Chi di spyware ferisce di spyware guadagna

Polemiche negli USA per un intervento del Garante del mercato contro un produttore di spyware: nessuna sanzione, lo sparapop-up non si può multare

Roma – Negli Stati Uniti urge al più presto una nuova legge per far fronte al problema degli spyware. Lo reclamano i milioni di utenti che hanno dovuto subire i giochetti della cricca di AdultFriendFinder.com . Come riportano le cronache, l’ultimo buffetto della Federal Trade Commission ai danni di quello che si considera come “The World’s Largest Sex & Swinger Personals Community” ha lasciato piuttosto perplessi.

In pratica, numerosi siti e sitini a luce rossa di proprietà Various Inc. – società a cui fanno capo le più note piattaforme social del settore – hanno utilizzato a lungo spyware per campagne pubblicitarie dai contenuti erotici. Inoltre, come se non bastasse, FTC ha scoperto che bastava una semplice ricerca online con i termini “fiori”, “viaggi” e “vacanze” per imbattersi in pop-up di ogni genere… Insomma, chiunque – compresi i minori – sono entrati in contatto con pubblicità porno invasive.

Il problema è che di fronte ad una tale situazione il Garante è privo di armi. La legge infatti consente l’applicazione di sanzioni economiche solo nei casi di reiterazione di reato, e anche in questo caso solo se è dimostrabile il danno economico dei consumatori o il profitto di un’impresa.

Various Inc. ha dovuto solo promettere di cambiare le proprie metodologie di marketing. Le pubblicità pornografiche saranno visualizzate solo se gli utenti lo desidereranno. Inoltre, sarà attivato un sistema di segnalazione online per eventuali abusi e per consentire alla FTC di monitorare la situazione.

Si continua così a parlare di misure troppo blande, che in alcuni casi possono rasentare anche il ridicolo. L’Authority sta cercando da tempo di convincere il Congresso ad ampliare i suoi poteri, ma la strada appare ancora in salita. Lo scorso giugno la Camera dei Rappresentanti ha approvato una nuova Legge per aumentare le pene, ma il Senato non si è ancora espresso al riguardo.

Lo scorso ottobre è stato affrontato il tema del “furto d’identità” con una nuova legge bipartisan, ma dietro allo spyware sembra essersi materializzata una lobby decisamente più forte.

