autorizzazione, nè ad una fusione, nè ad una acquisizione.La verità è che MS se la vede male e se non cambia la politica commerciale e di sviluppo ha gli anni (par cerità, anni) contati. La gente si stà stufando della policy commerciale della MS e la fama che si sta facendo come pessimi prodotti (vero o meno non è importante) lascia il segno sull'utenza comune.Un vecchio detto dice: " A tirar troppo la corda, alla fine si spezza".
  • Anonimo scrive:
    Re: f4l
    - Scritto da: Anonimo
    f4l.sourceforge.net /Ma sei riuscito a tirar fuori un file swf?
  • LaNberto scrive:
    Re: Io no!
    ragazzi, ve lo dico da grafico: se Macromedia si decide finalmente a portare i propri programmi su linux, potrebbe portare Freehand, che oltre ad essere moolto meglio di coreldraw (a mio parere poco più che un giocattolo) è molto ben conosciuto da tutti i grafici (mica niente, è quasi al livello di illustrator!)
  • Anonimo scrive:
    f4l
    http://f4l.sourceforge.net/
  • Anonimo scrive:
    Re: l'affermazione definitiva di linux

    In ogni modo photoshop sotto linux ci gira,
    e ci gira eccome !!
    Solo che non e' ufficialmente dichiarato da
    Adobe, ma ci gira bello liscio.In emulazione con wine? Credo che quando si ha a che fare con un uso intensivo del programma (intendo procedure batch su 1000 file d 50 mega che girano per un giorno o piu', manipolazione di documenti 100x70cm a 300 dpi con 50 livelli e simili) non sia molto produttivo, ma magari mi sbaglio :)S.O.
  • Anonimo scrive:
    Re: l'affermazione definitiva di linux

    In ogni modo photoshop sotto linux ci gira,
    e ci gira eccome !! con wine?
  • Anonimo scrive:
    Re: l'affermazione definitiva di linux
    l'importante (per me) e' avere delle scelte.Al momento non avere programmi multi SO , non garantisce questa liberta' di scelta !In ogni modo photoshop sotto linux ci gira, e ci gira eccome !!Solo che non e' ufficialmente dichiarato da Adobe, ma ci gira bello liscio.ByE
  • Anonimo scrive:
    l'affermazione definitiva di linux
    io uso 2 pc con windows 2000 e uno con linux, la maggior parte del tempo lavoro con windows perche' i software che ho girano solo su windows (alcuni su apple), come photoshop, flash, 3d studio e simili; li ho comprati uno per uno spendendo anche un bel pacco di soldi. Il giorno in cui faranno i porting per linux non ci pensero' nemmeno mezzo minuto a formattare tutto e comprare le licenze della versione linux, perche' finche' non ci saranno programmi veramente produttivi e professionali cosa ci si puo' fare sotto linux con i programmi free? niente! Che non li ho provati? Li ho provati uno per uno ma i software su cui si lavora e si produce sono ben altri (almeno nel mio campo).Incrociamo le dita e speriamo che le ditte inizino a far i porting dei loro software per linux finalmente! Allora si che diremo addio definitivo a windows e apple!La storia che "se il software non e' gpl non lo uso" e' una stron%ata galattica, perche' se photoshop costasse anche 1000 euro ma mi permette di essere competitivo nel mercato e di produrre in modo fluido e senza bestemmie me lo compro anche con gusto!ciauzS.O.
    • Anonimo scrive:
      Re: l'affermazione definitiva di linux
      - Scritto da: Anonimo
      io uso 2 pc con windows 2000 e uno con
      linux, la maggior parte del tempo lavoro con
      windows perche' i software che ho girano
      solo su windows (alcuni su apple), come
      photoshop, flash, 3d studio e simili; li ho
      comprati uno per uno spendendo anche un bel
      pacco di soldi. Il giorno in cui faranno i
      porting per linux non ci pensero' nemmeno
      mezzo minuto a formattare tutto e comprare
      le licenze della versione linux, perche'
      finche' non ci saranno programmi veramente
      produttivi e professionali cosa ci si puo'
      fare sotto linux con i programmi free?
      niente! Che non li ho provati? Li ho provati
      uno per uno ma i software su cui si lavora e
      si produce sono ben altri (almeno nel mio
      campo).

      Incrociamo le dita e speriamo che le ditte
      inizino a far i porting dei loro software
      per linux finalmente! Allora si che diremo
      addio definitivo a windows e apple!