Dario d’Elia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Mirco scrive:
    Gratis? ma quando??
    Riporto testualmente " Fon lancia Trastevere wifi: Internet gratis per tutti" ... e io che non posso diventare Fonero perchè non ho l ADSL ( a Roma ancora succede ) e lavoro a Trastevere devo pagare per leggermi la posta??? Almeno diamo un informazione corretta :
  • franco ferretti scrive:
    fon ?
    fon mi pare un po na stronzata....intanto perchè di principio ti fan pagare la fonera e non tira un cazzo mentre ognuno di noi potrebbe con il proprio router wifi configurarselo in maniera opportuna e dare una parte di banda al cliente wifi che si vuole collegare ...e per concludere appena arriva il wi-max con la fonera ci asciughiamo i capelli ....
  • piero margarini scrive:
    WIFI e ignoranti
    e' propio vero che l'italia più che una Nazione Popolata da umani è peggio di una stalla.Non lo sa quello Sienziato?????!!!! che cio che differenzia l'umano dalla bestia è il cervello e il suo uso, certamente, se c'è non funziona. Il Wireless è conoscenza diffusa per questo a detta di qualche animale deficiente è um male terribile.La conoscenza e l'intelligenza fanno paura solo alle chiese rosse o bianche che siano
  • Claudio scrive:
    Wireless e salute.
    E' assolutamente ovvio a qualunque radiotecnico o fisico che le esigue potenze del wi-fi non possono essere dannose, dato che il degradamento del segnale è quadratico alla distanza, basta un metro per trovarsi potenze ridicole.Il problema sarebbe vivere sotto un sito di trasmissione televisiva da 10KW o sotto una grossa linea elettrica.
    • Skunkyboy scrive:
      Re: Wireless e salute.
      Pensate che in calabria c'e' un villaggio turistico che ci passa in mezzo una linea elettrica... con tanto di enormi tralicci...se non fa' male quello...
  • alex scrive:
    il wifi non fa male per un motivo ovvio
    la tecnologia wifi farà CONVERGERE TUTTI gli attuali sistemi di trasmissione radio presenti, analogici e digitali, molto ma molto più potenti (gsm, umts, radar, radio, tv, teleallarmi, digitale terrestre ed altro ancora) in un'unica infrastruttura. quindi un solo canale trasmissivo invece di 100 diversificati. pensate quindi alla riduzione delle potenze, dei costi e all'incremento dei servizi.non vi è ancora ovvio?sostituirà tutto! gradualmente
  • Daniele Rossetti scrive:
    MUORIRETE TUTTI
    Fate una protesta...io sono uno scienziato..attenzione , le onde le Wi-Fi derivano dal Microonde usato per la cucina... usati di frequente e con cosi' tanta potenza da coprire la zona trastevere , può veramente causare brutte sorprese alla salute...!!!Vi consiglio di evitare che accada...Ing.Daniele Rossetti
    • Ing. Fabrizio Gemma scrive:
      Re: MUORIRETE TUTTI
      di sicuro morirai prima tu se non impari acrivere in italiano!!! e poi non fare terrorismo sulle onde del wifi... da come lo descrivi tu sembra che tutti quelli che hanno il micronde se non sono ancora morti poco ci manca....si gentile, a nome di tutti gli ing d'italia... non sparare cazzate!!!saluti e baci
      • ing. Ugo Lavarra scrive:
        Re: MUORIRETE TUTTI
        _Sii_ gentile anche tu a non contestare un "muorirete" di un vero Profeta! Il wi-fi è *davvero* pericoloso: ho trovato accanto alla mia antenna da 24dBi un nido pieno di uccellini cotti a puntino; peccato che non fossero stati preparati a regola d'arte, altrimenti sarebbe stata un'ottima alternativa a questa ricettahttp://ricette.leonardo.it/ricetta_quaglie_alla_romana_350.html
    • Ing. Ferdinando Sabatino scrive:
      Re: MUORIRETE TUTTI
      Intanto un ingegnere scienziato che scrive "muorirete" mi pone qualche dubbio...Secondo la portante radio Wi-Fi è a microonde ma anche a micropotenza emessa (poche decine di milliwatt normalmente), la copertura della ampia zona non è fatta in potenza ma mettendo tante piccole celle, quindi stante che il segnale radio decade rapidamente con la distanza, di fatto entro i 10 metri ho una potenza da "telecomando" quindi non nociva, ed oltre i 10 metri di distanza ho pochissimi microwatt oppure un'altra potenza da "telecomando" di un altra piccola radio.Seconda istanza: se usate un cellulare o un computer e conoscete un amico che ha uno strumento rilevatore di onde radio (elettromagnetiche) ad ampio spettro ne vedrete delle belle: 1000...2000...100.000 volte quello che un povero "telecomando" Wi-Fi potrà mai emettere.L'ignoranza fà male anche a te; digli di smettere...
    • Claudio scrive:
      Re: MUORIRETE TUTTI
      Peccato che tra la potenza del microonde e quella del router WI-FI c'è la stessa differenza che passa tra la stazza di un self e una superpetroliera.
    • Ing. Ferdinando Sabatino scrive:
      Re: MUORIRETE TUTTI
      Intanto un ingegnere scienziato che scrive "muorirete" mi pone qualche dubbio...Secondo la portante radio Wi-Fi è a microonde ma anche a micropotenza emessa (poche decine di milliwatt normalmente), la copertura della ampia zona non è fatta in potenza ma mettendo tante piccole celle, quindi stante che il segnale radio decade rapidamente con la distanza, di fatto entro i 10 metri ho una potenza da "telecomando" quindi non nociva, ed oltre i 10 metri di distanza ho pochissimi microwatt oppure un'altra potenza da "telecomando" di un altra piccola radio.Seconda istanza: se usate un cellulare o un computer e conoscete un amico che ha uno strumento rilevatore di onde radio (elettromagnetiche) ad ampio spettro ne vedrete delle belle: 1000...2000...100.000 volte quello che un povero "telecomando" Wi-Fi potrà mai emettere.L'ignoranza fà male anche a te; digli di smettere...Ing. Ferdinando Sabatino
  • kala scrive:
    ma il wifi non faceva male alla salute??
    decidetevi cavolo... prima fa male.. ora è un business, bona!!!!!!
    • Deboroh Laroccia scrive:
      Re: ma il wifi non faceva male alla salute??
      - Scritto da: kala
      decidetevi cavolo...
      prima fa male.. ora è un business, bona!!!!!!perchè non può essere tutti e due? vedi le sigarette... fanno male e sono business.... vedi il McDonald... fa male ed è business... la droga? male e business.......... molto spesso queste cose vanno a braccetto insieme....
  • ugo freddi scrive:
    fon
    l'ho provato e non funziona
    • matteoclc scrive:
      Re: fon
      Mi sembra piuttosto strano, non è null'altro che un semplice access point.Quindi prima di dire cose tipo "quindi chi si illude attenti non funziona un....c" rivaluta un secondo anche le competenze dei tuoi amici che sono "esperti più di te", non ci vuole un esperto in TLC, forse nè te nè i tuoi amici vi siete accorti che uno dei componenti che stavate utilizzando era guasto... cosa non del tutto escludibile
  • ugo freddi scrive:
    fon
    da piu' di un anno ho acquistato il piccolo router dalla fon la pennetta wireless il telefono di skipe ma anche esperti piu' di me non sono riusciti a far funzionare la cosa neppure dentro casa dove era installato il tutto adesso e' finto tutto in uno scatolone in cantina quindi chi si illude attenti non funziona un....c.
    • alex scrive:
      Re: fon
      La tecnologia è fresca quindi alcuni problemi tecnici ancora ci sono ma è indubbio che piano piano tutto funzionerà a dovere.Non escludo che tu, non sembrandomi un tecnico, non sia riuscito a configurare correttamente i sistemi.
  • ereilavak scrive:
    portata fonera
    c'è da dire che fon è un bel progetto, grazie ad un amico mi hanno spedito anche la fonera gratuitamente a casa;l'unica pecca secondo me è la potenza del segnale della fonera base e della maggiorparte dei dispositivi wifi integrati nei dispositivi portatili;abitando al terzo piano di un palazzo, il segnale arriva ad una tacchetta già a piano terra, insomma potrei condividere la connessione giusto all'inquilino del piano di sotto.
    • Staragzer scrive:
      Re: portata fonera
      - Scritto da: ereilavakCUT
      abitando al terzo piano di un palazzo, il segnale
      arriva ad una tacchetta già a piano terra,