      La storia che "se il software non e' gpl non
      lo uso" e' una stron%ata galattica, perche'
      se photoshop costasse anche 1000 euro ma mi
      permette di essere competitivo nel mercato e
      di produrre in modo fluido e senza bestemmie
      me lo compro anche con gusto!

      ciauz

      S.O.il problema sta proprio qui... le grandi software house (adobe, macromedia, ecc..) sanno che, per natura, gli utenti linux non acquisteranno mai una licenza... ma pretenderanno i sorgenti o quanto meno la gratuità...
  • Anonimo scrive:
    Re: I tempi sono maturi...
    - Scritto da: Stephan
    a me dice 405 method not allowed... :(Anche a me ha dato lo stesso errore, dai un refresh e funziona....Complimenti per il desk, TAD, veramente bello!!!PS: Forza Debian, è anche il mio cavallo di battaglia, su tutti i server e le ws... stabile, veloce e maneggevole!!!Salutoni,ZEuS(linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: sarà gratuito
    - Scritto da: Anonimo
    Quindi penso che Macromedia non modifichera'
    la sua licenza pur facendo un "porting" per
    linux !

    NIente MGPLOvvio che sarà così, non ci fare caso quello di prima era il classico "bue che dà del cornuto all'asino"
  • Anonimo scrive:
    Re: E a chi serve?
    - Scritto da: Anonimo
    Appena letta la notizia mi sono chiesto:
    "Flash per linux a chi serve?"

    Ai web designer non credo, alla maggior
    parte interessa il design e non il computer,
    quindi continueranno ad usare windows per
    Photoshop (non venitemi a parlare di Gimp,
    please).

    Agli accatiemmellisti e programmatori web
    (php, jsp) anche meno: sia flash che
    dreamweaver non sono strumenti necessari
    (sempre che siano bravi nel loro lavoro).

    Forse all'utenza domestica? E quelli
    quand'è che smonteranno windows? Mai,
    figurati installarsi flash sotto linux
    quando hanno la versione crakkata su
    windows.
    ... qui casca l'asino... con i sistemi diprotezione hardware che verranno imposti non cracckerai più nè win nè flash, nè altro...
    No, non credo che la Macromedia sbanchera
    con questa mossa e credo che loro lo
    sappiano. L'unica vera mossa vincente
    sarà è portare Fireworks sotto
    linux e colmare il buco del mercato che
    c'è. Credo che per questo venderanno
    molte copie, in quanto senza concorrenti.

    Dopo, non troppo, ma un po', arriverà
    anche la Adobe e i talebani resteranno
    quelli della MS.

    Spero che succeda, spero che gli utenti
    Linux si comprino tante licenze Macromedia,
    spero che le risorse delle piccole software
    house che adesso si occupano di scrivere
    programmi per colmare le lacune di windows
    si lancino nel mercato Linux creando
    innovazione. Si, gente, perchè tante,
    troppe risorse sono state sprecate in patch
    per windows e l'innovazione, quella fatta
    nei garage, si è fermata a causa del
    monopolio.

    So già cosa direte: "Linux è
    andato avanti!" Non è vero, Linux sta
    rendendo libere molte soluzioni già
    provate, ma idee nuove ce ne sono state
    poche. Non voglio criticare, la mole di
    lavoro per arrivare a questo punto è
    stata immensa e son convinto che col tempo
    le innovazioni arriveranno, però
    Linux ha bisogno dei grandi software per
    poter davvero prendere una boccata di
    ossigeno, fare grandi numeri e lascisare il
    tempo alla community di innovare, mentre le
    grandi softhouse fanno il software per la
    gente comune e i professionisti.
    beh, corel aveva una divisione Linux che produceva anche Corel Draw per Linux, ma M$ ha troncato tutto, per non parlare di quella sw house ungherese che produceva un antivirus (anche) per Linux, che è stata acquistata da M$... è un pò difficile reggere il confronto con l'elefante M$...
    Spero di non avervi annoiato ed essermi
    spiegato in modo chiaro.