      insomma potrei condividere la connessione giusto
      all'inquilino del piano di
      sotto.Usi uno di questihttp://attivissimo.blogspot.com/2006/10/prova-internet-via-rete-elettrica.htmle sei a posto se proprio vuoi puoi darne uno a ogni inquilino del palazzo anche; ti ringrazieranno immensamente.Ovviamente li trovi a 15 euri ora come ora
    • fabrizio scrive:
      Re: portata fonera
      Ciao volevo sapere come si fa a far funzionare l'I-Phone qui.GRAZIEFabrizio
  • emmecci4869 scrive:
    Fonera
    In questi giorni è in offerta il router-wireless a 5 euro (più 5 di spedizione). Io compro e diffondo in Città Studi a Milano (zona P.le Gorini). Spero siano in tanti a fare lo stesso, in fondo 10 euro per un router wireless sono un affare!http://www.dynamick.it/router-wireless-promozione-959.html
    • emmecci4869 scrive:
      Re: Fonera
      Se proprio siete travolti da un impeto di generosità con altri 2 euro vi danno anche l'antenna per potenziare il vostro segnale...sogno di vedere quei ladri delle aziende di tlc con le spalle al muro!
  • FinalCut scrive:
    Era quello che mancava!
    Ottimo così il 60% delle zone di Roma che mi interessano sono coperte da Wifi gratutito ed il mio iPhone ringrazia alla faccia delle compagnie telefoniche! ;)Certo avere tutta Roma coperta sarebbe una bellissima cosa.(linux)(apple)
    • Federico scrive:
      Re: Era quello che mancava!
      puoi contribuire anche tu se hai un adsl a casa! ;)
      • FinalCut scrive:
        Re: Era quello che mancava!
        - Scritto da: Federico
        puoi contribuire anche tu se hai un adsl a casa!
        ;)ci pensa già il mio vicino a contribuire ;) (incosapevolmente :| visto che non ha settato accessi al suo Wifi...)io la mia ADSL la tengo blindata fino a che non cambieranno le leggi in Itaglia...(linux)(apple)
  • ciliani scrive:
    grafica
    ancora una volta l'immagine in prima pagina e' semplicemente geniale.Complimenti!!!
    • Luca Schiavoni scrive:
      Re: grafica
      - Scritto da: ciliani
      ancora una volta l'immagine in prima pagina e'
      semplicemente
      geniale.
      Complimenti!!!;) eheh sara' che per 30 anni a trastevere c'ero ed quindi mi sono ispirato :DLucaS
  • Tonino scrive:
    Che zona prende??
    Qualcuno sa dirmi meglio cosa si intende con Trastevere?? Magari anche un èà di Viale Marconi ;) :P
  • pidlad scrive:
    La legge Pisanu
    E come la mettiamo con il pacchetto "antiterrorismo" Pisanu?Dovrebbe scadere a fine anno, ma non ho informazioni precise.
    • Max3D scrive:
      Re: La legge Pisanu
      il questore di Pesaro ci ha ufficialmente comunicato di continuare a raccogliere dati e tenere gli archivi fino a nuovo ordine, aspettiamo e speriamo in un'abolizione, ma non ci contare : il rinnovo e' quasi sicuro-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 11 dicembre 2007 09.58-----------------------------------------------------------
      • anonimo01 scrive:
        Re: La legge Pisanu
        - Scritto da: Max3D
        il questore di Pesaro ci ha ufficialmente
        comunicato di continuare a raccogliere dati e
        tenere gli archivi fino a nuovo ordine,ah, e cosa cambia dall'adozione dell'infausta legge?(loggavano prima, loggano ora e loggeranno domani, in barba alle leggi (?) )
        aspettiamo e speriamo in un'abolizione, ma non ci
        contare :