    Peace&Love
  • Anonimo scrive:
    Re: sarà gratuito
    Anonimo wrote:
    sarà gratuito come linux, si insomma GPL [...]Stai trollando, fai il lammer oppure vuoi palesare al Mondo la tua totale ingoranza in merito all' open source.Anonimo also wrote:
    (linux)E non usare il sacro smile invano, o verrai colpito dalla maledizione del Sommo Tux!!!
  • Anonimo scrive:
    E a chi serve?
    Appena letta la notizia mi sono chiesto: "Flash per linux a chi serve?"Ai web designer non credo, alla maggior parte interessa il design e non il computer, quindi continueranno ad usare windows per Photoshop (non venitemi a parlare di Gimp, please).Agli accatiemmellisti e programmatori web (php, jsp) anche meno: sia flash che dreamweaver non sono strumenti necessari (sempre che siano bravi nel loro lavoro).Forse all'utenza domestica? E quelli quand'è che smonteranno windows? Mai, figurati installarsi flash sotto linux quando hanno la versione crakkata su windows.No, non credo che la Macromedia sbanchera con questa mossa e credo che loro lo sappiano. L'unica vera mossa vincente sarà è portare Fireworks sotto linux e colmare il buco del mercato che c'è. Credo che per questo venderanno molte copie, in quanto senza concorrenti.Dopo, non troppo, ma un po', arriverà anche la Adobe e i talebani resteranno quelli della MS.Spero che succeda, spero che gli utenti Linux si comprino tante licenze Macromedia, spero che le risorse delle piccole software house che adesso si occupano di scrivere programmi per colmare le lacune di windows si lancino nel mercato Linux creando innovazione. Si, gente, perchè tante, troppe risorse sono state sprecate in patch per windows e l'innovazione, quella fatta nei garage, si è fermata a causa del monopolio.So già cosa direte: "Linux è andato avanti!" Non è vero, Linux sta rendendo libere molte soluzioni già provate, ma idee nuove ce ne sono state poche. Non voglio criticare, la mole di lavoro per arrivare a questo punto è stata immensa e son convinto che col tempo le innovazioni arriveranno, però Linux ha bisogno dei grandi software per poter davvero prendere una boccata di ossigeno, fare grandi numeri e lascisare il tempo alla community di innovare, mentre le grandi softhouse fanno il software per la gente comune e i professionisti.Spero di non avervi annoiato ed essermi spiegato in modo chiaro.Peace&Love
  • Anonimo scrive:
    Re: odio flash ma
    le applet java hanno un solo svantaggio: sono pesantuccie :(
  • Anonimo scrive:
    Re: sarà gratuito
    ma perche' per forza Macromedia deve fare una modifica alla sua licenza ?Fare applicazioni per linux non ha come clausola quella di essere per forza OpenSource !!Sarebbe preferibile che le applicazioni fossere GPL, ma chi sviluppa e' libero di scegliere la licenza che meglio crede.Quindi penso che Macromedia non modifichera' la sua licenza pur facendo un "porting" per linux !NIente MGPL
  • Stephan scrive:
    Re: I tempi sono maturi...
    a me dice 405 method not allowed... :(
  • Anonimo scrive:
    Re: odio flash ma
    - Scritto da: Anonimo
    ma avete visto solo pagine di ragazzini
    incapaci??Anche, ma non solo. Spesso flash è usato per sopperire alla mancanza di contenuti. Inoltre, anche se leggera da scaricare, un'animazione fa perdere tempo e non a tutti piace perdere tempo.
    io in flash (a parte grandi siti di design
    che spesso sarebbe ridicolo pensare in html)E perchè? Una bella grafica statica è ridicola? Inoltre puoi sempre aggiungere dei camei qui e lì in flash, piccole animazioncine che valorizzano il sito senza doverlo fare _tutto_ in flash. Hai mai notato che nel 99% dei casi le animazioni si svolgono in piccole parti della pagina? Basterebbe fare quelle e basta. Per di più con il DHTML puoi fare transizioni, fade e quant'altro senza dover caricare plugin e pagare soldi alla Macromedia per sviluppare un sito.
    vedo un ottimo sistema per fare applicazioni
    che girino nel browser.
    In pratica quello che java fa ... male.Neanche lontanamente puoi paragonare flash a java. Con java fai programmi veri, non animazioni evolute che fan finta di essere interattive: la timeline è il suo limite.
    E spero che con la diffusione della banda
    larga shockwave (director) che ha un miglior
    controllo delle risorse superi flash.Studia java, fa tutto quello che fa shockwave e anche di pù, e non devi pagare nessuno per sviluppare in java. Certo, se non hai voglia di imparare......
    • DarCas scrive:
      Re: odio flash ma
      Java su internet???Ma dai...La VM è lentissima, le applet sono enormi e poi guarda che è molto più potente flash che java (in questo contesto ovviamente).Io sono un analista/programmatore, e conosco java molto bene, ma nn mi sognerei mai di utilizzare java per animazioni.Certo, bisogna imparare ad utilizzare flash e a programmare in ActionScript, ma i risultati possono essere molto buoni.Molti fanno situcci da 4 soldi in flash, perchè credono che un'accozzaglia di movimenti faccia un sito bello, e non si rendono conto invece che è solo un skifosissima animazione.Mentre ci sono poi quelli che il flash lo usano con classe, ad esempio nella web agency dove lavoro o come fanno www.2advanced.com, i mestri del flash!
  • Anonimo scrive:
    Re: I tempi sono maturi...

    Anch'io uso Dropline Gnome e quando
    raramente avvio WindowsXP mi viene un senso
    di tristezza e pochezza infinita.--TROLL MODE ON--oddio uno slacckaro con Gnome..... quale orribile accoppiata.. :)KDE no eh? va beh...--TROLL MODE OFF--
  • Anonimo scrive:
    Re: sarà gratuito

    è impossibile ragionare con i
    fondamentalisti estremisti
    sarebbe un controsenso è nella loro
    vena sinistroide no-global..eh eh eh..dai su il tipo chiedeva solo fosse gratuitose non capisci un ca220 della GPL mica è colpa sua..cmq dubito che Flash per Linux sarà gratuito e probabilmentemanco GPL ...inventeranno una licenza MGPL o simile dove M sta per Macromedia ..ben venga comunque.. l'importante è avere strumenti nativipoi comperarli o meno lasciamo sia l'utilizzatore a deciderlo....
  • Anonimo scrive:
    Re: I tempi sono maturi...
    - Scritto da: Anonimo....
    te li scordi, le software house che lavorano
    in questo campo non fanno consulenza (come
    ad esempio quelle che fanno le distro')
    che consulenza dovrebbe fare la EaSports a
    un videogiocatore?
    videogiocatore ci gioca al gioco mica paga
    la EaSports per la consulenza.

    Oggi produrre Giochi di ultima generazione
    costa svariati milioni di euro (ex miliardi
    di lire)Guarda che nessuno ha mai detto che sotto Linux possano girare solo sw GPL.......O pensi che il kernel si vada a leggere la licenza prima di decidere se far girare un applicativo ?
  • Anonimo scrive:
    Re: I tempi sono maturi...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: TADsince1995



    Anch'io uso Dropline Gnome e quando

    raramente avvio WindowsXP mi viene un
    senso

    di tristezza e pochezza infinita.



    TAD

    ragazzo mio è grave, fatti ricoverare
    finchè sei in tempo! Già.... in effetti quelle periodiche ricadute, anche se rare, su Windows XP meritano una certa attenzione....
  • Anonimo scrive:
    plugins
    E cosa aspettano a rilasciare gli ultimi plugins ??? !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: I tempi sono maturi...
    - Scritto da: Anonimo
    il motore grafico sarebbe comunque sul
    client.. e questo credo "imponga" agli
    sviluppatori di non diffondere il cuore del
    loro giochino tramite GPL.. piu' probabile
    ti diano ancora l'eseguibile e niente
    sorgenti..
    Ci sono già alcuni giochi mmorpg sotto GPL tipo planetshift, lascia che il tempo passi e se ne vedranno delle belle.
  • Anonimo scrive:
    Re: I tempi sono maturi...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    questo è una tua utopia, quindi

    masturbati su di essa,

    scendi dalle nuvole.

    Chiamala utopia, la realtà è
    che si pagherà e i piratini
    s'attaccheranno... sia che il programma sia
    sotto GPL o no.

    curmudgeongamer.com/article.php?story=2004011

    And that's where were headed, like it or
    not. No physical media. No rentals. No used
    games. No sharing games among friends.
    Limited hardware upgrades. Pay-to-play.
    Unless something seriously changes the
    course of the industry, this is the future.il motore grafico sarebbe comunque sul client.. e questo credo "imponga" agli sviluppatori di non diffondere il cuore del loro giochino tramite GPL.. piu' probabile ti diano ancora l'eseguibile e niente sorgenti..
  • Anonimo scrive:
    Re: sarà gratuito
    - Scritto da: Anonimo
    è impossibile ragionare con i
    fondamentalisti estremisti
    sarebbe un controsenso è nella loro
    vena sinistroide no-globalun po come ragionare con quelli che confondono linux e la politica.
  • Anonimo scrive:
    Re: I tempi sono maturi...
    - Scritto da: Anonimo
    questo è una tua utopia, quindi
    masturbati su di essa,
    scendi dalle nuvole.Chiamala utopia, la realtà è che si pagherà e i piratini s'attaccheranno... sia che il programma sia sotto GPL o no.http://curmudgeongamer.com/article.php?story=20040113221322445And that's where were headed, like it or not. No physical media. No rentals. No used games. No sharing games among friends. Limited hardware upgrades. Pay-to-play. Unless something seriously changes the course of the industry, this is the future.
  • Anonimo scrive:
    Re: Editor flash open source
    - Scritto da: Anonimo
    per la cronaca esiste gia da un bel po un
    editor per flash
    open source,certo è ancora in fase
    beta e manca di parecchie
    funzionalita,tuttavia vorrei farvi notare
    come
    la macromedia si sia mossa proprio quando
    stanno nasciendo i primi software per flash
    GPL.....L'ho provato però mi sembra che quasi tutte le voci del menu non funzionino per ora
  • Anonimo scrive:
    Re: sarà gratuito
    - Scritto da: Anonimo

    Sarebbe il caso che gli utenti iniziassero a
    ragionare e a capire cosa è linux,
    cosa va pagato e cosa no.è impossibile ragionare con i fondamentalisti estremistisarebbe un controsenso è nella loro vena sinistroide no-global
  • Anonimo scrive:
    Re: Editor flash open source
    - Scritto da: Anonimo
    per la cronaca esiste gia da un bel po un
    editor per flash
    open source,certo è ancora in fase
    beta e manca di parecchie
    funzionalita,tuttavia vorrei farvi notare
    come
    la macromedia si sia mossa proprio quando
    stanno nasciendo i primi software per flash
    GPL.....si ok ma FLASH porterà I PROFESSIONISTI SU LINUX...con tutto quello che ne conseguirà.
  • Anonimo scrive:
    Re: sarà gratuito
    - Scritto da: Anonimo
    come linux, si insomma GPL
    altrimenti non lo prendo