        il rinnovo e' quasi sicurorinnovo o no, anche ieri sulla rete [****] sono state inseriti nuovi passaggi obbigatori
    • Vodafone: la fregatora is now scrive:
      Re: La legge Pisanu

      E come la mettiamo con il pacchetto
      "antiterrorismo"
      Pisanu?

      Dovrebbe scadere a fine anno, ma non ho
      informazioni
      precise.Quella Legge per fortuna esiste.Quanto a Fon ha preso misure per rispettarla:chi vuole accedere alla rete attraverso lo sharing di connettività può accedere solo indicando i propri dati anagrafici. Per chi non appartiene al circuito è necessario pagare il servizio via carta di credito e da lì la rintracciabilità è garantita.
      • Fortunello scrive:
        Re: La legge Pisanu
        - Scritto da: Vodafone: la fregatora is now
        Quella Legge per fortuna esiste.1. "Per fortuna" non possiamo avere Internet liberamente accessibile ovunque come in altri paesi che pure hanno avuto problemi di terrorismo.2. "Per fortuna" vorrei sapere quanti terroristi sono stati arrestati grazie a questa limitazione della nostra libertà (e per citare Benjamin Franklin: "Quelli che possono rinunciare a libertà essenziali per ottenere un po' di sicurezza temporanea, non meritano né libertà né sicurezza")3. "Per fortuna" tanti gestori stranieri di Internet Point frequentati da connazionali si ritrovano a maneggiare e archiviare documenti di cittadini stranieri che possono essere ricattati o utilizzati per finalità criminali.Pisanu e Gasparri hanno creato il solito pasticcio legislativo all'italiana relegandoci al medioevo informatico.
        • Vodafone: la fregatora is now scrive:
          Re: La legge Pisanu