    (linux)complimenti per il fondamentalismo.che schifo.Linux a gente come DREAMWORKS ha MIGLIORATO il lavoro senza ombra di dubbio ma il fatto di NON PAGARE le licenze di maya non credo li sia passato nemmeno per l'anticamera del cervello, e non perchè hanno i soldi ma perchè sono acuti.Sarebbe il caso che gli utenti iniziassero a ragionare e a capire cosa è linux, cosa va pagato e cosa no.
  • Anonimo scrive:
    Re: sarà gratuito
    - Scritto da: Anonimo
    come linux, si insomma GPL
    altrimenti non lo prendo

    (linux)GPL non significa per forza gratuito
  • Anonimo scrive:
    Re: Io voglio corel Draw !!!
    Corel è uno schifo TOTALE.con sketch o sodipodi e gimp hai una suite con meno tool ma almeno stabile e sicura.corel 11 crasha anche se non è avviato.
  • Anonimo scrive:
    Re: I tempi sono maturi...
    - Scritto da: Anonimo


    Secondo i produttori di videogiochi il
    futuro sarà l'online con i giochi
    multiplayer di massa. Già adesso ci
    sono casi eclatanti che stanno riscuotendo
    un incredibile successo. In futuro non si
    pagherà il videogioco, ma l'accesso
    ai server dell'azienda per giocarci.
    Evitando così il problema del
    software crackato e compagnia bella.
    Quindi un futuro con giochi rilasciati sotto
    GPL non è così improbabile, le
    aziende forniranno l'accesso e i costi per
    lo sviluppo del software saranno inferiori
    perché ci sarà l'aiuto della
    comunitàquesto è una tua utopia, quindi masturbati su di essa,scendi dalle nuvole.
  • Anonimo scrive:
    Re: I tempi sono maturi...
    - Scritto da: Anonimo
    Oggi produrre Giochi di ultima generazione
    costa svariati milioni di euro (ex miliardi
    di lire)Secondo i produttori di videogiochi il futuro sarà l'online con i giochi multiplayer di massa. Già adesso ci sono casi eclatanti che stanno riscuotendo un incredibile successo. In futuro non si pagherà il videogioco, ma l'accesso ai server dell'azienda per giocarci. Evitando così il problema del software crackato e compagnia bella.Quindi un futuro con giochi rilasciati sotto GPL non è così improbabile, le aziende forniranno l'accesso e i costi per lo sviluppo del software saranno inferiori perché ci sarà l'aiuto della comunità
  • Anonimo scrive:
    Re: sarà gratuito
    - Scritto da: Anonimo
    come linux, si insomma GPL
    altrimenti non lo prendo

    (linux)allora prendi questo:http://f4l.sourceforge.net/E' una scopiazzatura di Flash, però appunto essendo GPL è gratis, quindi guai a parlarne male.Se a uno gli dici "Oh guarda che è GPL! E' free as freedom of speech" ti chiederanno: "ahò ma è gratis si o no? che i soldi per la licenza di Flash non li voglio spendere"tu: "Sì il programma può essere scaricato e installato gratis però vedi è Free inteso come..."loro: "Ah grande! Con quella roba lì in inglese che avevi detto m'avevi fatto piglia' un colpo. Senti a me bastava sapere che era gratis! grazie lo vado a scaricare subito ciao ci sentiamo...."
  • Anonimo scrive:
    Re: Io voglio corel Draw !!!
    - Scritto da: TADsince1995[..]


    Ma mi sorge un dubbio:



    Questa azienda del software
    multinazionale

    che ha sede a Redmond, ha un pacco,
    anzi 10

    pacchi di soldi, talmente tanti che per

    salvare i propri interessi potrebbe

    replicare la situazione Corel !!!

    Mmm... Forse una volta poteva farlo, ma
    ormai è troppo sotto controllo...Mah... guarda cosa stà succedendo con SCO....Ormai è risaputo che dietro a SCO ci sia Microz.
  • Anonimo scrive:
    Re: I tempi sono maturi...
    - Scritto da: Anonimo

    Io l'ho già buttato. Non uso flash.
    Ho tutto ciò che mi serve: browser
    decenti, scheda tv, rete, filesh...
    Mancano solo i giochi : )
    Arriveranno...te li scordi, le software house che lavorano in questo campo non fanno consulenza (come ad esempio quelle che fanno le distro')che consulenza dovrebbe fare la EaSports a un videogiocatore?videogiocatore ci gioca al gioco mica paga la EaSports per la consulenza.Oggi produrre Giochi di ultima generazione costa svariati milioni di euro (ex miliardi di lire)
  • Anonimo scrive:
    Re: MODERATORI!!!!!!
    (troll)(troll)(troll)
  • Anonimo scrive:
    Re: I tempi sono maturi...
    - Scritto da: TADsince1995

    Anch'io uso Dropline Gnome e quando
    raramente avvio WindowsXP mi viene un senso
    di tristezza e pochezza infinita.

    TADragazzo mio è grave, fatti ricoverare finchè sei in tempo!
  • Anonimo scrive:
    MODERATORI!!!!!!
    L'intero thread andrebbe spostato nel forum degli OTabbiamo le scatole piene di questi flame!!! ^^^^^^^^^^^^^
  • Anonimo scrive:
    Re: I tempi sono maturi...
  • Anonimo scrive:
    Re: sarà gratuito
    si bravo (troll)
  • Anonimo scrive:
    sarà gratuito
    come linux, si insomma GPLaltrimenti non lo prendo(linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: Editor flash open source
    - Scritto da: Anonimo
    indirizzo ?http://f4l.sourceforge.net/
  • zirgo scrive:
    Re: odio flash ma..[1/2 OT]
    Flash dovrebbe essere usato solo come strumento di design di un sito. I contenuti dovrebbero rimanere in forma testuale, sia esso html o xml. Altrimenti il web diventerà solo una grande vetrina per le aziende.tutto quanto sopra...naturalmente Secondo il mio modesto parere
  • TADsince1995 scrive:
    Re: odio flash ma

    ma avete visto solo pagine di ragazzini
    incapaci??

    io in flash (a parte grandi siti di design
    che spesso sarebbe ridicolo pensare in html)
    vedo un ottimo sistema per fare applicazioni
    che girino nel browser.
    In pratica quello che java fa ... male. E
    spero che con la diffusione della banda
    larga shockwave (director) che ha un miglior
    controllo delle risorse superi flash.Non metto in dubbio che con flash si possano fare belle cose... Solo non sopporto che quando apro un sito di un'azienda X mi si debba parare davanti la solita boiata "loading intro", le solite letterine rotanti con musichine rippate di qua e di la tanto per fare brodaglia... Poi alla fine nel sito ci sono solo un paio di link a indirizzi email. Nel frattempo sono stato 5 minuti ad aspettare che finisse di scaricare sta cazzo di presentazione flash (non tutti sono così lungimiranti da includere lo "skip intro") e già le palle mi si sono rotte in pieno! Non dico che non sia interessante, ho visto bei siti in flash, ma lo ritengo, nella stragrande maggioranza dei casi: "superfluo".TAD Che preferisce le pagine in puro HTML, massimo qualche javascript di abbellimento...
  • Anonimo scrive:
    Re: Editor flash open source
    indirizzo ?
  • Anonimo scrive:
    Editor flash open source
    per la cronaca esiste gia da un bel po un editor per flashopen source,certo è ancora in fase beta e manca di parecchie funzionalita,tuttavia vorrei farvi notare comela macromedia si sia mossa proprio quando stanno nasciendo i primi software per flash GPL.....
  • TADsince1995 scrive:
    Re: I tempi sono maturi...
    - Scritto da: Anonimo
    Dropline Gnome che differenza ha rispetto a
    Gnome normale ??

    (uso debian e Dropline Gnome non l'ho mai
    visto )Dropline Gnome (www.dropline.net) è una speciale distribuzione di Gnome fatta per la Slackware. Include una montagna di software recentissimo, un semplice sistema di upgrade e tantissimi "temi" del desktop di una bellezza mozzafiato. Io per ora uso un tema chiamato "nuvola" che ha le icone vettoriali. Spaziale.Vuoi dare un'occhiata al mio desktop?http://spazioinwind.libero.it/thething/Desk.jpgTAD Che può solo piangere quando vede il desktop di WinXP
  • Anonimo scrive:
    Re: odio flash ma
    - Scritto da: TADsince1995

    - Scritto da: Anonimo

    che pensino di portare i tool di
    "sviluppo"

    su linux è un buon segno.

    Anche io odio profondamente il flash (serve
    solo a riempire di brodo le pagine delle
    varie aziende e a rendere inutilmente
    pesante una pagina web che, magari, è
    priva di contenuti) ma sono d'accordo con te
    che sia un gran buon segno, vedi il mio post
    qui sopra.