          1. "Per fortuna" non possiamo avere Internet
          liberamente accessibileCerto che è liberamente accessibile. Devi però autenticarti. Non mi sembra chissà quale problema.
          2. "Per fortuna" vorrei sapere quanti terroristi
          sono stati arrestati grazie a questa limitazione
          della nostra libertàLa tua libertà di connetterti non è minimamente toccata.E' la privacy ad essere intaccata.La legge funge da prevenzione. Non è importante quanti se beccano, ma quanti ne bloccano.
          Pisanu e Gasparri hanno creato il solito
          pasticcio legislativo all'italiana relegandoci al
          medioevo informatico.Il pasticcio era sui blog, per scrivere i quali si doveva chiedere la registrazione all'amministrazione pubblica...ma nulla a che vedere con Gasparri. Prodi è il pasticcio italiano.
          • Fortunello scrive:
            Re: La legge Pisanu
            ...e per fortuna che non hai neppure tentato di controbattere al terzo punto...
          • Gaglia scrive:
            Re: La legge Pisanu
            - Scritto da: Vodafone: la fregatora is now
            E' la privacy ad essere intaccata.Ah perche', ti pare poco?
        • Gaglia scrive:
          Re: La legge Pisanu
          - Scritto da: Fortunello
          - Scritto da: Vodafone: la fregatora is now

          Quella Legge per fortuna esiste.

          1.
          2.
          3.Quoto tutto.
  • Azz scrive:
    si stanno a sveglia'
    Una buona notizia una volta tanto.. finalmente un tentativo valido di diffusione capillare della rete!Ci sono segnali di speranza per questa nazione (con la n minuscola.. ancora).Via via.. la gerontocrazia!!
  • Antonio Rossi scrive:
    wireless si
    Basta con queste pregiudiziali verso i sistemi di comunicazione liberi. Ci lamentiamo che la gente non arriva alla fine del mese, però non ci opponiamo alle bollette telefoniche che assorbono al mese dal 10 al 20% di un mutuo, solo in una casa, se poi aggiungiamo il costo delle ricariche per ciascun componente, vediamo quanto pesa il telefono sul bilancio familiare. Parliamo di skipe e vari sitemi per risparmiare telefonando, però ci opponiamo alla diffusione degli strumenti per risparmiare, come la rete internet a basso costo che può essere rappresentata dal wifi. Ci lamentiamo della disoccuppazione e ci opponiamo alle innovazioni tecnologiche che possono portare lavoro e produttività, come le iniziative wifi. Ci lamentiamo che non tutti i paesi e paesini sono coperti dall'adsl e non vogliamo il wifi? Siamo sempre i soliti italiani, poco pragmatici e protervi a fare chiacchiere perchè non sappimao agire per risolvere i problemi. Già mi pare che l'introduzione del wifi in Italia sia più difficoltoso che altrove, visto che l'utente deve obbligatoriamente registrarsi per poter accedere, mentre all'estero non è necessario; quindi lode all'azienda che si lancia in una sfida ove altri gruppi hanno rinunciato. Inoltre, la stupidità del nostro governo non vede che laddove l'impresa dovesse riuscire, a causa della registrazione obbligatoria si realizzerebbe il momopolio o oligopolio come nella telefonia fissa e mobile, da parte delle aziende che hanno ormai acquisito un pacchetto minimo di clienti che gli garantisca il brekiven-point. Speriamo almeno che data la tecnica si evitino nuove zone franche a certe imprese per mungere i consumetori. E voi state a parlare ancora di pregiudiziali alla tecnica del wifi?
  • gennarino scrive:
    costiera sorrentina
    forse ricordate che qualche settimana fa si è diffusa la seguente notizia: "Da novembre 2007 tutti i residenti dellisola di Capri, costiera Amalfitana e costiera Sorrentina, potranno collegarsi gratuitamente ad Internet attraverso liniziativa i-Wireless.Gli hotspot saranno forniti dalla società sorrentina Meginet che collabora con le amministrazioni locali per portare il wireless su una delle zone più belle dItalia.Non si conoscono attualmente le modalità di fruizione della connessione e, soprattutto, non si sa se potranno beneficiarne solo i residenti o anche i turisti".Chi volesse può vedere gli hotspot http://www.iwireless.itLa mia domanda è: c'è differenza solo perché qui è una società privata che si assume tutti gli oneri di eventuali problemi legali e/o giudiziari?
  • Kilkenny scrive:
    la legge gasparri...
    Bhè innanzi tutto le onde non le si può bloccare con le reti quando escono dalla propria proprietà. Difficile quindi dimostrare che inondino il suolo pubblico.E poi mettiamo che i commercianti sono quelli che votano Gasparri, sono una lobby più forte di Telecom, e d'altronde non possono controllarli e multarli tutti.Ergo le TLC se la pigliano intercooler.Ed è ovvio essendo la legge Gasparri una st....zata pazzesca.
    • elcabesa scrive:
      Re: la legge gasparri...
      indipendentemente dal fatto che sono contento della notizia, mi sa che se la cosa avrà successo e si estenderà nasceranno i problemi legali.ne vedo 2 in vista: 1) legge gasparri2) contratti ADSL che di solito non permettono di condividere la connessione.Speriamo bene :)
      • MeX scrive:
        Re: la legge gasparri...