    TADma avete visto solo pagine di ragazzini incapaci??io in flash (a parte grandi siti di design che spesso sarebbe ridicolo pensare in html) vedo un ottimo sistema per fare applicazioni che girino nel browser.In pratica quello che java fa ... male. E spero che con la diffusione della banda larga shockwave (director) che ha un miglior controllo delle risorse superi flash.
  • Anonimo scrive:
    Re: I tempi sono maturi...
    WinXP e 2000 fanno penae il 2003 ancore di piu', perche' mettere le mie reti in mano a quella castroneria proprio non mi fido.E poi perche' devo mettere su un Athlon90000 per far girare un serve ?????Windows in tutte le sue versioni incarna il peggio del peggio
  • Anonimo scrive:
    Re: I tempi sono maturi...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    I prodotti macromedia su windows

    funzionano


    benissimo quindi non vedo questa
    corsa

    per


    soppiantare windows in questo campo



    è windows che non funziona

    propriamente benissimo.

    inoltre costa troppo per quell che vale.

    punto.

    Il tuo discorso non regge, winXP o 2000 per
    lavorare sono ottimi. E se ci devi lavorare
    il prezzo di win e' niente...quello di linux va da niente a migliaia di euro :)scegli quello che fa per te!
  • Anonimo scrive:
    Re: I tempi sono maturi...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    I prodotti macromedia su windows

    funzionano


    benissimo quindi non vedo questa
    corsa

    per


    soppiantare windows in questo campo



    è windows che non funziona

    propriamente benissimo.

    inoltre costa troppo per quell che vale.

    punto.

    Il tuo discorso non regge, winXP o 2000 per
    lavorare sono ottimi. E se ci devi lavorare
    il prezzo di win e' niente...lavorare in casa? 1 licenza per pc? (o copie illegali, tanto bill lascia correre... finchè vorrà, dopo vedrete che bello)
  • Anonimo scrive:
    Re: I tempi sono maturi...
    - Scritto da: Anonimo
    Avere la possibilita' di usare al 100% linux
    e buttare al suo posto windows (nel bidone)
    senza dover riaviare per fare un
    "giochicchino" con Flash mi sembra la cosa
    ottimale.

    Io generalmente mi trovo malissimo a passare
    da Gnome a Windows, windows e' troppo
    brutto/scomodo/quello che vuoi, insomma fa
    schifo e meno lo vedo meglio sto

    CiaoIo l'ho già buttato. Non uso flash.Ho tutto ciò che mi serve: browser decenti, scheda tv, rete, filesh...Mancano solo i giochi : )Arriveranno...
  • Anonimo scrive:
    Re: I tempi sono maturi...
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    I prodotti macromedia su windows
    funzionano

    benissimo quindi non vedo questa corsa
    per

    soppiantare windows in questo campo

    è windows che non funziona
    propriamente benissimo.
    inoltre costa troppo per quell che vale.
    punto.Il tuo discorso non regge, winXP o 2000 per lavorare sono ottimi. E se ci devi lavorare il prezzo di win e' niente...
  • Anonimo scrive:
    Re: I tempi sono maturi...
    Dropline Gnome che differenza ha rispetto a Gnome normale ??(uso debian e Dropline Gnome non l'ho mai visto )
  • TADsince1995 scrive:
    Re: I tempi sono maturi...

    Io generalmente mi trovo malissimo a passare
    da Gnome a Windows, windows e' troppo
    brutto/scomodo/quello che vuoi, insomma fa
    schifo e meno lo vedo meglio stoAnch'io uso Dropline Gnome e quando raramente avvio WindowsXP mi viene un senso di tristezza e pochezza infinita.TAD
  • Anonimo scrive:
    Re: I tempi sono maturi...
    Avere la possibilita' di usare al 100% linux e buttare al suo posto windows (nel bidone) senza dover riaviare per fare un "giochicchino" con Flash mi sembra la cosa ottimale.Io generalmente mi trovo malissimo a passare da Gnome a Windows, windows e' troppo brutto/scomodo/quello che vuoi, insomma fa schifo e meno lo vedo meglio stoCiao
  • Anonimo scrive:
    Re: Io voglio corel Draw !!!
    Se non ricordo male Corel è finanziata da Microsoft, quindi...
  • Anonimo scrive:
    Re: I tempi sono maturi...
    - Scritto da: Anonimo
    I prodotti macromedia su windows funzionano
    benissimo quindi non vedo questa corsa per
    soppiantare windows in questo campoè windows che non funziona propriamente benissimo.inoltre costa troppo per quell che vale. punto.
  • TADsince1995 scrive:
    Re: Io voglio corel Draw !!!

    Certo, ieri non era come oggi, il panorama
    linux era nettamente differente, molte
    applicazioni erano ancora in stato
    embrionale, la gestione del desktop era
    decisamente scarna (basti pensare alle
    gestione dei caratteri)Appunto!
    Oggi la cosa e' cambiata e Macromedia e'
    stata la prima (?) ad accorgersene.Finalmente...
    Le altre seguiranno a ruota ??Io penso proprio di si, non supportare linux ormai significa perdere molti clienti e se lo supportano i concorrenti... Molte aziende di hardware, ormai, se ne sono accorte, vedi ATI, nVidia con i loro driver per linux, ma anche Samsung con i driver per le stampanti e Smartlink con i driver per i winmodem che scarichi dal sito!
    Ma mi sorge un dubbio:

    Questa azienda del software multinazionale
    che ha sede a Redmond, ha un pacco, anzi 10
    pacchi di soldi, talmente tanti che per
    salvare i propri interessi potrebbe
    replicare la situazione Corel !!!Mmm... Forse una volta poteva farlo, ma ormai è troppo sotto controllo...
    Cio' mi fa veramente paura !!!

    Di M$ non mi fanno paura i loro programmi o
    i loro sistemi operativi, ma la loro
    slealta' !!!A me fanno paura, anzi schifo entrambi!
    Questa faccenda di Macromedia penso possa
    far tremare qualche ginocchio nella sede di
    Redmond, ben consci della potenziale mole di
    utenti che potrebbero fuggire dalle fauci di
    windows.Concordo in pieno con questa tesi.
    Se macromedia scende in Linux, sarebbe
    pensabile che ci ripensi anche Corel e le
    altre, ma come ben sappiamo Corel non ha
    piu' potere decisionale direttamente, deve
    prima "guardare alla finestra" e al suo
    lavavetri ! :(Su questo hai ragione... Staremo a vedere!TAD
  • Anonimo scrive:
    Re: I tempi sono maturi...
    I prodotti macromedia su windows funzionano benissimo quindi non vedo questa corsa per soppiantare windows in questo campo
  • Anonimo scrive:
    Io voglio corel Draw !!!
    A parte il soggetto un po' "bambinesco" in stile "voglio voglio", sulla faccenda Corel si puo' ragionare un po' sopra.Tempo fa esisteva CorelDraw per linux e una distribuzione linux della Corel, poi una certa azienda multinazionale del software con sede a Redmon, decise di entrare nel pacchetto azzionistico di Corel e dopo poco, tutto il settore linux di Corel mori'Certo, ieri non era come oggi, il panorama linux era nettamente differente, molte applicazioni erano ancora in stato embrionale, la gestione del desktop era decisamente scarna (basti pensare alle gestione dei caratteri)Oggi la cosa e' cambiata e Macromedia e' stata la prima (?) ad accorgersene.Le altre seguiranno a ruota ??Ma mi sorge un dubbio:Questa azienda del software multinazionale che ha sede a Redmond, ha un pacco, anzi 10 pacchi di soldi, talmente tanti che per salvare i propri interessi potrebbe replicare la situazione Corel !!!Cio' mi fa veramente paura !!!Di M$ non mi fanno paura i loro programmi o i loro sistemi operativi, ma la loro slealta' !!!Se garegissero lealmente: ben vengano i loro programmi, un confronto leale sarebbe utile per tutti, ma M$ e' ztronsa geneticamente e non ci pensa 2 volte a giocare sporco pur di affondare i "nemici"Questa faccenda di Macromedia penso possa far tremare qualche ginocchio nella sede di Redmond, ben consci della potenziale mole di utenti che potrebbero fuggire dalle fauci di windows.Son preoccupato perche' vedo questa possibilita' non troppo remota.Se macromedia scende in Linux, sarebbe pensabile che ci ripensi anche Corel e le altre, ma come ben sappiamo Corel non ha piu' potere decisionale direttamente, deve prima "guardare alla finestra" e al suo lavavetri ! :(
  • TADsince1995 scrive:
    Re: odio flash ma
    - Scritto da: Anonimo
    che pensino di portare i tool di "sviluppo"
    su linux è un buon segno.Anche io odio profondamente il flash (serve solo a riempire di brodo le pagine delle varie aziende e a rendere inutilmente pesante una pagina web che, magari, è priva di contenuti) ma sono d'accordo con te che sia un gran buon segno, vedi il mio post qui sopra.TAD
  • TADsince1995 scrive:
    I tempi sono maturi...
    Non per fare il solito linaro ma dato che i prodotti Macromedia sono utilizzati nella stragrande maggioranza delle miriadi di web agency nostrane, il loro porting su Linux non può che essere una poderosa spinta senza precedenti al passaggio al pinguino anche nelle aziende di web e non solo per i server.A quel punto, a poco a poco, ci saranno sempre meno motivi per ostinarsi a usare Windows.Aveva ragione Torvalds nel suo libro "Just For Fun": Linux è come un blob che avanza lentamente, inesorabilmente, ma che piano piano si infilerà dovunque.Addio Bill.TAD Che già si aspetta di trovare tanti (troll) tra le risposte! ;)
  • Anonimo scrive:
    odio flash ma
    che pensino di portare i tool di "sviluppo" su linux è un buon segno.
  • Anonimo scrive:
    forza!!!!!!
    ....dai che butto windows.....tristemente_famoso
Chiudi i commenti