        1) legge gasparrila legge in Italia non esiste.
        2) contratti ADSL che di solito non permettono di
        condividere la
        connessione.beh... se TUTTI condividono l'ADSL non possono togliere l'ADSL a TUTTI perchè perdono TUTTI i loro introiti, quindi abbasseranno la cresta
        Speriamo bene :)fidati... ;)
        • Max3D scrive:
          Re: la legge gasparri...
          ma quanta gente e' disposta secondo voi a farsi azzoppare l'adsl da scaricatori folli a scrocco ?conosco almeno un centinaio di persone qui in zona, che non hanno l'adsl ma che avendola terrebbero aperti 2 torrent alla volta, se potessero.senza considerare i videogiocatori, quelli della serie PRO, tipo i Minichioni che giocano a CS e darebbero un litro di sangue per un ping a basso e costante :Dsarà ma ammè me pare 'na strun--ta
          • MeX scrive:
            Re: la legge gasparri...
            questi soggetti non penso si affidino a un wifi che oggi c'è e domani forse... o che mentre gioco o scarico perdo il segnale perchè lo staccano per fare le pulizie sotto il mobile...In ogni caso... se metti il tuo hotpost dietro un firewall e chiudi un po' di porte... non hai problemi ;)
          • Max3D scrive:
            Re: la legge gasparri...
            sarò vecchio, ma resto via cavo tutta la vita :D
          • MeX scrive:
            Re: la legge gasparri...
            mah io il wifi l'ho preso perchè sennò dovevo bucare un muro e fare 5 metri di canaline :)
          • Stargazer scrive:
            Re: la legge gasparri...
            - Scritto da: Max3D
            ma quanta gente e' disposta secondo voi a farsi
            azzoppare l'adsl da scaricatori folli a scrocco
            ?CUTPiù che altro è da riformulare in*ma quanta gente è in grado di chiudere all'esterno il suo access point?*
          • Teo scrive:
            Re: la legge gasparri...

            Più che altro è da riformulare in
            *ma quanta gente è in grado di chiudere
            all'esterno il suo access
            point?*Tanti, la vera domanda è: quanta genta sa usare il QoS quando implementato nel proprio dispositivo? Perchè il segreto sta anche un po' in questo: usare il QoS e vedrete che gran parte dei problemi di banda li avrete risolti.
          • Max3D scrive:
            Re: la legge gasparri...
            ecco questa si che e' una domanda sensata :Dla risposta piu' sensata temo sia "no" :/
          • anonimo01 scrive:
            Re: la legge gasparri...

            sarà ma ammè me pare 'na strun--taper leggere g!mail, scaricare la posta e un paio di diggate/dlashdottate/hakcadayate un wifi va più che bene.il senso dell'operazione è quello di fornire "connettività" (base o pocopiù), non fornire banda aggratis a tutti!
          • Funz scrive:
            Re: la legge gasparri...
            - Scritto da: Max3D
            ma quanta gente e' disposta secondo voi a farsi
            azzoppare l'adsl da scaricatori folli a scrocco
            ?Penso si possa stabilire dei limiti per ciascun utente.
            conosco almeno un centinaio di persone qui in
            zona, che non hanno l'adsl ma che avendola
            terrebbero aperti 2 torrent alla volta, se
            potessero.Anche 200 se è per quello, ma se uno è limitato a pochi Kbps fa prima a pagarsi una ADSL
            senza considerare i videogiocatori, quelli della
            serie PRO, tipo i Minichioni che giocano a CS e
            darebbero un litro di sangue per un ping a basso
            e costante
            :DIdem come sopra
    • Merry Xmas scrive:
      Re: la legge gasparri...

      Ed è ovvio essendo la legge Gasparri una
      st....zata
      pazzesca.Gagata per cosa? Ma sai di cosa parli?L'hai letta? Oppure sei tra quelli che pensano che la Gasparri serva per salvare rete4?La Gasparri non c'entra proprio. Qui il punto fondamentale è che nei contratti che fanno firmare le società di tlc è presente chiaro il divieto di rivendita di connettività.
      • Abusivo scrive:
        Re: la legge gasparri...
        Arieccoti!Ma chi la vende? I negozianti non si faranno pagare per le onde che scappano dal negozio.
        • Vodafone: la fregatora is now scrive:
          Re: la legge gasparri...
          - Scritto da: Abusivo
          Arieccoti!
          Ma chi la vende? I negozianti non si faranno
          pagare per le onde che scappano dal
          negozio.Ma tu hai presente come funziona Fon?Chi non ha un abbonamento internet e si connette via Fon ad altri che lo hanno...PAGA. Paga in parte a Fon e in parte ai "foneros". Sicuro che sai come funziona il tutto?Chi invece è già utente Fon, quindi chi ha già la connessione internet, non paga quando si collega a altri che usano Fon.
      • Pingo Pallino scrive:
        Re: la legge gasparri...
        Ma chi sei? Il nipote o parente del servo del maggiordomo Gasparri?
  • Lillo scrive:
    Legge Gasparri
    Ma come la mettiamo con la legge "pagliacciata" di Gasparri che di fatto rende illegale inondare di onde WiFi il suolo pubblico per non intaccare gli interessi delle TLC?
    • zozzone scrive:
      Re: Legge Gasparri
      Leccare il culo ai big della telefonia evidentemente rende...
    • LivTyl scrive:
      Re: Legge Gasparri
      - Scritto da: Lillo
      Ma come la mettiamo con la legge "pagliacciata"
      di Gasparri che di fatto rende illegale inondare
      di onde WiFi il suolo pubblico per non intaccare
      gli interessi delle
      TLC?Ufficialmente sarà solo nei ristoranti :D
    • MeX scrive:
      Re: Legge Gasparri
      ma scusa... c'è gente che guida ubriaca, spacciatori che vendono cocaini in centro alle 10 del mattino, metalmeccanici che lavorano 12 ore al giorno senza estintori... e tu ti preoccupi della legge Gasparri????? eih! sei in Italia! le leggi sono solo una scusa per giustificare l'esistenza della cerchia nobiliare italiana che si succhia il 50% delle tasse... vivi sereno... e fottitene
      • Azz scrive:
        Re: Legge Gasparri
        - Scritto da: MeX
        ma scusa... c'è gente che guida ubriaca,
        spacciatori che vendono cocaini in centro alle 10
        del mattino, metalmeccanici che lavorano 12 ore
        al giorno senza estintori... e tu ti preoccupi
        della legge Gasparri????? eih! sei in Italia! le
        leggi sono solo una scusa per giustificare
        l'esistenza della cerchia nobiliare italiana che
        si succhia il 50% delle tasse... vivi sereno... e
        fottiteneScrivi un libro ti prego! grande.
      • The_GEZ scrive:
        Re: Legge Gasparri
        Ciao MeX !
        ma scusa... c'è gente che guida ubriaca,
        spacciatori che vendono cocaini in centro alle 10
        del mattino, metalmeccanici che lavorano 12 ore
        al giorno senza estintori... e tu ti preoccupi
        della legge Gasparri????? eih! sei in Italia! leMa infatti proprio perché siamo in Italia c'è da avere paura!Finché si muore in fabbrica, finché le banche ti rubano i soldi, finché la mafia gestisce la sanità ed i lavori pubblici ... tutto ok !MA SE TU OSI condividere la tua connessione ad internet ed una altro la usa per ORRORE telefonare gratis, allora la mobilitazione sarà totale e TU verrai crocifisso e lapidato come è giusto che sia !:(
        • MeX scrive:
          Re: Legge Gasparri
          io ho FON da 2 anni a casa mia e ho messo un router FON a casa dei miei... e Gasparri non mi ha ancora mandato un email! :)
    • Merry Xmas scrive:
      Re: Legge Gasparri
      - Scritto da: Lillo
      Ma come la mettiamo con la legge "pagliacciata"
      di Gasparri che di fatto rende illegale inondare
      di onde WiFi il suolo pubblico per non intaccare
      gli interessi delle
      TLC?L'unico pagliaccio qui sei tu.La Legge Gasparri non c'entra nulla.Gli operatori di telecomunicazioni non permettono la rivendita del servizio adsl che forniscono. Punto.Un servizio del genere se a livelli minimi sarà tollerato, ma se dovesse espandersi verrà immediatamente bloccato dai vari Tiscali, Wind, Telecom, Vodafone e così via.Nei contratti è sempre scritto chiaro che la rivendita non è consentita.Prima di colpevolizzare una legge che nemmeno conosci, LEGGI.
      • Federico scrive:
        Re: Legge Gasparri
        e chi vende nulla?? se io ho una wireless con adsl e me la "fregano" e io non faccio denuncia...chi mi dice nulla?
      • Abusivo scrive:
        Re: Legge Gasparri
        Sono d'accordo con Federico.Io pago per la mia ADSL, ma sono un incapace e non so impostare le protezioni, quindi emetto onde "libere".Potrò essere ignorante, no?
        • Anonimo scrive:
          Re: Legge Gasparri
          ... e sapete anche che l'ignoranza non è tollerata ... e si paga!
          • Federico scrive:
            Re: Legge Gasparri
            ma la questione è: se mi connetto ad una rete non protetta di uno sprovveduto, oltre a fregargli la banda, lo denuncio???
        • Vodafone: la fregatora is now scrive:
          Re: Legge Gasparri
          - Scritto da: Abusivo
          Sono d'accordo con Federico.
          Io pago per la mia ADSL, ma sono un incapace e
          non so impostare le protezioni, quindi emetto
          onde
          "libere".
          Potrò essere ignorante, no?No. Uno dei capisaldi della legislazione è "La legge non ammette ignoranza".Federico sbaglia su un punto. Il servizio di Fon è a pagamento in parte e in parte gratuito.La parte a pagamento è senza alcun dubbio fuori contratto (è di fatto rivendita di connettività). La parte non a pagamento è invece "in ombra", nel senso che sarebbe difficile per un utente Fon difendersi davanti ad un giudice spiegando che dà connettività a sconosciuti quando il suo contratto obbliga all'uso personale.Bisogna sempre leggere i contratti.
Chiudi i commenti